Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Limiti dell'attribuzione di un voto negativo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Danilo83



Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 9:12 am

Ciao, allo scopo di evitare ricorsi o mettere in difficoltà il consiglio di classe, vorrei chiedervi qualche informazione sui limiti dell'attribuzione di un voto negativo ad un alunno. É chiaro che non si può mettere un 4 perché un alunno disturba o, comunque, per motivi disciplinari. Ma se, ad esempio, un alunno non ha svolto nessuno dei compiti assegnati per casa, posso appioppargli un voto negativo? Se lo stesso, interrogato alla lavagna, si rifiuta di venire, può essere valutato negativamente? C'è un numero minimo e opportuno di domande che bisogna porre perché l'interrogazione sia valida? In sede di scrutini, so che non è obbligatorio attenersi alla media aritmetica delle verifiche, dovendo valutare anche altri aspetti come la partecipazione, l' interesse ecc... Tuttavia, quali sono i limiti all'interno dei quali ci si può muovere attorno al mero valore numerico? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 665
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 12:22 pm

La proposta di voto scaturisce da un congruo numero di verifiche, che hanno lo scopo di accertare il grado di preparazione dell' alunno.Cio' significa che in teoria non siamo vincolati alla media aritmetica e che profitto e condotta sono due ambiti distinti.Se l' alunno y ha preso 3 ad aprile nell' interrogazione di letteratura greca perche' la fidanzata lo faceva girar come fosse un bambolo, lasciandole poco tempo per Aristofane, ma alla fine dell' anno scolastico dimostra di conoscere a menadito la Commedia Antica e anche le differenze tra quest' ultima e la Commedia Nuova, avra' 9 in letteratura greca , anche se ha collezionato un bel po' di impreparati.Beninteso, a patto che abbia dimostrato la stessa preparazione anche sugli altri autori studiati in precedenza: non puoi avere nove in letteratura greca se sai benissimo Aristofane, ma hai trascurato Eschilo.Il numero delle domande da porre all' interrogando e' a discrezione dell' insegnante , mi sembra ovvio.Per sanzionare a livello di valutazione i comportamenti non consoni c' e' il voto di condotta.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 1:05 pm

l'episodio di "impreparato" solitamente corrisponde a un voto di 2 oppure 3 (alcuni registri elettronici lo prevedono come valore di default, eventualmente personalizzabile).
Ma la proposta di voto dello scrutinio finale non può essere un impreparato (a meno che non sia stato impreparato per tutto l'anno e non abbia imparato assolutamente nulla, nel qual caso 2 ci può stare) legato a un singolo episodio. Ciò detto, il limite minimo del voto numerico che si può attribuire è 1. Non c'è assolutamente alcun obbligo di attenersi alla media aritmetica, anzi hai la libertà di proporre il voto che ritieni più opportuno in base alla tua esperienza e alla tua valutazione dell'alunno nel suo complesso, semmai facendoti aiutare dai criteri della valutazione dipartimentale.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 1:28 pm

C'è chi sostiene che non si possa attribuire il voto 2 (o qualunque altro) a chi rifiuta la verifica, perché, appunto, la verifica non c'è stata.

Per evitare situazione del genere, a chi mi dice che rifiuta di farsi interrogare (casi ormai quasi scomparsi, perché sanno che non uso gli impreparati ma vado direttamente col 2), chiedo "mi stai dicendo che non sai nulla dell'argomento X? Non hai studiato l'argomento Y? Parlami di ...". A quel punto, se insiste a non rispondere, io gli argomenti li ho posti, le risposte non sono arrivate, il voto (2) è legittimissimo.

E da qualche anno, di ogni verifica, scrivo gli argomenti nel registro.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 1:57 pm

Anche il mio preside suggerisce questo: a chi non vuol venire gli si fa una domanda da posto e se non sa rispondere gli si mette 2.
Entro la fine dell'anno si spera che le valutazioni però non siano tutte di questo tipo... se lo sono effettivamente il voto da proporre è 1 o 2 secondo me.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 3:15 pm

Ma nel caso di verifiche scritte, se uno consegna il compito in bianco, ma lo consegna, sarà legittimo dargli 2 (o anche 1) senza che qualche contestatore pedante venga a rompere le scatole su cavilli formali?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 3:20 pm

balanzoneXXI ha scritto:
La proposta di voto scaturisce da un congruo numero di verifiche, che hanno lo scopo di accertare il grado di preparazione dell' alunno.Cio' significa che in teoria  non siamo vincolati alla media aritmetica e che profitto e condotta sono due ambiti distinti.Se l' alunno y ha preso 3 ad aprile nell' interrogazione di letteratura greca perche' la fidanzata lo faceva girar come fosse un bambolo, lasciandole poco tempo per Aristofane, ma alla fine dell' anno scolastico dimostra di conoscere a menadito la Commedia Antica e anche le differenze tra quest' ultima e la Commedia Nuova, avra'  9 in letteratura greca , anche se ha collezionato un bel po' di impreparati.Beninteso, a patto che abbia dimostrato la stessa preparazione anche sugli altri autori studiati in precedenza: non  puoi avere nove in letteratura greca se sai benissimo Aristofane, ma hai trascurato Eschilo.Il numero delle domande da porre all' interrogando e' a discrezione dell' insegnante , mi sembra ovvio.Per sanzionare a livello di valutazione i comportamenti non consoni c' e' il voto di condotta.
Se lo scopo di questo post era farmi capire che non merito 9 di letteratura greca hai fatto centro.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 3:22 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma nel caso di verifiche scritte, se uno consegna il compito in bianco, ma lo consegna, sarà legittimo dargli 2 (o anche 1) senza che qualche contestatore pedante venga a rompere le scatole su cavilli formali?
Perchè no ? Si presume che abbia scritto tutto quello che sa; se sa solo il suo nome .....
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 4:17 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma nel caso di verifiche scritte, se uno consegna il compito in bianco, ma lo consegna, sarà legittimo dargli 2 (o anche 1) senza che qualche contestatore pedante venga a rompere le scatole su cavilli formali?

Certo, le richieste sono state fatte, se non produce nulla ...
Tornare in alto Andare in basso
Danilo83



Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 7:50 pm

Grazie. Sulla domanda relativa ai compiti per casa non svolti, che ne dite, si può mettere un voto, o l'idea migliore è quella di chiamare a farli alla lavagna?
Si tratta di una classe con enormi problemi in matematica, ma alcuni hanno preso voti molto alti nelle uniche due verifiche svolte, sia per l'eccessiva semplicità delle stesse (errori di inesperienza), sia perché hanno sicuramente comunicato, almeno sui quesiti a multi-risposta. Li ho chiamati qualche volta alla lavagna e hanno difficoltà persino a sommare frazioni o semplificare correttamente. Non so se avrò il tempo e la voglia di interrogarli tutti, e mi chiedevo se, sulla scorta di tali considerazioni posso trasformare un 8 di media in un 6.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Limiti dell'attribuzione di un voto negativo    Ven Mag 20, 2016 8:17 pm

(insegno matematica anch'io) queste difficoltà si dovevano notare all'inizio dell'anno... se non sanno sommare le frazioni la prima cosa da fare è ... insegnarglielo!
Ora siamo alla fine dell'anno, se a questo punto c'è qualcuno che ha 8 e non sa fare la somma di frazioni, la cosa migliore è interrogarlo, fargli fare un veloce esercizio sulle abilità di base e se non lo sa fare gli si mette un voto basso... come è giusto che sia
Tornare in alto Andare in basso
 
Limiti dell'attribuzione di un voto negativo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Infinito, vuoto, logica e zenone
» severissima criptozoospermia ai limiti dell'azoospermia e menotropina
» test 10pt?
» la web community dei professionisti dell'estetica
» La legge dell'attrazione...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: