Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 consiglio per la valutazione di un compito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
sos83



Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 06.01.13

MessaggioOggetto: consiglio per la valutazione di un compito   Ven Mar 18, 2016 2:01 pm

Promemoria primo messaggio :

salve, avevo già predisposto una griglia di valutazione per una prova,ora che mi trovo alle prese con la correzione mi rendo conto che la valutazione di uno studente bes è estremamente scarsa, credo infatti che nemmeno se l'avessi semplificata, l'avrebbe fatta bene, perché qui ha sbagliato tutto, come vi comportereste al mio posto?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 4:17 pm

Scuola70 ha scritto:
Comunque, siccome tra i BES ci sono anche quelli che per vari motivi presentano problemi comportamentali (BES di terzo tipo), io per quelli non semplifico niente, giusto?

Ah, adesso esistono pure i bes ravvicinati del terzo tipo, come gli ufo?
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 4:39 pm

I BES sono di tre tipi: il primo tipo è costituito dai disabili che hanno il sostegno, il secondo tipo costituisce il mondo dei DSA (discalculici, dislessici, ecc.) e il terzo tipo è dato da tutte quelle situazioni di confine in cui la persona presenta situazioni di svantaggio socio-familiare o disturbi del comportamento non ben identificati.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 5:29 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
russele ha scritto:
Detto questo, è vero che ci sono BES e BES e spesso il vero/ falso o le risposte multiple mandano in tilt soprattutto i DSA non dichiarati.

Ecco, per esempio questa interpretazione è piuttosto recente, perché fino a pochissimi anni fa, da parte degli psicotuttologi e degli "esperti" andava di moda l'esatto contrario... ossia, quella di consigliare in massa ai docenti di questi ragazzi di privilegiare le prove a scelta multipla INVECE che quelle che richiedono lunghe produzioni scritte autonome. Adesso il vento è cambiato...

figurati, paniscus, prima che si arrivasse a capire che la terra è sferica si diceva che era piatta.
E quando per (quasi) tutti fu chiaro che era sferica è abbastanza probabile che ci sia stato qualcuno che abbia detto: "ecco, per esempio questa interpretazione è piuttosto recente perchè fino a pochissimi anni fa da parte dei geotuttologi e degli esperti, andava di moda l'esatto contrario.........................."

Niente di nuovo sotto il sole.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 5:37 pm

sos83 ha scritto:

la mia era una domanda, non ho completato il discorso, mi chiedevo se dovessi poi stampare una prova diversa, la mia intenzione sarebbe quella di presentargli la stessa prova degli altri e di dirgli a quanti quesiti rispondere, dandogli la facoltà di scegliere.


Avevo fatto solo un esempio dicendoti che faceva acqua da tutte le parti proprio perchè non so quali siano le reali difficoltà di questo particolare ragazzo.

Tutto quello che farai per lui non potrà averlo all'esame se non c'è il pdp, come dice Romado, questo non toglie che se si riuscisse a capire il problema e il modo di risolverlo, preparando per lui verifiche adeguate magari si riuscirebbe a dargli quel "via" che lo potrebbe aiutare a muoversi meglio.

Se sei determinata a dargli una attenzione in più forse potresti proprio parlare con lui e chiedergli quale sia il problema e se c'è qualcosa che pensa lo potrebbe aiutare a risolverlo. Sarebbe un aiuto un po' più calibrato e forse più utile di quel tanto che hai già fatto.

Sempre consapevoli, tu e lui che all'esame prenderà quello che verrà-

A meno che.......... tu non riesca a convincere i colleghi a fargli il pdp per inserirlo nel documento del 15 maggio dando così al ragazzo una chance in più-

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 9:44 pm

Ire ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
russele ha scritto:
Detto questo, è vero che ci sono BES e BES e spesso il vero/ falso o le risposte multiple mandano in tilt soprattutto i DSA non dichiarati.

Ecco, per esempio questa interpretazione è piuttosto recente, perché fino a pochissimi anni fa, da parte degli psicotuttologi e degli "esperti" andava di moda l'esatto contrario... ossia, quella di consigliare in massa ai docenti di questi ragazzi di privilegiare le prove a scelta multipla INVECE che quelle che richiedono lunghe produzioni scritte autonome. Adesso il vento è cambiato...

figurati, paniscus, prima che si arrivasse a capire che la terra è sferica si diceva che era piatta.
E quando per (quasi) tutti fu chiaro che era sferica è abbastanza  probabile che ci sia stato qualcuno che abbia detto:  "ecco, per esempio questa interpretazione è piuttosto recente perchè fino a pochissimi anni fa da parte dei geotuttologi e degli esperti, andava di moda l'esatto contrario.........................."

Niente di nuovo sotto il sole.

Piccola differenza: a dire che la Terra era piatta era il volgo, ma la gente istruita (già a partire dall'antica Grecia) sapeva che la Terra è tonda.

Qua invece gli "esperti" un giorno ne dicono una, un giorno l'altra.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 9:55 pm

io non ho parlato di epoca in cui è successo

Ho parlato di quando è successo.

Sai, che un giorno ne dicano una e un giorno l'altra mi sembra esagerata.

Può succedere che un giorno un esperto dica una cosa e il giorno dopo un diverso esperto ne dica una altra ma avveniva anche in passato. Solo che in passato gli esperti erano pochi (poca era la gente sulla terra) solo che in passato affinchè le scoperte venissero divulgate servivano i piccioni, le bottiglie nell'oceano, mesi e mesi di vaggi avventurosi che magari finivano male e si doveva inviare di nuovo il messo.

Non c'è niente di nuovo mac, piccole facilitazioni di globalizzazione ma la gente è sempre quella.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 9:58 pm

Ire ha scritto:
io non ho parlato di epoca in cui è successo

Ho parlato di quando è successo.

Sai, che un giorno ne dicano una e un giorno l'altra mi sembra esagerata.

Iperbole: figura retorica.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Sab Mar 19, 2016 10:08 pm

Ire, per favore... dedicati liberamente ad argomentare su questioni di cui hai esperienza, ma smettila di pontificare su argomenti di cui non sai niente, perché rischi di farci veramente delle figure ridicole e di renderti ancora meno credibile di quanto tu non sia già in questo contesto.
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: consiglio per la valutazione di un compito   Lun Mar 21, 2016 12:21 am

Io ho dato 6 a un allievo DSA dislessico e disgrafico nella prova di recupero del I quadrimestre. In verità, ha combinato un po' di pasticci ma, considerando che la prova è andata male anche per gli altri, salvo poche eccezioni, non me la sono sentita di penalizzarlo.
Fatto sta che un compagno che gli siede vicino si è lamentato della mia mancanza di obiettività nei voti e questo mi dispiace, anche perché il ragazzo si impegna, anche se in modo discontinuo, ed è educatissimo e seguito dai genitori. Non parla in classe apertamente del suo problema, perciò ogni volta è una lotta perché i compagni vorrebbero conto dei voti che dò anche agli altri. Ho pensato che la prossima volta dovrò essere più obiettiva per evitare lamentele, anche perché gli ho comunque abbonato un esercizio, visto che non gli ho potuto dare più tempo per la prova.
Tornare in alto Andare in basso
 
consiglio per la valutazione di un compito
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» consiglio su regalino
» consiglio per la mia tesora luna!..
» consiglio su kit di ricostruzione da acquistare
» consiglio gel base
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: