Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 dite qualcosa.................

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 11:08 am

http://www.repubblica.it/cronaca/2016/07/08/news/docenti_arriva_la_chiamata_per_competenze_in_classe_non_si_entra_piu_per_anzianita_-143662981/
Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 11:08 am

Faraone che loda i sindacati....................
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3520
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 11:26 am

Oramai il MIUR è diventato un centro di addestramento "sindacale". È come dare lo zuccherino al cavallo...
E certo che li loda, ancora una volta hanno vinto. E i sindacati ancora una volta diranno che hanno spuntato il risultato migliore possibile, nell'interesse dei docenti.

Tornare in alto Andare in basso
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 11:28 am

Romado72 ha scritto:
Oramai il MIUR è diventato un centro di addestramento "sindacale". È come dare lo zuccherino al cavallo...
E certo che li loda, ancora una volta hanno vinto. E i sindacati ancora una volta diranno che hanno spuntato il risultato migliore possibile, nell'interesse dei docenti.


d'accordo con te.....
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 11:48 am

Qualcosa l'ho già detta qui

http://www.orizzontescuolaforum.net/t127521-chiamata-diretta-verso-il-rifiuto-storie-di-ordinaria-stupidita

Qualcosa l'hanno già detta i DS

http://www.orizzontescuola.it/news/accordo-chiamata-diretta-arriva-no-dei-dirigenti-scolastici-troppo-lavoro-segreterie

che sostanzialmente concordano sul fatto che c'è tanto da lavorare e poco da ottenere per quel lavoro.

Qualcosa l'aggiungo ora: io ho fatto domanda di mobilità perchè la mia scuola mi fa schifo, lascio il mio posto ? Forse sì forse no; il DS deve avviare la ricerca del mio sostituto ? Forse sì forse no, quindi o lavora magari inutilmente, o gli arriva tra capo e collo uno scartino di tutti gli altri.

Altra riflessione: nella migliore delle ipotesi gli insegnanti migliori riceveranno tante proposte e quelli peggiori nessuna; i migliori sceglieranno dove andare, ovvero le scuole migliori, e le scuole di merda raccatteranno insegnanti di merda peggiorando ulteriormente; e questa è la situazione migliore, ovvero quella in cui la legge funziona perchè coloro che appaiono i migliori sono i migliori veramente.

Penso che questa situazione migliore non si verificherà, penso che ci sarà tanto lavoro burocratico aggiuntivo ed inutile e che alla fine saranno le certificazioni a fare la differenza; penso che i docenti peggiori faranno certificazioni a iosa (quelli migliori non si presteranno al gioco) ed andranno a finire nelle scuole migliori ..... riequilibrandole; questo per me è peggio dello scenario che ho definito "migliore".
Tornare in alto Andare in basso
Online
MLucia



Messaggi : 510
Data d'iscrizione : 01.04.14

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Ven Lug 08, 2016 2:17 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Qualcosa l'ho già detta qui

http://www.orizzontescuolaforum.net/t127521-chiamata-diretta-verso-il-rifiuto-storie-di-ordinaria-stupidita

Qualcosa l'hanno già detta i DS

http://www.orizzontescuola.it/news/accordo-chiamata-diretta-arriva-no-dei-dirigenti-scolastici-troppo-lavoro-segreterie

che sostanzialmente concordano sul fatto che c'è tanto da lavorare e poco da ottenere per quel lavoro.

Qualcosa l'aggiungo ora: io ho fatto domanda di mobilità perchè la mia scuola mi fa schifo, lascio il mio posto ? Forse sì forse no; il DS deve avviare la ricerca del mio sostituto ? Forse sì forse no, quindi o lavora magari inutilmente, o gli arriva tra capo e collo uno scartino di tutti gli altri.

Altra riflessione: nella migliore delle ipotesi gli insegnanti migliori riceveranno tante proposte e quelli peggiori nessuna; i migliori sceglieranno dove andare, ovvero le scuole migliori, e le scuole di merda raccatteranno insegnanti di merda peggiorando ulteriormente; e questa è la situazione migliore, ovvero quella in cui la legge funziona perchè coloro che appaiono i migliori sono i migliori veramente.

Penso che questa situazione migliore non si verificherà, penso che ci sarà tanto lavoro burocratico aggiuntivo ed inutile e che alla fine saranno le certificazioni a fare la differenza; penso che i docenti peggiori faranno certificazioni a iosa (quelli migliori non si presteranno al gioco) ed andranno a finire nelle scuole migliori ..... riequilibrandole; questo per me è peggio dello scenario che ho definito "migliore".

concordo in tutto...............
Tornare in alto Andare in basso
ferilli82



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 09.03.12

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 7:23 am

L'articolo di repubblica dice che i docenti coinvolti nella chiamata diretta saranno solo quelli assunti in fase B e C e quelli assunti con il nuovo concorso.
Perchè la riforma non coinvolge TUTTI i docenti? Non mi sembra giusto. Perchè gli ultimi arrivati devono essere dei super eroi? Non c'è una discrezionalità di trattamento?
Se coinvolgesse tutti i docenti questa riforma sarebbe già stata bloccata!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 9:27 am

ferilli82 ha scritto:
L'articolo di repubblica dice che i docenti coinvolti nella chiamata diretta saranno solo quelli assunti in fase B e C e quelli assunti con il nuovo concorso.
Perchè la riforma non coinvolge TUTTI i docenti?
L'articolo non è stato chiaro e rilascia informazioni errate (capita quando si scrive di cose che non si conosce):
1) il contesto si riferisce al 2016-2017. Dal 2017-2018 la chiamata diretta coinvolgerà TUTTI i docenti
2) per il 2016-2017 la chiamata diretta coinvolgerà anche tutti i vecchi assunti che partecipano alla mobilità interprovinciale se non trovano un posto nel primo ambito scelto. E a mio parere saranno la maggior parte.
3) la chiamata diretta coinvolgerà altresì tutti i neoimmessi in fase 0 e A che partecipano alla mobilità interprovinciale in fase D. In realtà saranno pochissimi.

Citazione :
Non mi sembra giusto.
Ci sono tante cose ingiuste in questa legge. Ma è legge.

Citazione :
Perchè gli ultimi arrivati devono essere dei super eroi?
Domanda metafisica, mi avvalgo della facoltà di non rispondere

Citazione :
Non c'è una discrezionalità di trattamento?
Forse intendevi "disparità". Discrezionalità ha un altro significato.

Citazione :
Se coinvolgesse tutti i docenti questa riforma sarebbe già stata bloccata!!
Veramente ci abbiamo provato, a bloccarla, ma i pochi che si opponevano fin dall'autunno 2014 erano tacciati di egoismo perché eravamo contrari alle neoimmissioni.
Posso concordare sull'esistenza di una disparità, che comunque è solo momentanea, ma sarebbe anche il caso di sottolineare un concetto: per quale principio dovrebbero pagare tutti per un beneficio di cui hanno goduto una parte?

Proviamo a ragionare in termini razionali e inquadrare la percezione soggettiva dell'ingiustizia sotto un altro aspetto.
26 anni fa, dopo un anno di precariato, avevo la possibilità di scegliere tra diverse opzioni, tra le quali c'era anche quella di giocarmi l'immissione in ruolo. Viste le regole del gioco, ho optato per l'insegnamento e due anni dopo sono entrato in ruolo. Se le prospettive erano come quelle attuali, avrei fatto altre scelte. Nel frattempo, a distanza di 26 anni, mi cambiano le clausole contrattuali che un quarto di secolo fa avevo sottoscritto. E sono costretto ad accettare perché non ho più la facoltà di optare per un'altra scelta.
Da un altro lato, chi nel 2015 ha sottoscritto il contratto con le nuove regole, sapeva benissimo quali erano le prospettive. Poteva rifiutare e fare altre scelte. Non l'ha fatto assumendosi l'onere delle nuove clausole contrattuali.
Ha scelto. Cosa che non potevamo fare noi perché non abbiamo più la possibilità di scegliere.

Concettualmente l'onere è stato esteso a tutti ma è stato introdotto un compromesso, di carattere transitorio, per far digerire l'onere anche ai vecchi immessi.

Allora poniamoci la domanda: è giusto che chi ha 20-30 anni di servizio si veda piallati a zero i diritti acquisiti con il servizio fatto per metterlo sullo stesso piano di un neoassunto perché si è deciso unilateralmente di ribaltare le clausole di un contratto sottoscritto 20-30 anni prima?

Smettiamo di parlare di ingiustizie guardando solo il proprio orticello. Hai avuto il ruolo, nessuno ti obbligava ad accettarlo a queste condizioni.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3889
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 10:17 am

che aggiungere a ciò che ha scritto gian. Nulla.
Quanto al bloccare la riforma: c'è chi, con le proprie possibilità ci ha provato (sciopero, firma referendum, divulgazione della "buona novella") e chi non se ne è curato per nulla.
La cosa che mi infastidisce un po' è che, in linea generale, certe "rimostranze" sono venute fuori a scoppio ritardato. Per quello che ho visto con i miei occhi e per quello che ho letto qui sul forum, già da luglio 2015 ci sarebbero state tutte le prerogative per risaltare i tanti aspetti negativi della 107 ed invece ho ascoltato con le mie orecchie e letto tanti "grazie renzi" e tanti "intanto prendiamo questo, poi il prossimo anno vedremo". Il prossimo anno è arrivato. Adesso: per voi. Dal 2017:per tutti.
E' la buona scuola.  Prendere o lasciare.  Sia chi ha preso, sia chi ha lasciato, ha avuto la possibilità di farlo con cognizione di causa, perchè, per quanto la 107 sia brutta, è almeno chiara riguardo alle modalità di immissione.
Tornare in alto Andare in basso
piccoloprincipe14



Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 11:47 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
ferilli82 ha scritto:
L'articolo di repubblica dice che i docenti coinvolti nella chiamata diretta saranno solo quelli assunti in fase B e C e quelli assunti con il nuovo concorso.
Perchè la riforma non coinvolge TUTTI i docenti?
L'articolo non è stato chiaro e rilascia informazioni errate (capita quando si scrive di cose che non si conosce):
1) il contesto si riferisce al 2016-2017. Dal 2017-2018 la chiamata diretta coinvolgerà TUTTI i docenti
2) per il 2016-2017 la chiamata diretta coinvolgerà anche tutti i vecchi assunti che partecipano alla mobilità interprovinciale se non trovano un posto nel primo ambito scelto. E a mio parere saranno la maggior parte.
3) la chiamata diretta coinvolgerà altresì tutti i neoimmessi in fase 0 e A che partecipano alla mobilità interprovinciale in fase D. In realtà saranno pochissimi.

Citazione :
Non mi sembra giusto.
Ci sono tante cose ingiuste in questa legge. Ma è legge.

Citazione :
Perchè gli ultimi arrivati devono essere dei super eroi?
Domanda metafisica, mi avvalgo della facoltà di non rispondere

Citazione :
Non c'è una discrezionalità di trattamento?
Forse intendevi "disparità". Discrezionalità ha un altro significato.



Citazione :
Se coinvolgesse tutti i docenti questa riforma sarebbe già stata bloccata!!
Veramente ci abbiamo provato, a bloccarla, ma i pochi che si opponevano fin dall'autunno 2014 erano tacciati di egoismo perché eravamo contrari alle neoimmissioni.
Posso concordare sull'esistenza di una disparità, che comunque è solo momentanea, ma sarebbe anche il caso di sottolineare un concetto: per quale principio dovrebbero pagare tutti per un beneficio di cui hanno goduto una parte?

Proviamo a ragionare in termini razionali e inquadrare la percezione soggettiva dell'ingiustizia sotto un altro aspetto.
26 anni fa, dopo un anno di precariato, avevo la possibilità di scegliere tra diverse opzioni, tra le quali c'era anche quella di giocarmi l'immissione in ruolo. Viste le regole del gioco, ho optato per l'insegnamento e due anni dopo sono entrato in ruolo. Se le prospettive erano come quelle attuali, avrei fatto altre scelte. Nel frattempo, a distanza di 26 anni, mi cambiano le clausole contrattuali che un quarto di secolo fa avevo sottoscritto. E sono costretto ad accettare perché non ho più la facoltà di optare per un'altra scelta.
Da un altro lato, chi nel 2015 ha sottoscritto il contratto con le nuove regole, sapeva benissimo quali erano le prospettive. Poteva rifiutare e fare altre scelte. Non l'ha fatto assumendosi l'onere delle nuove clausole contrattuali.
Ha scelto. Cosa che non potevamo fare noi perché non abbiamo più la possibilità di scegliere.

Concettualmente l'onere è stato esteso a tutti ma è stato introdotto un compromesso, di carattere transitorio, per far digerire l'onere anche ai vecchi immessi.

Allora poniamoci la domanda: è giusto che chi ha 20-30 anni di servizio si veda piallati a zero i diritti acquisiti con il servizio fatto per metterlo sullo stesso piano di un neoassunto perché si è deciso unilateralmente di ribaltare le clausole di un contratto sottoscritto 20-30 anni prima?

Smettiamo di parlare di ingiustizie guardando solo il proprio orticello. Hai avuto il ruolo, nessuno ti obbligava ad accettarlo a queste condizioni.

Aggiungiamo tra l altro che anche questa cavolo di chiamata diretta visti i criteri partoriti dal MIUR penalizza di più gli anziani rispetto ai giovani. Ci chiedono conoscenze linguistiche e informatiche che per i. Neolaureati sono ormai parte delle opportunità scolastiche e che per noi non esistevano. Io ho, per mia fortuna titoli legati a specializzazioni e a attività universitarie di ricerca e catalogazione nei beni culturali, ma sono un' eccezione, e per dedicarmi a ciò ho dovuto attendere più a lungo l immissione in ruolo. Ora arriva un giovane con ecdl ed Erasmus e ha pari titoli di me!!!!!! Non scherziamo dai, se iniziamo con gli elenchi delle ingiustizie non so chi ne esca meglio
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3520
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 11:50 am

@Michetta
Concordo in tutto.
E la cosa più triste è che paghiamo tutti per le opportunità date a pochi, che erano liberi oppure no di prenderle, e che non solo hanno deciso di prenderle, ma ora si lamentano per le regole che erano arcinote ancora prima di decidere di giocare.
A volte si dovrebbe avere il buongusto e la decenza di silenziarsi, e questa è una di quelle volte. Mi riferisco ovviamente ai neoimmessi della "buonascuola" delusi dalle condizioni che la "buonascuola" gli ha imposto.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3827
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 1:09 pm

Io sono uno di quelli che ha scelto di partecipare alla fase C delle assunzioni, ben consapevole di tutto e infatti non mi lamento di niente.
Concordo con quanto detto poco sopra da Giancarlo però aggiungo una mia riflessione: scinderei tra la questione "assumiamo Nmila persone senza che ci sia il posto" e la "chiamata diretta".

Mi spiego.

Le assunzioni (assurde) di quest'anno hanno aiutato Renzi a togliere un po' di gente dalle graduatorie, inventandosi posti inesistenti andando a creare ovviamente un'ulteriore situazione assurda, dato che i "vecchi" DOP stanno (legittimamente) occupando i posti che a novembre erano della fase C e quindi semplicemente si sostituiranno nuovi sovrannumerari a vecchi DOP. C'è poi lo spettro/questione sentenza europea per i 36 mesi. Sintetizzando: per fare finta di risolvere una situazione il governo ha creato una marea di altri problemi.
Ovviamente però facendosi bello, dicendo "Vedete, abbaiate tanto ma poi nessuno è partito!" e poi colleghi creduloni a ripetere questo mantra. E quest'anno invece tutti a leccarsi le ferite, per ora ipotetiche, tra qualche settimana reali.

Il discorso "chiamata diretta" rientra in una logica (e una politica) di più ampio respiro, direttamente dipendente dalla fantomatica autonomia scolastica. E poi il disegno Aprea, etc.
Avrebbero anche potuto non assumere nessuno a novembre, o assumere solo sui posti reali, ma il dare ai DS la possibilità di scegliersi in docenti (su reti di scuole, o quello che è) ricade in questo discorso. Poi certo ci sono tanti modi di declinare questo. Hanno "partorito" gli ambiti e la titolarità su ambito (che, se non ricordo male, è anche regionale).

La 107 mette insieme la questione "contingente" delle assunzioni di Nmila persone e la riforma della scuola, con ambiti, titolarità, DS che fanno selezione del personale etc.
E spesso, me compreso, si mischiano troppo queste due cose, che sono legate tra loro ma da valutare anche in modo distinto.

I miei due centesimi:)
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 1:36 pm

arrubiu ha scritto:
Io sono uno di quelli che ha scelto di partecipare alla fase C delle assunzioni, ben consapevole di tutto e infatti non mi lamento di niente.
Concordo con quanto detto poco sopra da Giancarlo però aggiungo una mia riflessione: scinderei tra la questione "assumiamo Nmila persone senza che ci sia il posto" e la "chiamata diretta".

Mi spiego.

Le assunzioni (assurde) di quest'anno hanno aiutato Renzi a togliere un po' di gente dalle graduatorie, inventandosi posti inesistenti andando a creare ovviamente un'ulteriore situazione assurda, dato che i "vecchi" DOP stanno (legittimamente) occupando i posti che a novembre erano della fase C e quindi semplicemente si sostituiranno nuovi sovrannumerari a vecchi DOP. C'è poi lo spettro/questione sentenza europea per i 36 mesi. Sintetizzando: per fare finta di risolvere una situazione il governo ha creato una marea di altri problemi.
Ovviamente però facendosi bello, dicendo "Vedete, abbaiate tanto ma poi nessuno è partito!" e poi colleghi creduloni a ripetere questo mantra. E quest'anno invece tutti a leccarsi le ferite, per ora ipotetiche, tra qualche settimana reali.

Il discorso "chiamata diretta" rientra in una logica (e una politica) di più ampio respiro, direttamente dipendente dalla fantomatica autonomia scolastica. E poi il disegno Aprea, etc.
Avrebbero anche potuto non assumere nessuno a novembre, o assumere solo sui posti reali, ma il dare ai DS la possibilità di scegliersi in docenti (su reti di scuole, o quello che è) ricade in questo discorso. Poi certo ci sono tanti modi di declinare questo. Hanno "partorito" gli ambiti e la titolarità su ambito (che, se non ricordo male, è anche regionale).

La 107 mette insieme la questione "contingente" delle assunzioni di Nmila persone e la riforma della scuola, con ambiti, titolarità, DS che fanno selezione del personale etc.
E spesso, me compreso, si mischiano troppo queste due cose, che sono legate tra loro ma da valutare anche in modo distinto.

I miei due centesimi:)
IO invece vedo un forte legame tra assunzioni con domanda nazionale e perdita di titolarità di scuola con chiamata diretta. Ci vedo la messa a disposizione totale delle nostre vite, delocalizzazione di legami e affetti, loro la chiamano flessibilità e autonomia.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3827
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Sab Lug 09, 2016 1:47 pm

Si è accelerata, ma era nell'aria da anni prima delle assunzioni, per me.
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Dom Lug 10, 2016 11:26 am

avidodinformazioni ha scritto:
nella migliore delle ipotesi [ovvero quella in cui la legge funziona perchè coloro che appaiono i migliori sono i migliori veramente] gli insegnanti migliori riceveranno tante proposte e quelli peggiori nessuna; i migliori sceglieranno dove andare, ovvero le scuole migliori, e le scuole di merda raccatteranno insegnanti di merda peggiorando ulteriormente.

I docenti che riceveranno più proposte sceglieranno certamente le sedi migliori per loro. Ma che le sedi migliori per loro coincidano con le sedi migliori in assoluto (le cosiddette "scuole di serie A") è questione aperta. In particolare, non sottovaluterei la possibilità, che emerge da tanti discorsi che si leggono in giro, che la sede migliore per molti docenti sia quella logisticamente più comoda o che comunque questo aspetto abbia un peso piuttosto rilevante sulla scelta della sede. Ora, la sociologia ci insegna che non è una eventualità trascurabile che i docenti migliori vivano nei pressi delle sedi migliori, ma non mi sentirei proprio di darlo per scontato. Di conseguenza, lo scenario è un po' più complesso di quanto lo si dipinga e le conseguenze generali meno prevedibili.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: dite qualcosa.................   Lun Lug 11, 2016 12:13 am

MWM ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
nella migliore delle ipotesi [ovvero quella in cui la legge funziona perchè coloro che appaiono i migliori sono i migliori veramente] gli insegnanti migliori riceveranno tante proposte e quelli peggiori nessuna; i migliori sceglieranno dove andare, ovvero le scuole migliori, e le scuole di merda raccatteranno insegnanti di merda peggiorando ulteriormente.

I docenti che riceveranno più proposte sceglieranno certamente le sedi migliori per loro. Ma che le sedi migliori per loro coincidano con le sedi migliori in assoluto (le cosiddette "scuole di serie A") è questione aperta. In particolare, non sottovaluterei la possibilità, che emerge da tanti discorsi che si leggono in giro, che la sede migliore per molti docenti sia quella logisticamente più comoda o che comunque questo aspetto abbia un peso piuttosto rilevante sulla scelta della sede. Ora, la sociologia ci insegna che non è una eventualità trascurabile che i docenti migliori vivano nei pressi delle sedi migliori, ma non mi sentirei proprio di darlo per scontato. Di conseguenza, lo scenario è un po' più complesso di quanto lo si dipinga e le conseguenze generali meno prevedibili.
Se la logistica soverchiasse la qualità delle scuole allora non ci sarebbero problemi, statisticamente i docenti migliori abitano vicino a scuole di ogni tipo, ma non credo che sia così; io l'anno scorso ero nel peggior tecnico di Torino, vicinissimo a casa mia, ho fatto domanda di mobilità per tutti i licei migliori di Torino purchè non troppo lontani (metà sud di Torino).
Che io sia un docente migliore o no non importa, quelli migliori immagino siano disposti a fare 5 - 10 km pur di lavorare con le persone e non con le bestie.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
dite qualcosa.................
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gelish... Mi dite qualcosa?
» Sapete qualcosa di Lalla????
» Sintomi: indice di qualcosa o nulla?
» Credere non credere in qualcosa, puo esserci una via di mezzo ?
» Ma se ci fosse qualcosa di brutto nel risultato dell'amnio....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: