Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 D.d.p. ovvero differenza di potenziato...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 5:45 pm

Promemoria primo messaggio :

Finalmente sono un potenziato (potenziatore) pure io. Oggi ho preso servizio presso la mia scuola, un grosso I.I.S. con 200 e più aule, laboratori moderni ed attrezzati. Mi sono presentato in segreteria. Mi hanno dato le scartoffie di rito, non ho firmato ancora, tuttavia, alcun contratto. Su 4 ore ne ho passate 5 a scuola. La prima è corsa via appunto in segreteria. Già, non ero l'unico supplente del potenziatore nominato che ha poi differito al 01.07. Ne eravamo ben 3 a cui si aggiunge un altro nominato prima di Natale e ai due nominati "ufficiali" della fase C. Precedentemente altri 2 docenti pare siano arrivati con le "fasi" antecedenti della BS.

Scopro che tra le ultime nominations la mia cdc è stata l'unica effettivamente richiesta dall'istituto. Mi fa piacere, magari prossimamente potrò lavorare come "potenziatore" sulla mia materia. Sta di fatto che delle 4 ore assegnatemi oggi, ne ho passata una sola in sala prof. dove ho preso confidenza col registro elettronico, peraltro diverso da quello utilizzato appena un mese fa in un'altra scuola. La seconda ora, su suggerimento di un collega, l'ho spesa a parlare con il collega vicepreside che coordina proprio il mio ambito disciplinare. Mi ha detto cosa fanno in quel corso e come vorrebbero spendermi sottraendomi alla "didattica" ossia (lo so, pare un controsenso) alle supplenze per permettermi di lavorare sul laboratorio e quindi sul progetto. Le altre 2 ore infine (ed infatti...) le ho passate da "tappabuchi" sostituendo una collega di matematica ed una di chimica. Tutto sommato è stato pure divertente, visto che gli argomenti svolti in quei rispettivi programmi (di 1^ e 2^) li conoscevo. Prima di tornare a casa mi hanno dato pure l'orario di domani: 4 ore, di cui già so che due saranno di supplenza in una terza di ETN. mentre per le altre due, in segreteria mi hanno detto di presentarmi puntuale in orario domattina e di essere pronto per eventuali altre sostituzioni. E'la Buona Scuola, bellezza...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 10:59 pm

Touche anche questo è vero. Vado a nanna che domani per arrivare a scuola ci metto 26 min col bus o 35 a piedi!! Incredibile ma vero...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:01 pm

PJMS ha scritto:
In base a questa logica "lavori poco onesti" che però assicurano un reddito sarebbero da preferire? Io credo che il lavoro di docente già sia sottopagato e tasto con mano che quello di potenziatore sia sottostimato dallo stesso che lo ha ideato. Togliamo pure il piacere di svolgerlo... e ditemi cosa resta? Ah già i 1.300 euro al mese.
Robètta...
No, mio marito non ha mai nemmeno pensato di insegnare anche perché la sua laurea limita di moltissimo le possibilità di insegnamento.
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:08 pm

tellina ha scritto:

Robètta...

Bah, ne spendo 450 per l'affitto di una camera, facciamo altrettanti per le spese vive, se vado a piedi e taglio il trasporto pubblico mi restano 400 euro per l'università di mio figlio. Sempre che non voglia comprarmi qualche abito griffato. Sono ricco ^_^
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:13 pm

Che lo mandi a fare all'Università?!?
Non serve...lo vedi anche tu...
Fagli imparare il mestiere di idraulico che è meglio...
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:16 pm

Sembra che se vuole fare il prof. Non gli basta manco più la laurea. Però buona idea quella dell'idraulico. Niente buste paga, niente tasse a monte.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:21 pm

Eh no...purtroppo c'è laurea...e laurea...
Sigh.
Secondo me un idraulico farebbe soldi anche in regola...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15791
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Gio Gen 07, 2016 11:49 pm

tellina ha scritto:
PJMS ha scritto:
In base a questa logica "lavori poco onesti" che però assicurano un reddito sarebbero da preferire? Io credo che il lavoro di docente già sia sottopagato e tasto con mano che quello di potenziatore sia sottostimato dallo stesso che lo ha ideato. Togliamo pure il piacere di svolgerlo... e ditemi cosa resta? Ah già i 1.300 euro al mese.
Robètta...
No, mio marito non ha mai nemmeno pensato di insegnare anche perché la sua laurea limita di moltissimo le possibilità di insegnamento.
ingegnere 50enne ? Vecchio ordinamento, può insegnare A033; non mi viene in mente una peggiore utilizzazione per un ingegnere, però 1450 .......

Se poi gli mancano degli esami può darli ed ampliare la rosa delle opportunità; io mi sono rilaureato a 40 anni proprio con un'ottica simile; credimi riuscendo a dare esami a quell'età l'autostima va alle stelle.
Tornare in alto Andare in basso
bubbylil



Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 23.06.11

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 12:13 am

Io trovo incredibile che alle medie e alle superiori lascino i potenziatori in sala prof a non fare nulla. Da noi alla primaria sono stati messi tutti a girare per le classi: si siedono vicino agli alunni indietro o in difficoltà e li aiutano nel lavoro, semplificano gli argomenti se serve, li portano fuori a gruppetti e rispiegano le cose più difficili ecc...

Non mi dite che anche con i più grandi non servirebbe, non c'è classe in cui non ci siano soggetti simili bisognosi di aiuto. Basterebbe questo per rendere utile il potenziamento...

E' vero che negli ordini di scuola superiori le materie in cui non si è laureati possono essere non facili, ma si parte dal presupposto che un laureato debba quantomeno essere capace di rispiegare un argomento di scuola superiore dopo averlo letto da un testo, anche se di chimica o di matematica. Non mi sembra così difficile la cosa. 
Oppure si potrebbe decidere di potenziare in classe (a rotazione) solo l'italiano, il che sarebbe già comunque una manna.

Pagare una persona per non fare quasi nulla è vergognoso! 

Fatelo presente ai vostri presidi!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 7:44 am

e invece ti assicuro che è difficile e potenzialmente anche controproducente. lasciamo perdere l'idea secondo cui tutti potrebbero potenziare italiano. fatti un giro sul forum e cerca gli apostrofi. considera poi anche i numeri. la primaria ha avuto molti più insegnanti. nella mia scuola media sono 2 per oltre 50 classi. uno è di strumento: diploma di conservatorio...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 9:32 am

Ot ehhh avido...è da un po' che valutiamo tecnica medie...ma, se ho ben capito, al momento di abilitati con tfa e non abilitati ma con anni e punti alle spalle ce ne son parecchi...
Avrebbe dovuto fare tfa quando ancora lavorava...purtroppo frequenza siss/tfa e lavoro con orari normali non eran cose compatibili...
Lucetta ha tragicamente ragione...l'italiano non è per tutti (nemmeno per tutti gli italiani!)
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 10:00 am

E comunque, pensare che chiunque possa improvvisarsi "ripetitore" o "potenziatore" di qualsiasi materia, per il solo fatto di essere stato a scuola come studente decenni prima, mi pare ridicolo, oltre che offensivo.

Mi sembra esattamente lo stesso genere di pretesa del genitore tuttologo che viene a contestare il voto del figlio con l'argomentazione del "non è possibile che meritasse 4, perché la sera prima quell'argomento gliel'ho risentito personalmente io, e sono sicuro che lo sapeva".
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 10:38 am

paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, pensare che chiunque possa improvvisarsi "ripetitore" o "potenziatore" di qualsiasi materia, per il solo fatto di essere stato a scuola come studente decenni prima, mi pare ridicolo, oltre che offensivo.

Mi sembra esattamente lo stesso genere di pretesa del genitore tuttologo che viene a contestare il voto del figlio con l'argomentazione del "non è possibile che meritasse 4, perché la sera prima quell'argomento gliel'ho risentito personalmente io, e sono sicuro che lo sapeva".
E qui...paniscus mi mette però in crisi...
Siccome io concordo con il suo ragionamento...
Pensando ai tantissimi (anche molto validi) colleghi di qualsiasi materia impegnati, con ottimi risultati in sostegno pur sprovvisti di qualsivoglia abilitazione (materia e sos)...come se ne esce?
Per fare sostegno "piutòst che niènt l'è mei piutòst"? Ma per insegnare italiano agli stranieri ci vuole assolutamente l1, l2, ls lnm ljhg ljugrd?!
Non son polemica è che son pensieri, cattivi, che mi vengono spesso quando mi ritrovo a leggere testi scritti da colleghi vari (anche in ruolo da anni e di provata esperienza)...o quando li sento parlare (e non solo in sala professori...).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 10:43 am

per non parlare di come mi sentirei io se mi immaginassi qualche mio collega spiegare esercizi di matematica o di fisica all'alunno problematico...
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 12:42 pm

tellina ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, pensare che chiunque possa improvvisarsi "ripetitore" o "potenziatore" di qualsiasi materia, per il solo fatto di essere stato a scuola come studente decenni prima, mi pare ridicolo, oltre che offensivo.

Mi sembra esattamente lo stesso genere di pretesa del genitore tuttologo che viene a contestare il voto del figlio con l'argomentazione del "non è possibile che meritasse 4, perché la sera prima quell'argomento gliel'ho risentito personalmente io, e sono sicuro che lo sapeva".
E qui...paniscus mi mette però in crisi...
Siccome io concordo con il suo ragionamento...
Pensando ai tantissimi (anche molto validi) colleghi di qualsiasi materia impegnati, con ottimi risultati in sostegno pur sprovvisti di qualsivoglia abilitazione (materia e sos)...come se ne esce?
Per fare sostegno "piutòst che niènt l'è mei piutòst"? Ma per insegnare italiano agli stranieri ci vuole assolutamente l1, l2, ls lnm ljhg ljugrd?!
Non son polemica è che son pensieri, cattivi, che mi vengono spesso quando mi ritrovo a leggere testi scritti da colleghi vari (anche in ruolo da anni e di provata esperienza)...o quando li sento parlare (e non solo in sala professori...).


Ma infatti l'insegnante di sostegno interviene sulla classe con quello di disciplina, non sul singolo alunno sui contenuti della disciplina! Non è un insegnante di recupero. E non fa una lezione di termodinamica con una laurea in scienze motorie, ma predispone di concerto e insieme con l'insegnante di termodinamica strategie per un apprendimento più efficace, sfruttando la compresenza.

Alla scuola primaria è tutto diverso (esiste il posto comune), e comunque perfettibile, ma non nel senso di ampliare l'area di influenza disciplinare della maestra (che dubito sentisse il bisogno che le venissero assegnate materie come arte o tecnologia) per renderla sempre più tuttologa
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 1:16 pm

Giorno secondo. Due ore in sala prof. a discutere dei pregi (??? Ah sì, lo stipendio...) e dei difetti (tutto il resto!!!) della 107 con la "squadra del 118" di turno (gli altri potenziatori in attesa della chiamata per tappare il buco di qualche collega assente). Poi un'ora di supplenza su materia affine, dove ho potuto rendermi conto di quali e quante fossero le lacune degli alunni, dopo che la precedente riforma ha di fatto accorpato le 10 ore complessive tra elettronica ed elettrotecnica in un unico corso di 5 ore. Dico semplicemente che non conoscono, al di là della mera ripetizione testuale degli enunciati, i due Principi di Kirchhoff!!! (Più di qualcuno di voi sa di cosa parlo...) Infine, ultima ora passata in laboratorio con colleghi di teoria e di laboratorio a stendere idee per cercare di coprire queste lacune, magari con opportune ore di recupero da affidarmi, ma che al momento non si sa come incasellarle nell'orario definitivo. Come dicono a Napoli: "E chest'è" che a New York traducono in: "That's alla folk"...

PS Mi spiace non leggere commenti "dell'entusiastica" Francesca sulle magnifiche sorti progressive del Potenziamento made in BS (che non ha niente a che vedere con Brescia, sia chiaro!)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25595
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 1:37 pm

PJMS ha scritto:
Giorno secondo. Due ore in sala prof. a discutere dei pregi (??? Ah sì, lo stipendio...) e dei difetti (tutto il resto!!!) della 107 con la "squadra del 118" di turno (gli altri potenziatori in attesa della chiamata per tappare il buco di qualche collega assente). Poi un'ora di supplenza su materia affine, dove ho potuto rendermi conto di quali e quante fossero le lacune degli alunni, dopo che la precedente riforma ha di fatto accorpato le 10 ore complessive tra elettronica ed elettrotecnica in un unico corso di 5 ore. Dico semplicemente che non conoscono, al di là della mera ripetizione testuale degli enunciati, i due Principi di Kirchhoff!!! (Più di qualcuno di voi sa di cosa parlo...) Infine, ultima ora passata in laboratorio con colleghi di teoria e di laboratorio a stendere idee per cercare di coprire queste lacune, magari con opportune ore di recupero da affidarmi, ma che al momento non si sa come incasellarle nell'orario definitivo. Come dicono a Napoli: "E chest'è" che a New York traducono in: "That's alla folk"...

PS Mi spiace non leggere commenti "dell'entusiastica" Francesca sulle magnifiche sorti progressive del Potenziamento made in BS (che non ha niente a che vedere con Brescia, sia chiaro!)

Posto che un orario definitivo di 32 ore esisterà già se vogliono farti fare dei recuperi possono usare le 6 ore libere o i pomeriggi.
Se non sbaglio hai parlato di un istituto enorme, mi pare strano che neppure al ritorno delle vacanze nessuno abbia pensato ad un utilizzo almeno parziale dei nuovi docenti.
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 1:41 pm

Eh che ti devo dire? Di pomeriggio sembra impossibile. Tra alternanza scuola-lavoro e laboratori occupati per esami Ecdl e geniale corso di robotica perché programmare Arduino fa figo... la risoluzione di un banale circuito a due maglie con un sistema di due equazioni a due incognite... ha messo in crisi una terza.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25595
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 1:45 pm

Ma che gruppo di docenti ha avuto questa scuola?
Sono tutti ad attendere supplenze?
Tornare in alto Andare in basso
PJMS



Messaggi : 666
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 1:50 pm

Già. Da una parte ti senti dire meno male che è arrivato il potenziatore (di cui poi sono il supplente) e dall'altro non sanno ancora come impiegarti.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:19 pm

lucetta10 ha scritto:
tellina ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, pensare che chiunque possa improvvisarsi "ripetitore" o "potenziatore" di qualsiasi materia, per il solo fatto di essere stato a scuola come studente decenni prima, mi pare ridicolo, oltre che offensivo.

Mi sembra esattamente lo stesso genere di pretesa del genitore tuttologo che viene a contestare il voto del figlio con l'argomentazione del "non è possibile che meritasse 4, perché la sera prima quell'argomento gliel'ho risentito personalmente io, e sono sicuro che lo sapeva".
E qui...paniscus mi mette però in crisi...
Siccome io concordo con il suo ragionamento...
Pensando ai tantissimi (anche molto validi) colleghi di qualsiasi materia impegnati, con ottimi risultati in sostegno pur sprovvisti di qualsivoglia abilitazione (materia e sos)...come se ne esce?
Per fare sostegno "piutòst che niènt l'è mei piutòst"? Ma per insegnare italiano agli stranieri ci vuole assolutamente l1, l2, ls lnm ljhg ljugrd?!
Non son polemica è che son pensieri, cattivi, che mi vengono spesso quando mi ritrovo a leggere testi scritti da colleghi vari (anche in ruolo da anni e di provata esperienza)...o quando li sento parlare (e non solo in sala professori...).


Ma infatti l'insegnante di sostegno interviene sulla classe con quello di disciplina, non sul singolo alunno sui contenuti della disciplina! Non è un insegnante di recupero. E non fa una lezione di termodinamica con una laurea in scienze motorie, ma predispone di concerto e insieme con l'insegnante di termodinamica strategie per un apprendimento più efficace, sfruttando la compresenza.

Alla scuola primaria è tutto diverso (esiste il posto comune), e comunque perfettibile, ma non nel senso di ampliare l'area di influenza disciplinare della maestra (che dubito sentisse il bisogno che le venissero assegnate materie come arte o tecnologia) per renderla sempre più tuttologa

In pratica sostieni la pratica comune che vede il docente di materia che chiede al collega di sostegno di approfondire o spiegare tot cose (e intanto gli passa il materiale della lezione da fare ecc...).
Tutto giusto e spesso la dinamica è realmente questa...
Ma in moltissimi casi, sigh, nonostante il materiale, la lezione preparata, gli esercizi di supporto dedicati...il collega di sostegno, non sapendo nulla di quella materia...proprio gnaaaaaàfaaaaaà
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:28 pm

Se qualsiasi insegnante fosse in grado di fare recupero in qualsiasi materia tutto il discorso sulle abilitazioni e sulle classi di concorso sarebbe una questione di lana caprina.
Insegnare non è "ripetere la pappardella". Se fosse solo quello si potrebbero reclutare gli insegnanti tra i pappagalli
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:32 pm

Però questo viene richiesto a chi fa sostegno...
Se tu per primo non sai e non capisci...come fai ad aiutare il ragazzino in difficoltà?
A me è capitato con spagnolo (materia nuova per me) in una classe prima.
A casa studiavo le lezioni di spagnolo dal loro libro chiedendo alla collega aiuto per la pronuncia e poi in classe o fuori dalla classe con il piccolo gruppo, di fatto, impatavamo assieme spagnolo...
Ma era una classe prima...già in terza avrei avuto grossi problemi...


Ultima modifica di tellina il Ven Gen 08, 2016 3:36 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:36 pm

tellina ha scritto:
Però questo viene richiesto a chi fa sostegno...

La domanda è: funziona?
Rispondiamo onestamente a questa domanda e traiamone le dovute conseguenze,
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:38 pm

Scusa...ho aggiunto mentre ponevi domanda rognosa...
Funziona solo in alcuni casi, solo con alcuni docenti di sostegno (cari miei...i colleghi tuttologi esistono e son mostruosi!), funziona solo con alcune materia e solo a certi livelli...
Oltre...non ci si può arrivare se non sei di materia...siamo sinceri.
Metti me a far sostegno di matematica in una terza media...e vedrai che successone!
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: D.d.p. ovvero differenza di potenziato...   Ven Gen 08, 2016 3:42 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Però questo viene richiesto a chi fa sostegno...

La domanda è: funziona?
Rispondiamo onestamente a questa domanda e traiamone le dovute conseguenze,

Non funziona. Per gli obiettivi minimi non funziona nella maniera più assoluta. Il sostegno funziona e ha uno scopo per i differenziati, stante che l'obiettivo non è impadronirsi delle materie ma strutturare un percorso di inserimento nel lavoro protetto e tutte le materie possono essere modificate in parte o totalmente.
Tornare in alto Andare in basso
 
D.d.p. ovvero differenza di potenziato...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» differenza tra smalto gel e gel semipermanente???
» DIFFERENZA TRA LENTOGEST E PRONTOGEST
» Differenza fra Spermiogramma e Test di Capacitazione
» Che differenza c'e' tra la puregon pen e il gonal F pen?
» Che differenza tra l'Italia e l'estero....Celine Dion...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: