Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
triny84



Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 07.04.16

MessaggioTitolo: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Ven Lug 08, 2016 11:59 am

Promemoria primo messaggio :

come scrive Luigi Morrone in un altro post:
68% di bocciati in Puglia
85% di bocciati in Liguria
era prevedibile.
passarle entrambe con la media del 28 tra le due è veramente difficile!!!
la situazione è sconfortante.
non è soltanto lo scoglio delle due prove ( che già complicava a monte e di brutto la nostra situazione), ma è l'assurdità delle prove stesse (credo che un compito come quello di storia non si sia mai visto nella storia dei concorsi italiani).

grazie al cielo è intervenuta la Giannini tempo fa a difendere i quesiti di storia e a sbandierare ai quattro venti che avrebbero valutato non i contenuti ma la capacità di insegnarli...il solito intervento calzante... non li avrà neanche letti. e intanto oggi si celebra "la svolta epocale della chiamata per competenze"...

e quando si festeggeranno le nuove assunzioni si dirà che i docenti in questione non erano abbastanza preparati... "stretta sulle abilitazioni, rivedere il percorso, più competenze, percorsi mirati a superare i concorsi (wow!!!!)...".
ci vuole pazienza. intanto questa è ormai andata, dopo tanti sacrifici, studio e preparazione. tutto inutile.
perdonate lo sfogo.


Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Lun Lug 11, 2016 1:31 pm

Non fraintendetemi, una delle grandi passioni della mia vita è la Filosofia, anche se mi sono dedicata alla Scienza, che vedo come una forma di Filosofia. I quesiti di Filosofia, a latere del poco tempo a disposizione, problema di tutte le cdc, li trovo interessanti, anche se uno o due scadono nel moralismo, e tutto sommato fattibili. Quelli di storia deliranti...

E' difficile ragionare in maniera lucida sul tema: troppi interessi, troppe aspettative, dinamiche socio-economiche indipendenti da tutti, (andamento demografico in primis), errori ed incapacità del personale scolastico a tutti i livelli (dai commissari al ministro passando per gli usr).

I problemi sono a monte. Troppi abilitati, mancanza di numero chiuso per queste lauree, speranza di chi vi si laurea di camparci in qualche modo. Direte giustamente, potevano abilitare meno persone, bandire un concorso per uno o due posti massimi a regione e non in tutte. Vi sarebbero stati, probabilmente, i cori alla persecuzione delle discipline in oggetto...

Purtroppo, solidale alle vostre sofferenze, che mi auguro di non condividere quando avrò i risultati dello scritto e della pratica, credo non esistano soluzioni di nessun tipo per le cdc affollate, avranno sempre questi problemi a prescindere dai politici di turno a meno che non si sleghino le cdc dalle lauree o si consenta un accesso più amplio, cosa che peraltro caldeggio da sempre. Per quanto mi concerne un laureato in filosofia/storia potrebbe insegnare fisica o letteratura, e viceversa. I titoli non dovrebbero essere così importanti.
Torna in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Lun Lug 11, 2016 1:34 pm

Dulcamara ha scritto:
Non fraintendetemi, una delle grandi passioni della mia vita è la Filosofia, anche se mi sono dedicata alla Scienza, che vedo come una forma di Filosofia. I quesiti di Filosofia, a latere del poco tempo a disposizione, problema di tutte le cdc, li trovo interessanti, anche se uno o due scadono nel moralismo, e tutto sommato fattibili. Quelli di storia deliranti...

E' difficile ragionare in maniera lucida sul tema: troppi interessi, troppe aspettative, dinamiche socio-economiche indipendenti da tutti, (andamento demografico in primis), errori ed incapacità del personale scolastico a tutti i livelli (dai commissari al ministro passando per gli usr).

I problemi sono a monte. Troppi abilitati, mancanza di numero chiuso per queste lauree, speranza di chi vi si laurea di camparci in qualche modo. Direte giustamente, potevano abilitare meno persone, bandire un concorso per uno o due posti massimi a regione e non in tutte. Vi sarebbero stati, probabilmente, i cori alla persecuzione delle discipline in oggetto...

Purtroppo, solidale alle vostre sofferenze, che mi auguro di non condividere quando avrò i risultati dello scritto e della pratica, credo non esistano soluzioni di nessun tipo per le cdc affollate, avranno sempre questi problemi a prescindere dai politici di turno a meno che non si sleghino le cdc dalle lauree o si consenta un accesso più amplio, cosa che peraltro caldeggio da sempre. Per quanto mi concerne un laureato in filosofia/storia potrebbe insegnare fisica o letteratura, e viceversa. I titoli non dovrebbero essere così importanti.
Sarei curiosa di sapere di quelle una o due che scadono nel moralismo
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Lun Lug 11, 2016 1:46 pm

enricat ha scritto:

Sarei curiosa di sapere di quelle una o due che scadono nel moralismo

La due (prova ontologica) e la sei (costituzione italiana), in parte anche la uno (filosofia come morale per gli antichi) secondo i miei canoni, sono una materialista dialettica.


Ultima modifica di Dulcamara il Mer Lug 13, 2016 3:24 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
teodosio.orlando



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 21.07.12

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Lun Lug 11, 2016 2:31 pm

dubitoergosum ha scritto:
teodosio.orlando ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
triny84 ha scritto:
glenngould ha scritto:
tecnologo alim ha scritto:
triny84 ha scritto:
VITAK ha scritto:
Io non credo che ci sia stata un'indicazione esplicita. Sono i ritmi serrati richiesti da ministero e USR a far optare per una politica "stragista".

Non sono di questa cdc, tuttavia ho la grandissima curiosità di chiedere ai COLLEGHI che, nella loro veste di commissari, stanno compiendo queste stragi, perché. Si parla di persone già selezionate, che hanno scelto e avviato un percorso lavorativo costato tempo, denaro, fatica. Che hanno seguito un corso di specializzazione per l'insegnamento, magari superando gli esami e la prova finale con dei voti incoraggianti, e poi... al concorso vengono valutati inidonei all'insegnamento. Ma i colleghi commissari sono consapevoli di chi hanno davanti?
Ci sarà pure qualcuno di questi commissari che legge orizzontescuola: ma ditemi, lo sapete che state valutando docenti abilitati all'insegnamento a seguito di un corso universitario, e non gente raccattata per la strada che "ci ha provato"?
Ma dove sta il problema? Nel vostro metodo di valutazione, o nella selezione che viene fatta per accedere al TFA, o nella struttura del TFA? O forse questi aspiranti docenti sono stati colti da un malore collettivo che li ha fatti ringrullire in massa?
L'esito di questo concorso è la prova provata che questo sistema di reclutamento è assurdo. La selezione deve essere fatta PRIMA di far spendere tempo, soldi, fatica, alle persone. Fatta in questo modo, dopo anni di investimenti, è un'ingiustizia che nessuno di noi merita.


Io sono un collega con una certa anzianità e un sacco di titoli e leggo il forum di orizzonte scuola. Non sono tra i commissari, perché, come ho già spiegato, pur avendo presentato domanda non sono stato neppure interpellato. Nel Lazio i commissari sono stati scelti a casaccio solo sulla base della loro disponibilità a lavorare d'estate per quattro soldi, sicché, temo, valuteranno in fretta con l'idea di andare il più presto possibile in vacanza. Si è toccato l'apice della scorrettezza e dell'inadempienza rispetto alle norme vigenti. Infatti, l'USR Lazio, avendo decentrato le prove di alcune classi di concorso a Latina, ha pensato bene (ossia male) di non rispettare i criteri di precedenza per designare i commissari, basati su titoli e sulla competenza nel valutare, ma si è attenuto a criteri esclusivamente...geografici! Ossia: il concorso si fa a Latina e quindi i commissari sono tutti della provincia di Latina, anche se in quella di Roma o di Frosinone ci fossero docenti più titolati! Lo abbiamo constatato io e altri colleghi per filosofia, storia, lettere, latino e greco. Nessuno di noi di Roma è stato non solo chiamato, ma neppure interpellato, nonostante avessimo fatto regolare domanda comprensiva di curriculum. Io per esempio oltre a essere vincitore di vari concorsi e ad avere il dottorato, ho fatto il supervisore SSIS e il docente in vari corsi abilitanti del passato, sicché ho una certa esperienza nel valutare altri professionisti (ho pure insegnato in Germania e ho la specializzazione CLIL per inglese, sicché avrei potuto far risparmiare i compensi anche per i membri aggiunti di lingue). Ma, mi ha spiegato con candore incredibile una funzionaria dell'Ufficio scolastico di Latina, hanno preferito non chiamare nessuno da altra provincia nel timore che rinunciasse o che si dimettesse in corso d'opera. Siamo ai limiti della demenza.
Il bello è che non hanno certo escluso solo me dalle commissioni. Ma anche, ad esempio, alcuni miei validissimi colleghi di latino e greco che hanno tutorato dei tirocinanti TFA e che mi hanno assicurato che non sarebbero assolutamente andati nelle commissioni con intenti "sterminatori", ma proprio per valorizzare quei candidati di cui avevano apprezzato le doti umane e didattiche. Del resto, che cosa c'era da aspettarsi da un direttore generale che, nella lettera di ringraziamento per l'operato dei vari enti preposti al concorso docenti, cita il grande scrittore "Giuseppe Verga"? Cfr.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Allora si spiegano molte cose.  Ma a mio parere il fatto che la selezione dei commissari, in sfregio alle regole poste a priori, sia stata fatta in questo modo, apre buone argomentazioni ai candidati che volessero ricorre avverso la bocciatura.  
Lo scrittore Giuseppe Verga comunque è veramente tanta roba!

Infatti. Se nel Lazio non verranno ammessi alcuni candidati che hanno fatto il tirocinio nel mio liceo e di provata qualità scientifico-didattica, li esorterò a presentare ricorso e offrirò la mia testimonianza come docente non interpellato dall'USR del Lazio in quanto non residente a Latina, pur avendo i titoli di precedenza previsti dall'O. M. Voglio vedere come se la caverebbe il MIUR...Quanto all'errore sul nome di battesimo di Verga, non capita neanche al più scalcinato dei miei studenti alla maturità. E la cosa peggiore è che nessuno dei funzionari lo abbia fatto notare e fatto correggere...
Torna in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Lun Lug 11, 2016 5:04 pm

teodosio.orlando ha scritto:


Infatti. Se nel Lazio non verranno ammessi alcuni candidati che hanno fatto il tirocinio nel mio liceo e di provata qualità scientifico-didattica, li esorterò a presentare ricorso e offrirò la mia testimonianza come docente non interpellato dall'USR del Lazio in quanto non residente a Latina, pur avendo i titoli di precedenza previsti dall'O. M. Voglio vedere come se la caverebbe il MIUR...Quanto all'errore sul nome di battesimo di Verga, non capita neanche al più scalcinato dei miei studenti alla maturità. E la cosa peggiore è che nessuno dei funzionari lo abbia fatto notare e fatto correggere...

Grazie, raramente ormai si "incontrano" persone così oneste. Se tutti agissero in questo modo magari qualcosa si muoverebbe, chissà.
Torna in alto Andare in basso
triny84



Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 07.04.16

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Mer Lug 13, 2016 9:20 am

non dimentichiamo il ruolo giocato dalla lingua inglese in questo concorso. i brani sono diversi a seconda della classe di laurea. e comunque questa è stata una trovata della nostra ministra che addirittura all'inizio era convinta di inserire domande a risposta aperta in inglese!
che dire... siamo qua a parlare tra di noi... del tempo che è stato uguale per tutti così come le domande... ok, va bene. ma ci rendiamo conto di che concorso è stato questo?
dovremmo scendere in piazza, urlarlo, manifestare il nostro sdegno.
sapete che sta succedendo invece?
la gente aspetta di sapere, se passa allora andrà tutto bene, sarà tra i pochi eletti, tra i "migliori"!
io ho visto gente bravissima rimanere fuori, gente di cui ho stima e che ritengo più brava di me. non mi credo, infatti, la migliore, ma mi ritengo una persona capace e preparata. so benissimo che i posti erano pochi sin dall'inizio e mi sono sempre detta che probabilmente, conoscendo diversi miei colleghi, avrebbero meritato più di me.
ma così non ci sto.
con quelle domande, con quei tempi, con quella corsa assurda in pieno anno scolastico per poi aspettare per mesi i risultati.
dove sarà la Giannini ad agosto quando ci sarà chi sosterrà gli esami il 13 agosto? eh, ma si deve finire e pure in fretta. perchè poi dovranno annunciare che "la macchina del concorso è stata impeccabile" e che, se qualcosa è andato storto, quel qualcosa siamo noi, poco preparati.
già, ciaone, ciaone a tutti... ho la nausea.

Torna in alto Andare in basso
Green.Golden



Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 26.10.14

MessaggioTitolo: Ma perché    Mer Lug 13, 2016 9:30 am

Citate per intero le matrioska d i messaggi lunghissimi? Non potete semplicemente nominare la persona a cui vi rivolgete??
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 5634
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Mer Lug 13, 2016 11:51 am

gugu ha scritto:
E come possono sapere l'età del docente se la prova è anonima e viene abbinata solo in un secondo tempo?
Le vie del Signore sono infinite. Non porre limiti alla Provvidenza...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Mer Lug 13, 2016 12:01 pm

triny84 ha scritto:


che dire... siamo qua a parlare tra di noi... del tempo che è stato uguale per tutti così come le domande... ok, va bene. ma ci rendiamo conto di che concorso è stato questo?
dovremmo scendere in piazza,  urlarlo, manifestare il nostro sdegno.
sapete che sta succedendo invece?
la gente aspetta di sapere, se passa allora andrà tutto bene, sarà tra i pochi eletti, tra i "migliori"!
io ho visto gente bravissima rimanere fuori, gente di cui ho stima e che ritengo più brava di me. non mi credo, infatti, la migliore, ma mi ritengo una persona capace e preparata. so benissimo che i posti erano pochi sin dall'inizio e mi sono sempre detta che probabilmente, conoscendo diversi miei colleghi, avrebbero meritato più di me.
ma così non ci sto.
con quelle domande, con quei tempi, con quella corsa assurda in pieno anno scolastico per poi aspettare per mesi i risultati.
dove sarà la Giannini ad agosto quando ci sarà chi sosterrà gli esami il 13 agosto? eh, ma si deve finire e pure in fretta. perchè poi dovranno annunciare che "la macchina del concorso è stata impeccabile" e che, se qualcosa è andato storto, quel qualcosa siamo noi, poco preparati.
già, ciaone, ciaone a tutti... ho la nausea.



Sono d'accordo con ogni tua parola.
I posti erano pochi e conosco colleghi molto bravi. Con prove giuste, veder "passare avanti" persone che so più preparate di me mi andrebbe benissimo. Non c'ho mai sperato molto, per questi motivi.
Ma con domande del genere... Conosco persone che so più preparate di me, che sono andate nel pallone e hanno lasciato quesiti in bianco o quasi, o che non hanno avuto il tempo di leggere i testi in inglese.
Non ha senso.
Non ha senso, affatto.

Rispondendo a Dulcamara: che alcuni quesiti potessero essere interessanti, non lo nego. anche quelli di storia. Ad avere avuto 6 ore, come un tempo, per svolgerci un tema, eccome.
Quelli di filosofia però erano penalizzanti, a mio modo di vedere (sono laureata in filosofia) per i laureati in Storia, o, per la A18, per chi è laureato in pedagogia ecc. Non sto dicendo che queste persone non debbano sapere la filosofia, ma guardiamoci in faccia, l'impostazione è lontana dal lavoro che si fa in classe.
Quelli di storia erano assolutamente folli rispetto a quello che si fa in classe.
Sì, un docente deve sapere più di quello che poi dice o ripete, ovvio. Ma deve avere tempo e modo di dimostrarlo. Perciò non credo che il tempo si possa mettere "a latere". Non chiederei ai miei studenti di scrivere un tema in un quarto d'ora.

Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA   Mer Lug 13, 2016 3:21 pm

Galadriel ha scritto:

Rispondendo a Dulcamara: che alcuni quesiti potessero essere interessanti, non lo nego. anche quelli di storia. Ad avere avuto 6 ore, come un tempo, per svolgerci un tema, eccome.
Quelli di filosofia però erano penalizzanti, a mio modo di vedere (sono laureata in filosofia) per i laureati in Storia, o, per la A18, per chi è laureato in pedagogia ecc. Non sto dicendo che queste persone non debbano sapere la filosofia, ma guardiamoci in faccia, l'impostazione è lontana dal lavoro che si fa in classe.
Quelli di storia erano assolutamente folli rispetto a quello che si fa in classe.
Sì, un docente deve sapere più di quello che poi dice o ripete, ovvio. Ma deve avere tempo e modo di dimostrarlo. Perciò non credo che il tempo si possa mettere "a latere". Non chiederei ai miei studenti di scrivere un tema in un quarto d'ora.  

Beh, digressioni sul cogito o sulla prova ontologica ci stanno anche in classe, anche se la seconda mi è alquanto invisa considerando la metafisica un'insensatezza prendendo le mosse dal Wiener Kreis. il "latere" si riferiva al fatto che la mancanza di modo e tempo per trattare argomenti ampli è stato un problema di tutte le cdc.
Torna in alto Andare in basso
 
I PRIMI SCONFORTANTI E PREVEDIBILI RISULTATI DI FILOSOFIA E STORIA
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» In quali scuole si insegna con la A036?
» A037: con filosofia o storia?
» I primi vaccini
» Risultati istologici ok
» Faccio outing: in questi primi 4 mesi io ho preso oltre 6 kg

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: