Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Giannini e chiamata diretta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 11:40 am

http://www.orizzontescuola.it/news/giannini-non-ci-sar-chiamata-diretta-ma-scelta-dei-docenti-pi-adatti-e-dirigenti-saranno-valutat

Come dire: non auto usata, ma "appartenuta a un precedente proprietario"; oppure non licenziati, ma "con contratto non riconfermato". Al linguaggio della nuova sofistica non c'è limite.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 12:34 pm

Non per difendere la iena, ma la chiamata diretta consente al DS di chiamare il figlio non laureato e lasciare disoccupato il docente abilitato, la 107 gli consente di scegliere in una rosa ristretta di gente già assunta a tempo indeterminato che in ogni caso non perderà il posto.

In questo caso la iena non ha torto.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 12:40 pm

Gran bella differenza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 1:14 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Non per difendere la iena, ma la chiamata diretta consente al DS di chiamare il figlio non laureato e lasciare disoccupato il docente abilitato, la 107 gli consente di scegliere in una rosa ristretta di gente già assunta a tempo indeterminato che in ogni caso non perderà il posto.

In questo caso la iena non ha torto.

Non x riaprire vecchi discorsi, ma questa è la favola tutta piddina che la Puglisi&co hanno raccontato l'estate scorsa x acquietare gli animi, facendo finta di ignorare che la scelta tra una rosa di già assunti finirà inevitabilmente x lasciare spazio all'arbitrio dei DS e dunque a un sistema clienterale dell'assegnazione dei docenti alle scuole. Poi possiamo credere agli elfi, alle renne e a Babbo Natale e raccontarci tutto quello che vogliamo.


Ultima modifica di Kkimba il Lun Giu 13, 2016 2:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 624
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 2:15 pm

[quote="avidodinformazioni"]Non per difendere la iena, ma la chiamata diretta consente al DS di chiamare il figlio non laureato e lasciare disoccupato il docente abilitato, la 107 gli consente di scegliere in una rosa ristretta di gente già assunta a tempo indeterminato che in ogni caso non perderà il posto.

In questo caso la iena non ha torto.[/q]
Il fatto di potere chiamare qualcuno non laureato non era mai stato preso in considerazione per il semplici motivo che sarebbe stato palesemente illegale e incostituzionale(se apro un clinica privata posso assumere i medici che voglio ma muniti di apposito titolo, in caso contrario finisco in galera io ed il "falso" medico"!!!)
Capisco la difesa ad oltranza ma qui si scade nel ridicolo.
"Sulla rosa ristretta di gente, già assunta a tempo indeterminato, che in ogni caso non perderà il posto"...bè...è proprio la CHIAMATA DIRETTA...prendo l'amico relegato ai margini della provincia e voilà si ritrova nella scuola sotto casa....il nipote che ha fatto il concorso in Lombardia? Voilà magicamente diventa proprio "il docente con le competenze che mi richiedo" ed il nipote torna a casa....e faccio degli esempi "semplici"...
Poi ripeto a volte i privati che gestiscono pochi posti di lavoro, almeno al sud, subiscono delle pressioni enormi (quelli onesti) i disonesti invece si mettono avanti e cercano di fare fruttare questa "preziosa" merce di scambio....ma al di là di queste considerazioni non so che fine possano fare i presidi in certe zone.
Riguardo a quello che "in ogni caso non perderà il posto" magari finisce a Lampedusa...
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 2:23 pm

Speriamo allora che questi DS individuino amici di amici ma almeno molto competenti. Pazienza, in questo caso ce ne faremo una ragione.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 9:36 pm

eragon ha scritto:
Capisco la difesa ad oltranza ma qui si scade nel ridicolo.
Sei tu che cadi nel ridicolo: gli ambiti territoriali si riempiono con domande di trasferimento e concorsi che sono fuori dalla portata dei DS; quando sei dentro puoi finire sotto casa o nella scuola dell'ambito più lontana che ci ci sia, ma tranne casi patologici (Sardegna) questo significa a 50 km non di più, quel che già succede se sei perdente posto in una cdc sfigata.
Non esiste che il DS non ti vuole e devi cambiare regione, non esiste neanche che cambi ambito (e quindi provincia) se l'ambito non è in esubero.

Il nipote a Milano che vuole tornare a Siracusa dove c'è un preside compiacente, prima si fa la sua bella coda per ottenere il trasferimento a Siracusa e poi, quando ci riesce, il preside se lo prende al volo, ma nulla più di questo.

Chiedi alla Aprea cosa significa chiamata diretta.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 9:46 pm

E' vero ciò che dice avido:la chiamata diretta apreana era ben altra cosa e io sono sempre stato contro a quella chiamata diretta,mentre in questa forma di gestione del personale vedo anche delle buone possibilità di venire incontro alle esigenze dell'utenza.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Lun Giu 13, 2016 9:50 pm

precario.acciaio ha scritto:
in questa forma di gestione del personale vedo anche delle buone possibilità di venire incontro alle esigenze dell'utenza.


che culo!
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mar Giu 14, 2016 3:10 pm

Lo scorso anno ho ripetuto fino allo sfinimento, tra il pubblico ludibrio, che il sistema di reclutamento della legge 107/2015 aveva poco a che vedere con la chiamata diretta e sarebbe stato dunque opportuno utilizzare un'espressione più appropriata, tipo "offerta di incarico triennale". Niente da fare. Si preferisce perseverare con la mistificazione propagandistica. Evidentemente non si è in grado di distinguere tra la garanzia di un posto di lavoro all'interno di un ambito territoriale, anche se non di una determinata sede (come accade nell'attuale sistema) e la possibilità di rimanere senza posto di lavoro (come accade nei sistemi a chiamata diretta). Chissà che espressione si inventeranno se si passerà veramente ad un sistema a chiamata diretta.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 5:24 am

Contenti voi...alla fine tutti felici! Se non capite che questa forma di gestione del personale finisce inevitabilmente x scadere nell'arbitro dei presidi e x soffocare la libertà d'insegnamento (se non si fa la politica della scuola, ovvero dei DS padroni, alla fine dei 3 anni si finisce chissà dove), allora non so cosa farci. Forse lo capirete quando sarete assegnati ai confini del mondo...quando si è toccati nel proprio orticello allora sì che si tuona e si grida all'incostituzionalità.
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 8:37 am

propongo un caso: un docente sogna di insegnare nel miglior liceo classico della provincia...peccato, vorrebbe insegnare latino e greco, ma ha l'abilitazione solo in latino....in greco -supponiamo
, non è granché...
inoltre, col suo punteggio complessivo e poiché lo precede un bel gruppetto di colleghi, non solo non avrebbe mai e poi mai insegnato greco (non ha l'abilitazione) ma neppure avrebbe potuto "sognare" il liceo più ambto della città...
Ed ecco il dono dell'attuale governance:
NIENTE PAURA, DOCENTE SOGNATORE!
E' possibile che tu vada ad occupare proprio quella cattedra che agogni, proprio in quella scuola dei tuoi sogni.
Cosa temi? non sei pieno di MERITI?
Davvero credi che quel DS può fare a meno di te?
Il tuo punteggio è scarso? non ha importanza.
Non sei abilitato nella materia che vuoi insegnare? E cosa mporta? hai l'abilitazione in discipina affine...e allora?
VAI. Le tue qualità son state riconosciute!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 8:44 am

Il DS non può dare greco a quel docente se nell'ambito c'è almeno un docente abilitato in greco.
Per la ex A052 la situazione che tu descrivi mi sembra impossibile da realizzare (il numero di docenti abilitati in greco sarà sempre pari o superiore ai bisogni dei licei classici).
Tra l'altro non sappiamo ancora quale sarà l'iter della scelta, se alla fine di opterà per una valutazione numerica di titoli e servizio si tornerà indirettamente ad una graduatoria.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 9:16 am

Kkimba ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Non per difendere la iena, ma la chiamata diretta consente al DS di chiamare il figlio non laureato e lasciare disoccupato il docente abilitato, la 107 gli consente di scegliere in una rosa ristretta di gente già assunta a tempo indeterminato che in ogni caso non perderà il posto.

In questo caso la iena non ha torto.

Non x riaprire vecchi discorsi, ma questa è la favola tutta piddina che la Puglisi&co hanno raccontato l'estate scorsa x acquietare gli animi, facendo finta di ignorare che la scelta tra una rosa di già assunti finirà inevitabilmente x lasciare spazio all'arbitrio dei DS e dunque a un sistema clienterale dell'assegnazione dei docenti alle scuole. Poi possiamo credere agli elfi, alle renne e a Babbo Natale e raccontarci tutto quello che vogliamo.

In un non precisato ambito ci sono, per la classe di concorso A00, tre docenti: A, B e C. Che vengano richiesti da un DS o meno, A, B e C lavoreranno, tutti e tre, in una scuola dell'ambito. Scelti da un DS o imposti dall'USR.

Che sia un peggioramento delle condizioni di lavoro è indubbio. Ma il clientelismo non è l'aspetto peggiore.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 12:38 pm

avidodinformazioni ha scritto:
eragon ha scritto:
Capisco la difesa ad oltranza ma qui si scade nel ridicolo.
Sei tu che cadi nel ridicolo: gli ambiti territoriali si riempiono con domande di trasferimento e concorsi che sono fuori dalla portata dei DS; quando sei dentro puoi finire sotto casa o nella scuola dell'ambito più lontana che ci ci sia, ma tranne casi patologici (Sardegna) questo significa a 50 km non di più, quel che già succede se sei perdente posto in una cdc sfigata.
Non esiste che il DS non ti vuole e devi cambiare regione, non esiste neanche che cambi ambito (e quindi provincia) se l'ambito non è in esubero.

Il nipote a Milano che vuole tornare a Siracusa dove c'è un preside compiacente, prima si fa la sua bella coda per ottenere il trasferimento a Siracusa e poi, quando ci riesce, il preside se lo prende al volo, ma nulla più di questo.

Chiedi alla Aprea cosa significa chiamata diretta.

questo dovrebbe già essere condizione per togliere ogni voto al PD da tutti i colleghi sardi.

Questi casi "patologici", poi, non sono gli unici. In Italia esistono province territorialmente molto estese e passare da una scuola all'altra (anche all'interno dello stesso ambito) sono ben piu' di 50km.

Anche se non rientri in questa categoria di territori c'è sempre la possibilità da parte del DS di tenere per il "guinzaglio" buona parte dei docenti. I casi sono molteplici. Esempio mamme che hanno bimbi piccoli già inseriti in nidi o scuole in prossimità della scuola di titolarità; maestre o insegnanti non automunite e costrette a dover traslocare o cambiare casa in affitto se allontanate; chi assiste i genitori; chi assiste il figlio malato; chi ha famiglia numerosa (es. tre, quattro bimbi) da gestire e sarebbe complicato doverli gestire se si dovessero percorrere molti km per raggiungere una nuova scuola; chi è madre single;chi bla bla bla....
Non ti fermare al  caso singolo!

Inoltre, per i docenti della secondaria di secondo grado che insegnano materie di indirizzo, pensi che ci siano così tante scuole nell'ambito disponibili? Se perdi il posto e sei sovrannumerario nell'ambito cosa succede? Passi in un altro ambito d'ufficio? in tal caso devi fare il doppio/triplo dei km se non riesci a prendere la scuola piu' prossima al tuo vecchio ambito!

Cosa succede se nell'ambito adiacente non c'è posto? La Buona Sola parla di ruoli regionali e quindi potresti finire ogni volta in qualunque scuola della regione! Auguri a chi ha ideato questa fregatura e a chi la sostiene!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 4:12 pm

Evidentemente non hai chiaro il modo di funzionare degli ambiti e delle assegnazioni.

La soprannumerarietà o la disponibilità nell'ambito non è controllata dal DS, deriva da calcoli asettici fatti dall'USP/USR; anche l'anno scorso si poteva finire "ai confini della provincia" e sempre senza il contributo di nessun DS.

La scelta tra gli ambiti la fa il docente sulla base delle disponibilità, e del suo punteggio, se il posto c'è nell'ambito adiacente e se il docente ha punti a sufficienza quel posto è suo, indipendentemente dal fatto che qualche DS lo voglia o no.

Una volta assegnato l'ambito, nel momento in cui deve essere assegnata la sede, il DS ha voce in capitolo e questa è la vera novità.

Una volta assegnata la sede il DS non ha più possibilità di cacciare il docente, neanche se gli ha fatto girare le balle per 3 anni; il docente se ne dovrà andare solo se risulterà perdente posto.
Certamente un docente di storia dell'arte in un alberghiero, che è lì perchè il DS ha messo la sua materia nel PTOF qualche rischio lo corre, il DS infatti può cambiare il PTOF ed inserire musica rendendo il docente sovrannumerario, ma è un caso limite.
Non è possibile che un DS tolga matematica o italiano o inglese o qualsiasi materia curricolare dal PTOF, quindi il docente può perdere posto quasi esclusivamente per contrazione delle cattedre ...... come è sempre successo anche senza 107.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 6:00 pm

precario.acciaio ha scritto:
E' vero ciò che dice avido:la chiamata diretta apreana era ben altra cosa e io sono sempre stato contro a quella chiamata diretta,mentre in questa forma di gestione del personale vedo anche delle buone possibilità di venire incontro alle esigenze dell'utenza.

Venire incontro alle esigenze dell'utenza in sè non necessariamente è un bene.
Ad ogni modo il contratto TI rimane, gli incarichi divengono triennali, i DS scelgono, chi  non è scelto da nessuno verrà piazzato in un istituto dell'ambito dai provveditorati. (A Milano ce ne sono ben otto)

Questo in soldoni...ma c'è un ma.
Se il sistema deve partire da settembre buttando al macero le graduatorie ordinate in base al punteggio (titoli e servizi), vi sembra normale che a 90 giorni dall'inizio del prossimo anno scolastico NON si conoscono ancora per bene i dettagli?

Servono circolari belle esplicative..o la Giannini pensa che dopo un anno di bordello assoluto e totale ci fanno rincoglionire per due anni di fila?

ah,ah,ah..
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Mer Giu 15, 2016 6:10 pm

Kkimba ha scritto:
Contenti voi...alla fine tutti felici! Se non capite che questa forma di gestione del personale finisce inevitabilmente x scadere nell'arbitro dei presidi e x soffocare la libertà d'insegnamento (se non si fa la politica della scuola, ovvero dei DS padroni, alla fine dei 3 anni si finisce chissà dove), allora non so cosa farci. Forse lo capirete quando sarete assegnati ai confini del mondo...quando si è toccati nel proprio orticello allora sì che si tuona e si grida all'incostituzionalità.

L'attuale anno scolastico che va a concludersi ha segnato il punto più basso in assoluto nella gestione delle vecchie graduatorie per titoli e punteggio.

Modelli A4 scomparsi fino a metà settembre, sidi in panne perenne (c'è un thread in sezione da qualche parte in cui mi sono divertito a fare gli screenshoot del sidi con decine di errori dlela piattaforma) sulle convocazioni dei docenti e degli ata (alcuna scuole hanno proceduto con il telegramma..ad es. a inizio anno a Milano sugli ata), impossibilità di inserire gli a3, a4 fino all'ultimo secondo utile...non visualizzazione della priorità dei neotieffini in terza fascia con rischi teorici di ricorsi di massa da parte degli interessati, etc,etc.
Andiamo avanti: perenne ritardo nell'uscita delle graduatorie alla scadenza dei tre anni, con conseguente obbligo da parte degli istituti scolastici a riscorrere le graduatorie (fenomeno che è avvenuto sia l'anno scorso che quest'anno, causa i predetti modelli)...addirittura a poche settimane dalla fase C. Roba da neurodelirio.
Insomma "il vecchio" metodo di reclutamento non ha mai funzionato bene, non è mai stato fatto funzionare bene e in modo razionale, se siamo d'accordo che è assurdo sostituire un docente a metà anno perchè le graduatorie su cui è stato individuato sono scadute.

La cosidetta chiamata diretta ha un pregio enorme: suona bene..la puoi vendere bene. Finalmente si introduce il merito e il DS possono scegliere sulla base delle esigenze dell'istituto, etc,etc.
Vai a spiegare quella vecchia..minimo viene il mal di testa.

Ah dimenticavo!
Il DS verranno valutati anche in base alla tempestività nella trasmissione dei contratti in modalità cooperativa, come se dipendesse dal DS il pronto pagamento dei precari dei precari..dite che finalmente i nostri eroi riusciranno a garantire tempi accettabili per la liquidazione degli stipendi (quest'anno per la cronaca prima di vedere cammello sono passati anche un paio di mesi)?
Ci scommettiamo 5 cent o è meglio di no?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 6:45 am

mordekayn ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Contenti voi...alla fine tutti felici! Se non capite che questa forma di gestione del personale finisce inevitabilmente x scadere nell'arbitro dei presidi e x soffocare la libertà d'insegnamento (se non si fa la politica della scuola, ovvero dei DS padroni, alla fine dei 3 anni si finisce chissà dove), allora non so cosa farci. Forse lo capirete quando sarete assegnati ai confini del mondo...quando si è toccati nel proprio orticello allora sì che si tuona e si grida all'incostituzionalità.

L'attuale anno scolastico che va a concludersi ha segnato il punto più basso in assoluto nella gestione delle vecchie graduatorie per titoli e punteggio.

Modelli A4 scomparsi fino a metà settembre, sidi in panne perenne (c'è un thread in sezione da qualche parte in cui mi sono divertito a fare gli screenshoot del sidi con decine di errori dlela piattaforma) sulle convocazioni dei docenti e degli ata (alcuna scuole hanno proceduto con il telegramma..ad es. a inizio anno a Milano sugli ata), impossibilità di inserire gli a3, a4 fino all'ultimo secondo utile...non visualizzazione della priorità dei neotieffini in terza fascia con rischi teorici di ricorsi di massa da parte degli interessati, etc,etc.
Andiamo avanti: perenne ritardo nell'uscita delle graduatorie alla scadenza dei tre anni, con conseguente obbligo da parte degli istituti scolastici a riscorrere le graduatorie (fenomeno che è avvenuto sia l'anno scorso che quest'anno, causa i predetti modelli)...addirittura a poche settimane dalla fase C. Roba da neurodelirio.
Insomma "il vecchio" metodo di reclutamento non ha mai funzionato bene, non è mai stato fatto funzionare bene e in modo razionale, se siamo d'accordo che è assurdo sostituire un docente a metà anno perchè le graduatorie su cui è stato individuato sono scadute.

La cosidetta chiamata diretta ha un pregio enorme: suona bene..la puoi vendere bene. Finalmente si introduce il merito e il DS possono scegliere sulla base delle esigenze dell'istituto, etc,etc.
Vai a spiegare quella vecchia..minimo viene il mal di testa.

Ah dimenticavo!
Il DS verranno valutati anche in base alla tempestività nella trasmissione dei contratti in modalità cooperativa, come se dipendesse dal DS il pronto pagamento dei precari dei precari..dite che finalmente i nostri eroi riusciranno a garantire tempi accettabili per la liquidazione degli stipendi (quest'anno per la cronaca prima di vedere cammello sono passati anche un paio di mesi)?
Ci scommettiamo 5 cent o è meglio di no?

Se ci sono dei ritardi si interviene sul motivo del ritardo stesso, non stravolgendo un sistema di reclutamento. Cvd: si parla sempre a difesa del proprio orticello. E' la fine (quella vera) della scuola pubblica.
Tornare in alto Andare in basso
perly



Messaggi : 1517
Data d'iscrizione : 29.07.14

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 7:12 am

Io che ho titolarità su scuola lontanissima dell'ambito 1 potrò l'anno prossimo fare mobilità per chiedere titolarità su ambito cui appartiene già la scuola di cui ero titolare?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 9:12 am

perly ha scritto:
Io che ho titolarità su scuola lontanissima dell'ambito 1 potrò l'anno prossimo fare mobilità per chiedere titolarità su ambito cui appartiene già la scuola di cui ero titolare?
Sei sull'ambito 1 e vorresti, per il prossimo anno, cambiare ambito ? Sicuramente potrai fra tre anni, forse anche l'anno prossimo; vuoi la titolarità sulla nuova scuola ? Temo che te la possa scordare.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 9:41 am

avidodinformazioni ha scritto:
Evidentemente non hai chiaro il modo di funzionare degli ambiti e delle assegnazioni.

La soprannumerarietà o la disponibilità nell'ambito non è controllata dal DS, deriva da calcoli asettici fatti dall'USP/USR; anche l'anno scorso si poteva finire "ai confini della provincia" e sempre senza il contributo di nessun DS.

La scelta tra gli ambiti la fa il docente sulla base delle disponibilità, e del suo punteggio, se il posto c'è nell'ambito adiacente e se il docente ha punti a sufficienza quel posto è suo, indipendentemente dal fatto che qualche DS lo voglia o no.

Una volta assegnato l'ambito, nel momento in cui deve essere assegnata la sede, il DS ha voce in capitolo e questa è la vera novità.

Una volta assegnata la sede il DS non ha più possibilità di cacciare il docente, neanche se gli ha fatto girare le balle per 3 anni; il docente se ne dovrà andare solo se risulterà perdente posto.
Certamente un docente di storia dell'arte in un alberghiero, che è lì perchè il DS ha messo la sua materia nel PTOF qualche rischio lo corre, il DS infatti può cambiare il PTOF ed inserire musica rendendo il docente sovrannumerario, ma è un caso limite.
Non è possibile che un DS tolga matematica o italiano o inglese o qualsiasi materia curricolare dal PTOF, quindi il docente può perdere posto quasi esclusivamente per contrazione delle cattedre ...... come è sempre successo anche senza 107.

Guarda che ho capito benissimo come funzionano i trasferimenti tra ambiti e non è questo l'oggetto di discussione. Credo invece che sei tu a non aver ben compreso gli effetti.di tale riforma.

Tanto per cominciare il perdente posto lo decide il DS  e non più l' anzianità di servizio, ti pare poco? Avere una contrazione di cattedre è fisiologico, capita ricorrentemente in tutto gli istituti, basta che una classe non si formi ed ecco fuori il perdente posto. Con gli accorpamenti delle cdc sarà ancor più semplice "eliminare" il docente non allineato.

Rileggiti meglio il mio intervento e capirai quello che volevo dire, altro che "calcoli asettici" dei ust.
Tornare in alto Andare in basso
perly



Messaggi : 1517
Data d'iscrizione : 29.07.14

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 11:24 am

avidodinformazioni ha scritto:
perly ha scritto:
Io che ho titolarità su scuola lontanissima dell'ambito 1 potrò l'anno prossimo fare mobilità per chiedere titolarità su ambito cui appartiene già la scuola di cui ero titolare?
Sei sull'ambito 1 e vorresti, per il prossimo anno, cambiare ambito ? Sicuramente potrai fra tre anni, forse anche l'anno prossimo; vuoi la titolarità sulla nuova scuola ? Temo che te la possa scordare.
Io ho titolarità su scuola e vorrai passare all'ambito al quale appartiene la mia scuola.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 11:39 am

Kkimba ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Contenti voi...alla fine tutti felici! Se non capite che questa forma di gestione del personale finisce inevitabilmente x scadere nell'arbitro dei presidi e x soffocare la libertà d'insegnamento (se non si fa la politica della scuola, ovvero dei DS padroni, alla fine dei 3 anni si finisce chissà dove), allora non so cosa farci. Forse lo capirete quando sarete assegnati ai confini del mondo...quando si è toccati nel proprio orticello allora sì che si tuona e si grida all'incostituzionalità.

L'attuale anno scolastico che va a concludersi ha segnato il punto più basso in assoluto nella gestione delle vecchie graduatorie per titoli e punteggio.

Modelli A4 scomparsi fino a metà settembre, sidi in panne perenne (c'è un thread in sezione da qualche parte in cui mi sono divertito a fare gli screenshoot del sidi con decine di errori dlela piattaforma) sulle convocazioni dei docenti e degli ata (alcuna scuole hanno proceduto con il telegramma..ad es. a inizio anno a Milano sugli ata), impossibilità di inserire gli a3, a4 fino all'ultimo secondo utile...non visualizzazione della priorità dei neotieffini in terza fascia con rischi teorici di ricorsi di massa da parte degli interessati, etc,etc.
Andiamo avanti: perenne ritardo nell'uscita delle graduatorie alla scadenza dei tre anni, con conseguente obbligo da parte degli istituti scolastici a riscorrere le graduatorie (fenomeno che è avvenuto sia l'anno scorso che quest'anno, causa i predetti modelli)...addirittura a poche settimane dalla fase C. Roba da neurodelirio.
Insomma "il vecchio" metodo di reclutamento non ha mai funzionato bene, non è mai stato fatto funzionare bene e in modo razionale, se siamo d'accordo che è assurdo sostituire un docente a metà anno perchè le graduatorie su cui è stato individuato sono scadute.

La cosidetta chiamata diretta ha un pregio enorme: suona bene..la puoi vendere bene. Finalmente si introduce il merito e il DS possono scegliere sulla base delle esigenze dell'istituto, etc,etc.
Vai a spiegare quella vecchia..minimo viene il mal di testa.

Ah dimenticavo!
Il DS verranno valutati anche in base alla tempestività nella trasmissione dei contratti in modalità cooperativa, come se dipendesse dal DS il pronto pagamento dei precari dei precari..dite che finalmente i nostri eroi riusciranno a garantire tempi accettabili per la liquidazione degli stipendi (quest'anno per la cronaca prima di vedere cammello sono passati anche un paio di mesi)?
Ci scommettiamo 5 cent o è meglio di no?

Se ci sono dei ritardi si interviene sul motivo del ritardo stesso, non stravolgendo un sistema di reclutamento. Cvd: si parla sempre a difesa del proprio orticello. E' la fine (quella vera) della scuola pubblica.

Io non devo difendere alcun orticello, a me fondamentalmente frega poco se devo reclutare un docente col telegramma/per chiamata diretta o con i segnali di fumo: faccio solo presente che il sistema attuale di reclutamento/convocazione/etc è indecente e che mai il MIUR ha avuto interesse a volerlo migliorare. Basti pensare al funzionamento fattivo del SIDI, a dir poco indecente.
La scuola pubblica andrà avanti, anche con questa riforma. Poi personalmente a me questa riforma NON piace...ma cosa vuoi che ti dica..han vinto loro...e non han fatto prigioneri ^_^
Tornare in alto Andare in basso
tizio caio



Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Giannini e chiamata diretta   Gio Giu 16, 2016 11:46 am

C'è una cosa che non prendete in considerazione:
Mettete che ci siano 50 candidati per una scuola; Il dirigente ne può pescare uno a caso? il criterio di residenza vicina può valere? Gli anni di insegnamento valgono? Una esperienza di lavoro all'estero vale? Le domande sarebbero tante, ma sono le risposte che mancano. Ecco perché l'arbitrio è imperante.
E' chiarissimo come va a finire: vi ricordate quando hanno tolto la chiamata dall'ufficio di collocamento e l'hanno affidata alle agenzie private (adecco, Manpower, ecc)? I vertici di queste erano legate mani e piedi ai vertici sindacali. Ebbene, non ve lo dicono, ma vogliono fare l'operazione bis: saranno queste agenzie a valutare il vostro CV e decideranno se spedirvi a qualche scuola. In Inghilterra è già così da decenni; ma lì se lo possono permettere perché hanno uno stato sociale che funziona. Ovviamente i sindacati si daranno da fare per raccattare quattrini in queste sporche operazioni. Vedete che è un magna magna a spese della povera gente?
Tornare in alto Andare in basso
 
Giannini e chiamata diretta
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» albo docenti e "chiamata diretta"
» La vita in diretta
» chi e' in attesa della chiamata come me??
» ... E venne chiamata due cuori - Marlo Morgan
» intervista per La vita in diretta

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: