Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 10:57 am

Vorrei un vostro parere.

E' esperienza comune che le classi quinte tendenzialmente siano più gestibili rispetto agli altri anni, per la paura dell'esame di stato e per il fatto che oggettivamente sono quasi adulti; nonostante ciò anche lì si possono trovare individui scalmanati e classi problematiche.

La mia domanda è: perchè invece, l'anno dopo, nel primo anno di università, nessuno si azzarda a disturbare le lezioni dei professori universitari?
Cos'hanno che noi non abbiamo?

Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 11:07 am

precario.acciaio ha scritto:


Cos'hanno che noi non abbiamo?


La libertà.
Se non vogliono ascoltare, possono andare via.
Tornare in alto Andare in basso
Simone_Panzavolta



Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 11:13 am

All'università si va per studiare e l'insegnante è visto come un depositario del sapere da cui attingere, mentre alle scuole superiori non c'è questa semplice mentalità e il docente è visto come un 'guardiano' da raggirare.
Inoltre alle superiori ci sono tante materie che all'università sono solo un pallido ricordo (religione, ginnastica, ecc).

Poi la società italiana, che è fondamentalmente anarcoide, consumistica e reazionaria allo stesso tempo, e ciò provoca 'ribellione' fine a sè stessa, che si materializza nel caos, nella maleducazione e nel mancato rispetto degli insegnanti; ma poi passato il diploma saranno tante pecorelle nelle mani di imprenditori, agenzie interinali, associazioni varie, gruppi cattolici, ecc...
All'università si va più da consapevoli e selezionati. Questo dovrebbe avvenire già dalle scuole precedenti (senza per questo rinunciare a una didattica inclusiva), ma ahimè la realtà con cui ci scontriamo è questa. L'italia non è un posto adatto per insegnare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 11:37 am

1) le superiori sono piene di capre consapevoli.
2) le capre consapevoli devono pagare le tasse universitarie come gli altri, solo che sanno di buttare i soldi.
3) le capre consapevoli ed inconsapevoli sono accomunate da una convinzione: "di scuola ne ho le palle piene, ho dato abbastanza (notare "dato" non "preso", come se a scuola si andasse per dare e non per prendere)"
4) andare al bar è più piacevole che andare in aula ed all'università nessuno ti vieta di andare al bar.
5) i docenti universitari non hanno obbligo di sorveglianza nè compiti educativi: tu fai casino e loro se ne vanno lasciandoti lì; lo fai una volta, lo fai due, alla terza volta vieni malmenato dagli studenti volenterosi; non conviene farlo.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 12:14 pm

Al poli al primo anno ci si scannava per avere le fotocopie con gli esercizi di analisi che consegnava il docente..rimanere senza gli esercizi che ti avrebbero spappolato il cervello per cinque anni metteva ansia e paura...
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 1:19 pm

L'università è piena di caproni che vorrebbero far casino ma non hanno il coraggio, non lo fanno solo perché l'ateneo è circondato da un'aurea di rispettabilità che alla scuola purtroppo manca.
Tornare in alto Andare in basso
Bequadro



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 2:42 pm

Ma da quanto tempo non entrate in un'aula universitaria? C'è lo stesso casino che c'è in una scuola superiore, gente che smanetta con lo smartphone/tablet, gente che chiacchiera, gente che entra ed esce... e quando i docenti ricordano che c'è la libertà di uscire se non interessati, parecchi di quelli che disturbano non escono e continuano a disturbare.
Può darsi che questo non succeda nella facoltà. mettiamo, di Fisica, ma in molte altre sì.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6184
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 3:55 pm

Perché a scuola, compreso anche all'ultimo triennio delle superiori quando non è più scuola dell'obbligo, i ragazzi sono stati abituati a pensare che siamo NOI ("noi" in generale, come istituzione, ma anche come singoli insegnanti, come dirigenti, come operatori di qualsiasi tipo) a desiderare disperatamente che loro vengano a scuola, e a pensare che noi siamo disposti a qualsiasi compromesso pur di di farceli venire, perché ci teniamo moltissimo.

E quindi sono convinti sinceramente di stare facendo un favore a noi, perché siamo noi che inspiegabilmente ci teniamo così tanto, e loro si degnano di accontentarci solo perché lo vogliamo noi. Anzi, di più: sono convinti di poterci tenere in mano con atteggiamento ricattatorio, del tipo "se non mi promuovete io smetto di venire a scuola, e quindi voi, se proprio volete così tanto che io venga a scuola, dovete promuovermi, altrimenti sarete voi a mettervi a piangere disperatamente perché io non ci vengo più".

All'università, si rendono conto che non frega niente a nessuno se loro frequentano o no, se studiano o no, se passano gli esami o no se abbandonano o no, e che la responsabilità delle loro scelte ricade solo su loro stessi... e allora la percezione cambia.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Hoffnung2



Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 4:17 pm

precario.acciaio ha scritto:
Vorrei un vostro parere.

E' esperienza comune che le classi quinte tendenzialmente siano più gestibili rispetto agli altri anni, per la paura dell'esame di stato e per il fatto che oggettivamente sono quasi adulti; nonostante ciò anche lì si possono trovare individui scalmanati e classi problematiche.

La mia domanda è: perchè invece, l'anno dopo, nel primo anno di università, nessuno si azzarda a disturbare le lezioni dei professori universitari?
Cos'hanno che noi non abbiamo?


La pensavo anch'io così, poi parlando con una docente universitaria cambiai idea.
Anche in alcuni corsi c'è caos al primo anno (parlo di lingue), ma, parole sue, non c'era mai nei corsi di tedesco. Con questo non voglio dire che siano migliori, ma sicuramente hanno mediamente una certa forma mentis.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 4:57 pm

Hoffnung2 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Vorrei un vostro parere.

E' esperienza comune che le classi quinte tendenzialmente siano più gestibili rispetto agli altri anni, per la paura dell'esame di stato e per il fatto che oggettivamente sono quasi adulti; nonostante ciò anche lì si possono trovare individui scalmanati e classi problematiche.

La mia domanda è: perchè invece, l'anno dopo, nel primo anno di università,  nessuno si azzarda a disturbare le lezioni dei professori universitari?
Cos'hanno che noi non abbiamo?


La pensavo anch'io così, poi parlando con una docente universitaria cambiai idea.
Anche in alcuni corsi c'è caos al primo anno (parlo di lingue), ma, parole sue, non c'era mai nei corsi di tedesco. Con questo non voglio dire che siano migliori, ma sicuramente hanno mediamente una certa forma mentis.
forma mentis di chi fa tedesco: il tedesco è un casino e devo darmi da fare.

forma mentis di chi fa spagnolo: che ci vuole ad aggiungere la s alla fine delle parole ? Non c'è bisogno di concentrarsi.

forma mentis di chi fa francese: basta parlare con la r moscia, ok sembrerò gay ma è per una buona causa, comunque non c'è bisogno di concentrarsi.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 10:33 pm

Avidoooo!!! Insommaaaa!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 10:41 pm

Valerie ha scritto:
Avidoooo!!! Insommaaaa!!!
Come fanno i cinesi a scegliere il nome per i propri figli ? Buttano una pentola giù per le scale e si ispirano al rumore che fa: deng, ping, ciang .....
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 10:46 pm

Un bambino nativo americano va dallo sciamano e gli chiede: sei tu che decide che nome dare ai bambini ?

si

E come lo decidi ?

Guardo cosa c'è intorno a me e traggo ispirazione; ho visto un fiore su una roccia ed ho chiamato tua sorella "Fiore tenace"; ho visto un'aquila volteggiare ed ho chiamato tuo fratello "Rapace Libero"; ma tu Cane Cagante perchè mi fai questa domanda ?
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mar Mar 08, 2016 11:09 pm

Ne approfitto Dell Ot per ricordare che toro seduto non è mai esistito..la sua traduzione corretta è bisonte seduto..in effetti di tori non ne avevano molti gli indiani...Chi ha visto venticinque anni fa "balla coi lupi"sa cosa vuol dire Tatanka.......
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 951
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 10:13 am

Mi sembra che molti non si rendano conto che l'università italiana oggi è profondamente diversa da quella che gran parte di noi docenti ha conosciuto da studente.
La riforma del 1999 con il quale è stata introdotto il sistema del 3+2 l'ha profondamente trasformata, uccidendone l'anima e facendola diventare un'altra cosa.
Come sempre accade in questi casi la colpa non è tanto della legge ma dell'ideologia dalla quale essa è ispirata. La mano di chi ha distrutto l'università è però la stessa di chi ha ucciso la scuola - sarebbe  pertanto il caso che i docenti di ogni ordine e grado di istruzione prendano confidenza con questo concetto.

Le differenze esistono ancora per il semplice fatto che all'università non c'è il voto di consiglio che trasforma i 4 in 6 - ma sappiate che un docente che boccia troppo avrà delle serie grane anche all'università per il semplice fatto che il suo ateneo verrà penalizzato troppo nelle valutazioni di "qualità"  (in tali valutazioni l'abbattimento delle percentuali di abbandono e di fuoricorso è una voce importante).

Lo stesso concetto di "numero di crediti", in base al quale si dovrebbe dedurre quante ore di studio sono necessarie per preparare un determinato esame, è assurdo e riconducibile alla delirante idea di standardizzazione degli apprendimenti e delle competenze che da tempo spopola nelle nostre scuole.

Si verifica inoltre sempre più il fenomeno del ricorso a professori a contratto anche per insegnamenti di base (esami di matematica, fisica e chimica nel primo anno delle facoltà tecniche e scientifiche). Il rapporto di questi docenti con l'università è temporaneo, occasionale e regolato da contratti atipici. Secondo voi possono permettersi il lusso di fare un'eccessiva selezione?

Aggiungiamo che mentre un tempo la frequenza alle lezioni non veniva mai richiesta (salvo forse in medicina), oggi è spesso una condizione necessaria per poter sostenere l'esame.
I cazzoni nullafacenti c'erano anche 20-30 anni fa, solo che la mattina dormivano, il pomeriggio organizzavano feste e la notte di divertivano - all'università andavano sporadicamente giusto per chiacchierare un po' nei corridoi o per conoscere la data di un appello - ogni tanto per curiosità seguivano pure qualche lezione. Il gioco reggeva fino a quando i genitori non si stancavano di attendere una laurea che non arrivava mai e quindi chiedevano loro conto degli esami sostenuti - di sicuro al rettore o ai professori dell'ateneo poco importava della loro carriera di eterni studenti.
Oggi questi personaggi te li ritrovi a lezione perché devono essere in regola con le firme di presenza, smanettano con tablet e cellulari, chiacchierano col vicino di posto. Sono certo di ciò perché me l'hanno confermato diversi miei ex studenti e anche dei docenti universitari.
Ma la cosa che più sconcerta e che la carriera universitaria di questi personaggi va pure avanti - fra un 18 e l'altro - in un' università dove si fanno sempre meno orali e dove agli scritti spesso si copia (altro fenomeno prima del tutto assente).
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 12:03 pm

Sarei curioso di sapere da avido,il quale mi pare abbia un figlio al politecnico, se anche il tempio dello studio intenso e disperato raccoglie ora i fannulloni

Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 951
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 1:23 pm

Felipeto ha scritto:
Sarei curioso di sapere da avido,il quale mi pare abbia un figlio al politecnico, se anche il tempio dello studio intenso e disperato raccoglie ora i fannulloni


Gli universitari nullafacenti ci sono sempre stati e sempre ci saranno.
L'unica differenza è che mentre un tempo costituivano una zavorra solo per i loro genitori che li dovevano mantenere, oggi sono diventati un problema per l'ateneo perché i soliti geni hanno pensato che la qualità di un'università dipenda dal numero di iscritti che arrivano a conseguire la laurea.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 3:40 pm

Felipeto ha scritto:
Sarei curioso di sapere da avido,il quale mi pare abbia un figlio al politecnico, se anche il tempio dello studio intenso e disperato raccoglie ora i fannulloni

Mio figlio fa economia, però per il politecnico di Torino ho un'esperienza personale recente, mi sono rilaureato in ingegneria elettrica nel 2012 (specialistica).

Nulla facenti no, nel modo più assoluto, tuttavia gli standard rispetto al 1991 si sono abbassati: io mi sono laureato nel 91 con 100/110 (senza tesi, altrimenti sarebbe stato 105) e nel 2012 con 110/110; nel 91 facevo solo quello, nel 2012 avevo tante cose per la testa; invecchiando non sono diventato più intelligente.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 3:52 pm

Beh i fattori di un Voto più alto possono essere molti e non lineari.. Mi risulta comunque che poli,ex aziendale, medicina, fisica giurisprudenza siano ancora,per ovvi motivi,posti dove si Rusca duro.
Tornare in alto Andare in basso
francesco3



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.08.12
Località : Piemonte

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 4:04 pm

Avido e Felipeto,voi non ci crederete,ma ho sentito che in alcuni corsi del primo anno ci sono studenti disturbatori in facoltà ritenute dure.Ho anche  sentito di madri che telefonano ai presidi per lamentarsi di docenti.
Vi assicuro che la persona da cui ho sentito queste cose è molto seria ed è pure preside di facoltà.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 5:54 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Perché a scuola, compreso anche all'ultimo triennio delle superiori quando non è più scuola dell'obbligo, i ragazzi sono stati abituati a pensare che siamo NOI ("noi" in generale, come istituzione, ma anche come singoli insegnanti, come dirigenti, come operatori di qualsiasi tipo) a desiderare disperatamente che loro vengano a scuola, e a pensare che noi siamo disposti a qualsiasi compromesso pur di di farceli venire, perché ci teniamo moltissimo.

E quindi sono convinti sinceramente di stare facendo un favore a noi, perché siamo noi che inspiegabilmente ci teniamo così tanto, e loro si degnano di accontentarci solo perché lo vogliamo noi. Anzi, di più: sono convinti di poterci tenere in mano con atteggiamento ricattatorio, del tipo "se non mi promuovete io smetto di venire a scuola, e quindi voi, se proprio volete così tanto che io venga a scuola, dovete promuovermi, altrimenti sarete voi a mettervi a piangere disperatamente perché io non ci vengo più".

All'università, si rendono conto che non frega niente a nessuno se loro frequentano o no, se studiano o no, se passano gli esami o no se abbandonano o no, e che la responsabilità delle loro scelte ricade solo su loro stessi... e allora la percezione cambia.

L.

Riconosco purtroppo che hai ragione.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 5:54 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Un bambino nativo americano va dallo sciamano e gli chiede: sei tu che decide che nome dare ai bambini ?

si

E come lo decidi ?

Guardo cosa c'è intorno a me e traggo ispirazione; ho visto un fiore su una roccia ed ho chiamato tua sorella "Fiore tenace"; ho visto un'aquila volteggiare ed ho chiamato tuo fratello "Rapace Libero"; ma tu Cane Cagante perchè mi fai questa domanda ?

Nella versione che conosco io, il bimbo si chiama "Preservativo Bucato".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 6:58 pm

Felipeto ha scritto:
Sarei curioso di sapere da avido,il quale mi pare abbia un figlio al politecnico, se anche il tempio dello studio intenso e disperato raccoglie ora i fannulloni
Aggiungo

http://www.orizzontescuola.it/news/universit-focus-miur-immatricolazioni-201516

" I diplomati che hanno conseguito una votazione eccellente si iscrivono prevalentemente a corsi dell'area di ingegneria. "

Quanto mi piace tirarmela !
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1134
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 7:52 pm

Bequadro ha scritto:
da quanto tempo non entrate in un'aula universitaria? c'e' lo stesso casino che c'e' in una scuola superiore
puo' essere vero o no ... dipende dal tipo di laurea ... di norma alle lauree per andare a svolgere un lavoro importante gli studenti studiano veramente per quello che mi risulta ... poi ci sono anche studenti portati solamente per prendersi una laurea tipo scienze delle merendine all'universita' di gardaland
http://www.gardaland.it/
questi di norma si iscrivono a lauree che potenzialmente potrebbero essere importanti anche loro pero' sono rovinate da numeri di laureati eccessivi rispetto il mercato del lavoro effettivo disponibile
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?   Mer Mar 09, 2016 7:58 pm

Per me possono pure regalare lauree,essere inclusivi, introdurre bes e da al poli e a medicina. L importante è poi che arrivino ingegneri cinesi e dottori indiani. Il problema non si pone
Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè all'università non c'è mai disturbo delle lezioni?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» Topo perchè hai deciso di adottare?
» perchè io no di nicoletta sipos
» C'è chi mi può dire perchè?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: