Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Mobbing a scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
maryRO



Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 04.01.14

MessaggioOggetto: Mobbing a scuola   Gio Mag 19, 2016 9:15 pm

Promemoria primo messaggio :

Se si pensa di essere vittima di mobbing da parte di un ds come bisogna muoversi? Vorrei dei consigli...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
maryRO



Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 04.01.14

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Dom Mag 22, 2016 9:45 pm

Seguirò il consiglio... Anche scambiare quattro chiacchiere è terapeutico... grazie a tutti... siete simpaticissimi e molto saggi... :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Lun Mag 23, 2016 12:45 am

maryRO ha scritto:
Proverò con il telefono azzurro, Felipeto.. Credo sia antipatia personale... avevo già scritto in altri post... si accanisce contro di me nei consigli... senza motivo....  tipo mi chiede cose che negli altri consigli non chiede....  se l'è presa con me perchè il rapprentante dei genitori è uno solo ed era assente... sono arrivata quest'anno in questa scuola... l'anno scorso ero in un altro plesso ed era dolcissima... appena ho avuto il trasferimento nella sede centrale ha iniziato a farmi sfuriate in ogni consiglio... usando il sarcasmo e facendo battute.... facendomi dei veri e propri interrogatori...
Soluzione semplicissima: l'anno prossimo rifiuta l'incarico di coordinatrice; si può, non costa nulla, rilassa ed è altamente comunicativo.
Tornare in alto Andare in basso
maryRO



Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 04.01.14

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Lun Mag 23, 2016 10:18 am

Da dieci anni che lavoro e sono stata sempre coordinatrice. .. mai successa una cosa simile... avrei dovuto dimettermi e invece ho continuato... per non sembrare vigliacca.... Ora basta... rifiutero l'incarico.... grazie Avidodinformazioni
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Lun Mag 23, 2016 12:28 pm

Se uno si dimette da coordinatore passa per " vigliacco"? A me, semmai, pare il contrario.Il dirigente caporale considera tali gesti, perfettamente legittimi, una sfida alla sua autorita' .I colleghi , ca va sans dire, la prenderanno male perche' tocchera' ad uno di loro sostituire il collega " renitente" e non tutti hanno la schiena abbastanza dritta per imitarlo.Proprio il consiglio di classe e' la sede in cui e' piu' facile rintuzzare le intemperanze del Capo: si tratta infatti di una riunione ufficiale che in quanto tale viene verbalizzata.Se il mio dirigente inveisse contro di me in consiglio ,lo diffiderei ufficialmente dal continuare e pretenderei che questa mia diffida venisse messa a verbale.Tra l' altro, alcuni consigli dim classe sono aperti ai genitori e agli studenti, cioe' a individui non soggetti all' autorita' del Capo ,anche se non necessariamente ben disposti verso il docente aggredito.Per quanto riguarda il coordinamento , alla prima critica da me ritenuta ingiusta, farei mettere a verbale la seguente dichiarazione:"Se il
consiglio non e' soddisfatto di come ricopro l' incarico di coordinatore, posso benissimo rinunciare a questo incarico".Alla seconda critica ingiusta mi dimetterei senz' altro. I luoghi piu' adatti alle pratiche di mobbing sono l' ufficio del dirigente e i corridoi, poi c'e' l' intensificazione sospetta dei controlli a carico del docente preso di mira. Il mobbing e' tanto piu' pericoloso quanto piu' subdolo, pertanto il dirigente che abbaia in modo scomposto e' piu' facile da affrontare rispetto al persecutore piu' freddo, che non urla, non minaccia davanti a testimoni, ma ordisce le sue trame badando a non lasciare prove.Il docente che ritiene di essere
mobbizzato dal diesse ,tenga in ordine i registri, rispetti le scadenze e si attenga ai programmi ministeriali.Cio' non evita il mobbing , ma da' meno armi al" nemico".Qualcuno suggerisce alla vittima del mobbing di registrare tutto.A dir la verita', un mondo in cui la gente cammina con la microtelecamera per incastrarsi a vicenda mi fa rabbrividire, sed ad mala extrema...
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Lun Mag 23, 2016 12:53 pm

Ogni tanto mi capita di sorbirmi qualche "predica".Non reagisco perché ho paura di dire qualcosa che mi farebbe passare dalla parte del torto e anche perché le sfuriate vengono alternate a comportamenti consoni.

Bisogna riuscire a fregarsene.


Ultima modifica di -nina- il Mar Mag 24, 2016 3:17 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Mobbing a scuola   Lun Mag 23, 2016 2:19 pm

Io non permettoerei che mi si urlasse contro e non accetterei prediche.Il segretario non puo' rifiutarsi di mettere a verbale la dichiarazione di un membro del consiglio di classe .Su queste cose non si scherza , tanto e' vero che il verbale e' sottoposto all' approvazione del consiglio nella riunione successiva.I docenti non vogliono testimoniare contro il loro signore , padrone e adesso anche dispensatore di bonus e reclutatore, ma non vogliono nemmeno essere coinvolti in cause civili e penali.Il segretario risponde direttamente del suo operato, non puo' farsi schermo con l' autorita' dirigenziale.Tu scrivi che le urla ti riportano all' infanzia; ebbene i prepotenti, deplorevoli individui che alimentano il loro misero ego prevaricando il prossimo, giocano anche sulle regressioni infantili che riescono a suscitare nelle loro vittime.Se uno non vuole diventare una vittima deve lottare, senza per questo essere un temerario.La dignita' professionale non consiste, come pensa qualcuno, nell ' accettare gli incarichi o nell' andare dietro all' ultima o penultima moda didattica, tipo la classe flippata o il clil, ma nel reagire con fermezza a qualsiasi prevaricazione ,da qualsiasi parte provenga.Ovviamente bisoogna sforzarsi di far bene il proprio lavoro, ma questo non basta; bisogna ricordarsi di essere un insegnante, non un servo della gleba, non un travet berseziano, non una balia, non uno psicoterapeuta, non un fratello maggiore.
Tornare in alto Andare in basso
 
Mobbing a scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)
» Fa cantare "Faccetta Nera" e "Giovinezza" a SCUOLA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: