Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 FIDUCIA AGLI STUDENTI!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 1:16 pm

Al liceo Virgilio di Roma, dopo 16gg di occupazione degli studenti (leggasi falliti fANCAZXISTI MANTENUTI) la preside denuncia danni e furti di materiale ,compreso nei laboratori,per più di 10000euro! Da parte dei ragazzi, che protestavano contro la buona scuola e per il diritto allo studio è una mossa geniale: il prossimo anno,mancando per causa loro costosa attrezzatura da laboratorio avranno un protesto per protestare di nuovo contro il governo,che non fornisce loro il materiale per studiare ed apprendere..commento, stavolta sbotto..
A CHI SPACCA,DISTRUGGE, RUBA E IMPEDISCE AGLI ALTRI DI STUDIATE,TANTE MANGANELLATE.. E noi educatori, sempre pronti a difenderli a dar loro fiducia,siamo una manica di minchioni...quando ci vuole....
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 1:48 pm

Felipeto ha scritto:
Al liceo Virgilio di Roma, dopo 16gg di occupazione degli studenti (leggasi falliti fANCAZXISTI MANTENUTI) la preside denuncia danni e furti di materiale ,compreso nei laboratori,per più di 10000euro! Da parte dei ragazzi, che protestavano contro la buona scuola e per il diritto allo studio è una mossa geniale: il prossimo anno,mancando per causa loro costosa attrezzatura da laboratorio avranno un protesto per protestare di nuovo contro il governo,che non fornisce loro il materiale per studiare ed apprendere..commento, stavolta sbotto..
A CHI SPACCA,DISTRUGGE, RUBA E IMPEDISCE AGLI ALTRI DI STUDIATE,TANTE MANGANELLATE.. E noi educatori, sempre pronti a difenderli a dar loro fiducia,siamo una manica di minchioni...quando ci vuole....

Io credo che autogestioni e occupazioni studentesche, anche quando condotte senza creare danni ai locali e agli arredi, siano un indegno "cazzeggio" che noi docenti per primi dovremmo avere il coraggio di disinnescare.
La realtà è che fra insegnanti non sono pochi coloro che credono che queste proteste siano formative. Eppure sarebbe sufficiente riflettere sul fatto che il primo esaltatore di queste minchiate è il sottosegretario all'istruzione Davide Faraone, uno dei padri ideologici della legge 107/2005,  un nullafacente 20 anni fuori corso all'Università senza mai essere riuscito a laurearsi.
Il modo migliore per protestare contro la "buona scuola" è quello di studiare seriamente e di smetterla di pensare a cazzate che servono solo a propagandare l'ignoranza e a fare carriera in partiti squallidi come il PD.
Aggiungo che per bloccare occupazioni e autogestioni è sufficiente una telefonata alle forze dell'ordine, perché fino a prova contraria l'interruzione di un pubblico servizio è reato.
Se invece vogliamo fargli fare l'autogestione col nostro assenso perché pensiamo che sia un'esperienza formativa o semplicemente perché ci allieta l'idea di grattarci le palle per qualche giorno, almeno evitiamo di lamentarci se le cose vanno male.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 3:45 pm

comp_xt ha scritto:
Aggiungo che per bloccare occupazioni e autogestioni è sufficiente una telefonata alle forze dell'ordine, perché fino a prova contraria l'interruzione di un pubblico servizio è reato.
Se invece vogliamo fargli fare l'autogestione col nostro assenso perché pensiamo che sia un'esperienza formativa o semplicemente perché ci allieta l'idea di grattarci le palle per qualche giorno, almeno evitiamo di lamentarci se le cose vanno male.
Quando si fanno le cose così semplici, deve venire in mente che forse si è trascurato qualche particolare.

Quando si chiamano le forze dell'ordine (e lo si fa), poi queste non si trovano davanti al dilemma

1) devasto di mazzate un branco di delinquenti incalliti che impediscono a terze persone un'attività irrinunciabile ed ottengo il plauso dell'opinione pubblica,

2) mi faccio sottomettere dallo stesso branco di delinquenti ed accetto il danno economico e/o d'immagine che ne consegue, ponendo le basi per l'anarchia

si trovano invece davanti al dilemma

1) devasto di mazzate un branco di ragazzi svogliati che rinunciano in prima persona ad un servizio per loro stessi, ottenendo accuse di ogni genere da parenti e genitori oltre che psicofuffologi e mollaccioni di ogni genere

2) lascio che la cosa svapori da sola come è sempre successo e che passi nel dimenticatoio senza alcuna conseguenza se non l'accresciuta ignoranza degli occupanti.

Comprendi che nella prima situazione sia facile scegliere la strada 1 e nella seconda la strada 2.

Io sono uno di quei docenti che quando c'è occupazione è contento, non perchè la giudico formativa, solo perchè posso evitare di fare lezione ai muri; posso proprio evitare di fare lezione e posso riposare le corde vocali dai continui (ed inascoltati) cazziatoni  che assorbono il 50 % del mio tempo scuola.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 4:59 pm

avidodinformazioni ha scritto:


Io sono uno di quei docenti che quando c'è occupazione è contento, non perchè la giudico formativa, solo perchè posso evitare di fare lezione ai muri; posso proprio evitare di fare lezione e posso riposare le corde vocali dai continui (ed inascoltati) cazziatoni  che assorbono il 50 % del mio tempo scuola.

Il tuo discorso è molto logico, perché in sostanza fai notare che per molti (in alcuni contesti la maggioranza) studenti non vi è alcuna differenza fra il cazzeggiare durante la lezione o il cazzeggiare in autogestione. A quel punto tanto varrebbe percorrere la seconda strada, così almeno il docente tira un po' il fiato.

Il problema è che il cazzeggio a scuola, sebbene socialmente accettato, non è ancora stato totalmente sdoganato. Cosa voglio dire? Che si tollera che uno studente non segua la lezione o addirittura che la disturbi (al massimo si dà la colpa al docente che "non sa farsi rispettare" o che "non sa motivare" la classe), ma nessuno ancora attribuisce a tutto ciò alcuna valenza intellettuale.
L'autogestione e l'occupazione invece finiscono nei giornali, i ragazzi passano per intellettualmente, politicamente e socialmente impegnati. Protestano contro chi li vorrebbe far diventare ignoranti, e come lo fanno? Facendo di tutto per esserlo ancora di più. Se poi uno studente risulta essere fra i più ignoranti ma al contempo riesce a emergere come leader della pseudo protesta, sicuramente avrà buone chance per fare carriera nel PD.
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 6:28 pm

Io non ho nulla contro l'occupazione.
Quello che però credo non funzioni a livello scolastico è il fatto che non sia affatto chiaro che ad ogni azione corrisponde una reazione.

Se un lavoratore sciopera, diritto sacrosanto, non viene retribuito.

Bisognerebbe far si che questa cosa fosse in qualche modo implementata anche a scuola, traducendola in qualche forma opportuna.

Idea banale: hai fatto occupazione per due settimane? Allora tutti gli argomenti che si sarebbero dovuti/potuti affrontare in quelle due settimane verranno conteggiati come svolti, esattamente nella misura in cui sarebbero conteggiati se si fosse fatta la normale lezione. Gli studenti saranno liberi di prepararsi autonomamente oppure no, cosa che verrà eventualmente tracciata in sede di valutazione.
Solo in questo modo lo studente sarà in grado di decidere cosa preferisce fare, in modo da poter metter veramente in atto il suo libero arbitrio e la sua libertà decisionale.

Non vedo problemi di sorta nell'occupazione. Vedo problemi se all'occupazione non corrisponde un'adeguata contropartita, bene accetta o no che sia.

Boh, forse sto idealizzando troppo?
Tornare in alto Andare in basso
alege76



Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 6:41 pm

Felipeto ha scritto:
Al liceo Virgilio di Roma, dopo 16gg di occupazione degli studenti (leggasi falliti fANCAZXISTI MANTENUTI) la preside denuncia danni e furti di materiale ,compreso nei laboratori,per più di 10000euro! Da parte dei ragazzi, che protestavano contro la buona scuola e per il diritto allo studio è una mossa geniale: il prossimo anno,mancando per causa loro costosa attrezzatura da laboratorio avranno un protesto per protestare di nuovo contro il governo,che non fornisce loro il materiale per studiare ed apprendere..commento, stavolta sbotto..
A CHI SPACCA,DISTRUGGE, RUBA E IMPEDISCE AGLI ALTRI DI STUDIATE,TANTE MANGANELLATE.. E noi educatori, sempre pronti a difenderli a dar loro fiducia,siamo una manica di minchioni...quando ci vuole....

Immagino che in sede di scrutinio riceveranno i corrispondenti punti di credito formativo come da apposita tabella approvata dal collegio docenti e inserita nel POF...o no?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 6:53 pm

alege76 ha scritto:
Immagino che in sede di scrutinio riceveranno i corrispondenti punti di credito formativo come da apposita tabella approvata dal collegio docenti e inserita nel POF...o no?
Non dargli idee !

Qualche anno fa per scrutinare uno studente che aveva fatto troppe assenze gli abbiamo contato ogni giorno di gita scolastica, pardon visita d'istruzione, come 3 giorni di scuola e questo lo ha riportato entro il 75 %.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 7:13 pm

Non capite nulla..siccome la maggior parte di ste capre (un caro saluto a sgarbi di buona guarigione) sarà disoccupata, l occupazione non è altro che ALTERNANZA SCUOLA LAVORO,cioè non lavoro...
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 7:33 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Io sono uno di quei docenti che quando c'è occupazione è contento, non perchè la giudico formativa, solo perchè posso evitare di fare lezione ai muri; posso proprio evitare di fare lezione e posso riposare le corde vocali dai continui (ed inascoltati) cazziatoni  che assorbono il 50 % del mio tempo scuola.

Anche se siamo spesso in disaccordo su alcune questioni, apprezzo sempre moltissimo i tuoi interventi sulla dura realtà riguardante le giovani generazioni, che invece molti docenti fingono di non vedere...






Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6156
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Sab Dic 19, 2015 8:18 pm

avidodinformazioni ha scritto:
alege76 ha scritto:
Immagino che in sede di scrutinio riceveranno i corrispondenti punti di credito formativo come da apposita tabella approvata dal collegio docenti e inserita nel POF...o no?
Non dargli idee !

Qualche anno fa per scrutinare uno studente che aveva fatto troppe assenze gli abbiamo contato ogni giorno di gita scolastica, pardon visita d'istruzione, come 3 giorni di scuola e questo lo ha riportato entro il 75 %.

...e tu hai votato a favore?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 1:01 am

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
alege76 ha scritto:
Immagino che in sede di scrutinio riceveranno i corrispondenti punti di credito formativo come da apposita tabella approvata dal collegio docenti e inserita nel POF...o no?
Non dargli idee !

Qualche anno fa per scrutinare uno studente che aveva fatto troppe assenze gli abbiamo contato ogni giorno di gita scolastica, pardon visita d'istruzione, come 3 giorni di scuola e questo lo ha riportato entro il 75 %.

...e tu hai votato a favore?
No, il problema era scaturito dalla sua incapacità a farsi i conti delle assenze ed a portare un congruo numero di certificati medici; trovavo assurdo farci carico noi (falso in atto pubblico) del suo problema.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6156
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 9:39 am

E comunque non mi riulta che sia sufficiente portare un certo numero di certificati medici: se qualcuno sfora il numero delle assenze per ragioni serie e documentate, la procedura corretta sarebbe che lo studente stesso o i genitori presentino, insieme ai certificati, una richiesta formale di ricalcolo personalizzato del numero di giorni da considerare obbligatori, e che poi si riscalino le assenze su quello.

La prassi di scorporare semplicemente le assenze coperte da certificato medico e di escluderle dal conteggio delle assenze COME se non fossero state fatte, è scorrettissima, anche se purtroppo è diffusa.

Cioè, mi spiego meglio: il massimo tetto di assenze consentite è il25%. Trascurando le singole ore, e ipersemplificando, se il totale di giorni di scuola è di 200 e quello delle massime assenze consentite è 50... mentre Pippo ne ha fatte 60, di cui 25 dovute a un serio problema di salute, e le altre 35 sono assenze qualsiasi.

Bene, la procedura corretta sarebbe che Pippo porta una certificazione APPOSITA per quei 25 giorni (non basta un certificato medico di due righe generiche portato sei mesi dopo, ci vorrebbe una dichiarazione dettagliata del fatto che per tutto quel periodo il ragazzo è stato ricoverato in ospedale, oppure ha avuto bisogno di terapie che di fatto lo impossibilitavano a muoversi), dopo di che quei giorni si scorporano dal totale dei giorni obbligatori, NON SOLO dal totale delle assenze. Per cui, il numero totale di giorni obbligatori secondo l'orario personalizzato di Pippo sarebbe di 175 giorni invece che 200, il numero totale di assenze non coperte dalla certificazione sarebbe 35, e quindi 35/175 fa il 20% e Pippo è a posto, però risulta COMUNQUE a verbale che di assenze vere ne ha fatte 60 e non solo 35. Invece spesso ci si limita a dire che "quelle 25 sono coperte da certificato medico e quindi non gliele contiamo", come se non le avesse fatte...
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia



Messaggi : 997
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 9:44 am

avidodinformazioni ha scritto:

Qualche anno fa per scrutinare uno studente che aveva fatto troppe assenze gli abbiamo contato ogni giorno di gita scolastica, pardon visita d'istruzione, come 3 giorni di scuola e questo lo ha riportato entro il 75 %.
Ma le visite d'istruzione sono a tutti gli effetti attività didattiche e quindi rientrano nel tempo-scuola.
Diverso è il fatto che abbiate contato le visite d'istruzione come attività didattiche di 24 ore.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 10:13 am

avidodinformazioni ha scritto:
alege76 ha scritto:
Immagino che in sede di scrutinio riceveranno i corrispondenti punti di credito formativo come da apposita tabella approvata dal collegio docenti e inserita nel POF...o no?
Non dargli idee !

Qualche anno fa per scrutinare uno studente che aveva fatto troppe assenze gli abbiamo contato ogni giorno di gita scolastica, pardon visita d'istruzione, come 3 giorni di scuola e questo lo ha riportato entro il 75 %.

Per quel che ricordo, le scuole possono derogare al limite del tetto del 25% di assenze. Non mi pare che la normativa dica in che modo, per cui ogni scuola si regola come crede.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 10:41 am

In sostanza ,come tipico in ITALiA,c e una legge ma poi ognuno fa come cazzo gli pare
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 11:02 am

paniscus_2.0 ha scritto:


La prassi di scorporare semplicemente le assenze coperte da certificato medico e di escluderle dal conteggio delle assenze COME se non fossero state fatte, è scorrettissima, anche se purtroppo è diffusa.


Dipende.
Se le assenze per malattia sono "continue e documentate" le istituzioni scolastiche possono concedere la deroga al limite massimo del 25% di assenze.

Art. 14 comma 7 DPR 122/2009:

A decorrere dall'anno scolastico di entrata in vigore della
riforma della scuola secondaria di secondo grado, ai fini della
validita' dell'anno scolastico, compreso quello relativo all'ultimo
anno di corso,  procedere alla valutazione finale di ciascuno
studente, e' richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario
annuale personalizzato. [b]Le istituzioni scolastiche possono stabilire,
per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo
ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale
deroga e' prevista per assenze documentate e continuative, a
condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio
del consiglio di classe, la possibilita' di procedere alla
valutazione degli alunni interessati.
Il mancato conseguimento del
limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute,
comporta l'esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla
classe successiva o all'esame finale di ciclo. [/i]
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 6:23 pm

Felipeto ha scritto:
In sostanza ,come tipico in ITALiA,c e una legge ma poi ognuno fa come cazzo gli pare

Il problema è che trattasi dell'ennesima "legge del caxx...". Se una scuola dovesse davvero bocciare uno studente SOLO per via delle assenze, pur disponendo per quello studente di sufficienti elementi di giudizio, si troverebbe in tempo zero un ricorso sul groppone con ottime possibilità di perderlo.

Debbo forse ricordarti che c'è gente che non esiste concorso in cui non ci sia qualcuno che riesce a sfangare una promozione, un'abilitazione, una patente da preside o altro grazie ad un qualche cavillo legale?

Questa stupidaggine dell'obbligo di frequenza andrebbe semplicemente abolita in quanto inapplicabile nel concreto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15808
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: FIDUCIA AGLI STUDENTI!   Dom Dic 20, 2015 7:04 pm

Lenar ha scritto:
Felipeto ha scritto:
In sostanza ,come tipico in ITALiA,c e una legge ma poi ognuno fa come cazzo gli pare

Il problema è che trattasi dell'ennesima "legge del caxx...". Se una scuola dovesse davvero bocciare uno studente SOLO per via delle assenze, pur disponendo per quello studente di sufficienti elementi di giudizio, si troverebbe in tempo zero un ricorso sul groppone con ottime possibilità di perderlo.

Debbo forse ricordarti che c'è gente che non esiste concorso in cui non ci sia qualcuno che riesce a sfangare una promozione, un'abilitazione, una patente da preside o altro grazie ad un qualche cavillo legale?

Questa stupidaggine dell'obbligo di frequenza andrebbe semplicemente abolita in quanto inapplicabile nel concreto.
Diciamola tutta, se i docenti hanno sufficienti elementi di giudizio e se questi elementi convergono nell'affermazione "ha imparato abbastanza", per quale motivo bisognerebbe bocciare ?

Promuoviamo gente che è sempre lì a disturbare e che alla fine non impara abbastanza e bocciamo gente che ha imparato abbastanza senza neanche affaticarci ?

Quella è una legge sbagliata.

Nella sua erroneità è poi anche strutturata male: o si fissa un limite basso e numerose deroghe o si fissa un limite alto e nessuna deroga.

Se si fissano 10 giorni massimi di tagliata, poi è lecito derogare alle assenze per malattia, anche se sono numerose.

Se si fissa un limite del 25 % ovvero un limite enorme, allora i 10 giorni che hai fatto di malattia sono solo una minima parte del totale, ci sono stati 40 giorni di tagliata ! E che cazzo !
Tornare in alto Andare in basso
 
FIDUCIA AGLI STUDENTI!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» Affidare la Chiesa agli Atei
» Scherzi agli sposi!
» non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te
» adesso come posso avere fiducia nel prossimo tentativo(se mai ci sarà)?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: