Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 6 in comportamento in prima elementare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
paolac78



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.02.16

MessaggioOggetto: 6 in comportamento in prima elementare   Sab Giu 18, 2016 11:12 am

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno, sono mammma di un bambino di 6 anni e mezzo, molto vivace che fina dai primi giorni di scuola in prima elementare ha dato molto dafare alle maestre. Anche a detta loro è un bambino molto intelligente, curioso, che utilizza un linguaggio appropriato, dotato di fantasia e di una memoria molto buona. Sono qualità riconosciute dalle maestre, attenzione, non da una mamma che pretende che suo figlio sia perfetto. Passiamo ai lati negativi: ha difficoltà a stare fermo, si alza in continuazione, è chiacchierone e distrae anche i compagni. Certo durante l'anno ci sono stati episodi in cui le maestre si sono lamentate della sua vivacità, ma è sempre stato educato, mai irrispettoso nei loro confronti. Lavora bene, è svelto, ma non riesce a stere fermo e zitto per molto tempo...
Già al primo quadrimestre ha avuto 6 in comportamento, tutti 8 e un 7 in scienze motorie. Al secondo quadrimestre tutti 8 ottimo in religione e...6 in comportamento.
Quello che volevo sapere è...non è un pò pochino? Esistono e quali sono le griglie di valutazione del comportamento per la scuola primaria istituite dal Miur? Grazie a chi vorrà rispondermi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 12:26 pm

lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:

Dimmi quando si deve mettere 6.


Quando si verificano le condizioni per le quali il regolamento di istituto fissa il 6, non certo quando l'insindacabile parere del prof. X dice che è opportuno.
Non capisco tutta sta discussione
E chi ti dice che quel Consiglio di classe non abbia seguito il regolamento d'istituto? Da che esiste la scuola il voto di condotta è stato sempre espressione collegiale e MAI del singolo docente. Quindi di cosa stiamo parlando?!
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5373
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 12:39 pm

Nessuno, non vedo il motivo per le levate di scudi e i richiami forcaioli.
Sia che la valutazione sia stata troppo severa, sia che sia stata troppo leggera, per il voto di condotta ci si attiene a tabelle approvate in sede di collegio, non basta la valutazione del consiglio di classe. Se la domanda è "dimmi quando si deve metter 6" la risposta non può che essere quella che ho dato.
Se si è contrari, la sede per esporlo è il CD per la revisione del regolamento
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5373
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 12:43 pm

giobbe ha scritto:
Nessuno ha ancora capito che il voto di condotta è espressione collegiale del Consiglio di classe. Se il Consiglio di classe ha deciso di mettere 6 (considerando che oggi si è larghi di maniche...) vuole dire che il 6 ci sta tutto.
Adesso filosofeggiare sulla liceità o meno del voto è un esercizio fuorviante, specialmente perché portato avanti da persone che non conoscono minimamente la realtà dei fatti.


va anche detto però che chi la conosce pensa che quella che ha visto lui sia l'unica possibile, che dappertutto sia uguale, e che il suo insindacabile giudizio sia misura dei fatti e vada meglio di quanto si è fissato collegialmente.
Il 6 ci sta tutto se si attiene al regolamento, non se stabilito da un CdC in autonomia, altrimenti ci si trova in quelle situazioni, fin troppo frequenti, in cui al balletto si dà 7 nel CdC "buono" e al vivace si dà 6 nel CdC severo.
I docenti della classe non possono stravolgere le indicazioni del regolamento in materia di voto di condotta
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 3:56 pm

lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Nessuno ha ancora capito che il voto di condotta è espressione collegiale del Consiglio di classe. Se il Consiglio di classe ha deciso di mettere 6 (considerando che oggi si è larghi di maniche...) vuole dire che il 6 ci sta tutto.
Adesso filosofeggiare sulla liceità o meno del voto è un esercizio fuorviante, specialmente perché portato avanti da persone che non conoscono minimamente la realtà dei fatti.


va anche detto però che chi la conosce pensa che quella che ha visto lui sia l'unica possibile, che dappertutto sia uguale, e che il suo insindacabile giudizio sia misura dei fatti e vada meglio di quanto si è fissato collegialmente.
Il 6 ci sta tutto se si attiene al regolamento, non se stabilito da un CdC in autonomia, altrimenti ci si trova in quelle situazioni, fin troppo frequenti, in cui al balletto si dà 7 nel CdC "buono" e al vivace si dà 6 nel CdC severo.
I docenti della classe non possono stravolgere le indicazioni del regolamento in materia di voto di condotta
Ho marcato la frase che mi interessa.
Certo, non l'ho specificato perché ritenevo assodato il fatto che il tutto fosse rapportato a quanto stabilito nel Regolamento della scuola. Nella questione in esame non si evince da nessuna parte che il Consiglio di classe si sia mosso di motu proprio.
Capisco anche che la tua esperienza professionale già ti porta ad affermare che molto spesso ciò avviene, e non hai minimamente torto.
Il problema sta nel fatto che tutte le scuole emanano un Regolamento d'Istituto perché obbligatorio per legge ma moltissime lo disattendono nei fatti.
Parlo della scuola secondaria di I grado dove ho insegnanto per 38 anni. Ci sono insegnanti della stessa materia, nella stessa scuola, che si comportano in modo completamente difforme. Quando insegnavo in più classi ho visto insegnanti di Lettere: quello della classe X, serio e responsabile, valutare con tutti i sacri crismi i suoi alunni; quello della classe Y, lavorare poco e male ma prodigo di 9 e 10 ai suoi alunni (capisci a me...). Alla fine usciva fuori che l'insegnante che non aveva fatto nulla era quello che aveva prodotto ottimi risultati con il bacio in fronte del DS. Se però lo stesso DS avesse preso in mano i compiti scritti degli alunni allora ne avrebbe visto delle belle...Avrebbe visto, ad esempio, che un compito di italiano da 4 può prendere anche 9!!! Ma al DS non interessa questo, interessa tutt'altro. Lo stesso DS premierà il merito di questo insegnante nullafacente per gli ottimi risultati ottenuti dalla sua classe.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6205
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 4:33 pm

giobbe ha scritto:

Parlo della scuola secondaria di I grado dove ho insegnanto per 38 anni. Ci sono insegnanti della stessa materia, nella stessa scuola, che si comportano in modo completamente difforme.

Ma guarda... che i singoli insegnanti si comportino in modo difforme, di per sé, non mi sembra una cosa così grave, purché sia coerente. Fa parte del sacrosanto diritto all'autonomia dell'insegnamento e alle scelte lavorative secondo scienza e coscienza.

Personalmente trovo molto ma molto più odiosi (e a limite del criminale) quegli insegnanti che cambiano atteggiamento da un consiglio di classe all'altro, a seconda di come gira il vento.

Ossia, quelli che sono prontissimi a recitare la parte dei rigorosi, se percepiscono la sensazione che la maggioranza sia favorevole a un atteggiamento rigoroso...

...e che sono altrettano pronti a recitare la parte dei buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi, se vedono che la maggioranza è orientata così.

A questi va tutto il mio disprezzo, personale e professionale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 5:06 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
giobbe ha scritto:

Parlo della scuola secondaria di I grado dove ho insegnanto per 38 anni. Ci sono insegnanti della stessa materia, nella stessa scuola, che si comportano in modo completamente difforme.
...e che sono altrettano pronti a recitare la parte dei buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi, se vedono che la maggioranza è orientata così.
Dunque, proseguo con la mia esperienza pregressa e da quello che sento oggi dire da diversi docenti che meritano tutta la mia stima, conoscendoli.
La categoria dei buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi è molto diffusa tra i docenti che lavorano poco e spesso si mettono in permesso. Questa categoria è preponderante nelle piccole scuole e nei plessi. I motivi non sto qui a spiegarteli perché lo capisci benissimo da sola ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6205
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mer Giu 22, 2016 11:40 pm

giobbe ha scritto:
La categoria dei buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi è molto diffusa tra i docenti che lavorano poco e spesso si mettono in permesso. Questa categoria è preponderante nelle piccole scuole e nei plessi. I motivi non sto qui a spiegarteli perché lo capisci benissimo da sola ;-)

Purtroppo non è neanche vero questo.

Io conosco una caterva di insegnanti buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi PROPRIO tra quelli che di assenze non ne non fanno quasi mai, e che si svenano per stare a scuola il doppio del tempo obbligatorio, per fare sportelli di recupero non pagati, o per organizzare altre attività accessorie (anche quelle, senza chiedere di essere pagati), che sono sempre disponibili per tutte le gite di più giorni, o i progetti fuori orario, il cineforum, il corso di teatro, il percorso di autocoscienza sull'antirazzismo, e roba del genere.

Poi agli scrutini te li trovi che pretendono di dare il 10 in condotta automatico a tutta la classe (oltre agli 8 e 9 automatici a tutta la classe nella propria materia), compresi quelli che hanno fatto decine e decine di assenze strategiche per evitare i compiti, o quelli che hanno tre o quattro note sul registro... solo perché "si sono comportati tanto bene in gita" o perché "hanno dimostrato tanto senso di responsabilità durante le attività del progetto".

Ma non mi sembra affatto gente che faccia assenze indiscriminate, anzi, al contrario: purtroppo sta sempre a scuola e sempre tra i piedi dei colleghi...
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Gio Giu 23, 2016 11:26 am

paniscus_2.0 ha scritto:
giobbe ha scritto:
La categoria dei buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi è molto diffusa tra i docenti che lavorano poco e spesso si mettono in permesso. Questa categoria è preponderante nelle piccole scuole e nei plessi. I motivi non sto qui a spiegarteli perché lo capisci benissimo da sola ;-)

Purtroppo non è neanche vero questo.

Io conosco una caterva di insegnanti buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi PROPRIO tra quelli che di assenze non ne non fanno quasi mai, e che si svenano per stare a scuola il doppio del tempo obbligatorio, per fare sportelli di recupero non pagati, o per organizzare altre attività accessorie (anche quelle, senza chiedere di essere pagati), che sono sempre disponibili per tutte le gite di più giorni, o i progetti fuori orario, il cineforum, il corso di teatro, il percorso di autocoscienza sull'antirazzismo, e roba del genere.

Poi agli scrutini te li trovi che pretendono di dare il 10 in condotta automatico a tutta la classe (oltre agli 8 e 9 automatici a tutta la classe nella propria materia), compresi quelli che hanno fatto decine e decine di assenze strategiche per evitare i compiti, o quelli che hanno tre o quattro note sul registro... solo perché "si sono comportati tanto bene in gita" o perché "hanno dimostrato tanto senso di responsabilità durante le attività del progetto".

Ma non mi sembra affatto gente che faccia assenze indiscriminate, anzi, al contrario: purtroppo sta sempre a scuola e sempre tra i piedi dei colleghi...
Perbacco, allora la situazione è peggiorata di brutto. Gli insegnanti buonisti-mammisti-svenevoli-che-tengono-tanto-ad-aiutare-i-ragazzi della prima ora hanno fatto proseliti. Per me questo significa DISEDUCARE i ragazzi. Favorire la loro furbizia e la loro irresponsabilità...
Vedi tanti anni fa c'era la scuola dei Programmi ministeriali da rispettare, uguali su tutto il territorio nazionale. Poi è arrivata la scuola dell'autonomia anche nei programmi dove ognuno fa come crede (più che come MEGLIO crede);
tanti anni fa si mettevano i voti numerici e alla fine si faceva la media aritmetica poi è arrivata la scuola dei giudizi motivati;
tanti anni fa i ragazzi "vivaci" si sospendevano dalle lezioni oggi c'è l'obbligo di frequenza previsto dal diritto allo studio (diritto allo studio ad uno che rompe in classe...paradossale, anzi lo leva agli altri compagni). Potrei andare avanti ma mi fermo qui.
I criteri adottati dalla scuola di tanti anni fa potevano essere pure drastici però erano chiari in una cosa: a scuola si viene per studiare e si studia. Io sono cresciuto, come alunno, con quel tipo di scuola e come me sono cresciuti un'intera generazione. Non dico che era la scuola giusta perché aveva le sue pecche ma certamente temprava le persone. Per esempio io venni rimandato in fisica nonostante avessi avuto la sufficienza all'ultima interrogazione (interrogato su tutto il programma ovvero 45 minuti di interrogazione) perché allora si faceva la media aritmetica. Per me fu un ingiustizia che mi fece stare un giorno con il mal di testa. Comunque oggi ho una certa conoscenza e competenza sul mondo della fisica.
Oggi non studi proprio, rompi gli attributi a tutti, a fine anno sei ignorante come prima e più di prima m a intanto ti promuovono lo stesso e, al colmo della diseducazione, ti mettono pure un voto alto.
E' chiaro che in Italia i ragazzi vanno a scuola perché sanno che un diploma non si nega a nessuno (in molte univeristà anche la laurea) ma rimangono ignoranti.
Insomma si è passati dal raggiungimento degli obiettivi minimi previsti dai programmi ministeriali al "basta che si iscrive a scuola". Oggi il 90% degli insegnanti se è costretto a scrivere un giudizio farà sicuramente un falso in atto pubblico, se è costretto a mette i voti, almeno il 70% di essi, metterà un voto molto più alto della realtà. Il tutto motivato dal fatto che i ragazzi vanno aiutati, intendendo per "aiutati" promuoverli senza se e senza ma con il massimo dei voti.
Intanto i figli dei nostri governanti vanno a studiare nei prestigiosi colleges stranieri dove, guarda caso, la scuola si fa ancora con i criteri adottati tanti anni fa in Italia (metodologie e tecnologie a parte).
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8349
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Gio Giu 23, 2016 11:50 am

(metodologie e tecnologie a parte)

mi viene quasi da pensare che non ci sarebbe bisogno di andare all'estero e di promuovere tutti (che poi ho visto più ragazzi bocciati quest'anno che negli ultimi dieci) se la scuola offrisse tecnologie diverse (come tu stesso ammetti succeda all'estero)

e qualche docente aggiornasse la metodologia (come dici facciano all'estero)

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15867
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Gio Giu 23, 2016 12:51 pm

Io l'aggiornerei, ma l'UNICEF non lo vedrebbe di buon occhio.

https://www.youtube.com/watch?v=K11L_aiVzkI
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Gio Giu 23, 2016 4:26 pm

Ire ha scritto:
(metodologie e tecnologie a parte)

mi viene quasi da pensare che non ci sarebbe bisogno di andare all'estero e di promuovere tutti  (che poi ho visto più ragazzi bocciati quest'anno che negli ultimi dieci) se la scuola offrisse tecnologie diverse (come tu stesso ammetti succeda all'estero)

e qualche docente aggiornasse la metodologia   (come dici facciano all'estero)

Quel "metodologie e tecnologie a parte", che ho inserito tra parentesi voleva significare "non incominciamo a parlare di metodi e tecnologie dell'uno e dell'altro per poter GIUSTIFICARE l'esodo nei colleges stranieri". Esodo poi che si possono permettere solo i benestanti.
Invece tu subito ne hai approfittato, come già temevo.
Ire, io non metto in discussione solo gli alunni.
Se hai ben notato io metto in discussione il governo, gli alunni, le famiglie e non ultimi i docenti. Quello che non condivido assolutamente è stato il progressivo passaggio dalla scuola dell'istruzione alla scuola dell'assistenzialismo.
In merito, è noto che l'uomo non nasce tale, ma realizza la sua umanizzazione mediante l'educazione, da intendere come l'esperienza attraverso la quale egli si appropria della cultura che gli uomini hanno creato, non solo acquisendo conoscenze ed abilità, ma anche e soprattutto sviluppando modi di essere, atteggiamenti, valori. L'uomo è creatore e prodotto della cultura, intesa antropologicamente come complesso di conoscenze, di abilità, di tecniche, di valori, di modi di essere, di atteggiamenti, cioè di tutto ciò che rende l'uomo tale.
Se lo stato ed i mass media delegittimano gli insegnanti; se gli insegnanti non sono esempi viventi dei succitati valori e valutatori (obbligati a valutare) equi e sereni; se la cultura, intesa antropologicamente come complesso di conoscenze, di abilità e di tecniche viene emarginata; se i genitori pensassero più a collaborare con i docenti e meno a "rintuzzare" il loro operato. Se i genitori capissero che nella vita non tutti valgono 10 e soprattutto i docenti capissero che mettere tutti 10 significa appiattire completamente la loro funzione valutatrice e abituare fin da subito i ragazzini all'ingiustizia distributiva. Se tutti incominciassero a fare già questo (che non richiede un euro) allora sarebbe già un'altra scuola: la scuola che piace a me.
La scuola del "volemose bene" potrà avere come obiettivo predominante quello di non turbare la labile psiche di queste nuove generazioni (chissà poi perché non turbava quella delle generazioni di 50 annni fa). Ma le regole bisogna dettarle subito, fin dalla nascita e fare di tutto perché vengano rispettate.
Ma io non chiedo molto, stante a quanto chiede la scuola oggi, io chiedo solo il rispetto del Regolamento d'istituto e del POF. Sono patti condivisi che non rispetta NESSUNO con gli alibi più stravaganti o perché a malapena li conoscono gli stessi che li hanno scritti.
Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l’aspetto di giganti. (Karl Kraus)
Non c’è bisogno di bruciare i libri per distruggere una cultura. Basta convincere la gente a smettere di leggere.(Ray Bradbury)
La scuola deve ritornare ad essere quel posto dove si insegnano anche le nozioni perché la cultura è ciò che rimane quando si sono dimenticate tutte le nozioni.
Purtroppo oggi la società di massa non vuole cultura, ma svago. (Hannah Arendt): la politica questo l'ha capito da tempo...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paolac78



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.02.16

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Lun Giu 27, 2016 12:35 pm

Ringrazio davvero tutti per aver dedicato un pò del loro tempo al mio topic.

Vorrei tuttavia chiarire alcuni punti.

Durante l'anno sono sempre stata presente, ogni volta che andavo a prendere il bambino chiedevo alle maestre come si fosse comportato e in caso negativo cercavo di parlargli e di spiegargli con dolcezza e fermezza allo stesso tempo i motivi per i quali non fosse giusto non rispettare le regole della scuola, regole che impongono di non disturbare, di collaborare con i compagni e le maestre e di essere sempre educati con tutti. Devo dire, come avevo già puntualizzato, che durante l'anno le maestre non mi hanno MAI riferito di episodi di maleducazione, aggressività, scarsa collaborazione, rifiuto di lavorare.

Per quanto riguarda la possibilità che il bambino disturbi e il rischio che venga isolato dagli altri, alla fine del primo quadrimestre, quando mi aspettavo di discutere con le maestre proprio dei risultati piuttosto scarsi ottenuti nel comportamento (già allora aveva la sufficienza), loro per prima cosa hanno vantato il bambino dicendo che era l'unico ad aver socializzato con tutti, che è amico di tutti e spesso aiuta anche i compagni. Inutile dire che sono stata contentissima di questo, ma nello stesso tempo mi aspettavo anche una disussione sul modo in cui poter risolvere il problema, e invece le maestre si sono ritrovate a parlare delle doti del bambino. Scusate, forse da qui è venuta la mia confusione, capisco che le maestre debbano metter in luce i lati positivi del bambino e le ringrazio per questo, ma allora i comportamenti tanto gravi dove sono? Perché non ne parliamo? Io avrei voluto conoscerli per poter risolvere la situazione! Sia ad ogni modo chiaro che non sto mettendo in discussione il lavoro delle insegnanti, assolutamente! Mi piace molto parlare e collaborare e se c'è un problema trovare le strategie per risolverlo. Infatti credo proprio cercherò di incontrare le maestre, anche per capire se c'è qualcosa che posso fare.

A casa non facciamo altro che far capire ai bambini l'importanza del rispetto delle regole e spesso diciamo a davide che se lui rispetta gli altri avrà in cambio rispetto, che non tutti sono comprensivi come mamma e papà e che se si comporta male con glia altri si ritroverà da solo senza amici. Lui ha un carattere forte, sicuro di sé, tende a voler stare al centro dell'attenzione e fin da quando è nato suo padre ed io lavoriamo per riportare il suo ego nella giusta dimensione....Non è facile, è una lotta quotidiana, ma la combatteremo fino in fondo per poter fare di lui un uomo felice ed equilibrato. Grazie comunque a tutti! Ps. grazie Ire per le tue parole di conforto!!
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Lun Giu 27, 2016 2:59 pm

paolac78 ha scritto:
... durante l'anno le maestre non mi hanno MAI riferito di episodi di maleducazione, aggressività, scarsa collaborazione, rifiuto di lavorare.
Per quanto riguarda la possibilità che il bambino disturbi e il rischio che venga isolato dagli altri, alla fine del primo quadrimestre, quando mi aspettavo di discutere con le maestre proprio dei risultati piuttosto scarsi ottenuti nel comportamento (già allora aveva la sufficienza), loro per prima cosa hanno vantato il bambino dicendo che era l'unico ad aver socializzato con tutti, che è amico di tutti e spesso aiuta anche i compagni.
Mi sembra tutto paradossale.
Già alla fine del I quadrimestre tuo figlio aveva la sufficienza nel comportamento. Perché non hai chiesto lumi su quella insufficienza?
Addirittura pare che il problema comportamentale fosse più un tuo problema che non un problema delle maestre. Sta di fatto che alla fine dell'anno gli hanno dato un 6.
"Loro (le maestre) per prima cosa hanno vantato il bambino dicendo che era l'unico ad aver socializzato con tutti, che è amico di tutti e spesso aiuta anche i compagni". Ma tuo figlio è da 10 con lode!
Qualcosa non mi torna.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1919
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Lun Giu 27, 2016 3:11 pm

Credo che le maestre siano state talmente brave a tranquillizzarla per quel sei in condotta nel primo quadrimestre del figlio, che la mamma abbia completamente sottovalutato la sua importanza.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Lun Giu 27, 2016 4:25 pm

ushikawa ha scritto:
Credo che le maestre siano state talmente brave a tranquillizzarla per quel sei in condotta nel primo quadrimestre del figlio, che la mamma abbia completamente sottovalutato la sua importanza.
Se le cose stanno come tu pensi allora hanno sbagliato le maestre.
Tornare in alto Andare in basso
Online
antonella1979



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 21.12.12

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Lun Lug 11, 2016 11:09 pm

Si inizia dalla prima classe della scuola primaria a contestare le scelte dei docenti e si prosegue....cresciamo generazioni di ragazzini che non conoscono le regole, che se un' insegnante prova ad insegnarle e a pretenderne il rispetto in classe spesso viene additato dai genitori come autoritario. A questi bimbi in cui tutto è concesso il primo no che gli viene detto causa un disagio e vanno in crisi. La colpa in primissimi è dei genitori che dovrebbero imparare ad accettare il fatto che anche loro possono aver sbagliato nell' educazione, mettersi in discussione e collaborare con i docenti per trovare le soluzioni, non frapporsi a loro...
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Mar Lug 12, 2016 12:41 pm

antonella1979 ha scritto:
Si inizia dalla prima classe della scuola primaria a contestare le scelte dei docenti e si prosegue....cresciamo generazioni di ragazzini che non conoscono le regole, che se un' insegnante prova ad insegnarle e a pretenderne il rispetto in classe spesso viene additato dai genitori come autoritario. A questi bimbi in cui tutto è  concesso il primo no che gli viene detto causa un disagio e vanno in crisi. La colpa in primissimi è  dei genitori che dovrebbero imparare ad accettare il fatto che anche loro possono aver sbagliato nell' educazione, mettersi in discussione e collaborare con i docenti per trovare le soluzioni, non frapporsi a loro...
Quello che dici è sacrosanto. Ma quando trovi governi che danno sempre più credito (e potere...) ad alunni e genitori...
Tornare in alto Andare in basso
Online
antonella1979



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 21.12.12

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Sab Lug 16, 2016 1:05 am

Dici bene io l' ho passato sulla mia pelle. Nel mio anno di prova due mamme si sono lamentate con la dirigente perché ero troppo autoritaria e io sono stata minacciata di non passare l'anno. Alla fine non è riuscita a non farmi passare l'anno, ma mi ha tolto la classe.....
Tornare in alto Andare in basso
Dulcamara



Messaggi : 1770
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: 6 in comportamento in prima elementare   Sab Lug 16, 2016 1:25 am

Scusate, state facendone una questione di stato. Intanto complimenti alla madre che ha voluto condividere la questione qui per capire di più, con educazione e rispetto. Secondariamente non mi pare nulla di grave, oggi si drammatizza tutto. Il bambino ha avuto il minimo sindacale in condotta in prima? Vabbeh, vediamo cosa succede il prossimo anno. Signora Paola, gli dia una bella camomilla forte a colazione ^_^ e magari gli dia il voto di condotta anche a casa. Se il bambino è intelligente saprà fare due più due e dopo un po' incanalare la vivacità in modo più costruttivo. Magari gli faccia fare attività impegnative ma tranquille, tipo gli origami, chiedendo il permesso che possa farli anche a scuola per sfogarsi, mi auguro sia così intelligente da annoiarsi!
Tornare in alto Andare in basso
 
6 in comportamento in prima elementare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Ho fatto la mia prima IUI
» prima eco di monitoraggio
» stasera prima punturina
» morta Lesley Brown, la prima mamma pma
» Oggi prima ecografia...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: