Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
profpercaso



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 24.09.15

MessaggioOggetto: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 12:51 pm

Sono otto giorni che ho preso servizio, e oggi finalmente son riuscita a ad avere il mio accesso e la mia password non provvisoria (cioè inservibile per le funzioni fondamentali).
Ci credete: sollevata la inserisco e... NON funziona! è errata.
Mi vedo già la scena di quando lo dirò a scuola: prof, ma l'ha inserita correttamente?
Nooooo... ovviamente sono scema!
Ma in media cosa deve fare un docente per riuscire ad avere questa benedetta password, dico.. mica devo entrare nel sito della NASA!
Quali sono o sono state le tempistiche dei vostri istituti?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 2:25 pm

profpercaso ha scritto:
Sono otto giorni che ho preso servizio, e oggi finalmente son riuscita a ad avere il mio accesso e la mia password non provvisoria (cioè inservibile per le funzioni fondamentali).
Ci credete: sollevata la inserisco e... NON funziona! è errata.
Mi vedo già la scena di quando lo dirò a scuola: prof, ma l'ha inserita correttamente?
Nooooo... ovviamente sono scema!

Tu magari no, ma ho visto colleghi insistere di avere scritto correttamente la password e non riuscire a entrare. Poi, alla prova dei fatti, erano loro a sbagliare (mancanza del ".", maiuscole invece di minuscole, ecc.).
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 8:11 pm

E soprattutto stai attento alle elle minuscole e alle i maiuscole, generalmente stampano la password il Arial che le indica perfettamente uguali. Poi un consiglio da amica: cambia immediatamente login e password, come login usa l'e-mail di istruzione, se ce l'hai, altrimenti fattela subito e poi la usi come login, e scegliti una password senza elle minuscole e i maiuscole, o maiuscoli e zeri.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 8:54 pm

@melia ha scritto:
E soprattutto stai attento alle elle minuscole e alle i maiuscole, generalmente stampano la password il Arial che le indica perfettamente uguali. Poi un consiglio da amica: cambia immediatamente login e password, come login usa l'e-mail di istruzione, se ce l'hai, altrimenti fattela subito e poi la usi come login, e scegliti una password senza elle minuscole e i maiuscole, o maiuscoli e zeri.

Non credo che possa cambiare il nome utente.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 9:30 pm

Ma scherzi? Certo che sì, puoi mettere come login appunto l'e-mail di istruzione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 9:36 pm

@melia ha scritto:
Ma scherzi? Certo che sì, puoi mettere come login appunto l'e-mail di istruzione.

Non scherzo, da noi è il DSGA che tiene i contatti con la ditta e crea gli account.

Fra l'altro, è una procedura saggia, dal momento che usa una politica "universale" in modo che chiunque di noi sa qual è l'account dei colleghi, invece di tentare di indovinare un "fragolina85"
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 9:52 pm

Da noi come da Mac.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 9:59 pm

Dipende dal fornitore e dalle funzionalità implementate nel registro. Nella mia seconda scuola ci sono dei codici predisposti, ma io ho cambiato le impostazioni di login mettendo il mio indirizzo di posta elettronica come nome utente (un indirizzo normale) e ovviamente impostato una password mnemonica di media complessità, contenente caratteri alfanumerici sia maiuscoli sia minuscoli
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Gio Dic 10, 2015 10:00 pm

@melia ha scritto:
scegliti una password senza elle minuscole e i maiuscole, o maiuscoli e zeri.

Pessima idea, poi ci si chiede come fanno a craccare le password :-D

chiedo scusa, avevo capito male, ti riferivi solo all'ambiguità tra I/l e O/0 :-)
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Ven Dic 11, 2015 9:58 am

allora, premetto che alla fine ho accettato incarico (per ragioni complicate) in una scuola dove avevo lavorato anni fa, e dove mi ero ripromessa di non tornare mai, meglio disoccupati. Invece pensavo, con grande ottimismo, che fossero un po' cambiati.
Le credenziali d'accesso me le hanno date subito. Ma c'è la rete protetta, ho il mio tablet, e andava autorizzato l'accesso del dispositivo alla rete. Questo ha richiesto 1 settimana per una rete (dove ci sono i laboratori, sono circa metà delle ore lì). Per l'altra metà però sono nelle aule, altra rete in cui dopo 3 (tre) settimane il mio dispositivo ancora non ha accesso. Ieri ho perso il treno perché ho dovuto "registrare" dopo la lezione un'uscita anticipata. La settimana scorsa, poiché mi sono stancata di chiedere al collega responsabile (un docente, dovrebbe sapere che avere il registro non è un capriccio), ho chiesto un tablet della scuola. Me l'hanno dato senza dirmi la password, quando l'ho chiesta, il giorno dopo, hanno sgranato gli occhi. Così l'ho restituito subito.
A me sinceramente scappa dai ridere: qualche volta io perderò il treno, ma questi esemplari sono davvero surreali.


Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?   Ven Dic 11, 2015 1:13 pm

Hai diritto a chiedere il cartaceo, e poi compilare solo quello.
Se per il registro elettronico ti fanno tante difficoltà, e se pretendono che lo compili a spese tue (di soldi, mezzi e tempo) tu rispondi che compilerai il cartaceo. Se ti fai supportare da un sindacato, la legge è dalla tua parte. Vedrai che la sola minaccia li convincerà a venirti almeno un po' incontro.
Tornare in alto Andare in basso
 
registro elettronico: dopo quanti secoli riuscite ad avere l'accesso?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dopo quanti tentativi avette acchiappato la cicogna?
» Ragazze, mi dite dopo quanti tentativi ce l'avete fatta?
» AMH - dosaggi ormoni antimulleriano
» transfer dopo quanti giorni dal ciclo?
» Al Gennet dopo quanti tentativi avete avuto il vs bambino o bimbi e cosa avete fatto?o siete in gravidanza? oppure non ci siete riuscite?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: