Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunno fannullone e disinteressato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Alunno fannullone e disinteressato   Gio Gen 21, 2016 10:24 pm

Salve, una mia collega mi ha chiesto un consiglio ma la situazione descrittami mi ha un po' messo in crisi quindi prima di darle qualche suggerimento vorrei confrontarmi con voi del forum.
La collega segue un alunno che è certificato ma con un deficit che non influisce minimamente sulla sua capacità di apprendere (la collega mi riferisce che dovrebbe essere una ipoacusia lieve compensata da apparecchio protesico). Mi riferisce che non ha nessun deficit intellettivo, anzi.
Il ragazzo praticamente non fa nulla, segue le lezioni solo quando lei fa le sue 9 ore (su 32 ore di lezioni totali) mentre nel resto delle ore, nonostante i richiami dei colleghi, il ragazzo se ne frega altamente (esce di continuo, giochicchia al cellulare, si fa gli affaracci suoi). Parliamo di un ragazzo delle superiori già maggiorenne.
La collega mi dice che gli prepara dei materiali ad hoc (sintesi, appunti semplificati, schemi, ecc.) che però restano lettera morta. Il ragazzo in pratica "studia" solo quando lei, ritagliandosi degli spazi la mattina, lo prende di peso e gli fa leggere i materiali preparati per lui. Per il resto a casa, nonostante sia stata avvisata la famiglia, siano state mandate lettere, ed abbia, almeno a suo dire, fatto di tutto, il ragazzo non fa praticamente nulla.
La collega mi riferisce che il ragazzo non prova a studiare nemmeno il giorno prima delle interrogazioni, e le uniche interrogazioni fatte si sono potute fare solo perchè la collega lo ha perso di peso, portato a "studiare" nell'ora precedente e poi supportato durante le interrogazioni.
La collega mi ha raccontato che spesso si trova in difficoltà perchè, anche nei confronti dei colleghi, sperimenta un senso di impotenza (mi ha detto testualmente "come posso proporre ai colleghi di fare delle attività alternative ad hoc per lui quando in classe nemmeno ci sta e non ha voglia di fare nulla?, il ragazzo è oggettivamente indifendibile sotto tutti i punti di vista!").
La collega mi riferisce che il ragazzo, quando poi si trova con l'acqua alla gola (ovvero il giorno dell'interrogazione), se lei non c'è, o prende l'impreparato o addirittura si assenta per eludere le interrogazioni.
La collega mi ha riferito che in alcune materie, specie quelle più tecniche e di indirizzo, il ragazzo, non avendo mai aperto il libro dall'inizio dell'anno oramai non ha la minima idea della disciplina (disciplina che purtroppo sarà la prima prova dell'esame di stato).
Questa la situazione.
Di primo acchitto io ho solo saputo dirgli tu continua a fare il tuo in modo da avere la coscienza a posto.
Voi cosa ne pensate? Cosa fareste?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Ven Gen 22, 2016 8:33 am

Non si va in paradiso a dispetto degli angeli.   Amen.

Che la tua collega tenga documentazione di tutto ciò che fa con il ragazzo, che si tenga copia delle comunicazioni alla famiglia e che lo si valuti per quello che fa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Ven Gen 22, 2016 8:34 am

Gli direi ben chiaro che senza miglioramenti sarà bocciato.
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Ven Gen 22, 2016 7:12 pm

La collega mi ha detto che tiene copia di ogni materiale prodotto (tra l'altro al fine di aiutare anche gli altri alunni della classe manda tutti i materiali via email a buona parte degli alunni che, paradossalmente, al contrario del ragazzo disabile, li usano con profitto). Tiene copia delle comunicazioni (ma a questo punto gli suggerirò di mandare con più frequenza delle comunicazioni con tanto di protocollo della scuola).
Ma a livello di consiglio di classe é bene che faccia verbalizzare qualcosa? É bene che avvisi direttamente il dirigente scolastico?
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Ven Gen 22, 2016 7:13 pm

La collega mi ha detto che tiene copia di ogni materiale prodotto (tra l'altro al fine di aiutare anche gli altri alunni della classe manda tutti i materiali via email a buona parte degli alunni che, paradossalmente, al contrario del ragazzo disabile, li usano con profitto). Tiene copia delle comunicazioni (ma a questo punto gli suggerirò di mandare con più frequenza delle comunicazioni con tanto di protocollo della scuola).
Ma a livello di consiglio di classe é bene che faccia verbalizzare qualcosa? É bene che avvisi direttamente il dirigente scolastico?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Sab Gen 23, 2016 10:41 am

come sai non sono nell'ambiente per cui prendi con le molle quello che ti dico e magari pensaci in attesa del consiglio di qualche esperto

Il ragazzo non è alunno della tua collega ma è alunno della scuola, di tutti i docenti del cdc che rispondono al ds.
Ritengo che sia bene che tutte le figure coinvolte siano informate della situazione. Ritengo sia bene esistano quanti più verbali possibile dai quali risulti l'impegno della docente e il disinteresse di alunno e famiglia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
teacher_78



Messaggi : 312
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Mar Gen 26, 2016 3:48 pm

Ti capisco perchè sono in una situazione simile..Parliamo anche dello stesso tipo di disabilità. Forse la mia situazione è leggermente meno grave nel senso che il mio studente il minimo indispensabile lo fa.Tuttavia non vuole il mio aiuto, non studia, richiede solo la mia presenza durante i compiti in classe.. E' frustrante e non so anche io come comportarmi; se sono tropo rigida ottengo un rifiuto netto, se sono troppo morbida non combina niente.. Che difficile..
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Mer Gen 27, 2016 4:48 pm

E' il dramma di avere degli obiettivi minimi; mentre nel caso dei differenziati il docente di sostegno ha tutti gli strumenti per agire, nel caso degli o.m. che non si impegnano non può fare nulla e si trova in una tremenda situazione ambigua di conflittualità; speriamo che qualcosa cambi ma penso che attualmente nessuno dei progetti del libro dei sogni del miur troverà realizzazione.
Tornare in alto Andare in basso
lavanda



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 04.07.13

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Gio Feb 18, 2016 7:47 pm

Mi introduco in questo topic per chiedere qualche consiglio. Uno dei miei alunni ( con obiettivi minimi) non solo sta facendo tantissime assenze ma la madre ha riferito che vuole essere decertificato e non avere più l'insegnate di sostegno. Ho convocato subito un gruppo operativo, ma nell'attesa e nel caso in cui la decertificazione non fosse immediata, cosa dovremmo fare? Il ragazzo rifiuta la presenza dell'insegnante, che gli vengano da verifiche semplificate, etc...
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Gio Feb 18, 2016 8:29 pm

lavanda ha scritto:
Mi introduco in questo topic per chiedere qualche consiglio. Uno dei miei alunni ( con obiettivi minimi) non solo sta facendo tantissime assenze ma la madre ha riferito che vuole essere decertificato e non avere più l'insegnate di sostegno. Ho convocato subito un gruppo operativo, ma nell'attesa e nel caso in cui la decertificazione non fosse immediata, cosa dovremmo fare? Il ragazzo rifiuta la presenza dell'insegnante, che gli vengano da verifiche semplificate, etc...
Purtroppo, specie alle superiori (l'adolescenza è un periodo davvero critico), questo "rifiuto" non è una cosa così rara.
Quando ho avvertito questa problematica (e di solito avviene quando segui ragazzi con difficoltà lievi/lievissime di tipo cognitivo) ho fatto nel seguente modo:
1)Mi sono presentato come insegnante di sostegno per l'intera classe;
2)Ho evitato di sedermi accanto all'alunno;
3)Quando devo aiutarlo durante una lezione e/o una spiegazione oltre a fermarmi con lui a chiarire alcune cose, faccio la stessa cosa con tutti gli altri alunni in difficoltà;
4)Quando avverto la necessità di lavorare fuori dall'aula per un lavoro individualizzato non porto mai solo lui, ma d'accordo con il collega di classe (spesso proprio per evitare il disagio al ragazzo faccio dire dalla docente curricolare "oggi è utile x, y, e z faranno un lavoro individualizzato con il prof);
5)Quando realizzo sintesi, schemi esemplificativi o mappe concettuali li consegno a tutti gli alunni in difficoltà e non solo all'alunno che seguo).
6)Il problema si pone durante le verifiche perchè lì è palese che "aiuto" solo lui: in quel caso, visto che l'alunno che seguo è oramai grandicello e responsabile sono stato chiaro e l'ho fatto scegliere "se vuoi, se ti pesa così tanto fai le verifiche da solo con tutti i pro e tutti i contro della cosa, di certo non posso "aiutarti" durante le verifiche ed impedire che, in maniera informale, qualche volta i tuoi compagni te lo facciano notare.
I compagni non sono stupidi, ovvero se ti presenti come insegnante della classe e segui i punti 1-5 e poi ti siedi accanto a lui nelle verifiche per dargli anche una piccola mano, il discorso "insegnante di sostegno per tutta la classe" crolla.
Se nel tuo caso il ragazzo ha un rifiuto tale per cui addirittura vuole essere decertificato (mi piacerebbe avere qualche notizia in più su questo aspetto, se puoi dammela) prova ad attuare i punti 1-5 e lavora molto sulle verifiche individualizzate in modo che possa farle in totale autonomia.
Se fa tante assenze prendi gli appunti al suo posto, preparagli dei materiali ad hoc magari consegnandoglieli lontano dai compagni ed approfitta delle sue assenze per aiutare davvero tutti e fare capire che "sei l'insegnante di tutti e non solo di x"
Altro non so consigliarti.
Tornare in alto Andare in basso
teacher_78



Messaggi : 312
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Lun Feb 22, 2016 7:13 pm

eragon ha scritto:
lavanda ha scritto:
Mi introduco in questo topic per chiedere qualche consiglio. Uno dei miei alunni ( con obiettivi minimi) non solo sta facendo tantissime assenze ma la madre ha riferito che vuole essere decertificato e non avere più l'insegnate di sostegno. Ho convocato subito un gruppo operativo, ma nell'attesa e nel caso in cui la decertificazione non fosse immediata, cosa dovremmo fare? Il ragazzo rifiuta la presenza dell'insegnante, che gli vengano da verifiche semplificate, etc...
Purtroppo, specie alle superiori (l'adolescenza è un periodo davvero critico), questo "rifiuto" non è una cosa così rara.
Quando ho avvertito questa problematica (e di solito avviene quando segui ragazzi con difficoltà lievi/lievissime di tipo cognitivo) ho fatto nel seguente modo:
1)Mi sono presentato come insegnante di sostegno per l'intera classe;
2)Ho evitato di sedermi accanto all'alunno;
3)Quando devo aiutarlo durante una lezione e/o una spiegazione oltre a fermarmi con lui a chiarire alcune cose, faccio la stessa cosa con tutti gli altri alunni in difficoltà;
4)Quando avverto la necessità di lavorare fuori dall'aula per un lavoro individualizzato non porto mai solo lui, ma d'accordo con il collega di classe (spesso proprio per evitare il disagio al ragazzo faccio dire dalla docente curricolare "oggi è utile x, y, e z faranno un lavoro individualizzato con il prof);
5)Quando realizzo sintesi, schemi esemplificativi o mappe concettuali li consegno a tutti gli alunni in difficoltà e non solo all'alunno che seguo).
6)Il problema si pone durante le verifiche perchè lì è palese che "aiuto" solo lui: in quel caso, visto che l'alunno che seguo è oramai grandicello e responsabile sono stato chiaro e l'ho fatto scegliere "se vuoi, se ti pesa così tanto fai le verifiche da solo con tutti i pro e tutti i contro della cosa, di certo non posso "aiutarti" durante le verifiche ed impedire che, in maniera informale, qualche volta i tuoi compagni te lo facciano notare.
I compagni non sono stupidi, ovvero se ti presenti come insegnante della classe e segui i punti 1-5 e poi ti siedi accanto a lui nelle verifiche per dargli anche una piccola mano, il discorso "insegnante di sostegno per tutta la classe" crolla.
Se nel tuo caso il ragazzo ha un rifiuto tale per cui addirittura vuole essere decertificato (mi piacerebbe avere qualche notizia in più su questo aspetto, se puoi dammela) prova ad attuare i punti 1-5 e lavora molto sulle verifiche individualizzate in modo che possa farle in totale autonomia.
Se fa tante assenze prendi gli appunti al suo posto, preparagli dei materiali ad hoc magari consegnandoglieli lontano dai compagni ed approfitta delle sue assenze per aiutare davvero tutti e fare capire che "sei l'insegnante di tutti e non solo di x"
Altro non so consigliarti.

Darei anche io gli stessi identici consigli. I genitori del mio studente mi hanno detto chiaramente che il loro figlio avrebbe rifiutato un intervento troppo diretto dell'insegnante di sostegno e in tal caso, avrebbe preferito non averlo. Parliamo anche qui di obiettivi minimi. Difatti io mi comporto esattamente secondo i punti 1-6 Credo inoltre che sia utile far riflettere i genitori su come l'insegnante di sostegno non è li solo per aiutare il proprio figlio con alcune discipline, o dargli una mano durante le verifiche, ma è anche una figura di mediatore all'interno del Cdc. Per quanto alcuni studenti con disabilità lieve potrebbero cavarsela anche senza insegnante di sostegno, verrebbe a mancare tutta quella rete di "attenzioni" nei loro confronti e di sensibilizzazione verso i colleghi curriculari.
Fatto chiaro anche questo, bisognerebbe sentire anche il parere dell'equipe della Asl immagino..poi se dopo tutto questo i genitori ritengono opportuno non avere l'insegnante di sostegno credo che basti non ripresentare la domanda per l'anno successivo...?
Tornare in alto Andare in basso
lavanda



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 04.07.13

MessaggioOggetto: Re: Alunno fannullone e disinteressato   Mer Feb 24, 2016 2:40 pm

Grazie per i preziosi consigli. In realtà ,ci comportiamo come da voi suggerito, già da tempo. La prossima settimana abbiamo fissato un incontro con il personale ASL e capire meglio come e se decertificarlo. Intanto lui continua a non venire a scuola...vi terrò aggiornati soprattutto riguardo la decertificazione.
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunno fannullone e disinteressato
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alunno introverso
» L'allievo supera sempre il maestro
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Esami di terza media e obbligo di assistenza alle prove scritte (alunno h non ammesso)
» obbligo partecipazione orale esame alunno disabile senza contratto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: