Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
feed2003



Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 15.08.13

MessaggioOggetto: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Sab Apr 30, 2016 5:51 pm

Promemoria primo messaggio :

Oggi durante un CdC sono state espresse due diverse opinioni.
Una (di un collega) è che il docente non si può rifiutare di firmare la giustificazione dell'assenza presentatagli dallo studente. L'altra (la mia) è che un docente invece si può rifiutare, ovviamente per fondati motivi. Ricordo infatti di avere letto un documento l'anno scorso che spiegava come l'accettazione della giustificazione non fosse un atto obbligatorio ma una concessione da parte dell'istituto scolastico, solo che non riesco a ricordare esattamente dove ho letto questa affermazione e i termini precisi delle sue condizioni.
Qualcuno mi potrebbe dire quale è la posizione corretta, e citarmi gli estremi precisi della normativa di riferimento, così che io possa andare a documentarmi per verificare in che modo si applica al caso specifico che sto affrontando e ad altri casi che posso incontrare in futuro?
Grazie a tutti per le indicazioni che mi darete.


Ultima modifica di feed2003 il Sab Apr 30, 2016 6:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Sab Apr 30, 2016 9:18 pm

@melia ha scritto:
Il morbillo è malattia e portano il certificato medico, le Maldive sono senza certificato medico e ripeto alla scuola dell'obbligo non si può stare assenti per più di 5 giorni consecutivi se non per malattia ed è questo uno dei motivi della richiesta di certificato medico.
Mai mai mai sentita questa...e mai trovata scuola dove fosse in vigore questa regola.
Non dico sia falsa...son proprio incuriosita...
Nelle scuole che bazzico i ragazzini stranieri allungano spesso le ferie per tornare nei paesi d'origine... Anticipano o allungano anche di settimane...altro che 5 giorni.
Nei voti di condotta si terrà conto anche di queste assenze, ovvio.
Per quello che serve...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 7:50 am

Secondo me il docente non deve entrare nel merito della motivazione della giustifica (infatti il nome "giustifica" è fuorviante).
L'essenziale è che il genitore sia a conoscenza, e quindi si assuma la responsabilità, dell'assenza del minore. La scuola ne prende atto.
Poi semmai, in sede di consiglio di classe, si tiene conto di assenze eccessive, ripetute etc. dal punto di vista disciplinare!
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 10:43 am

Ma i vostri ragazzi fanno anche assenze di 10 giorni senza portare certificato medico?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 10:53 am

Anche un mese...
In lombardia purtroppo è stato abolito da anni.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 10:57 am

In Veneto no.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6202
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:03 am

Dalle mie parti si può rientrare senza certifiato medico solo se l'assenza programmata e non dovuta a malattie ma a iniziative personali è stata comunicata prima (come appunto nel caso del viaggio esotico in bassa stagione che costa meno... nelle mie classi alla fine di gennaio, appena ritornati dalle vacanze di Natale, c'è la folla di gente che sparisce perché va una settimana con la famiglia in qualche villaggio turistico a Cuba, a Zanzibar o a Santo Domingo)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15861
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:13 am

@melia ha scritto:
Ma i vostri ragazzi fanno anche assenze di 10 giorni senza portare certificato medico?
si, i peggiori, e nessuno ne sente la mancanza.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15861
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:15 am

tellina ha scritto:
Anche un mese...
In lombardia purtroppo è stato abolito da anni.
Comunque anche quando era obbligatorio non serviva per controllare che prima fosse malato ma che poi fosse sano; uno che viene a scuola regolarmente presumi sia sano, uno che torna a scuola dopo un po' non sai come sta e chiedi il certificato per assicurarti che lo sia.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:19 am

avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Anche un mese...
In lombardia purtroppo è stato abolito da anni.
Comunque anche quando era obbligatorio non serviva per controllare che prima fosse malato ma che poi fosse sano; uno che viene a scuola regolarmente presumi sia sano, uno che torna a scuola dopo un po' non sai come sta e chiedi il certificato per assicurarti che lo sia.

Infatti. La norma risale a quando non esistevano nemmeno gli antibiotici.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:30 am

avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Anche un mese...
In lombardia purtroppo è stato abolito da anni.
Comunque anche quando era obbligatorio non serviva per controllare che prima fosse malato ma che poi fosse sano;
No no...a me sarebbe servito proprio questo controllo.
Infatti nel corso degli anni mi son beccata profilassi tbc e controlli scabbia evitando problemi con svariate malattie infettive solo perché già contratte da bambina (morbillo, varicella, scarlattina ecc...).
Mi son trovata a dover riaccompagnare fisicamente a casa piccini che si grattavano i tunnel sottopelle della scabbia, che non avendo compreso il rischio infettivo delle loro pustole in tecnicolor e nonostante febbroni in corso venivan spediti a scuola sempre e comunque...
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 12:32 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Dalle mie parti si può rientrare senza certifiato medico solo se l'assenza programmata e non dovuta a malattie ma a iniziative personali è stata comunicata prima (come appunto nel caso del viaggio esotico in bassa stagione che costa meno... nelle mie classi alla fine di gennaio, appena ritornati dalle vacanze di Natale, c'è la folla di gente che sparisce perché va una settimana con la famiglia in qualche villaggio turistico a Cuba, a Zanzibar o a Santo Domingo)

Esattamente, è quello che sto cercando di dire da n post.
O si concorda prima l'assenza o si porta il certificato medico o ci si fa giustificare dal DS a posteriori. Non mi prendo la responsabilità di far rientrare in classe una persona che ha fatto 10 giorni di assenza, magari mi dice che è stata alle Maldive, invece ha avuto una malattia infettiva ed è ancora contagiosa.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 1:16 pm

Mi è capitato di vedere sul libretto delle giustifiche motivazioni come "NUN M'ANDAVA", proprio così. Qualche collega ingenuo non ha neanche guardato e ha firmato accanto. Io in questi casi non firmo e telefono ai genitori... almeno siamo tutti tranquilli!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6202
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 1:39 pm

Nella mia esperienza personale, al livello del "nun m'andava" non ci sono ancora arrivata, ma le motivazioni del "non ho sentito la sveglia" o del "non è partito il motorino" sono all'ordine del giorno.

Va molto di moda anche quella di essere rimasto a casa per studiare meglio per la verifica del giorno dopo, ma di solito quella la raccontano solo a voce, non la scrivono sul libretto.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 1:49 pm

Io rispedisco alle famiglie quelle con su scritto "sciopero" in giorni di sciopero degli insegnanti (e non dei ragazzi che quindi non possono essere in sciopero)
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 3:23 pm

mmmhhhh lucetta...però però...
siccome son minori...
siccome lo sciopero non sempre vien dichiarato prima...
siccome le scuole mandano quindi avviso preventivo alle famiglie: il giorno x è previsto uno sciopero ecc... e siccome spesso non essendo la scuola davanti casa i genitori preferiscono non mandarli direttamente a scuola...
a quel punto la giustificazione "sciopero" non diventa valida?

@nelia essendo da voi in vigore il certificato medico dopo tot giorni allora capisco il tuo rifiutare quell'assenza non preventivamente avvisata.
da noi, appunto..anche se fosse malato contagioso...purtroppo non starebbe a me definirlo tale e non riammetterlo in classe con la sola giustificazione.
purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1919
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 3:47 pm

Io da ragazzo (minorenne) su una giustificazione scrissi "concerto U2". Ed era vero.
Il docente non è tenuto a giudicare la motivazione addotta dell'assenza, ma solo a prenderne atto; può contestare, al massimo, qualche manchevolezza formale o la violazione del regolamento didattico.
L'importante è che il genitore metta la propria firma e faccia sapere alla scuola che era consapevole dell'assenza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 3:49 pm

tellina ha scritto:
mmmhhhh lucetta...però però...
siccome son minori...
siccome lo sciopero non sempre vien dichiarato prima...
siccome le scuole mandano quindi avviso preventivo alle famiglie: il giorno x è previsto uno sciopero ecc... e siccome spesso non essendo la scuola davanti casa i genitori preferiscono non mandarli direttamente a scuola...
a quel punto la giustificazione "sciopero" non diventa valida?


Lo sciopero non dichiarato non esiste, se ti riferisci al fatto che non si dichiari l'adesione, non capisco la differenza. Non dico che i ragazzi non siano autorizzati a rimanere a casa, se i genitori credono, per cautela, ma le famiglie dovrebbero motivare diversamente: lo sciopero lo fanno i lavoratori, non l'utenza, quindi non può essere una ragione per stare a casa. Sarebbe come scrivere che il ragazzino di seconda media è stato a casa per la chiusura della stagione di cacci. Che c'entra lui con la caccia?
Diverso è il concerto degli U2, accettabilissimo
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 3:55 pm

eh ok ma cosa dovrebbero scrivere?
siccome forse voi avreste potuto essere in sciopero e siccome che mio figlio viene a scuola da solo  la mattina o quando posso lo accompagno io in auto ma fino all'angolo che la scuola è nella via chiusa al traffico e lo scarico alle 7.30 al volo...e siccome che forse magari chissà avrebbe potuto trovar scuola chiusa causa vostro sciopero che lui non lo fa mica, certo, ma che se viene a scuola e la trova chiusa e poi mi torna a casa e nel frattempo tutti noi siamo andati a lavorare e lui che fa? sta a casa da solo che magari manco c'ha le chiavi di casa ancora e gli tocca rimanere sul pianerottolo o andare dalla nonna che poi lo vizia e c'ha già i suoi problemi e quindi a volte gli dico di andare dalla vicina di casa che però siccome che è gnocca poi mia moglie non ha piacere a che questa frequentazione si intensifichi così tanto...e allora torna a stare sul pianerottolo ma poi magari mi prende pure l'infruenza...
allora ho preferito farlo rimanere direttamente a casa.
= sciopero.
heehhehehehehe
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 4:06 pm

Nella mia zona viene accettata l'assenza per sciopero degli insegnanti alla primaria e alla secondaria di primo grado, non alla secondaria di secondo grado. Se fanno una manifestazione o uno "sciopero" loro devono portare comunicazione firmata dai genitori e la scuola ne prende atto. Poi non succede niente, comunque il DS non vuole che convalidiamo una giustificazione di assenza per sciopero, ma succede veramente molto di rado (2 volte in 5 anni).
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 6:57 pm

tellina ha scritto:
eh ok ma cosa dovrebbero scrivere?
siccome forse voi avreste potuto essere in sciopero e siccome che mio figlio viene a scuola da solo  la mattina o quando posso lo accompagno io in auto ma fino all'angolo che la scuola è nella via chiusa al traffico e lo scarico alle 7.30 al volo...e siccome che forse magari chissà avrebbe potuto trovar scuola chiusa causa vostro sciopero che lui non lo fa mica, certo, ma che se viene a scuola e la trova chiusa e poi mi torna a casa e nel frattempo tutti noi siamo andati a lavorare e lui che fa? sta a casa da solo che magari manco c'ha le chiavi di casa ancora e gli tocca rimanere sul pianerottolo o andare dalla nonna che poi lo vizia e c'ha già i suoi problemi e quindi a volte gli dico di andare dalla vicina di casa che però siccome che è gnocca poi mia moglie non ha piacere a che questa frequentazione si intensifichi così tanto...e allora torna a stare sul pianerottolo ma poi magari mi prende pure l'infruenza...
allora ho preferito farlo rimanere direttamente a casa.
= sciopero.
heehhehehehehe


tutta sta roba si configura come problema familiare, che alla base della difficoltà ci sia lo sciopero non rileva
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7548
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 8:12 pm

Ma manco per nulla...ti risponderebbe uno di quei genitori.
Se i docenti non avessero in ballo lo sciopero...il pargolo sarebbe venuto a scuola normalmente.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15861
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 9:01 pm

lucetta10 ha scritto:
Io rispedisco alle famiglie quelle con su scritto "sciopero" in giorni di sciopero degli insegnanti (e non dei ragazzi che quindi non possono essere in sciopero)
E loro ti rispondono con una nuova giustifica tipo "motivi familiari" ovvero "cazzi nostri"; se ti piace di più ok, basta saperlo e da lì in poi diventano tutte motivi familiari.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 10:59 pm

Mai capito cosa serva indicare i "motivi". A me basta la firma del genitore, chissene del motivo.
Alle superiori una volta l anno in novembre i miei mi venivano a prendere due ore prima.a per andare alla sagra della mela nel pinerolese.io segnavo motivi familiari
In terza il prof di disegno mi disse."se se..non basta motivi familiari devi specificare"
In quarta mio padre scrisse sul libretto nei motivi:"felipeto assente per andare a mangiare le frittelle di mele là dove le coltivano, in particolare le renette sono molto buone"
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Dom Mag 01, 2016 11:17 pm

È vero che ogni scuola ha un suo regolamento in materia di giustificazioni, ma il punto inderogabile è che dopo 5 gg si porta il certificato. E qui si potrebbe aprire la questione che tanti colleghi accettano la differita della consegna del certificato perché c'è sempre la scusa del "mamma ieri non poteva".
Quando peró partono, da me si chiedono due righe scritte, anche generiche, da mettere agli atti e sufficienti per non dover portare il certificato. Mi sembra logico e non ha mai destato malumori.
Quello su cui mi sono arresa sono i ritardi. Con la scusa che Roma è un casino, quasi nessuno li giustifica. E pensate che in parecchi istituti sono tollerate anche i 15/30 min!!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?   Lun Mag 02, 2016 6:48 am

Attenzione. Da un paio di anni a Roma siamo passati a 6 giorni per il certificato
Tornare in alto Andare in basso
 
giustificazione delle assenze: obbligo o facoltà?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» la repubblica delle banane
» ciao stesteeeee!!!!!passa delle belle vacanze!!!!
» 03 - Codice Penale del Regno delle Due Sicilie

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: