Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Accettare alunni non miei: cosa rischio?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 8:19 pm

Mi capita questa situazione. La collega di sezione , mentre io svolgo lezione nella classe parallela, a volte mi porta qualche bambino della sua classe che in quel momento crea caos e che lei non riesce a gestire. Specifico che conosco molto bene gli alunni, in quanto io sono la loro maestra principale e svolgo solo 3 ore nella sezione parallela. Parlo di una prima elementare.

Vedendola in difficoltà non mi sono mai opposta, accettando la presenza, per periodi più o meno lunghi, di questi alunni dell'altra sezione (a volte uno solo, l'ultima volta erano 3 e ne avevo anche 6 di altre classi che erano state divise per assenza dell'insegnante).
Tuttavia, mentre all'inizio si trattava di episodi che ho sempre interpretato come "messinscene" per rendere chiaro ai bimbi che non si scherza e non si deve passare il limite, ora la cosa sta diventando sempre più frequente e la collega sembra usarla proprio come strategia quotidiana.
Lo fa anche con insegnanti delle altre classi e tutte sono piuttosto perplesse anche perchè non avvisa e non ha accordi con nessuno per prendere queste misure sui bambini.
Io non ho mai portato bambini affidati a me ad altre maestre non perchè non mi piacerebbe sbolognare qualche elemento (ne abbiamo di simpatici pure noi alle elementari) ma sono convinta che la legge non ce lo permetta e che farlo sia molto rischioso. Ora una mamma si è lamentata (a mio avviso giustamente) del fatto che suo figlio sia stato portato in altra classe (non a me).
Quindi da un po' sto riflettendo sia sul da farsi (sono coordinatore di classe e avevo già espresso al team la mia perplessità sull'uso di questa modalità "punitiva") ma anche su quello che rischio quando accetto passivamente la presenza dei bambini da me.
Vi dico anche che non accettandoli mi sembrerebbe di non accogliere l'evidente richiesta d'aiuto della collega (lei non chiede esplicitamente aiuto, ma li sbatte da me in modo arrabbiato e vedo che non ha la situazione sotto controllo) e devo dire che a volte preferisco che i bambini vengano da me dove di solito la situazione è abbastanza tranquilla (e loro trovandosi in altra classe sembrano statue di sale).
Vi chiedo come vi comportereste al posto mio?
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 8:25 pm

Te lo dico senza mezzi termini: chiarisci subito che la collega non deve più farlo.
Entrambe vi mettete in una situazione assolutamente irregolare, che potrebbe portare a gravi conseguenze; finchè non è accaduto nulla blocca questa abitudine scorretta sotto tutti i punti di vista e che non ha nessunissima giustificazione e che lede i diritti degli alunni (come può un alunno essere allontanato dal suo gruppo classe?)
Pensa alle varie ipotesi:
1) L'alunno non tuo ferisce uno dei tuoi: come spieghi questo al DS?
2) L'alunno non tuo ferisce uno dei tuoi: come spieghi questo all'assicurazione?

Vedrai che con un franco chiarimento tutto andrà al suo posto... in caso contrario non è un problema, la collega deve adeguarsi.

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 8:36 pm

Ma gli alunni sono dei docenti o sono alunni affidati all'istituzione scolastica?
All'assicurazione si trasmette il nome dei bambini affidati a ciascun docente o si trasmette il nome del docente come in carico in quella particolare scuola?

Non ho risposte al quesito di aku (anche se non vedo i problemi assicurativi che evidenzia precario) 
sicuramente direi che il ds debba essere informato della prassi ( e magari la trova fattibile . se con te i bambini stanno tranquilli e lavorano e la tua collega è un po' in difficoltà può essere un bene per tutti darle una mano)   Purchè non diventi come un docente che ho avuto modo di incontrare che non ancora entrato in classe diceva  "tu, Piero, fuori dalla porta!)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 8:52 pm

Non è assolutamente possibile; per farlo ci vorrebbe un progetto "classi aperte" ma dovrebbe essere nero su bianco e in nessun modo potrebbe riguardare un solo utente, quello che fa "il cattivo"... dovrebbe avere ragioni didattiche e non ragioni di incapacità.
Sull'assicurazione ammetto di non essere uno specialista, so di certo che in alcuni ambienti della scuola (come la palestra) la presenza di un alunno non previsto può comportare conseguenze anche gravi; ritengo che anche in questo caso si verifichi la situazione, ma basterebbero le gravi conseguenze didattiche e disciplinari per vietare e vietarsi di seguire questa cattiva pratica.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 8:59 pm

sì, probabilmente hai ragione.

Due scatole sti progetti! Però servono
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Ven Feb 05, 2016 9:02 pm

E chi lo ha detto? Io li trovo utilissimi in determinati casi (e classi aperte è tra questi) tuttavia nel caso illustrato dall'utente siamo di fronte a qualcosa che non ha nulla di progettuale.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Sab Feb 06, 2016 9:33 pm

Grazie delle risposte. A quanto capisco è come temevo, cioè la responsabilità è anche mia in quanto passivamente accetto questi alunni..
Al ritorno dal breve stop di carnevale mi toccherà perciò parlare chiaramente al team (anche l'ins di religione occasionalmente usa questa strategia, soprattutto perchè sa che io, in ora libera mentre lei fa lezione, solitamente sono in classe adiacente a sistemare documenti..).
Spero la situazione si risolva in fretta, anche se la collega dice sempre "si si hai ragione", ma poi fa di testa sua, con esiti imprevedibili
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Accettare alunni non miei: cosa rischio?   Dom Feb 07, 2016 10:15 am

Sicuramente risolverai la situazione, sarà solo questione di parlarsi con chiarezza, in bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
 
Accettare alunni non miei: cosa rischio?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» gravidanza a rischio...ma come si fa? a forza di girare me lo faranno perdere
» 16 follicoli e 10 ovociti..rischio iperstimolo e dieta proteica...ma ce l'ho fatta ragazze!
» cosa posso regalare ho bisogno di consigli
» Salendo i gradini con i nomi dei miei figli
» cosa fare e non fare durante il pt?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: