Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 compiti a casa e consiglio d'istituto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 12:20 am

In una seduta del consiglio d'istituto un genitore consigliere ha proposto la stesura -nei mesi a venire- di un regolamento dettagliato per i compiti a casa sia nella scuola primaria che nella secondaria di primo grado (modalità di somministrazione, quantità, tempistica) sostenendo che la normativa lo permette. molti tra i presenti gli hanno dato ragione.

io - consigliera alle prime armi -ho taciuto, ignorando lo specifico. tuttavia voglio informarmi, per essere preparata al confronto che si preannuncia caldo.

a voi risulta che il consiglio d'istituto ha questa competenza? se sì, mi linkate la normativa di riferimento?
so che è competente in materia di "regolamento d'istituto": vi rientrano pure i compiti a casa? nel regolamento d'istituto ora in vigore i compiti non sono menzionati..

grazie a chi mi potrà dare delucidazioni in merito
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 1:13 am

Immagino che vogliano porre un limite superiore ai compiti.

I responsabili dell'istruzione dei ragazzi non sono gli insegnanti ma i genitori, pensa che se vogliono possono anche non mandarli a scuola e provvedere personalmente.

Consiglio ? Se la scuola decide zero compiti tu dai zero compiti obbligatori; poi dai una marea di compiti facoltativi (facoltativi veramente) ed ognuno fa quelli che desidera fare; genitori di valore faranno fare tanti compiti ed i bambini ne trarranno tanto giovamento, genitori imbecilli non ne faranno fare per nulla ed i figli ...... non sono tuoi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 9:20 am

Immagino che il genitore si riferisse a quella benedetta circolare del 1969 che ogni tanto ritorna

http://www.edscuola.it/archivio/norme/circolari/cm177_69.htm


A mio parere è giusto non eccedere  (io sono proprio abbastanza contraria ai compiti a casa)  ma non è giusto che sia un regolamento di istituto a costringere un docente.  Ci possono essere situazioni in cui diventa necessario "caricare" un po' e non si può avere davanti un limite dato così per dare.

Concordo comunque con avido:  se non vogliono compiti non date compiti  (a meno che non abbiate voglia di battervi sulla questione per rivendicare il vostro diritto all'autonomia docente e  il riconoscimento del vostro equilibrio mentale che impedisce di assegnare più del fattibile)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6184
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 9:34 am

Parlando di scuole elementari, mi chiederei come dovrebbe essere materialmente possibile far riferimento a quell'ormai mitologica circolare del 1969 nelle classi a tempo pieno (che sono tante), in cui la normalità è che i compiti a casa vengono dati SOLO nel fine settimana.

Ma siamo sempre lì: le famiglie vorrebbero che i ragazzini non avessero compiti nei giorni feriali, perché poverelli so' stati già tutte quelle ore a scuola e si stancano troppo, ma nemmeno nel fine settimana, perché in tal caso sono i genitori a lamentarsi della rottura di scatole per se stessi, mica per i figli.

In quale momento della vita 'sti figlioli dovrebbero cominciare a imparare il concetto di "studio individuale", e la sua utilità, non è chiaro.

Probabilmente mai, nemmeno alle superiori: questa stessa gente vorrebbe che lo studio a casa non esistesse proprio e che esistesse il diritto naturale di imparare tutto direttamente in classe, per scienza infusa, solo per aver assistito a una lezione, senza aver mai più fatto un esercizio o un ripasso a casa per conto proprio... e se questo non succede, è colpa dell'insegnante che "non spiega bene" o che "non rende le lezioni abbastanza stimolanti per i ragazzi".

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 12:16 pm

Dalle code su autostrada dei fiori ed Aurelia da maggio a settembre, dal brulicare di gente sulle piste da sci da dicembre a marzo,dal numero di ragazzini di quattro anni con tutte da campione e sci costosissimi che si allenano sabato e domenica tutto l inverno,deduco che l italiano medio ha parecchi soldi da spendere,e viaggia molto nel week end.fenomeno ovviamente sconosciuto fino a 20-30anni fa,quando in giugno non vedevi un cane in spiaggia e si sciava quando nevicava e non certo tutte le settimane.cari professori, voi che date compiti nel week end sostanzialmente impedite alle famiglie italiane di spendere i soldi e di gironzolare per mete turistiche con i pargoli.VI denuncerei tutti!per vilipendio al prodotto interno lordo..!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 12:56 pm

potresti però leggere il traffico anche in un altro modo, Felipeto:

Fino a 30 - 20 anni fa in Italia si andava in vacanza in agosto   e riga

oggi le vacanze sono scaglionate perchè non è più accettabile un mese di completa interruzione dei servizi.

oggi c'è tanta gente che le vancanze lunghe non può permettersele e va qualche fine settimana al mare.

Non è che metti in dubbio la crisi economica, no?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 1:07 pm

....l Italia ha un' età media delle auto tra le più basse in Europa..
...le auto più vendute dopo la panda sono i SUV.
...Portare la famiglia a sciare costa circa 160 euro al giorno ,4 p,tra tutto..l arco alpino è strabordante di gente.
..da marzo in poi quasi impossibile trovare posti su traghetti per le isole in estate...
..voli aerei in estate sold out..
...milioni di italiani comprano almeno un paio di gratta vinci AL GIORNO..
...ecc
Detto questo..la crisi?ehm....
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 2:45 pm


Conosco la circolare del 1969.

Non è quello che mi serve, essendo precedente all'istituzione del consiglio d'istituto che, se non ricordo male, è del 1974.

Sono semplicemente alla ricerca di una norma nero su bianco che permette al consiglio d'istituto di deliberare a proposito dei compiti. Se non esiste ne sono più che felice, se invece me la segnalate la studio e mi preparo per la battaglia per limitare i danni ;).

Io trovo assurdo regolamentare in proposito, perchè attiene alle scelte didattiche del singolo docente. Un regolamento in tal senso è altamente pericoloso e accentua ulteriormente l'ingerenza dei genitori in ambito scolastico.

Riguardo la discussione che si è sviluppata sono pienamente d'accordo con Paniscus_2.0.
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 2:58 pm

I genitori non vogliono impegnarsi più di tanto nell'aiutare i figli a casa e non ne sono nemmeno capaci, probabilmente. Anche loro volevano il 6 politico, ai loro tempi.
I compiti non devono essere troppi, perché è giusto che i ragazzi vivano una vita piena. Ma, senza compiti, come faranno mai ad apprendere? Conoscere, e anche saper fare, non dipendono forse dall'esperienza e quindi dall'esercizio? E' questa la funzione educativa della scuola? Diciamo loro 4 stupidaggini e li lasciamo liberi di gestire la loro formazione? Oppure facciamo fare ascolti e canzoncine e va bene così (e vai che i loro figli sono dei geni, l'insegnante in classe è pure superfluo che ci stia, facciamogli fare autogestione!).
Forse questi genitori hanno sentito parlare della scuola svizzera o di quella inglese dove, però, si fanno 7 ore al giorno già dalla primaria, con una gamma molto ampia di attività. Se dobbiamo riformare...Allora, togliamo anche i compiti in classe, perché io non ce la faccio con classi da 30 a correggere tutti gli orrori che ci trovo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 3:49 pm

Felipeto ha scritto:
....l Italia ha un' età media delle auto tra le più basse in Europa..
...le auto più vendute dopo la panda sono i SUV.
...Portare la famiglia a sciare costa circa 160 euro al giorno ,4 p,tra tutto..l arco alpino è strabordante di gente.
..da marzo in poi quasi impossibile trovare posti su traghetti per le isole in estate...
..voli aerei in estate sold out..
...milioni di italiani comprano almeno un paio di gratta vinci AL GIORNO..
...ecc
Detto questo..la crisi?ehm....
A Torino vedo tanta gente che rovista nei cassonetti (non ne vedevo 10 anni fa); forse cercano il SUV non ricordandosi dove lo hanno parcheggiato.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 3:52 pm

Se il Consiglio di Istituto dovesse mai arrivare a mettere nero su bianco che i compiti a casa non devono essere obbligatori io pretenderei fosse anche scritta ben chiara la frase "bene allora neanche le promozioni devono essere obbligatorie, il numero minimo di alunni per classe dovrà cambiare o preparatevi ad accorpamenti di alunni perché, signori miei, con tutti i bocciati che ci saranno avremo sfoltite epocali".
Nero su bianco anche questo.
Tornare in alto Andare in basso
Petrus Boonekamp



Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 28.10.15

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 4:11 pm

Stando al Dlgs 297/1994 ovvero Testo Unico della Scuola, il consiglio di istituto è l'organo di indirizzo della scuola e in quanto tale non ha competenza sulle modalità di svolgimento della didattica, ivi incluse le modalità di verifica degli apprendimenti; può solo indicare i "criteri generali per la programmazione educativa" (art. 10).

La formulazione specifica in tal senso spetta al collegio dei docenti, il quale "ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico del circolo o dell'istituto", "formula proposte al direttore didattico o al preside per la formazione, la composizione delle classi e l'assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell'orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio di circolo o d'istituto" e "valuta periodicamente l'andamento complessivo dell'azione didattica per verificarne l'efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell'attività scolastica" (art. 7).

Il "regolamento interno del circolo o dell'istituto" non riguarda e non può riguardare scelte di ordine didattico ma solo organizzativo e disciplinare, e "deve fra l'altro, stabilire le modalità per il funzionamento della biblioteca e per l'uso delle attrezzature culturali, didattiche e sportive, per la vigilanza degli alunni durante l'ingresso e la permanenza nella scuola nonché durante l'uscita dalla medesima".
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 4:17 pm

Citazione :
Conosco la circolare del 1969.

Non è quello che mi serve, essendo precedente all'istituzione del consiglio d'istituto che, se non ricordo male, è del 1974.


Secondo me non c'è null'altro, se non qualche discorso da parte di qualche politico ogni tanto, discorso che non ha alcun valore, comunque.

Non vedo molto il nesso che vedi tu tra l'istituzione del consiglio di istituto e la data della circolare ma concordo con te che questa circolare ormai abbia fatto il suo tempo e non possa essere riesumata.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 5:33 pm

L'assegnazione dei compiti è questione strettamente didattica ed è quindi di pertinenza del collegio docenti, non del consiglio d'Istituto.

Siamo all'ABC delle norme, pensare che un DS lasci passare una cosa del genere per me è da destituzione immediata e demansionamento a ATA.
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 6:29 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Conosco la circolare del 1969.

Non è quello che mi serve, essendo precedente all'istituzione del consiglio d'istituto che, se non ricordo male, è del 1974.


Secondo me non c'è null'altro, se non qualche discorso da parte di qualche politico ogni tanto, discorso che non ha alcun valore, comunque.

Non vedo molto il nesso che vedi tu tra l'istituzione del consiglio di istituto e la data della circolare ma concordo con te che questa circolare ormai abbia fatto il suo tempo e non possa essere riesumata.

il nesso è che essendo del 1969 non può citare pertinenze di un organo nato nel 1974
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 6:33 pm

Petrus Boonekamp ha scritto:
Stando al Dlgs 297/1994 ovvero Testo Unico della Scuola, il consiglio di istituto è l'organo di indirizzo della scuola e in quanto tale non ha competenza sulle modalità di svolgimento della didattica, ivi incluse le modalità di verifica degli apprendimenti; può solo indicare i "criteri generali per la programmazione educativa" (art. 10).

La formulazione specifica in tal senso spetta al collegio dei docenti, il quale "ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico del circolo o dell'istituto", "formula proposte al direttore didattico o al preside per la formazione, la composizione delle classi e l'assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell'orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio di circolo o d'istituto" e "valuta periodicamente l'andamento complessivo dell'azione didattica per verificarne l'efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell'attività scolastica" (art. 7).

Il "regolamento interno del circolo o dell'istituto" non riguarda e non può riguardare scelte di ordine didattico ma solo organizzativo e disciplinare, e "deve fra l'altro, stabilire le modalità per il funzionamento della biblioteca e per l'uso delle attrezzature culturali, didattiche e sportive, per la vigilanza degli alunni durante l'ingresso e la permanenza nella scuola nonché durante l'uscita dalla medesima".

grazie mille, indicazioni preziose.

ora vedremo come evolverà la faccenda.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 10:41 pm

tellina ha scritto:
Se il  Consiglio di Istituto dovesse mai arrivare a mettere nero su bianco che i compiti a casa non devono essere obbligatori io pretenderei fosse anche scritta ben chiara la frase "bene allora neanche le promozioni devono essere obbligatorie, il numero minimo di alunni per classe dovrà cambiare o preparatevi ad accorpamenti di alunni perché, signori miei, con tutti i bocciati che ci saranno avremo sfoltite epocali".
Nero su bianco anche questo.
Concordo pienamente!
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Ven Gen 15, 2016 11:20 pm

Fantasie..ricordi di epoche lontane.
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 2:16 pm

Nelle mie classi non c'è bisogno di alcun regolamento. Quelli hanno deciso di non farli e basta.
Il giorno in cui non hanno rispettato la prima consegna li ho interrogati tutti sugli esercizi che avrebbero dovuto svolgere a casa e la volta successiva la consegna è stata di 3 pp. di esercizi, anziché di 1, come avevo fatto prima. Da quel momento hanno deciso di svolgerli perché hanno capito che c'era un voto in ballo, ma solo perché siamo a fine quadrimestre.
Poi mi dicono di non forzare la mano altrimenti il livello della classe si abbassa. Allora li lascio liberi di fare quello che vogliono?
Se i genitori si lamenteranno, cerchérò di spiegar loro che l'esercizio costante a casa fa parte della materia e dell'educazione alla disciplina. Se non lo capiranno, pazienza.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 3:40 pm

Io invece sarei molto curioso di sentire quali sarebbero queste REGOLE DETTAGLIATE, e in particolare come avrebbero intenzione di quantificare, materia per materia e argomento per argomento la "quantità" di compiti da assegnare. Perchè non è solo il numero di pagine, ma anche la difficoltà degli esercizi... prendo a esempio la mia materia: matematica. Di solito sono io a valutare quanto sono difficili gli esercizi e quindi quanti assegnarne, è una valutazione sicuramente soggettiva, ma che comunque non può prescindere dalla conoscenza dell'argomento in gioco.
Se il consiglio d'istituto ha intenzione di sostituirsi al docente in questo, ha proprio sbagliato strada. Non solo è una arrogante prevaricazione della libertà di insegnamento, ma è concretamente e praticamente inattuabile.
Può dare indicazioni vaghe, di massima, generali... che poi ogni docente dovrà comunque interpretare secondo la sua disciplina. Può decidere di non far assegnare compiti per lunedì (cosa secondo me molto diseducativa)... non molto di più...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6184
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 4:19 pm

Scusate, eh, ma su questa annosa telenovela dei "compiti per il lunedì", mi permetto di fare un esempio terra terra.

Io ho una classe che vedo solo il lunedì, il mercoledì e il giovedì.
Dal giovedì al lunedì successivo non la vedo più.

Anche nel caso che i compiti a casa si dessero sempre, rigorosamente, a ogni lezione "per la prossima volta", il che non è affatto vero sempre...

...qualcuno mi spiega per quale motivo il giovedì non dovrei "dare i compiti per il lunedì", visto che per fare quei compiti hanno la massima libertà di scelta di farli di giovedì, di venerdì, di sabato o di domenica, esclusivamente e rigorosamente come preferiscono loro??????

Chi li obbliga a massacrarsi di studio proprio nei giorni festivi? Io no di certo.

Se si danno dei compiti con quattro giorni di preavviso, cosa cambia che la scadenza finale della consegna sia di lunedì o no? Hanno quattro giorni diversi per farli, li facciano nel giorno che preferiscono, no?

A maggior ragione, nei casi in cui non è vero che si diano compiti volta per volta sulla lezione del giorno, ma che si dia una consegna riassuntiva, a distanza di più giorni ancora.

Se io, in un certo giorno qualsiasi, do da fare un lavoro che dovrà essere consegnato di lunedì, sì, ma del lunedì di due settimane dopo, dove starebbe il problema?

Tornare in alto Andare in basso
Online
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 5:55 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Scusate, eh, ma su questa annosa telenovela dei "compiti per il lunedì", mi permetto di fare un esempio terra terra.

Io ho una classe che vedo solo il lunedì, il mercoledì e il giovedì.
Dal giovedì al lunedì successivo non la vedo più.

Anche nel caso che i compiti a casa si dessero sempre, rigorosamente, a ogni lezione "per la prossima volta", il che non è affatto vero sempre...

...qualcuno mi spiega per quale motivo il giovedì non dovrei "dare i compiti per il lunedì", visto che per fare quei compiti hanno la massima libertà di scelta di farli di giovedì, di venerdì, di sabato o di domenica, esclusivamente e rigorosamente come preferiscono loro??????

Chi li obbliga a massacrarsi di studio proprio nei giorni festivi? Io no di certo.

Se si danno dei compiti con quattro giorni di preavviso, cosa cambia che la scadenza finale della consegna sia di lunedì o no? Hanno quattro giorni diversi per farli, li facciano nel giorno che preferiscono, no?

A maggior ragione, nei casi in cui non è vero che si diano compiti volta per volta sulla lezione del giorno, ma che si dia una consegna riassuntiva, a distanza di più giorni ancora.

Se io, in un certo giorno qualsiasi, do da fare un lavoro che dovrà essere consegnato di lunedì, sì, ma del lunedì di due settimane dopo, dove starebbe il problema?


Non c'è nessun problema, infatti. Questa generazione è quella dei furbi, mentre noi i compiti li avevamo sempre, compresi weekend e vacanze.
Con le classi che si comportano correttamente sono anch'io più indulgente, nel senso che per fare un lavoro più pesante do più tempo. Ho dato alcune cose per la settimana successiva anziché per l'indomani, per es. Ma se sono tizi che credono di stare in classe come al bar e che vengono a scuola per passare il tempo nessuna concessione.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 10:03 pm

Già che ci siete poi, a definire dettagliatamente come e quanti compiti dare, definite pure in maniera dettagliata e precisa quali devono essere le ripercussioni, in termini di profitto, per gli alunni che non se li fanno.
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Dom Gen 17, 2016 10:27 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Già che ci siete poi, a definire dettagliatamente come e quanti compiti dare, definite pure in maniera dettagliata e precisa quali devono essere le ripercussioni, in termini di profitto, per gli alunni che non se li fanno.

Il tuo tono mi pare un po' polemico. Comunque, ci si confronta tra colleghi con poca esperienza, sai, e il confronto non fa mai male. Forse tu potresti darci qualche consiglio su come convincerli dell'utilità degli esercizi? Nel mio caso, lingue straniere, io li ritengo indispensabili. Se capisco che la maggior parte della classe non ha fatto i compiti o decido, comunque, di controllare i quaderni, poi metto il voto, come se fosse un'interrogazione o esercitazione alla lavagna. Sono stati avvisati. Molti non sanno nemmeno cosa sia lavorare a casa e a scuola non portano nemmeno libri e quaderni, anzi, il quaderno non ce l'hanno nemmeno perché sostengono che la mia collega facesse fare solo conversazione in classe. Sono pure capaci di infangare un docente che lavora seriamente. Ma l'originalità è la cosa che apprezzo di più: il tizio che viene con le fotocopie di un libro di chissà chi con gli esercizi fotocopiati e poi ripassati col pennarello.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: compiti a casa e consiglio d'istituto.   Lun Gen 18, 2016 4:09 pm

la polemica è contro il consiglio di istituto che vuole entrare in questioni che sono, alla fine, scelte didattiche, magari diverse per ciascuna disciplina e classe, e quindi in definitiva dovrebbero rimanere prerogativa dei docenti. Semmai se ne potrebbe discutere in consiglio di classe.
Tornare in alto Andare in basso
 
compiti a casa e consiglio d'istituto.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Ricorso al consiglio d'istituto
» MARCHE- Fermo - Casa di cura Palmatea
» Compiti di un moderatore
» Caratteristiche aspiratore buono?
» consiglio su regalino

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: