Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Collega che non sa gestire classi anche "facili"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Ven Gen 29, 2016 12:22 am

Promemoria primo messaggio :

Capisco che non sia facile gestire le classi difficili, ma trasformare in difficili anche quelle facili, secondo me, è proprio da premio Tapiro.
Una collega che ha almeno venticinque anni di anzianità di servizio è malvista da tutte le classi in quanto considerata una povera scema (orribile) e per giunta impreparata.
I genitori hanno chiesto invano, negli anni, l'iscrizione dei loro alunni in classi in cui lei non ci fosse. Gli alunni appena entra in classe scatenano una guerra di urla e improperi contro di lei e fanno ciò che desiderano (anche di uscire dalla classe per andare a ciondolare di qua e di là).
Non si arrischia a mettere una nota sul registro (da sempre), si sopporta tutti gli insulti, non cambia mai.
Non ascolta i colleghi che o la consigliano oppure la riprendono viste le situazioni paradossali che crea, tipo un ragazzo tocca il sedere ad una ragazza quest'ultima si ribella e chiede aiuto e la collega butta fuori o rimprovera quest'ultima lasciando impunito il primo.
Si dice che il Ds l'ha ripresa diverse volte, ma a quanto pare non è servito a nulla.
Se in Consiglio di classe si decide qualcosa lei non esegue mai (per esempio riguardo al fatto di non buttare fuori gli alunni, ma di chiamare, invece, i genitori).
Spesso lascia a metà ora la classe in gestione ai colleghi di sostegno dicendo che ha "da fare" in Segreteria.
In compenso tutti i progetti sono suoi, fa parte di diverse commissioni in cui sta zitta e al momento di votare dice di sì a quelli proposti dal "capo" di turno.
Altri colleghi entrano nelle stesse sue classi e si fa lezione in pace normalmente.
Che ne pensate?
Ma non è assurdo continuare così? Che senso ha?
Non ditemi che assomiglia a migliaia di noi perchè a pensarci mi sento realmente umiliata.
Veramente è necessaria una preselezione con lo psicologo oltre che una commissione seria che valuti le nostre competenze?
E questa tizia l'anno prossimo prenderà il bonus? Oppure, fortunatamente, lo impediranno i genitori della Commissione di valutazione?


Ultima modifica di Giuliainvisita il Ven Gen 29, 2016 12:39 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:20 pm

Paolo Santaniello ha scritto:

Piuttosto poi, se un collega pensa che quella insegnante potrebbe far meglio, perchè non glielo da qualche consiglio? Le si dica "fai così invece che così" in modo da permetterle di migliorare. E' facile dire "come fai tu non va bene" senza spiegare cosa non va...! Anzi ancora più facile è dirlo a una terza persona come pettegolezzo.

Se avessi letto con attenzione quello che ho scritto noteresti che alla collega in questione di consigli e di aiuti ne sono stati forniti a iosa, ma se ne strabatte.
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:23 pm

mara88 ha scritto:
Mai sentito parlare di burnout da insegnamento ? Credo proprio sia il caso della collega che non deve essere giudicata, ma aiutata.

Allora la collega è in burnout da vent'anni, ossia da quando è in servizio alla stessa scuola in cui ci troviamo ora.
Non si fa aiutare. E' anni che si tenta di parlarle, ma senza successo.
Tornare in alto Andare in basso
cerbero97



Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 18.07.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:33 pm

Cari colleghi non prendiamoci in giro i docenti incapaci sono il vero cancro della scuola di oggi. Ben vengano le commissioni di valutazione con genitori e soprattutto studenti, fra l'altro esistenti in tutte le scuole del mondo tranne che in Italia. Nessun medico ci ha obbligato a fare i docenti. Se si è incapaci e non si soddisfa la propria utenza, si cambi mestiere al più presto.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:42 pm

cerbero97 ha scritto:
Cari colleghi non prendiamoci in giro i docenti incapaci sono il vero cancro della scuola di oggi. Ben vengano le commissioni di valutazione con genitori e soprattutto studenti, fra l'altro esistenti in tutte le scuole del mondo tranne che in Italia. Nessun medico ci ha obbligato a fare i docenti. Se si è incapaci e non si soddisfa la propria utenza, si cambi mestiere al più presto.

Sei uno studente suppongo; un docente non può essere giudicato dagli studenti come un medico non può essere valutato dai pazienti, avendo egli delle competenze che il paziente non può avere.
Ci sono docenti fannulloni ma i DS hanno già adesso tutti gli strumenti per penalizzarli, tuttavia non usano questi strumenti; comunque anche se dissento da questo tuo intervento spero che tu scriverai spesso in questo forum in quanto il confronto con famiglie e studenti è fondamentale, anche in un forum.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:44 pm

cerbero97 ha scritto:
Cari colleghi non prendiamoci in giro i docenti incapaci sono il vero cancro della scuola di oggi. Ben vengano le commissioni di valutazione con genitori e soprattutto studenti, fra l'altro esistenti in tutte le scuole del mondo tranne che in Italia. Nessun medico ci ha obbligato a fare i docenti. Se si è incapaci e non si soddisfa la propria utenza, si cambi mestiere al più presto.

Un medico va giudicato secondo i canoni della scienza medica o secondo il grado di soddisfazione del paziente che magari si aspetta l'impossibile?
Un magistrato va giudicato per aver agito secondo diritto o per essere andato incontro ai desideri del popolino?
Fossi in te mi porrei questo problema, visto che ad ogni incidente mortale c'è una buona fetta di opinione pubblica che vorrebbe i 30 anni di reclusione per il responsabile, pena ovviamente non prevista dal codice per un omicidio colposo.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 8:46 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Per quanto riguarda la risoluzione grafica di equazioni di secondo grado con una parabola prima di fare la parabola devo dire che, pur non essendo d'accordo con questo approccio, ho visto libri che lo presentano, e ha un suo senso dal punto di vista didattico.

Quale? Per me non ha alcun senso: si disegna una curva che non si sa che è e si impara una regola che non si sa che motivo ha di esistere.
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 9:14 pm

Giuliainvisita ha scritto:
mara88 ha scritto:
Mai sentito parlare di burnout da insegnamento ? Credo proprio sia il caso della collega che non deve essere giudicata, ma aiutata.

Allora la collega è in burnout da vent'anni, ossia da quando è in servizio alla stessa scuola in cui ci troviamo ora.
Non si fa aiutare. E' anni che si tenta di parlarle, ma senza successo.

Se tutto questo va avanti da ben vent'anni, che la collega sia in burnout è una certezza. Probabilmente agli inizi della carriera aveva difficoltà relazionali con gli studenti e, a ruota, con genitori, colleghi, DS. Nel giro di pochi anni il logoramento psichico l'ha condotta al burnout. Il fatto di fare un po' di testa sua e non dare retta a ciò che le si dice pare sia un effetto del burnout.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 9:22 pm

Un docente col burnout non fa progetti su progetti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 9:34 pm

comp_xt ha scritto:
Davide ha scritto:
Da profano leggo sopra e vedo che già dunque questo esempio matematico crea opinioni divergenti. Ecco qua sopra l'esempio. Il giudizio è naturale averlo, ma non il giudizio che  condanna qualcuno.

La divergenza ci può essere su quale fra i due metodi (algebrico o grafico)  sia didatticamente più efficace e, su questo punto, qualsiasi opinione è lecita.
Mac però ha fatto un'osservazione differente, che personalmente condivido.
Presentare il metodo grafico senza spiegare nulla di geometria analitica è semplicemente sbagliato.
U

Ma perché, esiste qualcuno che arriva in seconda senza aver mai visto un piano cartesiano, e senza conoscere almeno la rappresentazione della retta sul medesimo?

Nei licei sicuramente no, ma nemmeno nei tecnici, io quando lavoravo all'agrario, i concetti base della rappresentazione cartesiana, in prima, gliela insegnavo eccome!

Per cui, in seconda c'è davvero bisogno di "spiegare la parabola" come argomento a parte, prima di cominciare anche solo lontanamente il concetto di equazione di secondo grado? Ma quando mai? Non è normale spiegare le due cose INSIEME?

L.
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 9:54 pm

mac67 ha scritto:
Un docente col burnout non fa progetti su progetti.

Li fa, li fa. Forse va avanti per il principio di inerzia, ma lo fa.
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mar Feb 02, 2016 10:00 pm

mara88 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Un docente col burnout non fa progetti su progetti.

Li fa, li fa. Forse va avanti per il principio di inerzia, ma lo fa.

Del resto più che farli lei stessa si appoggia a qualcuno che sa usare le piattaforme. Lei sta a far compagnia, chi lavora sono gli altri. Fa parte del gruppo, insomma, ma sembra di più una mosca nocchiera! Ma a lavorare alle piattaforme e ad inserire i dati ci pensano gli altri perchè non sa neanche usare il Pc e il web.
A lei interessano i soldi che ottiene con i progetti. Accumula per la vecchiaia!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 10:03 am

laclefdesonges ha scritto:
una delle (oramai poche) cose belle del nostro  lavoro è che, in generale, si può chiudere la porta e non dover stare gomito a gomito con altri colleghi.

Perché ti vuoi privare di questo atomo di aria libera per avvelenarti con storie e situazioni altrui ?



non so se intitolare "non aprite quella porta!" oppure "l'elogio dello struzzo"...
faccio sommessamente notare che la scuola è un servizio pubblico non un buen retiro per sociopatici
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 3:09 pm

Davide ha scritto:
E' impossibile non farsi un'opinione. Dovresti non vedere cosa ti succede attorno. Quindi è ovvio che vedi ciò che ti accade intorno e ti fai un pensiero personale. Stop. Chiunque lo farebbe nel bene o nel male. Il discorso è che andare oltre non è nostro compito. Il collega non è un alunno da istruire. In caso di mancanze il DS interverrà, se non lo fa e ci sono i presupposti è il DS in torto.  

Se il collega è responsabile di rovinare il MIO lavoro educativo e didattico, io ho tutto il diritto di cercare di risolvere il problema con il collega stesso. Ma se non ci sente HO TUTTO I DIRITTO di appellarmi al Ds che non deve mettere la testa sotto la sabbia come uno struzzo. Coloro che, con omertosi sistemi, e nessun intervento fruttuoso su chi sbaglia, parano il sedere a gente che sbaglia sistematicamente non mi piacciono affatto.

Se tu fossi muratore ti piacerebbe che un collega rovinasse sistematicamente le parti dei muri che con fatica TU hai tirato su e levigato a dovere?
Non ti appelleresti al capomastro e anche ad altri un po' più su?
Se il capomastro fa lo stupido a volere coprire le malefatte ripetute del tuo collega muratore, non andresti a protestare dall'ingegnere? Del resto se la tua squadra lavora male alle strutture, nonostante la fatica di tanti di voi a far bene le cose, rischia di non essere più presa per lavorare in futuro.
Se la scuola italiana e i suoi docenti hanno, presso l'opinione pubblica, così trista fama un perchè deve esserci e non è solo colpa degli esterni. Un po' di autocritica è meglio farcela.
Nel mondo del lavoro della scuola non si può più sopportare la presenza di gente (come docente o Ds) come quella che ho descritto nei miei interventi!


Ultima modifica di Giuliainvisita il Mer Feb 03, 2016 3:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 3:17 pm

lucetta10 ha scritto:
laclefdesonges ha scritto:
una delle (oramai poche) cose belle del nostro  lavoro è che, in generale, si può chiudere la porta e non dover stare gomito a gomito con altri colleghi.

Perché ti vuoi privare di questo atomo di aria libera per avvelenarti con storie e situazioni altrui ?

non so se intitolare "non aprite quella porta!" oppure "l'elogio dello struzzo"...
faccio sommessamente notare che la scuola è un servizio pubblico non un buen retiro per sociopatici

Concordo con lucetta e aggiungo che il lavoro dei docenti, anche in libertà di insegnamento, e del ds a scuola è quello di squadra.
Le monadi lasciamole ai sociopatici che è meglio licenziare o curare, ma comunque, allontanare dal mondo della scuola.
Bisogna cambiare mentalità.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 3:53 pm

paniscus_2.0 ha scritto:


Ma perché, esiste qualcuno che arriva in seconda senza aver mai visto un piano cartesiano, e senza conoscere almeno la rappresentazione della retta sul medesimo?

Nei licei sicuramente no, ma nemmeno nei tecnici, io quando lavoravo all'agrario, i concetti base della rappresentazione cartesiana, in prima, gliela insegnavo eccome!

Per cui, in seconda c'è davvero bisogno di "spiegare la parabola" come argomento a parte, prima di cominciare anche solo lontanamente il concetto di equazione di secondo grado? Ma quando mai? Non è normale spiegare le due cose INSIEME?

L.

Scusate l'OT, ma un chiarimento è d'obbligo.

L'esempio reale che ho fatto è ante-Gelmini, terza liceo scientifico. La collega spiegava la risoluzione delle disequazioni di secondo grado con il metodo grafico, senza avere spiegato nulla del piano cartesiano (quindi, senza sapere se e cosa i suoi alunni ne sapevano) e della risoluzione algebrica delle stesse disequazioni. In altre parole, gli alunni migliori avevano imparato a disegnare una curva che passava dall'asse x nei due soliti punti (l'asse y nemmeno si disegnava) e una regola per le soluzioni, ma non avevano la più pallida idea del perché, di che cosa fosse quella curva e di che cosa significava.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 4:43 pm

Giuliainvisita ha scritto:
Davide ha scritto:
E' impossibile non farsi un'opinione. Dovresti non vedere cosa ti succede attorno. Quindi è ovvio che vedi ciò che ti accade intorno e ti fai un pensiero personale. Stop. Chiunque lo farebbe nel bene o nel male. Il discorso è che andare oltre non è nostro compito. Il collega non è un alunno da istruire. In caso di mancanze il DS interverrà, se non lo fa e ci sono i presupposti è il DS in torto.  

Se il collega è responsabile di rovinare il MIO lavoro educativo e didattico, io ho tutto il diritto di cercare di risolvere il problema con il collega stesso. Ma se non ci sente HO TUTTO I DIRITTO di appellarmi al Ds che non deve mettere la testa sotto la sabbia come uno struzzo. Coloro che, con omertosi sistemi, e nessun intervento fruttuoso su chi sbaglia,


Chi lo dice che non sia tu a rovinare il lavoro altrui? Lo decidi tu?
Giulia, ormai ho visto diverse discussioni aperte da te e si tratta regolarmente di crociate contro qualcuno o qualcosa, dalle merendine al preside che non legge in collegio le lettere che mandi fino alla collega incapace. Io non posso sapere se questa donna sia davvero così terribile oppure se sia soltanto un'altra missione che ti sei data. Pensa di più al tuo lavoro e meno a quello altrui.
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 5:23 pm

chicca70 ha scritto:
Giuliainvisita ha scritto:
Davide ha scritto:
E' impossibile non farsi un'opinione. Dovresti non vedere cosa ti succede attorno. Quindi è ovvio che vedi ciò che ti accade intorno e ti fai un pensiero personale. Stop. Chiunque lo farebbe nel bene o nel male. Il discorso è che andare oltre non è nostro compito. Il collega non è un alunno da istruire. In caso di mancanze il DS interverrà, se non lo fa e ci sono i presupposti è il DS in torto.  

Se il collega è responsabile di rovinare il MIO lavoro educativo e didattico, io ho tutto il diritto di cercare di risolvere il problema con il collega stesso. Ma se non ci sente HO TUTTO I DIRITTO di appellarmi al Ds che non deve mettere la testa sotto la sabbia come uno struzzo. Coloro che, con omertosi sistemi, e nessun intervento fruttuoso su chi sbaglia,


Chi lo dice che non sia tu a rovinare il lavoro altrui? Lo decidi tu?
Giulia,  ormai ho visto diverse discussioni aperte da te e si tratta regolarmente di crociate contro qualcuno o qualcosa, dalle merendine al preside che non legge in collegio le lettere che mandi fino alla collega incapace. Io non posso sapere se questa donna sia davvero così terribile oppure se sia soltanto un'altra missione che ti sei data. Pensa di più al tuo lavoro e meno a quello altrui.

Chicca, grazie alle mie crociate nella mia scuola tante cose sono migliorate (compreso il mio lavoro e quello dei colleghi e lo stato dei ragazzi). Ho la stima di tutti i genitori e degli alunni (anche di quelli che non sono della mia classe).
E anche di tanti colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16402
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 5:36 pm

Davide ha scritto:
E' impossibile non farsi un'opinione. Dovresti non vedere cosa ti succede attorno. Quindi è ovvio che vedi ciò che ti accade intorno e ti fai un pensiero personale. Stop. Chiunque lo farebbe nel bene o nel male. Il discorso è che andare oltre non è nostro compito. Il collega non è un alunno da istruire. In caso di mancanze il DS interverrà, se non lo fa e ci sono i presupposti è il DS in torto.  

Davide, era esattamente a quello a cui mi riferivo quando parlavo di giudizio sul collega.
Non intendo la funzione di insegnante come quella di un giudice che dà voti o assegna premi ai colleghi meritevoli, non mi sognerei di avallare o assecondare le chiacchiere (fondate o meno) di genitori e alunni, ma convieni con me che è molto più facile farsi un'idea dei colleghi stando nella posizione di docente che in quella di DS?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 6:08 pm

mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Ma perché, esiste qualcuno che arriva in seconda senza aver mai visto un piano cartesiano, e senza conoscere almeno la rappresentazione della retta sul medesimo?

Scusate l'OT, ma un chiarimento è d'obbligo.

L'esempio reale che ho fatto è ante-Gelmini, terza liceo scientifico. La collega spiegava la risoluzione delle disequazioni di secondo grado con il metodo grafico, senza avere spiegato nulla del piano cartesiano (quindi, senza sapere se e cosa i suoi alunni ne sapevano) e della risoluzione algebrica delle stesse disequazioni.

Ma cosa c'entra la precisazione sull'ante-Gelmini o sul post-Gelmini?

Secondo te prima della Gelmini si arrivava in terza liceo scientifico senza aver mai visto un piano cartesiano?

Io insegnavo da diversi anni prima del ministero della Gelmini, e il piano cartesiano l'ho sempre introdotto a tutti sia in prima che in seconda, sia al liceo che all'istituto tecnico.

Magari quella tua collega, in una classe nuova presa per la prima volta in terza, partiva sparata con gli esempi grafici "senza avere spiegato nulla del piano cartesiano", semplicemente perché dava per scontato che i concetti fondamentali li avessero già fatti al biennio, come sarebbe stato normale?

Se le cose stanno così, la colpa non è mica sua, è dei colleghi che l'hanno preceduta al biennio!

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 6:56 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Ma cosa c'entra la precisazione sull'ante-Gelmini o sul post-Gelmini?

Secondo te prima della Gelmini si arrivava in terza liceo scientifico senza aver mai visto un piano cartesiano?

No, ma forse non avevano le idee molto chiare, può essere?


paniscus_2.0 ha scritto:

Io insegnavo da diversi anni prima del ministero della Gelmini, e il piano cartesiano l'ho sempre introdotto a tutti sia in prima che in seconda, sia al liceo che all'istituto tecnico.

Ma non la parabola, suppongo, che era nel programma di terza (ante Gelmini).

paniscus_2.0 ha scritto:

Magari quella tua collega, in una classe nuova presa per la prima volta in terza, partiva sparata con gli esempi grafici "senza avere spiegato nulla del piano cartesiano", semplicemente perché dava per scontato che i concetti fondamentali li avessero già fatti al biennio, come sarebbe stato normale?

Ripeto: si limitava a tracciare l'asse x, una curva con concavità verso l'alto o verso il basso (che noi sappiamo essere la parabola, ma i ragazzi no) e a dare una regola per scrivere le soluzioni. Non dirmi che fai lo stesso, non ci credo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 7:07 pm

mac67 ha scritto:

paniscus_2.0 ha scritto:

Io insegnavo da diversi anni prima del ministero della Gelmini, e il piano cartesiano l'ho sempre introdotto a tutti sia in prima che in seconda, sia al liceo che all'istituto tecnico.

Ma non la parabola, suppongo, che era nel programma di terza (ante Gelmini).

Ma scusa, le equazioni di secondo grado sono sempre state programma di seconda, o no?

E come si fa a spiegare le equazioni di secondo grado SENZA spiegare che sono associate alla parabola?

Io GIURO che l'ho sempre fatto!

Magari non facevo tutto il polpettone sulle caratteristiche complete della parabola, il fuoco, il vertice, la retta direttrice e quant'altro, e tantomeno i fasci di parabole o le coniche in generale, quelle giustamente si fanno in terza...

...ma che una polinomiale esplicitata della forma y = ax^2 + bx + c corrispondesse a una parabola, e che facesse zero nei punti di zero della parabola, mi è sempre sembrato scontato di doverlo spiegare istantaneamente, nel momento in cui introducevo le equazioni di secondo grado (e soprattutto le disequazioni).

A te no?

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 7:25 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Ma scusa, le equazioni di secondo grado sono sempre state programma di seconda, o no?

E come si fa a spiegare le equazioni di secondo grado SENZA spiegare che sono associate alla parabola?

Io GIURO che l'ho sempre fatto!

Magari non facevo tutto il polpettone sulle caratteristiche complete della parabola, il fuoco, il vertice, la retta direttrice e quant'altro, e tantomeno i fasci di parabole o le coniche in generale, quelle giustamente si fanno in terza...

...ma che una polinomiale esplicitata della forma y = ax^2 + bx + c corrispondesse a una parabola, e che facesse zero nei punti di zero della parabola, mi è sempre sembrato scontato di doverlo spiegare istantaneamente, nel momento in cui introducevo le equazioni di secondo grado (e soprattutto le disequazioni).

A te no?

L.

Ho insegnato solo un anno in seconda liceo (ante Gelmini). Le equazioni di secondo grado le ho spiegate esclusivamente per via algebrica, partendo dal completamento del quadrato; solo in seguito ho dato la formula risolutiva (che ne discende). Da studente di liceo anni '80 fu lo stesso. Non discuto il tuo metodo, che mi sta benissimo.

Quando insegnavo le disequazioni di secondo grado (sono diversi anni che non ho seconde né terze), le associavo sempre alla parabola. Ma avevo spiegato prima la parabola, almeno quanto basta per poterla disegnare correttamente.

L'episodio a cui faccio riferimento è il seguente: vado a fare supplenza nella classe X.

Loro: "Prof, che insegna?"
Io: "Mat e fis"
Loro: "Ci spiega le disequazioni di secondo grado?"
Io: "OK: metodo algebrico o metodo grafico?"
Loro "Metodo grafico"
E io attacco il metodo grafico (che, per inciso, preferisco), supponendo che sappiano che cosa è una parabola, limitandomi a disegnarla qualitativamente con le sue intersezioni con l'asse x. Al termine:

Loro, increduli: " Tutto qua?"
Io: "Sì."

Poi aggiunsi: "Se poi volete essere più precisi, disegnate meglio la parabola, trovando il vertice ..." e vidi facce sconcertate. Al che,

Io "Ma la parabola la conoscete?"
Loro "no"
Io: "E allora come disegnate la curva?"
Loro: "La Prof ci ha detto di disegnarla così o cosà, ma non ci ha detto perché".
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3367
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 7:29 pm

Da profano, leggervi mi affascina :)))))
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 7:36 pm

Giusto oggi ho spiegato le eq. di secondo grado; lo avrei fatto spiegando il completamento del quadrato se non fosse stata una classe di caproni; a loro ho dato la formula risolutiva da imparare a memoria.

Ho poi accennato alla parabola solo per far visualizzare il perchè a volte ci sono due soluzioni, a volte una ed a volte nessuna.

Comunque la parabola è un eccellente corollario ma non è indispensabile.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Collega che non sa gestire classi anche "facili"   Mer Feb 03, 2016 7:39 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Giusto oggi ho spiegato le eq. di secondo grado; lo avrei fatto spiegando il completamento del quadrato se non fosse stata una classe di caproni; a loro ho dato la formula risolutiva da imparare a memoria.

Ho poi accennato alla parabola solo per far visualizzare il perchè a volte ci sono due soluzioni, a volte una ed a volte nessuna.

Comunque la parabola è un eccellente corollario ma non è indispensabile.

La risoluzione grafica delle disequazioni è un metodo generale, che prescinde dalla tipologia (algebrica, esponenziale, ecc.) e ritengo sia da preferire rispetto a decine di metodi diversi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Collega che non sa gestire classi anche "facili"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» oggi la mia collega....
» l'ho detto alla mia collega
» Classi differenziali
» sciopero e sorveglianza studenti
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: