Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 8:19 am

Promemoria primo messaggio :

Un ennesimo caso di bullismo in una scuola elementare di Piacenza. l'articolo:

http://www.piacenza24.eu/Cronaca/70698-Bullismo+choc+alle+elementari.+La+vittima%3A+%27Meglio+morire+che+andare+a+scuola%27.html

Non voglio certo mettermi sul pulpito e fare una predica, anche perchè lo trovo ridicolo, ma è già da un po' di tempo che mi chiedo se davvero esiste ancora l'età dell'innocenza.
Me ne sono accorta alle mie prime supplenze, perchè se non sono i ragazzi a fare gruppo, magari sono le mamme, e ho visto colleghe esperte e navigate "temere" tutto ciò, e i possibili scenari che si sarebbero potuti prospettare da... tipo: un'insufficienza, una parola di biasimo e quant'altro. Il branco! Il minore deve essere tutelato, ci mancherebbe altro, ma siamo sicuri di aver preso la strada giusta e che non si stia eccedendo? L'adulto ha perso autorità, a scuola ma anche in famiglia; spesso chi ingenuamente tenta di fare qualcosa ed in buona fede, resta sopraffatto, mentre il furbo glissa e si trae d'impaccio. Forse per delle maestre è più facile ignorare il problema del singolo, piuttosto che affrontare un gruppetto così, tenendo presente che, dato i risultati, hanno alle spalle degli adulti ancora più "determinati" di loro...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:03 pm

lucetta10 ha scritto:
tellina ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Ok bullo insultante...
Ora dimmi che sono grassa (nb purtroppo è vero).........
Ti piace vincere facile, tratti con i bulletti da quattro soldi, con i protobulli, con quelli che si limitano a prendere in giro.
Il bullo doc estorce denaro, si fa fare i compiti, schiavizza; tutti comportamenti che hanno un vantaggio immediato.
Il bullo doc fa qualcosa che tutti sanno essere sbagliato ma che mette in luce la sua forza (fisica e caratteriale), cosa che porta ulteriori vantaggi sociali (la troietta che vuole il fidanzato fico).

Non sarà con la dialettica che lo convinci a tornare una persona normale.
Lavoro alle medie...
Neutralizzare i protobulli e fortificare le protovittime...spero limiti i veri bulli futuri!
In casi come quelli che descrivi tu...rari ma ne abbiamo anche alle medie...ricerco il sostegno del gruppo.
L'Unione fa la forza.
Il fetente ti aspetta fuori da scuola per minacciarti? Cambiate strada, uscite in gruppo...i bulli non bullizzano un gruppo compatto.
I veri problemi nascono quando la vittima è antipatica...lì son rogne grosse, verissimo!


Ma perché dovremmo fortificare le vittime? e perché dovremmo intervenire su di loro come sui bulli, quasi fossero in colpa?
Esiste il diritto a essere un ragazzino dimesso, timido, debole? Si. Esiste quello ad essere bullo? No. Il primo va cambiato/rieducato? No. Il secondo: Si
Ora addirittura arriveremo a dire che visto che il bullo è la vera vittima, la vittima è il vero bullo!
Fortificare le vittime non è un intervento repressivo, noi non potremo difenderle da tutto, se imparano a difendersi, se si corazzano, facciamo il loro bene.

Fortificarle significa fargli dare il giusto peso alle angherie che subiscono, che a volte sono veramente delle bambinate, e dargli la forza di reagire anche con violenza a quelle che piccole non sono.

L'ultima volta che alle elementari un bambino prese in giro mio figlio fu quando mio figlio gli tirò un pugno sul naso; lo aveva preso in giro numerose volte e mio figlio la pativa, poi sbottò senza preavviso.
Quando lo seppi gli dissi che aveva fatto la cosa giusta (visto che si era limitato ad un singolo colpo) ma che io in pubblico lo avrei solo cazziato (spiegandogli il perchè).
Senza quel pugno il rompiscatole avrebbe continuato in eterno.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:07 pm

Scuola70 ha scritto:
Perché ti avrei annichilito? Innazitutto io sono sincero,sono VERO, dico quello che sento anche a costo di critiche, non sono ipocrita insomma come molti nella nostra società purtroppo sono Se una persona è debole, non ha rispetto per se stessa, si lascia sottomettere e quindi fa del male a se stessa: che cosa c'è di apprezzabile in una persona sottomessa e che si lascia influenzare da tutto e da tutti? Nulla, sinceramente non riesco ad apprezzare chi è così, questo perché obiettivamente e razionalmente NON è un modo di essere giusto, funzionale all'esigenza di imporsi, adattarsi all'ambiente e sopravvivere.Un debole può essere portato per la sua debolezza anche a far cose sbagliate solo per ottenere l'approvazione altrui, può essere portato ad aderire a modi di pensare scorretti, la debolezza non aiuta nemmeno il senso critico e lo deprime, ti rende pedina nelle mani degli altri e ciò per me è appunto disprezzabile, è un atteggiamento che è bene sforzarsi di correggere.
Un conto è non apprezzare, un conto è disprezzare; nessuno si sceglie il carattere.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
tellina ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Ok bullo insultante...
Ora dimmi che sono grassa (nb purtroppo è vero).........
Ti piace vincere facile, tratti con i bulletti da quattro soldi, con i protobulli, con quelli che si limitano a prendere in giro.
Il bullo doc estorce denaro, si fa fare i compiti, schiavizza; tutti comportamenti che hanno un vantaggio immediato.
Il bullo doc fa qualcosa che tutti sanno essere sbagliato ma che mette in luce la sua forza (fisica e caratteriale), cosa che porta ulteriori vantaggi sociali (la troietta che vuole il fidanzato fico).

Non sarà con la dialettica che lo convinci a tornare una persona normale.
Lavoro alle medie...
Neutralizzare i protobulli e fortificare le protovittime...spero limiti i veri bulli futuri!
In casi come quelli che descrivi tu...rari ma ne abbiamo anche alle medie...ricerco il sostegno del gruppo.
L'Unione fa la forza.
Il fetente ti aspetta fuori da scuola per minacciarti? Cambiate strada, uscite in gruppo...i bulli non bullizzano un gruppo compatto.
I veri problemi nascono quando la vittima è antipatica...lì son rogne grosse, verissimo!


Ma perché dovremmo fortificare le vittime? e perché dovremmo intervenire su di loro come sui bulli, quasi fossero in colpa?
Esiste il diritto a essere un ragazzino dimesso, timido, debole? Si. Esiste quello ad essere bullo? No. Il primo va cambiato/rieducato? No. Il secondo: Si
Ora addirittura arriveremo a dire che visto che il bullo è la vera vittima, la vittima è il vero bullo!
Fortificare le vittime non è un intervento repressivo, noi non potremo difenderle da tutto, se imparano a difendersi, se si corazzano, facciamo il loro bene.

Fortificarle significa fargli dare il giusto peso alle angherie che subiscono, che a volte sono veramente delle bambinate, e dargli la forza di reagire anche con violenza a quelle che piccole non sono.

L'ultima volta che alle elementari un bambino prese in giro mio figlio fu quando mio figlio gli tirò un pugno sul naso; lo aveva preso in giro numerose volte e mio figlio la pativa, poi sbottò senza preavviso.
Quando lo seppi gli dissi che aveva fatto la cosa giusta (visto che si era limitato ad un singolo colpo) ma che io in pubblico lo avrei solo cazziato (spiegandogli il perchè).
Senza quel pugno il rompiscatole avrebbe continuato in eterno.


Dare peso alle angherie è semmai fargli acquisire consapevolezza di cosa è giusto e cosa è sbagliato, fortificare un debole è un'altra cosa.

Riguardo al racconto su tuo figlio, non discuto sul fatto che la tua reazione sia plausibile e condivisibile, ma personalmente, da genitore non sono assolutamente d'accordo che sia l'insegnamento giusto da impartire e cerco anzi di insegnare ai miei figli che la reazione violenta a una violenza è sempre sbagliata.  
E non vedo nessuna necessità per cui un ragazzo fragile debba essere malmenato o abbia bisogno di picchiare a sua volta per stare tranquillo (il che non è nemmeno vero, almeno quando ti attaccano in 5 o 6).
Capisco benissimo che tuo figlio abbia sferrato il pugno, e certo nemmeno io mi sarei accanita, ma credo fermamente nella necessità di spezzare il circuito della violenza.
Ho l'ambizione di crescere dei figli che Scuola70 possa disprezzare!


Ultima modifica di lucetta10 il Mer Feb 03, 2016 9:21 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:19 pm

Scuola70 ha scritto:
Perché ti avrei annichilito? Innazitutto io sono sincero,sono VERO, dico quello che sento anche a costo di critiche, non sono ipocrita insomma come molti nella nostra società purtroppo sono Se una persona è debole, non ha rispetto per se stessa, si lascia sottomettere e quindi fa del male a se stessa: che cosa c'è di apprezzabile in una persona sottomessa e che si lascia influenzare da tutto e da tutti? Nulla, sinceramente non riesco ad apprezzare chi è così, questo perché obiettivamente e razionalmente NON è un modo di essere giusto, funzionale all'esigenza di imporsi, adattarsi all'ambiente e sopravvivere.Un debole può essere portato per la sua debolezza anche a far cose sbagliate solo per ottenere l'approvazione altrui, può essere portato ad aderire a modi di pensare scorretti, la debolezza non aiuta nemmeno il senso critico e lo deprime, ti rende pedina nelle mani degli altri e ciò per me è appunto disprezzabile, è un atteggiamento che è bene sforzarsi di correggere.



Guarda che VERO non è mica un pregio e non basta dire che una tua osservazione è OBIETTIVA perché diventi vera anche lei!
Non siamo mica a un reality e suppongo che il tuo nome non sia Scuola70...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:25 pm

E comunque, tutta questa ostentazione di "disprezzo per i deboli" da parte di qualcuno che da anni non fa altro che lamentarsi di essere osteggiato, perseguitato e messo da parte, non mi torna proprio...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:27 pm

Mah lucetta...
Forse dipenderà anche dall'età dei nostri alunni.
Un ragazzo un po' schivo...magari timido e titubante potrebbe realmente avere ottime potenzialità ma vivere ed essere serenamente così perché quello è il suo carattere...la sua indole...
I miei alunni sono ancora creta plasmabile...non san nemmeno loro come sono, come saranno e cosa realmente vogliono o possono diventare.
Io voglio offrir loro delle armi e delle armature, delle certezze così che poi possano, più adulti, fare libere scelte e non subire scelte altrui...
Non mi concentro sul debole per glorificare il forte...ma perché purtroppo so che quel debole, così com'è, avrà vita difficile e di bulli, rognosi, fastidiosi o pericolosi nella vita ne incontrerà tanti altri...
Non posso stargli accanto e difenderlo sempre...faccio in modo che sia pronto a difendersi da solo.
Ora non dando peso...ora scansando il problema mettendola magari sul ridere...ora aizzando la folla al suo fianco ora, quando proprio è il caso, scappando prima di soccombere...anche conoscere e riconoscere i propri limiti è importante.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:28 pm

Ascolta, pregi e difetti sono RELATIVI, la verità assoluta non esiste e pretendere che esista è all'origine della superbia. Ciò che è bene assoluto per te, può non esserlo affatto per me, così pure la stessa azione può essere giusta in un contesto e sbagliata o non funzionale in un altro. Ora, torniamo al discorso di prima: io credo che essere deboli sia un modo di essere sbagliato, infatti non è affatto detto che la non-reazione o la noncuranza di fronte a chi ti deride sia il modo migliore di reagire, può spiazzare alcuni e spezzare il circuito ma la stessa AZIONE può benissimo non essere efficace con altri e addirittura peggiorare le cose.La realtà è complessa e quindi un solo modo di reagire non è mai detto che funzioni SEMPRE.
Essere deboli inoltre non è un modo di essere vincente mai, porta gli altri ad approfittare di te e comunque a non far valere le tue opinioni, ti porta ad essere dipendente dagli altri e quindi deprime il senso critico, anzi, ti dirò di più: per me anche fidarsi troppo degli altri è una forma di debolezza e deprime il senso critico, porta a non vedere gli aspetti negativi negli altri e quindi a seguirli senza pensare.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:44 pm

tellina ha scritto:
Mah lucetta...
Forse dipenderà anche dall'età dei nostri alunni.
Un ragazzo un po' schivo...magari timido e titubante potrebbe realmente avere ottime potenzialità ma vivere ed essere serenamente così perché quello è il suo carattere...la sua indole...
I miei alunni sono ancora creta plasmabile...non san nemmeno loro come sono, come saranno e cosa realmente vogliono o possono diventare.
Io voglio offrir loro delle armi e delle armature, delle certezze così che poi possano, più adulti, fare libere scelte e non subire scelte altrui...
Non mi concentro sul debole per glorificare il forte...ma perché purtroppo so che quel debole, così com'è, avrà vita difficile e di bulli, rognosi, fastidiosi o pericolosi nella vita ne incontrerà tanti altri...
Non posso stargli accanto e difenderlo sempre...faccio in modo che sia pronto a difendersi da solo.
Ora non dando peso...ora scansando il problema mettendola magari sul ridere...ora aizzando la folla al suo fianco ora, quando proprio è il caso, scappando prima di soccombere...anche conoscere e riconoscere i propri limiti è importante.


Chi dice che la difesa migliore sia questa?
Io invece credo fermamente che si debba lavorare per isolare e non giustificare i bulli, che non permettono a un ragazzino timido e delicato di essere un ragazzino timido e delicato ma lo obbligano a indossare un'armatura.

Mi sembra un po' il discorso delle donne in minigonna che dovrebbero astenersi per non provocare gli stupratori...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Mer Feb 03, 2016 9:46 pm

lucetta10 ha scritto:



Ma perché dovremmo fortificare le vittime? e perché dovremmo intervenire su di loro come sui bulli, quasi fossero in colpa?
Esiste il diritto a essere un ragazzino dimesso, timido, debole? Si. Esiste quello ad essere bullo? No. Il primo va cambiato/rieducato? No. Il secondo: Si
Ora addirittura arriveremo a dire che visto che il bullo è la vera vittima, la vittima è il vero bullo!


Non si tratta di fortificare le vittime in quel senso, lucetta.
Nessuno ha il diritto di farlo, di cercare di fare in modo che una persona sia diversa da come è.

Si tratta però di aiutare le vittime ad avere gli strumenti adeguati innanzitutto per non sentirsi in colpa per il loro modo di essere.

Sono tante le vittime che sotto sotto pensano di meritare ciò che succede.

Si tratta di aiutare le vittime a raccontare quello che subiscono in modo da riuscire a:

fare qualcosa di concreto per fermare la violenza
riuscire a ridimensionare i fatti e riportarli a quello che sono: scherzi stupidi e privi di importanza (quando considerarli così non è pericoloso)


Fortificarle in questo senso:  aiutarle a capire che non sono loro ad essere sbagliate
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 6:19 am

vabbè siamo al livello di quelli che dicono che la causa degli stupri sono le minigonne.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 7:19 am

ushikawa ha scritto:
vabbè siamo al livello di quelli che dicono che la causa degli stupri sono le minigonne.


L'ho scritto sopra anche io.
Che non sia venuto in mente solo a me dovrebbe far riflettere su dove ci sta conducendo questa esasperazione della considerazione del disagio del bullo piuttosto che della vittima di bullismo
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 8:38 am

lucetta10 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
vabbè siamo al livello di quelli che dicono che la causa degli stupri sono le minigonne.


L'ho scritto sopra anche io.
Che non sia venuto in mente solo a me dovrebbe far riflettere su dove ci sta conducendo questa esasperazione della considerazione del disagio del bullo piuttosto che della vittima di bullismo
....

sì, anche se, fino a quando curiamo solo gli effetti, la malattia non va in remissione.

Il fenomeno del bullismo, per la sua propria esistenza chiede la partecipazione di bulllo, vittima e osservatori.  Tutti protagonisti, tutti in qualche modo "malati"
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 8:41 am

Sinceramente credo che sia bene prima definire cosa si intende per debole e per forte. La prima distinzione da fare è questa: aspetto, prestanza fisica, carattere e spiritualità.

Esempio: il ragazzotto bello rinforzato, che però ai fatti è una mammola;
il mingherlino viso d'angelo, che se sferra un pugno accoppa qualcuno;
l'intellettuale che lavora di cervello e gestisce le situazioni;
l'ignavo che si lascia guidare dalla maggioranza;
l'aggressivo che appena qualcosa non gli garba urla e strepita.

Ci sono mille altre sfumature fra questi prototipi proposti a grandi linee, ma il punto è questo: chi è il forte? Io credo nessuno! Avere una forte personalità, o buoni sentimenti, o sentimenti di rabbia, o un aspetto reale o presunto tipo Swarzneggher, non basta e non serve a catalogare una persona fra i forti, ed è fuorviante.

Piuttosto sarebbe meglio osservare se queste doti vengono messe a frutto per fare del bene o del male a qualcuno.

Nella mia esperienza ho visto i "capoccia"della classe, ridursi in lacrime per delle sciocchezze, e altrettanti "capoccia" difendere il proprio compagnuccio più vulnerabile fisicamente o caratterialmente; altri "capoccia" ancora, girare dentro e fuori la scuola a dettare legge...
I casi che ho visto sono migliaia e variegatissimi, è forse l'unico vantaggio ad essere supplenti e girare tante scuole...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 9:00 am

hai ragione, titti, ma non è tanto il
cosa sia davvero una persona quanto il come una persona si percepisca ed agisca in una certa situazione.

Il bullo è quello che "si sente forte"
la vittima è quella che "si sente debole e non in grado di reagire"

In realtà chi si sente forte è un imbecille debole quanto sono deboli quelli che per dimostrasi forti hanno bisogno di sottomettere gli altri e chi si sente debole ha una forza grandissima nell'alzarsi nonostante questo ogni mattina ed affrontare ciò che gli tocca  (o nel decidere di fare quel gesto estremo per far terminare il supplizio)

Ma questo non è importante.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 9:32 am

Ire ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
vabbè siamo al livello di quelli che dicono che la causa degli stupri sono le minigonne.


L'ho scritto sopra anche io.
Che non sia venuto in mente solo a me dovrebbe far riflettere su dove ci sta conducendo questa esasperazione della considerazione del disagio del bullo piuttosto che della vittima di bullismo
....

sì, anche se, fino a quando curiamo solo gli effetti, la malattia non va in remissione.

Il fenomeno del bullismo, per la sua propria esistenza chiede la partecipazione di bulllo, vittima e osservatori.  Tutti protagonisti, tutti in qualche modo "malati"



Se la vittima è "malato" torniamo al punto di partenza e non ci intendiamo. La malattia della vittima si chiama "bullo" e la cura è l'allontanamento del bullo.
Per il resto preferisco i vaccini, e una cura a base di tolleranza nei confronti del "povero bullo malato" non ha fatto altro che moltiplicare il fenomeno. Arriveremo al paradosso che per avere attenzione bisognerà per forza bullizzare qualche poveraccio.
La malattia del bullismo è frutto di una società che non presta attenzione alla vittima ma giustifica continuamente le ragioni del carnefice, la cura è rimuovere questa cultura e far vedere che non si guadagna ad essere bulli
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 9:37 am

Ire ha scritto:
hai ragione, titti, ma non è tanto il
cosa sia davvero una persona quanto il come una persona si percepisca ed agisca in una certa situazione.

Il bullo è quello che "si sente forte"
la vittima è quella che "si sente debole e non in grado di reagire"

In realtà chi si sente forte è un imbecille debole quanto sono deboli quelli che per dimostrasi forti hanno bisogno di sottomettere gli altri e chi si sente debole ha una forza grandissima nell'alzarsi nonostante questo ogni mattina ed affrontare ciò che gli tocca  (o nel decidere di fare quel gesto estremo per far terminare il supplizio)

Ma questo non è importante.


Anche nel momento della pazzia e della depressione, c'è quello che squarta la moglie e quello che si butta dal balcone.
Non tutti gli "imbecilli deboli" (almeno abbiamo acquisito che sono imbecilli, mi compiaccio) si sfogano con gli altri, non fingiamo che ogni disagio conduca necessariamente a un atteggiamento. Non parliamo di sintomi per cui se ho la varicella mi viene l'eritema. Con il disagio agisce il fattore culturale e le risorse interne della persona. Ci sono quelli che in qualunque caso non si sfogherebbero con gli altri perché non è un comportamento disponibile nella loro percezione, anche offuscata, quelli che per un disagio molto più lieve non si fanno nessunissimo problema. Esiste il pazzo stronzo e il pazzo buono
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 9:55 am

No, lucetta, la vittima non è malata perchè riveste un ruolo, qualsiasi sia quel ruolo,  (debolezza, omosessualità, gentilezza, timidezza, disinteresse alla moda, interesse allo studio, interesse agli ufo........... ) che infastidisce qualcuno. La vittima è malata perchè soffre nell'infastidire qualcuno, perchè crede che sia giusto che qualcuno sia infastidito, perchè crede che sia giusto essere punita per quello che è o che fa.

Se così non fosse, non sarebbe vittima e tutto il discorso cadrebbe.
Se così non fosse se ne fregherebbe e tutto il discorso cadrebbe..

La vittima ha bisogno di aiuto non per cambiare ciò che è e ciò che le piace fare ma solo per capire che ciò che subisce è sbagliato.

Sono stata vittima, non di bullismo, ma vittima, per tanti anni,  Credevo davvero che fosse giusto così.  Ho avuto aiuto, mi hanno aiutata a capire che non era così che doveva essere.  Poi ho fatto tutto da sola, la mia battaglia l'ho progettata e la porto avanti io. Sono sempre io, non sono cambiata di una virgola in quello per cui ero diciamo "contestata".  Ma ora le violenze sono finite e andiamo a processo.

Prima non ero capace di farlo e subivo e vivevo male, credimi, molto male.


E voglio dirti di più, nella speranza che una esperienza personale aiuti a capire:   vivevo male io e vivevano male quelli che mi stavano attorno, percepivano il mio dolore, erano preoccupati, cercavano di "ricompensarmi" in qualche modo senza in realtà sapere di cosa dovessero ricompensarmi era un disagio comune che avvelenava la vita a tutti.   Nell'ambiente in cui vivo, credimi, non ci sono mai state tante risate, tanti abbracci, tanta serenità come quella che c'è da quando ho capito che la sbagliata non ero io.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 10:04 am

Ire ha scritto:
No, lucetta, la vittima non è malata perchè riveste un ruolo, qualsiasi sia quel ruolo,  (debolezza, omosessualità, gentilezza, timidezza, disinteresse alla moda, interesse allo studio, interesse agli ufo........... ) che infastidisce qualcuno. La vittima è malata perchè soffre nell'infastidire qualcuno, perchè crede che sia giusto che qualcuno sia infastidito, perchè crede che sia giusto essere punita per quello che è o che fa.

Se così non fosse, non sarebbe vittima e tutto il discorso cadrebbe.
Se così non fosse se ne fregherebbe e tutto il discorso cadrebbe..

La vittima ha bisogno di aiuto non per cambiare ciò che è e ciò che le piace fare ma solo per capire che ciò che subisce è sbagliato.

Sono stata vittima, non di bullismo, ma vittima, per tanti anni,  Credevo davvero che fosse giusto così.  Ho avuto aiuto, mi hanno aiutata a capire che non era così che doveva essere.  Poi ho fatto tutto da sola, la mia battaglia l'ho progettata e la porto avanti io. Sono sempre io, non sono cambiata di una virgola in quello per cui ero diciamo "contestata".  Ma ora le violenze sono finite e andiamo a processo.

Prima non ero capace di farlo e subivo e vivevo male, credimi, molto male.


La vittima ha bisogno che chi gli sta intorno non equipari la sua situazione di disagio a quella del bullo, che non individui nella sua debolezza quasi una provocazione, altrimenti è legittimo pensi di avere colpa nell'infastidire qualcuno.
Sono assolutamente certa del fatto che la vittima viva male, ma stai dimenticando da dove siamo partite nel ragionamento. Si diceva della necessità di rinforzare, corazzare i ragazzini deboli, a prescindere dall'aver subito o meno violenza da parte dei bulli. Io vedo in questo già da prima che si subisca violenza una responsabilità appiccicata alle vittime, come se l'essere debole sia una delle cause del fenomeno. Lavoriamo allora per "indebolire" i prepotenti piuttosto che per "rinforzare" i deboli! Prima che ci siano episodi di bullismo, chiariamo dove sta il bene e dove sta il male, quale comportamento è accettabile e quel no. In una società in cui tutti sono vittime invece, i ragazzi sono disorientati, e certo, i deboli (che qualche illuminato collega addirittura "disprezza") sviluppano facilmente sensi di colpa.
Certo che non deve essere così, ma un ragazzino cui si dice del compagno che lo ha picchiato "è un ragazzo con problemi" potrebbe non avere le stesse risorse che hai tu che sei un'adulta. La chiave è invece il processo. Il tuo, sicuramente sarà per te anche un momento catartico. Nel caso di minori che a processo non possono andare per l'età, dovrebbe essere la scuola e la società a imprimere lo stigma di non accettabilità di un comportamento da cui possa partire il superamento del trauma per la vittima
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 10:10 am

d'accorco con te in questo senso.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 10:16 am

A questo proposito mi viene ora in mente un episodio che avrete sentito tutti.
A un corso sulla giustizia riparativa, quella cioè in grado di soddisfare le vittime, viene invitata Giuliana Faranda. Non è la stessa cultura? Anche quando ci decidiamo a tenere in considerazione le ragioni delle vittime, ecco che comunque dobbiamo tenere presenti anche i carnefici! Non riusciamo a farne a meno: e le vittime, soprattutto quelle più giovani, ci ascoltano!


Ultima modifica di lucetta10 il Gio Feb 04, 2016 10:24 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 10:18 am

Di questa cosa io ancora non so cosa pensare.  Ci penso da quando ho sentito la notizia
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 2:58 pm

Dimenticate di dire che a volte vittima e carnefice si confondono, esistono vittime che poi se la prendono con altri ancora più indifesi per rivalsa, quindi anche le vittime possono essere bulli a loro volta.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 3:08 pm

Scusa, ma secondo te la Faranda è stata invitata per sostenere e difendere il punto di vista del bullo (o del violento in generale)? Non pensi che sia stato esattamente il contrario, ovvero che sia stata invitata in quanto ex-violenta che, oltre ad aver pagato per quello che ha fatto, ormai da parecchi decenni ha pubblicamente preso le distanze dal comportamento violento del passato?

Che poi possa dare fastidio lo stesso, lo capisco, e quindi capisco anche che possa essere stato inopportuno invitarla... ma comunque NON E' VERO che sia stata invitata "per mettere sullo stesso piano vittima e carnefice" o per "venire incontro al disagio del carnefice".

Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 3:16 pm

Scusate mi sono perso qualcosa.. La faranda ,moglie di morucci,non si chiamava Adriana? Cmq..brigatisti e NAR di tutti i colori a distanza di quasi 40,anni hanno pagato il loro debito con la giustizia.qualcuno lavora di giorno e torna in carcere la sera.perché non avrebbero diritto, a mente fredda e con consapevolezza storica ,di partecipare a dibattiti?
Tornare in alto Andare in basso
Dragonfly_24



Messaggi : 160
Data d'iscrizione : 18.03.14

MessaggioOggetto: Re: Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?   Gio Feb 04, 2016 3:34 pm

sta di fatto che noi a scuola dovremmo insegnare che una persona non rimane macchiata a vita da una colpa, che può riabilitarsi e forse rimediare. almeno io la penso così.
che sia bullo e che sia vittima.
per fare questo però bisogna invertire la rotta, aprire gli occhi e agire. noi adulti per primi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Di nuovo bullismo - Ma i bambini sono ancora così innocenti?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» sono un pò preoccupata; non so se faccio una cosa giusta!!
» sono di nuovo sola!!!!
» Enti autorizzati: Ai. Bi Associazione amici dei bambini
» Sono in fibrillazione!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: