Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 studenti devastati...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: studenti devastati...    Sab Apr 30, 2016 11:33 pm

Su un articolo relativo ad una manifestazione contro lucie (Renzo sta a x come Lucia sta a lucie) da qualche parte dello stivale,oltre a commentare la partecipazione straordinaria di "pensionati sotto la soglia di povertà" (che affrontano la polizia? Alla loro età? Bah..),cioè quei disperati che passano le giornate a sputtanare soldi tra gratta vinci turista milionario slot ecc,e se non lo facessero a fine mese avrebbero mille euro in più per comprarsi gomutiere e caschi per assaltare la polizia,
Si parlava di grande partecipazione degli studenti "devastati dalla!Buona Scuola"
Anche voi li vedete devastati dalla scuola sti poveri ragazzi?
La devastazione in cosa consisterebbe?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 7:58 am

La buona scuola devasta (ulteriormente) la scuola e i docenti.
I ragazzi sono semmai devastati di... a voi il completamento della frase.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 9:54 am

Ma diciamo veramente?
Non staremo diventando un po' autoreferenziali?
La scuola è fatta per istruire gli studenti o è indirizzata al benessere degli insegnanti? Siamo solo noi a doverci lamentare? La scuola devastata devasta gli insegnanti e non gli alunni?
Ci lamentiamo per il peggioramento del sistema di istruzione?
Ovvio e naturale che il peggioramento delle condizioni della scuola ha come prime vittime chi dovrebbe trarre benefici dalla scuola.
E ovvio che la scuola è indirizzata agli studenti.
E altrettanto ovvio che il peggioramento della preparazione degli studenti negli ultimi anni danneggia loro e non certo noi.
O pensiamo che sia un bene che escano sempre più ignoranti, e che la scuola gli faccia addirittura un favore a non farli studiare?
Di che stiamo discutendo? Questa denigrazione ad ogni costo dei ragazzi sta diventando paradossale, adesso addirittura ci lamentiamo di quelli che giustamente si lamentano, perchè non dovrebbero farlo per assecondare l'opinione pessima che alcuni di noi hanno di loro!
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:07 am

La domanda è: in cosa la buona scuola ha devastato i ragazzi?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:10 am

La nuova scuola devasta gli studenti più che i docenti, solo che i docenti sono incolpevoli, gli studenti ci mettono del loro (pur con l'attenuante dell'immaturità).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:11 am

Felipeto ha scritto:
La domanda è: in cosa la buona scuola ha devastato i ragazzi?  
Riduzione delle ore serie a favore della pagliacciata dell' ASL; inserimento in ambito curricolare di ore utili solo ad impegnare i potenziatori alieni nelle loro materie del cazzo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:14 am

Non userei il termine "devastati" per gli studenti, che invece beneficiano, sul brevissimo periodo, della semplificazione degli obiettivi didattici introdotta da tutte le ultime riforme e del ribaltamento a loro favore del rapporto discente-scuola.
Che poi questo diventi devastante sulle loro prospettive esistenziali nel medio-lungo periodo è un altro paio di maniche.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:16 am

Non esistenziali..lavorative..
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 11:24 am

esistenziali e lavorative dovrebbero andare insieme... una volta celentano cantava "chi non lavora non fa l'amore"; oggi chi non trova un lavoro decente non può fare le proprie scelte, andare a vivere da solo, sposarsi, fare dei figli...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 12:53 pm

nell'immediato i primi sintomi di devastazione sugli studenti si avvertono sopratutto in questi mesi, con l'avvio dell'alternanza scuola-lavoro.
Gli altri effetti si vedranno, ovviamente, nel corso degli anni ... quando ci renderemo conto che questa scuola produce cittadini con meno spirito critico, quindi in definitiva più ignoranti e manipolabili.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 1:04 pm

Ma per favore! Stiamo accogliendo come argomento il fatto che dei ragazzini vogliano i compiti più facili?
Insegnanti senza responsabilità! Ma smettiamola di fare i verginelli! Non è che la didattica per competenze venga a farla in classe un dirigente del MIUR!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 1:24 pm

A ben guardare il potenziamento ha fatto l'interesse dei soli insegnanti.
Gli studenti ci hanno guadagnato soltanto una gran confusione e qualche ora col supplente invece che smistati nelle altre classi. Tutto il resto (recupero compreso) si poteva fare a parità di personale con qualche investimento in più
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 1:53 pm

Felipeto ha scritto:
La domanda è: in cosa la buona scuola ha devastato i ragazzi?  
Ad esempio immettendo in ruolo docenti che non hanno alcuna capacità di individuare e valorizzarne i pochi aspetti positivi. Sicuramente avrebbe fatto meglio (la "buona scuola") a metterli a progettare bulloni, essendo così esperti di squadratura esagonale.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Dom Mag 01, 2016 1:54 pm

La "buona scuola" in realtà è solo il punto di arrivo di un percorso intrapreso con la nascita dell'autonomia scolastica.
Che essa sia devastante per gli studenti è talmente evidente che mi sembra pure superfluo discuterci sopra. Il problema  è che la maggior parte degli studenti non se ne rende conto.

Quanto ai docenti, mi spiace dirlo ma la "buona scuola" è la riforma che sociologicamente meglio si adatta a loro in quanto risponde alle esigenze:

- di chi concepisce la scuola come un'azienda;
- di chi concepisce la scuola come un centro di aggregazione sociale;
- di chi ritiene che la scuola debba innanzi tutto educare e, solo in subordine, istruire (senza ovviamente calcare troppo la mano) e che quindi il docente debba porsi come u
- dei nullafacenti che, dicendo sempre di si al capo, possono continuare a grattarsi le palle fino all'età pensionabile;
- di chi non ha voglia di sbattersi le palle con la didattica tradizionale in classe e vuole dedicarsi a tempo pieno a progettare cazzate;
- di chi è privo di personalità e trova nell'obbedienza al capo un fine esistenziale.
- di chi crede che se gli studenti non studiano la colpa sia da attribuire alle metodologie didattiche obsolete e che quindi le cazzate di certi psicologi, pedagogisti ed "esperti" di didattica alternativa abbiano un fondamento e non siano invece solo un modo per far prendere aria alla bocca.

Restano fuori quei docenti che l'ANP definisce "contrastivi" e che quindi con la "buona scuola" potranno essere cacciati o emarginati.
Ma questi sono, appunto, una minoranza. Per tutti gli altri la legge 107 va benissimo perché rispecchia pienamente la loro idea di scuola e il loro spessore umano e culturale.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Lun Mag 02, 2016 5:29 pm

Quando sentii per la prima volta il termine "contrastivo" mi venne in mente che la mia scuola si chiama Giordano Bruno, che ai suoi tempi era (anche) un insegnante (e CHE insegnante!) ed era soprannominato "il fastidito".
Oggi sarebbe stato soprannominato "il contrastivo".
Modi diversi di mettere al rogo chi esercita il pensiero critico
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Lun Mag 02, 2016 6:46 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Quando sentii per la prima volta il termine "contrastivo" mi venne in mente che la mia scuola si chiama Giordano Bruno, che ai suoi tempi era (anche) un insegnante (e CHE insegnante!) ed era soprannominato "il fastidito".
Oggi sarebbe stato soprannominato "il contrastivo".
Modi diversi di mettere al rogo chi esercita il pensiero critico
Si ma invece di bruciarlo sul rogo gli avrebbero fatto fare gli esami di stato a luglio senza aria condizionata; tutto sommato un miglioramento c'è stato.
Tornare in alto Andare in basso
tizio caio



Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: studenti devastati...    Lun Mag 02, 2016 9:28 pm

La parola "devastato" è una traduzione impropria dall'inglese (direi che è quasi un "false friend" ) alla Matteo Renzi (pensate che in una conferenza in Inghilterra disse "Prosex" al posto di "Processi" nel senso giuridico, una parola che in inglese neppure esiste, mentre correttamente avrebbe dovuto dire "Trials" che si legge "Tràials"). "Danneggia" è più appropriato.
Cmq la cattiva "Buona scuola", che di buono non ha niente e perciò dovevano chiamarla più appropriatamente la "Cattiva scuola" o meglio la "Scuola cattiva".
Ebbene la "Scuola Cattiva" è innanzitutto una scuola crudele che soffoca e reprime le capacità critiche, di analisi e di sintesi degli studenti. E' una scuola al servizio del capitale e finalizzata a creare schiavi come forza lavoro da impiegare nei processi produttivi come oggetti "usa e getta", e quindi non sarà difficile immaginare quanti degli adolescenti di oggi fra qualche anno c'è li ritroveremo per le strade come malati mentali per essere stati espulsi dai processi produttivi nel nome dell'efficienza e degli standard di produzione. Essi saranno in balia delle agenzie interinali (adecco, manpower, temporary, randstad, umana,...) sbattuti da un'azienda all'altra come merce e aggeggi a basso costo, privati della loro dignità e umiliati al ricambio di ogni contratto di sfruttamento. Solo una scuola crudele, con la maschera di autodefinirsi "Buona" poteva implementare tale ristrutturazione sociale. Qualche giovane lo ha già capito, ma la mantra della buona scuola e tutta la propaganda alla Mike Bongiorno messa in atto dalla Puglisi, dalla Giannini e dallo stesso Renzi è vomitevole, offensiva, sprezzante e assassina.
Tornare in alto Andare in basso
 
studenti devastati...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» giustificazione assenza giorno di sciopero
» Orientamento degli studenti: futuri avvocati, architetti, etc disoccupati oppure artigiani, falegnami, imprenditori agricoli etc. occupati?
» Genitori e studenti nel Comitato di valutazione !
» sciopero e sorveglianza studenti
» I NOSTRI STUDENTI PARLANO E SCRIVONO IN "OSTROGOTO"?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: