Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Collega che non sa gestire classi anche "facili"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Ven Gen 29, 2016 12:22 am

Promemoria primo messaggio :

Capisco che non sia facile gestire le classi difficili, ma trasformare in difficili anche quelle facili, secondo me, è proprio da premio Tapiro.
Una collega che ha almeno venticinque anni di anzianità di servizio è malvista da tutte le classi in quanto considerata una povera scema (orribile) e per giunta impreparata.
I genitori hanno chiesto invano, negli anni, l'iscrizione dei loro alunni in classi in cui lei non ci fosse. Gli alunni appena entra in classe scatenano una guerra di urla e improperi contro di lei e fanno ciò che desiderano (anche di uscire dalla classe per andare a ciondolare di qua e di là).
Non si arrischia a mettere una nota sul registro (da sempre), si sopporta tutti gli insulti, non cambia mai.
Non ascolta i colleghi che o la consigliano oppure la riprendono viste le situazioni paradossali che crea, tipo un ragazzo tocca il sedere ad una ragazza quest'ultima si ribella e chiede aiuto e la collega butta fuori o rimprovera quest'ultima lasciando impunito il primo.
Si dice che il Ds l'ha ripresa diverse volte, ma a quanto pare non è servito a nulla.
Se in Consiglio di classe si decide qualcosa lei non esegue mai (per esempio riguardo al fatto di non buttare fuori gli alunni, ma di chiamare, invece, i genitori).
Spesso lascia a metà ora la classe in gestione ai colleghi di sostegno dicendo che ha "da fare" in Segreteria.
In compenso tutti i progetti sono suoi, fa parte di diverse commissioni in cui sta zitta e al momento di votare dice di sì a quelli proposti dal "capo" di turno.
Altri colleghi entrano nelle stesse sue classi e si fa lezione in pace normalmente.
Che ne pensate?
Ma non è assurdo continuare così? Che senso ha?
Non ditemi che assomiglia a migliaia di noi perchè a pensarci mi sento realmente umiliata.
Veramente è necessaria una preselezione con lo psicologo oltre che una commissione seria che valuti le nostre competenze?
E questa tizia l'anno prossimo prenderà il bonus? Oppure, fortunatamente, lo impediranno i genitori della Commissione di valutazione?


Ultima modifica di Giuliainvisita il Ven Gen 29, 2016 12:39 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 9:13 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Gli stessi discorsi li vanno facendo da un po' gli psicologi sui bulli, che sarebbero vittime prima che carnefici, anzi le VERE vittime.
Tutte queste giustificazioni non sono altro che il risultato di una cultura, quella italiana, in cui non si sa più cosa sia la responsabilità individuale, in cui nessuno paga per la sua incapacità, e non si può nemmeno dire a un incapace che è un incapace, in cui il mafioso si salva comunque perché garantito da un sistema barocco e inefficiente che ha diffuso la convinzione che i carnefici non esistano più, ma ci sia sempre un motivo che possa giustificare.

Ecco quindi che la nostra collega "che non sa gestire nemmeno classi facili" è la vittima delle classi facili e della prepotenza dei colleghi lupi. Prima di discutere anche in astratto di un caso che per noi è solo un esempio, sentiamo il bisogno cogente di trincerarci dietro mille cautele, il rifiuto a ipotizzare come si dovrebbe reagire di fronte a un caso X.
Ma meglio pensare che Giuliainvista abbia frainteso, i ragazzi siano crudeli e maleducati, la nostra prof. nasconda traumi pregressi che la condizionano e la spingono verso i progetti di istituto

Io resto allibito quando, davanti ad una persona che viene pesantemente insultata sul posto di lavoro, si vada a dire che la colpa è della sua scarsa professionalità e non di chi la insulta.
La docente in questione sarà anche poco professionale per tanti  motivi, ma è vergognoso sostenere che gli insulti siano un effetto della sua poca professionalità e non invece un comportamento scorretto di chi li proferisce.


E chi lo ha detto? quando?

Se faccio solenne condanna dei ragazzi che fanno casino, ottengo una condanna della mancanza di professionalità della collega oppure si deve continuare a spostare ancora il tema della discussione dalle responsabilità dell'insegnante a quella degli alunni? O fa più comodo allibirsi?
Se credi possiamo anche parlare dell'orario della collega che sicuramente la penalizza con ultime ore in cui l'attenzione naturalmente cala e non le permette di "brillare", dare la colpa a questo anno straordinariamente caldo, allibirci tutti insieme di come sia costretta a buttarsi sui progetti come estrema consolazione, ma non è questo il tema della discussione.
Io allibisco di come, anche con dati imparziali e senza motivi per dubitare di quanto riferisce chi presenta i fatti, si sia sempre portati a giustificare i pari
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 9:15 pm

Davide ha scritto:
Io direi di pensare a se stessi, e al modo in cui insegna ognuno di noi, come più volte detto non siamo noi a giudicare. C'è il DS. Spero che chi giudica gli altri, prima pensi 100 volte alle proprie capacità didattico-educative.


è proprio chi si rifiuta di giudicare gli altri per partito preso che si sente insicuro sulle proprie capacità didattico-educative: non sia mai che domani possa capitare a lui!
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 10:02 pm

comp_xt ha scritto:

Io resto allibito quando, davanti ad una persona che viene pesantemente insultata sul posto di lavoro, si vada a dire che la colpa è della sua scarsa professionalità e non di chi la insulta.
La docente in questione sarà anche poco professionale per tanti  motivi, ma è vergognoso sostenere che gli insulti siano un effetto della sua poca professionalità e non invece un comportamento scorretto di chi li proferisce.

Io resto allibita di una collega che agli insulti degli alunni di una classe facile non sa reagire chiamando i genitori e mettendo una semplice nota. A quanto pare per lei mettere note è come sporcare la propria fedina penale.
Resto allibita quando la si consiglia di procedere con le note e anche di presentare la situazione in Consiglio di classe perchè la si sorregge e invece non lo fa lo stesso e quindi si pone nelle condizioni di essere sempre insultata dagli alunni.
Resto allibita quando la collega invece di difendere un/a alunno/a da un altro/a rimprovera e punisce buttandolo/a fuori proprio la vittima attirandosi l'astio di quest'ultima (e dei suoi genitori) che non si sente difesa e che capisce che la prof proprio non sa cosa è il senso del giusto.
Resto allibita quando la collega è causa del continuo frastuono provocato da alunni che ce l'hanno con lei per il suo comportamento sbagliato (come quello descritto qui sopra) oppure perchè capiscono che con lei possono divertirsi a fare quello che vogliono a lei stessa e anche ad altri compagni.
Resto allibita quando in Consiglio di classe si decide tutti per una azione (tipo quella di mandare a casa chiamando i genitori invece che buttare fuori dalla classe) e lei fa, invece, tutto l'opposto mancando di rispetto anche ai colleghi che hanno deciso insieme a lei.
Resto allibita quando i genitori protestano perchè con lei in classe vi è caos e non si fa didattica e gli alunni rimangono impreparati.
Resto allibita quando durante la ricreazione lascia la classe e si va a sbrigare i suoi affari a riguardo dei progetti e gli alunni possono scorrazzare, senza alcun controllo, per tutto l'istituto indisturbati.
Resto allibita quando in Collegio dei docenti o in altri luoghi non parla mai e vota esclusivamente quello che aggrada al Ds semplicemente perchè (detto da lei) non le frega nulla di quello che è giusto oppure no.
Rimango allibita di un Ds che si muove a rimproverarla esclusivamente quando i genitori minacciano di denunciarla (per abbandono di classe o per non avere difeso un alunno/a o perchè non fa lezione) oppure di mandare in altra scuola i loro figli.
Resto allibita di questa collega pronta a votare anche senza alcuna ragione contro colleghi e se necessario ad accusarli apertamente, fino ad accettare che si faccia loro del male, (è capitato) se questo fa piacere al Ds.
Resto allibita quando la collega proprio reitera i comportamenti sbagliati non imparando nulla dai propri sbagli e lasciandosi in stato di sofferenza (perchè soffre eccome!).
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 11:08 pm

Davide ha scritto:
Io direi di pensare a se stessi, e al modo in cui insegna ognuno di noi, come più volte detto non siamo noi a giudicare. C'è il DS.

In linea di principio potrei anche darti ragione, ma un punto dolente della questione è che in una scuola la presenza di uno o più docenti con evidenti carenze professionali danneggia anche i colleghi.
Almeno se si parte dall'assunto che l'efficacia di un sistema sia direttamente proporzionale alla forza di ciascuna delle sue componenti.
Non si tratta di pensare a sé, ma anche a sé, perché una maggioranza di docenti con le carte in regola vede una parte del proprio lavoro vanificato o indebolito da qualcuno che rema contro.
Penso a cose banali: il collega perennemente in ritardo, quando non assente strategicamente a singhiozzo, intralcia anche il lavoro degli altri perché costringe ad adattamenti dell'ultim'ora o lascia scoperte classi che disturbano.
Poi mi vengono in mente quelle sostanziali: scoprire durante la lezione di latino che è stata fornita dal collega un'interpretazione fantasiosa della grammatica italiana ed essere costretti a contorsioni verbali per correggere l'errore senza accusare il collega d'ignoranza; scontrarsi con il muro di gomma di chi rifiuta di seguire linee di programmazione concordate, cosicché alla lezione di filosofia manca la base che il collega di storia doveva fornire; correggere tutti lo stesso compito per testare la griglia di valutazione concordata e scoprire che quattro docenti assegnano la sufficienza, il quinto s'intestardisce ad assegnare un quattro (o viceversa).

Pensi che il DS con mille alunni e magari anche una reggenza sia in grado di rilevare queste situazioni meglio dei docenti che lavorano insieme ogni giorno nelle aule vicine?
Può capitare che ci siano colleghi che non si piacciono, che non si stimano reciprocamente e danno l'uno dell'altro giudizi negativi, ma, se la valutazione negativa sulla professionalità complessiva di uno è condivisa da tutti, mi sembra improbabile che si tratti di una congiura.

Aggiungo un esempio per chiarire il concetto. Nella scuola in cui ho lavorato molto a lungo c'erano due colleghi: uno era particolarmente pungente e provocatorio, l'altro molto amichevole.
Al primo docente riconoscevano una buona professionalità tutti, anche quelli con cui aveva scontri ruvidi: nessuno poteva negarne la competenza disciplinare e la capacità di organizzare un buon lavoro in classe.
Il secondo, con il quale era praticamente impossibile avere un piccolo diverbio, era tuttavia considerato universalmente una iattura per l'inefficienza, la disorganizzazione, l'incoerenza nell'azione didattica.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 11:44 pm

Opinione chiara e lineare, ma io ripeto la mia opinione. esiste un DS che giudica il corpo docente. Non sarò io a giudicare un collega, non è mio compito, non sono lì per quello. Il DS e il vicario sì.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Lun Feb 01, 2016 11:51 pm

lucetta10 ha scritto:
Davide ha scritto:
Io direi di pensare a se stessi, e al modo in cui insegna ognuno di noi, come più volte detto non siamo noi a giudicare. C'è il DS. Spero che chi giudica gli altri, prima pensi 100 volte alle proprie capacità didattico-educative.


è proprio chi si rifiuta di giudicare gli altri per partito preso che si sente insicuro sulle proprie capacità didattico-educative: non sia mai che domani possa capitare a lui!

Hai dimenticato una cosa, forse la più semplice: una persona non giudica semplicemente perchè non è interessata a giudicare un suo pari, io non sono pagato per quello, non è compito della funzione docente. Visto che sono pigro e non è scritto da nessuna parte che devo farlo, allora non mi prendo anche quel compito, lo lascio ai miei superiori pagati per controllare.
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 12:00 am

una delle (oramai poche) cose belle del nostro lavoro è che, in generale, si può chiudere la porta e non dover stare gomito a gomito con altri colleghi.

Perché ti vuoi privare di questo atomo di aria libera per avvelenarti con storie e situazioni altrui ?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 6:19 am

Esistono gli insegnanti incapaci? Sì
Sono tanti? No, sono pochi, pochissimi forse.
Sono loro il principale problema della scuola? Direi di no.
E allora perché durante la discussione sulla riforma si è parlato principalmente di come mettere in moto un meccanismo darwinista-liberista per punire gli incapaci e premiare i "meritevoli" (o zelanti?)

L'insegnante incapace nel mio consiglio di classe mi danneggia? Sì

E' un danno compensabile in altro modo? Assolutamente sì, anzi di solito è più un fastidio che obbliga ad adattamenti e maggior lavoro che un danno vero e proprio.

E' un danno compensabile prendendo posizione contro l'insegnante incapace? No. Quando l'insegnante incapace (o per meglio dire problematico) diventa oggetto di voci critiche da parte dei genitori, la cosa peggiore che i colleghi possano fare è quella di dare sottobanco ragione ai genitori, confermando le loro perplessità. In tal modo oltre al docente incriminato si scredita la scuola nel suo complesso e si crea il danno effettivo, che può manifestarsi in un calo di iscrizioni e nella conseguente perdita di cattedra.

E' meglio dunque tenersi l'insegnante incapace, che ci costringe al maggior lavoro e all'invettiva, o rischiare che qualcuno, in base a criteri non trasparenti, possa decidere che siamo noi stessi incapaci, con la scusa del rumore in classe, o perché per recuperare lacune passate abbiamo trascurato un argomento o, più probabilmente, perché abbiamo assegnato un buon numero di insufficienze meritate?

E poi chi credete che sarà più facilmente considerato un insegnante incapace? Il coniuge dell'importante politico che non spiega e mette i voti a caso oppure il freak semi-sociopatico adorato dai ragazzi e che attua strategie didattiche alternative?
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:52 am

E poi chi credete che sarà più facilmente considerato un insegnante incapace? Il coniuge dell'importante politico che non spiega e mette i voti a caso oppure il freak semi-sociopatico adorato dai ragazzi e che attua strategie didattiche alternative?

il freak semi-sociopatico
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:20 am

Davide ha scritto:
Io direi di pensare a se stessi, e al modo in cui insegna ognuno di noi, come più volte detto non siamo noi a giudicare. C'è il DS. Spero che chi giudica gli altri, prima pensi 100 volte alle proprie capacità didattico-educative.

seh, e le fatine spargono la porporina sui fiori .
Tornare in alto Andare in basso
Online
francesco3



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.08.12
Località : Piemonte

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 10:58 am

Sinceramente la cosa mi sembra molto strana.Non ho mai visto colleghi in difficoltà con classi facili,nemmeno gli ignoranti al cubo .La cosa accade con tutte le classi?
Son d'accordo con chi dice che non tocca a noi giudicare.Forse certe situazioni si potrebbero risolvere con una maggiore solidarietà tra colleghi.
Come ho già detto in altra parte del forum, ho avuto una certa esperienza di classi difficili,che hanno dato del filo da torcere.L' esperienza mi dice che quando tra i colleghi c'è comunanza di comportamenti in classe e comunanza di parole in consiglio di classe,diventa molto più facile contrastare il comportamento degli alunni,le lamentele dei genitori e i ds che danno sempre ragione ad alunni e famiglie.
Che materia insegna la collega?
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 2:21 pm

Io credo che non esista l'insegnante incapace assoluto, ma che lo stesso docente in un contesto diverso possa funzionare diversamente, quindi l'incapacità è relativa. Infatti in un mestiere a contatto con gli altri esistono due attori, l'insegnante e l'altro, quindi se l'altro (gli alunni) si dispongono male io posso anche essere capace, ma ho difficoltà.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 2:36 pm

Mai sentito parlare di burnout da insegnamento ? Credo proprio sia il caso della collega che non deve essere giudicata, ma aiutata.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 3:02 pm

Ma come fanno i docenti a distinguere tra un loro pari "incompetente" e un loro pari "malvisto" (questo l'aggettivo che definisce il caso in oggetto nel post di apertura)?
Come fanno a stabilire se è diventato malvisto perchè incompetente, o piuttosto viene tacciato di incompetenza perchè è antipatico?
E sopratutto, una volta che le voci corrono, e l'opinione comune si diffonde, quanto è difficile accodarsi all'opinione comune, contribuendo a rafforzarla, e quanto è difficile invece farsi un'opinione propria, applicando spirito critico e profondità di giudizio? Eh già, perchè c'è anche il "bandwagon effect" che porta a delle mancanze di obiettività tanto clamorose quanto frequenti.
A me sembra ovvio che per dare un giudizio serio e obiettivo su un'accusa grave come quella di incompetenza, ci sia bisogno di prove e di un giudice qualificato, non bastano voci di corridoio e impressioni.
Viceversa, le voci di corridoio e le impressioni possono fare molto danno anche se non si traducono in azioni legali legittime!
Piuttosto poi, se un collega pensa che quella insegnante potrebbe far meglio, perchè non glielo da qualche consiglio? Le si dica "fai così invece che così" in modo da permetterle di migliorare. E' facile dire "come fai tu non va bene" senza spiegare cosa non va...! Anzi ancora più facile è dirlo a una terza persona come pettegolezzo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6140
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 3:19 pm

Ma comunque, non riesco a capire per quale motivo il fatto di attenersi scrupolosamente al ruolo professionale dovrebbe impedire di possedere opinioni autonome e di esprimerle liberamente.

Il fatto che io "non abbia come compito istituzionale quello di valutare un collega" o che "non sia pagata per quello", significa che non posso avere un'idea personale sul suo comportamento professionale, e tirare le conclusioni che credo? Mica pretendo di essere pagata per esprimerle, o tantomeno di imporre al collega delle sanzioni senza averne il diritto formale!

Ma qua non si stava discutendo del diritto all'intervento formale, si stava discutendo del diritto all'opinione. Se io penso sinceramente che un collega sia un cialtrone, sia un incapace, o che abbia un atteggiamento DANNOSO che ha impatto negativo sulle classi e che condiziona negativamente anche il lavoro mio, perché mai non dovrei avere il diritto di pensarlo? E perché mai dovrei difenderlo sempre?
Tornare in alto Andare in basso
Online
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 3:51 pm

Ho avuto una collega che rispondeva pari pari alla descrizione data da Giulianivisita, 25/30 anni di anzianità di servizio, malvista dai colleghi, dai genitori ed alunni, ripresa continuamente dal DS. Nessuno ha capito che questa collega non è scema né incapace, la sua apparente incapacità o inettitudine è dovuta al BURNOUT causa insegnamento, anticamera di patologie psichiatriche anche gravi. I colleghi in questo stato devono essere inviati ad accertamento medico, non giudicati né sanzionati né trasferiti, bensì aiutati.  E i DS devono INIZIARE ad applicare la Legge 81/2008, che impone loro di monitorare e prevenire lo SLC (stress lavoro correlato), prima di sanzionare.


http://www.orizzontescuolaforum.net/t99761-burnout-patologie-psichiatriche?highlight=burnout
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 5:49 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/disagio-docenti-segni-e-sintomi-maggiori-dissimulazione-autolesionismo-ideazione-suicidaria-e-a
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 6:20 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Ma come fanno i docenti a distinguere tra un loro pari "incompetente" e un loro pari "malvisto" (questo l'aggettivo che definisce il caso in oggetto nel post di apertura)?
Come fanno a stabilire se è diventato malvisto perchè incompetente, o piuttosto viene tacciato di incompetenza perchè è antipatico?

Non so nella tua scuola, ma per individuare quelli "diversamente competenti" che ci sono nella mia non ci vuole un QI molto elevato.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:16 pm

Il discorso è che non siamo noi insegnanti a dire chi di noi insegnanti è capace o  meno. Ognuno inizi a pensare di lavorare con competenza, poi vedrete che il tempo per pensare ad altro sarà molto poco. Proporrei di iniziare a chiedersi: "Io sono in grado di insegnare? Ho una grande competenza?" , e di fare una lunga riflessione. Quando ognuno si sarà dato pieni voti allora forse potrà pensare al collega. Sinceramente la cosa non mi interessa, ho già da pensare ai miei di affari. Prima Fradacla esemplificava dicendo che una collega che arriva in ritardo danneggia anche noi, in quel caso sono d'accordo, ma non mi pare si tratti di giudizio, Glielo si dice con le buone e si avvisa il DS. Il discorso invece della competenza lasciamolo a chi è preposto a verificarla.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:26 pm

Davide ha scritto:
Il discorso è che non siamo noi insegnanti a dire chi di noi insegnanti è capace o  meno. Ognuno inizi a pensare di lavorare con competenza, poi vedrete che il tempo per pensare ad altro sarà molto poco. Proporrei di iniziare a chiedersi: "Io sono in grado di insegnare? Ho una grande competenza?" , e di fare una lunga riflessione. Quando ognuno si sarà dato pieni voti allora forse potrà pensare al collega. Sinceramente la cosa non mi interessa, ho già da pensare ai miei di affari. Prima Fradacla esemplificava dicendo che una collega che arriva in ritardo danneggia anche noi, in quel caso sono d'accordo, ma non mi pare si tratti di giudizio, Glielo si dice con le buone e si avvisa il DS. Il discorso invece della competenza lasciamolo a chi è preposto a verificarla.

Questo modo di ragionare mi suona corporativo e portato all'estremo sconfina nell'omertoso.

Ho una collega di inglese che dice "brouser". Che ne devo pensare?

Ho una collega che corregge "ingegnere" in "ingegniere". Che ne devo pensare?

Ho una collega che spiega la risoluzione delle disequazioni di secondo grafico con il metodo grafico (disegnare la parabola) senza avere prima spiegato la parabola (nemmeno la retta, anzi, nemmno il piano cartesiano, a dirla tutta). Che ne devo pensare?

Se poi intendi sostenere che non devo andare dal DS a dire "ma lo sa che ...?", siamo d'accordo. Ma un'opinione fondata me la faccio, eccome.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:32 pm

E' impossibile non farsi un'opinione. Dovresti non vedere cosa ti succede attorno. Quindi è ovvio che vedi ciò che ti accade intorno e ti fai un pensiero personale. Stop. Chiunque lo farebbe nel bene o nel male. Il discorso è che andare oltre non è nostro compito. Il collega non è un alunno da istruire. In caso di mancanze il DS interverrà, se non lo fa e ci sono i presupposti è il DS in torto.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:34 pm

Per quanto riguarda la risoluzione grafica di equazioni di secondo grado con una parabola prima di fare la parabola devo dire che, pur non essendo d'accordo con questo approccio, ho visto libri che lo presentano, e ha un suo senso dal punto di vista didattico.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 7:35 pm

Da profano leggo sopra e vedo che già dunque questo esempio matematico crea opinioni divergenti. Ecco qua sopra l'esempio. Il giudizio è naturale averlo, ma non il giudizio che condanna qualcuno.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:08 pm

Sì, ma l'incompetenza dovuta all'IGNORANZA è facile da dimostrare, ma l'incompetenza dovuta alla maleducazione dei ragazzi e alla difficoltà di gestione è ardua se non impossibile da dimostrare.
L'ignoranza è obiettiva, l'incapacità relazionale NO.
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:19 pm

Davide ha scritto:
Da profano leggo sopra e vedo che già dunque questo esempio matematico crea opinioni divergenti. Ecco qua sopra l'esempio. Il giudizio è naturale averlo, ma non il giudizio che  condanna qualcuno.

La divergenza ci può essere su quale fra i due metodi (algebrico o grafico)  sia didatticamente più efficace e, su questo punto, qualsiasi opinione è lecita.
Mac però ha fatto un'osservazione differente, che personalmente condivido.
Presentare il metodo grafico senza spiegare nulla di geometria analitica è semplicemente sbagliato.
Un simile approccio non ha alcun senso. Punto.
Che consapevolezza ci può essere nell'applicazione di tale metodo se il ragazzo non sa cosa sia una parabola, cosa sia l'equazione di una retta e come si trovano le intersezioni fra una retta e una parabola?
A quel punto l'unica cosa che il ragazzo impara è un procedimento meccanico di cui non ha alcuna consapevolezza.


Ultima modifica di comp_xt il Mar Feb 02, 2016 8:24 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Collega che non sa gestire classi anche "facili"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» oggi la mia collega....
» l'ho detto alla mia collega
» Classi differenziali
» sciopero e sorveglianza studenti
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: