Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 studenti poco educati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alessioweb



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioOggetto: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 3:46 pm

Salve a tutti.

Credo che anche a voi capiti
di frequente di avere in classe
alunni/e che attuano questi
comportamenti:

1) parlano in continuazione con
il compagno di banco durante la
lezione

2) ridacchiano e si sbracciano
per ottenere chissà quale effetto

3) se chiedete loro il libretto
per un colloquio con la famiglia
vi sbottano contro come se avessero
tutte le ragioni di questo mondo
per non darvelo

Come agite con loro?
Quali sistemi adottate? (A parte la classica
nota disciplinare che, ad esempio,
fa andare su tutte le furie il mio DS)

Per la cronaca insegno matematica e fisica
al liceo classico.
Grazie per la collaborazione
Tripod
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: risposta   Lun Apr 11, 2016 4:18 pm

e' un discorso molto lungo

sostanzialmente, per farla breve, sei stato eletto insegnante debole (dalla classe) (al limite il piu' debole)

per indicare come reagire si potrebbe fare un libro di centinaia di pagine di pratica didattica

un consiglio breve in poche righe(date le tue materie)
potrebbe essere quello di produrre esercitazioni da svolgere obbligatoriamente in classe

cosa utile di questo metodo
(che partendo da zero vuol dire tanto lavoro di preparazione per te)
e' che hai una documentazione del lavoro svolto

cosi' se qualche genitore non avendo di meglio da fare
ti accusa di non lavorare tu gli sbatti in faccia la cartella delle esercitazioni svolte e raccolte
(minimo una/settimana)(una per ogni studente ovvio)

io in passato sono arrivato a spendere soldi miei per le fotocopie

pero' la cosa funzionava e dopo un certo tempo non avevo piu' accuse di programma non svolto
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:24 pm

???
"studenti poco educati" e "dimostrare di aver svolto il programma" però sono due problemi diversi..

Qualche ragazzo maleducato risponde male e tu, zac!, li metti a fare esercitazioni scritte. Una volta si diceva "colpirne uno per educarne cento", ora ne colpiamo cento per educarne uno :-\
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:29 pm

geo&geo ha scritto:
???
"studenti poco educati" e "dimostrare di aver svolto il programma" sono due problemi diversi

non e' vero ...

statisticamente la confusione in classe e la qualita' della spiegazione per i genitori sono strettamente correlate
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:34 pm

Ma no...ma no alessio.
Cribbio.
Insegni matematica.
Ovunque la tua materia e chi la insegna...non ha il problema 3 e raramente ha 1 e 2!
Io alle medie vedo le "educazioni", con 2 ore a settimana, rantolare per problemi simili...son problemi nostri!
Mica ce li puoi scippare cosí!
1 alzo la voce di colpo, come una matta, subito dopo parlo con tono soave al primo alunno educato che vedo. L'effetto destabilizzante funziona sempre. Potrei essere completamente matta...loro non ne han certezza, nel dubbio, generalmente non tacciono magari...ma abbassan la voce ad un sussurro (almeno per un po').
2 ridacchiano ecc...se sto spiegando evidentemente si stanno annoiando, se capita...è colpa mia. Cambio immediatamente registro, una battuta, una curiosità, una parte recitata in modo teatrale...riottenuta la loro attenzione posso proseguire.
3 mi è capitato raramente, per fortuna, sarà perché spesso mi faccio consegnare il quadernino delle note " in ostaggio", sanno quindi che non sempre ci scriverò qualche cosa...ottimo sistema per allenarli alla consegna immediata.
Ero presente davanti ad una scenata simile a quella descrivi fatta ad una collega...mi son permessa di intervenire chiedendo, con aria preoccupata, se c'erano problemi...a casa, personali...e mi sono offerta, cuor d'oro che sono, di telefonare immediatamente a casa per convocare i genitori per portare a casa il figliolo in evidente stato incontenibile...
Il gioiellino ha smesso subito (non per lo spauracchio dei genitori...ma per il pericolo di apparire fuori di testa, situazione socialmente inammissibile per bulletti simili).
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:43 pm

sono d'accordo sulla strategia di farli lavorare tanto per stroncare sul nascere le attività parallele. Metti però che trovi il ragazzo presuntuosetto che decide che può fare a meno di ascoltarti. A volte al classico sono fatti così, a ognuno i suoi studenti del cavolo...
Io lo interrogherei su due piedi, che un voto in più fa sempre comodo. Qualche domandina di fisica "adeguata", per smorzare la voglia di discutere. Famiglia e DS come ultima (ma proprio ultimissima) ratio.
Tornare in alto Andare in basso
Suarim



Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:49 pm

Ho fatto il liceo classico e il mio prof di matematica era per noi terrorizzante: se ti vedeva nei corridoi, ti interrogava; se ti vedeva per strada, ti interrogava; diceva pochissime parole e dava del lei alle ragazze e del tu ai maschi trattandoli come imbecilli. Ogni scusa era buona per interrogare e noi scappavamo sempre quando lui era nei paraggi. Perchè non fai così? Il comportamento che hai descritto è da scuola media, non da liceo classico, dove ho insegnato per due anni e dove ancora oggi la matematica terrorizza tutti. Fai le verifiche scritte, chi ride lo mandi alla lavagna e così via
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 4:53 pm

tellina ha scritto:
(...)
ridacchiano ecc...se sto spiegando evidentemente si stanno annoiando, se capita...è colpa mia. Cambio immediatamente registro, una battuta, una curiosità, una parte recitata in modo teatrale...riottenuta la loro attenzione posso proseguire.

la "tecnica tellina" è più creativa e probabilmente più efficace, ma richiede il phisique du rôle e una certa pratica. Io ci sto lavorando su...


Ultima modifica di geo&geo il Lun Apr 11, 2016 5:14 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 5:06 pm

Suarim ha scritto:
Ho fatto il liceo classico e il mio prof di matematica era per noi terrorizzante: se ti vedeva nei corridoi, ti interrogava; se ti vedeva per strada, ti interrogava; diceva pochissime parole e dava del lei alle ragazze e del tu ai maschi trattandoli come imbecilli. Ogni scusa era buona per interrogare e noi scappavamo sempre quando lui era nei paraggi. Perchè non fai così? Il comportamento che hai descritto è da scuola media, non da liceo classico, dove ho insegnato per due anni e dove ancora oggi la matematica terrorizza tutti. Fai le verifiche scritte, chi ride lo mandi alla lavagna e così via

Chi fa differenze di genere merita solo disprezzo...
Tornare in alto Andare in basso
alessioweb



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 5:33 pm

Farò tesoro dei consigli dati.

Mi spiace per Suarim ma quelli erano
altri tempi: adesso raramente i prof
fanno paura a qualcuno.

Tripod
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 9:16 pm

tellina ha scritto:
Ma no...ma no alessio.
Cribbio.
Insegni matematica.
Ovunque la tua materia e chi la insegna...non ha il problema 3 e raramente ha 1 e 2!
Io alle medie vedo le "educazioni", con 2 ore a settimana, rantolare per problemi simili...son problemi nostri!
Mica ce li puoi scippare cosí!

Guarda che nella mia esperienza è esattamente il contrario.

Nelle ore delle materie cosiddette "leggere" e "facili", anche i più cialtroni ai quali non importa nulla del programma, le poche volte che si riscuotono un attimo dalla distrazione e che colgono per puro caso qualche discorso di senso compiuto fatto dall'insegnante, si rendono conto con stupore che lo capiscono, che sanno di cosa si parla, e addirittura qualche volta provano a intervenire e a confrontarsi in maniera intelligente. Magari lo fanno sempre ridacchiando e non prendendosi molto sul serio, ma comunque qualche minimo sprazzo di partecipazione ce l'hanno.

Con la matematica, invece, succede che, non avendo MAI studiato una sola riga di contenuti e non avendo MAI fatto un esercizio a casa per mesi e mesi di seguito, finiscono con il non sapere proprio di cosa si sta parlando, con il non avere la più pallida idea di che cosa siano quei simboli astrusi, e vivono la lezione esattamente come se fossero costretti ad ascoltare qualcuno che parla loro in cinese. Per cui, si annoiano ancora di più, non concepiscono nessun possibile modo di interagire nemmeno se volessero, e l'unica reazione che trovano immaginabile è quella di mettersi a provocare e fare confusione per interrompere quella cantilena snervante e incomprensibile.

Ovviamente, il tutto è largamente amplificato dal fatto che i docenti di materie cosiddette "facili e leggere" sono i primi a tollerare gli atteggiamenti inadeguati e a garantire alla fine dell'anno grandi sanatorie in cui la sufficienza si dà a tutti. Basta che uno sia semplicemente passato dalla modalità A) (schiamazzare disturbando la classe per tutta l'ora), alla modalità B) (schiamazzare disturbando la classe solo per 40 minuti all'ora, intercalandovi occasionalmente due o tre singole frasi di senso compiuto, magari farneticanti e fuori tema con la lezione, ma comunque apparentemente "partecipative"), allora il docente della materia comincia a commuoversi e a esaltarsi sulla meraviglia che "qualche progresso l'ha fatto", e la promozione gliela garantisce in automatico.

Quelli di matematica invece non lo fanno, non perchè siano più cattivi, ma perché il soggetto continua a non avere la più pallida idea di cosa siano quei simboli astrusi, a consegnare i compiti in bianco perché non sa di che cosa si parli, ad avere quaderni in bianco perché di esercizi non ne fa, e così via.

E al consiglio di classe regolarmente viene fuori che la colpa è solo dell'insegnante di matematica, che è troppo esigente, troppo selettivo e troppo rigido, perché "non è possibile che questo ragazzo abbia fatto progressi in quasi tutte le materie tranne che in matematica". Ettecredo, gli altri non appena hanno visto che dal 2 è passato al 3 si sono immediatamente prodigati a regalargli il 6 per "premiare il miglioramento", mentre l'insegnante di matematica constata che dal 2 è rimasto al 2 e gli lascia il 2. E anche se si sbracciasse a dargli 4 invece che 2, semplicemente NON PUO' dare la sufficienza a chi consegna compiti in bianco e dimostra di non capire assolutamente nulla di alcun contenuto di tutto il programma dell'anno...

L.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 10:16 pm

Il tuo discorso fatto alle superiori...ha un senso.
Alle medie invece son proprio le educazioni le ore più incasinate.
Credo sia la differenza tra scuola dell'obbligo e scuola per scelta.
Da noi sono obbligati a venire quindi selezionano le materie.
Impegnarsi, seppur un minimo, in quelle "serie " (matematica lo é) vien loro quasi automatico, ci son costretti...
Le altre materie son riempitive e al massimo fan da cuscinetto relax tra una materia impegnativa e l'altra.
Scardinare questa visione...rientra tra gli impegni principali della mia vita scolastica.
Tornare in alto Andare in basso
rosy.11



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 17.05.13

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 10:26 pm

tellina ha scritto:

1 alzo la voce di colpo, come una matta, subito dopo parlo con tono soave al primo alunno educato che vedo. L'effetto destabilizzante funziona sempre. Potrei essere completamente matta...loro non ne han certezza, nel dubbio, generalmente non tacciono magari...ma abbassan la voce ad un sussurro (almeno per un po').

Mi ricordi me :-)))
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 11, 2016 11:01 pm

tellina ha scritto:
Il tuo discorso fatto alle superiori...ha un senso.
Alle medie invece son proprio le educazioni le ore più incasinate.
Credo sia la differenza tra scuola dell'obbligo e scuola per scelta.
Da noi sono obbligati a venire quindi selezionano le materie.

Anche alle superiori, per la maggior parte, ci vanno solo perchè sono costretti.

E non parlo di obbligo di legge, ma di obbligo di fatto, sociale, familiare e consuetudinario.

Anche quelli che sono al di sopra dei 16 anni, cioè formalmente fuori dall'età dell'obbligo, non ritengono minimamente di essere a scuola "per scelta"... ma hanno la percezione nettissima di starci solo per automatismo inevitabile, perché la famiglia lo pretende, perché nel loro ambiente sociale si usa così, o perchè non saprebbero che altro fare: quindi esattamente UGUALE alla percezione di "essere obbligati".

NON vuol dire che siano particolarmente interessati a quel corso di studi piuttosto che a un altro, o che pensino di dover fare qualche sforzo per seguirlo: molti di loro, siccome appunto sono "obbligati", e ci vanno solo perchè inspiegabilmente c'è qualcuno che ci tiene moltissimo che ci vadano, ritengono che il loro dovere di obbedienza all'obbligo si esaurisca nel solo fatto di marcare la presenza... non si pretenderà mica che studino pure?
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Mar Apr 12, 2016 8:23 am

Ci vorrebbe qualche grado di scelta in più. Alcuni corsi obbligatori per tutti, altri obbligatori solo per fare certe università, altri a scelta libera degli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Mar Apr 12, 2016 1:56 pm

Il problema della matematica è che è tutta concatenata. Ogni argomento è propedeutico al successivo. Se un alunno non capisce proprio niente di quello che si sta facendo in classe, forse doveva essere fermato prima.
Per altre materie è diverso: si può sapere tutto sul Rinascimento ed ignorare completamente Carlo Magno.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Mar Apr 12, 2016 7:19 pm

ludmilla72 ha scritto:
Il problema della matematica è che è tutta concatenata. Ogni argomento è propedeutico al successivo. Se un alunno non capisce proprio niente di quello che si sta facendo in classe, forse doveva essere fermato prima.

Ma non è stato fermato prima perché gli insegnanti di quasi tutte le altre materie lo hanno presentato con voti positivi (magari dopo essersi lamentati per tutto l'anno che andava malissimo anche con loro, ma "miracolosamente" ci hanno ripensato l'ultima setimana e allo scrutinio finale l'hanno presentato ugualmente con il famoso 5-che-può-tranquillamente-diventare-6) e hanno fatto muro perchè "non lo si può mica bocciare per una sola materia o due!".

E magari, appunto, in quell'occasione si sono presi anche lo sfizio di attaccare il collega di matematica (o di altra materia scientifica rigorosa) sostenendo che "non è possibile che abbia recuperato tanto bene in quasi tutte le materie tranne che nelle vostre, vuol dire che siete voi che pretendete troppo!"

Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Sab Apr 16, 2016 10:00 pm

Caro Alessio, purtroppo nelle mie classi di elementi maleducati ce ne sono diversi e trascinano verso il basso il livello di tutta la classe. Ho fatto una nota a 3 tizi, esasperata perché in 2 ore di lezione ero riuscita a lavorare 20 minuti scarsi, che poi non servono a nulla, tanto non ascoltano in nessun caso. Non funzionano le note, e lo so. Non funziona assegnare compiti da svolgere mentre interrogo, nè coinvolgerli in interrogazioni altrui o correzioni (cosa devono correggere se non portano manco il quaderno, parlano, ridono, si spostano da un banco all'altro, ecc.?). E parlo di classi anche con poche persone, arroganti e maleducate, alcune delle quali hanno pure avuto il coraggio di offendere e minacciare. A volte faccio finta di non sentire, altrimenti devo montare una guerra senza precedenti. Trovandomi, poi, in succursale, non posso nemmeno coinvolgere il DS e non posso far leva sulla testimonianza della classe, compatta quando si tratta di difendere le proprie nefandezze.
Copiano da Internet, sbagliano nel prendere appunti, non fanno i compiti, mi mettono in bocca cose mai dette...come ciliegina, si fanno interrogare spacciando per propri libri e quaderni altrui con esercizi mai svolti personalmente (addirittura, anche in fotocopia!). Appena li rimprovero, montano l'inferno e la ragione è sempre dalla loro parte, raddoppiano la posta, capito? A tizi di 20 anni in 3, protetti da non so chi e pluriripetenti, non insegni il rispetto e l'educazione, specie se non hai l'appoggio di genitori e DS. I colleghi? Boh, non so se siano in gamba, rispettati perché autorevoli o, semplicemente, venduti per amor della pace.
Posso dirti, però, che non si comportano male sempre e solo con me, solo che molti colleghi di ruolo, magari, non l'ammettono. Io sono supplente, arrivata a metà anno, e alcune bestie hanno, fin dall'inizio, il fine di screditarmi per affermare la loro immagine e guadagnarsi definitivamente il diritto a far ciò che pare a loro senza subirne le conseguenze, magari coinvolgendo i compagni più ingenui, che usano come copertura. E' una lotta continua, a volte logorante. Posso dire che la prof dell'anno scorso in classe faceva poco e niente e che elargiva 8 e 9 come se piovessero: mai avute contestazioni, mai problemi, mai controlli. I suoi programmi sono ben lunghi, ma sembra che i ragazzi non abbiano appreso quasi nulla. Sarà una coincidenza.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Sab Apr 16, 2016 10:15 pm

Suarim ha scritto:
Il comportamento che hai descritto è da scuola media, non da liceo classico, dove ho insegnato per due anni e dove ancora oggi la matematica terrorizza tutti. Fai le verifiche scritte, chi ride lo mandi alla lavagna e così via

Esattamente il contrario: al liceo classico, siccome partono dal presupposto che la matematica non conti nulla, allora l'insegnante di matematica non conta nulla. Perché dovrebbero averne paura?
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Dom Apr 17, 2016 5:03 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Suarim ha scritto:
Il comportamento che hai descritto è da scuola media, non da liceo classico, dove ho insegnato per due anni e dove ancora oggi la matematica terrorizza tutti. Fai le verifiche scritte, chi ride lo mandi alla lavagna e così via

Esattamente il contrario: al liceo classico, siccome partono dal presupposto che la matematica non conti nulla, allora l'insegnante di matematica non conta nulla. Perché dovrebbero averne paura?

Proprio le considerazioni che mi tocca sentire dagli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1881
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 18, 2016 7:40 am

mariposita ha scritto:
Caro Alessio, purtroppo nelle mie classi di elementi maleducati ce ne sono diversi e trascinano verso il basso il livello di tutta la classe. Ho fatto una nota a 3 tizi, esasperata perché in 2 ore di lezione ero riuscita a lavorare 20 minuti scarsi, che poi non servono a nulla, tanto non ascoltano in nessun caso. Non funzionano le note, e lo so. Non funziona assegnare compiti da svolgere mentre interrogo, nè coinvolgerli in interrogazioni altrui o correzioni (cosa devono correggere se non portano manco il quaderno, parlano, ridono, si spostano da un banco all'altro, ecc.?). E parlo di classi anche con poche persone, arroganti e maleducate, alcune delle quali hanno pure avuto il coraggio di offendere e minacciare. A volte faccio finta di non sentire, altrimenti devo montare una guerra senza precedenti. Trovandomi, poi, in succursale, non posso nemmeno coinvolgere il DS e non posso far leva sulla testimonianza della classe, compatta quando si tratta di difendere le proprie nefandezze.
Copiano da Internet, sbagliano nel prendere appunti, non fanno i compiti, mi mettono in bocca cose mai dette...come ciliegina, si fanno interrogare spacciando per propri libri e quaderni altrui con esercizi mai svolti personalmente (addirittura, anche in fotocopia!). Appena li rimprovero, montano l'inferno e la ragione è sempre dalla loro parte, raddoppiano la posta, capito? A tizi di 20 anni in 3, protetti da non so chi e pluriripetenti, non insegni il rispetto e l'educazione, specie se non hai l'appoggio di genitori e DS. I colleghi? Boh, non so se siano in gamba, rispettati perché autorevoli o, semplicemente, venduti per amor della pace.
Posso dirti, però, che non si comportano male sempre e solo con me, solo che molti colleghi di ruolo, magari, non l'ammettono. Io sono supplente, arrivata a metà anno, e alcune bestie hanno, fin dall'inizio, il fine di screditarmi per affermare la loro immagine e guadagnarsi definitivamente il diritto a far ciò che pare a loro senza subirne le conseguenze, magari coinvolgendo i compagni più ingenui, che usano come copertura. E' una lotta continua, a volte logorante. Posso dire che la prof dell'anno scorso in classe faceva poco e niente e che elargiva 8 e 9 come se piovessero: mai avute contestazioni, mai problemi, mai controlli. I suoi programmi sono ben lunghi, ma sembra che i ragazzi non abbiano appreso quasi nulla. Sarà una coincidenza.

Scusa, ma al contrario di te credo che sia il caso di alzare un polverone, convocare il cdc, informare il preside, i carabinieri, l'ONU e quant'altro. I tuoi colleghi non sono più bravi di te né onesti come te.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: studenti poco educati    Lun Apr 18, 2016 11:22 am

mariposita ha scritto:
Caro Alessio, purtroppo nelle mie classi di elementi maleducati ce ne sono diversi e trascinano verso il basso il livello di tutta la classe. Ho fatto una nota a 3 tizi, esasperata perche' in 2 ore di lezione ero riuscita a lavorare 20 minuti scarsi, che poi non servono a nulla, tanto non ascoltano in nessun caso

mariposita ...

ti consiglio di lavorare come sopra ho consigliato:

schede (preferibilmente stampate e non manoscritte) ed molte esercitazioni da svolgere di conseguenza in base ad esse

secondo me ci sono molti vantaggi e il piu' importante e' che hai una documentazione del tuo lavoro svolto

cosi' neanche un genitore ti puo' attaccare dicendo che il programma non e' ben svolto
Tornare in alto Andare in basso
 
studenti poco educati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» tra poco morfologica
» Beta che cresce troppo poco
» Chi di voi è in riserva ovarica o produce poco?
» Fra poco parto...
» tra poco ho le beta...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: