Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 1112
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 11:13 am

In una scuola media di Genova un professore di musica
da' 4 ad una ragazzina e una nota sul registro, perche' durante una lezione
chiede se Battisti fosse fascista.

La nota recita:
Superficiale. Interviene fuori luogo, in modo ineducato e provocatorio.
Accosta il fascismo ai cantautori degli anni 60/70. Ride.

A far emergere il caso e' il padre della ragazzina:
sono rimasto sconcertato non tanto per il voto, mia figlia ha tutti 9 e 10, quanto per il metodo.
Un'adolescente pone una questione e invece di creare dibattito le si dice di stare zitta?

Battisti diceva di non interessarsi di politica,
ma negli anni in cui tutto veniva politicizzato alcune frasi come:
boschi di braccia tese o un mare nero, vennero interpretati come richiami al fascismo

http://www.orizzontescuola.it/news/battisti-era-fascista-prende-4-e-nota-provocazione

per la verita' a me la nota sembra

sul metodo di intervento provocatorio della ragazzina

e non sulla sostanza della domanda
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 11:28 am

I termini della questione non mi sono chiari e si sa che i media, quando si tratta di docenti, tendono a buttarla in caciara.

La cosa che francamente trovo più grave è l'intervento del padre che, invece di consigliare alla figlia di riflettere prima di dire sciocchezze, smentisce il professore a mezzo stampa, diffondendo urbi et orbi la notizia, e inquadra l'intervento fuori luogo della figlia come una mancata occasione di dibattito.

Mi sono trovato in una situazione analoga l'anno scorso, quando un'alunna ha scritto in una verifica una vera e propria bestialità storiografica su chi avesse sganciato l'atomica di Hiroshima e sulle motivazioni di quella bomba.

Ho ovviamente segnalato in modo molto netto l'errore, con una penalizzazione sul voto commisurata al sufficiente andamento del resto della verifica. Certe posizioni, come probabilmente quella della ragazza relativa a Battisti, derivano da un milieu familiare e sociale che ancora divide il mondo in zecche e fasci, attribuendo agli uni o agli altri ogni nefandezza o virtù.

Purtroppo ci sono molti giovanissimi che, attratti dalla propaganda di estrema destra, ancora oggi pensano che il duce fosse il grand'uomo dei treni in orario e che i comunisti mangino i bambini. Le analoghe scemenze della cosiddetta "sinistra antagonista" sono meno diffuse e, di solito, si apprendono un po' più in là con gli anni.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 1:55 pm

Come al solito sono Puttanate giornalistiche.. Nessun docente da 4per una domanda. Tantomeno una ragazzina sa chi sia Lucio Battisti.piuttosto si potrebbe discutere di CESARE Battisti.
Tutte balle inventate.. Ormai siamo alla fiera delle cazzate.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 2:50 pm

Delle due l'una: o la ragazzina appartiene a una famiglia molto politicizzata o ad essere eccessivamente politicizzato è il professore.
Gli elementi forniti non sono sufficienti e comunque la stampa in questi casi difficilmente è affidabile.

L'idea che mi sono fatto però è che il docente abbia scritto la nota perché la ragazzina non voleva fornire alcuno spunto per un dibattito ma semplicemente voleva buttarla in caciara ripetendo qualcosa che probabilmente aveva sentito in famiglia ma che non era però in grado di motivare - chiudendo il tutto con una risata inopportuna.
Questa è sicuramente un'azione di disturbo della lezione.

Il professore però ha sbagliato a scrivere nella nota: "Accosta il fascismo ai cantautori degli anni 60/70". Perché un simile accostamento dovrebbe essere motivo di sanzione, anche nel caso in cui esso si rivelasse infondato?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 3:21 pm

Lo devo proprio dire ? Se fossi uno studente delle medie un 4 di musica sarebbe l'ultimo dei miei problemi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 3:30 pm

Questo è esattamente il genere di genitore che mi fa saltare i nervi.

Ma che ne sa di quello che è successo in classe? Era forse presente?

E poi, perché limitarsi a convocare la stampa? Chiamiamo i carabinieri, la polizia, la magistratura, l'ONU... Non si pretenderà mica che la povera figlioletta indifesa possa - per una volta - rispondere personalmente della propria (presumibile) maleducazione?!?!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 3:46 pm

ludmilla72 ha scritto:
Questo è esattamente il genere di genitore che mi fa saltare i nervi.

Ma che ne sa di quello che è successo in classe? Era forse presente?

E poi, perché limitarsi a convocare la stampa? Chiamiamo i carabinieri, la polizia, la magistratura, l'ONU... Non si pretenderà mica che la povera figlioletta indifesa possa - per una volta - rispondere personalmente della propria (presumibile) maleducazione?!?!
All'esorcista non c'ha ancora pensato nessuno ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 9:28 pm

A tredici anni,mediamente, una ragazzina di oggi è in grado di argomentare su:
-Fabry fibra
-I mi piace che ha sulle 69000 foto su Facebook.
-La marca di tinte per capelli.
-Le conversazioni su WhatsApp con il fidanzato.

Tutto sto po' po' di articolo per dire il nulla. Battisti,fascisti, comunisti,e mia nonna.
La tredicenne e la politica stanno come gli aborigeni australiani e la banchisa polare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 9:38 pm

Felipeto ha scritto:
La tredicenne e la politica stanno come gli aborigeni australiani e la banchisa polare.
entrambi stanno per scomparire.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 10:16 pm

Perfetto..basta con le navi rompighiaccio
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Lun Apr 18, 2016 10:49 pm

Felipeto ha scritto:
A tredici anni,mediamente, una ragazzina di oggi è in grado di argomentare su:
-Fabry fibra
-I mi piace che ha sulle 69000 foto su Facebook.
-La marca di tinte per capelli.
-Le conversazioni su WhatsApp con il fidanzato.

Tutto sto po' po' di articolo per dire il nulla. Battisti,fascisti, comunisti,e mia nonna.
La tredicenne e la politica stanno come gli aborigeni australiani e la banchisa polare.

Ed è giusto così
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 659
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 12:39 am

Comt mi ha anticipato quando scrive che il prof ha sbagliato nel concludere la nota con una frase di nessuna rilevanza disciplinare;Una postilla francamente assurda, un vero assist per un genitore, diciamo, "puntiglioso" e per una stampa stercoraria sempre ghiotta di non-notizie.
Certe volte le rogne ce le andiamo a cercare. Io avrei liquidato la faccenda dicendo che si', in effetti questa voce circolava, ma non ci sono certezze in merito.Resta qualche frase ambigua in alcuni testi (peraltro scritti da Mogol): "oh mare nero", "in un mondo che non ci vuole piu'", "planando sopra boschi di braccia tese".Di certo L.B. non apparteneva alla schiera dei cantautori "impegnati", ovviamente a sinistra, inoltre i testi delle sue canzoni riflettevano generalmente una visione "piccolo-borghese"(vai a spiegare a una tredicenne del XXI secolo che cosa significa l'espressione "piccolo-borghese") dei rapporti tra i sessi in un periodo in cui si parlava tanto di comuni e libero amore.Forse questo " disimpegno" da parte del cantante piu' ascoltato degli anni 70 ha favorito la nascita di tali voci.In quell' epoca cosi' politicizzata ci voleva poco per appiccicare ai destrorsi e ai cosiddetti "apolitici" l' etichetta di fascisti, un modo di argomentare alquanto corrivo ma non del tutto assurdo, essendo il fascismo l' ultimo rifugio del borghese atterrito. In fin dei conti il nostro era piu' interessato alla ricerca musicale, come l' album " Anima Latina" ("voglio te, una vita, far l' amore nelle vigne"....Ma perche' cavolo proprio nelle vigne? Ruralismo fascista? ) e la fase post- mogoliana sembrano attestare.Infatti per i pubblico "nazional-popolare" Battisti "muore" gia' nel 1980. Beh, forse avrei dato una risposta meno dettagliata oppure , ancora meglio, avrei tagliato corto affermando di non conoscere l' argomento( un insegnante non e' tenuto a conoscere tutte le dicerie sui personaggi famosi).l' importante e' non farsi trascinare in risse dialettiche con adolescenti. In verita'a noi vili mercenari che lavoriamo per la pagnotta non pagano abbastanza dinero per sobbarcarci pure codeste seccature.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 1:00 am

In realtà credo semplicemente che l'insegnante volesse che la fanciulla spifferasse (nel senso di "suonasse con il piffero") qualche accordo e lei si è rifiutata, affermando che il cantautore è fascista...

A parte questo, ci fanno la testa così sul fatto che NON POSSIAMO parlare di politica in classe e poi il genitore si lamenta perché il prof non ha aperto una discussione?!?!?

Quanto all'ultima nota, penso l'insegnante alludesse al fatto che il Fascismo come regime è finito nel 1943, motivo per cui è improprio parlarne con riferimento agli anni Sessanta. L'estremismo di Destra c'era, ma era un'altra cosa...
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 659
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 1:47 am

Se anche fosse, non ha senso scriverlo in una nota.Le note disciplinari servono solo a segnalare comportamenti scorretti da parte degli alunni .

A parte il fatto che il fascismo come regime e' finito nel 1945 e non nel 1943, l' "estremismo di destra" che negli anni 60/70 metteva le bombe e progettava colpi di stato era proprio fascismo, altro che storie.O per caso vorresti che disquisissimo sulle differenze tra il fascismo, il franchismo, il nazionalsocialismo, il salazarismo, il peronismo, il lepenismo etc..?
Sempre di fascismi si tratta ,sia pure in senso lato ,come e' fascismo a 18 carati quello che da qualche tempo inquina questo forum.


Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 11:55 am

precario.acciaio ha scritto:
Felipeto ha scritto:
A tredici anni,mediamente, una ragazzina di oggi è in grado di argomentare su:
-Fabry fibra
-I mi piace che ha sulle 69000 foto su Facebook.
-La marca di tinte per capelli.
-Le conversazioni su WhatsApp con il fidanzato.

Tutto sto po' po' di articolo per dire il nulla. Battisti,fascisti, comunisti,e mia nonna.
La tredicenne e la politica stanno come gli aborigeni australiani e la banchisa polare.

Ed è giusto così
A parte i "mi piace", per il resto concordo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 11:59 am

balanzoneXXI ha scritto:
"voglio te, una vita, far l' amore nelle vigne"....Ma perche' cavolo proprio nelle vigne?
perchè i filari occultano alla vista molto più delle piantine di melanzane o degli alberi di pesche.

Ti devo imparare tutto io !
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 12:58 pm

Quando suonavo l organo in chiesa nel Coro l organo musicale intendo, non quello che penserebbe avido (in chiesa poi..) ricordo una canzone religiosa che faceva "le mani alzate verso te...signor..."
Chiara canzone liturgica neofascista NAR
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 1:04 pm

[OT]
Proviamo un esercizio quasi-zen. Chiudiamo gli occhi (ma anche no) e torniamo con la memoria a quando avevamo 13 anni.
Ricordiamo per un attimo l'insofferenza che provavamo verso l'autorità dei genitori, che ci proibivano di fare tutto (= tutto quello che volevamo). Ricordiamo la rabbia che provavamo verso... boh? Non ce lo ricordiamo ora, non lo sapevamo allora. Ma era rabbia vera. Ricordiamo la voglia disperata di piacere a qualcuno, a uno/a in particolare, al gruppo. Ricordiamo la presunzione che ci faceva discutere con i soliti genitori e con qualche prete o similare: ma perché è così, perché? Perché questa regola? Perché questo divieto? Perchéperchéperché... fino allo sfinimento di coglioni di tutti i presenti. Ricordiamo come desideravamo essere grandi, parlare come i grandi, fumare, bere, fare finalmentequellochecazzocipareva come i grandi. Ricordiamo la spaventosa noia, da riempire con qualsiasi cosa, se avessimo avuto FB ci saremmo naufragati dentro senza battere ciglio. Ricordiamo la "stupidera" che ci prendeva qualche volta, e l'incapacità di distinguere il confine tra una battuta scema ed un'offesa.
...
ora pensiamo ad un'alunna di tredici anni che fa la polemica col professore di musica, ha sentito dire che Battisti era fascista (= stronzo), e lei usa questa informazione - errata, lo sappiamo - per far vedere a tutti che ha delle idee, è capace di affermarle, dice di no all'autorità che ha scelto per lei il brano di musica da imparare.
Se in questo è stata maleducata, la nota ci sta tutta.
Ma un po' di simpatia per lei e per gli altri tredicenni come lei, io la provo.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 1:12 pm

www.ANSimA.com
"catturato neo brigatista a Roma. Il finto muratore è stato sorpreso in una BOTTEGA poco illuminata (BOTTEGA OSCURA)mentre addentava del tonno in scatola MORO sorseggiando una birra MORETTI". La sua auto,una Renault 4rossa, era parcheggiata dietro la PRIMA LINEA dello stop. Disturbato dalle forze dell'ordine durante il pranzo,ha ingaggiato con le stesse una LOTTA CONTINUA per dieci minuti. Riuscendo infine a fuggire, è salito al quinto piano Dello stabile lanciando la lattina di tonno dalla finestra,che cadendo ha colpito due CALABRESI che stavano passando. Mediante una scala esterna, il fuggitivo si dirigeva verso via CARLO ALBERTO, proprio mentre DALLA CHIESA vicina uscivano due agenti in BORGHESE che infine lo catturavano.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?   Mar Apr 19, 2016 1:43 pm

geo&geo ha scritto:
[OT] Ricordiamo la voglia disperata di piacere a qualcuno, a uno/a in particolare, ........

Ma un po' di simpatia per lei e per gli altri tredicenni come lei, io la provo.
Sì, Caterina mi è rimasta sul gozzo ........ quindi odio tutte le tredicenni.

Scherzo ovviamente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
didattica di musica e Battisti: e' stato fascista?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Prosperini, il fascista inquinatore
» Mario Balotelli, l'eroe del giorno è stato un bambino abbandonato
» Israele: i nuovi cittadini dovranno giurare fedeltà allo Stato ebraico
» risveglio dopo 5 anni di stato vegetativo di minima coscienza
» per chi è stato all'Eugin

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: