Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 10:15 am

Ho letto sul sito
http://www.movimento5stelle.it/parlamento/2016/06/istruzione-il-convegno-m5s-sulla-didattica-innovativa.html?

che :

"Si svolgerà venerdì 24 giugno a partire dalle ore 15 presso la Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati il convegno dal titolo"Nuove frontiere della Didattica Innovativa".

E il M5s vuole proporre questo disegno di legge:

http://parlamento17.openpolis.it/atto/documento/id/105179

Che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 10:31 am

Bubbole demenziali. Centralità dei genitori? Mi viene l'orticaria. Lezione una volta alla settimana in luogo non convenzionale? Spiego Dante al centro commerciale o in piscina? O non lo spiego proprio? Con una scuola di questo genere si procede diritti verso la capraggine generalizzata. Pensavo che il fondo si fosse toccato con "la buona scuola" invece al peggio non esiste limite.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 10:42 am

Il M5S è anche sostenitore da tempo delle lezioni in videoconferenza, e infatti:
"La scuola diffusa, di cui agli articoli 6 e 7 della proposta di legge, risponde all'esigenza per cui il luogo dell'apprendere non è il circoscritto edificio scolastico, bensì la città tutta, il territorio, l'universo virtuale"
... spesiamo che non intendano l'iperuranio altrimenti ci tocca farci sparare in orbita per 1400 euro al mese.
Con tutto sto digitale finiamo di rincretinirli/rincretinirci
Tornare in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 10:52 am

I 5 Stelle cercano di proporre qualcosa di innovativo. Forse non è questa la via giusta e bisognerà aiutarli a trovarla, ma di certo continuare con il sistema scolastico tradizionale attuale non è possibile. Il livello dello studente medio italiano è sceso in modo impressionante negli ultimi 20 anni (la colpa è di tante cose, ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte!)
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 11:29 am

L'abuso di tecnologia non è la risposta e certo non risolleverà il livello medio degli apprendimenti.
Quelli bravi del nordeuropea stanno ripensando una scuola senza tecnologia, noi arriviamo sempre tardi, anche quando cerchiamo di essere innovativi
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 11:41 am

tecnologo alim ha scritto:
I 5 Stelle cercano di proporre qualcosa di innovativo. Forse non è questa la via giusta e bisognerà aiutarli a trovarla, ma di certo continuare con il sistema scolastico tradizionale attuale non è possibile. Il livello dello studente medio italiano è sceso in modo impressionante negli ultimi 20 anni (la colpa è di tante cose, ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte!)

Io non sono di Roma, se lo fossi stata mi sarei impegnata ad andare a questo convegno per dire la mia e per correggere la rotta.
So che a differenza di altri politici questi tengono in considerazione critiche e proposte dei cittadini e sono pronti ad essere aiutati a creare dei programmi più realistici.

Se fra quelli che stanno leggendo il forum c'è qualcuno di Roma che ha voglia di andare e di discutere con loro per poi relazionarci su quello che si è detto, farebbe, secondo me, una cosa utile.

Penso che sia il momento che tanti di noi si mettano in gioco per risolvere i nostri problemi al di là di quello che pensiamo politicamente e di finirla di criticare e basta.

Ci danno spiragli? Allora entriamo.

Sentitevi anche questo video
https://www.youtube.com/watch?v=JffyFugJKcg
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 11:45 am

...movimento politico fondato da un comico.. Un ospite di Pippo Baudo a Fantastico..
Il livello medio di istruzione dei suoi candidati penso sia un diplomino o lauree prese fuoricorso in scienze del mashmallow... Un rifugio peccatorum di giovani disoccupati con amicizie giuste..Dobbiamo aggiungere altro?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 11:47 am

Facciano quello che sanno fare, se sanno fare, stanno lì apposta per assumersene la responsabilità. La retorica della partecipazione lasciamola ad anime più candide delle nostre. E' il momento che si mettano in gioco loro: non rubiamogli la scena!
Se vogliono ascoltare gli insegnanti, come i governi fanno con tutte le categorie di lavoratori, ci sono modi, tempi, modalità proprie della dinamica democratica. Le adunate in cui prendono la parola agli astanti in modo estemporaneo e il politico prende nota sono solo buffonate: comizietti democristiani


Ultima modifica di lucetta10 il Gio Giu 23, 2016 11:54 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 11:51 am

Ah. Al convegno partecipa anche Terra Nuova.. Mancano solo i monaci tibetani e gli asceti di qualche setta ambientalista e siamo a posto
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:17 pm

Felipeto ha scritto:
...movimento politico fondato da un comico.. Un ospite di Pippo Baudo a Fantastico..
Il livello medio di istruzione dei suoi candidati penso sia un diplomino o lauree prese fuoricorso  in scienze del mashmallow... Un rifugio peccatorum di giovani disoccupati con amicizie giuste..Dobbiamo aggiungere altro?

Preferisco un comico che si dà da fare a far cambiare ed aiutare, piuttosto che tanti buffoni, schifosi e gagliolfi matricolati appartenenti a partiti seri che pretendono di passare per persone serie, ma sono i veri comici e che vanno bastonati e svillaneggiati e fatti perdere a tutte le elezioni per mandarli, da operai semplici, a zappare o a pascolare le pecore a calci nel sedere (ed è quello che avverrà nel prossimo futuro a scanso di equivoci). A Roma, a Torino e altrove i voti di tanti colleghi insegnanti sono stati dati anche come ringraziamento a questi tipi e lo si legge nei network dove hanno postato le loro volontà e il motivo.

Riguardo il livello medio di candidati direi che non preferisco i tanti dell'Utri che pur essendo molto colti però hanno processi e condanne e si sono mangiati l'Italia in tutti i settori. E tra chi conosco del M5s tanti di loro non mi risultano affatto che abbiano  un livello inferiore di istruzione o di cultura. E chi li ha è disposto ad ascoltare invece di avere la prosopopea di AVERE SEMPRE RAGIONE!
Questi sono i pregiudizi di chi ha la segatura nel cervello e ascolta le diffamazioni dei vecchi partiti che stanno perdendo potere e...affari.

Ma questo è un'altro discorso.

Io ho invitato a chi è di Roma ad andare a questo convegno per ascoltare e parlare. Ogni occasione buona noi docenti dobbiamo sfruttarla per farci sentire e capire. Specialmente se vi è chi vuole realmente starci ad ascoltare!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:18 pm

... e lo sapevo... vai col teatrino!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:40 pm

"continuare con il sistema scolastico tradizionale è impossibile"
ribadisco la mia opinione: non è il sistema scolastico tradizionale (immagino si intendessero le modalità di insegnamento) ad essere sbagliato, ma il sistema scolastico italiano nel suo complesso ad essere malato e disfunzionale. E non per colpa della didattica o dei professori, ma di precise scelte politiche fatte sulla scuola.

"quelli bravi del nord europa stanno ripensando una scuola senza tecnologie"
a scuola come in politica noi siamo sempre i provincialotti che devono disperdere la propria tradizione culturale per andare appresso all'ultima moda. In Finlandia usano la tecnologia? Dobbiamo farlo anche noi. In Finlandia aboliscono la tecnologia? Aboliamola senz'altro pure noi!

Ritorniamo piuttosto a una scuola vera, dove l'insegnante insegna (e non facilita o media un accidente) e l'alunno, se ritiene, studia, altrimenti ripete.
Tornare in alto Andare in basso
tecnologo alim



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 16.04.14

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:44 pm

ushikawa ha scritto:
"continuare con il sistema scolastico tradizionale è impossibile"
ribadisco la mia opinione: non è il sistema scolastico tradizionale (immagino si intendessero le modalità di insegnamento) ad essere sbagliato, ma il sistema scolastico italiano nel suo complesso ad essere malato e disfunzionale. E non per colpa della didattica o dei professori, ma di precise scelte politiche fatte sulla scuola.

"quelli bravi del nord europa stanno ripensando una scuola senza tecnologie"
a scuola come in politica noi siamo sempre i provincialotti che devono disperdere la propria tradizione culturale per andare appresso all'ultima moda. In Finlandia usano la tecnologia? Dobbiamo farlo anche noi. In Finlandia aboliscono la tecnologia? Aboliamola senz'altro pure noi!

Ritorniamo piuttosto a una scuola vera, dove l'insegnante insegna (e non facilita o media un accidente) e l'alunno, se ritiene, studia, altrimenti ripete.

In linea di principio sarei anche d'accordo con te, ma chi glielo dice alle famiglie? E ai DS? Come cambiamo la loro mentalità?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:49 pm

Purtroppo tutti i governanti, quando arrivano ad affrontare il problema scuola, si accorgono che per migliorarla davvero bisgnerebbe INVESTIRE UN SACCO DI SOLDI.
Siccome i soldi non ci sono (o si vogliono spendere altrove) allora si auto-convincono che è possibile migliorare la scuola senza spendere niente o, anzi, meglio, risparmiando pure qualcosa... promuovendo la didattica innovativa, che permetta di "migliorare la qualità" senza aumentare la quantità!
Ed ecco che vengono fuori le idee più fantasiose, si mitizza l'innovazione e la tecnologia... ma senza fondi, aule, strutture, stipendi, tutto questo è destinato a rimanere pura fuffa.
Alla fine, quando andiamo AL SODO, per le scuole si tratta O di fare più lavoro per la stessa paga (cosa che continua ad accadere ogni anno) O di dare un servizio meno efficiente (=meno ore di lezione)... non si scappa... se si vuole qualcosa di PIU' e di MEGLIO bisogna PAGARE, e pagare tanto!
Quando l'amministrazione inizia a parlare di mettere al centro l'alunno, la didattica, l'innovazione etc. sta sbagliando punto di vista. Deve mettere al centro i soldi che vuole investire. A spenderli poi per il bene della didattica, innovazione eccetera ci penseranno le scuole, i docenti, i dirigenti...

Per me una riforma della scuola che non preveda almeno 1,5-2 miliardi di euro all'anno non è in grado di cambiare niente, se non in peggio
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 12:53 pm

tecnologo alim ha scritto:
I 5 Stelle cercano di proporre qualcosa di innovativo. Forse non è questa la via giusta e bisognerà aiutarli a trovarla, ma di certo continuare con il sistema scolastico tradizionale attuale non è possibile. Il livello dello studente medio italiano è sceso in modo impressionante negli ultimi 20 anni (la colpa è di tante cose, ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte!)
Quando sbaglio strada io non vado avanti nè di lato; io torno indietro.

Sarò scemo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 1:02 pm

eccola qua, immancabile come il cocomero a ferragosto, la proposta principe della categoria docenti: l'usato sicuro!
Sono più antipatici quelli che propongono sempre il mantra del ritorno al passato (meglio se stilizzato) o 'sti nuovi credenti delle magnifiche sorti e progressive che salveranno il mondo con la scuola diffusa?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 1:18 pm

Lucetta, ma tu che proponi?
Possiamo fare tutte le innovazioni che vogliamo ma non otterremo mai dei miglioramenti se prima non capiamo che cosa è andato storto.

E se individuare quello che non ha funzionato significa criticare la politica scolastica degli ultimi venti anni, cioè le cosiddette "riforme" e il definanziamento, va fatto, senza paura che arrivi il solito grillo parlante a darci dei passatisti.

Rimettiamo soldi nella scuola e poi vedrai come le scuole troveranno le modalità migliori per rispondere alle esigenze della società e della scuola attuale. Ma non quelle imposte dall'alto.

Di fronte ai disastri organizzativi, economici e legislativi che la scuola ha subito non si può proporre il solito inutile mantra dei docenti incapaci e tradizionalisti. Che ci sono, ma in netta minoranza e che comunque hanno molte meno responsabilità dello sfacelo rispetto ai contesti scolastici disfunzionali (ne potremmo parlare a lungo)
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 1:24 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Purtroppo tutti i governanti, quando arrivano ad affrontare il problema scuola, si accorgono che per migliorarla davvero bisgnerebbe INVESTIRE UN SACCO DI SOLDI.
Siccome i soldi non ci sono (o si vogliono spendere altrove) allora si auto-convincono che è possibile migliorare la scuola senza spendere niente o, anzi, meglio, risparmiando pure qualcosa... promuovendo la didattica innovativa, che permetta di "migliorare la qualità" senza aumentare la quantità!
Ed ecco che vengono fuori le idee più fantasiose, si mitizza l'innovazione e la tecnologia... ma senza fondi, aule, strutture, stipendi, tutto questo è destinato a rimanere pura fuffa.
Alla fine, quando andiamo AL SODO, per le scuole si tratta O di fare più lavoro per la stessa paga (cosa che continua ad accadere ogni anno) O di dare un servizio meno efficiente (=meno ore di lezione)... non si scappa... se si vuole qualcosa di PIU' e di MEGLIO bisogna PAGARE, e pagare tanto!
Quando l'amministrazione inizia a parlare di mettere al centro l'alunno, la didattica, l'innovazione etc. sta sbagliando punto di vista. Deve mettere al centro i soldi che vuole investire. A spenderli poi per il bene della didattica, innovazione eccetera ci penseranno le scuole, i docenti, i dirigenti...

Per me una riforma della scuola che non preveda almeno 1,5-2 miliardi di euro all'anno non è in grado di cambiare niente, se non in peggio

Sono d'accordo. Cosa dire? Siccome il M5s dice che è intenzionato a togliere corruzione, stipendi e pensioni d'oro (e a quanto pare si fa i conti dell'oste) e altro ancora e di investire nello stato sociale e più precisamente non solo nel reddito di cittadinanza, ma anche nella Sanità, nella previdenza, nell'occupazione e nella SCUOLA, speriamo che vinca alle prossime elezioni così finalmente anche la scuola avrà i suoi due miliardi di euro. In attesa di ciò vediamo che cosa sono capaci di fare a Roma a Torino e altrove.

Io ritengo che la migliore cosa che possano fare i governanti sia quello di ascoltare attentamente chi è del mestiere.

Non penso che i convegni siano luoghi da disprezzare, ma anzi è il momento di andarci e farci sentire. Speriamo che ne facciano tanti e in tutt'Italia.

Per anni si sono trovati i denari per le cose più bislacche espresse in progetti di ogni tipo e compensi ai funzionari e ai presidi, ignorando proprio chi dovevavano avere al CENTRO dell'attenzione: gli addetti ai lavori ossia noi.
Contavano i sindacati e non noi. Gli alunni e i genitori e non noi. Le esigenze delle scuole private e non di quelle pubbliche e così via.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 1:34 pm

ushikawa ha scritto:
Lucetta, ma tu che proponi?
Possiamo fare tutte le innovazioni che vogliamo ma non otterremo mai dei miglioramenti se prima non capiamo che cosa è andato storto.

E se individuare quello che non ha funzionato significa criticare la politica scolastica degli ultimi venti anni, cioè le cosiddette "riforme" e il definanziamento, va fatto, senza paura che arrivi il solito grillo parlante a darci dei passatisti.

Rimettiamo soldi nella scuola e poi vedrai come le scuole troveranno le modalità migliori per rispondere alle esigenze della società e della scuola attuale. Ma non quelle imposte dall'alto.

Di fronte ai disastri organizzativi, economici e legislativi che la scuola ha subito non si può proporre il solito inutile mantra dei docenti incapaci e tradizionalisti. Che ci sono, ma in netta minoranza e che comunque hanno molte meno responsabilità dello sfacelo rispetto ai contesti scolastici disfunzionali (ne potremmo parlare a lungo)


e per capire cosa è andato storto bisogna tornare a 50 anni fa? questo proprio non lo capisco
che ci vogliano i soldi è una dabbenaggine, non credo nessuno propagandi di mettercene di meno. E anche questa non è una risposta: ce ne sono di carrozzoni pubblici che hanno sprecato soldi senza migliorare il servizio. Senza idee, i soldi rischiano di far diventare così anche la scuola, che con poco almeno va avanti!
Tu invece che idee hai? Io non ne leggo e non ne ho lette altrove. Rispondere sempre, a qualunque tema, che ci vuole un ritorno alla scuoletta del libro cuore è una risposta che va bene per tutto, come un abito grigio, ma non credere che trasmetta un'idea della scuola (o della società)
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 1:47 pm

Beh dato che ho sentito che il M5S vuole far pagare le tasse alla chiesa... basterebbe quello, o anche solo cambiare di poco il meccanismo dell'8x1000 , per trovare il miliardo o due che servono!
Ma lo fanno davvero, o è solo chiacchiera? Vediamo come si comportano i sindaci per cercare di capirlo...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 2:35 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Beh dato che ho sentito che il M5S vuole far pagare le tasse alla chiesa... basterebbe quello, o anche solo cambiare di poco il meccanismo dell'8x1000 , per trovare il miliardo o due che servono!
Ma lo fanno davvero, o è solo chiacchiera? Vediamo come si comportano i sindaci per cercare di capirlo...

Paolo, proprio al Tg1 delle 13.30 mentre mangiavo, sento blaterare Renzi a proposito di nove miliardi (dico NOVE!) pluriennali da investire per l'ENI e l'ENEL.
Mi sono detta: "Allora i denari ci sono quando si vuole!". Ed anche: "Non è che le sta al solito sparando e poi soldi non ce ne saranno al solito come in tante cose?"

Il fatto è che per la scuola pubblica, per il nostro rinnovo contrattuale, per le scuole in rovina da rifare, per progetti nuovi di scuola più al passo coi tempi, per libri e materiale gratis per gli studenti, per le borse di studio ai giovani e per altro ancora, guarda caso la cassa statale piange, per delle multinazionali no! Per il Vaticano no! PER GLI IMMIGRATI NO! (gran parte dei fondi europei che ci ritornano in Italia vengono versati nelle casse delle cooperative dei migranti!).

Paolo, spero proprio che i sindaci M5s diano prova di quello che sanno fare e tappino le boccacce di chi ancora vuole sorreggere questo schifo di politicanti attuali!

Riguardo i convegni, ben vengano se si tratta di scambiare opinioni sulla didattica e sull'organizzazione della scuola efficace e giusta, per correggere LA ROTTA. Io a quelli del M5s non li disprezzo, anzi mi ci vorrò confrontare e con piacere ammiro la loro voglia di non essere dei "so tutto io!" e anche di volere idee e collaborazione ATTIVA da noi insegnanti e cittadini.
Per me solo così possiamo uscire dallo stagno in cui ci hanno cacciato gli attuali politicanti del nulla.
Ti sei accorto che nelle tv di Stato e a Mediaset fanno parlare solo i loro professoroni e ministri (Pd e Pdl) e portavoci e non vi è NESSUN INSEGNANTE che possa partecipare ai Talk? Secondo te sono gli insegnanti che non vogliono andarci oppure i giornalisti venduti (e e su ordine dall'alto) a non volerli alle loro trasmissioni e a non desiderare di intervistarli?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 2:51 pm

Non ci crederai ma i fondi europei per i migranti non possono mica essere spesi dove dici tu. Se te li danno per quello devi spenderli per quello. E' come quando vai a comprare un etto di prosciutto con quattro euro: il pizzicagnolo non può venderti 10 olive. E poi starei attenta a moderare lo stampato, visto che gli alunni stranieri sono il 10% dell'utenza della scuola pubblica. Ma con questa mentalità da provinciali dove vogliamo andare mi domando? Quali "progetti" vogliamo finanziare (già parlare di "progetti"...)?
Ma come si fa a propagandare tali semplicionerie: levo i soldi ai cattivi, li do ai buoni, onestà.
Questo linguaggio stereotipato vendutipoliticantischifo è la vera cosa da rinnovare nelle scuole, che dovrebbe parlare con una lingua alternativa e insegnare a ragionare con la propria testa, non a parlare con gli sproloqui più masticati in giro, oltre che aspirare a ben altro che non un'ospitata in un "talk"
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 3:05 pm

lucetta10 ha scritto:
Non ci crederai ma i fondi europei per i migranti non possono mica essere spesi dove dici tu. Se te li danno per quello devi spenderli per quello. E' come quando vai a comprare un etto di prosciutto con quattro euro: il pizzicagnolo non può venderti 10 olive. E poi starei attenta a moderare lo stampato, visto che gli alunni stranieri sono il 10% dell'utenza della scuola pubblica. Ma con questa mentalità da provinciali dove vogliamo andare mi domando? Quali "progetti" vogliamo finanziare (già parlare di "progetti"...)?
Ma come si fa a propagandare tali semplicionerie: levo i soldi ai cattivi, li do ai buoni, onestà.
Questo linguaggio stereotipato vendutipoliticantischifo è la vera cosa da rinnovare nelle scuole, che dovrebbe parlare con una lingua alternativa e insegnare a ragionare con la propria testa, non a parlare con gli sproloqui più masticati in giro

Sempliciotti?
Meglio sempliciotti che intelligenti ma presi per i fondelli e portati piano piano alla miseria dai politicanti degli ultimi vent'anni.
Per i clandestini stanno spendendo un MARE di soldi (i nostri) e arrivano con le navi fino A CRETA (siamo i cretini del Mediterraneo) per raccogliere e portarci in Italia i sopravvissuti (poverini gli stati vicini non erano in grado di soccorrere e accogliere!).
Se i sindaci M5s dimostreranno il loro valore, sarò tra i primi a votarli alle prossime nazionali e alle regionali per cambiare non solo la scuola, ma l'Italia intera.

I governi degli ultimi ventanni a noi cittadini (e scuola) ci hanno trattato da periferia. E da periferia rispondiamo per le rime!
Poi è giusto che se ci accorgiamo che esistono delle forze politiche le quali agiscono in modo diverso e corretto e ne danno le prove, da PERSONE CHE RAGIONANO E NON SEGUONO GLI SPROLOQUI PIù MASTICATI ideologicamente da certa gente appartenente di mente o di fatto a "ditte" partitiche, è normale premiarle dando il proprio voto e la propria considerazione.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 3:12 pm

e vabbè... che sia meglio sempliciotti che intelligenti non ho dubbi, basta che poi lo si conceda anche agli alunni: questa si che sarebbe una riforma!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016   Gio Giu 23, 2016 3:19 pm

lucetta10 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Lucetta, ma tu che proponi?
Possiamo fare tutte le innovazioni che vogliamo ma non otterremo mai dei miglioramenti se prima non capiamo che cosa è andato storto.

E se individuare quello che non ha funzionato significa criticare la politica scolastica degli ultimi venti anni, cioè le cosiddette "riforme" e il definanziamento, va fatto, senza paura che arrivi il solito grillo parlante a darci dei passatisti.

Rimettiamo soldi nella scuola e poi vedrai come le scuole troveranno le modalità migliori per rispondere alle esigenze della società e della scuola attuale. Ma non quelle imposte dall'alto.

Di fronte ai disastri organizzativi, economici e legislativi che la scuola ha subito non si può proporre il solito inutile mantra dei docenti incapaci e tradizionalisti. Che ci sono, ma in netta minoranza e che comunque hanno molte meno responsabilità dello sfacelo rispetto ai contesti scolastici disfunzionali (ne potremmo parlare a lungo)


e per capire cosa è andato storto bisogna tornare a 50 anni fa? questo proprio non lo capisco
che ci vogliano i soldi è una dabbenaggine, non credo nessuno propagandi di mettercene di meno. E anche questa non è una risposta: ce ne sono di carrozzoni pubblici che hanno sprecato soldi senza migliorare il servizio. Senza idee, i soldi rischiano di far diventare così anche la scuola, che con poco almeno va avanti!
Tu invece che idee hai? Io non ne leggo e non ne ho lette altrove. Rispondere sempre, a qualunque tema, che ci vuole un ritorno alla scuoletta del libro cuore è una risposta che va bene per tutto, come un abito grigio, ma non credere che trasmetta un'idea della scuola (o della società)

Non mi hai risposto, non hai fornito alcuna argomentazione, ridicolizzi quelle degli altri. Credo che in futuro dedicherò ai tuoi interventi l'attenzione che meritano.
PS: la tua didattica strutturalistica - nozionistica - politically correct è davvero stantia.
Tornare in alto Andare in basso
 
Nuove frontiere della didattica innovativa. Convegno del M5s nella Sala del Mappamondo della Camera dei deputati il 24 giugno 2016
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» STATUTO DEGLI AMBASCIATORI della Repubblica Fiorentina presso la Serenissima Repubblica di Venezia e della Serenissima Repubblica di Venezia presso la Repubblica fiorentina.
» TORINO - OSPEDALE MARIA VITTORIA
» montaggio punte a fresa nded
» che ne dite del GLOSSARIO (nella sezione Piccola guida della fecondazione assistita)?
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: