Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 STIPENDI VERGOGNOSI...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: STIPENDI VERGOGNOSI...   Ven Apr 22, 2016 7:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Durante una supplenza in una quinta post-simulazione terza prova,stanchissimi,notavo come qualcuno sfogliasse un giornale interessato ad un intervista a Rita Dalla Chiesa ivi riportata. Trattandosi di attualità, mi sono concesso il lusso di leggerla insieme a loro.
La signora,di poco spessore se non fosse figlia di un immenso padre,sostiene che la paga delle forze Dell.ordine oggi è scandalosamente bassa,per gente che non ogni giorno,ma ogni secondo,rischia la vita.sono eroi che rischiano la vita per un pugno di euro e bla Bla..
Cara Rita, in che epoca vivi?il nome che porti dovrebbe indurti a prestare attenzione alle dichiarazioni che fai..
Siamo sicuri che oggi la divisa comporti davvero tanti rischi come dici? La cronaca recente ci racconta come gli.ultimi due carabinieri morti siano deceduti rispettivamente, cadendo dalle scale e facendosi investire da un auto facendo jogging.
Facciamo un.po di statistica..
Quando è avvenuta l ultima uccisione di un poliziotto o carabiniere da parte della malavita?
Mi risulta 13anni fa...
L uccisione Dell agente della polfer sul treno da parte dei due neobrigatisti lioce e l altro..
13anni
Prima ancora ricordo la strage del pilastro a Bologna, 1991..
Quanti muratori sono morti in questi 13anni? Vigili del fuoco? Forse non portare divisa e Pistoia li rende meno eroi?
Oggi essere nelle forze dell'ordine comporta un rischio estremamente più basso che negli anni 70 od 80.
Meno male. Nessuno vuole il sangue.ma affermare che guadagnano pochissimo rischiando la vita è un.insulto a chi lavorando la rischia di più..
Rita,tuo padre era un eroe,quando arruolarsi era da eroi
Entrare nel covo di brigatisti in via Fracchia a Genova era da gente con i controcazzi..liberare l.imprenditore Gancia lo era.cercare i rapitori sull Aspromonte e in barbagia lo era.
Fare i posti di blocco lo era.scendere in piazza con l elmetto negli anni di piombo lo era.
Oggi,per fortuna,tutto questo è finito.
Deciditi,o si guadagnava troppo poco all epoca, o troppo ora.
Pattugliamento oggi non è come allora, per fortuna.patente e libretto grazie non è affrontare dei giovani estremisti armati per strada.
Porta rispetto Rita,a tuo padre,a chi ha davvero rischiato in Quell epoca.
(ovviamente gli insegnanti invece,sono rubastipendio a tre mesi di ferie l anno..)

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Dom Apr 24, 2016 10:50 pm

Cloretta il primo link parla di un uccisione misteriosa, che non è detto derivi dal suo essere carabiniere. Ci sono omicidi passionali,gelosie ecc.il quinto riguarda ciò che indicano,uba caduta dalle scale.
Vorrei sapere.nella,statistica delle Morti bianche degli ultimi dieci anni le forze Dell ordine che posto occupano?
Paniscus,devi credermi che esisteva davvero il concorso per la stazione più pulita. Dopodiché è incontrovertibile che fare il carabiniere o poliziotto trenta o quaranta anni fa era enormemente più rischioso. Banda cavallero, Vallanzasca,mafia camorra anonima sarda,terroristi di tutti i colori.. Più di recente la banda della uno bianca...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Dom Apr 24, 2016 11:18 pm

Meno male che oggi mafia e camorra sono ricordi del passato...

Quante fesserie tocca leggere.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:19 am

Come ha detto Giuseppe Ayala dal 1993 fucili e bombe tacciono.qui non stiamo disquisendo delle nuove forme di mafia e corruzione, bensì Dell azione armata contro gli organi dello stato, cessata nel 1993.ndrangheta idem..bruno caccia a torino fu ucciso del 1983..Scopelliti nel 1992 se non ricordo male..
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:21 am

La camorra è ancora in guerra..ma si tratta di guerra intestina in cui le ffoo non sono bersaglio diretto.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:34 am

I miei post derivano da osservazioni oggettive. È dato di fatto che paragonare la squadra mobile di torino, Roma,Genova o Milano degli anni 70 con l attività di una remota caserma posta in una ridente e tranquilla località alpina di oggi,è come confrontare la battaglia sul Piave o El alamein con la tranquilla vita di caserma di molti soldati odierni.tutto li.senza polemiche e retorica.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 3:30 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Tutte le statistiche serie mostrano che la violenza e la criminalità sono DIMINUITE clamorosamente rispetto a 20 o 30 anni fa, indipendentemente dal fatto che gli autori dei reati siano immigrati o meno.

Ma probabilmente anche tu appartieni a quella categoria di italiani che pensa davvero che 30 anni fa tutti facessero a gara per mantenere le aiuole fiorite nelle stazioni ferroviarie, e pensa davvero che nelle città non ci fossero i tossici disperati, non ci fossero i malavitosi cronici, e soprattutto non ci fossero le borgate intere in cui TUTTI vivevano di espedienti illegali.

Scusa, paniscus, ma qui si tratta di vedere se uno preferisce credere alle "statistiche serie" (ah ah ah!) della stampa oppure ai propri occhi.
Io 30 anni fa ero già grandicella e vivevo nella stessa città emiliana in cui vivo oggi.
Negli anni '70 e '80, rapine, scippi, furti in villa, aggressioni armate, sparatorie, erano cose che avvenivano nel sud, di cui si leggeva sul giornale e di cui si parlava come di eventi appartenenti ad un brutto mondo lontano. Nei rarissimi casi in cui un evento del genere avveniva nella nostra città, se ne parlava per settimane. Certo, c'erano gli atti terroristici e i grandi attentati che i giornali tenevano costantemente in prima pagina, creando spesso più timore di quanto fosse necessario, ma in generale si girava tranquilli per strada e si poteva lasciare la porta di casa aperta senza paura di ricevere visite sgradite.
Non è un'opinione: sono ricordi molto precisi di ciò che la mia città era prima che iniziasse la piaga dell'immigrazione.
Non conosco le "statistiche" (e poco mi frega di conoscerle, vista l'attendibilità che notoriamente le contraddistingue), ma temo che l'entità del rischio cui sono esposti i membri della polizia di stato sia cresciuto proporzionalmente al degrado malavitoso delle nostre città, che tutti vediamo e di cui tutti (a parte i ciechi per scelta ideologica) conoscono ormai perfettamente le cause.
Basterebbe pensare a come e quanto sia cambiato in peggio, sul piano del rischio personale, il mestiere dell'insegnante a causa dell'immigrazione e poi elevare il tutto a potenza, per avere un'idea del rischio che corre oggi un rappresentante della legge nello svolgere il suo lavoro...


Ultima modifica di Cloretta il Lun Apr 25, 2016 3:55 am, modificato 4 volte
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 3:41 am

Felipeto ha scritto:

Vorrei sapere.nella,statistica delle Morti bianche degli ultimi dieci anni le forze Dell ordine che posto occupano?

Come già detto, non leggo le statistiche e mi fido soltanto di ciò che vedo. Non so, pertanto, se vi siano più morti tra i ferrovieri, tra i muratori o tra i poliziotti. Né, sapendolo, mi sembrerebbe utile o opportuno un confronto di questo tipo e su queste basi.
So però per certo - e me lo confermano tanto la lettura della cronaca locale, quanto ciò che vedo nel mio quartiere, quanto le mie conoscenze - che quello del tutore dell'ordine è uno di quei mestieri in cui si ringrazia Dio ogni sera/mattina in cui si rientra a casa propria con la pelle ancora addosso.  
Esattamente da quale percentuale di morti e feriti sul lavoro si può legittimamente iniziare a parlare di occupazioni a rischio?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 6:55 am

E' risaputo che negli ultimi 20-30 anni c'è stato un sensibile calo dei reati violenti -e queste sono statistiche del ministero degli interni- e, contemporaneamente, un incremento altrettanto netto dello spazio dedicato dai media a questi crimini; in particolare giornali e telegiornali hanno mostrato di indugiare sui casi torbidi (es. omicidio di Perugia) o sui crimini commessi da stranieri. (titolo tipico: "banda di rumeni semina il terrore tra i proprietari di villette"). Anche sulla rappresentazione della realtà fornita dai media con la cronaca ci sono ampi studi che convergono nell'affermare che l'insicurezza raccontata e percepita non vada di pari passo con quella reale.

In sostanza viviamo in una società più sicura che in passato, dove c'è meno rischio di morire ammazzati o derubati per strada o in casa propria rispetto a 20 anni fa (figuriamoci rispetto a secoli fa), ma che, al contrario, viene narrata dai media come se ci fosse da avere molta più paura di prima.  

La paura fa vendere copie di giornali, fa aumentare il numero di telespettatori, fa aumentare i voti di governi conservatori e alimenta il desiderio del mantenimento dello status quo in tutti i campi.

La paura attiva il meccanismo del "confirmation bias", per cui interpretiamo ogni minimo elemento della nostra esperienza quotidiana attraverso le sue lenti deformanti; magari ci basta sentire al bar che il tizio vicino a noi parla con un accento strano per andare a cercare con la mano il portafoglio e uscire convinti di aver corso chissà quale pericolo. Oppure basta vedere una puttana per strada, tanto più se straniera, per farci entrare in agitazione.

Perché la paura riesca ad avere tutti questi effetti politici è necessario che gli individui che compongono la società siano ben innaffiati dall'ignoranza: e per questo, oltre ai giornalisti, entriamo in campo noi operatori della scuola pubblica, nostro malgrado: la nostra azione, che dovrebbe consistere nel fornire una istruzione adeguata a tutti i cittadini, è ostacolata da un contesto normativo reso appositamente sempre più difficile e disfunzionale attraverso leggi, norme, circolari e così via e dall'attribuzione alla scuola di un ruolo improprio di assistenza sociale.

Per chi ha interesse a diffondere il virus della paura il massimo sarebbe che anche gli insegnanti siano ignoranti e impauriti: mi pare che per questo siamo già a buon punto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 8:45 am

La convinzione che 30 anni fa le rapine nelle villette private fossero "una cosa che succedeva solo al sud" e che fossero invece sconosciute in Veneto, in Emilia o in Brianza... se non riguardasse fatti crudi e tristi, sarebbe semplicemente esilarante.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 8:50 am

ha ragione ushikawa. Anche dire "non credo alle statistiche ma solo a ciò che vedo" significa credere solo a ciò che si vuole vedere, ovvero voler confermare gli stessi pregiudizi che già si hanno.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 8:57 am

Nella famosa e opulenta Milano da bere,ad esempio, la piaga della droga e relativi reati era preoccupante..è verosimile che nei piccoli paesini effettivamente i reati fossero minori.
Supponiamo siano aumentati i reati compiuti da stranieri. Ma in che modo,parallelamente, è aumentato il rischio per le forze Dell ordine? I delinquenti oggi rubano in villa,scappano,spacciano, ma NON sparano alle ffoo.questo è il punto essenziale.
Se ricordate il vero terrore per polizia e carabinieri era,ad esempio,la banda della uno bianca, tea ottanta e novanta.loro,armati pesantemente, sparavano con i mitragliatori su chiunque tentasse di fermarli..si ricorda la strage di tre cc al pilastro di Bologna.
Oggi complice anche l imprendibilita di molte bande che attaccano le ville,verso le quali spesso le ffoo intervengono solo a posteriori, il rischio NON è quello prospettato da Rita.
Aumento o meno dei crimini NON coincide sempre con un maggiore rischio per ffoo..
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 11:20 am

Felipeto ha scritto:
Se ricordate il vero terrore per polizia e carabinieri era,ad esempio,la banda della uno bianca, tea ottanta e novanta.loro,armati pesantemente, sparavano con i mitragliatori su chiunque tentasse di fermarli..

E oltretutto erano poliziotti anche loro.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 11:31 am

Inutile discutere con persone che rifiutano di credere ai propri occhi per farsi dettare la realtà dall'ideologia, dai giornali, dalle statistiche o - addirittura! - dal Ministero dell'Interno (che quando avalla i nostri pregiudizi, diviene improvvisamente una fonte obiettiva, affidabile e disinteressata). Nella mia città, TUTTI i sabati, in zona stazione, c'è una rissa a bottigliate tra bande di spacciatori albanesi e maghrebini, con feriti, ambulanze e (non di rado) carabinieri intervenuti per sedare gli animi che finiscono al Pronto Soccorso.
Dite che succedeva anche 30 anni fa? Beh, no, non succedeva.
Nessuno vi vieta di restare avulsi dal mondo, ma in questo caso è meglio non parlare del mondo a chi lo vive quotidianamente sulla porta di casa. Ma almeno a scuola ci andate? Siete in grado di operare un raffronto con la situazione delle classi di 30 anni fa? Oppure, anche in questo settore, vi affidate alla TV e alle statistiche per farvi descrivere com'è fatta la realtà che avete intorno?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:10 pm

Ma comunque, questo mito secondo cui 30 o 40 anni fa "si potessero lasciare le case aperte" senza rischiare niente, francamente non mi risulta proprio. A meno di non vivere proprio in un paesello sperduto in mezzo ai monti (di quelli dove la porta aperta non si lasciava comunque, perché la paura era quella di ritrovarsi dentro casa l'orso bruno o la volpe, non il delinquente umano), mi pare che le elementari precauzioni di prudenza che usiamo oggi fossero già diffusissime allora, e non solo nella grandi città, ma anche nei centri più piccoli.

Mia nonna ha avuto i ladri in casa due volte, negli anni ottanta o all'inizio dei novanta, in un paesello della Maremma in cui all'epoca non c'era nemeno uno straniero, e si trattava evidentemente di gente del posto, che studiava i suoi movimenti, e che era stata attentissima a scegliere la nottata in cui non sarebbe stata a casa perchè andava a dormire a casa della sorella in un altro paesello accanto.

Ricordo benissimo che il giorno dopo, quando tornò a casa in emergenza perchè i vicini avevano notato la porta forzata e l'avevano chiamata subito, mio cugino, per rssicurla, le chiese se aveva bisogno che lui rimanesse lì a dormire con lei la notte successiva, e la vecchietta rispose seraficamente: e perché mai? tanto se sono già venuti ieri, stai sicuro che oggi non vengono più!

Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:10 pm

Questo thread dimostra che i pregiudizi e i luoghi comuni sono da condannare solo quando provengono dalle altre categorie e sono diretti verso la nostra. Quando accade il contrario, anche gli stereotipi più sciocchi e abietti divengono argomenti di cui discutere tranquillamente.

Dimostra anche - sia detto per inciso - che il difendere con la fulgida spada della tolleranza il diritto di finocchi, viados e pervertiti vari di fare i maestri elementari, è un atteggiamento che si riscontra più spesso tra gli affetti da psicosi disadattiva da negazione della realtà.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:24 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Mia nonna ha avuto i ladri in casa due volte, negli anni ottanta o all'inizio dei novanta


Anch'io devo aver avuto un paio di conoscenti che, negli anni '80 e '90, hanno ricevuto la visita dei ladri.

Oggi credo di avere un paio di conoscenti che, se la memoria non m'inganna, non l'hanno ancora ricevuta.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:45 pm

E certo, adesso se le classi sono più indisciplinate e più cialtrone rispetto a 30 anni fa, è colpa dell'immigrazione.

Se fosse così, come si spiegherebbe che le classi siano ugualmente cialtrone e ugualmente ingestibili anche in scuole in cui gli stranieri sono pochissimi, e quei pochi che ci sono sono nati qui e sono assolutamente indistinguibili dagli autoctoni?

Anzi, in prima battuta è esattamente il contrario: mediamente, gli alunni immigrati (quelli che hanno fatto in tempo a iniziare la scuola al loro paese, che appunto sono pochi) vengono da culture con sistemi scolastici molto più rigidi del nostro, sono abituati all'insegnante che mena con la bacchetta (oppure, anche se non mena, sono abituati all'idea che la parola dell'insegnante sia legge) e NON SONO affatto abituati a essere difesi a oltranza dai genitori. Anche quelli nati qui, che hanno fatto tutto il loro percorso scolastico qui, comunque, hanno genitori che a loro volta vengono da un percorso scolastico di tutt'altro genere, e che quindi non tendono a difenderli per principio, o a contestare la scuola.

Poi è chiaro che, appena vedono che qua le cose stanno diversamente e che si può fare tutto quello che q*zz si vuole senza rischiare nulla, allora si sbracano anche loro, ma non perchè siano stranieri: si sbracano esattamente per lo stesso motivo per cui lo fanno anche gli altri.

Non mi risulta che la scuola del buonismo, del lassismo, della mancanza di regole, dell'abolizione quasi totale di richieste di impegno, e dell'esaltazione del diritto individuale di chiunque a fare quello gli pare, sia stata inventata apposta per coccolare gli immigrati: al contrario, è stata inventata per compiacere e per deresponsabilizzare ulteriormente i già irresponsabili genitori borghesi occidentali, e i loro viziatissimi figli.

Poi è chiaro che anche gli immigrati si sono adeguati, perchè non avrebbero dovuto farlo?


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Lun Apr 25, 2016 12:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:51 pm

no, paniscus, la colpa non è dell'immigrazione: è dei finocchi, viados e pervertiti. E' un po' pure del GENDER!
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:52 pm

Felipeto ha scritto:
Durante una supplenza in una quinta post-simulazione terza prova,stanchissimi,notavo come qualcuno sfogliasse un giornale interessato ad un intervista a Rita Dalla Chiesa ivi riportata. Trattandosi di attualità, mi sono concesso il lusso di leggerla insieme a loro.
La signora,di poco spessore se non fosse figlia di un immenso padre,sostiene che la paga delle forze Dell.ordine oggi è scandalosamente bassa,per gente che non ogni giorno,ma ogni secondo,rischia la vita.sono eroi che rischiano la vita per un pugno di euro e bla Bla..
Cara Rita, in che epoca vivi?il nome che porti dovrebbe indurti a prestare attenzione alle dichiarazioni che fai..
Siamo sicuri che oggi la divisa comporti davvero tanti rischi come dici? La cronaca recente ci racconta come gli.ultimi due carabinieri morti siano deceduti rispettivamente, cadendo dalle scale e facendosi investire da un auto facendo jogging.
Facciamo un.po di statistica..
Quando è avvenuta l ultima uccisione di un poliziotto o carabiniere da parte della malavita?
Mi risulta 13anni fa...
L uccisione Dell agente della polfer sul treno da parte dei due neobrigatisti lioce e l altro..
13anni
Prima ancora ricordo la strage del pilastro a Bologna, 1991..
Quanti muratori sono morti in questi 13anni? Vigili del fuoco? Forse non portare divisa e Pistoia li rende meno eroi?
Oggi essere nelle forze dell'ordine comporta un rischio estremamente più basso che negli anni 70 od 80.
Meno male. Nessuno vuole il sangue.ma affermare che guadagnano pochissimo rischiando la vita è un.insulto a chi lavorando la rischia di più..
Rita,tuo padre era un eroe,quando arruolarsi era da eroi
Entrare nel covo di brigatisti in via Fracchia a Genova era da gente con i controcazzi..liberare l.imprenditore Gancia lo era.cercare i rapitori sull Aspromonte e in barbagia lo era.
Fare i posti di blocco lo era.scendere in piazza con l elmetto negli anni di piombo lo era.
Oggi,per fortuna,tutto questo è finito.
Deciditi,o si guadagnava troppo poco all epoca, o troppo ora.
Pattugliamento oggi non è come allora, per fortuna.patente e libretto grazie non è affrontare dei giovani estremisti armati per strada.
Porta rispetto Rita,a tuo padre,a chi ha davvero rischiato in Quell epoca.
(ovviamente gli insegnanti invece,sono rubastipendio a tre mesi di ferie l anno..)

Scusa ma ciò che scrivi non ha senso, mica il rischio si misura sulla base di quanti morti ci sono tra le forze dell' ordine, ma sulla potenzialità di incorrere alla morte ogni giorno per il lavoro che si svolge. Questi uomini, a differenza nostra, sono soggetti ad essere presi di mira, è il loro lavoro, se devono accorrere non si tirano indietro come sarebbe facile per una persona comune.
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 12:55 pm

Felipeto ha scritto:
Durante una supplenza in una quinta post-simulazione terza prova,stanchissimi,notavo come qualcuno sfogliasse un giornale interessato ad un intervista a Rita Dalla Chiesa ivi riportata. Trattandosi di attualità, mi sono concesso il lusso di leggerla insieme a loro.
La signora,di poco spessore se non fosse figlia di un immenso padre,sostiene che la paga delle forze Dell.ordine oggi è scandalosamente bassa,per gente che non ogni giorno,ma ogni secondo,rischia la vita.sono eroi che rischiano la vita per un pugno di euro e bla Bla..
Cara Rita, in che epoca vivi?il nome che porti dovrebbe indurti a prestare attenzione alle dichiarazioni che fai..
Siamo sicuri che oggi la divisa comporti davvero tanti rischi come dici? La cronaca recente ci racconta come gli.ultimi due carabinieri morti siano deceduti rispettivamente, cadendo dalle scale e facendosi investire da un auto facendo jogging.
Facciamo un.po di statistica..
Quando è avvenuta l ultima uccisione di un poliziotto o carabiniere da parte della malavita?
Mi risulta 13anni fa...
L uccisione Dell agente della polfer sul treno da parte dei due neobrigatisti lioce e l altro..
13anni
Prima ancora ricordo la strage del pilastro a Bologna, 1991..
Quanti muratori sono morti in questi 13anni? Vigili del fuoco? Forse non portare divisa e Pistoia li rende meno eroi?
Oggi essere nelle forze dell'ordine comporta un rischio estremamente più basso che negli anni 70 od 80.
Meno male. Nessuno vuole il sangue.ma affermare che guadagnano pochissimo rischiando la vita è un.insulto a chi lavorando la rischia di più..
Rita,tuo padre era un eroe,quando arruolarsi era da eroi
Entrare nel covo di brigatisti in via Fracchia a Genova era da gente con i controcazzi..liberare l.imprenditore Gancia lo era.cercare i rapitori sull Aspromonte e in barbagia lo era.
Fare i posti di blocco lo era.scendere in piazza con l elmetto negli anni di piombo lo era.
Oggi,per fortuna,tutto questo è finito.
Deciditi,o si guadagnava troppo poco all epoca, o troppo ora.
Pattugliamento oggi non è come allora, per fortuna.patente e libretto grazie non è affrontare dei giovani estremisti armati per strada.
Porta rispetto Rita,a tuo padre,a chi ha davvero rischiato in Quell epoca.
(ovviamente gli insegnanti invece,sono rubastipendio a tre mesi di ferie l anno..)

Ma credi cha la criminilatità si sia estinta? Guarda che al Sud non cè' negozio che non paga il pizzo. Ti sembra perchè Alfano non faccia più arresti eclatanti che sia tutto tranquillo al Sud, ma li hai visti in questi giorni i militari in varie zone di Napoli, li vogliamo sottopagare questi? Io no.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 1:07 pm

Ragazzi scusate. Il post era una risposta all affermazione secondo cui le forze Dell ordine rischiano.la vita ogni secondo.la risposta si può vedere solo dalle statistiche, molto diverse dal passato. Il rischio potenziale non conta.conta l avvenimenti di un fatto.altrimenti elisoccorso, vigile del fuoco,camionista, ed altri che lavori sarebbero,da kamikaze?se non ricordo male,nei70 pochi volevano entrare in polizia. Mi pare che avessero introdotto benefici e incentivi..Oggi è richiestissimo
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 1:31 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Non mi risulta che la scuola del buonismo, del lassismo, della mancanza di regole, dell'abolizione quasi totale di richieste di impegno, e dell'esaltazione del diritto individuale di chiunque a fare quello gli pare, sia stata inventata apposta per coccolare gli immigrati: al contrario, è stata inventata per compiacere e per deresponsabilizzare ulteriormente i già irresponsabili genitori borghesi occidentali, e i loro viziatissimi figli.

Sorvolando sulla consueta e stantìa tirata antiborghese (anche ora che la borghesia è pressoché estinta, infierire sul suo cadavere continua ad essere trendy), il problema non è più soltanto il lassismo, ma il fatto che negli ultimi 30 anni la criminalità immigrata ha fatto il suo ingresso nelle scuole.
Ho lavorato in istituti comprensivi (penso di averlo già raccontato) in cui lo spaccio all'interno della scuola, le minacce agli insegnanti, le intimidazioni agli alunni normali, le risse a bastonate tra gang alla fine delle lezioni erano all'ordine del giorno.
E' in una di queste scuole che mi meritai la mia prima e unica nota disciplinare, visto che il preside (un finocchio, tanto per cambiare) ritenne di dovermi comminare un provvedimento di censura per aver preso a ceffoni uno di questi vermi durante una supplenza in una classe non mia. Ok, il verme schiaffeggiato era osco-fescennino, non magrebino o albanese, ma i delinquenti che lo spalleggiavano e che gli fornivano le bustine di polvere da rivendere nelle classi - mentre il preside-frocio fingeva di non sentire e non vedere - erano tutti extracomunitari.
Ricordo che 30 anni fa si parlava con orrore degli spacciatori che attendevano i bambini all'uscita delle scuole.
Oggi gli spacciatori SONO i bambini (anche se io non li chiamerei così) ALL'INTERNO delle scuole.
E tu mi vieni a dire che l'immigrazione non ha cambiato nulla?
E per riprendere il discorso di Felipeto, oggi perfino un undicenne rappresenta per le forze dell'ordine una potenziale fonte di pericolo (spesso fanno parte di baby-gang tanto più feroci e imprevedibili quanto più inesperte di "diplomazia degli affari").
Davvero 30 anni fa era la stessa cosa?


Ultima modifica di Cloretta il Lun Apr 25, 2016 1:53 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 1:38 pm

Felipeto ha scritto:
Il rischio potenziale non conta.

Se apri il tuo giornale locale in qualunque giorno della settimana, troverai notizie di rapine, inseguimenti, sparatorie, risse, in cui i rappresentanti dell'ordine pubblico sono intervenuti, spesso riportando ferite di varia entità, qualche volta molto gravi.
Non conta neanche questo?
Se l'entità del salario è da valutarsi solo sulla base delle statistiche dei defunti (escludendo del tutto perfino chi finisce mutilato, in coma o sulla sedia a rotelle), allora di quanto sarebbe necessario ridurre, al più presto, lo stipendio degli insegnanti, il cui rischio di riportare danni fisici permanenti, stando alle statistiche, è prossimo allo zero?
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 1:45 pm

Cloretta. Ti ricordo che le ffoo PORTANO UNA PISTOLA.il muratore non è pagato per affrontare un uomo armato. L indennità di Porto d armi,che incredibilmente hanno anche i vigili, comprende un potenziale rischio. Sei pagato non per fare un tetto,o insegnare matematica, o curare i malati o fare buste paga.non produci nulla,sei pagato per correre un rischio potenziale. Se il rischio diminuisce, almeno evitiamo di chiedere un aumento di stipendio per un rischio maggiore che in realtà diminuisce.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: STIPENDI VERGOGNOSI...   Lun Apr 25, 2016 1:45 pm

inutile
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
STIPENDI VERGOGNOSI...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» LISTA D'ATTESA: prelievo stipendi
» Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.
» drammatica situazione stipendi
» Oggi 21 ma lo stipendio?
» Stipendio settembre neo immessi in ruolo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: