Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 coordinatore "ereditario"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: coordinatore "ereditario"   Dom Feb 07, 2016 4:55 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti,

come anticipato nel titolo, vorrei un aiuto per risolvere una questione che da qualche mese mi lascia perplessa. Io risulto coordinatrice di una classe solo perché sostituisco la titolare che, immagino, abbia accettato formalmente la nomina. Ma mi domando se sia giusto, e soprattutto se abbia senso che chi fa solo due ore di lezione a settimana in una classe possa esserne anche la coordinatrice...ho provato anche a mostrare questi dubbi con i miei colleghi ma in pratica mi hanno fatto capire che non ho scelta.
Siccome il nostro DS è molto sensibile alle leggi, e ce le rammenta sempre quando ci deve indirizzare e ammonire su questioni che gli stanno "molto" a cuore, vorrei poter ricambiare, nel caso fosse necessario, con la normativa che indica espressamente che la nomina a coordinatore è facoltativa e non obbligatoria (almeno così mi pare di capire leggendo questo forum in merito all'argomento).

Consigli?
Grazie
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 12:42 pm

Ire, non intendevo dire che non sapevo che poteva essere pagata, ma che sono sorpresa che venga dato per scontato che la funzione coordinatore sia pagata. In realtà a me risulta siano i singoli istituti a decidere cosa ha un compenso, cosa no, e quanto destinare. Da noi il coordinatore non è pagato. Mi sorprende vedere che in tante scuole ci siano fondi anche per questo ruolo, che, come giustamente molti sottolineano, è non obbligatorio e nemmeno ruolo istituzionalmente previsto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 12:48 pm

Un compito che esula dagli incarichi contrattuali deve venir pagato.  E' un lavoro straordinario.

Se non ci sono soldi per pagarlo..... semplicemente si può non fare  ; - )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 1:14 pm

Vero, si dovrebbe non fare. Ma chi tiene allora le fila della burocrazia imperante, chi si occupa dei moduli per le uscite, chi controlla che gli avvisi vengano dati, chi raccoglie le lamentele o i dubbi dei genitori...ecc...comunque mi troverei a farlo io ugualmente, che mi chiamino coordinatore o meno. Tanto gli altri del team se ne fregano. Invece a me interessa che le cose siano fatte in modo sistematico e chiaro per tutti, che ci sia una linea condivisa, che...mille altre cose. Perchè c'è anche la mia faccia nel team, e c'è anche il mio nome sul registro. E dove c' è la mia faccia pretendo ci sia un minimo di organizzazione decente.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 1:20 pm

Di sicuro una cosa:  non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.

Il motivo per cui ci si permette di non prevedere una remunerazione per un lavoro straordinario è proprio questo:  ci sono persone che hanno interesse a far bene le cose e le fanno.

Non è così che dovrebbe essere.

Questo è un lavoro, il lavoro va remunerato.  Se non c'è coordinamento le cose andranno male, gli utenti si lamenteranno e il ds sarà costretto a chiamare un collaboratore dicendo:  c'è questa cosa da fare, questo è il compenso che possiamo darti.

Se nessuno chiede lui certo non dà.

EDIT


Oh, non è che la gente non dovrebbe avere interesse a far bene ciò che fa.
la gente non dovrebbe fare gratis quello che secondo gli accordi dovrebbe essere fatto a pagamento
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 1:28 pm

In realtà qui siamo alla fase dopo quello che hai detto tu. I docenti si sono rifiutati di fare i coordinatori, i genitori si sono lamentati (o meglio la situazione diventa ingestibile), il ds ha capito che senza coordinatori non si può stare. Ma non ha detto "Questo è il compenso che vi possiamo dare" ha detto (uno dei primi collegi docenti dell'anno) "Signori, la coperta è corta, non possiamo pagare tutti, decidete voi come collegio cosa va pagato e cosa no". Si è deciso di pagare solo le funzioni strumentali stra necessarie (oltretutto riducendo all'osso e accorpando diverse funzioni) e i componenti delle commisioni che hanno fatto mille mila ore di riunioni (V. rav e simili). Il coordinatore non è nemmeno una funzione riconosciuta, figuriamoci se verrebbe pagata!
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 1:35 pm

Perlomeno questo è quello che ho visto succedere in diverse scuole della mia zona. Per questo mi sorprendevo che dall'inizio della discussione l'aspetto del "compenso" relativamente al coordinamento delle classi fosse stato dato per scontato.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 1:51 pm

Capisco la situazione.

Da un punto di vista prettamente di organizzazione del lavoro però questo viene fatto perchè qualcuno accetta.

Non credi che il discorso corretto del ds avrebbe dovuto essere:

signori, qui ci sono cose che non vanno, non abbiamo soldi per pagare qualcuno che si occupi di tutto e non è giusto chiedere a qualcuno che lo faccia gratuitamente.  Vediamo di organizzare il nostro lavoro in modo tale che tutti i pezzi si incastrino e facciamo funzionare le cose come devono.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 2:01 pm

Ire ha scritto:
Capisco la situazione.

Da un punto di vista prettamente di organizzazione del lavoro però questo viene fatto perchè qualcuno accetta.

Non credi che il discorso corretto del ds avrebbe dovuto essere:

signori, qui ci sono cose che non vanno, non abbiamo soldi per pagare qualcuno che si occupi di tutto e non è giusto chiedere a qualcuno che lo faccia gratuitamente.  Vediamo di organizzare il nostro lavoro in modo tale che tutti i pezzi si incastrino e facciamo funzionare le cose come devono.

E l'unica soluzione efficiente è il coordinatore.

Il mio precedente DS diceva "ogni lavoro extra contratto va retribuito, anche se meno di quanto si dovrebbe". E' una elementare regola del capitalismo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 2:09 pm

Sono d'accordo anche io che l'unica soluzione sia il coordinatore.

Pagato però

Non posso sentire che qualcuno dica"  c'è da fare questo lavoro ma non abbiamo soldi, fatelo ugualmente"


Solo per se stessa una persona può decidere di lavorare gratis, non può certo imporlo agli altri.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 3:37 pm

Ire ha scritto:
Sono d'accordo anche io che l'unica soluzione sia il coordinatore.

Pagato però

Non posso sentire che qualcuno dica"  c'è da fare questo lavoro ma non abbiamo soldi, fatelo ugualmente"


Solo per se stessa una persona può decidere di lavorare gratis, non può certo imporlo agli altri.

Sono d'accordo. Il problema è che se non c'è il coordinatore, molte di quelle cose che lui/lei fa bisogna farle collegialmente, il che significa perdere tempo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 3:43 pm

eh, ok, ma diversamente il tempo lo perde il coordinatore!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 3:52 pm


  1. Il DS è il coordinatore del cdc.
  2. Il DS ha demandato il coordinamento della classe ad un docente (facendo ricorso ad una comoda consuetudine).
  3. Questo docente si è ammalato.
  4. Il DS non si è preoccupato della sostituzione.
  5. Il DS è il coordinatore del cdc.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1786
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 4:09 pm

Se non ci sono i soldi per pagare il coordinatore, e se nessuno si immola a farlo gratis, il coordinatore non si fa. Un docente, a turno, farà il segretario nel consiglio di classe, e tutti gli altri compiti saranno svolti dal consiglio collegialmente e/o coordinati dal preside.
Ma i soldi ci sono, ci sono sempre. Sciocco semmai è destinarli ad altro. Come minimo si può sopperire con il bonus del merito.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 4:47 pm

nakamura ha scritto:

  1. Il DS è il coordinatore del cdc.
  2. Il DS ha demandato il coordinamento della classe ad un docente (facendo ricorso ad una comoda consuetudine).
  3. Questo docente si è ammalato.
  4. Il DS non si è preoccupato della sostituzione.
  5. Il DS è il coordinatore del cdc.


a me piacerebbe tanto una scansione logica come questa, perché in fondo io ragiono così. Poi però mi ritrovo in una realtà che appunto, come leggo anche nei vostri interventi, per prassi si svolge tutta "all'incontrario". Hai voglia a rivolgerti e a domandare a destra e a manca, troverai spesso e malvolentieri risposte in contrapposizione.
Per esempio, nel mio caso, io ho chiesto -anche- a un collega attendibile che mi ha consigliato di fare uno scritto in cui rinuncio all'incarico (ha fatto così in un'altra occasione proprio lì e così mi ha consigliato) al che io domando ma perché devo metterlo per iscritto se non c'è nomina analoga che risulta da uno scritto? Alla domanda non segue risposta altrettanto chiara come lo schema sopra.
Da sottolineare che invece parlare con il Ds è difficilissimo in quanto spesso assente
Tornare in alto Andare in basso
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 5:43 pm

aku ha scritto:
In realtà qui siamo alla fase dopo quello che hai detto tu. I docenti si sono rifiutati di fare i coordinatori, i genitori si sono lamentati (o meglio la situazione diventa ingestibile), il ds ha capito che senza coordinatori non si può stare. Ma non ha detto "Questo è il compenso che vi possiamo dare" ha detto (uno dei primi collegi docenti dell'anno) "Signori, la coperta è corta, non possiamo pagare tutti, decidete voi come collegio cosa va pagato e cosa no". Si è deciso di pagare solo le funzioni strumentali stra necessarie (oltretutto riducendo all'osso e accorpando diverse funzioni) e i componenti delle commisioni che hanno fatto mille mila ore di riunioni (V. rav e simili). Il coordinatore non è nemmeno una funzione riconosciuta, figuriamoci se verrebbe pagata!


La coperta è corta e hanno deciso che tu non ti ci copri.
Mi rispieghi il motivo per cui sei proprio tu che svolgi questa fondamentale funzione che non è nemmeno riconosciuta?

Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 5:55 pm

aku ha scritto:
In realtà qui siamo alla fase dopo quello che hai detto tu. I docenti si sono rifiutati di fare i coordinatori, i genitori si sono lamentati (o meglio la situazione diventa ingestibile), il ds ha capito che senza coordinatori non si può stare. Ma non ha detto "Questo è il compenso che vi possiamo dare" ha detto (uno dei primi collegi docenti dell'anno) "Signori, la coperta è corta, non possiamo pagare tutti, decidete voi come collegio cosa va pagato e cosa no". Si è deciso di pagare solo le funzioni strumentali stra necessarie (oltretutto riducendo all'osso e accorpando diverse funzioni) e i componenti delle commisioni che hanno fatto mille mila ore di riunioni (V. rav e simili). Il coordinatore non è nemmeno una funzione riconosciuta, figuriamoci se verrebbe pagata!

Guarda che i soldi per le funzioni strumentali sono a parte, fissati, da dividere tra i responsabili. Ma è un'altra voce del bilancio.
Tornare in alto Andare in basso
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 6:03 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
nakamura ha scritto:

  1. Il DS è il coordinatore del cdc.
  2. Il DS ha demandato il coordinamento della classe ad un docente (facendo ricorso ad una comoda consuetudine).
  3. Questo docente si è ammalato.
  4. Il DS non si è preoccupato della sostituzione.
  5. Il DS è il coordinatore del cdc.


a me piacerebbe tanto una scansione logica come questa, perché in fondo io ragiono così. Poi però mi ritrovo in una realtà che appunto, come leggo anche nei vostri interventi, per prassi si svolge tutta "all'incontrario". Hai voglia a rivolgerti e a domandare a destra e a manca, troverai spesso e malvolentieri risposte in contrapposizione.
Per esempio, nel mio caso, io ho chiesto -anche-  a un collega attendibile che mi ha consigliato di fare uno scritto in cui rinuncio all'incarico (ha fatto così in un'altra occasione proprio lì e così mi ha consigliato) al che io domando ma perché devo metterlo per iscritto se non c'è nomina analoga che risulta da uno scritto? Alla domanda non segue risposta altrettanto chiara come lo schema sopra.
Da sottolineare che invece parlare con il Ds è difficilissimo in quanto spesso assente

Scriverei due righe per spiegare quanto sta accadendo e chiedere che la questione venga chiarita.
Se un bel giorno, a volte capita, il dirigente passasse da scuola e quel giorno decidesse di confermare la linea dei simpatici colleghi, allora mi preoccuperei di eventuali altri mosse.

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 6:05 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
nakamura ha scritto:

  1. Il DS è il coordinatore del cdc.
  2. Il DS ha demandato il coordinamento della classe ad un docente (facendo ricorso ad una comoda consuetudine).
  3. Questo docente si è ammalato.
  4. Il DS non si è preoccupato della sostituzione.
  5. Il DS è il coordinatore del cdc.


a me piacerebbe tanto una scansione logica come questa, perché in fondo io ragiono così. Poi però mi ritrovo in una realtà che appunto, come leggo anche nei vostri interventi, per prassi si svolge tutta "all'incontrario". Hai voglia a rivolgerti e a domandare a destra e a manca, troverai spesso e malvolentieri risposte in contrapposizione.
Per esempio, nel mio caso, io ho chiesto -anche-  a un collega attendibile che mi ha consigliato di fare uno scritto in cui rinuncio all'incarico (ha fatto così in un'altra occasione proprio lì e così mi ha consigliato) al che io domando ma perché devo metterlo per iscritto se non c'è nomina analoga che risulta da uno scritto? Alla domanda non segue risposta altrettanto chiara come lo schema sopra.
Da sottolineare che invece parlare con il Ds è difficilissimo in quanto spesso assente

secondo me ti conviene mettere qualcosa per iscritto visto che di fatto, fino ad ora, hai svolto la mansione.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 6:15 pm

Nakamura, la svolgo io semplicemente perchè quando si è chiesto di tirar fuori i nomi di chi erano i coordinatori di ciascuna classe c'eravamo solo io e la collega X. Nel plesso (in cui sono arrivata quest'anno) c'è la prassi di avere un coordinatore per classe. Noi due siamo quindi state designate come coordinatori io in A, lei in B.
Il resto del team è arrivato il 16 settembre (primo giorno di scuola) e nessuno si è proposto di sostituirci ovviamente.
Il prossimo anno dirò "Io non lo faccio più". E il mio nome non sarà più accanto alla voce di coordinatore di classe A. So che posso farlo, ma so anche che comunque le incombenze alla fine le svolgerò io, semplicemente poichè gli altri (compresa la coordinatrice di B) se ne escono sempre con "io non lo sapevo", "me ne sono dimenticato" , "ma è proprio necessario?"...
Alla fine un esecutore materiale che faccia andare avanti la baracca serve e quello sono io.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 6:19 pm

ma perchè non te ne dimentichi anche tu?
ma perchè tu devi sapere tutto?

Si torna in loop.
Non sei solo tu, aku, ad avere la responsabilità di fare andare bene le cose. Se le fai andare un po' benino perchè fai quello che puoi solo tu

1) lavori frustrata perchè ti senti sfruttata, hai una grande responsabilità sulle spalle e ti ridono pure dietro

2) a nessuno verrà in mente di cambiare le cose, visto che comunque vanno benino
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 6:49 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
So per esperienza diretta che la maggior parte degli equivoci sorgono dalla mancanza di una informazione essenziale sui propri diritti.

Ma infatti, scusate il tono polemico, ma sinceramente sarei piuttosto irritata (e scoraggiata) dalla riproposizione sempre più frequente di questo atteggiamento sperduto e intimorito, da parte di tanti colleghi di arrivo recente, che cascano dal pero su questioni che dovrebbero essere ovvie... e che pensano che sia normale "perché sono inesperti", ma addirittura così inesperti da non avere nemmeno idea su cosa ci sia da chiedere, o da aver paura di chiederlo.

E posso benissimo capire il fatto di trovarsi incerti su delle novità di legge molto recenti, che sono state improvvisate in maniera assolutamente dilettantesca e che si contraddicono rapidamente tra di loro con velocità frenetica... ma quello che mi preoccupa è veder riproposte spesso gli stessi dubbi e gli stessi malintesi su questioni abbastanza standard, che sono sempre state così da decenni e che fanno parte delle conoscenze di base.

Qua se ne vedono in continuazione, di colleghi nuovi che chiedono, con stupore assoluto, cose come queste:

- "Ma davvero dite che non è obbligatorio dichiarare in anticipo l'intenzione di fare sciopero? Ma a me avevano detto che nella mia scuola era obbligatorio, come facevo a sapere che non era vero?"

- "Ma davvero non è obbligatorio fare la media aritmetica dei voti? Io credevo di sì!"

- "Ma davvero si può bocciare un ragazzo anche se ha una certificazione di DSA? A me avevano detto che non si poteva!"

- "Ma davvero non è obbligatorio fare il coordinatore? Ma a me non l'aveva mai detto nessuno!"

- "Ma davvero la scuola dovrebbe essere obbligata a offrire l'attività alternativa alla religione? Ma a me avevano detto che se ci sono troppo poche richieste non si può!"


Ma santa pace, inesperti lo siamo stati tutti, chi prima e chi dopo!

Eppure non mi pare che questo atteggiamento di soggezione e di sgomento fosse così diffuso quando ho iniziato a insegnare io, quasi 15 anni fa.

Inesperta lo sono stata anch'io, e otretutto non ho mai avuto nessuna esperienza di affiliazione sindacale né di militanza specifica, ma q*zzarola, anche al primo anno di insegnamento lo sapevo benissimo, che nessuno potesse obbligarmi a prendere un incarico aggiuntivo se non volevo, o a dichiarare in anticipo se aderivo a uno sciopero o no, o che si potesse tranquillamente bocciare anche un DSA (o perfino un disabile col sostegno), se i suoi risultati fossero stati insufficienti anche rispetto al piano di studi individuale stilato apposta per lui! E ho fatto volutamente tutti esempi riguardanti questioni che non sono cambiate da allora, (tranne forse le modalità di accertamento e di inserimento scolastico dei DSA, che comunque si possono bocciare anche adesso come allora, se non raggiungono gli obiettivi minimi previsti)!

E 15 anni fa non c'erano nemmeno tutte le possibilità di comunicazione e di documentazione che ci sono adesso (cioè, i siti web e i forum c'erano, ma non certo diffusi e frequentati come adesso!)

E tengo a precisare che non attribuisco la differenza a una presunta eccezionale capacità di attenzione e di documentazione MIA personale (che non credo di avere), ma proprio un livello diverso di consapevolezza diffusa tra tutti, che adesso mi sembra sempre più labile...


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Mar Feb 09, 2016 2:59 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 7:02 pm

mah.
veramente io mi sono data sì, dell'inesperta, eppure non ho esordito dicendo "ma davvero....?" etc etc. Ho anzi detto che, leggendo questo forum (intendendo anche in altri post), e dunque informandomi in merito, la questione ereditaria mi sembrava quantomeno sospetta e dunque chiedevo consigli sul da farsi. Ho inoltre aggiunto di avere avuto molti problemi a cui dover provvedere, e mi sembrava inutile elencarli nel dettaglio, che mi hanno tenuta occupata in tutto il tempo, e che solo adesso mi ritrovo a riflettere sulla questione.

Se poi ne vogliamo fare un problema, dove il problema non c'è, allora siete pure tutti invitati allo sfogo; ritengo che tutti abbiano, tra l'altro, la loro buona parte da somministrare, viste come vanno le cose in questa buona scuola renziana.

Personalmente, invece, io cerco di norma di restare sempre nel topic, senza divagare oltremisura.
Tornare in alto Andare in basso
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 7:07 pm

aku ha scritto:
Nakamura, la svolgo io semplicemente perché quando si è chiesto di tirar fuori i nomi di chi erano i coordinatori di ciascuna classe c'eravamo solo io e la collega X. Nel plesso (in cui sono arrivata quest'anno) c'è la prassi di avere un coordinatore per classe. Noi due siamo quindi state designate come coordinatori io in A, lei in B.
Il resto del team è arrivato il 16 settembre (primo giorno di scuola) e nessuno si è proposto di sostituirci ovviamente.
Il prossimo anno dirò "Io non lo faccio più". E il mio nome non sarà più accanto alla voce di coordinatore di classe A. So che posso farlo, ma so anche che comunque le incombenze alla fine le svolgerò io, semplicemente poiché gli altri (compresa la coordinatrice di B) se ne escono sempre con "io non lo sapevo", "me ne sono dimenticato" , "ma è proprio necessario?"...
Alla fine un esecutore materiale che faccia andare avanti la baracca serve e quello sono io.


Se il coordinatore serve allora si deve riconoscere che il suo lavoro ha un valore e si deve insistere perché questo valore venga riconosciuto.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 7:44 pm

Sono d'accordo, il prossimo anno dirò: "Io non faccio il coordinatore perchè non è pagato e costa parecchia fatica e rogne". Le colleghe (la fiduciaria) accetterà passivamente la mia scelta. Poi in collegio mi alzerò e dirò "Vorrei che si chiarisse il perchè il ruolo di coordinatore non è pagato" e magari uscirà una bella discussione su questo argomento (che probabilmente c'è già stata prima che arrivassi io).

Giuro, lo farò, ma la mia domanda ancora è: davvero nel vostro istituito il coordinatore viene pagato per farlo? E quanto? Almeno vado al collegio con una proposta concreta.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: coordinatore "ereditario"   Lun Feb 08, 2016 7:53 pm

Ire, "perchè non me ne dimentico anch'io?" Quando alcuni giorni fa mi sono dimenticata dell'avviso delle feste di carnevale, il mio team è stato l'unico a rischiare di non darlo affatto. Me ne devo ricordare, altrimenti nessuno lo fa e mi ritrovo i genitori infuriati alla porta! (Per la cronaca ho fatto dare l'avviso in extremis con soli due giorni d'anticipo).

"Ma perchè tu devi sapere tutto?" Perchè nessuno se ne occupa altrimenti e ti ripeto che i genitori infuriati ce li avrei tutti i giorni alla porta (ad esempio chi credi che compili i documenti per le uscite? se non lo faccio io la classe resta a piedi senza pulmino!)

Per i punti 1 e 2: 1. non mi sento frustrata, solo affaticata, le colleghe per ora (di fronte ) ringraziano, probabilmente mi rideranno dietro non so..comunque non mi interessa più di tanto in quanto schiatterei all'istante se dovessi interessarmi di ciò che gli altri pensano di me.
2. Non so cosa dirti al riguardo. Il prossimo anno cambierò strategia fregandomene di ciò che non riguarda strettamente le mie ore e le mie discipline.
Tornare in alto Andare in basso
 
coordinatore "ereditario"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Info retribuzione vice coordinatore di classe
» l'infertilità è "genetica"?
» l'epilessia è ereditaria?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: