Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 L'alunno madrelingua - come gestirlo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Hoffnung2



Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 10:26 am

Ho un alunno madrelingua che spesso nei compiti in classe scrive e struttura le frasi sulla base di una grammatica regionalistica (insegno tedesco e spesso l'alunno in questione non segue né il tekamolo né il vb in seconda posizione, oltre ad usare una terminologia regionale, che spesso non conosco).

Come mi devo comportare? Rispetto delle varie declinazioni della stessa lingua (che comunque non sono in grado di giudicare correttamente) o riportarlo al tedesco standard e alle strutture studiate? Potrei ricevere contestazioni dai genitori in entrambi i casi?

Tra l'altro, forte delle sue conoscenze, studia davvero pochino la mia materia, tanto da aver riportato pessimi voti nelle ultime due verifiche.
Tutti (compagni compresi) si aspettano il 9 o il 10 a fine anno, ma in queste condizioni sarebbe un regalone che deontologicamente non mi sento di fare.
Consigli per rimetterlo in carreggiata senza fargli perdere l'entusiasmo?
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3520
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 10:46 am

Non mi risulta che un alunno italiano possa scrivere un tema nel proprio dialetto (che in alcuni casi sono vere e proprie lingue), pertanto ritengo che il tuo alunno debba seguire le regole del tedesco classico, così come è previsto nelle programmazioni scolastiche italiane. Parlagli, dicendo che in una scuola italiana il tedesco è una lingua straniera come le altre, e di impegnarsi a scrivere in tedesco "classico", perché è su quello che puoi fare una valutazione.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 10:49 am

"Caro Pierino, so che sei di madrelingua tedesca e che conosci le usanze linguistiche della località da cui provieni. Io, però, sono tenuta, per legge, a insegnarti il tedesco standard, a interrogarti sul tedesco standard e a valutarti sul tedesco standard. Quindi, che ti piaccia o meno, dovrai adeguarti. Anzi, facciamo così, tu studi il tedesco standard che ti insegno io e poi spieghi a me e ai tuoi compagni tutte le differenze che riscontri tra il tedesco standard e la variante regionale che tu conosci. Sono proprio curiosa di allargare me mie conoscenze!"
Stesso discorso ai genitori, in un colloquio o magari anche per iscritto, a prova di eventuale contestazione, comunque indebita.
;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 11:05 am

grande Valerie

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 2:07 pm

Aaaashhh come godo! Sono contento di sapere che in hoffnungstrasse ad Amburgo o a fussen, se dici Morgen auf der strasse o auf der strasse Morgen ti capiscono lo stesso! W la Libertà! Scusate lo sfogo di uno studente di tedesco...
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 2:33 pm

Felipeto ha scritto:
Aaaashhh come godo! Sono contento di sapere che in hoffnungstrasse ad Amburgo o a fussen, se dici Morgen auf der strasse o auf der strasse Morgen ti capiscono lo stesso! W la Libertà! Scusate lo sfogo di uno studente di tedesco...

Capisco la tua frustrazione da studente adulto, ma in questo caso non posso concedergli di parlare sempre e comunque il suo dialetto;per lo meno nello scritto mi aspetto una certa correttezza formale.
Ok, è importante in primis comunicare, ma siamo a scuola e DEVONO acquisire ANCHE la lingua standard, sulla quale l'alunno ha molta confusione.

Mi spieghi perché quando scrivi in ted hai l'abitudine di mettere i sostantivi in minuscolo? Sempre per la suddetta libertà?

Levami una curiosità (te lo volevo scrivere nell'altro post - che non ritrovo - dove affermi che il ted non ha regole precise): come fai a dire che il ted non sia la lingua della certezza? (Grammaticalmente parlando). Non è sicuramente semplice per chi parla una lingua neo-latina, ma una volta entrati nel meccanismo è una lingua quasi omografa e con pochissime eccezioni, il che dovrebbe essere un appiglio per lo studente.

Visto che spesso amici, conoscenti e studenti dei corsi per adulti nei quali ho insegnato (principalmente ingegneri molto motivati ad impararlo per motivi lavorativi) mi chiedono COME impararlo da zero da adulti, mi interessava capire quali sono gli obiettivi e le difficoltà che una tale tipologia di studente incontra. Tu lo stai studiando, giusto?
Ti ringrazio in anticipo.

P.S. 'morgen' in questo caso è avverbio e si scrive minuscolo.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 3:01 pm

Felipeto, intanto ad Amburgo non userebbero mai Gruess Gott come invece è d'uso normale in Baviera e viceversa, al sud non userebbero mai Moin Moin che invece ho sentito usare al nord.

Lui in ogni caso non può usare nelle verifiche espressioni regionali e fare ciò che gli pare solo perchè è madrelingua
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 3:40 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Ho un alunno madrelingua che spesso nei compiti in classe scrive e struttura le frasi sulla base di una grammatica regionalistica (insegno tedesco e spesso l'alunno in questione non segue né il tekamolo né il vb in seconda posizione, oltre ad usare una terminologia regionale, che spesso non conosco).

Come mi devo comportare? Rispetto delle varie declinazioni della stessa lingua (che comunque non sono in grado di giudicare correttamente) o riportarlo al tedesco standard e alle strutture studiate? Potrei ricevere contestazioni dai genitori in entrambi i casi?

Tra l'altro, forte delle sue conoscenze, studia davvero pochino la mia materia, tanto da aver riportato pessimi voti nelle ultime due verifiche.
Tutti (compagni compresi) si aspettano il 9 o il 10 a fine anno, ma in queste condizioni sarebbe un regalone che deontologicamente non mi sento di fare.
Consigli per rimetterlo in carreggiata senza fargli perdere l'entusiasmo?

Io credo che la domanda a cui bisogna rispondere è la seguente: in una scuola tedesca il modo di scrivere del tuo alunno sarebbe considerato accettabile oppure sarebbe stato corretto?
Se la risposta è la seconda fai bene a correggerlo anche tu.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: L'alunno madrelingua - come gestirlo.   Lun Mar 14, 2016 3:52 pm

Era uno sfogo.. Ho conosciuto docenti con qualche dubbio sul fatto che un verbo volesse akk o dat..per me è un bagno di sangue.. Non ho mai fatto latino.le declinazioni sono roba nuova
Tornare in alto Andare in basso
 
L'alunno madrelingua - come gestirlo.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alunno introverso
» L'allievo supera sempre il maestro
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Esami di terza media e obbligo di assistenza alle prove scritte (alunno h non ammesso)
» obbligo partecipazione orale esame alunno disabile senza contratto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: