Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 presidi e angosce

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
MLucia



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: presidi e angosce   Gio Mar 24, 2016 8:22 pm

Promemoria primo messaggio :

Ad una mia amica è capitato questo: la preside le è entrata in classe, che stava disturbando, e si è rivolta agli alunni dicendo che l'anno prossimo darà a loro un'insegnante + cattiva. Poi si è rivolta alla mia amica ( ma naturalmente gli alunni ascoltavano ) e le ha detto: da quest'anno, con la riforma, si può fare. Qualche giorno dopo le ha detto: però non so se questo - mandare via un'insegnante titolare - si può fare solo con i neo-assunti o anche con quelli di ruolo.
A me sembra una cosa che grida vendetta. La mia amica è naturalmente molto angosciata. Dite qualcosa per favore. Davvero lo può fare ?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 11:38 am

Oppure smettetela di fargli fare relazioni anche sulle giornate di svago.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 2:54 pm

avidodinformazioni ha scritto:
MLucia ha scritto:
perchè in questo caso DELLA GITA è un complemento di argomento. Dite qualcosa perchè a me viene da piangere. DELLA GITA qui è un genitivo = un complemento di specificazione e non di argomento
Non me ne intendo di grammatica ma da ignorantone quale sono avrei detto "sulla gita", .

grazie
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 3:04 pm

MLucia ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
MLucia ha scritto:
perchè in questo caso DELLA GITA è un complemento di argomento. Dite qualcosa perchè a me viene da piangere. DELLA GITA qui è un genitivo = un complemento di specificazione e non di argomento
Non me ne intendo di grammatica ma da ignorantone quale sono avrei detto "sulla gita", .

grazie


"Della gita" può essere anche un complemento di argomento. Ad esempio nella frase "parliamo della gita".
E ' stilisticamente migliore scrivere "relazione sulla gita" ma un complemento di argomento può essere introdotto dalla preposizione "di". Non si può sostenere che "della gita" sia necessariamente un complemento di specificazione, è troppo semplicistico.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 3:29 pm

chicca70 ha scritto:
MLucia ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
MLucia ha scritto:
perchè in questo caso DELLA GITA è un complemento di argomento. Dite qualcosa perchè a me viene da piangere. DELLA GITA qui è un genitivo = un complemento di specificazione e non di argomento
Non me ne intendo di grammatica ma da ignorantone quale sono avrei detto "sulla gita", .

grazie


"Della gita" può essere anche un complemento di argomento. Ad esempio nella frase "parliamo della gita".
E ' stilisticamente migliore scrivere "relazione sulla gita" ma un complemento di argomento può essere introdotto dalla preposizione "di". Non si può sostenere che "della gita" sia necessariamente un complemento di specificazione,  è troppo semplicistico.

sono d'accordo che nella frase PARLIAMO DELLA GITA, "della gita" è un complemento di argomento, ma RELAZIONE DELLA GITA è, ovviamente, un caso diverso. Secondo me, in questo caso DELLA GITA è un complemento di specificazione e assolutamente no di argomento. Non si può equiparare "parliamo della gita" e "relazione della gita".


Ultima modifica di MLucia il Sab Apr 02, 2016 4:16 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 3:33 pm

Se in "relazione della gita" DELLA GITA è un complemento di argomento, allora perchè non scriviamo un libro DEL Pakistan ???? Scriviamo invece un libro SUL Pakistan
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 3:48 pm

MLucia ha scritto:
Se in "relazione della gita" DELLA GITA è un complemento di argomento, allochè non scriviamo un libro DEL Pakistan ???? Scriviamo invece un libro SUL Pakistan


Questo è un caso ancora diverso perché non si capisce cosa si intenda dire con "libro del Pakistan" mentre "relazione della gita" è comprensibilissimo, senza equivoci.
Quel che volevo dire è semplicemente che "della gita" non può essere inteso OBBLIGATORIAMENTE come complemento di specificazione, come sembravi affermare tu. "Relazione della gita " non è una formulazione bella ma non è neppure gravemente scorretta.
Piuttosto mi domando a che pro chiedere ai colleghi una giustificazione dei loro eventuali errori grammaticali. Mi pare veramente eccessivo.
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: presidi e angosce   Sab Apr 02, 2016 4:13 pm

Naturalmente, io non le ho chiesto una giustificazione del suo errore. Le ho solo segnalato, a tu per tu e con grande gentilezza, che in italiano non si può dire relazione DELLA gita.
Tornare in alto Andare in basso
 
presidi e angosce
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» ANGOSCE POST BETA POSITIVE
» Aiutatemi conflitto con preside
» RIDIMENSIONAMENTO del potere dei PRESIDI: altra BEFFA - NON VOTEREMO PIU' IL PD !!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: