Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Poteri dei genitori in consiglio di istituto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Sab Feb 20, 2016 9:40 pm

Promemoria primo messaggio :

I rappresentanti dei genitori in consiglio di istituto chiedono di modificare l'orario delle lezioni per avere la settimana corta. I rappresentanti dei docenti sono contrari. I rappresentanti dei genitori dicono che, poiché rappresentano tutti i genitori, se la maggioranza dei rappresentanti dei genitori sceglie la settimana corta, noi docenti ci dobbiamo adeguare.
È vero? In base a quale articolo di quale normativa?
Com'è possibile che il nostro orario di lavoro venga stabilito dall'utenza?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 3:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Poche balle ! accorciare di un giorno significa avere un'ora in meno al giorno per 5 giorni per le attività casalinghe ed avere una mattina in più a settimana ..... di 5 ore.
A quel punto per lo studente volenteroso si tratta di studiare al sabato mattina quel che non ha studiato in quelle 5 ore dei giorni precedenti, per il fancazzista si tratta di rompersi le palle un'ora in più le mattine dei 5 giorni pur di non avere quei brutti ceffi dei prof davanti alla faccia anche al sabato.
Non cambia nulla.

E se non cambia nulla, per quale motivo si dovrebbe sostenere che la settimana corta è sempre ovviamente migliore per tutti per motivi evidentissimi, e che solo un pazzo autolesionista potrebbe non rendersene conto?

Ci saranno le persone che preferiscono la settimana corta e quelle che preferiscono la settimana lunga, per decine di motivi diversi, alcuni dei quali saranno motivi ragionevolissimi e altri del tutto cialtroni... ma perché non si riesca ad ammettere che possa esistere diversità di opinioni, non lo capisco proprio.

L.
Certo che esistono posizioni diverse, ma lo sai che i docenti che in massima parte vogliono la settimana lunga poi chiedono il giorno libero ed il sabato è il più ambito (a livello statistico); volendo accontentare la maggioranza ecco che esce la chiusura del sabato.

Ora che ci penso, quando in CD si vota per la settimana corta o lunga, bisognerebbe prendere i nomi di coloro che votano per la lunga ed escluderli a priori dal sabato libero.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 3:41 pm

Non è che si possa stare appresso alle decine di motivi diversi, né andare a sindacare quali siano ragionevoli e quali no.

Il dato statistico che conta è che una schiacciante maggioranza delle persone, e dei genitori in particolare, lavora dal lunedì al venerdì e preferisce che la scuola occupi i propri figli negli stessi giorni: è indifferente se nel weekend le famigliole vadano felici a fare le scampagnate o si dedichino ai maltrattamenti reciproci, se i genitori siano amorevoli o solerti verso i figli o li lascino dai nonni e parenti per andarsene a fare gli affari propri.

Perché la scuola dovrebbe adeguarsi a questa preferenza? Perché quando è tutta la società ad andare nella stessa direzione e tutto è organizzato in base alla settimana lavorativa di 5 giorni, alla fine conviene anche agli stessi lavoratori della scuola di adeguarsi; escludendo ovviamente Paniscus e tutti i casi particolari, che non fanno maggioranza.

I motivi didattici? Allora se fosse per quelli la cosa migliore sarebbe di fare tre ore al mattino, magari in orario comodo tipo 9-12, poi rimandare il fanciullo a casa, farlo mangiare, riposare e sfogare per farlo tornare fresco e riposato alle 16 per le ultime tre ore. Il problema evidentemente non è didattico, ma riguarda l'organizzazione complessiva dei tempi di tutta la società e la capacità della scuola di organizzarsi in maniera plausibile per rispondere alle esigenze collettive.

Ciò detto trovo indifendibile la posizione di Ire, per cui se i genitori di un istituto decidessero tutti insieme un orario strampalato per loro comuni convenienze lavorative, allora la scuola sarebbe tenuta ad adeguarsi, come se le esigenze dei lavoratori scolastici e quelle didattiche non contassero. Per esigenze del genere ci sono altri strumenti, come il prescuola e il doposcuola.

Personalmente preferisco fare una media di quasi quattro ore al giorno in classe (poi il lavoro, si sa, è molto di più) dal lunedì al venerdì che fare tre ore al giorno per sei giorni; credo che siano d'accordo con me la maggioranza dei docenti e dei genitori.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 3:45 pm

ushikawa ha scritto:
I motivi didattici? Allora se fosse per quelli la cosa migliore sarebbe di fare tre ore al mattino, magari in orario comodo tipo 9-12, poi rimandare il fanciullo a casa, farlo mangiare, riposare e sfogare per farlo tornare fresco e riposato alle 16 per le ultime tre ore.

No, assolutamente... a parte l'ovvio intento paradossale, non è nemmeno vero che sarebbe una situazione ottimale dal punto di vista didattico, perché in tal caso verrebbe totalmente cancellato lo studio individuale a casa.

Quindi il paragone non funziona.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 3:49 pm

Ire ha scritto:
la scuola pubblica offre un servizio all'utenza ed è proprio alle esigenze dell'utenza che il servizio deve rispondere
Per rappresentare le esigenze dell'utenza sono stati istituiti gli organi collegiali.

Giustissime le vostre rivendicazioni ma è in cdi che dovete farle valere, avendo eventualmente a monte una discussione in collegio e un lavoro diplomatico con la componente ata.

E' la democrazia.
La democrazia si basa sull'uguaglianza dei consociati, la demagogia sull'uguaglianza del potere dei consociati; forse converrai con me che di didattica ne sanno più i docenti che gli studenti, gli ATA ed i genitori; quindi è democratico lasciar decidere a chi ne sa, ovvero solo ai docenti, mentre è demagogico lasciar decidere tutti.

Decideva tuo figlio quanti gelati al giorno mangiare ?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 3:50 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Perché una scuola che facesse il giovedì libero invece del sabato chiuderebbe nel giro di un anno per mancanza di iscritti.
e allora lo vedi che la cosa è puramente demagogica...
la scuola che fa l'orario del paese dei balocchi batte la concorrenza, perchè quello che si impara agli occhi dei genitori di oggi conta meno di avere il week end libero
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 4:01 pm

Se le cose stessero come dicono avido e ushikawa, allora TUTTE le scuole che offrono la doppia scelta, come la mia, dovrebbero automaticamente trovarsi con la quasi totalità dell'utenza che richiede incondizionatamente solo la settimana corta, e chiudere tutte le classi a settimana lunga nel giro di due o tre anni. Come mai invece non succede, e continuano a pervenire entrambe le richieste?

Nella mia scuola la possibilità di doppia scelta c'è da almeno sei anni. E non è che ci sia un numero fissato di sezioni "sempre a settimana corta" o "sempre a settimana lunga": di anno in anno, si forma un numero di classi prime a settimana lunga o corta sempre variabile, a seconda delle richieste. Eppure la suddivisione delle preferenze cambia imprevedibilmente tutti gli anni. Tre o quattro  anni fa le richieste per la settimana corta erano abbastanza numerose, poi due anni fa non si è formata NESSUNA sezione a settimana corta perché non c'è stato un numero di richeste tale da formare nemmeno una classe, un anno fa invece se n'è fatta una, e così via a oscillare. Attualmente ci sono, con la settimana corta, una quinta, due quarte, una terza, nessuna seconda e una prima, le preferenze per le preiscrizioni nuove non le so.

E comunque, in media, la scelta della settimana corta arriva soprattutto da ragazzi che abitano molto lontano, e che per prendere il pullman devono svegliarsi prima delle 6, per i quali avere la possibilità di rilassarsi una mattina in più è VERAMENTE opportuna. Chi abita vicino a scuola e ci viene a piedi, o in 15 minuti di autobus, o in 10 minuti di motorino, pare che l'esigenza non la senta più di tanto.

Possibile che tutti quelli che continuano a scegliere la settimana lunga, e che nella mia scuola sono la MAGGIORANZA, siano tutti dei deficienti che non capiscono niente della vita?

boh.
L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 4:07 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Perché una scuola che facesse il giovedì libero invece del sabato chiuderebbe nel giro di un anno per mancanza di iscritti.
e allora lo vedi che la cosa è puramente demagogica...
la scuola che fa l'orario del paese dei balocchi batte la concorrenza, perchè quello che si impara agli occhi dei genitori di oggi conta meno di avere il week end libero

E allora perché te la prendi con me e non con chi da quattro pagine sta rivendicando PROPRIO questa visione?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 4:41 pm

ushikawa ha scritto:
Mi piacerebbe poi che qualcuno rispondesse al mio quesito: fino a che punto la componente genitoriale del CDI può prendere decisioni che di fatto vanno a incidere sulla didattica, tramite ad esempio l'approvazione o meno dei progetti?
Anche a me!
Vi invito nuovamente a concentrarci su questo aspetto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 5:01 pm

Il cdi prevede la componente genitori per cui tutte le questioni affidate a questo organo collegiale sono discusse e decise con e in considerazione del parere dei genitori.

Se la questione orario viene vista come mera questione organizzativa rispondente alle esigenze territoriali è di pertinenza di questo organo

Se la questione orario viene vista come dipanazione di una strategia didattica è di pertinenza di oragani che non prevedono la presenza di genitori.

Da quanto letto sembra che dottrina e giursiprudenza optino  per la prima interpretazione.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 5:06 pm

Valerie ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Mi piacerebbe poi che qualcuno rispondesse al mio quesito: fino a che punto la componente genitoriale del CDI può prendere decisioni che di fatto vanno a incidere sulla didattica, tramite ad esempio l'approvazione o meno dei progetti?
Anche a me!
Vi invito nuovamente a concentrarci su questo aspetto.

A me pare che i commi di legge riportati da ushikawa a pag.1 contengano tutto, e siano, come capita spesso, sufficientemente fumosi per dare adito a discussioni infinite.

A me pare che il CdI non abbia voce in capitolo sull'argomento, perché la legge parla, per le sue competenze, di "calendario" ed "esigenze ambientali", che significa, secondo me, iniziare o terminare l'anno scolastico prima o dopo la data ufficiale, mettere giorni in più di vacanza scolastica qua e là.

Rimane poi l'altro aspetto, finora non menzionato, che è uno dei soliti misteri italiani: come fa, una scuola con la settimana corta, a rispettare il vincolo dello svolgimento di 200 giorni di attività per la validità dell'anno scolastico? Non ditemi che le ore svolte sono le stesse, con la settimana lunga o corta che sia, lo so da me. Il fatto è che la legge non parla di ore di lezione, ma di giorni di scuola. Che sia scritta con i piedi (toh! Una novità!) non si discute, ma è chiara e inequivocabile.
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia



Messaggi : 989
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 6:03 pm

mac67 ha scritto:

Rimane poi l'altro aspetto, finora non menzionato, che è uno dei soliti misteri italiani: come fa, una scuola con la settimana corta, a rispettare il vincolo dello svolgimento di 200 giorni di attività per la validità dell'anno scolastico? Non ditemi che le ore svolte sono le stesse, con la settimana lunga o corta che sia, lo so da me. Il fatto è che la legge non parla di ore di lezione, ma di giorni di scuola. Che sia scritta con i piedi (toh! Una novità!) non si discute, ma è chiara e inequivocabile.

Hai ragione, ma, almeno per le superiori, con la riforma è stato stalciato il numero dei giorni come pure lin numero di ore settimanali , mentre compare il numero di ore all'anno per ogni singola disciplina. Con tutte le attività extra è già tanto se riesco a fare l'80% di quelle ore.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 6:08 pm

@melia ha scritto:
mac67 ha scritto:

Rimane poi l'altro aspetto, finora non menzionato, che è uno dei soliti misteri italiani: come fa, una scuola con la settimana corta, a rispettare il vincolo dello svolgimento di 200 giorni di attività per la validità dell'anno scolastico? Non ditemi che le ore svolte sono le stesse, con la settimana lunga o corta che sia, lo so da me. Il fatto è che la legge non parla di ore di lezione, ma di giorni di scuola. Che sia scritta con i piedi (toh! Una novità!) non si discute, ma è chiara e inequivocabile.

Hai ragione, ma, almeno per le superiori, con la riforma è stato stalciato il numero dei giorni come pure lin numero di ore settimanali , mentre compare il numero di ore all'anno per ogni singola disciplina. Con tutte le attività extra è già tanto se riesco a fare l'80% di quelle ore.

Davvero? Dove è scritto?
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia



Messaggi : 989
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 6:49 pm

Nella normativa della riforma non si parla più di giorni, ma di 33, 66, 99, 132, 165, ... ore annue per ciascuna disciplina.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 6:56 pm

@melia ha scritto:
Nella normativa della riforma non si parla più di giorni, ma di 33, 66, 99, 132, 165, ... ore annue per ciascuna disciplina.

Quello è il quadro orario. Io parlo di quanta "scuola" dev'essere stata fatta per la validità dell'anno scolastico. La norma, che non mi risulta abolita, stabilisce un minimo di 200 giorni.
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia



Messaggi : 989
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 7:06 pm

Nella validità dell'anno scolastico per il singolo studente si parla solo di numero di ore di presenza e di assenza, non più di giorni.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 8:52 pm

Scusate se cerco di riproporre il mio quesito, che sembra non suscitare grosse passioni.

Se ad esempio il collegio dei docenti decide un progetto didattico di educazione all'affettività, con intervento di esperti ecc. (per quanto non ami questo genere di iniziativa) possono i genitori del consiglio di istituto opporsi e bocciarlo?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 8:54 pm

ushikawa ha scritto:
Scusate se cerco di riproporre il mio quesito, che sembra non suscitare grosse passioni.

Se ad esempio il collegio dei docenti decide un progetto didattico di educazione all'affettività, con intervento di esperti ecc. (per quanto non ami questo genere di iniziativa) possono i genitori del consiglio di istituto opporsi e bocciarlo?

Secondo me, no. Mai sentito che queste cose, quando approvate in collegio, devono passare dal consiglio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 8:56 pm

@melia ha scritto:
Nella validità dell'anno scolastico per il singolo studente si parla solo di numero di ore di presenza e di assenza, non più di giorni.

Io non parlo dell'alunno, parlo di validità dell'anno scolastico.

Quando c'è stato il terremoto in Emilia, o prima in Abruzzo, si è dovuto procedere con una apposita deroga per non rendere nullo l'anno scolastico delle zone colpite.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Dom Feb 21, 2016 9:03 pm

mac67 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Scusate se cerco di riproporre il mio quesito, che sembra non suscitare grosse passioni.

Se ad esempio il collegio dei docenti decide un progetto didattico di educazione all'affettività, con intervento di esperti ecc. (per quanto non ami questo genere di iniziativa) possono i genitori del consiglio di istituto opporsi e bocciarlo?

Secondo me, no. Mai sentito che queste cose, quando approvate in collegio, devono passare dal consiglio.

devono passarci sì dal consiglio perché comportano degli impegni di spesa.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 7:39 am

ushikawa ha scritto:
Scusate se cerco di riproporre il mio quesito, che sembra non suscitare grosse passioni.

Se ad esempio il collegio dei docenti decide un progetto didattico di educazione all'affettività, con intervento di esperti ecc. (per quanto non ami questo genere di iniziativa) possono i genitori del consiglio di istituto opporsi e bocciarlo?

Se i loro voti contrari superano quelli favorevoli sì.

La scuola ha un suo percorso di studi istituzionale e a quello i genitori è evidente che non si possono opporre, non possono certo dire: da ora in avanti non si fa più matematica.

Tutto quello che esula da questo è oggetto di discussione e di accordo con chi fa la scuola.

La scuola è fatta anche dalla famiglia.

Con gli organi collegiali.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 8:41 am

Ecco Ire, secondo me l'imposizione della settimana corta da parte dei genitori è un po' come se i genitori dicessero 'non si fa più matematica'. La vedo come un'ingerenza indebita nella didattica. Perché, parliamoci chiaro, i motivi che spingono i genitori a chiedere la settimana corta di didattico non hanno nulla!!!
E mi fa rabbia che i genitori mettano la loro comodità davanti al benessere e all'istruzione efficace dei propri figli...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 9:12 am

Si, comprendo il tuo punto di vista.

Credo anche che sia necessario dare un colpo al cerchio e uno alla botte per trovare il miglior benessere possibile (non quello in assoluto, che non si troverà mai, solo il migliore possibile)

Pensi che in una famiglia in cui si desideri avere tempo per se stessi, possibilità il sabato di andare al mare, di andare dai nonni, di stare a letto fino alle 10 di .............
ci possa essere benessere se i bimbi sono costretti ad andare a scuola?

Non credi che ci sarebbe nervosismo, qualche papà (generalmente sono i papà) che prenderebbe su o da solo o con chi dei figli non avesse scuola e se ne andrebbe al mare a fare il suo giretto lasciando la mamma e il figliolo a casa?

Secondo me se le esigenze di fare altro sono tanto pressanti (e sono esigenze legittime) il benessere di ragazzi sarebbe più preservato accogliendo questa esigenza a discapito di una maggior fatica negli altri giorni.

Tutti sono importanti all'interno del nucleo famigliare e tutti debbono rinunciare a qualcosa.

I miei sono sempre andati alla settimana corta e direi che se la stanno cavando bene che sono istruiti e che non sono stati troppo danneggiati dalla mia scelta.

edit

Il fatto del sabato e non di un altro giorno naturalmente è perchè un minimo di organizzazione bisogna darla visti i numeri immensi di cui si parla e se è vero che ci sono genitori che hanno libero il giovedì e preferirebbero i figli a casa quel giorno, la maggioranza dei genitori ha libero il sabato e si va a maggioranza.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 3:20 pm

Appunto Ire, i genitori vogliono la settimana corta perché loro stessi sono a casa il sabato!
Nulla di didattico in questo.
Peccato però che, nelle scuole della mia città dove si è introdotta la settimana corta, siano nati problemi:
- i ragazzi sono cotti alle ultime ore e rendono molto meno rendendo difficile anche la gestione della classe
- il tempo per i compiti durante la settimana è minore e ci sono 6 materie invece che 5 da preparare per il giorno dopo
- si finisce per utilizzare il sabato mattina per fare i compiti e studiare invece di andare al mare
Alla fine tanto vale andare a scuola!
Con l'aggiunta che, tra l'altro, sono pochissime le famiglie che possono permettersi di andare al mare/in montagna tutti i weekend! Se si va al mare una volta ogni tanto, si può anche stare assenti un sabato al mese facendo la settimana lunga!
:-)
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 3:40 pm

Cioè ufficialmente la motivazione didattica per la settimana corta è "per poter andare a mare di sabato"?? Fatemi capire... davvero la scuola è arrivata a questo?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Poteri dei genitori in consiglio di istituto   Lun Feb 22, 2016 3:44 pm

Valerie ha scritto:

- si finisce per utilizzare il sabato mattina per fare i compiti e studiare invece di andare al mare

Fino a che, arrivati in terza o quarta superiore, lo si utilizza solo per dormire fino a mezzogiorno, perché si è fatto tardi la sera prima... dato che a quell'età si comincia a rivendicare l'automatismo che "siccome domani non c'è scuola", allora non si esce solo di sabato, ma anche di venerdì. E c'è ancora qualcuno che cerca di spacciarcela come esigenza di "quanto è bello stare tutti insieme in famiglia".

Citazione :
Con l'aggiunta che, tra l'altro, sono pochissime le famiglie che possono permettersi di andare al mare/in montagna tutti i weekend! Se si va al mare una volta ogni tanto, si può anche stare assenti un sabato al mese facendo la settimana lunga!
:-)

Ma davvero, esiste ancora qualche famiglia che ha l'abitudine di fare i bagagli il venerdì pomeriggio, chiudere la casa, e andare fuori città per due o tre giorni di seguito? Io non ne conosco proprio... e comunque, anche se ci fossero, mi sembrerebbe mooooltoooooooooo improbabile che riuscissero a portarsi dietro regolarmente tutte le volte anche i figli diciassettenni : - )

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Poteri dei genitori in consiglio di istituto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Ricorso al consiglio d'istituto
» consiglio su regalino
» consiglio per la mia tesora luna!..
» consiglio su kit di ricostruzione da acquistare
» consiglio gel base

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: