Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Hai tre possibilità.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Hai tre possibilità.   Mar Lug 19, 2016 8:19 pm

Promemoria primo messaggio :

Sei di fronte a tre possibilità:

1) Insegnare la tua materia a 130 km da casa. Dovrai trasferirti (la strada è inaffrontabile).

2) Insegnare potenziamento (SOLO SOSTITUZIONI) nella tua città.

3) Fare metà materia e metà potenziamento a 60 km da casa (tratta ben servita, anche da mezzi pubblici, con percorso di un'ora e 20 ogni viaggio).

Cosa scegli?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:01 pm

Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:08 pm

lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata

C'è un cambio treno!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:13 pm

Vai in macchina!
Se ti mandano a Verbania o Sondrio la macchina sarà indispensabile!
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:14 pm

Dallolio ha scritto:
Sei di fronte a tre possibilità:

1) Insegnare la tua materia a 130 km da casa. Dovrai trasferirti (la strada è inaffrontabile).

2) Insegnare potenziamento (SOLO SOSTITUZIONI) nella tua città.

3) Fare metà materia e metà potenziamento a 60 km da casa (tratta ben servita, anche da mezzi pubblici, con percorso di un'ora e 20 ogni viaggio).

Cosa scegli?

Senza dubbio la 2.

Di colleghi desiderosi di fare quello che hanno fatto i potenziatori quest'anno (cioè niente, a parte qualche sostituzione), ne conosco a bizzeffe, anche se la maggior parte si trincerano dietro un "non è dignitoso per la nostra professionalità ecc."

Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 985
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:27 pm

lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata
Dipende. Per fare 12 km impiego quasi mezz'ora, in orario di lezione. Poi se li dovessi fare di notte mi basterebbero 10 minuti.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 1:38 pm

Sobbarcarsi un affitto o 240 km al giorno per la luculliana cifra di 1350 Euro? E tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio, come quello in cui si chiedevano lumi su come comportarsi tra la fine degli esami di stato e l' inizio delle ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu' simpatico degli Ateniesi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 2:21 pm

@melia ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata
Dipende. Per fare 12 km impiego quasi mezz'ora, in orario di lezione. Poi se li dovessi fare  di notte mi basterebbero 10 minuti.



A Roma si può fare anche peggio. Ma 60 km suppongo si arrivi fuori città... magari anche direttrice contro traffico
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 2:23 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Sobbarcarsi un affitto  o 240  km  al giorno  per la luculliana cifra di 1350 Euro?  E  tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la  propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio,  come quello in cui  si chiedevano lumi su come comportarsi  tra la fine degli esami di stato  e l' inizio  delle  ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu'  simpatico degli Ateniesi.



Per il pendolarismo ci siamo passati tutti però. Fino a pochi anni fa facevo ogni giorno 70 km (in tempi più ragionevoli).
La spesa per la benzina incide, ma ci si organizzava con i colleghi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 2:25 pm

Dallolio ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata

C'è un cambio treno!


... e allora non la definirei ben servita!
Prendi la macchina: impossibile metterci 1 ora e 20
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 2:31 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Sobbarcarsi un affitto  o 240  km  al giorno  per la luculliana cifra di 1350 Euro?  E  tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la  propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio,  come quello in cui  si chiedevano lumi su come comportarsi  tra la fine degli esami di stato  e l' inizio  delle  ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu'  simpatico degli Ateniesi.


Ti sbagli di grosso.
Guarda che lui crede ciecamente in tutto quello che scrive e chiede.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 5:42 pm

lucetta10 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Sobbarcarsi un affitto  o 240  km  al giorno  per la luculliana cifra di 1350 Euro?  E  tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la  propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio,  come quello in cui  si chiedevano lumi su come comportarsi  tra la fine degli esami di stato  e l' inizio  delle  ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu'  simpatico degli Ateniesi.



Per il pendolarismo ci siamo passati tutti però. Fino a pochi anni fa facevo ogni giorno 70 km (in tempi più ragionevoli).
La spesa per la benzina incide, ma ci si organizzava con i colleghi  
Dipende Lucetta!
Per me sono 100 km al giorno con impossibilità di organizzare turni macchina perchè i colleghi sono più o meno tutti del posto o delle vicinanze.
L'unica pendolare nel vero senso della parola sono io :-(
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 7:16 pm

lucetta10 ha scritto:
Dallolio ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata

C'è un cambio treno!


... e allora non la definirei ben servita!
Prendi la macchina: impossibile metterci 1 ora e 20

Se non si hanno figli piccoli o altre responsabilità urgenti, io trovo che sia preferibile di gran lunga viaggiare in treno o in pullman impiegandoci più tempo, piuttosto che impiegarcene di meno ma doverlo passare tutto a guidare. Sul treno o sul pullman uno si porta un libro, si porta un giornale, si porta i compiti da correggere (almeno per una prima scrematura, anche se non per la valutazione definitiva), si porta qualsiasi cosa che gli interessi, dai ferri da calza al computer portatile, e si fa i fatti propri...

Certo che se si ha la necessità personale di stare fuori di casa meno tempo possibile, o di svolgere altre commissioni in più posti diversi invece di tornare subito a casa, è meglio usare la macchina, ma appunto, dipende dalle esigenze personali. Io quando pendolavo a circa 60 km e non avevo ancora figli, ho fatto molte più letture interessanti in pullman di quante non ne facessi a casa!
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 985
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 8:10 pm

Hai ragione. Quando, dopo tre anni di pendolarismo con i mezzi pubblici, ho dovuto usare l'auto perché i tempi di percorrenza non erano paragonabili (scuola e casa erano in due comuni discretamente vicini, ma non collegati direttamente) ho rimpianto tutto quello che potevo fare in autobus, soprattutto all'andata, perché salivo al capolinea.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 8:23 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Sobbarcarsi un affitto  o 240  km  al giorno  per la luculliana cifra di 1350 Euro?  E  tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la  propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio,  come quello in cui  si chiedevano lumi su come comportarsi  tra la fine degli esami di stato  e l' inizio  delle  ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu'  simpatico degli Ateniesi.

Ahahahah

Io l'ho fatto, e anche moltissimi altri colleghi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 10:34 pm

giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Sobbarcarsi un affitto  o 240  km  al giorno  per la luculliana cifra di 1350 Euro?  E  tutto questo per avere la soddisfazione di insegnare la  propria materia?
Secondo me si tratta di un thread provocatiorio,  come quello in cui  si chiedevano lumi su come comportarsi  tra la fine degli esami di stato  e l' inizio  delle  ferie,
un modo , come potremmo dire, "socratico" per mettere in luce l' infingardaggine degli insegnanti , giustamente mazzolati dagli ultimi governi.Ma Socrate non doveva essere il piu'  simpatico degli Ateniesi.



Per il pendolarismo ci siamo passati tutti però. Fino a pochi anni fa facevo ogni giorno 70 km (in tempi più ragionevoli).
La spesa per la benzina incide, ma ci si organizzava con i colleghi  
Dipende Lucetta!
Per me sono 100 km al giorno con impossibilità di organizzare turni macchina perchè i colleghi sono più o meno tutti del posto o delle vicinanze.
L'unica pendolare nel vero senso della parola sono io :-(

si certo, non sempre si può dividere i turni macchina... è l'ora e 20 che mi sembrava eccessiva! A quel punto l'opzione 3 diventa come la 1. Con 2 ore e 40 di viaggio al giorno meglio trasferirsi! Immagina quando c'è Collegio!
Poi è anche vero che su Roma gravitano molti precari che vengono dalla Campania...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Mer Lug 20, 2016 10:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Dallolio ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata

C'è un cambio treno!


... e allora non la definirei ben servita!
Prendi la macchina: impossibile metterci 1 ora e 20

Se non si hanno figli piccoli o altre responsabilità urgenti, io trovo che sia preferibile di gran lunga viaggiare in treno o in pullman impiegandoci più tempo, piuttosto che impiegarcene di meno ma doverlo passare tutto a guidare. Sul treno o sul pullman uno si porta un libro, si porta un giornale, si porta i compiti da correggere (almeno per una prima scrematura, anche se non per la valutazione definitiva), si porta qualsiasi cosa che gli interessi, dai ferri da calza al computer portatile, e si fa i fatti propri...

Certo che se si ha la necessità personale di stare fuori di casa meno tempo possibile, o di svolgere altre commissioni in più posti diversi invece di tornare subito a casa, è meglio usare la macchina, ma appunto, dipende dalle esigenze personali. Io quando pendolavo a circa 60 km e non avevo ancora figli, ho fatto molte più letture interessanti in pullman di quante non ne facessi a casa!


e ci mettevi 1 ora e 20? Sarà ma a me 2 ore e 40 di viaggio al giorno sembrano una enormità... e sono abituata a vivere in una città dove con meno di 20 minuti non arrivi da nessuna parte!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 12:06 am

lucetta10 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Dallolio ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma un'ora e 20 per 60 km...? Io ho un'utilitaria, ma credo di poter fare meglio anche su una statale pedonalizzata

C'è un cambio treno!


... e allora non la definirei ben servita!
Prendi la macchina: impossibile metterci 1 ora e 20

Se non si hanno figli piccoli o altre responsabilità urgenti, io trovo che sia preferibile di gran lunga viaggiare in treno o in pullman impiegandoci più tempo, piuttosto che impiegarcene di meno ma doverlo passare tutto a guidare. Sul treno o sul pullman uno si porta un libro, si porta un giornale, si porta i compiti da correggere (almeno per una prima scrematura, anche se non per la valutazione definitiva), si porta qualsiasi cosa che gli interessi, dai ferri da calza al computer portatile, e si fa i fatti propri...

Certo che se si ha la necessità personale di stare fuori di casa meno tempo possibile, o di svolgere altre commissioni in più posti diversi invece di tornare subito a casa, è meglio usare la macchina, ma appunto, dipende dalle esigenze personali. Io quando pendolavo a circa 60 km e non avevo ancora figli, ho fatto molte più letture interessanti in pullman di quante non ne facessi a casa!


e ci mettevi 1 ora e 20? Sarà ma a me 2 ore e 40 di viaggio al giorno sembrano una enormità... e sono abituata a vivere in una città dove con meno di 20 minuti non arrivi da nessuna parte!

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

Allora, per andare alla scuola in cui avevo la titolarità lo scorso anno, se avessi dovuto usare i mezzi pubblici, avrei dovuto prendere un autobus per andare a Cagliari (35 minuti), poi una corsa a piedi per fare un paio di km e prendere una linea della metropolitana (circa 15 minuti) per poi prendere un trenino a scartamento ridotto (oltre 60 minuti) e, invine, farmi una corsa di altri 2 km per arrivare alla scuola. Ovviamente senza considerare i tempi morti, perché non esistono coincidenze e, soprattutto, non ci sono corse ogni mezz'ora. Il che significherebbe anche restare buttato in giro per quasi un'intera giornata magari per fare una sola ora di lezione.
L'alternativa, pressoché obbligatoria dalle mie parti, è usare l'auto: 65 km, un'ora, un'ora e dieci di percorrenza. Se poi avessi voluto fruire del turno macchina avrei  dovuto allungare e macinarmi sui 35 km per andare ai siti di appuntamento per fare altri 40 km. Alla fine il risparmio è minimo.

Con l'assegnazione provvisoria le cose erano decisamente migliori:
- prima sede, 38 km: 1 ora e 20 minuti di autobus, 35-40 minuti di auto (non c'è paragone)
- seconda sede, 64 km: 1 ora e 10 minuti di auto. Scelta obbligata per l'assenza di collegamento con i mezzi pubblici.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 12:40 am

lucetta10 ha scritto:
e ci mettevi 1 ora e 20? Sarà ma a me 2 ore e 40 di viaggio al giorno sembrano una enormità... e sono abituata a vivere in una città dove con meno di 20 minuti non arrivi da nessuna parte!

Se si parla di "pendolarismo", vuol dire che si parla di muoversi tra due o più località diverse, non di traffico urbano all'interno della stessa città.

Quando pendolavo tra Firenze e Siena (circa 60 chilometri in assoluto) ci impiegavo un po' meno di un'ora in pullman, più una decina di minuti a piedi per raggiungere la fermata di partenza da casa, e altrettanti per raggiungere la scuola dalla fermata di arrivo, il tutto moltiplicato per due, con tutti gli eventuali stacchi dovuti a orari scolastici non sempre coerenti con quelli delle linee.

Per cui, non proprio 2 ore e 40, ma una media di due ore al giorno sì.

Eppure preferivo di gran lunga quello (appunto, portandomi un libro e facendomi beatamente i cavoli miei), piuttosto che andare tutti i giorni in macchina (soluzione che usavo SOLO quando avevo impegni collegiali di pomeriggio con orario di conclusione incerto, o quando dovevo fare anche altre cose oltre che andare a scuola).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 1:06 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
Dallolio ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Dallolio ha scritto:
Sei di fronte a tre possibilità:

1) Insegnare la tua materia a 130 km da casa. Dovrai trasferirti (la strada è inaffrontabile).

2) Insegnare potenziamento (SOLO SOSTITUZIONI) nella tua città.

3) Fare metà materia e metà potenziamento a 60 km da casa (tratta ben servita, anche da mezzi pubblici, con percorso di un'ora e 20 ogni viaggio).

Cosa scegli?

La quarta

4) Cena a lume di candela con un ministro della pubblica istruzione a tua scelta degli ultimi 20 anni.

Se il gioco vale la candela, se po' fa'
Quella della buona scuola è una riforma; voglio una cena col ministro delle riforme, anche perchè la Gelmini è invecchiata.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 8:59 am

Giancarlo Dessì ha scritto:

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

L'importante è prenderne coscienza (te lo dice un isolano di isola diversa).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 11:39 am

mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

L'importante è prenderne coscienza (te lo dice un isolano di isola diversa).

Già!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 12:06 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

L'importante è prenderne coscienza (te lo dice un isolano di isola diversa).

Già!
Effettivamente...
Vivi nel terzo mondo! (Un gran bel terzo mondo, va detto 'nnaggiattè!). Quando la smetterai di ostinarti a voler lavorare...vivrai meravigliosamente bene!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 1:57 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
e ci mettevi 1 ora e 20? Sarà ma a me 2 ore e 40 di viaggio al giorno sembrano una enormità... e sono abituata a vivere in una città dove con meno di 20 minuti non arrivi da nessuna parte!

Se si parla di "pendolarismo", vuol dire che si parla di muoversi tra due o più località diverse, non di traffico urbano all'interno della stessa città.

Quando pendolavo tra Firenze e Siena (circa 60 chilometri in assoluto) ci impiegavo un po' meno di un'ora in pullman, più una decina di minuti a piedi per raggiungere la fermata di partenza da casa, e altrettanti per raggiungere la scuola dalla fermata di arrivo, il tutto moltiplicato per due, con tutti gli eventuali stacchi dovuti a orari scolastici non sempre coerenti con quelli delle linee.

Per cui, non proprio 2 ore e 40, ma una media di due ore al giorno sì.

Eppure preferivo di gran lunga quello (appunto, portandomi un libro e facendomi beatamente i cavoli miei), piuttosto che andare tutti i giorni in macchina (soluzione che usavo SOLO quando avevo impegni collegiali di pomeriggio con orario di conclusione incerto, o quando dovevo fare anche altre cose oltre che andare a scuola).


e infatti lo avevo specificato subito, rispondevo a Amelia che parlava del tempo per arrivare alla sua scuola a 12 km, immagino nella stessa città.

Pur essendo stata per qualche anno fuori comune, l'esperienza peggiore in assoluto di "pendolarismo" che ho avuto è stata all'interno dello stesso comune, ma quadrante opposto del raccordo e simpatica statale in uscita (molto uscita) comunque una trentina di km in tutto, sulla carta a percorrenza veloce (molto sulla carta).
Quando si portavano fuori, i ragazzi dicevano "andiamo a Roma". Per salvarsi bisognava "comunque" uscire prima delle 7 da casa, anche entrando alla quarta ora, altrimenti partiva la briscola con la macchina incolonnata a fianco. Con i mezzi avrei dovuto fare il periplo del pianeta e uscire di casa la sera prima per arrivare alla terza ora. Avrei corretto i compiti di tutto il dipartimento di lettere

Giancarlo, tieniti stretto il tuo terzo mondo!


Ultima modifica di lucetta10 il Gio Lug 21, 2016 2:07 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 1:59 pm

tellina ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

L'importante è prenderne coscienza (te lo dice un isolano di isola diversa).

Già!
Effettivamente...
Vivi nel terzo mondo! (Un gran bel terzo mondo, va detto 'nnaggiattè!). Quando la smetterai di ostinarti a voler lavorare...vivrai meravigliosamente bene!


Mentre noi rimarremo vittime del traffico anche da vecchi (e in pensione saremo moooooooolto vecchi, almeno io)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Hai tre possibilità.   Gio Lug 21, 2016 2:28 pm

lucetta10 ha scritto:
tellina ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:

A leggervi ho l'impressione di essere nel terzo mondo.

L'importante è prenderne coscienza (te lo dice un isolano di isola diversa).

Già!
Effettivamente...
Vivi nel terzo mondo! (Un gran bel terzo mondo, va detto 'nnaggiattè!). Quando la smetterai di ostinarti a voler lavorare...vivrai meravigliosamente bene!


Mentre noi rimarremo vittime del traffico anche da vecchi (e in pensione saremo moooooooolto vecchi, almeno io)

Pensi che dalle mie parti non ci sia traffico? Si vede che non hai mai percorso la SS Sulcitana dalle 7.15 alle 8.30 del mattino nel tratto tra (più o meno) il km 10 e il km 20 :-D
Tornare in alto Andare in basso
 
Hai tre possibilità.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Azoospermia: nessuna possibilità??? :( qualcuna di voi ha esperienza?
» NUMERO EMBRIONI CRIOCONSERVATI
» Apertura tube
» ovociti congelati
» DUE O TRE EMBRIONI??????

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: