Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Frammento_Adespoto



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioTitolo: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Mer Giu 15, 2016 2:55 pm

Sappiamo che, nelle prossime settimane o nei prossimi mesi, il Consiglio di Stato si pronuncerà sul merito:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

A questo punto sorge una domanda, un dubbio, una perplessità: considerando la larga discrezionalità a cui è stata esposta la correzione delle prove scritte, nel caso ci siano le suppletive, chi assicura ai ricorrenti che tra i commissari non ci sarà chi farà, a suo modo, il tifo per gli abilitati, mettendo in difficoltà i ricorrenti ogni volta che si presenti la minima occasione favorevole?

Perciò, nel caso in cui sia ritenuta legittima la partecipazione dei ricorrenti, credo che la soluzione più equa sia annullare le prove concorsuali e rifarle daccapo.


Infatti, alcuni post nei quali leggiamo non di rado delle espressioni che denotano disprezzo verso i ricorrenti mi spaventano. E questo accade da molto tempo prima che il TAR si pronunciasse. Gli autori di questi nobili espressioni, che considerano le proprie opinioni come il riflesso puro della giustizia e del diritto, sono insegnanti e aspiranti insegnanti, quindi persone che dovrebbero avere una certa statura morale, che comprende innanzitutto il rispetto per chi si trova in una situazione diversa dalla propria. Inoltre, per la posizione che già occupano nel mondo della scuola, possono facilmente manifestare le ragioni del loro punto di vista, cosa che invece non è concessa ai ricorrenti.

E, per tornare al forum, leggendo alcuni post sembra quasi che i non abilitati debbano giustificarsi di fronte agli abilitati esponendo loro le ragioni per le quali non hanno fatto il TFA: va bene l’orgoglio tieffino e il fatto di pensare che per aver superato le prove selettive e aver conseguito l’abilitazione uno è migliore degli altri (“gente che non ha passato la preselettiva!”), ma è mai possibile che questi non capiscano che ci possono essere anche delle ragioni legate alla vita privata e alla disponibilità economica che hanno impedito di poter fare il TFA?

Credo che, a prescindere dalle motivazioni che ognuno può avere (“mi sono stressato tanto”, “ho speso 3000 e ho dovuto anche trasferirmi”), tutto ciò sia grave. Giudizi di questo genere mettono in cattiva luce il mondo della scuola, gli aspiranti docenti e soprattutto gli abilitati. Infatti sembra che quello che conta non siano le capacità e la preparazione (perché anche uno che non ha l’abilitazione può avere un ottima preparazione e una buona metodologia didattica), ma il fatto di aver frequentato, con dispendio di denaro, questo o quel tale corso, di essersi trasferiti fuori provincia o regione, il fatto in sé  di essersi stressati per conseguire un titolo! E questo sarebbe per loro il merito?

Inoltre sembra che per alcuni abilitati si possa criticare tutto, proprio tutto, persino la Costituzione, ma non il TFA! Cosa sta succedendo? Da quando il TFA è diventato un dogma indiscutibile per entrare nel mondo della scuola? Perché non ci possono essere oggi altre possibilità, altre modalità, per chi non ha potuto fare il TFA?

E, giusto per fare una puntualizzazione riguardo la “gente che non ha nemmeno passato la preselettiva”, ricordiamo al pubblico pre-tieffino e post-tieffino che alcuni (quanti in realtà?) nell’affrontare il test, trovandosi di fronte domande alle quali non sapevano cosa rispondere, hanno dovuto giocare d’azzardo, ed è stato proprio questo, in alcuni casi (quanti in realtà?), a fare la differenza: ad alcuni è andata bene, ad altri no. Eccola qui la gente che non ha passato la preselettiva!

Vogliamo riprendere qui, in maniera specifica, una discussione già iniziata in un altro thread:

...La giustizia sembra agire ad orologeria o a giorni fasti e nefasti. Se discuti la causa, un giorno hai ragione, un altro hai torto
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Per chi voglia dire la sua sul TFA e sui PAS, nella sezione "Diventare insegnanti" è stato creato un thread apposito, visto che spesso all’interno dei vari thread riaffiorano interi post dedicati a questo argomento:

Parliamo di… TFA, PAS e abilitazione
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Dunque, tornando alla nostra domanda: prove suppletive per i ricorrenti o annullamento delle prove concorsuali? Fateci sapere la vostra opinione.


Ultima modifica di Frammento_Adespoto il Mer Giu 15, 2016 3:14 pm, modificato 3 volte
Torna in alto Andare in basso
AldoUmberto



Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 18.09.14

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Mer Giu 15, 2016 3:12 pm

Io credo che bisognerebbe fare al più presto le prove suppletive. Ho fiducia nelle commissioni di insegnanti e credo sappiano valutare con coscienza un BRAVO docente sebbene sia NON ABILITATO. Non è giusto che chi abbia partecipato a recenti prove concorsuali li debba rifare!
Troppo spreco in energia e soldi.
Io non parlo per interesse diretto, sono un docente a t. i. che ha fatto "illo tempore" i suoi concorsi, vedo colleghi precari: delusi, infelici, preoccupati.
Smettiamola di farci la guerra! I posti ci sono, ognuno ha famiglia da portare avanti.
Ogni governo dice la Sua e Legifera senza ascoltare!
Torna in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Mer Giu 15, 2016 3:43 pm

Frammento_Adespoto ha scritto:


Dunque, tornando alla nostra domanda: prove suppletive per i ricorrenti o annullamento delle prove concorsuali? Fateci sapere la vostra opinione.

Le prove concorsuali in corso non verranno mai annullate, per il principio dell'economicità degli atti della Pubblica Amministrazione: perché mai ripeterle, se sono state regolari?

Nella remota ipotesi in cui venga consentito di partecipare al concorso anche ai non abilitati, verranno istituite prove suppletive.

Nel concorso 2012 successe la stessa cosa ad un collega in uno dei due concorsi che ho superato, la A020: questa persona non era stata ammessa alla prova finale perché aveva preso 6, anziché 7, alla prova pratica, per cui l'ultima prova si svolse regolarmente per i "superstiti", mentre questo ricorso veniva discusso al Tar.

Una volta avuto il via libera dal Tar, venne riconvocata la commissione solo per questa persona, che sostenne la prova, la superò ed ora è in ruolo.

Per la cronaca, questa persona aveva fatto tre ricorsi: anno di laurea, soglia 30/35 per la preselettiva, voto 6 alla prova pratica: penso sia un record
Torna in alto Andare in basso
Frammento_Adespoto



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Mer Giu 15, 2016 8:54 pm

AldoUmberto ha scritto:
Io credo che bisognerebbe fare al più presto le prove suppletive. Ho fiducia nelle commissioni di insegnanti e credo sappiano valutare con coscienza un BRAVO docente sebbene sia NON ABILITATO. [...]

udl ha scritto:
Le prove concorsuali in corso non verranno mai annullate, per il principio dell'economicità degli atti della Pubblica Amministrazione: perché mai ripeterle, se sono state regolari?

Nella remota ipotesi in cui venga consentito di partecipare al concorso anche ai non abilitati, verranno istituite prove suppletive.

Nel concorso 2012 successe la stessa cosa ad un collega in uno dei due concorsi che ho superato, la A020: questa persona non era stata ammessa alla prova finale perché aveva preso 6, anziché 7, alla prova pratica, per cui l'ultima prova si svolse regolarmente per i "superstiti", mentre questo ricorso veniva discusso al Tar.

Una volta avuto il via libera dal Tar, venne riconvocata la commissione solo per questa persona, che sostenne la prova, la superò ed ora è in ruolo.

Per la cronaca, questa persona aveva fatto tre ricorsi: anno di laurea, soglia 30/35 per la preselettiva, voto 6 alla prova pratica: penso sia un record  

I concorsi precedenti non erano come questo concorso: rispondere ad otto domande, alcune delle quali molto complesse e articolate, in 150 minuti: cosa ne può venire fuori? Ne discutevamo qui:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Considerando tutto questo, è chiaro che i candidati si sono appellati ai commissari chiedendo di essere benevoli nel valutare gli elaborati: ecco la larga discrezionalità a cui facevo riferimento.
Come vedete, non si è mai visto che in una prova scritta per un concorso a cattedra la preoccupazione principale dei candidati è "non pensarci troppo sopra, ma buttare fuori tutto quello che viene in mente, pur di scrivere qualcosa" in quei 18 minuti riservati ad ogni domanda. Chissà cosa ne è venuto fuori. E, soprattutto, chissà come reagiranno i commissari che dovranno correggere gli elaborati: terranno conto del tempo a disposizione e del tenore delle domande? saranno indulgenti? e che cosa li obbliga ad essere tali di fronte ad una trattazione messa su in 18 minuti? Molti pensano che i commissari saranno indulgenti, e terranno conto delle circostanze in cui si è svolta la prova. Una cosa però è certa: nessuno li obbliga ad essere tali, perché non c'è scritto da nessuna parte e nessuna legge lo prevede. Però molti hanno ipotizzato questo: i commissari saranno indulgenti, soprattutto perché si trovano di fronte a persone che sono state già selezionate. E qui sorge la domanda: visto il tempo a disposizione e il tenore delle domande, i commissari saranno indulgenti anche con i ricorrenti?
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Gio Giu 16, 2016 8:38 am

Anch'io non credo che il concorso sarà mai annullato.
Purtroppo possiamo sperare solo nelle prove supplettive per i ricorrenti a data da destinarsi, sicuramente tra mesi o anni.
Più tempo passa più diventerà un altro concorso. Questo è già ingiusto poichè abbiamo fatto ricorso per il concorso 2016, non un altro concorso.
Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.
Le prove supplettive dovranno essere per forza di tipo simile, per non provocare altri ricorsi.
Un problema più serio per i ricorrenti potrebbe essere il fatto di partecipare in ritardo e le conseguenze per la graduadoria e l'assegnazione dei posti. Sono curioso di vedere come farà il MIUR a gestire questo problema.
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Gio Giu 16, 2016 5:41 pm

rosros ha scritto:

Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.

Posso sapere a quali classi di concorso ti riferisci? Se guardi i risultati degli scritti fino ad ora mi sembra che ci sia stata una strage. In alcune classi di concorso sono stati bocciati più del 50% dei candidati, nonostante i candidati fossero pari ai posti banditi. Illuminami, perché io preferirei davvero che i promossi allo scritto fossero così tanti come tu sostieni.
Torna in alto Andare in basso
Frammento_Adespoto



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Gio Giu 16, 2016 5:44 pm

A proposito del numero elevato di bocciature, ecco una discussione in cui si parla di questo:
quando usciranno i risultati dello scritto ? pagina 12
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ecco il parere di una utente:

electra8 ha scritto:
è davvero impossibile che ci siano così tanti docenti ABILITATI incapaci. Lo Stato , paradossalmente, sta rifiutando insegnanti che ha selezionato e formato lui stesso. Di sicuro le commissioni non stanno tenendo conto del fattore tempo e computer: si aspettano di leggere prove perfette e COMPLETE, mentre da quello che ho sentito quasi nessuno (me compresa) è riuscito a completare in maniera organica le domande. Io non ho speranze di passare, ma mi conforta sapere che (purtroppo) non sarà una mancanza nelle mie capacità, perché obiettivamente non ho avuto tempo di scrivere più di quanto abbia fatto.

p.s. mi pare assurdo poi che chi concorre per più classi di concorso, come greco, debba passare tre scritti di questo tipo. Temo sarà una mattanza e non è giusto per i tanti colleghi che conosco e che sono davvero preparati.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 11:53 am

Mairu ha scritto:
rosros ha scritto:

Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.

Posso sapere a quali classi di concorso ti riferisci? Se guardi i risultati degli scritti fino ad ora mi sembra che ci sia stata una strage. In alcune classi di concorso sono stati bocciati più del 50% dei candidati, nonostante i candidati fossero pari ai posti banditi. Illuminami, perché io preferirei davvero che i promossi allo scritto fossero così tanti come tu sostieni.

Se ti fai un giro sul web la tendenza è promuovere la maggioranza dei candidati con punte di 80-90% per alcune regioni e cdc. Comunque anche se promuovessero allo scritto solo la metà , sarebbe una media altissima rispetto ai passati concorsi. Questi sono numeri non opinioni.
Torna in alto Andare in basso
Massimo Borsero



Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 25.04.12

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 11:58 am

[quote="rosros"]
Mairu ha scritto:


Se ti fai un giro sul web la tendenza è promuovere la maggioranza dei candidati con punte di 80-90% per alcune regioni e cdc.  Comunque anche se promuovessero allo scritto solo la metà , sarebbe una media altissima rispetto ai passati concorsi. Questi  sono numeri non opinioni.

Potresti farmi degli esempi con fonti e link?
Torna in alto Andare in basso
nachi80



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 28.06.11

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 12:04 pm

Allora diamo i numeri (tutti...non solo quelli che ci fanno comodo): 6+2/8 domande aperte, certamente fattibili (con le dovute eccezioni...vedi storia e filosofia) in senso assoluto... un po' meno visti i 150 minuti a disposizione...anche questo non si è mai visto nei concorsi passati...personalmente non ho nulla contro i ricorrenti: è un diritto ricorrere e quindi essi esercitano un loro diritto! Sopporto un po' meno chi spara a zero senza aver provato sulla sua pelle quanto sia bello essere testati sulle proprie capacità dattilografe per dimostrare che è un buon insegnante!
Torna in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 381
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 12:12 pm

rosros ha scritto:
Anch'io non credo che il concorso sarà mai annullato.
Purtroppo possiamo sperare solo nelle prove supplettive per i ricorrenti a data da destinarsi, sicuramente tra mesi o anni.
Più tempo passa più diventerà un altro concorso. Questo è già ingiusto poichè abbiamo fatto ricorso per il concorso 2016, non un altro concorso.
Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.
Le prove supplettive dovranno essere per forza di tipo simile, per non provocare altri ricorsi.
Un problema più serio per i ricorrenti potrebbe essere il fatto di partecipare in ritardo e le conseguenze per la graduadoria e l'assegnazione dei posti. Sono curioso di vedere come farà il MIUR a gestire questo problema.

Guarda un pò la traccia della prova pratica di arte e immagine (scuole medie) prevista per i docenti in Piemonte.
Hai ancora il coraggio di dire che le prove sono facili? A me sembra, invece, che stanno facendo di tutto per bocciare. Un pò perchè i precari costano meno e poi tutti qulli delle GAE che L'Europa ci ha costretto ad assumere dove li mettono altrimenti?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 3:15 pm

rosros ha scritto:
Mairu ha scritto:
rosros ha scritto:

Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.

Posso sapere a quali classi di concorso ti riferisci? Se guardi i risultati degli scritti fino ad ora mi sembra che ci sia stata una strage. In alcune classi di concorso sono stati bocciati più del 50% dei candidati, nonostante i candidati fossero pari ai posti banditi. Illuminami, perché io preferirei davvero che i promossi allo scritto fossero così tanti come tu sostieni.

Se ti fai un giro sul web la tendenza è promuovere la maggioranza dei candidati con punte di 80-90% per alcune regioni e cdc.  Comunque anche se promuovessero allo scritto solo la metà , sarebbe una media altissima rispetto ai passati concorsi. Questi  sono numeri non opinioni.

Proprio perché ho fatto un giro nei siti dei vari USR e non ho visto queste punte di 80-90% di promossi ti chiedo a quali classi di concorso ti riferisci. Inoltre, mi potresti dire la percentuale di bocciati dei passati concorsi? Una percentuale precisa, visto che parli di numeri, ma non ne fornisci.
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 4:26 pm

Mairu ha scritto:
rosros ha scritto:
Mairu ha scritto:
rosros ha scritto:

Per quanto riguarda l'indulgenza delle commissioni agli scritti, credo che già le tracce siano molto più facili del passato. Molte domande sembrano a livello di studenti, non di docenti , chiedono la didattica e la disciplina a livello molto superficiale.
Difficilmente scendono nei dettagli. Quindi bisogna impegnarsi molto per farsi bocciare.
E i risultati delle correzioni lo confermano: 80-90% promossi, mai accaduto in passato.

Posso sapere a quali classi di concorso ti riferisci? Se guardi i risultati degli scritti fino ad ora mi sembra che ci sia stata una strage. In alcune classi di concorso sono stati bocciati più del 50% dei candidati, nonostante i candidati fossero pari ai posti banditi. Illuminami, perché io preferirei davvero che i promossi allo scritto fossero così tanti come tu sostieni.

Se ti fai un giro sul web la tendenza è promuovere la maggioranza dei candidati con punte di 80-90% per alcune regioni e cdc.  Comunque anche se promuovessero allo scritto solo la metà , sarebbe una media altissima rispetto ai passati concorsi. Questi  sono numeri non opinioni.

Proprio perché ho fatto un giro nei siti dei vari USR e non ho visto queste punte di 80-90% di promossi ti chiedo a quali classi di concorso ti riferisci. Inoltre, mi potresti dire la percentuale di bocciati dei passati concorsi? Una percentuale precisa, visto che parli di numeri, ma non ne fornisci.

Basta cercare:
A041 lombardia  93 promossi allo scritto su 121 candidati nel 2016.

Concorso 2012 in breve:
327.798 aspiranti docenti.
264.423  si sono presentati nelle sedi di concorso preselettivo
88.610 candidati, ovvero il 33,5% hanno superato la prima prova scritta
Alla fine delle prove solo l'8,7 sono sopravvissuti ossia 11.542 vincitori e 17.255 idonei.

Avete ancora il coraggio di parlare di strage ingiusta al concorso di quest'anno?
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 5:02 pm

Sono felice di sapere che c'è almeno una classe di concorso con così "tanti" promossi, ma non vorrai dirmi che questa è la tendenza di tutte le altre cdc delle altre regioni, perché allora ho letto avvisi fasulli, finora. Io spero davvero che le prossime classi di concorso seguiranno l'andazzo della A041 in Lombardia, ma non ci credo più di tanto. Sarò felice di essere smentita.

Inoltre, dovresti dirmi quanti erano coloro che nel 2012 hanno superato la prova preselettiva per fare un corretto rapporto di promossi e bocciati allo scritto. Infatti, 88.610 candidati che hanno superato lo scritto rappresentano il 33,5% delle persone che si sono presentate alla preselettiva, non delle persone che si sono presentate alla prova scritta. La cosa è ben diversa.

Infine, mi hai portato i numeri del concorso del 2012, mi potresti dire anche dei precedenti? Così, giusto per vedere quanto siamo fortunati adesso rispetto al passato.
Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 5:09 pm

Bisognerebbe ricordare che nel 2012 ci furono molti bocciati perché i posti erano molti di meno
Torna in alto Andare in basso
Frammento_Adespoto



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 6:49 pm

Segnalo delle lettere che sono state pubblicate su OrizzonteScuola.it nei primi giorni di maggio:

Concorso scuola. Se verrà annullato a seguito dei ricorsi le spese processuali dovranno essere a carico del Miur. Lettera
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Concorso docenti. Chiediamo annullamento per vizi di validità. Lettera
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

E un articolo:

Annullare il concorso docenti, promuovere un concorso sia per abilitati che non abilitati (evitando sicuri ricorsi) con una differenziazione in 2 FASI. Lettera
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 8:21 pm

Mairu ha scritto:
Sono felice di sapere che c'è almeno una classe di concorso con così "tanti" promossi, ma non vorrai dirmi che questa è la tendenza di tutte le altre cdc delle altre regioni, perché allora ho letto avvisi fasulli, finora. Io spero davvero che le prossime classi di concorso seguiranno l'andazzo della A041 in Lombardia, ma non ci credo più di tanto. Sarò felice di essere smentita.

Inoltre, dovresti dirmi quanti erano coloro che nel 2012 hanno superato la prova preselettiva per fare un corretto rapporto di promossi e bocciati allo scritto. Infatti, 88.610 candidati che hanno superato lo scritto rappresentano il 33,5% delle persone che si sono presentate alla preselettiva, non delle persone che si sono presentate alla prova scritta. La cosa è ben diversa.

Infine, mi hai portato i numeri del concorso del 2012, mi potresti dire anche dei precedenti? Così, giusto per vedere quanto siamo fortunati adesso rispetto al passato.

Nel 2012 c'era un posto a bando ogni 30 concorrenti.
Nel 2016 c'è un posto ogni 3 concorrenti.
Siete avvantaggiati di 10 volte prima di iniziare le prove.
Ancora non vi basta??!! Volete far credere che gli scritti sono più difficili del passato??

Se molte cattedre rimarranno vuote è solo colpa del MIUR che ha chiuso le porte ai non abilitati.
Vedremo come andrà a finire con ricorsi e prove supplettive.
Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 9:29 pm

puoi stare tranquillo che anche se ci fossero le supplitive il Miur farebbe in modo di far bocciare anche i ricorrenti.....queste sono lestofanti della peggiore categoria...
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 9:39 pm

rosros ha scritto:
Mairu ha scritto:
Sono felice di sapere che c'è almeno una classe di concorso con così "tanti" promossi, ma non vorrai dirmi che questa è la tendenza di tutte le altre cdc delle altre regioni, perché allora ho letto avvisi fasulli, finora. Io spero davvero che le prossime classi di concorso seguiranno l'andazzo della A041 in Lombardia, ma non ci credo più di tanto. Sarò felice di essere smentita.

Inoltre, dovresti dirmi quanti erano coloro che nel 2012 hanno superato la prova preselettiva per fare un corretto rapporto di promossi e bocciati allo scritto. Infatti, 88.610 candidati che hanno superato lo scritto rappresentano il 33,5% delle persone che si sono presentate alla preselettiva, non delle persone che si sono presentate alla prova scritta. La cosa è ben diversa.

Infine, mi hai portato i numeri del concorso del 2012, mi potresti dire anche dei precedenti? Così, giusto per vedere quanto siamo fortunati adesso rispetto al passato.

Nel 2012 c'era un posto a bando ogni 30 concorrenti.
Nel 2016 c'è un posto ogni 3 concorrenti.
Siete avvantaggiati di 10 volte prima di iniziare le prove.
Ancora non vi basta??!! Volete far credere che gli scritti sono più difficili del passato??

Se molte cattedre rimarranno vuote è solo colpa del MIUR che ha chiuso le porte ai non abilitati.
Vedremo come andrà a finire con ricorsi e prove supplettive.

Ho forse detto che gli scritti sono più difficili del passato? Converrai però con me che sono molto più ostiche le condizioni per svolgere la prova: pensiamo al numero delle domande che è raddoppiato (ma non è dimezzata l'ampiezza dei quesiti) rispetto a quelle del concorso del 2012, mentre nel 1999 mi sembra che addirittura si trattasse di scegliere una traccia fra due o tre e di svolgere un vero e proprio tema. Oppure pensiamo all'utilizzo di un software per svolgere la prova che veniva poco incontro alla fretta del momento, così come alla possibilità di perdere le risposte se non si salvava o se i file si danneggiano nel frattempo.
Il fatto che siamo avvantaggiati in termini di concorrenza non mi sembra che comunque avvantaggia in termini di possibilità di superare il concorso, dato che bisogna superare le prove e visto l'andazzo...
Per questo se le cattedre rimarranno vuote non sarà perché il Miur ha sbarrato le porte ai non abilitati, che avrebbero potuto benissimo essere bocciati come gli abilitati, ma perché ha deciso di mettere chi ha svolto la prova in condizioni impossibili per rispondere decentemente.
Torna in alto Andare in basso
Geko

avatar

Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 14.06.11

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Ven Giu 17, 2016 11:47 pm

Io speravo che avesse ragione rosros (rosica rosica), cioè che fosse quasi una formalità, questo concorso.
Speravo fosse tipo sanatoria, che sta indigesta a meno che non ti riguardi.
Che fosse computer based faceva ben sperare, nella preparazione si sono ignorate formule, grafici, dimostrazioni...
Ma ho finito di sognare quando sono iniziati ad uscire i primi risultati, col numero di ammessi all'orale inferiore ai posti disponibili !

Ora sono solo demoralizzato.
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Sab Giu 18, 2016 6:39 am

Geko ha scritto:
Io speravo che avesse ragione rosros (rosica rosica), cioè che fosse quasi una formalità, questo concorso.
Speravo fosse tipo sanatoria, che sta indigesta a meno che non ti riguardi.
Che fosse computer based faceva ben sperare, nella preparazione si sono ignorate formule, grafici, dimostrazioni...
Ma ho finito di sognare quando sono iniziati ad uscire i primi risultati, col numero di ammessi all'orale inferiore ai posti disponibili !

Ora sono solo demoralizzato.

Stai rosicando pure tu allora. Che peccato!
Niente posto fisso per tutti.
Hanno perfino bocciato qualcuno.
Torna in alto Andare in basso
Geko

avatar

Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 14.06.11

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Dom Giu 19, 2016 2:04 am

Io speriamo che me la cavo.
Torna in alto Andare in basso
MaurG



Messaggi : 1751
Data d'iscrizione : 28.03.12

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Dom Giu 19, 2016 8:39 am

Geko ha scritto:
Io speravo che avesse ragione rosros (rosica rosica), cioè che fosse quasi una formalità, questo concorso.
Speravo fosse tipo sanatoria, che sta indigesta a meno che non ti riguardi.
Che fosse computer based faceva ben sperare, nella preparazione si sono ignorate formule, grafici, dimostrazioni...
Ma ho finito di sognare quando sono iniziati ad uscire i primi risultati, col numero di ammessi all'orale inferiore ai posti disponibili !

Ora sono solo demoralizzato.

Come faceva ad essere una formalità? Il numero di posti messo a bando è minore del numero complessivo di abilitati, quindi bocciare è necessario (magari non troppo ma è necessario).
Dal mio punto di vista che boccino pure, tanto si lavora comunque, ed è meglio restare nella propria provincia che finire da un capo all'altro della regione!
Torna in alto Andare in basso
ant45



Messaggi : 354
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Dom Giu 19, 2016 8:46 am

Supplenti a tempo indeterminato , in estate la Naspi , ne abbiamo già parlato è indifferente per chi è in seconda fascia delle GI .
Torna in alto Andare in basso
rosros



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 01.01.13

MessaggioTitolo: Re: Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?   Dom Giu 19, 2016 8:56 am

Geko ha scritto:
Io speriamo che me la cavo.

Basta che sia riuscito a scrivere 4 cavolate nel compito e te la cavi come la maggiornanza dei candidati.
In bocca al lupo.
Torna in alto Andare in basso
 
Giustizia per i ricorrenti: prove suppletive o annullamento delle prove concorsuali?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Prove Invalsi alunno ritardo mentale lieve
» Andare in bagno durante le prove scritte: qual è la normativa?
» Leggi Serenissima Repubblica di Venezia
» Studiare e capire...impianti e prove Emanuele_lc
» visione dei voti delle singole prove d'esame - terza media

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: