Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Alunno con PEI differenziato che non fa esami

Andare in basso 
AutoreMessaggio
charlize

avatar

Messaggi : 995
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Sab Giu 11, 2016 3:55 am

In sede di C.d.C abbiamo deciso che il ns alunno (deficit grave e non compatibile con gli esami Sec. II grado) verrà ammesso agli esami ma non parteciperà .L'ins di Sostegno deve presenziare alla preliminare? Se si, poi deve restare a disposizione o no?Se potete linkate, per cortesia, un rif. normativo
Torna in alto Andare in basso
charlize

avatar

Messaggi : 995
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Sab Giu 11, 2016 11:00 am

Qualcuno può rispondere?Grazie
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Sab Giu 11, 2016 11:49 am

Se l'alunno non parteciperà all'esame non potrà avere alcun attestato. Se lo stato di disabilità è molto grave, si possono adottare degli escamotage che salvino la forma, purché sia stato richiesto dal consiglio di classe. Faccio degli esempi:
1) invece di fargli sostenere tre prove scritte, si può fargli sostenere una sola prova differenziata in occasione della terza prova
2) il colloquio può sostenerlo per una durata di 5 minuti

A parte questo, il docente di sostegno non deve partecipare ad alcuna riunione, deve presenziare solo in occasione delle prove d'esame dell'alunno.
Torna in alto Andare in basso
charlize

avatar

Messaggi : 995
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Sab Giu 11, 2016 5:16 pm

Grazie Giancarlo
Torna in alto Andare in basso
Rosalba82



Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Mer Giu 22, 2016 11:01 am

Mi ricollego a questo post perchè anch'io quest'anno seguo una ragazza autistica con grave ritardo mentale che inizialmente si pensava non facesse esame mentre poi i genitori lo hanno richiesto. Per lei è stato deciso alla riunione preliminare che sosterrà una prova differenziata il giorno della terza prova per una durata di massimo 2 ore. La mia commissione non mi è sembrata preparatissima a riguardo e per me è la prima esperienza quindi ho alcuni dubbi:

1 - La commissione mi ha detto di andare direttamente giorno 27 e portare io i testi della prova... è così? non devo darli prima a loro? e vanno consegnati in busta chiusa o non è necessario? Considerate che saranno dei semplici percorsi di pregrafismo come quelli che è abituata a fare...

2 - La ragazza sosterrà una sola prova scritta (percorsi di pregrafismo perchè non parla, non legge e non scrive) e si pensa di dispensarla dal colloquio...ma è fattibile? è a discrezione della commissione? Effettivamente non è in grado di sostenere una conversazione, quindi che colloquio dovrebbe fare? Potrebbe al massimo fare due prove pratiche? (tipo un puzzle o altri giochi)
E in questo caso come si valuta? l'attestato finale riporta dei voti per le tre prove scritte e uno per l'orale... in questo caso vanno lasciati in bianco? Oppure nelle due ore potrei farle fare diversi tipi di prova che possono valere per le tre prove scritte?

3 - L'attestato di credito formativo devo compilarlo io o la commissione? e si compila a mano e poi la segreteria lo stampa? non hanno saputo dirmi neanche questo...

4 - Ultima domanda: esiste una griglia per la valutazione differenziata adattata ai criteri di attribuzione punteggio dell'esame di stato?

Grazie mille a chi saprà darmi qualche informazione
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Mer Giu 22, 2016 4:14 pm

charlize ha scritto:
Grazie Giancarlo
@ Charlize
un aggiornamento che riguarda il tuo caso. Se ne è parlato proprio alla riunione territoriale dei presidenti di commissione.
Gli ispettori hanno detto che non è necessario che il disabile sostenga l'esame: infatti, in questo caso la commissione non viene coinvolta e sarà il dirigente scolastico a rilasciare la certificazione.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Alunno con PEI differenziato che non fa esami   Mer Giu 22, 2016 4:35 pm

Rosalba82 ha scritto:

Per lei è stato deciso alla riunione preliminare che sosterrà una prova differenziata il giorno della terza prova per una durata di massimo 2 ore. 
A mio parere 2 ore sono eccessive, a meno non sia la ragazza ad avere bisogno di tempi lunghi.

Citazione :

1 -  La commissione mi ha detto di andare direttamente giorno 27 e portare io i testi della prova... è così? non devo darli prima a loro? e vanno consegnati in busta chiusa o non è necessario? Considerate che saranno dei semplici percorsi di pregrafismo come quelli che è abituata a fare...
Portali in formato digitale, niente busta chiusa. Formalmente è la commissione che prepara le prove differenziate, anche avvalendosi della collaborazione di esperti (nella fattispecie l'insegnante di sostegno).

Citazione :

2 -  La ragazza sosterrà una sola prova scritta (percorsi di pregrafismo perchè non parla, non legge e non scrive) e si pensa di dispensarla dal colloquio...ma è fattibile? è a discrezione della commissione?  Effettivamente non è in grado di sostenere una conversazione, quindi che colloquio dovrebbe fare?  Potrebbe al massimo fare due prove pratiche? (tipo un puzzle o altri giochi)
E in questo caso come si valuta? l'attestato finale riporta dei voti per le tre prove scritte e uno per l'orale... in questo caso vanno lasciati in bianco?   Oppure nelle due ore potrei farle fare diversi tipi di prova che possono valere per le tre prove scritte?
Assolutamente no! La ragazza deve sostenere due prove: almeno una prova scritta e il colloquio. Se non si procede in questo modo, la piattaforma Commissione Web non permetterà la chiusura del registro d'esame.
Se la ragazza non è in grado di parlare, al colloquio fatele fare quello che è in grado di fare: un gioco, un puzzle, una prova pseudografica, qualsiasi cosa. Non è necessario che sostenga un colloquio orale, è necessario che sostenga due prove differenziate, una risultante come scritta e l'altra risultante come colloquio. Per il resto ampia libertà di manovra per la commissione.
Per la valutazione delle prove non sostenute non preoccuparti, si procede per proporzione, in ogni caso il presidente saprà cosa deve fare (se non lo sa, si informi).

Citazione :
3 -  L'attestato di credito formativo devo compilarlo io o la commissione?  e si compila a mano e poi la segreteria lo stampa? non hanno saputo dirmi neanche questo...
Tu non devi compilare nulla, non è un compito tuo. È compito della commissione e, in assenza, dei modelli, il presidente delegherà il dirigente scolastico al rilascio di diplomi e certificazioni. Compresa la certificazione della tua alunna.
Il tuo compito dovrebbe limitarsi all'assistenza all'alunna durante le prove, perciò non metterti problemi che non ti competono. È già molto quello che fai (ad esempio la predisposizione delle prove).

Citazione :
4 -  Ultima domanda:  esiste una griglia per la valutazione differenziata adattata ai criteri di attribuzione punteggio dell'esame di stato?
La griglia di valutazione sarà sicuramente differenziata. Ma anche in questo caso dovrebbe occuparsene la commissione. ma se hai già una proposta penso che l'accetteranno volentieri.
Torna in alto Andare in basso
 
Alunno con PEI differenziato che non fa esami
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Alunno con PEI differenziato che non fa esami
» passaggio da un programma differenziato ad uno semplificato
» Esami genetici
» celiachia esami
» esami ormonali e spermiogramma

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Esami di stato-
Andare verso: