Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Cattedre e legge 107

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 2:00 pm

Durante l'ultimo collegio il DS ha proposto di votare la lista di criteri per l'assegnazione dei docenti alle classi (leggi formazione cattedre) che qualche giorno prima il Consiglio di Istituto aveva formalizzato.
Qualcuno di noi docenti ha provato a proporre criteri alternativi da votare. Non è stato concesso.
La votazione ci è stata presentata con la seguente forma: o vi va vanno bene questi oppure se vince il no facciamo senza criteri e decido io DS come mi pare e piace. Ha vinto il sì. I criteri erano palesemente così elastici e vaghi da permettere tutto e il contrario di tutto.
Assodato che noi docenti di quella scuola meritiamo la dittatura (perché di questo si tratta) in cui siamo finiti per la debole resistenza offerta, mi domando quanto sia effettivamente lecito l'operato del DS.
1) Non è il Consiglio di Istituto a deliberare sui criteri formazione cattedre dopo il parere obbligatorio ma non vincolante del collegio? Certo che il Consiglio di Istituto può fare prima e dopo, ma mi suona strano...
2) è vero che non si possono aggiungere proposte "sul momento" come ha imposto il DS?
3)Cosa è cambiato nella normativa con la legge 107 in merito alla formazione delle cattedre?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 3:21 pm

1) sì

2) se la proposta era stata messa all'ordine del giorno era del tutto lecito discutere e votare su proposte alternative, a maggior ragione se non c'era stata informazione preventiva sulla proposta "ufficiale"

3) principalmente che con l'organico dell'autonomia tutti stanno nello stesso calderone, siano essi docenti di ruolo o di potenziamento, e che il dirigente può in una certa misura fregarsene dei criteri espressi dal collegio dei docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 3:58 pm

Ma l'assegnazione dei docenti alle classi (l'organizzazione del personale) non è prerogativa del dirigente? Io sapevo che al Collegio viene fatta una "comunicazione" dei criteri e che i docenti posso esprimere delle "preferenze" non vincolanti, il tutto anche prima della 107
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 5:34 pm

Ho scaricato e letto (velocemente) il testo della 107: non vedo il cambiamento nel senso che il DS possa disinteressarsi dei criteri del Collegio Docenti approvato poi dal Consiglio di Istituto.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 5:37 pm

E infatti la 107 non dice nulla in merito, ma dove è scritto prima che il DS debba assecondare i criteri del Collegio? Mi giunge nuova...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 5:55 pm

quello che so è che, al di là della lettera della legge, molti dirigenti, molti docenti e persino molti sindacalisti abbiano interpretato la legge 107 come qualcosa che assegnava un enorme potere al dirigente; anche se formalmente non è cambiato niente con la 107 di fatto sono stati zittiti i collegi docenti che prima potevano farsi sentire nel caso i criteri di assegnazione cattedre da loro espressi non venissero rispettati; contemporaneamente si sono ulteriormente ringalluzziti i presidi-padroni. Le armi di ricatto del dirigente per far valere i propri desideri sono ulteriormente accresciute.
Per cui: zitti tutti che c'è la 107 e il preside fa quello che vuole.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 6:01 pm

si, vabbè, ma nel merito: non ho mai saputo che esistesse un parere vincolante del collegio sui criteri di assegnazione classi, ma tutt'al più una comunicazione, e questo perché l'organizzazione del personale spetta al dirigente e non si fissa né si è mai fissata collegialmente.
Potrei sbagliare, ma chi dice il contrario mi chiarisce per favore?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1862
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 7:05 pm

no, il parere del cd non è mai stato vincolante, questo lo so.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 7:26 pm

e allora per il punto 3, il DS se ne è sempre potuto fregare del parere del CD, che non mi risulta ci sia nemmeno, la 107 non ha cambiato niente. E comunque, diciamoci anche che la maggior parte dei collegi, consultati, si esprimerebbero in favore di un "anzianità omnia vincit"
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 7:49 pm

Durante il collegio docenti di cui vi parlavo una collega ha ricordato una sentenza del tar che rendeva nulla l'assegnazione delle cattedre in una scuola per la quale il DS non aveva rispettato i criteri. Tali criteri dovevano essere approvati dal consiglio di istituto dopo il parere non vincolante del collegio. In caso i criteri siano disattesi il ds dovrebbe esprimere per iscritto le motivazioni per cui derogare.

Questo era il succo della sentenza.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cattedre e legge 107   Gio Giu 09, 2016 7:59 pm

Che questo dirigente abbia usato maniere dispotiche e ineleganti non c'è assolutamente dubbio, le procedure possono di fatto portare a una centralità della decisione del dirigente, ma non per questo il parere del collegio non va rispettato, vincolante o meno.
Se i criteri ci sono mi pare evidente che vadano rispettati, anche senza sprecarci una sentenza del Tar
Tornare in alto Andare in basso
 
Cattedre e legge 107
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» La legge dell'attrazione...
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» UN ATEO LEGGE LA BIBBIA - SCHIAVITU

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: