Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Comitato valutazione, che fare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Comitato valutazione, che fare?   Mer Gen 27, 2016 5:43 pm

Promemoria primo messaggio :

che fare?


Ultima modifica di Iliuska il Gio Feb 11, 2016 8:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Mer Feb 10, 2016 9:40 pm

Iliuska. Già dal tuo uso della parola "contrastivi" capisco che hai, come me, una particolare sensibilità su questioni sindacali, quindi ti dico subito che hai ragione: il comportamento di quel dirigente è estremamente scorretto e va segnalato in tutti i modi possibili ai sindacati.
Sulla questione del comitato di valutazione, poi, che è in tutta l'Italia uno dei più grossi "can of worms" (per non dirla in italiano che suona assai peggio) di tutta la 107, e probabilmente sarà il teatro delle più clamorose porcate e contraddizioni, come avremo sicuramente modo di vedere da qui a qualche mese...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Mer Feb 10, 2016 10:35 pm

non solo ... ha sostenuto che non può posticipare il consiglio perchè lo convoca il presidente, cioè il rappresentante dei genitori.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Mer Feb 10, 2016 11:14 pm


2. Il comitato ha durata di tre anni scolastici, e' presieduto dal dirigente scolastico ed e' costituito dai seguenti componenti:
a) tre docenti dell'istituzione scolastica, di cui due scelti dal collegio dei docenti e uno dal consiglio di istituto;

Art. 1 comma 129
La legge è esplicita: dei tre docenti due sono individuati dal collegio dei docenti e nessuna deroga può autorizzare un consiglio di istituto a invadere la competenza di un collegio dei docenti. La nomina dei tre membri da parte del consiglio di istituto sarebbe perciò nulla perché illegittima.


Ultima modifica di Giancarlo Dessì il Ven Feb 12, 2016 5:02 pm, modificato 1 volta (Ragione : rimozione di citazione e riferimenti dietro richiesta)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Mer Feb 10, 2016 11:16 pm

Iliuska ha scritto:
Su questo punto devo confrontarmi con chi ne sa. Dinnanzi a un collegio che ha chiesto dal principio di   posticipare l'elezione dei 2 membri del comitato ad aprile per avere il tempo di organizzare una riunione sindacale e vedere se ci saranno sviluppi della legge, il ds ha cercato di terrorizzare tutti per costringerci  al voto immediato sbraitando e sostenendo che:
- domani è convocato il consiglio d'istituto e se noi non procedevamo all'elezione dei nostri due membri, lo farà al posto nostro domani il consiglio. Decideranno direttamente i genitori che sono in consiglio d'istituto tutti e tre i membri del comitato.
Mi confermate che è una bufala tremenda?

Ma vi siete mai presi la briga di leggere la 107?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Mer Feb 10, 2016 11:54 pm

mac67 ha scritto:
Ma vi siete mai presi la briga di leggere la 107?

Non è obbligatorio, si fa prima a chiedere in un forum
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 8:34 am

Legge 107 letta con attenzione. Il dubbio non è mio e se lo chiedo è perchè molti colleghi sono rimasti a bocca aperta e non sapevano più a chi credere. Per questo chiedo e poi LEGGIAMO.


Ultima modifica di Iliuska il Gio Feb 11, 2016 8:54 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 8:57 am

Se l'hai letta con attenzione dovresti allora avere visto che due componenti del comitato sono scelti dal collegio (e sono due docenti) e tre dal consiglio d'istituto (un docente, un rappresentante dei genitori e uno degli studenti, nelle scuole superiori, altrimenti un docente e due genitori).

Ogni riunione di qualunque organo viene convocata dal presidente, il quale stabilisce anche l'ordine del giorno. Quindi il consiglio d'Istituto lo convoca il presidente, che è un genitore, come stabilito dalla legge.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16469
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 8:57 am

Iliuska ha scritto:
Hanno sostenuto con violenza verbale molto forte che il consiglio d'istituto viene convcato dai genitori e non dal ds....

Il Consiglio d'Istituto viene convocato dal suo presidente, che è un genitore.
E' sempre stato così, da circa 40 anni.

Il DS convoca solo il primo immediatamente successivo alle elezioni, per la ovvia ragione che il presidente non è stato ancora individuato

EDIT In perfetta contemporaneità :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 12:14 pm

Il collegio dei docenti non è un'associazione sindacale, è un organo tecnico funzionale all'istituzione scolastica! Esautorarne le competenze non è comportamento antisindacale è violazione bella e buona della normativa scolastica con un abuso di potere.


Ultima modifica di Giancarlo Dessì il Ven Feb 12, 2016 5:04 pm, modificato 1 volta (Ragione : rimozione di citazione e riferimenti dietro richiesta)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 12:23 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Iliuska ha scritto:
Queste affermazioni e comportamenti vanno contro la normativa elementare degli organi collegiali e vorremmo segnalare il comportamento antisindacale. Come procedere?
Il collegio dei docenti non è un'associazione sindacale, è un organo tecnico funzionale all'istituzione scolastica! Esautorarne le competenze non è comportamento antisindacale è violazione bella e buona della normativa scolastica con un abuso di potere.
Al vostro posto se dovesse insistere con questa strategia chiederei formalmente l'intervento di un ispettore tecnico!

Ho l'impressione che si sia confuso la scelta dei tre rappresentanti del comitato di valutazione che la 107 assegna al Consiglio d'Istituto con la scelta di tre docenti (due di pertinenza del collegio, uno del consiglio). Chi li abbia confusi, se il DS o Iliuska e i suoi colleghi, non saprei.

Se è il DS che fa cose illecite, direi che la cosa migliore da fare è lasciarlo fare la caxxata, aspettare che sia messa nero su bianco, e poi chiedere un intervento ispettivo. A quel punto si vince facile.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 3:56 pm

mac67, questa volta posso affermare con piena certezza che non si è confuso nulla.


Ultima modifica di Iliuska il Gio Feb 11, 2016 8:55 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 4:00 pm

Grazie per l'info sul consiglio d'istituto. Non lo sapevo fosse il rappresentante dei genitori a convocare. Ad ogni modo altri colleghi hanno parlato con presidente e altri genitori e non è assolutamente vero che la rappresentanza dei genitori vuole e smani per eleggere i membri del comitato valutazione. Anzi, ci hanno detto che rimanderanno anche loro l'elezione a dopo il prossimo collegio. Chiedo conferma sul legittimità o meno di far mettere a verbale i tre nomi dei docenti individuati dal collegio che chiedevamo i docenti del consiglio esprimessero ai genitori. Questo è un punto importantissimo. I nostri colleghi che oggi saranno al collegio, diranno ugualmente la verità ai genitori e le nostre scelte.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 4:06 pm

Iliuska ha scritto:
mac67, questa volta posso affermare con piena certezza che non si è confuso nulla.

Ho scritto che non so chi è che fa confusione, ma qualcuno la fa di sicuro.

Fare eleggere 3 docenti dal consiglio d'Istituto non è antisindacale. E' illeggittimo.

Non capisco perché vuoi fare mettere a verbale tre nomi e al tempo stesso caldeggi la non elezione dei due docenti da parte del collegio docenti. Non capisco quale sia il tuo obiettivo.

Il collegio non ha alcuna voce in capitolo sulle scelte del Consiglio d'Istituto in merito ai suoi designati nel comitato di valutazione. Una eventuale richiesta, oltre a essere poco rispettosa delle prerogative del Consiglio, è inutile.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 4:33 pm

Grazie mac67, ora mi è chiarissimo.


Ultima modifica di Iliuska il Gio Feb 11, 2016 8:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 5:39 pm

Iliuska ha scritto:
Grazie mac67, ora mi è chiarissimo. Mi ha tolto un grande dubbio sulla segnalazione al consiglio da parte delle scelte del collegio. SENZA nessuna critica o polemica, ma proprio per ignoranza mia: come tira fuori il nome del docente il consiglio?
Tranquillo, ho capito il tuo discorso sulla confusione e purtroppo, mi spiace dirlo, è stata una vigliaccata del ds. Ed è sempre spiacevole. Volevamo far mettere a verbale i tre nomi perchè eravamo convinti che i docenti eletti nel consiglio potessero portare a conoscenza del consiglio le persone che si erano candidate. Invece abbiamo fatto un errore clamoroso. E sono contento di questo confronto. Per quanto riguarda l'elezione del comitato personalmente sono dell'idea di non eleggere perchè seguo la tesi per cui un comitato non può operare se tutti i membri non sono eletti. Ma ci sono circa metà dei colleghi che sono invece dell'idea di eleggere. Lo decideremo più avanti, dopo un confronto fra noi e una riunione sindacale.

Guarda che bastano che A e B votano per se stessi e vengono eletti, non serve la maggioranza. E visto che qualcuno voterà per sè o per qualcun altro, sappiate che se decidete di non eleggere nessuno, verrà comunque eletto qualcuno.

I docenti che vanno in consiglio possono naturalmente esprimersi e comunicare agli altri componenti del consiglio ciò che sanno su docenti disponibili e indisponibili, ma il Consiglio farebbe bene a non tenerne conto perché sono info di seconda mano e quindi da verificare.

Il Consiglio, quasi certamente, indicherà un docente componente del Consiglio stesso. Se non altro, tutti i componenti del Consiglio sanno chi è.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 8:57 pm

mac67 ha scritto:
Iliuska ha scritto:
Grazie mac67, ora mi è chiarissimo.

Guarda che bastano che A e B votano per se stessi e vengono eletti, non serve la maggioranza. E visto che qualcuno voterà per sè o per qualcun altro, sappiate che se decidete di non eleggere nessuno, verrà comunque eletto qualcuno.

I docenti che vanno in consiglio possono naturalmente esprimersi e comunicare agli altri componenti del consiglio ciò che sanno su docenti disponibili e indisponibili, ma il Consiglio farebbe bene a non tenerne conto perché sono info di seconda mano e quindi da verificare.

Il Consiglio, quasi certamente, indicherà un docente componente del Consiglio stesso. Se non altro, tutti i componenti del Consiglio sanno chi è.


Ultima modifica di Iliuska il Gio Feb 11, 2016 8:58 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Gio Feb 11, 2016 8:57 pm



Guarda che bastano che A e B votano per se stessi e vengono eletti, non serve la maggioranza. E visto che qualcuno voterà per sè o per qualcun altro, sappiate che se decidete di non eleggere nessuno, verrà comunque eletto qualcuno.

I docenti che vanno in consiglio possono naturalmente esprimersi e comunicare agli altri componenti del consiglio ciò che sanno su docenti disponibili e indisponibili, ma il Consiglio farebbe bene a non tenerne conto perché sono info di seconda mano e quindi da verificare.

Il Consiglio, quasi certamente, indicherà un docente componente del Consiglio stesso. Se non altro, tutti i componenti del Consiglio sanno chi è.[/quote]
Tornare in alto Andare in basso
clamar79



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 3:36 pm

Il 7/3 ci sarà il mio collegio. Odg, punto 3: Comitato di valutazione, nomina membri. Non voglio dilungarmi in questioni sindacali sulla bontà o meno di esso o della 107 ma, come sempre, mi piace agire nel DIRITTO e col DIRITTO magari sfociante anche in parossistico bizantinismo (per la serie: ve la siete cercata e ora la applicate fino all'ultima virgola sta legge!) cercare per quanto possibile di combatterla. Premetto che ho la fortuna di avere una dirigente piacevole, squisita, competente e per di più limpida e trasparente: i collegi sono quasi sempre molto partecipati, discussioni, confronti, anche litigi (sempre verbali, ovviamente) accesi e comunque lei mette tutto nero su bianco, tutto ciò che fa, che propone, che decide, ci legge tutti i verbali...insomma, ci si diverte. Ora proprio in nome di questa sua trasparenza secondo me ha peccato (e per una volta ci può anche stare, suvvia) di superficialità: prima di eleggere i membri del comitato di valutazione bisognerebbe a mio modo di vedere illustrare in seno al collegio cos'è questo comitato, che poteri e competenza ha, cosa dovranno fare i membri, etc...e poi al massimo, nella giornata del 7/3, decidere SOLO i criteri per l'elezione: se su autocandidatura o tutti candidati e tutti elettori (declinando però l'elettorato attivo/passivo), insomma decidere prima il COME e poi magari in un secondo collegio il CHI. E qui vi chiedo consiglio: come mi muovo? Ad inizio collegio propongo una mozione d'ordine pregiudiziale chiedendo la modifica di quel punto odg da "nomina membri" a "criteri di elezione membri"? E poi passare a votazione della mozione dopo che, come recita la norma, al massimo si è avuto un intervento di 5 min. a favore della mozione e uno contro...? In più, se si convoca un secondo collegio per l'eventuale elezione dei membri...beh il collegio è attività obbligatoria, mentre la votazione no e a me sembra quanto meno contraddittorio convocare tutti i docenti e poi magari una parte si astiene dal voto (speriamo!): quindi si potrebbe nei giorni successivi al 7 creare una sorta di seggio o anche di semplice scatolone per X giorni dove chi vuole può inserire una/due/tre preferenze e poi si procede ad uno spoglio (seppur grossolano)? Voi come la vedete? Non so....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 4:25 pm

clamar79 ha scritto:
Il 7/3 ci sarà il mio collegio. Odg, punto 3: Comitato di valutazione, nomina membri. Non voglio dilungarmi in questioni sindacali sulla bontà o meno di esso o della 107 ma, come sempre, mi piace agire nel DIRITTO e col DIRITTO magari sfociante anche in parossistico bizantinismo (per la serie: ve la siete cercata e ora la applicate fino all'ultima virgola sta legge!) cercare per quanto possibile di combatterla. Premetto che ho la fortuna di avere una dirigente piacevole, squisita, competente e per di più limpida e trasparente: i collegi sono quasi sempre molto partecipati, discussioni, confronti, anche litigi (sempre verbali, ovviamente) accesi e comunque lei mette tutto nero su bianco, tutto ciò che fa, che propone, che decide, ci legge tutti i verbali...insomma, ci si diverte. Ora proprio in nome di questa sua trasparenza secondo me ha peccato (e per una volta ci può anche stare, suvvia) di superficialità: prima di eleggere i membri del comitato di valutazione bisognerebbe a mio modo di vedere illustrare in seno al collegio cos'è questo comitato, che poteri e competenza ha, cosa dovranno fare i membri, etc...e poi al massimo, nella giornata del 7/3, decidere SOLO i criteri per l'elezione: se su autocandidatura o tutti candidati e tutti elettori (declinando però l'elettorato attivo/passivo), insomma decidere prima il COME e poi magari in un secondo collegio il CHI. E qui vi chiedo consiglio: come mi muovo? Ad inizio collegio propongo una mozione d'ordine pregiudiziale chiedendo la modifica di quel punto odg da "nomina membri" a "criteri di elezione membri"? E poi passare a votazione della mozione dopo che, come recita la norma, al massimo si è avuto un intervento di 5 min. a favore della mozione e uno contro...? In più, se si convoca un secondo collegio per l'eventuale elezione dei membri...beh il collegio è attività obbligatoria, mentre la votazione no e a me sembra quanto meno contraddittorio convocare tutti i docenti e poi magari una parte si astiene dal voto (speriamo!): quindi si potrebbe nei giorni successivi al 7 creare una sorta di seggio o anche di semplice scatolone per X giorni dove chi vuole può inserire una/due/tre preferenze e poi si procede ad uno spoglio (seppur grossolano)? Voi come la vedete? Non so....

Da un punto di vista formale, i due componenti devono essere designati in seno al collegio dei docenti (quindi con tanto di numero legale). Scorporare la fase di elezione dall'assemblea del collegio dei docenti è un vizio di forma, perché la designazione si svolgere al di fuori di un collegio perfetto. Faccio un esempio: se all'elezione partecipassero solo due elettori, ovvero i due candidati, l'individuazione si svolgerebbe all'esterno di un collegio e in assenza del numero legale. Quanto meno servirebbe una seconda riunione per deliberare la validità del risultato dell'elezione!

In realtà, il collegio deve individuare il metodo con cui designare - al suo interno - i due membri e attivare la procedura sempre all'interno del collegio dei docenti. Se si procede per elezione, l'elezione deve svolgersi nell'ambito di una seduta in cui è convocato il collegio dei docenti ed è verificato il numero legale.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16469
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 4:45 pm

clamar79 ha scritto:
........ prima di eleggere i membri del comitato di valutazione bisognerebbe a mio modo di vedere illustrare in seno al collegio cos'è questo comitato, che poteri e competenza ha, cosa dovranno fare i membri, etc...

Scusa, ma i docenti dovrebbero già sapere cos'è il comitato, ecc..., senza bisogno che qualcuno li istruisca. Significherebbe avvalorare la tesi che sono dei minus habentes e che devono essere portati per mano dappertutto.

e poi al massimo, nella giornata del 7/3, decidere SOLO i criteri per l'elezione: se su autocandidatura o tutti candidati e tutti elettori (declinando però l'elettorato attivo/passivo), insomma decidere prima il COME

La 107 nulla ha innovato o fissato (almeno a quel che ricordo) circa la scelta dei docenti. Non si parla di liste, non si parla di autocandidature. A mio parere, resta fermo il principio che tutti i membri del collegio godono di elettorato attivo e passivo; stabilire che ci si può autocandidare è scoprire l'acqua calda, se per autocandidatura s'intende che uno si alza e dice ai colleghi di essere disponibile.
Come si è sempre fatto, se ci sono colleghi che godono di stima diffusa, verranno eletti; se ci sono colleghi palesemente instabili, nessuno si sognerà di votarli. Al massimo, in via informale, alcuni faranno sapere che sono disponibili ad assumersi l'incarico e, se avranno voti sufficienti, saranno eletti.
Non serve una discussione di due ore per decidere se si possono esprimere due preferenze o una secca, se si vota dietro un paravento o girando le spalle all'assemblea. D'altra parte, nessuna discussione sui criteri può impedire a tutti i componenti del CD di autocandidarsi.


e poi magari in un secondo collegio il CHI.

Un collegio solo per mettere in un'urna le schede e scrutinare? se fossi un tuo collega, a questa proposta ti fulminerei con lo sguardo :-)


In più, se si convoca un secondo collegio per l'eventuale elezione dei membri...beh il collegio è attività obbligatoria, mentre la votazione no e a me sembra quanto meno contraddittorio convocare tutti i docenti e poi magari una parte si astiene dal voto (speriamo!): quindi si potrebbe nei giorni successivi al 7 creare una sorta di seggio o anche di semplice scatolone per X giorni dove chi vuole può inserire una/due/tre preferenze e poi si procede ad uno spoglio (seppur grossolano)? Voi come la vedete? Non so....

Mi spieghi dove va a parare questa proposta macchinosa? Sarò limitata, ma non ho capito il perché. Tra l'altro uno spoglio o è regolare o non lo è. Una votazione non può protrarsi ad libitum lasciando uno scatolone in sala professori o nell'atrio...

Tornare in alto Andare in basso
clamar79



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 8:56 pm

Apprezzo il tuo intervento. E ti ringrazio ma 1) si molti non sanno cosa sia il comitato, e poi repetitanio JUVE no? Unaturalmente discunione in più su questi argomenti ne vale 100 su progetti e progettino 2) in effetti il dubbio chè ho è quale sia la elettorato attivo e passivo per il nuovo comitato...tutti possono votare tutti? Quindi un collega che ha due settimane di supplenza magari al primo incarico può entrare in comitato e valutare uno in anno di prova? Ho fatto un esempio estremo ovviamente 3) occhiatache? Ho fatto il callo salvo poi sentirmi dire A POSTERIORI :" Ah ma tu l avevi detto, lavevi proposto...."4) si la proposta dello scatolone è macchinosa hai ragione...è stato un mio eccesso di zelo....5) ringrazio anche il dessi' per le osservazioni fatte e credo abbia ragione. Quindi alla fine tutto nello stesso collegio, criteri di elezione e votazioni. Grazie dei contributi
Tornare in alto Andare in basso
clamar79



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 8:57 pm

Perdonate gli orrori ortografici, sono col Tablet e non sono molto pratico
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Sab Feb 20, 2016 9:40 pm

clamar79 ha scritto:
Apprezzo il tuo intervento. E ti ringrazio ma 1) si molti non sanno cosa sia il comitato, e poi repetitanio JUVE no?
Mettiamola in questi termini: chi non conosce le norme dovrebbe preoccuparsi di studiarle o di frequentare un corso di formazione in proposito, non di impegnare il tempo di altri colleghi che si sono preoccupati di farlo, dal momento che il collegio dei docenti è un organo operativo e non una sede di formazione. Non trovi?

Citazione :
Unaturalmente discunione in più  su questi argomenti ne vale 100 su progetti e progettino
Come sopra. Il collegio dei docenti, in quanto organo operativo, deve occuparsi di discutere e deliberare su progetti e progettini, non di fare formazione.

Citazione :
2) in effetti il dubbio chè ho è quale sia la elettorato attivo e passivo per il nuovo comitato...tutti possono votare tutti?
Nel caso del comitato di valutazione, si.

Citazione :
Quindi un collega che ha due settimane di supplenza magari al primo incarico può entrare in comitato e valutare uno in anno di prova?
Formalmente si. Naturalmente ci sarebbero delle considerazioni da fare in merito alla serietà di un collegio dei docenti che elegge come membro del comitato di valutazione un docente con quei requisiti.

Citazione :
3) occhiatache?  Ho fatto il callo salvo poi sentirmi dire A POSTERIORI :" Ah ma tu l avevi detto, lavevi proposto...."
?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Dom Feb 21, 2016 9:38 am

Giancarlo Dessì ha scritto:

Citazione :
3) occhiatache?  Ho fatto il callo salvo poi sentirmi dire A POSTERIORI :" Ah ma tu l avevi detto, lavevi proposto...."
?

Aspettiamo il commento di Avido sul callo e il posteriori.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Comitato valutazione, che fare?   Dom Feb 21, 2016 9:49 am

mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

Citazione :
3) occhiatache?  Ho fatto il callo salvo poi sentirmi dire A POSTERIORI :" Ah ma tu l avevi detto, lavevi proposto...."
?

Aspettiamo il commento di Avido sul callo e il posteriori.

Siamo le sue muse ispiratrici :-D
Tornare in alto Andare in basso
 
Comitato valutazione, che fare?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» cosa fare e non fare durante il pt?
» Per tutte le mamme in attesa: video su come fare il bagnetto, cambiare il pannolino...
» sono andata a fare shopping
» vediamo di fare il punto della situazione
» per farvi fare una risata....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: