Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:17 pm

mi rivolgo a chi insegna filosofia o storia. penso siano le persone più adatte...
rivedendo in rete la vicenda di Aldo Moro, di cui conosco a grandi linee gli avvenimenti ma non nei dettagli, mi pare evidente che, in quei 50 giorni terribili, il nodo cruciale fosse l'accettazione delle condizioni delle BR e il dialogo contro la fermezza e il rifiuto di ogni forma di ricatto verso il terrorismo e l'eversione.
in un'intervista, Valerio Morucci parla della piena volontà da parte delle Br di aprire un dialogo verso il mondo politico, anche venendo meno a certe richieste da loro fatte, come la scarcerazione di brigatisti ecc-
secondo Morucci e Moretti, l irriducibile, un segno di apertura da parte delle forze politiche, Dc e Zaccagnini in primis, avrebbe forse permesso a d'altronde l'uccisione di Moro, a seguito di un totale disinteresse da parte dello Stato, sarebbe stata, e fu in effetti, una sconfitta per le stesse BR.
le cose andarono come andarono. la controparte, lo Stato, continuava a far muro di gomma e chiedere la "resa senza condizioni".
la decisione di non retrocedere , di non accettare nessuna condizione o ricatto ebbe effettivamente , alla lunga, il merito di far disgregare le stesse BR (soprattutto dopo l omicidio Rossa). ma a quale condizione? la morte lenta, programmata, lucida di un essere umano. la fine di una famiglia..
chiedo a voi...come giudicare queste situazioni difficili? in quali casi occorre pensare al singolo, e in quali prevale l'interesse collettivo, anche quando si parla della vita stessa?
datemi una mano a capire.
faccio un altro esempio.la legge sul blocco dei beni dei sequestrati...
nella seconda metà dei 90, questa legge appparentemente disumana (lo stato impedisce ai parenti di dare ai sequestratori l'unica cosa che può portare a casa vivo il congiunto), ebbe il fantastico effetto di interrompere una pratica, quella dei sequestri di persona, una piaga devastante che dagli anni 60 ammorbava la sardegna, la sicilia, la calabria...e anche il resto d'italia (l anonima sarda operava anche in toscana , ad esempio).
poche volte una legge ebbe un'effetto così determinante, efficace, rapido, decisivo nel bloccare un atto criminoso..
eppure in quegli anni (96-97) scoppiò una feroce polemica tra i fautori e i contrari, tra cui ex sequestrati..
stai dicendo ad una madre che non può dare ai sequestratori l'unica cosa che può farle rivedere un figlio...
erano previste sanzioni penali molto dure, come il carcere..anche le assicurazioni contro i sequestri erano illegali.
...eppure funzionò....
quali problemi etici??
chi mi sviscera l'argomento??

Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:21 pm

,,scusate ..dopo Zaccagnini..--" avrebbe forse permesso un esito diverso della vicenda, come avvenne qualche anno prima con il giudice Sossi che venne restituito vivo!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:24 pm

Non è questione filosofica ma pratica: se lo stato fa una concessione in cambio di Aldo Moro, poi loro rapiscono Zaccagnini e chiedono altro, lo ottengono e poi rapiscono Andreotti e chiedono altro ecc ecc.

Questo genere di scambi si possono fare solo se il prigioniero non è stato imprigionato con lo scopo di essere scambiato, situazione tipica della guerra, non del terrorismo.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:32 pm

Hai linearizzato molto un problema secondo me molto non lineare e turbolento..non saprei..
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:35 pm

Per quanto riguarda la questione dei sequestri a scopo di estorsione, e quindi NON legati a eversione politica, io credo che a stroncare definitivamente il fenomeno non sia stata tanto la legge sul blocco dei beni (che avrà pure avuto qualche singolo effetto immediato positivo, ma appunto SINGOLO ed episodico)... ma soprattutto il fatto che nel giro di pochi anni il livello di controllo capillare del territorio con mezzi tecnologici che prima non esistevano ha raggiunto livelli inconcepibili prima.

Oggi sarebbe materialmente impossibile gestire un sequestro di persona della durata di parecchi mesi o addirittura anni, e con decine di complici coinvolti... senza essere beccati da un drone, da una videocamera, da una fototrappola, da un aggancio di cella telefonica, da un tracciamento di bancomat, da un pedaggio autostradale, da uno scontrino telematico in un negozio, e così via.

Se anche non ci fosse stata la legge sul blocco delle proprietà, nel giro di un anno o due i sequestri sarebbero spariti lo stesso (almeno, quelli "professionali" del passato, poi è chiaro che è sempre possibile il tentativo di sequestro-lampo da parte di balordi occasionali, che è pure il più pericoloso, proprio perché gestito da imbecilli pronti ad andare nel panico).

L.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 10:35 pm

Se lo vuoi complicare (non in maniera ingiusta) aggiungici che Aldo Moro caldeggiava il compromesso storico e che ampie fette dello stato e dei poteri forti erano ben contente di vederlo morto.

E' come se chiedessi il riscatto ad un marito per rilasciare la suocera.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività   Sab Feb 06, 2016 11:28 pm

Le intercettazioni telefoniche esistevano già nei 70..chi rivendicava faceva attenzione a stare poco alla cabina ..ovviamente oggi certi fenomeni sarebbero inesistenti: immaginiamo il mostro di Firenze che scorrazza uccidendo per undici anni senza lasciare una traccia telematica o video.tuttavia molti crimini sono ancora oggi impunuti
Tornare in alto Andare in basso
 
HELP FILOSOFI! interesse singolo vs tutela collettività
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Tutela cattedra di seconda lingua
» passeggini gemellari o singoli???
» Animazione d'interesse ateo (e non)
» la crudeltà della coppia perfettamente cattolica
» TELECAMERE A TUTELA DELL'EDUCAZIONE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: