Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perché la maggior parte dei DS...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
hypernova



Messaggi : 267
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioOggetto: Perché la maggior parte dei DS...   Lun Giu 06, 2016 9:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Perché la maggior parte dei DS che ho incontrato, pendono completamente dalle labbra dei genitori degli alunni e sembra che non gli importa nulla dei colleghi insegnanti? A una mia collega è successo che dei genitori si sono lamentati per cose stupide e il DS, senza sentire nemmeno le sue ragioni, gli ha detto che sarebbe meglio che il prossimo anno cambiasse scuola.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 6:04 am

hypernova ha scritto:
Grazie a tutti per le risposte.

C080 ha scritto:
...potremmo dire che il ds si comporta così perchè il cliente ha sempre ragione...

Sai che ho pensato la stessa cosa anch'io? Avendo lavorato nel settore del commercio per molti anni, dove questo concetto è basilare, mi sono meravigliata molto perché credevo che a scuola fosse completamente diverso e invece ho trovato una mentalità simile. Le vostre risposte confermano ulteriormente questa mia sensazione.
Alla fine per il DS non ha tanta importanza cosa fai ma come appari al pubblico (in questo caso alunni e genitori). Paradossalmente se prendi a schiaffi qualcuno (come ho letto in un altro post) e non insegni nulla,  ma ai genitori vai bene è tutto ok. Che tristezza!

Da Berlinguer in poi è stato introdotto il concetto di "utenza", cioè il famoso cliente che ha sempre ragione.
A voi risulta che la scuola dell'utenza, legata al territorio, inclusiva, personalizzata sulle esigenze di ciasciuno ecc. sia migliore di quella di 25 anni or sono?
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 8:32 am

ushikawa ha scritto:


Da Berlinguer in poi è stato introdotto il concetto di "utenza", cioè il famoso cliente che ha sempre ragione.
A voi risulta che la scuola dell'utenza, legata al territorio, inclusiva, personalizzata sulle esigenze di ciasciuno ecc. sia migliore di quella di 25 anni or sono?

insegnavi 25 anni fa?
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 11:34 am

C080 ha scritto:
hypernova ha scritto:
Perché la maggior parte dei DS che ho incontrato, pendono completamente dalle labbra dei genitori degli alunni e sembra che non gli importa nulla dei colleghi insegnanti? A una mia collega è successo che dei genitori si sono lamentati per cose stupide e il DS, senza sentire nemmeno le sue ragioni, gli ha detto che sarebbe meglio che il prossimo anno cambiasse scuola.

il ds non è un tuo collega, esce dai ruoli dell'insegnamento e fa la carriera dirigenziale.
perchè la scuola è del ds, lui ne decide la politica e la gestione.
lui ha altri obiettivi (numero di iscritti, che si parli bene della scuola e la soddisfazione degli alunni e genitori, magari diventare ispettore).

La scuola è della collettività, NON del DS. Da quando una cosa pubblica diventa privata?

Il DS ne è semplicemente responsabile e propone l'orientamento che sottopone al collegio docenti per approvazione. Esattamente come una azienda NON è dell'amministratore delegato. Egli propone al consiglio d'amministrazione le proprie idee per approvazione!

Hai un concetto alquanto strano su proprietà e bene pubblico, forse dovresti leggere un po' di diritto per renderti maggiormente edotto!

Purtroppo dobbiamo constatare che molti dirigenti si sentono sceriffi e pensano di poter disporre della vita e professionalità altrui a proprio piacimento. Questo accadeva già prima della Buona Sola, ma dopo questa sciagurata legge le cose sono sensibilmente peggiorate.

Dobbiamo ringraziare l'attuale sinistra e tutti i soldatini che si adoperano affannosamente a sostenere. Ma non crucciatevi troppo, state per ottenere quello che meritate!

Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 11:39 am

Va bene che sono finiti i tempi della fantasia al potere ma possibile che di finisca SEMPRE con il malinconico elogio dei tempi che furono?
La scuola del passato era piena di difetti e la didattica evolve e acquisisce nuove impostazioni come tutte le discipline. Le discipline stesse si arricchiscono o cambiano del tutto. O vogliamo tornare a Quintiliano?
Possibile che di fronte a politiche nefaste gli insegnanti sappiano solo piagnucolare per il cappello a cono?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 11:51 am

e quando si piagnucola non va bene
e quando si fanno proposte (vedi lip) non va bene
tanto qualunque cosa si faccia o non faccia non va bene
e i peggiori nemici degli insegnanti sono gli insegnanti stessi: sempre a criticarsi a vicenda e a dividersi, mai uniti nel difendere la propria dignità professionale.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6111
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 12:02 pm

lucetta10 ha scritto:

La scuola del passato era piena di difetti e la didattica evolve e acquisisce nuove impostazioni come tutte le discipline. Le discipline stesse si arricchiscono o cambiano del tutto. O vogliamo tornare a Quintiliano?

Basta non cascare nell'errore speculare, ovvero quello di ritenere a priori che qualsiasi evoluzione e qualsiasi cambiamento sia sempre automaticamente IN MEGLIO, e che qualunque cosa nuova sia necessariamente migliore della precedente per il solo fatto di essere nuova.

E' vero che la scuola del passato era piena di difetti, ma anche quella attuale lo è.

Alcuni dei difetti del passato sono stati corretti, e questo è un bene, e altri ancora no.

Per cui, tra tutti i difetti della scuola attuale,

- alcuni sono semplicemente gli stessi che c'erano anche prima e che non sono ancora stati corretti,

- ... ma si vorrà ammettere che altri, invece, sono difetti assolutamente nuovi, che prima non c'erano, e che sono stati introdotti proprio a causa di innovazioni recenti inopportune e sbagliate, presentate falsamente come se fossero per forza positive a prescindere da tutto, per il solo fatto di essere novità?

Perchè non si possono criticare e combattere anche quelli?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 12:06 pm

sconcertato_1 ha scritto:


La scuola è della collettività, NON del DS. Da quando una cosa pubblica diventa privata?

Il DS ne è semplicemente responsabile e propone l'orientamento che sottopone al collegio docenti per approvazione. Esattamente come una azienda NON è dell'amministratore delegato. Egli propone al consiglio d'amministrazione le proprie idee per approvazione!

Hai un concetto alquanto strano su proprietà e bene pubblico, forse dovresti leggere un po' di diritto per renderti maggiormente edotto!

Purtroppo dobbiamo constatare che molti dirigenti si sentono sceriffi e pensano di poter disporre della vita e professionalità altrui a proprio piacimento. Questo accadeva già prima della Buona Sola, ma dopo questa sciagurata legge le cose sono sensibilmente peggiorate.

Dobbiamo ringraziare l'attuale sinistra e tutti i soldatini che si adoperano affannosamente a sostenere. Ma non crucciatevi troppo, state per ottenere quello che meritate!


tutti leoni da tastiera, poi in cdc fanno come gli viene detto!
tu hai un concetto alquanto strano di direzione aziendale.
con me sulla sinistra da ringraziare sfondi una porta aperta.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 12:10 pm

ushikawa ha scritto:
e quando si piagnucola non va bene
e quando si fanno proposte (vedi lip) non va bene
tanto qualunque cosa si faccia o non faccia non va bene
e i peggiori nemici degli insegnanti sono gli insegnanti stessi: sempre a criticarsi a vicenda e a dividersi, mai uniti nel difendere la propria dignità professionale.

se già in questo forum, frequentato dallo 0,001% dei docenti, si mettono in dubbio le loro capacità professionali da parte dei colleghi, cosa parli di essere uniti?
ma uniti...contro chi?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 12:37 pm

tranne quando l'incapacità non sia manifesta
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 12:42 pm

ushikawa ha scritto:
tranne quando l'incapacità non sia manifesta

come fai su un forum a giudicare l'incapacità professionale di un docente?
a malapena conosci la materia che insegna e sei in grado di valutarla?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 1:10 pm

ushikawa ha scritto:
e quando si piagnucola non va bene
e quando si fanno proposte (vedi lip) non va bene
tanto qualunque cosa si faccia o non faccia non va bene
e i peggiori nemici degli insegnanti sono gli insegnanti stessi: sempre a criticarsi a vicenda e a dividersi, mai uniti nel difendere la propria dignità professionale.


volemose bene!
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 1:28 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

La scuola del passato era piena di difetti e la didattica evolve e acquisisce nuove impostazioni come tutte le discipline. Le discipline stesse si arricchiscono o cambiano del tutto. O vogliamo tornare a Quintiliano?

Basta non cascare nell'errore speculare, ovvero quello di ritenere a priori che qualsiasi evoluzione e qualsiasi cambiamento sia sempre automaticamente IN MEGLIO, e che qualunque cosa nuova sia necessariamente migliore della precedente per il solo fatto di essere nuova.

E' vero che la scuola del passato era piena di difetti, ma anche quella attuale lo è.

Alcuni dei difetti del passato sono stati corretti, e questo è un bene, e altri ancora no.

Per cui, tra tutti i difetti della scuola attuale,

- alcuni sono semplicemente gli stessi che c'erano anche prima e che non sono ancora stati corretti,

- ... ma si vorrà ammettere che altri, invece, sono difetti assolutamente nuovi, che prima non c'erano, e che sono stati introdotti proprio a causa di innovazioni recenti inopportune e sbagliate, presentate falsamente come se fossero per forza positive a prescindere da tutto, per il solo fatto di essere novità?

Perchè non si possono criticare e combattere anche quelli?


Non si risponde a delle critiche con delle potenziali critiche.
Qui si discute di un atteggiamento che noto sempre più spesso, non dei mali della scuola attuale sui quali siamo in larga parte d'accordo: gli insegnanti stanno diventando una categoria dedita all'amarcord, spingendo questa malinconia a volte all'assurdo, fino a illanguidirsi al ricordo della maestra dei calci in culo e delle umiliazioni all'"handicappato", a attaccarsi al gessetto come a un porto sicuro.
Tanto che si torna sempre a questo benedetto obbligo a 14 anni, soluzione facilissima: i sedicenni non ci vanno bene, ce ne liberiamo e il problema è risolto (faccio tra l'altro notare che gli insegnanti non si sono minimamente opposti all'elevazione dell'obbligo e hanno allegramente ignorato la novità di cui ora si lamentano).
Francamente non ho nulla a che vedere (io come quasi tutti noi) con il modello di scuola di 30 anni fa e credo che la sua efficacia (anche questa enormemente ingigantita, basterebbe considerare serenamente i numeri!) non fosse da attribuire alle capacità quanto a una diversa utenza, una diversa società...
Credi veramente che ci sia qualcosa di ancora proponibile OGGI? Non capisco perché incaponirsi a proporre cose che classi irrimediabilmente diverse renderebbero platealmente inefficaci, solo per marcare il fatto che non è colpa nostra. Gli insegnanti insegnano agli studenti: rassegniamoci. Se gli studenti sono peggiorati dobbiamo trovare soluzioni che ne tengano conto, non fingere che siano come eravamo noi alle scuole elementari! Altrimenti si finisce per volere una scuola senza studenti solo per poter "lavorare in pace"
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 2:01 pm

Il peggioramento degli studenti non è casuale, Lucetta, non è frutto di una mutazione genetica, non è frutto di uno stravolgimento sociale, non è neanche frutto di un peggioramento della professionalità degli insegnanti; a mio avviso il peggioramento degli studenti dipende in larga parte da quelle presunte "innovazioni" che da più di venti anni hanno scassato la scuola e alle quali tu ci chiedi di applaudire.

L'innovazione più distruttiva è stata quella di consegnare all'utenza un potere ricattatorio sugli istituti e sulla docenza, e non mi ripetere la storiella che questo avveniva anche prima di Berlinguer.

Che tu lo voglia o no è stato creato ad arte un conflitto di interessi tra la necessità di una valutazione corretta e in linea con le competenze o conoscenze acquisite e quella di venire incontro ai desiderata lassisti dell'utenza. Che io o te o Felipeto e gli altri 0,01% di docenti del forum ci mettiamo a fare i "contrastivi" conta poco, quando il 90% dei docenti e dei dirigenti ha sposato la linea del tutti promossi, tanti iscritti, nessun guaio.

Le innovazioni positive in questi anni ci sono state, ad esempio il testo originario della legge 170 oppure la sempre crescente attenzione all'inclusione, ma oltre alle distorsioni alle quali sono state sottoposte, sono misure che si sono perse in un mare di altri fattori negativi: la competizione tra scuole, il definanziamento costante, l'idea della "customer satisfaction", la precarizzazione / deprofessionalizzazione dei docenti.

Ora se vogliamo dipingere la scuola di trent'anni fa come quella delle bacchette, degli handicappati in disparte o dell'esclusione sociale facciamo pure, ma sappiamo che non è vero e che già a quell'epoca la scuola aveva fatto enormi passi avanti su questi temi.

Quello che è più cambiato è l'atteggiamento dell'utenza nei confronti della scuola. In Italia orma tutti sanno che studiare serve meno di molte altre cose, non è sufficiente a migliorare il proprio status sociale rispetto a quello dei genitori e non serve neanche ad avere la promozione, per la quale basta la frequenza e talora neanche quella.

Per recuperare il rispetto perduto non basta impuntarsi agli scrutini, portare gli alunni alle Fosse Ardeatine o cercare di svolgere nel modo migliore possibile il proprio lavoro. Serve anche recuperare una coscienza di categoria, se non di classe, una dignità professionale. Siamo tutti bravi ad additare (sui forum, per carità) il collega cialtrone, le manchevolezze dei potenziatori o a sputare veleno sui vincitori del concorso del tal anno, i tieffini o i sissini. Non siamo capaci di ritrovarci come categoria, di far valere i nostri interessi e diritti nei collegi docenti, nei consigli di istituto, negli scioperi, nelle piazze, nel lavoro quotidiano in classe e con i genitori.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 2:08 pm

ushikawa ha scritto:
Il peggioramento degli studenti non è casuale, Lucetta, non è frutto di una mutazione genetica, non è frutto di uno stravolgimento sociale, non è neanche frutto di un peggioramento della professionalità degli insegnanti; a mio avviso il peggioramento degli studenti dipende in larga parte da quelle presunte "innovazioni" che da più di venti anni hanno scassato la scuola e alle quali tu ci chiedi di applaudire.


lucetta10\" ha scritto:
Qui si discute di un atteggiamento che noto sempre più spesso, non dei mali della scuola attuale sui quali siamo in larga parte d'accordo: gli insegnanti stanno diventando una categoria dedita all'amarcord, spingendo questa malinconia a volte all'assurdo, fino a illanguidirsi al ricordo della maestra dei calci in culo e delle umiliazioni all'"handicappato", a attaccarsi al gessetto come a un porto sicuro."]

e meno male che l'ho scritto da subito
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 2:20 pm

ushikawa ha scritto:

L'innovazione più distruttiva è stata quella di consegnare all'utenza un potere ricattatorio sugli istituti e sulla docenza, e non mi ripetere la storiella che questo avveniva anche prima di Berlinguer.


Ora se vogliamo dipingere la scuola di trent'anni fa come quella delle bacchette, degli handicappati in disparte o dell'esclusione sociale facciamo pure, ma sappiamo che non è vero e che già a quell'epoca la scuola aveva fatto enormi passi avanti su questi temi.

Quello che è più cambiato è l'atteggiamento dell'utenza nei confronti della scuola. In Italia orma tutti sanno che studiare serve meno di molte altre cose, non è sufficiente a migliorare il proprio status sociale rispetto a quello dei genitori e non serve neanche ad avere la promozione, per la quale basta la frequenza e talora neanche quella.

Per recuperare il rispetto perduto non basta impuntarsi agli scrutini, portare gli alunni alle Fosse Ardeatine o cercare di svolgere nel modo migliore possibile il proprio lavoro. Serve anche recuperare una coscienza di categoria, se non di classe, una dignità professionale. Siamo tutti bravi ad additare (sui forum, per carità) il collega cialtrone, le manchevolezze dei potenziatori o a sputare veleno sui vincitori del concorso del tal anno, i tieffini o i sissini. Non siamo capaci di ritrovarci come categoria, di far valere i nostri interessi e diritti nei collegi docenti, nei consigli di istituto, negli scioperi, nelle piazze, nel lavoro quotidiano in classe e con i genitori.


rispetto poi ad altri punti:
1. credo fermamente che non ci sia NULLA nella normativa che consegni all'utenza il coltello dalla parte del manico, come non c'è nulla nella legge sui DSA che obbliga alla promozione alunni con certificazione. Grande responsabilità nella situazione attuale ce l'ha la scuola stessa, e non solo i dirigenti, che fanno i dirigenti, ma gli insegnanti stessi, sempre più intimoriti e accomodanti (faremo parte anche noi della società che contesti o no? e allora siamo tutti amici o no?). L'ingresso nella scuola della componente studenti e famiglie è una battaglia del democratico '68 ed è in sé una battaglia giusta, la situazione attuale è frutto invece della prepotenza attuale dell'utenza, ma anche della speculare debolezza della componente docente. Molti insegnanti sposano quei desiderata che contesti: rassegniamoci e smettiamola di dire che non dobbiamo criticarci tra di noi!
2. Non condanno del tutto la scuola di 30 anni fa, ma non mi piace chi NON FA ALTRO che rammentarci come quand'era a scuola lui bla bla bla... come erano carini gli studenti del documentario del 1980 bla bla, quanto si amava la maestra dalla penna rossa... quanto si bocciava (ma quando mai!)
3. Che oggi lo studio vale niente è un dato di fatto. Che vogliamo fare? Ci fermiamo finché, non si capisce come, torni (altra contraffazione: la voglia di studiare non è mai esistita) la voglia di studiare? A me pare di leggere solo questa ostinazione, e nessuno si ricorda che i nostri alunni (dei ragazzini) sono le prime vittime di questo sistema, non, come vorrebbero in tanti che non hanno il dono della continenza, dei nemici
4. La società è ormai polverizzata: sono in crisi i sindacati, figuriamoci se gli insegnanti possano recuperare una coscienza di classe (rammento poi che quando ne avevano una, era di una classe chiusa di borghesi, in cui non credo nessuno si riconosca più)!
Altro aspetto che non vedo possibile recuperare. Possibile che anche qui non si possa trovare una dimensione alternativa e più praticabile? Non è meglio dire che il re è nudo e riconoscere che siamo diversi anche perché non tutti bravi, capaci, preparati?

Manca insomma sempre una risposta che sappia calarsi nel momento, che non sia pura lamentatio, che non guardi indietro: un po' di fantasia e ardimento!
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 659
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 2:31 pm

"Dobbiamo ringraziare l' attuale sinistra..........." Quaoe sinistra? Da quale universo parallelo sei arrivato?
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 659
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 2:34 pm

"Dobbiamo ringraziare l' attuale sinistra..........." Quale sinistra? Da quale universo parallelo sei arrivato?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6111
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 4:10 pm

lucetta10 ha scritto:

Francamente non ho nulla a che vedere (io come quasi tutti noi) con il modello di scuola di 30 anni fa e credo che la sua efficacia (anche questa enormemente ingigantita, basterebbe considerare serenamente i numeri!) non fosse da attribuire alle capacità quanto a una diversa utenza, una diversa società...
Credi veramente che ci sia qualcosa di ancora proponibile OGGI? Non capisco perché incaponirsi a proporre cose che classi irrimediabilmente diverse renderebbero platealmente inefficaci, solo per marcare il fatto che non è colpa nostra. Gli insegnanti insegnano agli studenti: rassegniamoci. Se gli studenti sono peggiorati dobbiamo trovare soluzioni che ne tengano conto, non fingere che siano come eravamo noi alle scuole elementari!

Ok, ma se si assume che tutto sia dovuto al fatto che "la società è cambiata"...

...rimane ancora da spiegare come mai la scuola sia rimasta praticamente l'UNICO ambito in cui la constatazione che "la società è cambiata" debba aver avuto come unica reazione quella di rassegnarsi al cambiamento e di assecondarlo, ossia diminuendo le richieste, allentando le regole e riformulando qualsiasi norma in base al compiacimento delle aspettative della società.

Perché in qualsiasi altro ambito le cose sono andate esattamente al contrario.

Lo studente di oggi non è più come quello di 30 anni fa?
Bene, anche l'automobilista di oggi non è più come quello di 30 anni fa.
Eppure, non è che il codice della strada si sia adeguato passivamente al fatto che "non si possa più chiedere all'automobilista di oggi di rispettare le regole come 30 anni fa" e che quindi abbia eliminato i divieti o abbia alleggerito le sanzioni: esattamente al contrario, negli ultimi anni le regole sono diventate PIU' restrittive e le sanzioni per chi non le rispetta sono state pesantemente inasprite, altro che alleggerirle "perché ormai la società è cambiata e bisogna adeguarsi".

In quasi tutti i campi della vita sociale, le limitazioni, gli obblighi, e le eventuali sanzioni per chi non li rispetta, sono andati sempre ad aumentare.

Perché la scuola deve essere l'UNICO campo in cui l'unica reazione possibile al "cambiamento della società" è quella della rassegnazione, dell'accettazione passiva, e dell'adeguamento automatico?
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 4:38 pm

Ma chi dice di rassegnarsi e adeguarsi? Qui si tratta di efficacia.
Quello di cui parli riguarda la contestazione della situazione attuale, sulla quale, ho già detto più di una volta, concordo. Ciò su cui sono in completo disaccordo è il ricorso al passato. Mi pare molto più rassegnato l'atteggiamento di chi propone il ritorno a un inesistente e impossibile passato stilizzato che non quello di chi invita a un minimo di concretezza a partire dall'analisi dei bisogni. A meno che, invece che invertire la rotta, non si voglia solo star lì a lamentarsi e a dire "non è colpa  nostra se ci togliete i sedicenni si sana tutto".


Ultima modifica di lucetta10 il Ven Giu 10, 2016 4:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 4:39 pm

Le regole del codice della strada non sono cambiate secondo te? Oggi c'è perfino l'omicidio stradale! Per un nuovo automobilista appunto
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6111
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 4:45 pm

Appunto, è esattamente quello che ho detto io: sono cambiate in senso PIU' RESTRITTIVO e più severo, non certo in senso più lassista e più "inclusivo". E non parlo solo delle sanzioni punitive, ma anche della selettività generale: ad esempio adesso, per prendere la patente, sono previsti esami molto più impegnativi di quelli dei tempi nostri (a partire da quello per il motorino, che in passato non c'era proprio). E di sicuro le sanzioni per chi sgarra sono inasprite, non certo alleggerite e buttate in cavalleria.

A scuola è successo esattamente il contrario, e questo viene fatto passare come un progresso...
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 5:03 pm

Guarda che non c'è NIENTE nella didattica per competenze, per quanto mi faccia schifo per mille altri motivi, che spinge al lassismo o contrasta la bocciatura!
Lo vogliamo capire che è stata la scuola nella pratica a darne questa interpretazione? Perché mai l'inclusione dovrebbe portare automaticamente alla promozione facile? Dove starebbe teorizzato?
Per questo ho fatto l'esempio dei DSA: la legge non dice che non si boccia con DSA, lo abbiamo detto NOI!
State lì a immaginarvi un nemico lontano e a raccomandare cautele col collega mentre molta della logica lassista è proprio tra i docenti che non vivono certo nell'iperuranio e sono anche loro (non solo e non tutti, per carità) decaduti.
Nessuno ha cancellato la bocciatura, anzi, la Gelmini (in modo ipocrita, bla bla...) ha fissato che non si passa con UNA SOLA insufficienza! Chi si riunisce in consiglio di classe a promuovere con 10 insufficienze? Rimarresti molto delusa dai risultati modesti di una applicazione sistematica della bocciatura. La situazione è ben più grave: non bastano le toppe, qui ci vuole la tabula rasa.
Lo ridico allora: aboliamole ste bocciature ma lasciamo le insufficienze e diamo diplomi inutili con la media del 4. Sicuri che non avrebbe effetti più dirompenti, che non motiverebbe di più? Non lo so, e io sono una di quelle che cercano sempre di bocciare, ma perché dovrebbe essere più risolutivo SEMPRE l'usato sicuro?
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 5:31 pm

lucetta10 ha scritto:

Lo ridico allora: aboliamole ste bocciature ma lasciamo le insufficienze e diamo diplomi inutili con la media del 4.

Anch'io ne sono convinto da tempo.
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 5:43 pm

Citazione :
Da Berlinguer in poi è stato introdotto il concetto di "utenza", cioè il famoso cliente che ha sempre ragione.
A voi risulta che la scuola dell'utenza, legata al territorio, inclusiva, personalizzata sulle esigenze di ciascuno ecc. sia migliore di quella di 25 anni or sono?

Citazione :
a mio avviso il peggioramento degli studenti dipende in larga parte da quelle presunte "innovazioni" che da più di venti anni hanno scassato la scuola e alle quali tu ci chiedi di applaudire.
L'innovazione più distruttiva è stata quella di consegnare all'utenza un potere ricattatorio sugli istituti e sulla docenza, e non mi ripetere la storiella che questo avveniva anche prima di Berlinguer.

Non so quanti anni avete voi, ma forse con le date si sta facendo un po' di confusione.
Il film "La scuola" lo abbiamo visto, no? con lo scrutinio infinito, il prof. Mortillaro che li vuole mandare a zappare la terra, Bentivoglio stronzo e Orlando che li vuole "salvare" uno ad uno ... Ah, c'è anche il preside cialtrone che vuole tutti promossi.
Il film E' DEL 1995, e sono passati 21 anni; è tratto da un libro di Starnone del 1987, cioè di 29 anni fa.
La riforma Berlinguer è del 2000, non si può continuare a dire che è tutta colpa sua, no?

E se proprio volete fare i nostalgici della "scuola seria", dovete almeno rimpiangere quella degli anni 60,  maturità con quattro prove scritte e tutte le materie all'orale! Scommetto che sul forum di OrizzonteScuola del 1980 :-)))  tutti gli insegnanti si lamentavano del degrado della loro scuola negli ultimi 25 anni.

https://www.youtube.com/watch?v=bfOE8O3PGzA
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perché la maggior parte dei DS...   Ven Giu 10, 2016 5:55 pm

geo&geo ha scritto:

Non so quanti anni avete voi, ma forse con le date si sta facendo un po' di confusione.

Infatti. Non è che i miei compagni di scuola fossero delle cime.

Però ... qualche differenza c'è. Ma non è nella severità delle promozioni.
Tornare in alto Andare in basso
 
Perché la maggior parte dei DS...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» ....lista per Icsi, a Dicembre si parte!
» DALLA PARTE DEI MARITI....
» Da che parte sta ?
» Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?
» se dio esiste perché non si mostra??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: