Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Quali saranno i nuovi tempi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25575
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 8:27 am

Posto che la situazione chiamata si risolva entro breve, preoccupano i tempi per le fasi successive.

Bisognerà attendere tutte le AP prima di iniziare la chiamata dei presidi?
Il docente in AP dovrà fare il colloquio (ma che senso ha rimane solo un anno)?

Quando inizieranno le chiamate per i TD?
C'è il rischio di gestire, male, anche le GE?
Si passerà per contratti su avente diritto finché colloqui e AP non saranno terminate?
Quando? Ottobre? Novembre? Dicembre?
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 11:51 am

Per le AP non credo ci sarà colloquio; gli incarichi a td sicuramente non prima di fine settembre, nella migliore delle ipotesi. In Sicilia già da qualche anno le convocazioni erano fissate negli ultimi giorni di settembre.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25575
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 12:29 pm

Su quello però c'è una grossa differenza col nord, le convocazioni si sono sempre fatte gli ultimi di agosto o i primi di settembre, quindi già aspettare il 15 è molto doloroso.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3820
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 12:40 pm

Qui in Sardegna le convocazioni le hanno sempre fatti massimo ai primi di settembre, ma non so se siamo sud;)

Dubito ci saranno colloqui per le AP, per ora è una procedura prevista solo per l'assegnazione dei docenti con titolarità su ambito alle scuole.

Secondo me le AP/utilizzazioni potrebbero anche andare in parallelo rispetto alle "chiamate" dei presidi. Una cosa che non è chiara è: se io che avrò titolarità su ambito (sempre che non finisca in esubero nazionale) chiedo AP, mi sarà cmq assegnata una scuola?
Se la risposta è sì, il mio posto liberato (per un anno) o sarà occupato da un altro docente in AP verso la mia provincia, oppure sarà dato ipotizzo a TD.
Se invece la risposta è no, e quindi se ottengo AP non mi viene comunque assegnata una scuola nel mio ambito, ci saranno scuole senza assegnazione di docenti e daranno in ogni caso il posto a TD.

Quello che mi chiedo è: e se poi l'anno successivo non chiedo AP, che fine faccio? Probabilmente mi assegnano alla scuola che quest'anno non si è vista assegnare il docente, anche se mi sembra amministrativamente più semplice assegnare i docenti alle scuole anche se vanno in AP, dato che il contratto con la scuola è triennale.
Ma su queste cose comunque non si sa ancora molto.

Sicuramente TD dopo mobilità e AP/utiizzazioni.. sperando si faccia in fretta, per il bene di tutti.
Teniamo presente che ci sono anche le assunzioni nuove..
Tornare in alto Andare in basso
Online
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 12:47 pm

gugu ha scritto:
Su quello però c'è una grossa differenza col nord, le convocazioni si sono sempre fatte gli ultimi di agosto o i primi di settembre, quindi già aspettare il 15 è molto doloroso.
Gugu, chi lavora da GI (ovvero tutti i non abilitati SSIS) l'ha sempre fatto, agli aggiornamenti il contratto definitivo anche a dicembre.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25575
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 12:55 pm

Io infatti sto parlando delle GE, non delle GI.
Le GE sono immutabili, non c'è nulla da aggiornare.
C'è solo da attribuire l'incarico.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:01 pm

arrubiu ha scritto:
Qui in Sardegna le convocazioni le hanno sempre fatti massimo ai primi di settembre, ma non so se siamo sud;)

Dubito ci saranno colloqui per le AP, per ora è una procedura prevista solo per l'assegnazione dei docenti con titolarità su ambito alle scuole.

Secondo me le AP/utilizzazioni potrebbero anche andare in parallelo rispetto alle "chiamate" dei presidi. Una cosa che non è chiara è: se io che avrò titolarità su ambito (sempre che non finisca in esubero nazionale) chiedo AP, mi sarà cmq assegnata una scuola?
Se la risposta è sì, il mio posto liberato (per un anno) o sarà occupato da un altro docente in AP verso la mia provincia, oppure sarà dato ipotizzo a TD.
Se invece la risposta è no, e quindi se ottengo AP non mi viene comunque assegnata una scuola nel mio ambito, ci saranno scuole senza assegnazione di docenti e daranno in ogni caso il posto a TD.



Quello che mi chiedo è: e se poi l'anno successivo non chiedo AP, che fine faccio? Probabilmente mi assegnano alla scuola che quest'anno non si è vista assegnare il docente, anche se mi sembra amministrativamente più semplice assegnare i

docenti alle scuole anche se vanno in AP, dato che il contratto con la scuola è triennale.
Ma su queste cose comunque non si sa ancora molto.



Sicuramente TD dopo mobilità e AP/utiizzazioni.. sperando si faccia in fretta, per il bene di tutti.
Teniamo presente che ci sono anche le assunzioni nuove..
Al Sud, non ci saranno problemi almeno per le nuove assunzioni. Si vedranno col binocolo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:15 pm

arrubiu ha scritto:

Qui in Sardegna le convocazioni le hanno sempre fatti massimo ai primi di settembre, ma non so se siamo sud;)
I numeri in Sardegna sono irrisori, perciò i tempi di smaltimento sono sostenibili. In genere i trasferimenti annuali vengono in gran parte smaltiti entro la fine di agosto, a settembre si protraggono solo gli strascichi di qualche classe di concorso della tabella C che comunque non hanno effetto sugli incarichi dalle graduatorie a esaurimento.
Aggiungi poi il fatto che ad eccezione di alcune classi di concorso, per la maggior parte i posti disponibili sono quanto gli aghi di un pino europeo, perciò in 2-3 giorni smaltiscono tutti gli incarichi dalle GAE.

Citazione :
Dubito ci saranno colloqui per le AP, per ora è una procedura prevista solo per l'assegnazione dei docenti con titolarità su ambito alle scuole.
I colloqui per i trasferimenti annuali sono privi di qualsiasi senso.

Citazione :
Secondo me le AP/utilizzazioni potrebbero anche andare in parallelo rispetto alle "chiamate" dei presidi.
Infatti procederanno in parallelo. In teoria entrambe le procedure dovrebbero risolversi entro il 31 agosto anche se ci saranno senza dubbio strascichi a settembre. Tempi troppo stretti per pensare che tutto vada liscio. Aggiungi il fatto che queste procedure si svolgeranno con il ferragosto in mezzo, il che implica un intervallo di tempi morti di una settimana. L'esperienza mi insegna che le procedure si risolvono entro la settimana precedente il ferragosto oppure hanno inizio a partire dalla settimana successiva.
Se poi prendiamo in considerazione il fatto che le scadenze a cui sono chiamati molti DS li impegnano per gran parte dell'estate, dubito che rinunceranno a prendersi almeno una decina di giorni di ferie a cavallo del ferragosto. Sono esseri umani anche loro, contrariamente ai luoghi comuni dell'immaginario collettivo.

Citazione :
Una cosa che non è chiara è: se io che avrò titolarità su ambito (sempre che non finisca in esubero nazionale) chiedo AP, mi sarà cmq assegnata una scuola?
Se la risposta è sì, il mio posto liberato (per un anno) o sarà occupato da un altro docente in AP verso la mia provincia, oppure sarà dato ipotizzo a TD.
Se invece la risposta è no, e quindi se ottengo AP non mi viene comunque assegnata una scuola nel mio ambito, ci saranno scuole senza assegnazione di docenti e daranno in ogni caso il posto a TD.

Quello che mi chiedo è: e se poi l'anno successivo non chiedo AP, che fine faccio? Probabilmente mi assegnano alla scuola che quest'anno non si è vista assegnare il docente, anche se mi sembra amministrativamente più semplice assegnare i docenti alle scuole anche se vanno in AP, dato che il contratto con la scuola è triennale.
Ma su queste cose comunque non si sa ancora molto.

L'incarico formale o assegnazione, ci sarà comunque, durante o dopo. Ciascun insegnante avrà un trasferimento in un ambito territoriale e, attraverso chiamata diretta o attraverso assegnazione d'ufficio, ci sarà comunque l'incarico formale in una sede, anche se nel frattempo, o prima, si ottiene un'utilizzazione o un'assegnazione provvisoria. Senza l'attribuzione di una sede l'eventuale incarico a tempo determinato sarebbe su posto effettivamente vacante, cosa che implicherebbe contratto al 31 agosto.

Citazione :
Sicuramente TD dopo mobilità e AP/utiizzazioni.. sperando si faccia in fretta, per il bene di tutti.
Teniamo presente che ci sono anche le assunzioni nuove.
Per le nuove immissioni la scadenza è stata ormai definita per il 15 settembre. Ciò implica che gli incarichi a TD dalle graduatorie a esaurimento inizieranno non prima della seconda metà di settembre.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:22 pm

Però come fa un docente titolare su ambito a chiedere assegnazione provvisoria provinciale se non sa ancora se la scuola in cui ha ricevuto l'incarico è di suo gradimento o meno? A me sembra difficile far procedere in parallelo le due operazioni. Certo che i tempi sono strettissimi e a settembre ci sarà da divertirsi (si fa per dire).
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25575
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:26 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:

Per le nuove immissioni la scadenza è stata ormai definita per il 15 settembre. Ciò implica che gli incarichi a TD dalle graduatorie a esaurimento inizieranno non prima della seconda metà di settembre.


Dice "entro il 15".
Se in una provincia è già possibile attribuire i ruoli prima del 15 (o non darne nessuno se non ci sono posti), anche il TD può essere anticipato, almeno presumo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:53 pm

gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

Per le nuove immissioni la scadenza è stata ormai definita per il 15 settembre. Ciò implica che gli incarichi a TD dalle graduatorie a esaurimento inizieranno non prima della seconda metà di settembre.


Dice "entro il 15".
Se in una provincia è già possibile attribuire i ruoli prima del 15 (o non darne nessuno se non ci sono posti), anche il TD può essere anticipato, almeno presumo.
Certo. Ma puoi stare certo che laddove ci sono concorsi in corso si aspetterà l'ultimo momento per le immissioni in ruolo. E, sarò il solito gufo, penso che saranno poche le commissioni che completeranno l'iter del concorso entro il 1 settembre.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:55 pm

gugu ha scritto:
Io infatti sto parlando delle GE, non delle GI.
Le GE sono immutabili, non c'è nulla da aggiornare.
C'è solo da attribuire l'incarico.
Il mio era solo un commento di benvenuto tra chi inizia a lavorare a scuola già iniziata: per noi l'incubo c'è tutti gli anni.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25575
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 1:59 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

Per le nuove immissioni la scadenza è stata ormai definita per il 15 settembre. Ciò implica che gli incarichi a TD dalle graduatorie a esaurimento inizieranno non prima della seconda metà di settembre.


Dice "entro il 15".
Se in una provincia è già possibile attribuire i ruoli prima del 15 (o non darne nessuno se non ci sono posti), anche il TD può essere anticipato, almeno presumo.
Certo. Ma puoi stare certo che laddove ci sono concorsi in corso si aspetterà l'ultimo momento per le immissioni in ruolo. E, sarò il solito gufo, penso che saranno poche le commissioni che completeranno l'iter del concorso entro il 1 settembre.


Io sinceramente spero che qualche commissione non finisca nemmeno il 15...voglio essere egoista. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 2:15 pm

Dec ha scritto:
Però come fa un docente titolare su ambito a chiedere assegnazione provvisoria provinciale se non sa ancora se la scuola in cui ha ricevuto l'incarico è di suo gradimento o meno? A me sembra difficile far procedere in parallelo le due operazioni. Certo che i tempi sono strettissimi e a settembre ci sarà da divertirsi (si fa per dire).
Dec, cerca di ragionare
Gli esiti dei trasferimenti saranno pubblicati - per il II grado - il 13 agosto. Già il 13 agosto sarà probabilmente un mezzo casotto, ma non dimentichiamoci che è sabato, E dopo il sabato c'è la domenica. E dopo la domenica c'è ferragosto. Insomma, si tratta del weekend più lungo dell'anno, weekend che si protrarrà per l'intera settimana successiva.
Le procedure per il conferimento degli incarichi inizieranno solo a partire dal 22 agosto. Non prima, neppure dietro decreto d'urgenza. Vuoi lasciare almeno una settimana di tempo a docenti e presidi per completare l'iter? Si. Ma arriviamo al 29 agosto. E ancora non si conosceranno tutte le sedi definitive, dal momento che ci saranno docenti degli ambiti che non hanno ricevuto proposte di incarico e scuole che non avranno inoltrato proposte di incarico. E qui subentra l'incarico d'ufficio da parte dell'ufficio scolastico. Vuoi dare 5-6 giorni di tempo per l'acquisizione dei dati e la procedura d'ufficio? Arriviamo così al 2 settembre, se tutto va bene, ma se non si concretizza entro il 2 settembre, poi c'è il weekend e slitta tutto al 5 settembre.
In teoria il 5 settembre dovrebbe essersi conclusa e perfezionata l'intera procedura. A questo che facciamo, possiamo far partire la procedura per i trasferimenti annuali? Benissimo, saranno necessari almeno 5-6 giorni di tempo affinché si possano inoltrare le domande on line. E così ci bruciamo anche la settimana lavorativa fino al 10 settembre. Le domande inizieranno ad essere elaborate non prima del 12 settembre. Occorreranno 7-10 giorni per la loro elaborazione, arrivando così al 19-22 settembre.
Tutto questo se si bruciano i tempi. Il che significa che per qualche ufficio scolastico gli esiti dei trasferimenti annuali potrebbero essere notificati a fine settembre - inizio ottobre.

Siamo sicuri che questa sarà la strada da percorrere?

No, meglio la soluzione della contemporaneità di svolgimento: chiamata diretta e trasferimenti annuali. Almeno si avrà la certezza di riuscire a concludere entro i primi di settembre (se tutto va bene).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 2:19 pm

gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

Per le nuove immissioni la scadenza è stata ormai definita per il 15 settembre. Ciò implica che gli incarichi a TD dalle graduatorie a esaurimento inizieranno non prima della seconda metà di settembre.


Dice "entro il 15".
Se in una provincia è già possibile attribuire i ruoli prima del 15 (o non darne nessuno se non ci sono posti), anche il TD può essere anticipato, almeno presumo.
Certo. Ma puoi stare certo che laddove ci sono concorsi in corso si aspetterà l'ultimo momento per le immissioni in ruolo. E, sarò il solito gufo, penso che saranno poche le commissioni che completeranno l'iter del concorso entro il 1 settembre.


Io sinceramente spero che qualche commissione non finisca nemmeno il 15...voglio essere egoista. ;-)

Va be', lo sappiamo bene che l'obiettività dei tuoi interventi si sposa con le discussioni come il latte con le cozze, non c'era bisogno di sottolinearlo.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 6:11 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Dec ha scritto:
Però come fa un docente titolare su ambito a chiedere assegnazione provvisoria provinciale se non sa ancora se la scuola in cui ha ricevuto l'incarico è di suo gradimento o meno? A me sembra difficile far procedere in parallelo le due operazioni. Certo che i tempi sono strettissimi e a settembre ci sarà da divertirsi (si fa per dire).
Dec, cerca di ragionare
Gli esiti dei trasferimenti saranno pubblicati - per il II grado - il 13 agosto. Già il 13 agosto sarà probabilmente un mezzo casotto, ma non dimentichiamoci che è sabato, E dopo il sabato c'è la domenica. E dopo la domenica c'è ferragosto. Insomma, si tratta del weekend più lungo dell'anno, weekend che si protrarrà per l'intera settimana successiva.
Le procedure per il conferimento degli incarichi inizieranno solo a partire dal 22 agosto. Non prima, neppure dietro decreto d'urgenza. Vuoi lasciare almeno una settimana di tempo a docenti e presidi per completare l'iter? Si. Ma arriviamo al 29 agosto. E ancora non si conosceranno tutte le sedi definitive, dal momento che ci saranno docenti degli ambiti che non hanno ricevuto proposte di incarico e scuole che non avranno inoltrato proposte di incarico. E qui subentra l'incarico d'ufficio da parte dell'ufficio scolastico. Vuoi dare 5-6 giorni di tempo per l'acquisizione dei dati e la procedura d'ufficio? Arriviamo così al 2 settembre, se tutto va bene, ma se non si concretizza entro il 2 settembre, poi c'è il weekend e slitta tutto al 5 settembre.
In teoria il 5 settembre dovrebbe essersi conclusa e perfezionata l'intera procedura. A questo che facciamo, possiamo far partire la procedura per i trasferimenti annuali? Benissimo, saranno necessari almeno 5-6 giorni di tempo affinché si possano inoltrare le domande on line. E così ci bruciamo anche la settimana lavorativa fino al 10 settembre. Le domande inizieranno ad essere elaborate non prima del 12 settembre. Occorreranno 7-10 giorni per la loro elaborazione, arrivando così al 19-22 settembre.
Tutto questo se si bruciano i tempi. Il che significa che per qualche ufficio scolastico gli esiti dei trasferimenti annuali potrebbero essere notificati a fine settembre - inizio ottobre.

Siamo sicuri che questa sarà la strada da percorrere?

No, meglio la soluzione della contemporaneità di svolgimento: chiamata diretta e trasferimenti annuali. Almeno si avrà la certezza di riuscire a concludere entro i primi di settembre (se tutto va bene).

Sì, sono d'accordo su tutto quello che hai scritto, ma non hai risposto alla mia obiezione (naturalmente non è compito tuo farlo, ma dei soloni del ministero): il docente X, trasferito in fase B, C o D nell'ambito in cui ha la residenza ma dove, oltre alla scuola del suo comune, ce ne sono altre molto lontane, come diavolo fa a sapere se sarà in una scuola per lui raggiungibile o in una troppo lontana (per non dire una scuola che non gli piace) e quindi se deve chiedere assegnazione provvisoria o no? Farà la domanda alla cieca e poi gli sarà consentito di ritirarla se sarà soddisfatto della sede avuta attraverso la procedura del trasferimento?
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3820
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 6:16 pm

Dico la mia: non lo saprà. Farà la domanda alla cieca nella stessa provincia dove è immesso e vedrà cosa esce.
Rilancio con una domanda: se io sono su ambito, partecipo alla AP prima dell'assegnazione della scuola e l'AP mi viene concessa, io che fine faccio? Mi viene comunque assegnato il posto a una scuola dell'ambito, ma per quest'anno sarà vuoto e a disposizione di supplenze, etc? Oppure NON mi assegnano ad alcuna scuola? In questo secondo caso: se l'anno prossimo non chiedo AP? Sicuramente se ipotizziamo che ci sono 100 docenti in un ambito e 20 chiedono AP, alle scuole, se facciamo valere la mia seconda opzione, arriveranno 20 assegnazioni in meno. E quindi l'anno dopo si procede di nuovo all'assegnazione?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 9:41 pm

Ma non penso proprio. Un docente che chiede AP va "in prestito" in una scuola per un anno, ma rimane comunque titolare dell'ambito. Non è un trasferimento, è una mobilità annuale.
Piuttosto, pensiamo al DS che si scortica le mani e non dorme la notte per scrivere un bando per incaricare un docente con clil, bes, ecdl, tuttologia, fuffologia didattica etcet. Lo trova, costui va in AP, e arriva un supplente, oppure un altro docente che ha chiesto AP ma è a zero tituli, insomma un "incompetente", visto che non ha competenze. Solo, magari, una 15na di anni di servizio.
Che farà il povero DS?
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3820
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 10:58 pm

Ma certo che rimango nell'ambito, la mia questione era: la procedura di assegnazione alla scuola si conclude amche se ottengo ap? Se la ap viene concessa io cmq sarò assegnato e/o potrò accettare la proposta di un ds del mip ambito di titolarità?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Mer Lug 13, 2016 11:34 pm

Come diceva Giancarlo prima, il posto, scelto oppure assegnato d'ufficio, dovrebbe comunque risultare occupato da un docente x, che lo ha reso disponibile per un anno, se ottiene AP.
Chi prende il posto nell'ambito, in qualunque modo lo prenda, penso che dovrebbe avere un incarico dove la cadenza triennale parte da quando viene incaricato in quella scuola, anche se quell'anno va in AP. Quindi l'anno dopo, se non ottiene oppure non chiede AP dovrebbe tornare all'ovile, mica dovrà ricominciare il giro delle sette chiese, cappello (e/o tituli) alla mano...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Gio Lug 14, 2016 12:48 am

Dec ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Dec ha scritto:
Però come fa un docente titolare su ambito a chiedere assegnazione provvisoria provinciale se non sa ancora se la scuola in cui ha ricevuto l'incarico è di suo gradimento o meno? A me sembra difficile far procedere in parallelo le due operazioni. Certo che i tempi sono strettissimi e a settembre ci sarà da divertirsi (si fa per dire).
Dec, cerca di ragionare
Gli esiti dei trasferimenti saranno pubblicati ...
[...]
No, meglio la soluzione della contemporaneità di svolgimento: chiamata diretta e trasferimenti annuali. Almeno si avrà la certezza di riuscire a concludere entro i primi di settembre (se tutto va bene).

Sì, sono d'accordo su tutto quello che hai scritto, ma non hai risposto alla mia obiezione (naturalmente non è compito tuo farlo, ma dei soloni del ministero): il docente X, trasferito in fase B, C o D nell'ambito in cui ha la residenza ma dove, oltre alla scuola del suo comune, ce ne sono altre molto lontane, come diavolo fa a sapere se sarà in una scuola per lui raggiungibile o in una troppo lontana (per non dire una scuola che non gli piace) e quindi se deve chiedere assegnazione provvisoria o no? Farà la domanda alla cieca e poi gli sarà consentito di ritirarla se sarà soddisfatto della sede avuta attraverso la procedura del trasferimento?

Scusa se ti rispondo solo ora, ma ero imbarcato in altre questioni e non ho perciò potuto leggere l'obiezione.

Quoto in pieno la tua obiezione perché le tue stesse perplessità le ho avute io quando è stata definita la scansione temporale della mobilità definitiva. Avevo subito notato (anche senza fare la ricostruzione che ho fatto nel mio messaggio di risposta alla tua perplessità) che non c'era alcuna alternativa allo svolgimento contemporaneo delle due procedure.

Dal momento che hai visto esattamente le criticità che ho visto io sorvolo sulle premesse e vengo al dunque, ovvero alle conclusioni che a suo tempo ho tratto io.

È scontato un contesto: le domande di assegnazione provvisoria si dovranno inoltrare parzialmente alla cieca, ovvero dopo che si conosce l'ambito di destinazione ma prima di conoscere la sede di destinazione.
Ebbene, chi sarà interessato a inoltrare la domanda di AP prima ancora di conoscere la sede?

1) Docenti trasferiti in altra provincia.
È indubbio che a questi conviene comunque fare domanda. Il loro obiettivo è lavorare il più vicino possibile alla propria residenza. Qualsiasi destinazione in AP sarà comunque sempre più conveniente della migliore allocazione in un'altra provincia.

2) Docenti trasferiti in un ambito diverso da quello di residenza ma appartenente alla stessa provincia.
Qui le certezze vacillano. Se ad esempio abito in una zona borderline dell'ambito, l'assegnazione provvisoria potrebbe produrre risultati peggiori della potenziale assegnazione a seguito di incarico. Ad esempio, abito a 10 km da una sede appartenente al mio ambito di destinazione. In teoria potrei avere l'incarico in quella sede e sarebbe a me congeniale. Ma c'è il rischio che riceva invece l'incarico in un'altra sede dell'ambito che dista 100 km dalla mia residenza. D'altra parte, se faccio domanda di assegnazione provvisoria, potrei avere l'assegnazione in una sede del mio ambito di residenza che dista 40 km.

3) Docenti trasferiti nello stesso ambito di residenza, in cui possono esserci scuole che distano 1 km ma anche scuole che distano 80 km dalla propria residenza. Fare o no la domanda?

È evidente che le criticità si riscontrano negli scenari 2 e 3.

In merito allo scenario 2 ritengo sia il caso di valutare bene quello che si fa. Ho studiato alcune classi di concorso della mia provincia e ho ricostruito la locazione dei posti disponibili per ogni ambito territoriale. Si tratta di un numero esiguo, meno di 10 posti per ogni ambito. A quel punto si può studiare la probabilità di ottenere l'incarico nelle sedi più favorevoli e valutare di conseguenza. Chiaramente richiede un lavoro di intelligence non trascurabile.

In merito al caso 3, la soluzione è semplice: si inoltra la domanda di AP indicando esclusivamente come preferenze le sedi più favorevoli. È probabile che non si ottenga soddisfazione, tuttavia se si ottiene l'AP sarà in una delle sedi a noi più confacenti

C'è sempre un certo margine di aleatorietà, ma se si analizza bene il contesto si può arrivare ad una valutazione pertinente dell'opportunità di inoltrare una domanda di assegnazione provvisoria.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Gio Lug 14, 2016 11:41 am

Aggiungo anche questo:
http://www.orizzontescuola.it/news/assegnazioni-provvisorie-e-utilizzazioni-ipotesi-date-presentazione-domanda
Naturalmente - fa notare il sindacato - nella gran confusione molti dovrebbero fare la domanda al buio, poi se ottenessero la sede nell'ambito che li soddisfa dovrebbero ritirare la domanda.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2392
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Gio Lug 14, 2016 11:46 am

Seee vabbé!..
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3820
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Quali saranno i nuovi tempi?   Gio Lug 14, 2016 12:34 pm

Addirittura fare domanda non solo prima di sapere la scuola, ma addirittura l'ambito??-.-
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Quali saranno i nuovi tempi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sono cambiati i tempi per la liquidazione del TFR?
» Le attrezzature Quali ci vogliono?
» articolo interessante ...su quali alterazioni ungueali è possibile ricostruire ...
» quali pannolini prendere?????
» Quali sono i vostri film preferiti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: