Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Irruzione del DS in classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Irruzione del DS in classe   Ven Mar 11 2016, 17:55

Promemoria primo messaggio :

Oggi,
proferendo le parole "visita didattica" il DS è entrato in classe ed è rimasto a fianco della cattedra per i 50 minuti che restavano della lezione.

Facendo qualche rapida ricerca sul web, mi sembra di capire che la cosa non sia accettabile, ma chiedo maggiori lumi a voi.

Inoltre, più o meno al termine della lezione, il ds ha detto "lei deve capire chi ha davanti", riferendosi probabilmente ad un alunno con ipoacusia a cui io non stavo dando la giusta, secondo lui, attenzione. Questo atteggiamento secondo me mette in cattiva luce me in confronto degli alunni e, anche qualora anche la visita in classe fosse accettabile, costituisce un comportamento non corretto da parte del DS.

Qualche considerazione da fare a riguardo?

Saluti,
ilpirata79
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Romado72



Messaggi : 3520
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 18:15

Ma che lui si senta un pupazzo è un problema suo; basta comportarsi in modo tale da non farsi trattare come un pupazzo. E, per come si pone, direi, per usare il suo metro di valutazione, che si colloca a livello 0. Fa una cosa che non gli piace fare, trasmette questa sua insoddisfazione agli alunni, umiliandoli con voti prossimi allo 0, e non fa niente per Lenire o eliminare questa sua insoddisfazione. Si lamenta solo.

A Ragà sveglia!!!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7538
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:15

TittiTitti76 ha scritto:
ilpirata79 ha scritto:
Niente (mi riferisco qui a titti),
siamo rimasti che chiedo le cose per iscritto, in particolare:

1) avere accesso ai programmi di ogni classe prima di esserci mandato;
2) avere accesso alla pagina delle votazioni
3) in alternativa, se devo fare potenziamento, avere accesso al progetto di potenziamento che devo portare avanti

Cmq manderò queste richieste via PEC ma poi forse non otterrò le risposte, perché pianifico di dimetterti il primo aprile, dopo aver accumulato un paio di mesi di supplenze. Perché? Perché in effetti ho di meglio da fare.

Però ragazzi ammettiamo che pirata fa un discorso onesto. La maggior parte farebbe buon viso a cattiva sorte, sentendosi intimamente inutile; per una volta che c'è qualcuno che ha il coraggio di ammettere che alcune cose nella scuola sono organizzate male, credo che si dovrebbe fare uno sforzo in più.
Innanzitutto sarebbe stato opportuno che un collega hold lo avesse preso da parte e piano piano spiegargli alcune cose; fornirgli i tanto famigerati strumenti per intraprendere il suo lavoro...insomma un minimo di spiegazioni, consigli, anche ammettendo che ci sono lacune, la verità è la cosa più apprezzabile!

Anche dire un: mi dispiace, si dovrebbe fare in questo modo, così e cosà, ma non abbiamo potuto perchè...
Così lui si è sentito come un pupazzo in sala professori, e non è bello e non è giusto...

pppsssttttttt tittiiiii ma sei impazzita!!!?????
spiegar cose a pirata???
dargli qualche dritta???!!!!!
a lui? che sa già tutto, lo sa meglio e lo sa da prima e a prescindere e che comunque, come ha già ben detto qui, al massimo può insegnar lui qualche cosa a noi?!!!
io sono anagraficamente hold ma...se il suo approccio al mondo scuola, dal vivo, è lo stesso che ha mostrato qui...mi sa che avrei avuto tantatanta paura anche solo ad avvicinarmi a lui...
argh
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:23

ilpirata79 ha scritto:
Ho scritto sopra che voglio sopra, ma non lo voglio certo da voi.

Riguardo alle votazioni, concetto o non concetto, se i numeri non sono un opinione, conviene usarli per quello che significano:
0/10, significa che non sa niente;
1/10, significa che sa qualcosa in più di niente;
2/10, ancora qualcosa in più. Ecc. Ecc., fino a 10.

Il discorso potenziamento lo riaffrontiamo l'anno prossimo... quando io e voi, se per caso mi chiamano ancora, saremo sullo stesso livello.

Saluti


1) Quello che vuoi equivale a dichiararsi professionalmente incompetenti - non mi sembra quindi una grande idea proseguire su questa strada.
Cosa devi fare ti è stato detto: attività di recupero e sostituzione dei colleghi assenti. Il come farlo lo decidi tu perché in Italia la libertà di insegnamento è un diritto costituzionale dei docenti ma è anche lo strumento attraverso cui essi esprimono la loro professionalità.
Il tuo problema è che non ti piace quello che fai e quindi cerchi pretesti pseudo-giuridici per non farlo. Hai esordito (in un altro "topic") col sostenere che a un docente di A047 non può essere chiesto di fare recupero di matematica nel triennio del liceo scientifico e l'hai finita col tentare la carta del "non lo faccio perché nessuno mi ha messo nero su bianco che cosa devo fare".

2) Valutazione - pensi che ci sia una sostanziale differenza fra dare 0 e dare 1 (o se preferisci fra il "non sapere niente" e il "sapere poco più di niente") quando per legge il livello di sufficienza è fissato ai 6/10?
Sai cosa rischi mostrando tutta questa rigidità fine a te stessa? Te lo lascio indovinare, ti dico solo che per legge il docente fa le proposte di voto, ma il consiglio di classe lo attribuisce confermando o modificando la proposta del docente. E quando è palese che la valutazioni sono inficiate da scarso equilibrio e da poco buon senso è assai difficile che si proceda a una ratifica incondizionata delle proposte.
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:28

Va bene....

io intanto metto 0, poi loro possono "passarlo" anche a 10;
a me che mi frega?

Se il sistema è marcio e le scuole sono diventati diplomifici, io non mi strappo le vesti. Però cmq contrasto un tale paradigma.

Ma siamo andati fuori tema. Passo e chiudo.

Saluti a titti che mi è molto simpatica...
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:33

^_^ tellina mi fai morire! eppure io credo che sia solo un modo il suo, di esorcizzare; io quando feci il mio ingresso nella scuola (ovviamente non lo dicevo in faccia) ma dentro di me pensavo: ma questi son scemi!! e mi ridacchiavo dentro, perchè mi sembravano le api operaie che si affannano per la regina e altre anemità...
oddio, ancora oggi un pochino di risate fra i baffi me le faccio quando ad esempio vedo che si accapigliano per i progetti, o cmq ne presentano certi che sono davvero indicibili. Ma la sola cosa che mi rende umile, determinata e pronta a lottare, è far capire le cose ai ragazzi; su quello la prendo molto sul serio e l'ho presa dal primo istante.
Pirata secondo me è incline a sdrammatizzare e a mettere in evidenza cose che magari andrebbero affrontate diversamente, ecco perchè banalizza...imho...

ecco che mi ha preceduto col commento che leggete sopra, ci avevo visto giusto. Per lui le cose andrebbero fatte diversamente...è un idealista e che ben venga uno così.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7538
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:37

ehm....titti...ma quanto sei ottimista??!!!!!
ehehehehhe
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:45

ilpirata79 ha scritto:
Va bene....

io intanto metto 0, poi loro possono "passarlo" anche a 10;
a me che mi frega?

Se il sistema è marcio e le scuole sono diventati diplomifici, io non mi strappo le vesti. Però cmq contrasto un tale paradigma.

Ma siamo andati fuori tema. Passo e chiudo.


Se le scuole sono diventate dei diplomifici non è certo perché la scala parte dall'uno anziché dallo zero e i docenti che ragionano con i paraocchi avrebbero avuto delle serie difficoltà anche nelle scuole serie e selettive degli anni cinquanta.
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:51

Ma quali paraocchi, io sono semplicemente scevro da condizionamenti e pippe mentali varie, per cui se uno mi dice da 0, prende 0.

Poi sono estremamente umano e sensibile, per cui non glielo comunico direttamente, ma lo scrivo solo sul registro dicendo a lui di studiare di più, molto di più!
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:52

Tellina mi ama sotto sotto, perciò mi attacca...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7538
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 19:59

embhé...al fascino piratesco non si resiste...
(mi viene in mente una vecchissima telenovelas "cuore selvaggio", zappingando beccai la frase di una che diceva: madre, lo amo! -figlia mia...ma che lavoro fa quest'uomo? -madre...fa il pirata! -----e io: "minxia lo devo vedere 'sto polpettone")
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 20:01

ilpirata79 ha scritto:
Ma quali paraocchi, io sono semplicemente scevro da condizionamenti e pippe mentali varie, per cui se uno mi dice da 0, prende 0.

Poi sono estremamente umano e sensibile, per cui non glielo comunico direttamente, ma lo scrivo solo sul registro dicendo a lui di studiare di più, molto di più!

All'università c'è differenza fra prendere 1/30 o 5/30?
Lo stesso vale alle superiori: non c'è alcuna differenza fra dare voto 1/10 o 0/10.
Il tuo problema non è tanto l'insistenza nel voler utilizzare lo zero nelle valutazioni quanto il fatto che consideri ciò un qualcosa di sostanziale e questo dimostra che non hai capito una cippa di che cosa sia la valutazione.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 20:46

ilpirata79 ha scritto:
...umano e sensibile, per cui non glielo comunico direttamente, ma lo scrivo solo sul registro dicendo a lui di studiare di più, molto di più!

Se anche volessi farlo, non potresti, perchè la normativa prevede che il voto venga comunicato con trasparenza al diretto interessato.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 20:50

TittiTitti76 ha scritto:
Innanzitutto sarebbe stato opportuno che un collega hold lo avesse preso da parte e piano piano spiegargli alcune cose; fornirgli i tanto famigerati strumenti per intraprendere il suo lavoro...insomma un minimo di spiegazioni, consigli, anche ammettendo che ci sono lacune, la verità è la cosa più apprezzabile!

Non capisco bene che cosa sia un "collega hold" (uno che regge qualcosa in mano?) ma ipotizzando pure che io potessi rientrare nella categoria, ammetto tranquillamente che non avrei saputo da dove cominciare, a spiegare a un collega potenziatore come si dovrebbe fare a svolgere bene il potenziamento... visto che anch'io, fino a due mesi fa, non avevo idea di cosa fosse il potenziamento e in che cosa dovesse consistere.
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 20:56

comp_xt ha scritto:
ilpirata79 ha scritto:
Ma quali paraocchi, io sono semplicemente scevro da condizionamenti e pippe mentali varie, per cui se uno mi dice da 0, prende 0.

Poi sono estremamente umano e sensibile, per cui non glielo comunico direttamente, ma lo scrivo solo sul registro dicendo a lui di studiare di più, molto di più!

All'università c'è differenza fra prendere 1/30 o 5/30?
Lo stesso vale alle superiori: non c'è alcuna differenza fra dare voto 1/10 o 0/10.
Il tuo problema non è tanto l'insistenza nel voler utilizzare lo zero nelle valutazioni quanto il fatto che consideri ciò un qualcosa di sostanziale e questo dimostra che non hai capito una cippa di che cosa sia la valutazione.

Amico, adesso ti devo cominciare a rispondere nel merito, visto le cose che dici.

All'università promosso con 18 a salire.
Non serve specificare il voto se non sei promosso, perché tanto comunque c'è bisogno di ripetere l'esame da capo.
Alle superiori è diverso: tutti i voti che hai preso dall'inizio alla fine concorrono a formare un giudizio.
E ti ho spiegato in un altro post che mettere 3 a chi merita 0 significa fargli capire che qualcosa la sa, mentre in realtà non sa niente. E così facendo lo danneggi.

Se capisci bene, se non capisci AMEN...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 21:10

ilpirata79 ha scritto:
All'università promosso con 18 a salire.
Non serve specificare il voto se non sei promosso, perché tanto comunque c'è bisogno di ripetere l'esame da capo.

Guarda che questa è una prassi informale consolidata, ma non è una legge.

Anche all'università, il docente sarebbe liberissimo di verbalizzare l'esame andato male e di scrivere sul libretto anche il voto insufficiente, in modo che faccia media con tutti gli altri, anche se poi l'esame viene ripetuto con un voto migliore (e fino a pochi anni fa, c'erano effettivamente professori che lo facevano, e nessuno poteva opporsi, appunto perché la legge lo prevede... non so se siano scomparsi del tutto, ma assicuro che fino a pochi anni fa c'erano, e non mi riuslta che nel frattempo sia intervenuta una nuova legge che lo vieta). Anche la prassi di "rifiutare" il voto sufficiente perché considerato troppo basso e perchè si preferisce ripetere l'esame, appunto, è solo una prassi, mica un diritto.

In entrambi i casi (sia di esame non superato, sia di voto basso rifiutato), è invalso l'uso pratico di non mettere a verbale nulla e far finta che l'esame non sia mai avvenuto, ma non è che sia previsto per legge...
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 21:24

paniscus_2.0 ha scritto:
ilpirata79 ha scritto:
All'università promosso con 18 a salire.
Non serve specificare il voto se non sei promosso, perché tanto comunque c'è bisogno di ripetere l'esame da capo.

Guarda che questa è una prassi informale consolidata, ma non è una legge.

Anche all'università, il docente sarebbe liberissimo di verbalizzare l'esame andato male e di scrivere sul libretto anche il voto insufficiente, in modo che faccia media con tutti gli altri, anche se poi l'esame viene ripetuto con un voto migliore (e fino a pochi anni fa, c'erano effettivamente professori che lo facevano, e nessuno poteva opporsi, appunto perché la legge lo prevede... non so se siano scomparsi del tutto, ma assicuro che fino a pochi anni fa c'erano, e non mi riuslta che nel frattempo sia intervenuta una nuova legge che lo vieta). Anche la prassi di "rifiutare" il voto sufficiente perché considerato troppo basso e perchè si preferisce ripetere l'esame, appunto, è solo una prassi, mica un diritto.

In entrambi i casi (sia di esame non superato, sia di voto basso rifiutato), è invalso l'uso pratico di non mettere a verbale nulla e far finta che l'esame non sia mai avvenuto, ma non è che sia previsto per legge...

Stavo per rispondere scrivendo le stesse cose, mi sono poi accorto che avevi già provveduto tu.
Aggiungo solo che la verbalizzazione dell'esame con esito negativo aveva come effetto il cosiddetto "blocco dello statino", vale a dire che lo studente bocciato non poteva sostenere l'esame la sessione successiva.
Anche per evitare questo ulteriore intoppo allo studente nel tempo era prevalsa la prassi di non registrare gli esami sostenuti con esito negativo.
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 21:25

Bravo, ti sei risposto da solo.

All'università si fa finta che un esame andato male non sia mai stato fatto. Prassi consolidata o legge non fa la differenza. Lo so perché ne ho fatti a centinaia e continuo a farli.

Alle superiori, invece, ogni voto rimane sul registro, e concorre, a discrezione del docente, ma solitamente sì, a formare il giudizio finale.

Ma poi voi mettete pure i voti cominciando da 1 (obbrobrio di logica e ragione), nessuno vi dice niente. Io comincio da 0, come penso molti altri!
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 930
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 21:28

ilpirata79 ha scritto:
Bravo, ti sei risposto da solo.

All'università si fa finta che un esame andato male non sia mai stato fatto. Prassi consolidata o legge non fa la differenza. Lo so perché ne ho fatti a centinaia e continuo a farli.

Alle superiori, invece, ogni voto rimane sul registro, e concorre. a discrezione del docente, ma solitamente sì, a formare il giudizio finale.

E secondo te questo giudizio viene modificato in maniera sostanziale se il compito bianco viene valutato con voto 1/10 anziché con voto 0/10?
Mi sa che hai confuso la valutazione degli studenti con la misura di una grandezza fisica.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 21:50

Pirata: abbiamo capito che la cosa a cui tieni di più è quella di ricordare continuamente a tutti che tu lavori anche all'università, che sei abituato agli elevatissimi livelli intellettuali dell'università (????) e che ti senti sprecato a lavorare in una misera scuola superiore, e per di più sul potenziamento.

Quindi, mi permetto di ripetere la domanda che ti hanno già fatto in tanti: PERCHE' stai a ancora a pedere tempo con una tale condizione umiliante e vessatoria? Rinuncia alla nomina, dedicati esclusivamente all'elevatissimo insegnamento universitario, e finiscila con questa pantomima.

Se poi il vero problema è che all'università non ti pagano, o che ti pagano due spiccioli simbolici, e che quindi l'insegnamento a scuola lo vedi solo come un ripiego sgradito ma necessario perché hai pur bisogno di campare...

...beh, ti informo che di lavori poco graditi e poco motivanti che servono solo per campare, e ai quali ci si adegua controvoglia mentre si dedicano le migliori energie ad altro, ce ne sono tanti, che comportano meno coinvolgimento emotivo personale e meno "identificazione" con il ruolo, e che si trovano in maniera abbastanza facile proprio perché sono lavori precari con turnover altissimo.

Io ho conosciuto fior di dottorandi e di ricercatori precari in astrofisica o in biologia che, nei periodi di interregno tra una misera borsa di studio e l'altra, arrotondavano facendo part-time come commessi e cassieri nei centri commerciali, come camerieri nelle pizzerie o come telefonisti nei call center.

Certo che si tratta di lavori noiosi, frustranti e sgradevoli, ma non peggio di come tu descrivi il tuo lavoro di docente sul potenziamento. E di sicuro richiedono meno energie intellettuali...
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 22:25

Sbagli, non ho bisogno dei soldi della supplenza.

A seguito di investimenti, cazzi mazzi, sputazzi, adozione di cryptovalute prima degli altri, affitti, sono tranquillo economicamente fino al 2027. Ma molto probabilmente per più tempo, anche se non ne ho ancora la certezza (valore dei btc alle stelle).

Il giorno prima che accettassi la supplenza alle sup, poi, un mio "superiore" mi aveva detto che stavano preparando un contratto per me, di non so quanti mesi.

L'esperienza alle superiori l'ho voluta fare, ma nelle mie intenzioni si sarebbe trattato di avere delle delle classi mie da seguire; non pensavo certo a questa pantomima del potenziamento alias tappabuchi.

E' vero che mi fanno fare un corso pomeridiano sulle cose che ho detto io di 4 ore, ma è poco.

Ed infine... :
"facendo part-time come commessi e cassieri nei centri commerciali, come camerieri nelle pizzerie o come telefonisti nei call center" - non esiste in questo universo per me.

Inoltre:
"tra una misera borsa di studio e l'altra" -> le borse non sono così misere, anzi in genere superiori come valore netto allo stipendio da docente.


Saluti,
ilpirata79
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Lun Mar 14 2016, 23:49

Alla sesta pagina di discussione, io una cosa l'ho capita di sicuro: a te, caro pirata, degli alunni non importa assolutamente niente... quindi questo lavoro non fa per te. Io dico sempre che un insegnante deve nutrire due passioni: quella per la materia che insegna (e non credo che questa qualità ti manchi) e quella per le persone a cui insegna (e su questo punto sei davvero deficitario).

Passo e chiudo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1881
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Mar Mar 15 2016, 05:50

Forse non è inutile ricordare che le scuole in genere predispongono una griglia di valutazione nelle varie discipline, di solito - ma non necessariamente- da 1 a 10 e che ad ogni voto numerico deve corrispondere un determinato livello; il docente è tenuto a rispettare i criteri di valutazione fissati a livello d'istituto. A titolo esemplificativo:

http://www.liceocolonna.gov.it/attachments/article/11/Griglie%20di%20valutazione.pdf

Inoltre gli insegnanti di potenziamento allo stato attuale non partecipano necessariamente ai consigli di classe e, ove lo facessero, non sarebbero tenuti a fornire dei voti; la loro valutazione può al più essere tenuta in considerazione dal docente curricolare della disciplina affine.

La conoscenza di queste semplici informazioni e di tutte le norme scolastiche fa parte della necessaria professionalità del docente.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Mar Mar 15 2016, 07:11

ilpirata79 ha scritto:
Sbagli, non ho bisogno dei soldi della supplenza.

A seguito di investimenti, cazzi mazzi, sputazzi, adozione di cryptovalute prima degli altri, affitti, sono tranquillo economicamente fino al 2027. Ma molto probabilmente per più tempo, anche se non ne ho ancora la certezza (valore dei btc alle stelle).

Il giorno prima che accettassi la supplenza alle sup, poi, un mio "superiore" mi aveva detto che stavano preparando un contratto per me, di non so quanti mesi.

L'esperienza alle superiori l'ho voluta fare, ma nelle mie intenzioni si sarebbe trattato di avere delle delle classi mie da seguire; non pensavo certo a questa pantomima del potenziamento alias tappabuchi.

E' vero che mi fanno fare un corso pomeridiano sulle cose che ho detto io di 4 ore, ma è poco.

Ed infine... :
"facendo part-time come commessi e cassieri nei centri commerciali, come camerieri nelle pizzerie o come telefonisti nei call center" - non esiste in questo universo per me.

Inoltre:
"tra una misera borsa di studio e l'altra" -> le borse non sono così misere, anzi in genere superiori come valore netto allo stipendio da docente.


Saluti,
ilpirata79

Piratino bello ...te lo ha detto la mamma che, nel caso, esiste il divorzio e ci si può risposare? ^_^
Tornare in alto Andare in basso
ilpirata79



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 20.02.16

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Mar Mar 15 2016, 17:15

Non c'è bisogno di divorziare, perché non sono sposato.
Prima dei 40 anni non si dovrebbe per nessuna ragione!

Di dove sei? Se sei un'insegnante, sei un buon partito...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Irruzione del DS in classe   Mar Mar 15 2016, 18:04

E comunque mi pare che oggi non si sposi più quasi nessuno. La quasi totalità delle giovani coppie nuove (che poi non sono nemmeno tanto giovani) si limita ad andare a convivere senza sposarsi affatto. Tra i compagni di scuola dei miei figli (elementari o inizio delle medie) quelli che sono nati da genitori regolarmente sposati in modo "tradizionale" saranno meno della metà. Mi sembra che avere i genitori conviventi mai sposati, o che si sono sposati con comodo dopo parecchi anni, quando i figli erano già nati, sia una situazione comunissima (e sia chiaro che sto parlando delle famiglie stabili, senza nemmeno contare i figli di pluriseparati e riconviventi in serie)...
Tornare in alto Andare in basso
 
Irruzione del DS in classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Su facebook foto scattate in classe
» Elezione rappresentante di classe
» Non ci spero ma voglio capire
» LA CASTA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: