Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 6:03 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/scuola-zone-guerra-bambino-quattro-non-frequenta

"In 22 paesi colpiti da conflitti, circa 24 milioni di bambini non frequentano le scuole. "

Non c'è niente da ridere, ma l'UNICEF con questo rapporto secondo me si rende ridicola; gli sparano addosso e ci preoccupiamo che non possono andare a scuola ?

Se potessero andare a scuola non ci sarebbe motivo di indignarsi per le guerre che affliggono il mondo ?
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 6:21 pm

L UNICEF è un enorme buco nero di dollari a livelli planetario.un gigantesco baraccone con giri d affari di milionate di dollari,a cui attingono migliaia di funzionari e dipendenti per mantenersi e pagarsi ville e yacht.la destinazione di fondi alle zone povere è ormai una quisquilia nel bilancio.è, in grande ,ciò che sono in piccolo il 99% delle onlus italiane ed estere...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 6:46 pm

Ci sono altre organizzazioni che stanno lavorando per cercare di far cessare prima possibile i conflitti nei quai i bambini perdono la vita.  L'unicef insieme a loro si occupa e si preoccupa (anche) di fornire una istruzione a questi bambini affinchè, magari, una volta cresciuti, sappiano prendere decisioni diverse dalla lotta per rivendicare ciò che desiderano rivendicare.

Non mi sembra una cattiva idea.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 6:59 pm

Ire ha scritto:
Ci sono altre organizzazioni che stanno lavorando per cercare di far cessare prima possibile i conflitti nei quai i bambini perdono la vita.  L'unicef insieme a loro si occupa e si preoccupa (anche) di fornire una istruzione a questi bambini affinchè, magari, una volta cresciuti, sappiano prendere decisioni diverse dalla lotta per rivendicare ciò che desiderano rivendicare.

Non mi sembra una cattiva idea.
Sono maschio, riesco a fare una sola cosa alla volta; quando mi sparano addosso riesco solo a scappare prima che sia troppo tardi; per leggere, scrivere e far di conto ....... "non è mai troppo tardi" come ci spiegavano negli anni 50.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 7:05 pm

Così non finisce mai.

Non lo devi fare tutto da solo avido, magari i caschi blu ti garantiscono un paio di ore di pace e tu riesci a imparare a leggere la carta dei diritti dell'uomo, riesci a capire come costruirti un pozzo senza bisogno di ammazzare il tuo vicino che ce l'ha per prenderglielo,

(semplifico come al solito)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 7:09 pm

O caschi blu?ahahahahahahah.. Io ho ancora in mente quello che successe a srebrenica nel 1995..i caschi blu olandesi non fecero ASSOLUTAMENTE nulla...sarà che gli olandesi non sono per natura molto battaglieri.. Stare sotto il livelli del mare stanca
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 7:10 pm

Cmq pare che anche a Hiroshima e Nagasaki le scuole rimasero chiuse per un po....e i programmi?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 7:16 pm

Citazione :
O caschi blu?ahahahahahahah.. Io ho ancora in mente quello che successe a srebrenica nel 1995..i caschi blu olandesi non fecero ASSOLUTAMENTE nulla...sarà che gli olandesi non sono per natura molto battaglieri.. Stare sotto il livelli del mare stanca



magari, dico magari, la situazione là non è proprio uguale a come ce la immaginiamo da qui.  Noi da qui diciamo:  allora il tale deve andare lì, quell'altro la deve smettere di fare così, questo va ammazzato e quello va messo al governo, che ci vuole?

ecco, forse là le cose non sono così semplici
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 7:52 pm

Ire ha scritto:
Così non finisce mai.

Non lo devi fare tutto da solo avido, magari i caschi blu ti garantiscono un paio di ore di pace e tu riesci a imparare a leggere la carta dei diritti dell'uomo, riesci a capire come costruirti un pozzo senza bisogno di ammazzare il tuo vicino che ce l'ha per prenderglielo,

(semplifico come al solito)

A questo punto anche altre pubblicazioni di fantasia, tipo Topolino e l'Uomo Ragno.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 8:15 pm

In effetti penso anch'io che in alcune zone del pianeta il problema non sia la presenza di fazioni, tribù, colonialismo, gruppi religiosi o scarsità di risorse, è più che altro una questione di mancanza di consapevolezza dei propri diritti. Secondo me se in Afganistan glielo dici alle donne che hanno gli stessi diritti degli uomini, vedi che poi tutto cambia, idem per i bordelli tailandesi dove le bambine......

Ma la dichiarazione dei diritti del fanciullo è stata tradotta in tailandese ?

Proposta per ridurre la disoccupazione giovanile in Italia: mandiamo a tutti i ragazzi un SMS con l'articolo 1 della Costituzione.

Semplifico.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mar Gen 12, 2016 8:17 pm

Sapete cosa mi viene in mente ? Quell'idea malsana di fare istruzione "domiciliare" in ospedale; un bambino non solo ha il tumore e non sa se arriva a mangiare il panettone, ma a Pasqua gli rompi anche i coglioni col gli avverbi.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 12:04 am

Ho solo detto che i caschi blu,in zone di guerra,solitamente servono come è servita la scorta di Aldo moro...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 5:03 am

Io invece credo che non sia sbagliato richiamare il fatto che tra gli infiniti danni della guerra uno per niente trascurabile sia quello dell'impossibilità di studiare, di esercitare il proprio diritto all'istruzione.

Primo decidiamoci se l'istruzione serve o non serve: io credo che serva e che sarebbe preoccupante se degli insegnanti pensassero il contrario.

Secondo durante le guerre non è che ogni attività si blocchi e che la popolazione sia tutta o al fronte o sotto gli attacchi dei nemici. C'è una vita civile anche in guerra. Se tutta l'Italia avesse smesso di studiare nella scuola di Gentile e Bottai durante la seconda guerra mondiale forse la ricostruzione e il successivo boom sarebbero stati più complicati.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 7:25 am

ushikawa ha scritto:
Io invece credo che non sia sbagliato richiamare il fatto che tra gli infiniti danni della guerra uno per niente trascurabile sia quello dell'impossibilità di studiare, di esercitare il proprio diritto all'istruzione.

Primo decidiamoci se l'istruzione serve o non serve: io credo che serva e che sarebbe preoccupante se degli insegnanti pensassero il contrario.

Secondo durante le guerre non è che ogni attività si blocchi e che la popolazione sia tutta o al fronte o sotto gli attacchi dei nemici. C'è una vita civile anche in guerra. Se tutta l'Italia avesse smesso di studiare nella scuola di Gentile e Bottai durante la seconda guerra mondiale forse la ricostruzione e il successivo boom sarebbero stati più complicati.
Certo che l'istruzione serve, il discorso è un altro.

Nulla serve più del nutrirsi regolarmente, nonostante questo ci sono volte in cui passa proprio l'appetito e si arriva perfino a scegliere di non mangiare; se devi fare una colonoscopia ti lamenterai di quanto è fastidiosa o che hai dovuto preventivamente saltare pranzo e cena ? Se vai in coma il problema è che ti devono nutrire con le flebo ?

In guerra ci sono problemi più grossi per i bambini, dal rischio di diventare orfani, a quello di morire, a quello di dover fare i soldati, altro che rinunciare ad istruirsi.

Anche nelle guerre lunghe, dove l'istruzione non verrà recuperata mai, la vita che farai sarà così di merda che sarebbe da prendere in seria considerazione l'ipotesi di suicidarsi.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 8:00 am

Invece è importante far notare quanti bambini rimangono senza istruzione.
Primo, perchè una zona anche piccola di conflitto (dove si rischia di morire) genera una zona molto più grande di ignoranza. Insomma, anche se vivi in una città dove non si spara, ma in una nazione in guerra, probabilmente non rischi di morire ma la scuola non c'è lo stesso.
Secondo, perchè le guerre si auto-alimentano in questo modo. Dall'ignoranza di oggi nascerà il conflitto di domani. Molte religioni ci giocano.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 8:41 am

Citazione :
Ma la dichiarazione dei diritti del fanciullo è stata tradotta in tailandese ?


A parte il fatto che io ho parlato di diritti dell'uomo e non del fanciullo  (quella grande risoluzione che molti di voi sembrano snobbare, e onestamente non capisco il perchè)

a parte questo, comunque, la  risposta a questa tua domanda, è che anche la thailandia ha firmato e ratificato la convenzione quindi è stata sicuramente tradotta anche in tailandese.
E comunque un bambino istruito conosce l'inglese (o almeno conosce che esiste la possibilità di impararlo)  e avrebbe comunque modo di rendersi conto di essere un soggetto di diritto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 10:44 am

Ire ha scritto:
Citazione :
Ma la dichiarazione dei diritti del fanciullo è stata tradotta in tailandese ?


A parte il fatto che io ho parlato di diritti dell'uomo e non del fanciullo  (quella grande risoluzione che molti di voi sembrano snobbare, e onestamente non capisco il perchè)
Ho parlato volutamente di diritti del fanciullo perchè la Tailandia è famosa per prendersela con le bambine (i maschi adulti occidentali a dire il vero).

Quanto allo snobbare, è una convenzione diretta agli Stati e non ai docenti, saranno poi gli Stati a produrre leggi per i docenti ..... se non le hanno già.

L'Italia garantisce l'istruzione dei fanciulli (quelli veri non i diciassettenni della convenzione) da prima della convenzione, e si sa, tutto quello che è scontato appare privo di valore.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches   Mer Gen 13, 2016 10:51 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Invece è importante far notare quanti bambini rimangono senza istruzione.
Primo, perchè una zona anche piccola di conflitto (dove si rischia di morire) genera una zona molto più grande di ignoranza. Insomma, anche se vivi in una città dove non si spara, ma in una nazione in guerra, probabilmente non rischi di morire ma la scuola non c'è lo stesso.
Secondo, perchè le guerre si auto-alimentano in questo modo. Dall'ignoranza di oggi nascerà il conflitto di domani. Molte religioni ci giocano.
Gli abitanti degli Stati Uniti sono molto scolarizzati e colti, nonostante questo amano spararsi l'un l'altro ed amano fare guerre coloniali in giro per il mondo.

La loro cultura serve solo a fare armi vincenti che mantengono il conflitto fuori dai confini; certo non è cosa da poco, se devi fare una guerra è meglio farla bene, e lo studio in questo aiuta.

Scrivi "è importante far notare quanti bambini rimangono senza istruzione".
Quali sono le cose importanti ? Secondo me quelle che cambiano i nostri comportamenti; ora che hai letto l'articolo cosa farai direttamente ? E cosa farai indirettamente, attraverso il tuo voto ?
Tornare in alto Andare in basso
 
Durante la rivoluzione francese 10 milioni di bambini non mangiavano brioches
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Enti autorizzati: Ai. Bi Associazione amici dei bambini
» Conoscere i bambini e le situazioni di disagio
» cosa fare e non fare durante il pt?
» Perché sgozzare i bambini è sbagliato?
» Sequestrati 23 milioni di euro dello Ior. Indagato il presidente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: