Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 12:39 pm

Questo thread nasce come spin-off di questo:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t116843p30-consigli-per-limitare-lo-stress

in esso si sostiene che se in classe non regna l'ordine ed il rispetto è perchè il docente non ha trovato la giusta sintonia con i propri studenti, quindi è tenuto a sperimentare nuovi approcci didattici.

Il mio pensiero è diverso (esposto all'inizio della pagina 3)

Non voglio chiacchiere inutili, sterili, opinioni prive di riscontri, quel che chiedo qui è qualche testimonianza.

Vorrei che qualcuno ci offrisse la propria esperienza di vita didattica che suoni più o meno così: "ho iniziato credendo di sapere insegnare, mi sono però reso conto che i miei studenti non la pensavano allo stesso modo, non mi cagavano neanche di striscio, facevano casino e le mie lezioni risultavano scadenti; ho quindi cambiato strategia comunicativa, ho iniziato a fare così e cosà (spiegare nel dettaglio altrimenti statevi zitti che è meglio) e si sono visti subito i risultati; ora le lezioni scorrono lisce, i ragazzi sono interessati, alzano la mano non per chiedere di andare in bagno ma per fare interventi intelligenti e costruttivi, alcuni di loro imparano di più altri di meno, è fisiologico, ma tutti (o quasi) si impegnano al massimo delle loro possibilità; grazie al mio cambiamento ora si può realmente definire la mia classe una comunità cooperativa di apprendimento"

Non sono ammesse soluzioni semplicistiche come "chi apre bocca gli taglio le gambe" le soluzioni accettate sono solo di tipo didattico ed empatico.

Grazie della collaborazione.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 12:49 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Questo thread nasce come spin-off di questo:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t116843p30-consigli-per-limitare-lo-stress

in esso si sostiene che se in classe non regna l'ordine ed il rispetto è perchè il docente non ha trovato la giusta sintonia con i propri studenti, quindi è tenuto a sperimentare nuovi approcci didattici.

Il mio pensiero è diverso (esposto all'inizio della pagina 3)

Non voglio chiacchiere inutili, sterili, opinioni prive di riscontri, quel che chiedo qui è qualche testimonianza.

Vorrei che qualcuno ci offrisse la propria esperienza di vita didattica che suoni più o meno così: "ho iniziato credendo di sapere insegnare, mi sono però reso conto che i miei studenti non la pensavano allo stesso modo, non mi cagavano neanche di striscio, facevano casino e le mie lezioni risultavano scadenti; ho quindi cambiato strategia comunicativa, ho iniziato a fare così e cosà (spiegare nel dettaglio altrimenti statevi zitti che è meglio) e si sono visti subito i risultati; ora le lezioni scorrono lisce, i ragazzi sono interessati, alzano la mano non per chiedere di andare in bagno ma per fare interventi intelligenti e costruttivi, alcuni di loro imparano di più altri di meno, è fisiologico, ma tutti (o quasi) si impegnano al massimo delle loro possibilità; grazie al mio cambiamento ora si può realmente definire la mia classe una comunità cooperativa di apprendimento"

Non sono ammesse soluzioni semplicistiche come "chi apre bocca gli taglio le gambe" le soluzioni accettate sono solo di tipo didattico ed empatico.

Grazie della collaborazione.

Mi spiace che al momento non possa esserti utile, però comincerò domani e ti terrò aggiornato :-)
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1881
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 12:56 pm

Francesca4, in bocca al lupo!

Avido io non ho la risposta; so solo che la prima cosa perché la classe collabori è il rispetto degli studenti nei confronti del professore.
Per ottenerlo non servono le metodologie didattiche attivistiche né vale fare il simpaticone o il bastardone, ci vuole qualcosa di più e non deve darlo solo il prof.
Senz'altro aiuta essere coerenti, sempre.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 1:05 pm

Francesca4 ha scritto:
Mi spiace che al momento non possa esserti utile, però comincerò domani e ti terrò aggiornato :-)
In bocca al lupo, anche se temo che il lupo la bocca la aprirà l'anno prossimo.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 1:12 pm

Io non sono empatia, ma quando entro in classe regna l'ordine, i ragazzi si alzano, prendono i miei libri. Mi è capitato di entrare occasionalmente in classe durante le ore di altri colleghi e la situazione era decisamente diversa. I ragazzi mi hanno visto e hanno smesso come se li avessi sorpresi con le mani nella marmellata. Mi è capitato che colleghi mi chiamassero per riprendere la classe (errore gravissimo!).
Ricordo di aver dovuto sedare pochissimi episodi di insubordinazione. Perché?
Punto 1: insegno italiano. Non dipende dal prestigio della materia, ma dal numero di ore. L'ho insegnata al liceo (scientifico, classico, psicopedagogico) e lo insegno alle scuole medie. Non è solo il fatto che i ragazzi ti vedano come una figura di riferimento nel CdC, ma anche che hai obiettivamente più tempo per imprimere uno stile. Ciononostante ho visto colleghi di educazione fisica che facevano letteralmente cagare addosso i ragazzi e quando insegno approfondimento (una sola ora a settimana) riesco comunque e mantenere la disciplina in classe.
Punto 2: sono effettivamente severa. Non ammetto "per questa volta va bene così". Quando le regole sono chiare anche le conseguenze lo devono essere: coerenza! Punisco per l'unica trasgressione anche il ragazzino perfetto, penalizzo tutti per iniziative di pochi. Non per cattiveria, ma perché sono un gruppo e come tale vanno trattati.
Punto 3. A lungo andare la severità paga. Il rispetto dei ragazzi aumenta (cosa su cui non può contare, secondo me, l'insegnante pacioccone) e subentra perfino la commovente motivazione di non deludere la prof.
Severa non significa musona, attenzione. Io scherzo molto con i ragazzi: ma a tempo e luogo e non ammetto che loro scherzino con me allo stesso modo, con le stesse concessioni. Può sembrare folle, ma deve essere chiara l'asimmetria che esiste tra loro e me: ognuno al suo posto. A me giudicarli, a loro essere giudicati

Riguardo alla necessità di innovare la didattica. Se manca la gestione della classe non si può fare nessun tipo di lezione. Pensare che un tipo di strategia interessi e stimoli più di un'altra chi non sa nemmeno che tipo di lezione si sta facendo è una pia illusione.
La didattica va innovata e adattata alla classe, ma nel casino non emergono le necessità didattiche della classe. Se ci si focalizza sulla didattica per invertire una tendenza negativa sul piano disciplinare si fa pura e inutile giocoleria
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:07 pm

OK.dopo questa risposta di come la collega riesce e a fare ciò che nessuno sa fare,di come nelle sue classi regni ordine.rispetto reciproco,fiducia, insomma dopo questo inutile intervento pregno di vanità ,possiamo cominciare con le risposte richieste. La mia risposta è: va A CULO. se hai di fronte ragazzi educati con un minimo di motivazione, si spuntano piccole difficoltà e si lavora bene.se finisci in classi di m. Cerca di sopravvivere .punto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:08 pm

No, non buttiamola sul personale, rimaniamo sul pezzo.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:14 pm

Sono rimasto sul pezzo..se potete,scegliete scuole di umani e non di bestioline.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:16 pm

Felipeto ha scritto:
OK.dopo questa risposta di come la collega riesce e a fare ciò che nessuno sa fare,di come nelle sue classi regni ordine.rispetto reciproco,fiducia, insomma dopo questo inutile intervento  pregno di vanità ,possiamo cominciare con le risposte richieste. La mia risposta è: va A CULO. se hai di fronte ragazzi educati con un minimo di motivazione, si spuntano piccole difficoltà e si lavora bene.se finisci in classi di m. Cerca di sopravvivere .punto


Veramente brillante.
Quindi se i ragazzi sono bravi va bene se sono cattivi va male? Raffinato dettaglio sociologico, immagino i calci in culo presi prima di arrivare a una così solida conclusione. Non credo ci avesse mai pensato prima qualcuno: che dite colleghi: lo sapevate? Sapevatelo!

La vanità è un sentimento da rivalutare. La teme e respinge chi è intriso di cultura pretesca sulla mediocrità e la modestia da verginella
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:30 pm

Lucetta,il post richiede consigli concreti e sinceri di docenti comuni mortali..arrivi tu dicendo che nelle tue classi delle medie regna pace,serenità ,rispetto, ammirazione verso il docente,e che i tuoi colleghi ti usano come talismano per sedare le classi...ABBI PAZIENZA,DAI...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:47 pm

Quindi la conclusione sarebbe che in tutte le classi regna il caos? Risolto.
Di che discutiamo ora?
Visto: è arrivato il freddo...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1881
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 2:59 pm

I professori del tipo "con me stanno buonissimi" spesso sono la sciagura dei loro colleghi (e molto probabilmente anche degli alunni)
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 3:03 pm

Esattamente
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 3:07 pm

Verissimo.
Ciò non toglie che con me stanno buoni.
Vogliamo far finta che i ragazzi si comportano con tutti gli insegnanti allo stesso modo?
Oppure vogliamo discutere del punto posto non da me: come si tiene la disciplina in classe? È indispensabile una lezione innovativa?
Se nessuno si "vantera' " di saperla tenere difficilmente la domanda avrà una risposta e questo post diventerà un muro del pianto
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1881
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 3:14 pm

Bah per quanto mi riguarda ho classi in cui regna un silenzio assorto e altre nelle quali c'è il caos, ma le due situazioni non coincidono sempre con quelle che riscontrano i colleghi nelle stesse classi nelle loro ore. Non saprei dire perché con alcune classi va meglio di altre: se lo sapessi, mi regolerei di conseguenza.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 4:02 pm

lucetta10 ha scritto:
Verissimo.
Ciò non toglie che con me stanno buoni.
Vogliamo far finta che i ragazzi si comportano con tutti gli insegnanti allo stesso modo?
Oppure vogliamo discutere del punto posto non da me: come si tiene la disciplina in classe? È indispensabile una lezione innovativa?
Se nessuno si "vantera' " di saperla tenere difficilmente la domanda avrà una risposta e questo post diventerà un muro del pianto
No, non si comportano con tutti allo stesso modo, la mia vicepreside lo ha dimostrato, ma ha dimostrato il risaputo, nel senso che già lo sapevo, dai tempi delle scuola; io avevo 7 drogati in classe (in seconda superiore) ed alcuni professori li sottomettevano senza problemi, altri no.

Ricordo la professoressa di chimica, la nomenclatura Iupac da imparare a memoria ...... due coglioni....... altro che lezioni interessanti; non volava una mosca.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 5:11 pm

Nessun docente ha la bacchetta magica per rendere interessante ciò che deve spiegare.

Tuttavia, ciascun docente ha la bacchetta magica per rendere assolutamente incomprensibile ciò che deve spiegare.
Tornare in alto Andare in basso
vinz



Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 5:19 pm

La mia esperienza è simile a quella di Lucetta, e ve la sintetizzo anche se rischia di sembrare spocchia, boria, vanagloria e molte altre cose bruttissime: i ragazzi stanno tranquilli e mi seguono; qualcuno che non ha proprio voglia dormicchia, scarabocchia sul diario ma non intralcia la lezione.

“Fare” la lezione mi piace: la preparo con cura, senza tralasciare qualche effetto speciale alla lim. Credo che loro lo sentano, sentono che non improvviso. Mi rispettano, li rispetto. Questo non vuol dire che il clima sia sempre idilliaco né che tutti studino al meglio delle loro capacità. Tuttavia, la classe-baraonda, la classe zoo è un’esperienza che non ho mai dovuto affrontare, anche se ho insegnato un po’ ovunque, alle medie e alle superiori, in scuole di periferia e in bomboniere del centro storico, nei centri EDA e nei famigerati IFP lombardi.

Quando i colleghi mi espongono i loro problemi di gestione delle classi non so mai che dire, mi limito a qualche osservazione generica buona come l’acqua fresca per il colera. E quando mi chiedono “tu come fai?”, ugualmente non so che dire. Non c’è una ricetta. Non ci sono strategie valide sempre.

Forse è davvero solo questione di culo, come ha scritto qualcuno. O di carisma, non so. L’anno scorso il preside mi ha “affidato” un ansioso collega in difficoltà con le classi, perché gli facessi vedere “come si fa”. Dopo una vagonata di buoni consigli, dopo avergli trasmesso materiali e avergli fatto vedere come spezzare la monotonia della lezione frontale, la situazione nelle sue classi è drasticamente peggiorata: rabbiosamente contestato da genitori ed alunni, il collega si è licenziato ed oggi lavora nel bar della moglie, sereno, paffuto, gioviale.

Docenti si nasce. E io, modestamente, lo nacqui.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 5:43 pm

lucetta10 ha scritto:

Punto 2: sono effettivamente severa. Non ammetto "per questa volta va bene così". Quando le regole sono chiare anche le conseguenze lo devono essere: coerenza! Punisco per l'unica trasgressione anche il ragazzino perfetto, penalizzo tutti per iniziative di pochi. Non per cattiveria, ma perché sono un gruppo e come tale vanno trattati.



e nessuno ti ha trovato da dire?
da noi i genitori si sono lamentati perchè abbiamo dato punizioni generali anche se alcuni si comportano bene

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:16 pm

Laura70 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Punto 2: sono effettivamente severa. Non ammetto "per questa volta va bene così". Quando le regole sono chiare anche le conseguenze lo devono essere: coerenza! Punisco per l'unica trasgressione anche il ragazzino perfetto, penalizzo tutti per iniziative di pochi. Non per cattiveria, ma perché sono un gruppo e come tale vanno trattati.



e nessuno ti ha trovato da dire?
da noi i genitori si sono lamentati perchè abbiamo dato punizioni generali anche se alcuni si comportano bene

Tutto ha un prezzo, se il prezzo della tranquillità sono le critiche io sono disposto a pagarlo ........ però bisogna esserci tagliati.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:29 pm

vinz ha scritto:
La mia esperienza è simile a quella di Lucetta, e ve la sintetizzo anche se rischia di sembrare spocchia, boria, vanagloria e molte altre cose bruttissime: i ragazzi stanno tranquilli e mi seguono; qualcuno che non ha proprio voglia dormicchia, scarabocchia sul diario ma non intralcia la lezione.

“Fare” la lezione mi piace: la preparo con cura, senza tralasciare qualche effetto speciale alla lim. Credo che loro lo sentano, sentono che non improvviso. Mi rispettano, li rispetto. Questo non vuol dire che il clima sia sempre idilliaco né che tutti studino al meglio delle loro capacità. Tuttavia, la classe-baraonda, la classe zoo è un’esperienza che non ho mai dovuto affrontare, anche se ho insegnato un po’ ovunque, alle medie e alle superiori, in scuole di periferia e in bomboniere del centro storico, nei centri EDA e nei famigerati IFP lombardi.

Quando i colleghi mi espongono i loro problemi di gestione delle classi non so mai che dire, mi limito a qualche osservazione generica buona come l’acqua fresca per il colera. E quando mi chiedono “tu come fai?”, ugualmente non so che dire. Non c’è una ricetta. Non ci sono strategie valide sempre.

Forse è davvero solo questione di culo, come ha scritto qualcuno. O di carisma, non so. L’anno scorso il preside mi ha “affidato” un ansioso collega in difficoltà con le classi, perché gli facessi vedere “come si fa”. Dopo una vagonata di buoni consigli, dopo avergli trasmesso materiali e avergli fatto vedere come spezzare la monotonia della lezione frontale, la situazione nelle sue classi è drasticamente peggiorata: rabbiosamente contestato da genitori ed alunni, il collega si è licenziato ed oggi lavora nel bar della moglie, sereno, paffuto, gioviale.

Docenti si nasce. E io, modestamente, lo nacqui.
Purtroppo è raro che si diventi docenti di punto in bianco (vincita di un concorso senza abilitazione); solitamente si inizia a 18 anni, iscrivendosi ad una facoltà inutile come filosofia, lettere, storia o SFP; non inutile perchè non ti dà nulla, ma perchè non ti dà nulla di spendibile nel mondo del lavoro fuori dalla scuola.
Si continua con un po' di supplenze, dove cominci ad assaggiare l'amaro calice ma dando la colpa alla tua condizione di supplente; si prosegue con un costoso corso abilitante, ed infine a 40 anni suonati ti ritrovi in ruolo senza nessuna alternativa professionale.
A quel punto anche se la docenza consistesse nell'essere sodomizzati un giorno si e l'altro pure continueresti comunque fino alla pensione perchè l'alternativa sarebbe la disoccupazione.

Ora non si confonda la mia vera situazione con gli scenari che ho dipinto, io faccio lezione ed alcuni ragazzi mi seguono; io riesco a tenere i ragazzi al loro posto ed a contenere le loro esuberanze, solo lo faccio con grande fatica da parte mia e grandi perdite di tempo; ai miei alunni migliori offro 70 quando potrei offrirgli 100; il registro è pieno di note quando potrebbe essere intonso.
Il docente vampiro non ha bisogno di urlare, non scrive note, insegna tutto quello che sa ....... e suscita la mia ammirazione ma soprattutto la mia invidia.

Grazie a Dio io sono cintura nera di strafottenza e questo non fa di me un buon docente; se io fossi un buon docente, ma di quelli con la faccia da orsacchiotto finirei in burn out o disoccupato.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:35 pm

Comunque dopo 6 ore e due pagine, dopo 395 visualizzazioni e 20 repliche, nessuno ha ancora detto "io avevo problemi, ho cambiato la mia didattica in questo modo ed ora li ho risolti".

Fin ora abbiamo solo due testimonianze (assolutamente credibili) di due docenti che dicono "io non ho mai avuto problemi"; una aggiunge "perchè i problemi li creo io a loro; ci provino a farmeli girare e me li inculo a sangue", l'altra aggiunge "chi ha tentato di replicare il mio operato non ci è riuscito".

Vediamo come prosegue la carrellata.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:43 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Laura70 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Punto 2: sono effettivamente severa. Non ammetto "per questa volta va bene così". Quando le regole sono chiare anche le conseguenze lo devono essere: coerenza! Punisco per l'unica trasgressione anche il ragazzino perfetto, penalizzo tutti per iniziative di pochi. Non per cattiveria, ma perché sono un gruppo e come tale vanno trattati.



e nessuno ti ha trovato da dire?
da noi i genitori si sono lamentati perchè abbiamo dato punizioni generali anche se alcuni si comportano bene

Tutto ha un prezzo, se il prezzo della tranquillità sono le critiche io sono disposto a pagarlo ........ però bisogna esserci tagliati.

certo, se poi si vede che neppure le punizioni (ricreazioni fatte seduti) e i compiti di castigo hanno effetto si abbandonano anche questi metodi
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:50 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Comunque dopo 6 ore e due pagine, dopo 395 visualizzazioni e 20 repliche, nessuno ha ancora detto "io avevo problemi, ho cambiato la mia didattica in questo modo ed ora li ho risolti".

Mica pensavi che qualcuno l'avrebbe detto, vero?
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.   Lun Nov 30, 2015 6:51 pm

Qualcuno dice che bisogna avere carisma. Io evidentemente non ne ho.
Tornare in alto Andare in basso
 
AAA motivatore cercasi, astenersi perditempo.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» ragazze cercasi suggerimento
» cercasi un ginecologo esperto in fivet zona lecco,monza,bergamo
» Cercasi Onicotecnica legnano (milano)
» cercasi onicotecnica! milano
» CERCASI ONICOTECNICA ESPERTA A GENOVA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: