Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 PALLE EOLICHE contro il petrolio..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Ven Apr 01, 2016 11:40 pm

Promemoria primo messaggio :

ritorno sul discorso delle trivelle e del referendum
su un gruppo facebook della scuola italiana e di docenti viene riportato un video di un ragazzo di un certo movimento politico, noto per raccogliere giovanotti piu o meno inesperti
che diventano esperti di tutto.tanto all'italiano medio, espertissimo di calcio, puoi raccontare qualsiasi cosa su qualsiasi altro argomento, ci crederà..
in questo video invita il suo caro popolo italiano a votare contro le trivellazioni, per difendere il nostro mare, affermando che si doveva investire quel miliardo di euro
non per il petrolio ma per le fonti rinnovabili e il turismo.
discorsi ben preparati, bel ragazzo, elegante. uno stuolo di centinaia di commenti entusiasti in suo appoggio "al rogo i petrolieri.."
tutto molto bello.
ora veniamo alla realtà.
la realtà del turismo di mare, soprattutto degli ultimi 15 anni, è fatta sostanzialmente di petrolio: l'aumento incredibile dei numero di natanti, dai motoscafi ai piccoli e medi yacht e cabinati,ha trasformato i famosi 7000 km di coste italiane in un grande posteggio di barche.
per chi non lo sapesse, un cabinato di medie dimensioni, di proprietà non dei petrolieri demoni dell inferno, ma del piccolo imprenditore veneto come del carrozziere romano e via dicendo,
è mosso da motori con centinaia di cavalli.
il cabinato che fece scalpore qualche anno fa, di proprietà del fondatore di questo movimento politico, gia indagato a sua volta per un incidente all guida di un suv con motore potente,
aveva 2 motori da 400 cv. tanto per capirci, 2 camion IVECO.
inoltre, il movimento delle barche in acqua richiede molta più energia che un veicolo su ruote. non è raro, per un escursione di una giornata di pochi km su un cabinato medio, consumare 30 o 40 l di gasolio.
e poi le moto d acqua, i battelli per turisti,i traghetti per le isole ecc ecc ecc
il filo conduttore di tutto ciò, del divertimento marino degli italiani è proprio lui: IL PETROLIO!
nessuno vuole un impianto per estrarre petrolio, sporco, inquinante, che schifo.
tutti però vogliono la barca, o il giro in gommone, o la crociera, o il traghetto per la sardegna e la sicilia.. e cosa muove questi motori giganteschi?
IL PETROLIO

altro punto: questo ragazzone che odia i combustibili fossili, come lui stesso afferma nel video concitatamente, ha , stando ai dati biografici in rete, visitato a vario titolo umanitario
GUATEMALA, CONGO, 11 PAESI DEL SUDAMERICA, RUSSIA.
centinaia di migliaia di km, percorsi con cosa?
a vela? a piedi, a cavallo?
no. evidentemente con AEREI (CHE ARRIVANO A CONSUMARE DUECENTO TONNELLATE DI CHEROSENE AVIO PER VIAGGI INTERCONTINENTALI), auto, elicotteri.
tutto mosso da COMBUSTIBILE FOSSILE, CIOE' PETROLIO.

ALLORA: intanto il signore in questione, laureato in arte e musica e spettacolo, si interessi del suo campo e non spari assurdità in ambito tecnico.
io non mi metto a trapiantare una cornea, nemmeno a suonare il violoncello, lui non si inoltri in terreni inesplorati.

quando , mai , capiterà che questi finti pseudo ambientalisti inizieranno a stare a casina loro e muoversi in bicicletta, oppure a progettare mezzi di trasporto a energia solare, invece di predicare bene e razzolare male?
1 miliardo per le fonti alternative?
che bello! che eco friendly!

peccato che FISICAMENTE, TECNICAMENTE la percentuale di fabbisogno energetico soddisfabile con fonti rinnovabili (vento, sole, biomasse, altre cosine) sia piuttosto bassa.
puoi anche investire mille miliardi..sempre cosi sarà.
a meno che pensiamo di coprire tutti i mari italiani con pannelli fotovoltaici..bisogna prima costruirli, e montarli..una follia.+
oppure, come gia si sta facendo purtroppo, coprire tutte le nostre montagne e colline con pale eoliche con stupro ambientale e paesaggistico, come piu volte segnalato da VITTORIO SGARBI.
per pochi MW ......
oppure orientiamoci sul nucleare, A CASA NOSTRA, iniziamo a produrre energia elettrica con il nucleare, senza importarla e sostituiamo tutti i motori della barche, delle moto d acqua , dei traghetti con motori elettrici, a costi megagalattici
oppure...stiamo zitti.
e studiamo , o inseriamo nei programmi, qualcosa sulle fonti energetiche a scuola.
PS . l'aitante politico sta girando la sardegna per una tournèe contro il petrolio e le trivellazioni..(ovviamente, si muoverà in bicicletta???mah...)
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Dom Apr 03, 2016 7:33 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
E perché non ripristinare anche l'uso del carbone nelle centrali termoelettriche? Qui in Sardegna ci sarebbe ancora un po' di lignite da estrarre e una centrale a pochi passi, non servono neppure le petroliere. Del resto, lo fanno i cinesi, perché non farlo anche noi?

Hai ragione Giancarlo, la lignite del Sulcis, ma sembra che le impurità di zolfo rendessero antieconomico il proseguimento dell'attività estrattiva!!! O si è trattato di una scelta politica ??
Io la mia risposta personale l'avrei, ma non mi pare questa la sede per affrontare un discorso di questo tipo.

Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15851
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Dom Apr 03, 2016 7:54 pm

kappa27 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
hypernova ha scritto:
Io non me ne intendo, ma il pensiero che vadano a trivellare i nostri mari per interessi privati mi infastidisce molto.


Usi l'auto o qualsiasi veicolo a motore?  Allora da qualche parte bisogna trivellare. Bisogna farlo solo a casa degli altri?  Avere mezzi funzionanti è interesse di tutti,  al di là degli interessi dei singoli imprenditori.
Sono d'acordo con filipeto, bisogna informarsi: del petrolio che estraggono da quei siti nella macchina di chicca non ne va neanche una goccia. Questo è il punto. Tutti abbiamo bisogno del petrolio ma c'è chi per interessi privati (mazzette e anche tante) permette a compagnie che non porteranno nessun litro di benzina all'italia di estrarre petrolio dai nostri mari e vicino alle nostre coste, facendo assumere a noi tutti i rischi del caso mentre loro ci guadagnano vendendo il petrolio estratto a nostro rischio e pericolo. Per fare ciò ovviamente trovano il politico di turno al quale dare mazzette e spartirsi i guadagni il quale gli fa decreti e concessioni per estrarre il petrolio in questione. Io il petrolio lo voglio, ma voglio che sia mio, e non che sia mio solo il rischio di trivellare.
Abbiamo la tracciabilità del petrolio ? Petrolio DOCG ? Io so che in borsa c'è il brent e tutto il resto; forse non è così semplice, ma certamente non è quotato il petrolio dell'Adriatico.

Nella macchina di chicca va la benzina o il gasolio raffinato in chissà quale raffineria che compra il petrolio dal migliore offerente di quel momento, oggi dagli arabi, domani dai venezuelani ieri dall'Adriatico.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Dom Apr 03, 2016 8:02 pm

Una piattaforma petrolifera inquina molto ma molto meno delle decine di mega yacht che infestano le coste delle isole tremiti.ma chi vogliamo prendere per il culo?proteggiamo le tremiti? Benissimo
Iniziamo a vietare attracco di yacht privati.
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Lun Apr 04, 2016 5:55 pm

avidodinformazioni ha scritto:
kappa27 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
hypernova ha scritto:
Io non me ne intendo, ma il pensiero che vadano a trivellare i nostri mari per interessi privati mi infastidisce molto.


Usi l'auto o qualsiasi veicolo a motore?  Allora da qualche parte bisogna trivellare. Bisogna farlo solo a casa degli altri?  Avere mezzi funzionanti è interesse di tutti,  al di là degli interessi dei singoli imprenditori.
Sono d'acordo con filipeto, bisogna informarsi: del petrolio che estraggono da quei siti nella macchina di chicca non ne va neanche una goccia. Questo è il punto. Tutti abbiamo bisogno del petrolio ma c'è chi per interessi privati (mazzette e anche tante) permette a compagnie che non porteranno nessun litro di benzina all'italia di estrarre petrolio dai nostri mari e vicino alle nostre coste, facendo assumere a noi tutti i rischi del caso mentre loro ci guadagnano vendendo il petrolio estratto a nostro rischio e pericolo. Per fare ciò ovviamente trovano il politico di turno al quale dare mazzette e spartirsi i guadagni il quale gli fa decreti e concessioni per estrarre il petrolio in questione. Io il petrolio lo voglio, ma voglio che sia mio, e non che sia mio solo il rischio di trivellare.
Abbiamo la tracciabilità del petrolio ? Petrolio DOCG ? Io so che in borsa c'è il brent e tutto il resto; forse non è così semplice, ma certamente non è quotato il petrolio dell'Adriatico.

Nella macchina di chicca va la benzina o il gasolio raffinato in chissà quale raffineria che compra il petrolio dal migliore offerente di quel momento, oggi dagli arabi, domani dai venezuelani ieri dall'Adriatico.
Non capisco cosa intendi con il tuo discorso. Io ho posto un altro problema. Trivellare è un rischio, penso che su questo siamo tutti d'accordo, vale la pena correre questo rischio per tirare fuori petrolio che non va nelle nostre macchine? Gli arabi tirano fuori tanto petrolio, per loro il rischio vale la pena correrlo. Ma per noi?? Anche se quel petrolio andasse tutto nelle nostre auto quanto ricoprirebbe in percentuale il nostro fabbisogno?? L'1%, il 2%?? Vale la pena correre il rischio??
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15851
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Lun Apr 04, 2016 7:11 pm

Gli arabi non hanno tubi più grossi da dove esce più petrolio con lo stesso rischio, hanno più tubi: più petrolio e più rischi in proporzione.

Se intendi dire che è meglio che gli incidenti capitino a loro posso anche essere d'accordo; con lo stesso ragionamento è un bene che tutte le produzioni industriali si trasferiscano in Cina, anche l'industria inquina ed uccide.

Sai qual è il problema ? Che oltre ai rischi sti stronzi vogliono pure i soldi; non è più come una volta che andavi lì, li colonizzavi, li schiavizzavi e ritornavi con materie prime e prodotti finiti, oggi devi trattarli come se fossero esseri umani anche loro, anzi, stanno già comprandoci pezzo a pezzo e forse tra un po' ci colonizzeranno.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1917
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Lun Apr 04, 2016 8:34 pm

io intanto me la rido per gli ultimi sviluppi
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: PALLE EOLICHE contro il petrolio..   Mar Apr 05, 2016 5:22 pm

Wow, allora non c'è proprio scampo : prepariamoci al prossimo conflitto globale per il petrolio. Potremmo cominciare ad esercitarci con il risiko, tanto per entrare nell'atmosfera.
Allora fa bene lo zar ad affilare le sciabole de' suoi cosacchi.

Ma non avevano costruito autobus che vanno a merda di galline?

Già che ci siamo, sempre per prepararci psicologicamente alla guerra prossima ventura, consiglio a tutti di ascoltare un vecchio Hit dei primi anni 80 : "Uffa Uffa".
Tornare in alto Andare in basso
 
PALLE EOLICHE contro il petrolio..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» pontifex contro medjugorje
» Chi vuol essere Navy Seal contro il fanatismo cattolico?
» il papa contro le superstizioni africane
» Un Prete contro i Ciclisti
» Divorzio e Crimini contro l'umanità.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: