Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
DowntonAbbey



Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Ven Mag 27, 2016 5:56 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti,

sono insegnante di sostegno in una scuola media. A metà marzo è arrivata nella nostra classe (prima media) un'alunna straniera di 14 anni compiuti proveniente dall'Ecuador, non alfabetizzata in italiano.
La ragazza è stata inserita nella classe senza sentire il Collegio, diciamo, d'ufficio. Io mi sono stupita perché so che le Linee guida per gli stranieri prevedono che gli alunni stranieri vengano inseriti in base all'età anagrafica o con lo scostamento max di 1 anno.

IL DS non ci ha mai detto nulla in proposito, alcuni colleghi non le hanno fatto fare verifiche o interrogazioni, non l'hanno mai valutata, altri l'hanno valutata con prove della classe o semplificate e hanno cercato di coinvolgerla. I primi sostenevano, non so su che base, che fosse stata inserita come "uditrice" e che avrebbe dovuto comunque ripetere la prima media perché non alfabetizzata in italiano. Ma è possibile inserire un alunno nella scuola statale dell'obbligo come "uditore"?

Qualche giorno fa ne abbiamo discusso in consiglio e alcuni colleghi sostengono che debba essere bocciata perché:

- prima deve imparare l'italiano;
- non ha frequentato il numero di giorni minimo per la validità dell'anno scolastico;
- non è in grado di sostenere le prove degli altri alunni.

Questo gruppo di colleghi considera del tutto trascurabile il fatto che ci siano Linee guida.

Io e altri invece pensiamo che dovrebbe essere portata in seconda perché ha diritto all'inserimento per età anagrafica, ha un pdp (che prevede, però, solo interventi di alfabetizzazione), si è ambientata nella classe e ha fatto anche dei progressi in italiano (almeno a livello di lingua colloquiale) e in due anni avrebbe tempo di recuperare per fare poi gli esami. Inoltre, se dovesse ripetere la prima, si troverebbe a 15 anni con bambini di prima media di 10-11 anni.

Una collega che non l'ha mai valutata adesso vuole somministrarle un test non personalizzato di italiano, che lei ovviamente non sarà in grado di fare.

Come uscire da questa situazione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 12:29 pm

Sono referente per queste materie da diversi anni e ho una discreta esperienza nei laboratori di lingua, ho titoli universitari e certificazioni per l'insegnamento della L2. Non tutti (per fortuna) arrivano a scuola improvvisandosi.
I fondi stanziati e non spesi, almeno questo si dovrebbe sapere, tornano al Ministero, Pantalone stia sereno
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1134
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 1:37 pm

serve una organizzazione del tipo dei collegamenti sottoriportati e/o assumere insegnanti in grado di insegnare l'italiano a stranieri non scolarizzati regolarmente

non e' pensabile di scaricare l'incapacita' economica gestionale del governo sui singoli docenti ordinari e sulle classi ordinarie

http://www.icalbignasego.gov.it/it/italiano-stranieri

http://www.iconor.it/index.php?area=76&menu=31160&page=58584

http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/73509
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 3:10 pm

Per (breve) esperienza, molti NAI non frequentano assiduamente o abbandonano i corsi di italiano. Alcuni di loro arrivano da Paesi dove la scuola è ancora una cosa seria o comunque vigono disciplina e regole ferree..arrivando Nel Paese dei Balocchi si abbandonano alla pigrizia e al divertimento sapendo di essere comunque promossi.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 3:14 pm

e poi pretendono pure il wireless negli alberghi in cui vengono ospitati a spese nostre (M. Gasparri)
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 5:43 pm

Hai riportato un fatto,non una citazione
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Lun Giu 27, 2016 6:46 pm

Felipeto ha scritto:
Nulla vieta ai paladini Dell integrazione degli stranieri, quali la collega sopra,di proporsi in sede di primo cd per corsi gratuiti di italiano a NAI. Il bene si fa volentieri, e gratis.. Perché aspettare che siano sempre le istituzioni a farlo? Il vero messaggio d amore verso altre culture arriva dal cuore e si esplica con iniziative no lucro.

E adesso che cavolo c'entrerebbero l'amore, il cuore e la beneficenza?

Semplicemente, si pensa che questi ragazzi abbiano diritto all'istruzione perché ne hanno diritto universale in quanto esseri umani, esattamente come i figli nostri, NON perché c'è qualccno che li ama tanto o che si compiace di sentirsi buono.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 6:08 am

Riporto su il topic.
L'anno prossimo avrò in terza (media) due alunni NAI di lingua cinese e che quasi non parlano l'italiano.
Qualcuno ha dei riferimenti operativi, oltre che normativi, per facilitare la loro integrazione scolastica e gestire le loro difficoltà linguistiche e di apprendimento?
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 8:47 am

Corso di italiano al più presto,non vedo di Cos altro abbiano bisogno
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 9:14 am

Ovvio, ma poichè nel frattempo andranno anche a scuola "normale" la sua domanda era "c'è modo di non fargli sprecare il 100 % del tempo scuola ?".

Io non so rispondere e mi astengo da farlo.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 10:49 am

ushikawa ha scritto:
Riporto su il topic.
L'anno prossimo avrò in terza (media) due alunni NAI di lingua cinese e che quasi non parlano l'italiano.
Qualcuno ha dei riferimenti operativi, oltre che normativi, per facilitare la loro integrazione scolastica e gestire le loro difficoltà linguistiche e di apprendimento?

I bambini sono spugne, imparano una lingua (al livello adatto alla loro età) in 6 mesi, a patto che siano continuamente stimolati a usarla. Servono amici italiani. Se rimangono in famiglia a parlare mandarino, sarà dura.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 2:56 pm

Al di là dei corsi che i ragazzini seguiranno, spero, in orario extracurricolare, bisogna intato accertare questo "quasi" a cosa corrisponda, anche in vista dei corsi di italiano, che vanno strutturati a seconda del livello. Il quasi facilita non poco rispetto al nulla e se si arriva a un A1/A2 è tutta un'altra cosa.
Redigerete un pdp. Se il problema è non far sprecare tempo, suggerisco in questa prima fase di lavorare per sottrazione: l'esonero della parte teorica per le discipline pratiche (arte - tecnologia - musica)... ma tanta pratica e l'introduzione continua del lessico di base di quello che si sta facendo (che so, tipo riga, squadra, compasso...), magari da formalizzare su un quaderno (con singolare e plurale, sinonimi di base, contrari...).
Per le altre discipline esiste la possibilità di semplificare i testi e di utilizzare per l'apprendimento linguistico brani in cui siano presenti nozioni curricolari (per esempio una comprensione del testo sulla geografia dell'Italia o sulle scienze, su storia - e simili).
Per la matematica potrebbe non esserci problema (dubito) ma occorre accertare il livello, dopo di che almeno per l'aritmetica si può procedere, recuperando o andando avanti.
Per la geometria occorre semplificare il testo del problema.
Ricordarsi che ci vuole coerenza poi nella valutazione: c'è sempre qualcuno che pretende di fare didattica differenziata ma poi valutare con i livelli superiori.
Non farei l'errore di far acquistare i libri (eccetto algebra e grammatica, ma opterei per una grammatica essenziale per stranieri, basta chiedere ai rappresentanti), che possono benissimo arrivare quando si è in grado di leggerli (metterglieli davanti è molto frustrante per chi non  sa la lingua); né di cercare di colmare sette anni di scuola non fatta in Italia: la storia comincerà col programma del '900, e per singoli moduli opportunamente scelti, non c'è necessità di introdurre Filippo il Bello o Carlo Magno ora: fatevene una ragione!
Molti manuali hanno in allegato libri per i BES in formato plurilingue: ne ho sicuramente visti per storia e geografia, ma dovrebbero essercene anche per altre discipline.

La normativa autorizza a utilizzare le due ore di seconda lingua per corsi di italiano L2 (che diventa la S2), ma la cosa si può strutturare in tanti modi...
Per quanto riguarda l'integrazione, dedicherei i primi giorni a tappezzare la scuola di cartelli italiano-cinese: bagno, segreteria, aule, palestra... Un po' di cinese agli italiani un po' di italiano ai cinesi. Un buon modo per rompere il ghiaccio.

A margine dico che mettere insieme i due NAI cinesi non mi pare una buona idea, sia per l'impegno a carico della classe, sia perché avranno sempre la tentazione di parlare solo tra di loro nella loro lingua.

Buona fortuna


Ultima modifica di lucetta10 il Mar Lug 05, 2016 3:27 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?   Mar Lug 05, 2016 3:27 pm

mac67 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Riporto su il topic.
L'anno prossimo avrò in terza (media) due alunni NAI di lingua cinese e che quasi non parlano l'italiano.
Qualcuno ha dei riferimenti operativi, oltre che normativi, per facilitare la loro integrazione scolastica e gestire le loro difficoltà linguistiche e di apprendimento?

I bambini sono spugne, imparano una lingua (al livello adatto alla loro età) in 6 mesi, a patto che siano continuamente stimolati a usarla. Servono amici italiani. Se rimangono in famiglia a parlare mandarino, sarà dura.

Avresti perfettamente ragione se si trattasse di bambini al di sotto dei 9 o 10 anni.

Ma in terza media non sono più tanto "bambini" (e anzi, se è un inserimento nuovo è probabile che abbiano anche un anno di più rispetto ai compagni), hanno già fatto parecchi anni di scuola al loro paese con impostazione completamente diversa da quella che troveranno qui, e soprattutto avranno già abitudini di vita privata fortemente impostate, e diverse da quelle dei loro coetanei italiani. Mettici anche che a quell'età il grosso della socializzazione si svolge nel tempo libero fuori di scuola (e che quindi, chi ha abitudini di vita privata e familiare completamente diverse dagli altri, difficilmente vi si integra)... e purtroppo, sarà abbastanza difficile che "socializzino" con i compagni di scuola, specialmente se le loro famiglie andranno a far parte di una comunità di immigrazione cinese molto coesa, e si appoggeranno principalmente a contatti con altri cinesi, invece che coltivare conoscenze nuove.

Sarà vero che "servono amici italiani", ma è anche vero che non si possono costringere persone (e tantomeno persone adolescenti) a fare amicizia per forza, se non è a loro che viene spontaneo.

Anche da parte della scuola, si possono smuovere un po' le acque per auspicare e incoraggiare un certo atteggiamento di accoglienza (anche la proposta dei cartelli bilingui va benissimo), ma certamente non lo si può imporre, e soprattutto non lo si può imporre nella vita privata fuori di scuola...
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunna straniera inserita come "uditrice" e automaticamente bocciata: è possibile?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» medi quiz-Legione straniera, e..........priapismo
» G.R.L.E. - gruppo di rreclutamento legione straniera
» L'allievo supera sempre il maestro
» La straniera si presenta!
» Alzheimer, parlare 2 lingue fa bene

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: