Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Lun Mag 16, 2016 11:42 pm

Se, putacaso, in scrutinio finale si avesse la situazione di un alunno con parecchi cinque, ma perchè per uso e costume viene promosso (dopo convenzionale votazione del Consiglio di classe) come se ci fossero dei sei?
Idem per un alunno che abbia tre cinque in materie importanti come italiano, matematica e inglese.
Il cinque non è un sei, ma è una insufficienza. O sbaglio?
E se ci fossero un quattro, due sei e parecchi cinque?
Queste situazioni sono da contestualizzare in una scuola secondaria di primo grado.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1880
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 7:05 am

Prenditela con i colleghi...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:55 am

Il cinque non è una sufficienza, però è opportuno valutare con attenzione il caso di un alunno con tre cinque perché non esistono paletti netti.
Il voto di consiglio è concepito proprio per gestire questi casi. Se l'alunno è in grado di colmare il gap anche con l'ammissione alla classe successiva non ci sono giustificazioni plausibili per fargli ripetere un anno. Se l'alunno non è in grado di colmare il gap neppure ripetendo l'anno non ci sono giustificazioni plausibili per bocciarlo. Opporre un percorso a ostacoli, magari insormontabili, per una semplice questione di numeri è il preludio all'abbandono, perché un alunno che ripete una volta la seconda e una volta la terza, quando si troverà in prima superiore è quasi certo che abbandonerà. Al contrario, un approccio soffice potrebbe invece gettare le basi per un percorso successivo non certo brillante ma nei limiti della sostenibilità.
D'altra parte, se ci sono dei margini di recupero con la bocciatura è ragionevole fargli ripetere l'anno, perché una bocciatura nei primi anni può essere considerata un investimento. Magari spiegando alla famiglia che la bocciatura è nell'interesse dell'alunno, in quanto finalizzata a consolidare e rafforzare le competenze dell'alunno, perché ripetere un anno alle medie può essere utile per prevenire 3-4 bocciature nelle superiori o, peggio, l'abbandono.
Il consiglio di classe dovrebbe analizzare il contesto a 360° e trarre le conclusioni più opportune. Certo non deve limitarsi ad una mera conta delle insufficienze. Chiediamoci cosa c'è dietro quei tre cinque, chiediamoci cosa si può fare, chiediamoci cosa è meglio fare. Dopo di che si decide in tutta serenità, arrivando ad un consenso o, come ultima spiaggia, ad una votazione formale.
Ma ricordiamoci che siamo insegnanti, non contabili.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 9:08 am

Hai ricevuto due risposte.la prima da un docente la seconda di uno psicologo-pedagogo. Io non voto mai o sono contrario ad alzare i voti, voglio fare il docente. nella seconda risposta si ricorda che "non siano contabili" e "dobbiamo chiederci Cosa c è dietro quei cinque". In sostanza si ammette che ci sia sempre una motivazione esterna ai brutti voti, e non solo scarso impegno.se vuoi fare la docente, spera di non trovare molti colleghi in cdc come quello che ti ha dato la seconda risposta..
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1880
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 9:38 am

Quando ci sono tre cinque di solito si promuove; nel caso le insufficienze riguardino le "materie pesanti" alcune scuole consigliano alle famiglie di far fare al ragazzo un percorso estivo di recupero delle lacune, nell'interesse dell'alunno.

Ci sono però dei casi nei quali le lacune sono talmente numerose e profonde, indipendentemente dal numero di insufficienze, che è meglio far ripetere l'anno. Se un alunno ha dimostrato durante l'anno di non essere in grado non solo di studiare o di capire, ma proprio di seguire la didattica, è bene che lo si fermi per evitare che affronti l'anno successivo ancor più sguarnito di strumenti e ancora più in sofferenza. In generale credo che sia meglio fermare quando le lacune si presentano al di sopra di una certa soglia piuttosto che promuovere sperando che la provvidenza le colmi magicamente nell'anno successivo.

Non è neanche sbagliato, però, il discorso di Giancarlo: ci sono delle situazioni in cui il gap socio-economico-culturale è talmente grande che la bocciatura paradossalmente non è soltanto inutile, ma è addirittura controproducente e rischia di recidere definitivamente quel sottile filo di speranza che ancora lega l'alunno all'Istruzione. Ecco perché il consiglio di classe può decidere, votando, se sia il caso di ammettere l'alunno alla classe successiva malgrado lacune anche profonde. In questi casi conta anche la condotta: se l'alunno oltre al grande ritardo didattico dimostra un comportamento inaccettabile va valutata la decisione di aiutarlo o meno anche tenendo conto del disturbo che arrecherà e del cattivo esempio che la scuola fornirebbe promuovendo un alunno che non solo è al di sotto di qualsiasi requisito didattico minimo, ma che ha anche manifestato nell'anno un comportamento inadeguato.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 10:01 am

Felipeto ha scritto:
Hai ricevuto due risposte.la prima da un docente la seconda di uno psicologo-pedagogo. Io non voto mai o sono contrario ad alzare i voti, voglio fare il docente.  nella seconda risposta si ricorda che "non siano contabili"  e "dobbiamo chiederci Cosa c è dietro quei cinque". In sostanza si ammette che ci sia sempre una motivazione esterna ai brutti voti, e non solo scarso impegno.se vuoi fare la docente, spera di non trovare molti colleghi in cdc come quello che ti ha dato la seconda risposta..

Sarai un ottimo insegnante, hai la stoffa :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 10:03 am

ushikawa ha scritto:
Quando ci sono tre cinque di solito si promuove; nel caso le insufficienze riguardino le "materie pesanti" alcune scuole consigliano alle famiglie di far fare al ragazzo un percorso estivo di recupero delle lacune, nell'interesse dell'alunno.

Ci sono però dei casi nei quali le lacune sono talmente numerose e profonde, indipendentemente dal numero di insufficienze, che è meglio far ripetere l'anno. Se un alunno ha dimostrato durante l'anno di non essere in grado non solo di studiare o di capire, ma proprio di seguire la didattica, è bene che lo si fermi per evitare che affronti l'anno successivo ancor più sguarnito di strumenti e ancora più in sofferenza. In generale credo che sia meglio fermare quando le lacune si presentano al di sopra di una certa soglia piuttosto che promuovere sperando che la provvidenza le colmi magicamente nell'anno successivo.

Non è neanche sbagliato, però, il discorso di Giancarlo: ci sono delle situazioni in cui il gap socio-economico-culturale è talmente grande che la bocciatura paradossalmente non è soltanto inutile, ma è addirittura controproducente e rischia di recidere definitivamente quel sottile filo di speranza che ancora lega l'alunno all'Istruzione. Ecco perché il consiglio di classe può decidere, votando, se sia il caso di ammettere l'alunno alla classe successiva malgrado lacune anche profonde. In questi casi conta anche la condotta: se l'alunno oltre al grande ritardo didattico dimostra un comportamento inaccettabile va valutata la decisione di aiutarlo o meno anche tenendo conto del disturbo che arrecherà e del cattivo esempio che la scuola fornirebbe promuovendo un alunno che non solo è al di sotto di qualsiasi requisito didattico minimo, ma che ha anche manifestato nell'anno un comportamento inadeguato.

Pienamente d'accordo, hai compreso il senso del mio intervento.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 11:53 am

Un mio collega proprio oggi mi riferiva che un conoscente commercialista ha difficoltà a trovare un impiegata con conoscenze minime di informatica, 730 e contabilità base..il motivo risiede proprio in queste manovre da diplomificio:per non far abbandonare la scuola ad un pelandrone e mandarlo in un corso professionale a rapido inserimento lavorativo,come sala bar o manutentore caldaie,gli facciamo buttare cinque anni nel cesso, lo coccoliamo, gli diamo un pezzo di carta privo di contenuto e,dopo i famosi cinque o sei anni buttati nel cesso, andrà a fare quel corso professionale a rapido inserimento lavorativo che poteva fare cinque anni Prima..però,giustamente, il vantaggio è aver fatto tanti iscritti, tanti progetti, tante belle cose..
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1784
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 3:54 pm

Il cinque è insufficienza. Un alunno anche con un solo cinque non può venire promosso all'anno successivo!
Quindi quando FRA LE PROPOSTE DI VOTO ci sono dei cinque, affinchè l'alunno possa essere promosso devono diventare almeno dei sei, o con voto-consiglio, o con esame di riparazione
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 5:14 pm

I cinque dovrebbero diventare sei solo con l impegno Dell alunno, non alzando un ditino
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:16 pm

Felipeto ha scritto:
Hai ricevuto due risposte.la prima da un docente la seconda di uno psicologo-pedagogo. Io non voto mai o sono contrario ad alzare i voti, voglio fare il docente.  nella seconda risposta si ricorda che "non siano contabili"  e "dobbiamo chiederci Cosa c è dietro quei cinque". In sostanza si ammette che ci sia sempre una motivazione esterna ai brutti voti, e non solo scarso impegno.se vuoi fare la docente, spera di non trovare molti colleghi in cdc come quello che ti ha dato la seconda risposta..


perché mai IL docente non dovrebbe votare in consiglio? Pigrizia? Troppi compiti da correggere?
Non sarà che IL docente vuole mollare la patata bollente?
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:18 pm

Io insegno la mia materia. Non quella degli altri.il voto delle altre materie è frutto di mesi di valutazioni. Non mi sento in coscienza di modificarli.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:27 pm

Felipeto ha scritto:
Io insegno la mia materia. Non quella degli altri.il voto delle altre materie è frutto di mesi di valutazioni. Non mi sento in coscienza di modificarli.


mai letto qualche normativa? quello che ti piace frega nulla. Al consiglio si vota come prevede la legge non come prevedi tu. Sei un dipendente pubblico, mica un libero professionista
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:36 pm

Posso votare contro o mi arresta la Gestapo
?che dici..
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:45 pm

Felipeto ha scritto:
Posso votare contro o mi arresta la Gestapo
?che dici..


Puoi fare il cavolo che vuoi, lo sanno tutti che la scuola è la casa delle libertà e che nessuno ti verrà mai a chiedere conto del modo creativo in cui intendi i tuoi doveri professionali. Diverso è vantarsi del fatto che a scuola si possa fare l'anima bella tanto nessuno te ne chiederà mai conto (e tanto la rogna c'è sempre qualcuno che se la mazza anche per quelli che "io non voto"!).
Rimane il fatto he per promozione o bocciatura devi votare e che se voti promozione i 5 passano a 6
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1880
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:48 pm

mi riallaccio alla discussione per un dubbio.

La media di ammissione all'esame di terza media deve essere fatta tra i voti "reali" proposti dai docenti o tra quelli "aggiustati" dal consiglio, con le insufficienze passate a 6? Mi sono capitate sia scuole che si regolavano nel primo modo, sia scuole che si regolavano nel secondo modo.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 8:51 pm

Ne abbiamo discusso proprio l'altro giorno in Collegio (non è che siamo nella stessa scuola????) e abbiamo alla fine deliberato, ma con diverse interpretazioni perché una norma non s'è trovata. Noi facciamo la media dei voti reali
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 9:28 pm

Ma che bravi Bambini.. Quindi voi stabilite quello che dovrebbe essere un dato rigoroso ed oggettivo della preparazione Dell alunno in base a delibere a muzzo secondo l umore dei più?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 9:36 pm

Felipeto ha scritto:
Ma che bravi Bambini.. Quindi voi stabilite quello che dovrebbe essere un dato rigoroso ed oggettivo della preparazione Dell alunno in base a delibere a muzzo secondo l umore dei più?


Immagino dunque che saprai invece citare l'esatta normativa in proposito.
Facile per chi pensa di poter agire estemporaneamente a seconda di quello che gli piace e senza limiti collegiali? Immagino tu non avresti votato, giusto, o il privilegio va solo al consiglio di classe?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 9:57 pm

Felipeto ha scritto:
Ma che bravi Bambini.. Quindi voi stabilite quello che dovrebbe essere un dato rigoroso ed oggettivo della preparazione Dell alunno in base a delibere a muzzo secondo l umore dei più?

3. Il collegio dei docenti determina i criteri da seguire per lo svolgimento degli scrutini al fine di assicurare omogeneità nelle decisioni di competenza dei singoli consigli di classe.

Fonte: Ordinanza Ministeriale n. 90 del 2001, art. 13, comma 3.

Mi sembrava di avertelo già detto, sarai un ottimo insegnante, ne hai la stoffa.
Ma prima dovresti pensare ad assolvere a due adempimenti:
1) togliti i cingoli quando entri a scuola, rischi di rovinare il pavimento
2) studia. Esattamente come esigi che facciano le tue amate larve
Se invece vuoi continuare a fare piroette pindariche nel settimo cielo, continua così, sei sulla buona rotta per raggiungere il sublime ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mar Mag 17, 2016 11:40 pm

Gli esseri umani pensanti possiedono coscienza propria e capacità di ragionamento e critica. Indipendentemente dalla normativa. La "normativa" concede ai criminali di accedere alle misure alternative al carcere, al.patteggiamento ed a sconti di pena.io non sono d accordo
Sono contrario al Voto di scrutinio e mi oppongo ad ogni tentativo di manomettere i voti.
Evidentemente interloquisco con robottini privi di idee proprie,collegati blue tooth con la normativa che accettano come computerini programmati.
Io studio la mia materia. Non le magie che trasformano le scuole in diplomifici.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mer Mag 18, 2016 12:33 am

Giancarlo Dessì ha scritto:

Se l'alunno è in grado di colmare il gap anche con l'ammissione alla classe successiva non ci sono giustificazioni plausibili per fargli ripetere un anno. Se l'alunno non è in grado di colmare il gap neppure ripetendo l'anno non ci sono giustificazioni plausibili per bocciarlo. Opporre un percorso a ostacoli, magari insormontabili, per una semplice questione di numeri è il preludio all'abbandono, perché un alunno che ripete una volta la seconda e una volta la terza, quando si troverà in prima superiore è quasi certo che abbandonerà. Al contrario, un approccio soffice potrebbe invece gettare le basi per un percorso successivo non certo brillante ma nei limiti della sostenibilità.
D'altra parte, se ci sono dei margini di recupero con la bocciatura è ragionevole fargli ripetere l'anno, perché una bocciatura nei primi anni può essere considerata un investimento. Magari spiegando alla famiglia che la bocciatura è nell'interesse dell'alunno, in quanto finalizzata a consolidare e rafforzare le competenze dell'alunno, perché ripetere un anno alle medie può essere utile per prevenire 3-4 bocciature nelle superiori o, peggio, l'abbandono.
Il consiglio di classe dovrebbe analizzare il contesto a 360° e trarre le conclusioni più opportune. Certo non deve limitarsi ad una mera conta delle insufficienze. Chiediamoci cosa c'è dietro quei tre cinque, chiediamoci cosa si può fare, chiediamoci cosa è meglio fare. Dopo di che si decide in tutta serenità, arrivando ad un consenso o, come ultima spiaggia, ad una votazione formale.
Ma ricordiamoci che siamo insegnanti, non contabili.

Sono sostanzialmente d'accordo, con una clausola: a volte bisogna andare per tentativi, non si può sapere che effetto farà una bocciatura. Ho avuto alunni che si sono rimboccati le maniche, hanno sfoderato la loro dignità e sono andati avanti meglio di prima ed altri che invece si sono arresi e si sono perduti. Possiamo solo sperare di aver preso la decisione migliore.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mer Mag 18, 2016 12:44 am

Felipeto ha scritto:

Sono contrario al Voto di scrutinio e mi oppongo ad ogni tentativo di manomettere i voti.

Felipeto, stiamo parlando di alunni di scuola media (per capirci). Qui non si tratta di "manomettere" i voti, ma di stabilire prima di tutto se l'alunno con molte insufficienze sarebbe in grado di affrontare l'anno successivo. Se il Cdc ritiene che possa farlo, bisogna stabilire quali materie fargli recuperare durante l'estate. Si tratta ovviamente di decisioni collegiali.

Felipeto ha scritto:

Io studio la mia materia.

... che non è il centro dell'universo, ma contribuisce alla formazione globale dell'alunno. Io insegno Lettere in un IPSIA per Meccanici e la prima cosa che chiedo ai colleghi durante lo scrutinio di alunni problematici è se sappiano fare il tagliando all'automobile, fermo restando che credo nel valore formativo di Dante e di Federico II, per chiunque.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mer Mag 18, 2016 5:39 am

Felipeto ha scritto:
Gli esseri umani pensanti possiedono coscienza propria e capacità di ragionamento e critica. Indipendentemente dalla normativa. La "normativa"  concede ai criminali di accedere alle misure alternative al carcere, al.patteggiamento ed a sconti di pena.io non sono d accordo
Sono contrario al Voto di scrutinio e mi oppongo ad ogni tentativo di manomettere i voti.
Evidentemente interloquisco con robottini privi di idee proprie,collegati blue tooth con la normativa che accettano come computerini programmati.
Io studio la mia materia.  Non le magie che trasformano le scuole in diplomifici.
Ok, preso atto del tuo spirito libero e del tuo cervello autonomo, ma dagli ingranaggi incrostati, veniamo ai fatti:
1) che ti piaccia o meno, ci sono leggi che in qualità di dipendente dello stato devi rispettare nell'assolvimento delle tue funzioni, puoi anche essere contrario ma al resto del mondo non gliene frega una beneamata mazza
2) che ti piaccia o meno, robottino puoi dirlo al proprietario di quel cranio che ospita un criceto al posto del cervello, incapace di andare oltre una visione in bianco e nero della realtà
3) che ti piaccia o meno, oltre alla tua materia devi studiarti anche le leggi, altrimenti non fai altro che commettere abusi e far perdere tempo agli altri. E per fortuna che quelle che tu chiami magie impediscono ai terminatori del tuo stampo di fare più danno di quello che fanno già
4) cambia mestiere, la scuola non è concepita per dare libero sfogo alla frustrazione di chi non è riuscito a fare altro nella vita
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?   Mer Mag 18, 2016 7:41 am

Ah! Siamo in presenza di un libero pensatore! Che tenerezza....
Non mi è chiaro perché tale commovente ribellione alla normativa non sarebbe concessa agli studenti. Il nostro libero pescatore li vorrebbe stranamente robottini
Tornare in alto Andare in basso
 
Scrutinio finale. Ma perchè il cinque viene considerato una sufficienza?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» scrutinio finale con 5
» Consiglio su marca?
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» Topo perchè hai deciso di adottare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: