Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Potenziamento: sòla o risorsa?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13 ... 23  Seguente
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Potenziamento: sòla o risorsa?   Mar Dic 15, 2015 6:42 pm

Promemoria primo messaggio :

Il Potenziamento potrebbe essere la grande novità di questi ultimi 30 anni, dopo l'introduzione del sostegno; lo stato ha deciso di investire, come allora, in un numero consistente di personale e lo ha fatto, almeno in teoria, per potenziare la didattica, il che, almeno sulla carta, è lodevolissimo.
Per ora l'esito non è entusiasmante, almeno a quanto posso giudicare dai potenziati della mia scuola (che restano, ahiloro, in sala docenti per ore e ogni tanto vanno a fare una tediosa sostituzione)... è anche vero che qualunque istituzione ha bisogno di un periodo di rodaggio per inserire 40 mila nuovi dipendenti.

Cosa ne pensate dunque di questo potenziamento, qual è il vostro parere?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
michetta



Messaggi : 3881
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Sab Dic 19, 2015 10:21 pm

Non ho dubbi, sei la sola potenziatrice tra quelli di cui ho letto qui sul forum (magari qualche intervento altrettanto positivo potrebbe anche essermi sfuggito) e tra i colleghi con cui ho contatti, utilizzata così bene dalla scuola. Considerati realmente fortunata, ti stanno trattando con assoluto rispetto professionale. Considerati ulteriormente fortunatata, a mio parere, perchè tu sei in utilizzo da un grado diverso e come dici tu, l'influenza dilaga e avrebbero potuto farti fare esclusivamente la tappabuchi a tempo pieno. Ma è una scuola a tempo prolungato?
Nelle ore con l'alunno con bes cosa fai?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Sab Dic 19, 2015 10:45 pm

michetta ha scritto:
Non ho dubbi, sei la sola potenziatrice tra quelli di cui ho letto qui sul forum (magari qualche intervento altrettanto positivo potrebbe anche essermi sfuggito) e tra i colleghi con cui ho contatti, utilizzata così bene dalla scuola. Considerati realmente fortunata, ti stanno trattando con assoluto rispetto professionale. Considerati ulteriormente fortunatata, a mio parere, perchè tu sei in utilizzo da un grado diverso e come dici tu, l'influenza dilaga e avrebbero potuto farti fare esclusivamente la tappabuchi a tempo pieno. Ma è una scuola a tempo prolungato?
Nelle ore con l'alunno con bes cosa fai?

Sì è vero, mi sento fortunata!
Si tratta di una scuola con alcune sezioni a tempo normale con due rientri pomeridiani, ed altre a tempo prolungato con tre rientri pomeridiani.
Non ci dovrebbero essere preferenze da parte degli insegnanti, ma da questo punto di vista, sono assolutamente inadempiente: l'alunno con bes mi è entrato nel cuore; gli ho detto fin dal primo momento che per lui sono un'opportunità di crescita e di recupero se mi offre la sua collaborazione, e lui, a suo modo, attende tutte le consegne, anche nella speranza di gratificarmi.
Il fatto è che, per quanti sforzi si faccia insieme,il ragazzo ha una memoria a breve termine ed inoltre, sebbene abbia la sensazione che capisca la lezione, tuttavia non riesce ad elaborare un pensiero autonomo, quasi avesse paura di esprimersi a parole sue, perciò, invece di riassumere, sbircia sul libro e ripete pedissequamente le frasi del testo scritto.
Nel rapporto con gli altri compagni è invece assolutamente attivo ed è ben voluto, anche se è attratto maggiormente da quelli più irrequieti e fuori le righe.
Con lui potenzio l'italiano, la storia e l'inglese, anche con l'ausilio di supporti audio e video per semplificare al massimo i contenuti della lezione.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 12:30 am

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
serpina ha scritto:
bog ha scritto:
scusate ma mi viene solo da piangere faccio solo "sostituzioni"

a questo proposito vorrei segnalarti la possibilità di fare didattica durante le sostituzioni, ad esempio concordando con un dipartimento affine un elenco di argomenti (magari suddiviso per classi: tot argomenti per le prime, tot per le seconde) che tu svolgeresti durante le sostituzioni e che i colleghi di materia potrebbero integrare nel proprio programma. nellamia scuola questa è una delle modalità di utilizzo dei potenziatori, nell'attesa che partano progetti specifici.
buon lavoro.
Le sostituzioni sono occasionali, possono avvenire oppure no; significa che quell'argomento lo fai oppure non lo fai ? E se non lo fai lo deve fare un altro che mai avrebbe voluto farlo, solo perchè tu esisti ?

Esempio: sono docente di matematica, ho intenzione di insegnare matematica, arriva un potenziatore di storia, mi accordo che se c'è lui farà storia della matematica quando dovrò essere sostituito ma se non mi ammalerò allora storia della matematica dovrò farla io solo perchè è arrivato un potenziatore di storia e devo dare dignità alla sua presenza.

Ma non scherziamo ! Tappino buchi con la sorveglianza ed attendano tempi migliori; essere disoccupati è peggio.

Avido, quanto è amaro questo post!
Non funziona come nell'esempio che hai fatto.
Proprio ieri sono entrata in una prima media in compresenza con la docente d'italiano con la quale avevo già concordato di fare la mia lezione, e ti assicuro che l'esperienza è stata molto positiva per tutti: ragazzini, collega e sì,anche per me.
Infatti la presenza della mia bravissima collega è servita per semplificare il mio linguaggio, un po' troppo tecnico e specialistico, aiutandomi a renderlo alla portata dei ragazzi con esempi e sinonimi che hanno reso la lezione gradevole anche a loro.
Lei conosceva perfettamente i suoi allievi e soprattutto il loro codice di comunicazione.
Infatti ascoltavano tutti in religioso silenzio le spiegazioni di entrambe, intervenendo quando non capivano.
Ma la parte che li ha appassionati di più è stata quando, a proposito delle regole morali, ho chiesto loro che tipo di persone vorrebbero  diventare da grandi, rendendoli consapevoli del fatto che proprio alla loro età si comincia ad abbozzare il progetto di ...chi vogliamo essere.
Tu stai facendo potenziamento puro, non potenziamento sostitutivo; tu pianifichi il tuo intervento e lo realizzi nelle numerose ore in cui è presente il "titolare".

La situazione di cui si discuteva era diversa; potenziamento sì, ma in assenza del "titolare" causa malattia, ovvero coniugare il potenziamento col tappamento dei buchi; come pianifichi la malattia dei colleghi ? Se non si ammalano non potenzi, se si ammalano poco potenzi poco e se si ammalano tantissimo invece di fare matematica (nel mio esempio) con cenni di storia della matematica fanno storia della matematica con cenni di matematica ?

Se tappamento dei buchi deve essere tappamento sia, ma a quel punto lo si fa come Dio comanda, ovvero nel peggiore dei modi, con la sola sorveglianza.
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 12:31 am

Da quello che scrive Francesca4 pare che il potenziamento ha certamente più senso nella primaria e nella secondaria di primo grado che così come viene strutturato alla secondaria di secondo grado (almeno nei casi fin qui esposti da altri colleghi). Forse, a breve, potrei trovarmi tirato in ballo io stesso, visto che una cattedra sul potenziamento è rimasta vacante nella mia classe di concorso e lunedì o martedì potrebbero convocare. Sembra che in gae non ci sia nessuno e salvo riordini dell'ultimo momento io potrei ritrovarmi in pole. Essendo potenziamento nella mia cdc per di più in un istituto tecnico dove la mia cdc è funzionale, se non verrei usato come tappabuchi ma effettivamente come potenziatore, magari sarò felice di parlare e di scrivere pure io delle magnifiche sorti progressive di questa funzione... speriamo.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3881
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 7:35 am

francesca4; un consiglio, se vorrai accettarlo. Non so che tipo di bisogno educativo speciale abbia il tuo alunno ma dai tuoi interventi ho compreso che sei un po' logorroica, non riempirlo di parole e parole, soprattutto se ha memoria a breve termine. Bene audio/video, e, dato che dici che tende a ripetere ciò che vede scritto, aiutalo a riassumere concetti chiave, preparate insieme mappe concettuali. Pochi concetti, ma ben evidenziati, trova la misura e la sintesi perché ti rapporti con un max. dodici/tredicenne, che inoltre ha anche uno svantaggio.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25623
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 7:44 am

Francesca4 ha scritto:


Sì è vero, mi sento fortunata!


Quindi il DS della tua scuola pur di non farti fare supplenza sui colleghi assenti attinge dal FIS e paga docenti della scuola per farle?
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3881
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 8:25 am

gugu ha scritto:
Francesca4 ha scritto:


Sì è vero, mi sento fortunata!


Quindi il DS della tua scuola pur di non farti fare supplenza sui colleghi assenti attinge dal FIS e paga docenti della scuola per farle?

gugu, francesca dice che ha un orario su tutte le 13 classi di cui si compone la scuola media e aggiunge: Normalmente faccio tutte le mie lezioni in compresenza, anche se spesso capita che, a causa dell'influenza dilagante, non ci sia la docente con cui dovrei essere in aula, per cui la classe è affidata interamente a me che la gestisco dando e ricevendo aiuto dalle insegnanti di sostegno che spesso sono in classe con me, cercando di stimolare anche l'intervento dei ragazzi a loro affidati.


per cui, copre anche le assenze, così come previsto dalla 107 e quando invece non deve fare sostituzione, è in compresenza.
Io sono un'aspra critica della riforma, mi sono espressa più volte in questo senso, da sempre e continuerò a farlo, perché ritengo che per noi insegnanti il bello (cioè il brutto) debba ancora venire e la buona scuola sia in effetti solo propaganda. Se però una cosa su un milione pare stia funzionando, prendiamone atto
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 8:49 am

Più che altro...quindi a tutti i colleghi (e a tutte le materie o solo ad alcune?) è stata levata un'ora... Ogni quanto?
Facendo tutte le classi a rotazione ogni quanto fai la tua lezione francesca?
Io son ben felice del tuo percorso iniziato in maniera decisamente positiva (ed è il tuo personalissimo approccio ad aver permesso tutto questo, non ho dubbi, quondi: complimenti!)...ma rimango comunque convinta della sòla economica (che pesa sui conti pubblici) in cambio di un potenziamento che rimane, ai miei occhi miopi, tuttora nebuloso nella sua attuazione e soprattutto nella sua effettiva necessità (se fatto cosí, come reale potenziamento e non come supplenze...quelle, detto fuori dai denti, son reali necessità).
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 8:59 am

michetta ha scritto:
francesca4; un consiglio, se vorrai accettarlo. Non so che tipo di bisogno educativo speciale abbia il tuo alunno ma dai tuoi interventi ho compreso che sei un po' logorroica, non riempirlo di parole e parole, soprattutto se ha memoria a breve termine. Bene audio/video, e, dato che dici che tende a ripetere ciò che vede scritto, aiutalo a riassumere concetti chiave, preparate insieme mappe concettuali. Pochi concetti, ma ben evidenziati, trova la misura e la sintesi perché ti rapporti con un max. dodici/tredicenne, che inoltre ha anche uno svantaggio.

Grazie Michetta, accetto volentieri il tuo consiglio, essendo pienamente consapevole del fatto che sia logorroica e sto provando a fare proprio come mi hai consigliato: riassumiamo insieme i concetti chiave per iscritto e li ripetiamo insieme leggendoli con la mente e non solo con gli occhi, come sono solita dirgli.
Però lui tende a ripetere le stesse parole delle mappe concettuali sbirciando sullo schema, e come se non riuscisse a slegarsi dal testo ed abbia paura di sbagliare.
Allora gli ho assegnato per le vacanze un piccolo saggio di poche pagine che aveva già scelto lui, del genere che preferisce, e che aveva anche iniziato a leggere: spero che alla fine sia in grado di riassumermi il contenuto.
Anche se, nonostante rispetti a modo suo le consegne, il lavoro maggiore con supporti audio e video lo faccio a scuola con lui.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 9:40 am

gugu ha scritto:
Francesca4 ha scritto:


Sì è vero, mi sento fortunata!


Quindi il DS della tua scuola pur di non farti fare supplenza sui colleghi assenti attinge dal FIS e paga docenti della scuola per farle?

No, nomina anche docenti a tempo determinato: la mia scuola ne è piena e generalmente sono anche più giovani ed hanno grande dimestichezza con le nuove strategie didattiche e la pianificazione dei progetti.
Una di loro, infatti, mi ha fornito uno schema base sul quale svilupperemo un progetto sulla cittadinanza.
Si tratta di una collega molto preparata che intende prendere le mosse da un brano di Cicerone "Civis romanus sum" tratto da "Il processo di Verre", per sviluppare un discorso sul senso di appartenenza ad una comunità nel rispetto delle regole.
Te ne consiglio vivamente la lettura!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25623
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 9:48 am

tellina ha scritto:
Più che altro...quindi a tutti i colleghi (e a tutte le materie o solo ad alcune?) è stata levata un'ora... Ogni quanto?
Facendo tutte le classi a rotazione ogni quanto fai la tua lezione francesca?
Io son ben felice del tuo percorso iniziato in maniera decisamente positiva (ed è il tuo personalissimo approccio ad aver permesso tutto questo, non ho dubbi, quondi: complimenti!)...ma rimango comunque convinta della sòla economica (che pesa sui conti pubblici) in cambio di un potenziamento che rimane, ai miei occhi miopi, tuttora nebuloso nella sua attuazione e soprattutto nella sua effettiva necessità (se fatto cosí, come reale potenziamento e non come supplenze...quelle, detto fuori dai denti, son reali necessità).

Non ho molta dimestichezza con l'italiano, ma per te le reali necessità della scuola sarebbero le supplenze orarie?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:01 am

Anche!
E sostegno ai non certificati...e approfondimenti nel piccolo gruppo come reale potenziamento ma anche ripetizioni a chi ne ha necessità.
Ma sempre all'interno del programma delle varie materie...e già si parla di una gran fetta di argomenti.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:01 am

Ma fatemi capire: se una scuola organizza il potenziamento come potenziamento (cioè per arricchire l'offerta formativa o per aiutare chi ha difficoltà di apprendimento) sono soldi sprecati; se si privilegiano le supplenze, si sprecano professionalità. Se si fa un po' una cosa e un po' l'altra, si vedono le classi troppo di rado ... Peraltro, prima di queste assunzioni, si diceva che non si poteva fare didattica individualizzata per carenza di personale e che nel periodo dell'influenza le scuole erano in ginocchio per lo stesso motivo.
Mettetevi almento d'accordo con voi stessi, altrimenti sembra che si critichi tanto per criticare.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:04 am

tellina ha scritto:
Più che altro...quindi a tutti i colleghi (e a tutte le materie o solo ad alcune?) è stata levata un'ora... Ogni quanto?
Facendo tutte le classi a rotazione ogni quanto fai la tua lezione francesca?
Io son ben felice del tuo percorso iniziato in maniera decisamente positiva (ed è il tuo personalissimo approccio ad aver permesso tutto questo, non ho dubbi, quondi: complimenti!)...ma rimango comunque convinta della sòla economica (che pesa sui conti pubblici) in cambio di un potenziamento che rimane, ai miei occhi miopi, tuttora nebuloso nella sua attuazione e soprattutto nella sua effettiva necessità (se fatto cosí, come reale potenziamento e non come supplenze...quelle, detto fuori dai denti, son reali necessità).

Faccio lezione a tutte le classi una volta a settimana, la mia ora è in compresenza con la docente d'italiano che già aveva nel suo insegnamento curricolare l'insegnamento della cittadinanza e costituzione, perché spesso l'insegnante d'italiano è alle medie anche insegnante di storia, per cui approfondisco la materia dandole un taglio più tecnico pur sforzandomi di rendere la lezione più appetibile a ragazzi così piccoli.
Durante le vacanze preparerò lezioni su slides più colorate e possibilmente, con l'aiuto di mio figlio, anche animate.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:07 am

tellina ha scritto:
Anche!
E sostegno ai non certificati...e approfondimenti nel piccolo gruppo come reale potenziamento ma anche ripetizioni a chi ne ha necessità.
Ma sempre all'interno del programma delle varie materie...e già si parla di una gran fetta di argomenti.

Ogni scuola deciderà quali sono le sue priorità, no? E si dovranno anche considerare le reali competenze e attitudini delle persone in carne e ossa che sono state assunte (ma succedeva anche prima della legge 107). Se ti capita un'insegnante di diritto disponibile e motivata come Francesca4 puoi proporle di fare certe cose ... se ti capita la collega, di cui non ricordo il nome, che chiedeva se era "costretta" a fare lezione o non poteva piuttosto limitarsi a sorvegliare gli alunni, qualunque sia il tuo POF o il tuo POFT, non otterrai molto più di questo. Che è comunque meglio che dover dividere gli alunni nelle classi, disturbando quattro o cinque lezioni diverse ...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:10 am

Francesca4 ha scritto:
tellina ha scritto:
Più che altro...quindi a tutti i colleghi (e a tutte le materie o solo ad alcune?) è stata levata un'ora... Ogni quanto?
Facendo tutte le classi a rotazione ogni quanto fai la tua lezione francesca?
Io son ben felice del tuo percorso iniziato in maniera decisamente positiva (ed è il tuo personalissimo approccio ad aver permesso tutto questo, non ho dubbi, quondi: complimenti!)...ma rimango comunque convinta della sòla economica (che pesa sui conti pubblici) in cambio di un potenziamento che rimane, ai miei occhi miopi, tuttora nebuloso nella sua attuazione e soprattutto nella sua effettiva necessità (se fatto cosí, come reale potenziamento e non come supplenze...quelle, detto fuori dai denti, son reali necessità).

Faccio lezione a tutte le classi una volta a settimana, la mia ora è in compresenza con la docente d'italiano che già aveva nel suo insegnamento curricolare l'insegnamento della cittadinanza e costituzione, perché spesso l'insegnante d'italiano è alle medie anche insegnante di storia, per cui approfondisco la materia dandole un taglio più tecnico pur sforzandomi di rendere la lezione più appetibile a ragazzi così piccoli.
Durante le vacanze preparerò lezioni su slides più colorate e possibilmente, con l'aiuto di mio figlio, anche animate.
Ok francè...preparati ad odiarmi, sarebbe il minimo dopo ciò che dirò...
Quindi tu fai, in compresenza, ciò che già veniva fatto (davvero lettere fa un'ora a settimana di cittadinanza e costituzioni?! Sicuro?).
Lo farai meglio, non ho dubbi e non son nemmeno ironica...ma in tempo di crisi pagar doppio per lo stesso prodotto mi piace poco...
Francescaverdi...per far contenti quasi tutti...avrebbero potuto ridurre il numero di alunni nelle classi pollaio e assumere quindi i necessari docenti per questi nuovi corsi.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25623
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 10:13 am

tellina ha scritto:
Anche!
E sostegno ai non certificati...e approfondimenti nel piccolo gruppo come reale potenziamento ma anche ripetizioni a chi ne ha necessità.
Ma sempre all'interno del programma delle varie materie...e già si parla di una gran fetta di argomenti.


Capisco che tu voglia attaccare in ogni modo il potenziamento perchè pensi che non ti riguardi (ma se leggessi anche solo una volta la 107 vedresti che non è così) però vedere un'insegnante che crede che l'emergenza nella scuola sia la copertura della supplenze del docente a casa con il raffreddore mette molta tristezza. Per me a quel punto il danno alle casse delle Stato è più ampio e andrebbe rivisto l'intero sistema della docenza e dei docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:06 am

gugu ha scritto:
però vedere un'insegnante che crede che l'emergenza nella scuola sia la copertura della supplenze del docente a casa con il raffreddore mette molta tristezza
L'emergenza è suffragata dai molteplici risvolti legali che da anni e anni si ripetono sistematicamente e puntualmente quando succede qualcosa di più o meno grave.

Citazione :
Per me a quel punto il danno alle casse delle Stato è più ampio e andrebbe rivisto l'intero sistema della docenza e dei docenti.
Mi sembra che sia un processo in atto.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:20 am

gugu ha scritto:
tellina ha scritto:
Anche!
E sostegno ai non certificati...e approfondimenti nel piccolo gruppo come reale potenziamento ma anche ripetizioni a chi ne ha necessità.
Ma sempre all'interno del programma delle varie materie...e già si parla di una gran fetta di argomenti.


Capisco che tu voglia attaccare in ogni modo il potenziamento perchè pensi che non ti riguardi (ma se leggessi anche solo una volta la 107 vedresti che non è così) però vedere un'insegnante che crede che l'emergenza nella scuola sia la copertura della supplenze del docente a casa con il raffreddore mette molta tristezza. Per me a quel punto il danno alle casse delle Stato è più ampio e andrebbe rivisto l'intero sistema della docenza e dei docenti.
Gugu...cosa non ti è chiaro del concetto di "anche"??!!
E pur non avendo letto tutta la 107 ho purtroppo capito che riguarda e riguarderà tutti i docenti...in ruolo dalle varie ultime fasi 0abc ma anche quelli in ruolo da una vita...
E io continuo ad esser perplessa, freddina, scettica nei confronti di un potenziamento che ha assegnato docenti titolari di materie nemmeno presenti in quell'ordine di scuola a quella stessa scuola.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25623
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:24 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
gugu ha scritto:
però vedere un'insegnante che crede che l'emergenza nella scuola sia la copertura della supplenze del docente a casa con il raffreddore mette molta tristezza
L'emergenza è suffragata dai molteplici risvolti legali che da anni e anni si ripetono sistematicamente e puntualmente quando succede qualcosa di più o meno grave.

Citazione :
Per me a quel punto il danno alle casse delle Stato è più ampio e andrebbe rivisto l'intero sistema della docenza e dei docenti.
Mi sembra che sia un processo in atto.


Nella tua scuola come sono utilizzati i fase C?
Ci dai un'idea alternativa?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:25 am

Non ti odio tellina, semplicemente questa volta, meraviglia delle meraviglie, concordo pienamente con Gugu e penso che la continuità didattica di un docente del potenziamento non sia  paragonabile a quella dei docenti a tempo determinato.
Si tratta di un dato obiettivo, senza nulla togliere a nessuno.
Quanto a pagar doppio lo stesso lavoro, ti ricordo che non siamo al supermercato, e la scontistica 2x1 non può essere applicata alla scuola.
Inoltre considera il fatto che la materia che insegno è stata per troppi anni relegata ad un ruolo marginale nella formazione dei ragazzi, e spesso trascurata dai docenti che l'avevano in carico,a vantaggio di altre, anche se questo non è accaduto nella mia scuola, che in sede di elaborazione del POF 2016 aveva deciso di sviluppare ben 2 progetti: quello sulla cittadinanza e quello sull'emigrazione.
Praticamente credo sia stata la mia scuola a chiamarmi, in perfetta aderenza al POF.
E questo senza considerare il fatto che, anche a livello ultranazionale, in ottemperanza alle raccomandazioni della U.E.  è stato deciso di potenziare l'insegnamento del diritto in tutti i paesi membri.
Se poi ritieni che non serva insistere sulla formazione delle persone e dei cittadini di uno Stato in termini di conoscenza degli obblighi e delle prerogative di un buon cittadino, allora la nostra distanza diventa davvero siderale.
Senza rancore Tellina.


Ultima modifica di Francesca4 il Dom Dic 20, 2015 11:46 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:28 am

gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
gugu ha scritto:
però vedere un'insegnante che crede che l'emergenza nella scuola sia la copertura della supplenze del docente a casa con il raffreddore mette molta tristezza
L'emergenza è suffragata dai molteplici risvolti legali che da anni e anni si ripetono sistematicamente e puntualmente quando succede qualcosa di più o meno grave.

Citazione :
Per me a quel punto il danno alle casse delle Stato è più ampio e andrebbe rivisto l'intero sistema della docenza e dei docenti.
Mi sembra che sia un processo in atto.


Nella tua scuola come sono utilizzati i fase C?
Ci dai un'idea alternativa?

E chi ne ha visto? Quelli che sono stati assunti sono tutti in centrale, dall'altra parte del mondo.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:34 am

Probabilmente la nostra distanza qui rimane a livelli massimi...
Sto in fase "felipetiana" mi sa (se non ho confuso il nick) ...sarà l'ambiente un po' disastrato dove lavoro...ma mi è tornata la voglia di concentrare il contesto scuola al ristretto capitolo dei contenuti.
Definiti alla vecchia maniera "leggere, scrivere, far di conto", guarda...per non aver fraintendimenti...in qualche classe particolarmente disastrata mi sento di troppo anche io tra disegni e lezioni sul gotico rivolte a ragazzini che per competenze dimostrate avrebbero problemi anche in una terza elementare...
Potenziamento? Macchè...recupero...ripetizioni...lezioni di lingua italiana (e non solo agli stranieri!)

P.s. da noi ci sono solo tre assunti in fase c che già lavoravano su materia...quindi al momento non ho idea pratica del potenziamento...
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:41 am

Francesca4 ha scritto:
Non ti odio Stellina, semplicemente questa volta, meraviglia delle meraviglie, concordo pienamente con Gugu

Hai messo una "Esse" di troppo... Errore di battitura oppure lapsus froidiano?  :-)
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: sòla o risorsa?   Dom Dic 20, 2015 11:45 am

Stellastellina1975 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Non ti odio Stellina, semplicemente questa volta, meraviglia delle meraviglie, concordo pienamente con Gugu

Hai messo una "Esse" di troppo... Errore di battitutra oppure Lapsus froidiano?  :-)




Scusami Stellastellina1975, provvedo immediatamente alla rettifica, anche se penso che la tua opinione sul potenziamento non si discosti molto da quella di Tellina ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Potenziamento: sòla o risorsa?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 23Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13 ... 23  Seguente
 Argomenti simili
-
» CONTRATTO A PROGETTO E INSEGNAMENTO
» URGENTE!: SEDE FITTIZIA E CONTRATTO DA INSERIRE NEL SIDI
» Un consiglio spassionato sulla mia situazione.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: