Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Valutazione scritto concorso

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 4:08 pm

Ciao a tutti, voglio condividere con voi lo sfogo per il sistema di valutazione che le commissioni saranno costrette a seguire per correggere i nostri scritti.
Bando alla mano, per le scuole primaria e infanzia le due domande d'inglese valgono 7 punti, tutte le altre 5,5, se si consegue ovviamente il punteggio pieno. Da ciò deriva che non accede all'orale NEPPURE chi avrà risposto BRILLANTEMENTE a 5 domande su 8, perché il punteggio massimo ottenibile è 27,5; bastano, in pratica, le due domande d'inglese, errate o lasciate in bianco, più un'altra domanda a risposta aperta, errata o lasciata in bianco, che si ha la certezza matematica di essere esclusi.
Che il sistema sia stato congegnato per selezionare, me l'aspettavo; che si volesse puntare alla qualità, lo accetto ed è anche legittimamente nella facoltà di chi ha indetto il bando, ma mi chiedo: quale professore non darebbe la sufficienza (ripeto: la SOLA sufficienza!) a un alunno che risponde ineccepibilmente a 5 domande su 8?!?
Se sbaglio, illuminatemi, vi prego!
Grazie e scusate lo sfogo!
Spero, tra l'altro, di non essere stato ridondante riproponendo un topic già discusso.
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33373
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 5:02 pm

Nei concorsi pubblici la sufficienze NON è a 6/10 ma a 7/10.
Per cui è inutile fare riferimenti alla valutazione di un normale compito in classe.
Per un concorso fare giusti solo i 5/8 non è sufficiente.
Torna in alto Andare in basso
Ced28



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 5:29 pm

Per passare lo scritto si dovrebbe rispondere in modo più che sufficiente/buono a ogni domanda aperta (ossia prendere tra i 3,5 e i 4 punti, almeno) e fare bene 7-8 domande su 10 di inglese.
Sicuramente selettivo e non facile da superare, anche se non impossibile.
Se si lascia una domanda in bianco si deve tenere almeno una media di 4,5 a risposta, e 8 su 10 di inglese.
Con due domande in bianco si deve prendere il massimo nelle altre quattro e il massimo in inglese (quindi si è praticamente fuori..).
Credo che fosse importante rispondere comunque a ogni domanda, anche senza magari centrare la risposta.. 2 o 2,5 punti presi qua e là potrebbero avere il loro peso.
Che dire, siamo qua che aspettiamo..


Ultima modifica di Simone_Panzavolta il Ven Giu 03, 2016 6:16 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 5:56 pm

Ciao Gogu, 28 è considerabile, di fatto, come una "sufficienza" visto che è il voto base per essere ammessi allo step successivo. Che poi equivalga matematicamente al 7, purtroppo, lo so bene, ma non per questo posso accettarlo supinamente senza neppure un pigolio di protesta; lo trovo abnorme proprio in considerazione degli effetti aberranti che provoca, e il paragone era per evidenziarli in qualche modo. Almeno far notare l'enormità di questa valutazione che ritengo surreale visto che boccia senza appello un candidato che ti risponde non sufficientemente, ma ottimamente ai 5/8 degli argomenti, di quelli per di più "di rango superiore" visto che lo stesso Miur attribuisce minore peso alle domande di inglese... Certo, il mio resterà pur sempre un pigolio, neppure uno sfogo a questo punto... Mi ritiro in buon ordine e in bocca al lupo!
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 6:03 pm

Per Simone: l'unica speranza è che la commissione, bontà sua, prima di licenziare definitivamente la correzione sommando i vari risultati, riveda e valuti complessivamente la prova ritoccando qualche punteggio relativo per evitare di cestinare un elaborato che è pur sempre dignitoso... Ma ci credo poco visti il modico guadagno, l'elevato numero dei candidati e i tempi contingentati...
Torna in alto Andare in basso
Ced28



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 6:08 pm

RUG74 ha scritto:
Per Simone: l'unica speranza è che la commissione, bontà sua, prima di licenziare definitivamente la correzione sommando i vari risultati, riveda e valuti complessivamente la prova ritoccando qualche punteggio relativo per evitare di cestinare un elaborato che è pur sempre dignitoso... Ma ci credo poco visti il modico guadagno, l'elevato numero dei candidati e i tempi contingentati...

sì, sono d'accordo su quello che dici.
Molto dipenderà dalle singole commissioni, ossia se avranno un metro di giudizio tendente al livellamento o meno.
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 6:14 pm

L'uomo è sempre stato la misura di tutte le cose, confido nella sua ragionevolezza ;-)
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 6:14 pm

L'uomo è sempre stato la misura di tutte le cose, confido nella sua ragionevolezza ;-)
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 10:29 pm

Domenica avete una grande occasione per sfogarvi !!! Qui serve a ben poco...basta non votare chi vi ha costretti a questo punto !!!
Torna in alto Andare in basso
julias



Messaggi : 313
Data d'iscrizione : 28.12.15

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Ven Giu 03, 2016 11:52 pm

Rug,anche io ho risposto (tra l'altro credo in modo accurato) solo a 5 domande su 8. Ma ho perso le speranze...credo che la valutazione sarà freddamente matematica e non farà concessioni del dito "Toh, guarda come ha risposto benissimo alle prime 5, pazienza se ha lasciato in bianco le altre" -/ (nel mio caso, per mancanza di tempo)
Di conseguenza, non passerò il concorso per MEZZO PUNTO. Passeranno magari quelli che hanno scritto due o tre frasette (oltre a quelli che hanno risposto in modo esauriente e, beati loro, hanno il dono della sintesi).
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 9:05 am

E' molto triste e amaro tutto questo, Julias... Ma quello che mi chiedo è: possibile che non ci sia mai un esperto di docimologia (a proposito, esistono? E dove sono acquartierati?) di una certa autorevolezza che salti fuori per esprimere con nettezza i sensi del suo schifo per tutto questo?!?
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 11:11 am

julias ha scritto:
Rug,anche io ho risposto (tra l'altro credo in modo accurato) solo a 5 domande su 8. Ma ho perso le speranze...credo che la valutazione sarà freddamente matematica e non farà concessioni del dito "Toh, guarda come ha risposto benissimo alle prime 5, pazienza se ha lasciato in bianco le altre" -/ (nel mio caso, per mancanza di tempo)
Di conseguenza, non passerò il concorso per MEZZO PUNTO. Passeranno magari quelli che hanno scritto due o tre frasette (oltre a quelli che hanno risposto in modo esauriente e, beati loro, hanno il dono della sintesi).

Perdonami, ma su questo non sono d'accordo. Nel bando di concorso è esplicitato chiaramente che ad ogni quesito a risposta aperta possono essere assegnati da 0 a 5,5 punti, mentre per ogni risposta chiusa da 0 a 0,7 punti. Era chiaro che il tempo a disposizione fosse poco fin dall'inizio, ma noi di infanzia e primaria siamo stati particolarmente "fortunati" al riguardo, perché abbiamo potuto farci un'idea di quanto ampie fossero le domande basandoci sui quesiti fatti per le altre classi di concorso. Era chiarissimo, dunque, che per sperare di avere almeno la sufficienza bisognava rispondere a quasi tutti i quesiti. 5 quesiti su 8 sono per forza troppo pochi, a prescindere da quanto si è risposto bene a ciascuno.
Non voglio mettere in dubbio la tua preparazione, né che tu abbia riposto in maniera eccellente a quei 5 quesiti, ma se ora la commissione chiudesse un occhio e ti promuovesse non sarebbe affatto giusto nei confronti di tutti quei candidati che hanno fatto una corsa contro il tempo, che magari avevano moltissimo da dire, esattamente come te, ma che sapendo quali erano le regole hanno tagliato, hanno buttato giù le prime idee che avevano in mente, non hanno ricorretto nulla, rischiando di avere una penalizzazione per ogni quesito in termini di punteggio, ma avendo almeno la possibilità di ottenere un punteggio sufficiente.
Sono d'accordo con te sul fatto che questo metodo di valutare non rende giustizia e non mostra chi è davvero preparato, ma abbiamo accettato di partecipare con queste regole e non ci si può lamentare quando poi queste regole non ci vengono più incontro. La valutazione dovrà essere freddamente matematica, primo per rispettare il bando di concorso, secondo per rispettare tutti quelli che hanno partecipato al concorso e si sono organizzati avendo poco tempo a disposizione, proprio come ne hai avuto poco tu.
Torna in alto Andare in basso
giorgio_d



Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 02.09.14

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 2:51 pm

Da insegnante e, ancor prima da alunno e poi da studente all'università, consiglio e mi hanno sempre detto che verifiche, compiti ed esami scritti non debbano essere lasciati incompleti, giacché una risposta non data equivale di fatto ad una risposta errata. E' molto difficile stabilire se chi non ha risposto a tutte le domande lo abbia fatto per mancanza di tempo o per "ignoranza" di quanto richiesto nelle consegne, né si penso si possa valutare selettivamente una prova svolta solo parzialmente. Personalmente ho risposto a tutte, anche se in modo sicuramente poco accurato confidando che chi valuterà gli elaborati terrà conto del fatto che il tempo a disposizione non consentiva (penso volutamente) di pagine di dettagli magari inutili.
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 8:21 pm

Il punto qui non è se si sono scritti ettari di dettagli inutili per alcune domande trascurando colpevolmente le altre (ognuno è arbitro del proprio destino), né se si è risposto in modo parziale (rispondere ai 7/8 è rispondere in modo parziale?!?) né tantomeno di un'inversione a U rispetto alle regole del bando (anche se fosse poi, non capirei quale sarebbe il problema visto che una qualsiasi norma può essere ineccepibile nella forma e nella sostanza ma ingiusta nei risultati e nei principi). La questione da me sollevata riguarda piuttosto i possibili effetti aberranti di questo sistema tassonomico. Un esempio lampante: chi risponde sufficientemente a 5 domande, più a tutt'e 10 di inglese, non accede all'orale neppure con la soglia minima!!! Infatti, 4,5+(4x4)+7=27,5, a meno che non intervenga l'azione illuminata e correttiva della commissione a limare con uno 0,5 un qualsiasi punteggio relativo... Rebus sic stantibus, il sistema testé congegnato mi sembra un tantinello abnorme, se il fine è selezionare, diverso se il fine è decimare ma in tal caso sarebbe bastato anche un più semplice sorteggio, non siete dìaccordo? Absit iniuria verbis!
Torna in alto Andare in basso
giorgio_d



Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 02.09.14

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 9:26 pm

RUG74 ha scritto:
Il punto qui non è se si sono scritti ettari di dettagli inutili per alcune domande trascurando colpevolmente le altre (ognuno è arbitro del proprio destino), né se si è risposto in modo parziale (rispondere ai 7/8 è rispondere in modo parziale?!?) né tantomeno di un'inversione a U rispetto alle regole del bando (anche se fosse poi, non capirei quale sarebbe il problema visto che una qualsiasi norma può essere ineccepibile nella forma e nella sostanza ma ingiusta nei risultati e nei principi). La questione da me sollevata riguarda piuttosto i possibili effetti aberranti di questo sistema tassonomico. Un esempio lampante: chi risponde sufficientemente a 5 domande, più a tutt'e 10 di inglese, non accede all'orale neppure con la soglia minima!!! Infatti, 4,5+(4x4)+7=27,5, a meno che non intervenga l'azione illuminata e correttiva della commissione a limare con uno 0,5 un qualsiasi punteggio relativo... Rebus sic stantibus, il sistema testé congegnato mi sembra un tantinello abnorme, se il fine è selezionare, diverso se il fine è decimare ma in tal caso sarebbe bastato anche un più semplice sorteggio, non siete dìaccordo? Absit iniuria verbis!


Mah, capisco la frustrazione di molti, ed anche la mia, per aver partecipato a questo concorso. Pero, ecco, mi sembra una polemica un po' fuori luogo...Come si puo' valutare comparativamente un elaborato di chi ha risposto a tutte le domande ed uno di chi ha risolto (scegliendo forse le domande più congeniali, quelle in cui magari si sentiva più preparato?!) Non penso sia molto difendibile, anche se il "latinorum" fa sempre il suo effetto.
Torna in alto Andare in basso
giorgio_d



Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 02.09.14

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 9:26 pm

RUG74 ha scritto:
Il punto qui non è se si sono scritti ettari di dettagli inutili per alcune domande trascurando colpevolmente le altre (ognuno è arbitro del proprio destino), né se si è risposto in modo parziale (rispondere ai 7/8 è rispondere in modo parziale?!?) né tantomeno di un'inversione a U rispetto alle regole del bando (anche se fosse poi, non capirei quale sarebbe il problema visto che una qualsiasi norma può essere ineccepibile nella forma e nella sostanza ma ingiusta nei risultati e nei principi). La questione da me sollevata riguarda piuttosto i possibili effetti aberranti di questo sistema tassonomico. Un esempio lampante: chi risponde sufficientemente a 5 domande, più a tutt'e 10 di inglese, non accede all'orale neppure con la soglia minima!!! Infatti, 4,5+(4x4)+7=27,5, a meno che non intervenga l'azione illuminata e correttiva della commissione a limare con uno 0,5 un qualsiasi punteggio relativo... Rebus sic stantibus, il sistema testé congegnato mi sembra un tantinello abnorme, se il fine è selezionare, diverso se il fine è decimare ma in tal caso sarebbe bastato anche un più semplice sorteggio, non siete dìaccordo? Absit iniuria verbis!


Mah, capisco la frustrazione di molti, ed anche la mia, per aver partecipato a questo concorso. Pero, ecco, mi sembra una polemica un po' fuori luogo...Come si puo' valutare comparativamente un elaborato di chi ha risposto a tutte le domande ed uno di chi ha risolto (scegliendo forse le domande più congeniali, quelle in cui magari si sentiva più preparato?!) Non penso sia molto difendibile, anche se il "latinorum" fa sempre il suo effetto.
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 10:09 pm

"Frustrazione"? Spero di no, fino alla fine... ;-) "Comparativamente"? Ma la modalità di valutazione dev'essere criteriale, NON COMPARATIVA!!! "Polemica un po' fuori luogo"? Se non qui, dove sennò!?! Il "latinorum"??? Il latino, semmai, a meno che non mi dimostri il contrario... ;-)
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 10:10 pm

"Frustrazione"? Spero di no, fino alla fine... ;-) "Comparativamente"? Ma la modalità di valutazione dev'essere criteriale, NON COMPARATIVA!!! "Polemica un po' fuori luogo"? Se non qui, dove sennò!?! Il "latinorum"??? Il latino, semmai, a meno che non mi dimostri il contrario... ;-)
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Sab Giu 04, 2016 10:13 pm

RUG74 ha scritto:
Il punto qui non è se si sono scritti ettari di dettagli inutili per alcune domande trascurando colpevolmente le altre (ognuno è arbitro del proprio destino), né se si è risposto in modo parziale (rispondere ai 7/8 è rispondere in modo parziale?!?) né tantomeno di un'inversione a U rispetto alle regole del bando (anche se fosse poi, non capirei quale sarebbe il problema visto che una qualsiasi norma può essere ineccepibile nella forma e nella sostanza ma ingiusta nei risultati e nei principi). La questione da me sollevata riguarda piuttosto i possibili effetti aberranti di questo sistema tassonomico. Un esempio lampante: chi risponde sufficientemente a 5 domande, più a tutt'e 10 di inglese, non accede all'orale neppure con la soglia minima!!! Infatti, 4,5+(4x4)+7=27,5, a meno che non intervenga l'azione illuminata e correttiva della commissione a limare con uno 0,5 un qualsiasi punteggio relativo... Rebus sic stantibus, il sistema testé congegnato mi sembra un tantinello abnorme, se il fine è selezionare, diverso se il fine è decimare ma in tal caso sarebbe bastato anche un più semplice sorteggio, non siete dìaccordo? Absit iniuria verbis!

Sì, ma perché tirare fuori la questione adesso? I possibili effetti aberranti che tu hai prospettato erano già noti a febbraio, quando è uscito il bando! Chi ha partecipato sapeva benissimo che non bastava rispondere sufficientemente a 5 quesiti aperti e a tutti quelli in lingua. Anche io ritengo che 28 sia un punteggio alto e non così semplice da raggiungere, considerato il poco tempo e le domande ampissime; l'ho pensato fin da subito, ma ho deciso comunque di partecipare, a prescindere dal fatto che lo ritenessi un giusto metodo di valutazione oppure no.
Ora che senso ha lamentarsi? Abbiamo accettato questo modo di valutare quando abbiamo fatto la domanda per partecipare, quindi adesso ogni polemica è assolutamente insensata. Non voglio assolutamente accusarvi di nulla, ma le vostre rimostranze mi sembrano piuttosto il risultato della delusione di non essere riusciti a rispondere a tutto. Se ci foste riusciti vi sareste lamentati ugualmente? Se sì, perché non avete protestato prima?
E comunque, rispondere a 7/8 di un compito significa rispondere in modo parziale e quindi, forse, non sufficiente, dipende dalle commissioni.
Inoltre, se ci fosse un'inversione a U rispetto alle regole del bando sarebbe assolutamente ingiusto, perché ormai la gente ha giocato secondo queste regole!
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 10:58 am

Mairu, perdonami, ma ESISTE UN TEMPO ENTRO IL QUALE POTERSI LAMENTARE!?! Il mio sfogo può essere originato anche da interessi personali, ma qual è il problema?!? Contestami nel merito con argomenti ficcanti, senza ricorrere ad argomentazioni- farlocche "Se ci foste riusciti, vi sareste lamentati...?"; "Ora è troppo tardi!"; "Hai accettato le regole". Se le regole le ritengo ingiuste (e mi pare che anche tu alla fine convieni su questo...), le contesto urlando come Munch, e quando voglio, finché ci sarà l'ultimo residuo di attualità (e mi pare che non sto commentando il concorso del 2012...) e finché c'è un sito, come questo, vivaddio, (uno dei pochi recinti di libera espressione, per la verità) che ospita le mie doléances. Per la cronaca, poi, io ho polemizzato anche prima, e anche su altri aspetti del concorso, di questo concorso, naturalmente! ;-) Comunque, detto questo, in bocca al lupo a tutti! ;-)















Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 11:41 am

Io non ritengo che sia ingiusto che la sufficienza abbia una soglia alta, bensì che ci abbiano dato delle condizioni difficili per raggiungerla, ovvero domande ampissime in poco tempo.
Non mi sembra così aberrante bocciare una persona che ha risposto perfettamente a 5 quesiti su 8, perché in questo concorso funziona così. Ogni esame ha la sua soglia di sufficienza e fare paragoni con la sufficienza di un compito in classe non ha per me alcun senso.
Se vuoi passare la teoria della patente non puoi fare più di 4 errori su 40, ovvero la soglia della sufficienza è fissata a 9/10. Quale insegnante boccerebbe un alunno che ha risposto correttamente a 35 quesiti su 40? Nessuno, ma se fai 5 errori la patente te la sogni. Qualcuno si lamenta per questo? Anche nei precedenti concorsi la soglia della sufficienza era fissata a 28 su 40, perché per i concorsi pubblici 7 su 10 è la sufficienza.
Non intendevo certo dire che esiste un tempo per lamentarsi, per me puoi lamentarti finché vuoi, ma le tue motivazioni per lamentarti a me sembrano futili, visto che ogni esame ha un metodo di valutazione a sé. Non c'è un modo giusto e uno sbagliato, dipende dal punto di vista. Allora potrei dirti che anche 6 su 10 è una soglia ingiusta e troppo alta, a scuola: quando ho sostenuto l'esame del DELF B2 era sufficiente ottenere 50 punti su 100 per essere promossi, ovvero 5 su 10.
Perché i docimologi dovrebbero esprimere disgusto verso il modo di valutare nei concorsi e non per la patente, per le certificazioni linguistiche, per le certificazioni informatiche e mille altri esami ufficiali che esistono al mondo?
Torna in alto Andare in basso
elieli



Messaggi : 1136
Data d'iscrizione : 30.04.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 12:49 pm

RUG74 ha scritto:
"Frustrazione"? Spero di no, fino alla fine... ;-) "Comparativamente"? Ma la modalità di valutazione dev'essere criteriale, NON COMPARATIVA!!! "Polemica un po' fuori luogo"? Se non qui, dove sennò!?! Il "latinorum"??? Il latino, semmai, a meno che non mi dimostri il contrario... ;-)
Io ho paura che la valutazione sarà comparativa (come ad esempio è stata per gli esami durante il TFA), questo sarà ancor più vero, a mio avviso, per le classi di concorso dove il numero di candidati è maggiore dei posti a concorso, in tal caso le commissioni ammetteranno al massimo un 15% di candidati in più... giusto per far finta di selezionare anche all'orale. Non ci scordiamo che gli orali verranno svolti vicino ad agosto... chi ha voglia per due spiccioli (e per compiacere qualcuno...), di sentire più orali del dovuto?
Per quanto riguarda il "lamentarsi", a questo punto della procedura concorsuale, sono sempre più convinta che noi docenti (intesi come categoria) ci meritiamo questo ed altro!!!
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 2:29 pm

RUG74 ha scritto:
Ciao a tutti, voglio condividere con voi lo sfogo per il sistema di valutazione che le commissioni saranno costrette a seguire per correggere i nostri scritti.
Bando alla mano, per le scuole primaria e infanzia le due domande d'inglese valgono 7 punti, tutte le altre 5,5, se si consegue ovviamente il punteggio pieno. Da ciò deriva che non accede all'orale NEPPURE chi avrà risposto BRILLANTEMENTE a 5 domande su 8, perché il punteggio massimo ottenibile è 27,5; bastano, in pratica, le due domande d'inglese, errate o lasciate in bianco, più un'altra domanda a risposta aperta, errata o lasciata in bianco, che si ha la certezza matematica di essere esclusi.
Che il sistema sia stato congegnato per selezionare, me l'aspettavo; che si volesse puntare alla qualità, lo accetto ed è anche legittimamente nella facoltà di chi ha indetto il bando, ma mi chiedo: quale professore non darebbe la sufficienza (ripeto: la SOLA sufficienza!) a un alunno che risponde ineccepibilmente a 5 domande su 8?!?
Se sbaglio, illuminatemi, vi prego!
Grazie e scusate lo sfogo!
Spero, tra l'altro, di non essere stato ridondante riproponendo un topic già discusso.

In questo derelitto paese manca del tutto la cultura matematica e scientifica. Tragicamente proprio nelle persone che di cultura dovrebbero essere... I quesiti di inglese erano divisi in 10 sottodomande con 4 risposte possibili. Il che implica più del 94% di azzeccarne almeno una andando a casaccio su tutte e 10 senza perdere tempo a leggere i testi: (1-(0,75)^10))*100 . Senza contare che è dal primo TFA, quindi sono cinque anni, che nei concorsi scolastici ed afferenti sono presenti parti in lingue europee, sarebbe stato il caso in cinque anni di imparare l'inglese?

Tali sono nozioni che sarebbero necessarie a chiunque, sia laureato/abilitato in storia dell'arte, filologia romanza o musica nel cinematografo. E se costoro sono penalizzati, TANTO MEGLIO, ce ne sono troppi, prendono troppe poche stangate, dovrebbe esserne limitata la riproduzione culturale per legge! Per tacere dei pedagogisti, che dovrebbero essere messi alla gogna nelle piazze cittadine per il pubblico ludibrio di una società degnamente civile, facendo opera più utile di quella che fanno.

La maggiore rovina del sistema scolastico locale è l'eccessivo numero di persone con nozioni socialmente insulse che accampano diritti inesistenti, a prescindere dalle modalità discutibili del concorso che dal punto di vista che esponi è invece ineccepibile, anzi forse poco penalizzante.


Ultima modifica di Dulcamara il Dom Giu 05, 2016 11:01 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
julias



Messaggi : 313
Data d'iscrizione : 28.12.15

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 2:49 pm

Personalmente, non ho recriminato proprio nulla, e ovviamente mi prendo tutta la responsabilità di ciò che ho fatto e soprattutto di ciò che non ho fatto, cioè rispondere a tutte le domande. Ho semplicemente detto che ritengo poco probabile che la commissioni premi la qualità di 5 risposte di fronte alla consegna in bianco delle altre 3. E anche che oltre a chi era preparato e aveva (beato lui) il dono della sintesi, è possibile che passino quelli che hanno scritto due frasette in croce, né carne né pesce. Non ho certo detto di essere stata ingiustamente esclusa, perché in realtà mi sono auto-esclusa. Non sto neanche contestando 'le regole del gioco' che conoscevo prima del concorso. MA caxxo, uno si può sfogare un attimo senza subire un processo?
Torna in alto Andare in basso
RUG74



Messaggi : 754
Data d'iscrizione : 31.03.12

MessaggioTitolo: Re: Valutazione scritto concorso   Dom Giu 05, 2016 3:48 pm

Julias, nel tuo commento ci sono molti spunti condivisibili, soprattutto l'ultimo. Grazie! ;-)
Voglio solo puntualizzare, a scanso di equivoci, che nei seguenti casi si è matematicamente fuori, anche con santi in Paradiso (spero...):
1) se si è lasciato in bianco 3 domande di quelle a risposta aperta (5,5x3=16,5, in questo caso siamo ben oltre il margine minimo di errori possibili);
2) se si è lasciato in bianco anche una sola domanda aperta, più tutt'e 10 di inglese (5,5+7=12,5 e anche qui si è fuori).
In entrambi questi casi, tra l'altro, è possibilissimo che la commissione neppure li legga i questionari; come darle torto del resto?!?
Ma il punto su cui continuo a dissentire è l'effetto surreale che verrà fuori dalla valutazione dello scritto. dal momento che verrà stoppato anche chi ha risposto più che bene a 7/8 del questionario. So benissimo che ciò è frutto della soglia minima troppo alta, ma va?!? Non l'avrei mai detto, cari miei alpinisti di discese libere!!! E' proprio questa che voglio contestare rimarcandone gli effetti distorsivi.
Va da sé che i defensores fidei del sistema previsto dal bando e/o i laudatores di se stessi che hanno risposto a tutto pur di non lasciare alcuna risposta in bianco, rischiano come e molto di più di chi ha sacrificato una sola domanda: la somma dei vari punteggi relativi può regalare qualche brutta sorpresa, perché non si dimentichi che il sistema da voi tanto difeso si applica anche uti singulis.
Un'ultima considerazione: un sistema ingiusto come questo, più un altro sistema ingiusto come quello della patente (anche se lì c'è la discriminate rilevantissima dei quesiti a risposta multipla) non azzera l'ingiustizia, ma anzi la MOLTIPLICA; un individuo corrotto + un altro corrotto fa due corrotti, non zero corrotti, per capirci. ;-P
Torna in alto Andare in basso
 
Valutazione scritto concorso
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» ho scritto in fronte Giocondor!
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» Valutazione spermiogramma di mio marito
» La valutazione della riserva ovarica
» Valutazione alunni H

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: