Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Tutti a casa

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Tutti a casa   Sab Lug 30, 2016 10:49 pm

Promemoria primo messaggio :

Dal sito:
<Pertanto si sono ipotizzate altre possibili cause …
non da ultimo l'inadeguatezza di alcuni dei percorsi di abilitazione (TFA/PAS)>>

Ma ci sono o ci fanno?
Ma come si permettono di scaricare le cause sugli altri?
Faccio presente che ai TFA/PAS ci si arriva avendo i titoli e magari anche il servizio a scuola e comunque non è sicuramente una passeggiata come qualcuno vorrebbe far credere.
[ Forse qualcuno vorrebbe paragonarli ai vecchi corsi abilitanti di poche centinaia di ore di sufficiente presenza come avveniva tempo fa (se proprio vogliamo dirla tutta...)]

Piantiamola di sparare cavolate e fare il solito scarica barile!

Diciamo piuttosto la verità:
il concorso è stato tarato a un livello molto alto perché cadesse un numero alto di candidati (per non dover ricorrere all’assunzione e ai risarcimenti dei 36 mesi sforati abbondantemente…??)
MORALE (a detta di un commissario che ho conosciuto recentemente) la maggior parte non sono passati sulla I prova soprattutto sulle due domande in lingua straniera che presentavano (secondo me)un argomento particolare difficilmente trattato nei percorsi di studio in lingua straniera…
così da non realizzare i famosi 18 punti minimi da sommare ai 10 (improbabili) della prova pratica
Forse la "gaffe" del ministero (e di chi per lui ha fornito il materiale) sta nel fatto che non si aspettavano uno stillicidio così alto che potesse inevitabilmente destare “qualche sospetto”.

Risultato?
1. I vincitori del concorso saranno di un numero molto inferiore rispetto ai posti (veri o presunti) sventolati d
2. Ci saranno una valanga di ricorsi
3. In autunno con il primo fresco ci ribeccheremo la supplentite

Che disastro questo governo!
Sig. Mattarella non faccia disastri come il suo predecessore
Subito alle urne, please!
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Pitkamaki84



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 30.11.13

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 12:01 am

Ferny...Non sono affatto digiuno di normative. I "quindi" a cui mi riferivano riguardavano la consequenzialità delle tue affermazioni e l'assoluta certezza che andrà come dici in tempi brevi (nel caso, tutti scemi quelli con 36 mesi di servizio ad andare a fare il concorso?).
Chi ti ha detto che non sono uscito dalla mia provincia? Pensa che solo per per fare la specialistica ho dovuto fare 600 km perché da noi semplicemente non c'era nessun corso di laurea di tal grado! Non ho più continuità di insegnamento, non perché me la sia presa comoda a laurearmi ma solo perché tra SISS e TFA ci sono stati parecchi anni in cui non ci si è potuti abilitare in nessun modo.
Io non sono d'accordo che debbano lavorare a prescindere prima i più anziani, se sono professori peggiori dei giovani.
Non è vero che chi ha fatto questo concorso è stato SELEZIONATO 2 volte. Per molti era la prima volta, dopo non aver superato altre selezioni, in anni e anni (e non è nemmeno colpa loro). Vorrei però che prima del ruolo almeno UNA volta dimostrino di avere le basi per poter entrare in classe. Ancora non tutti l'hanno fatto.
Non è vero che l'ho scelto, non avevo alternative se volevo raggiungere il mio sogno. E' la cosa che amo di più fare ed è la cosa che mi riesce meglio. Se qualcuno dimostra di saperlo fare meglio di me, applausi e inchini, che vada in aula al posto mio. Se non lo dimostra, mai, in nessun modo, lo contesto. Mi rode, soprattutto per il futuro dei miei (tuoi, nostri...) figli.
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 10:03 am

Pitkamaki...qui ognuno ha le sue buone ragioni. Come ti dicevo in una risposta precedente, tutti ci siamo laureti, tutti ci siamo abilitati, tutti abbiamo dei titoli da vantare: ovvio, è questo che sappiamo fare. Proprio per questo non posso accettare che qualcuno si erga al di sopra degli altri solo perchè è stato più fortunato. Dovrebbe avere l'umiltà e il rispetto (e un insegnante dovrebbe insegnarlo, o no ?) per tantissimi colleghi che invece non ce l'hanno fatta. La scuola in questi ultimi 2 anni è allo scatafascio, tutti hanno da lamentare qualcosa. Ma se vogliamo fare qualcosa dobbiamo smetterla di pensare al nostro orticello: chi decide questo lo sa, e fa di tutto per scatenare la solita guerra tra poveri.
C' è una legge, chiara, che per anni è stata disattesa e aggirata a piacimento dai vari governi per sfruttare il supplente di turno. Ora è giunto il momento di porre fine a questa barbarie e stabilizzare finalmente chi legittimamente ha lavorato per anni (e si è abilitato). Se non si capisce questo concetto possiamo star li a discutere per giorni ! Chi ha 36 mesi e ha fatto il concorso ? Ha cercato di manifestare il proprio disappunto, ma una volta partito cosa avrebbe dovuto fare ? E' normale che a quel punto si prova. Non si poteva certo immaginare che venissero ammessi meno della metà dei posti a disposizione ! Quando parlo della provincia mi riferisco alle supplenze: a meno che la tua cdc non abbia grandi possibilità, chi insegna matematica o italiano la possibilità di lavorare l'ha sempre avuta; non parliamo poi del sostegno. Basta sobbarcarsi l'affitto, le spese, come tanti hanno fatto...Anche chi ha fatto il PAS ti ricordo che non ha avuto per anni la possibilità di abilitarsi: se alla fine questi corsi si sono fatti è proprio per questo motivo.
Quanto alle basi per entrare in classe: non è che più sei selezionato più sei bravo ! Ho visto gente in questi anni insegnare per la prima volta, senza abilitazione e senza esperienza, tenere la classe magistralmente. Gente che titoli e abilitazioni chiamare il preside perchè i ragazzi lo sbeffeggiavano..mai generalizzare caro mio !
La selezione deve essere fatta prima: è assurdo permettere ad una persona di investire tempo e denaro in un percorso e poi alla fine sbatterla fuori ! E' disumano..ingiusto..illegale !
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 10:37 am

Più che altro per i PAS la legge è mal fatta, dovrebbero esserci gli stessi criteri di selezione all'ingresso del TFA, dovrebbe essere a numero chiuso, non dovrebbe contemplare alcun tirocinio ed anche contemplare meno corsi. In sostanza ingresso difficile ma corso facilitato, dovrebbe essere garantita la possibilità di abilitarsi, non l'abilitazione. Questo avrebbe smontato molte delle nostre "guerre" interne.

Il problema è che, soprattutto a causa della forma mentis pedagogistica, si va avanti per sacri principi, non in modo razionale adattandosi ai contesti: il tirocinio è sacro ed indiscutibile! In tal senso anche un obbligo di frequenza così tassativo, rivolto alla formazione di adulti, lo trovo semplicemente mostruoso, ma sia mai che uno rinunci all'indottrinamento di lor signori o alle insulse attività tutte identiche che propinano.

Ferny, tenere la classe è importante, ma non è l'unica cosa, è anche una questione caratteriale e si impara anche questo, io ad esempio, confesso, non so tenere la classe, ma pian piano sto imparando, senza contare che dipende anche dalla classe...
Torna in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 11:28 am

Dec ha scritto:
Swallow ha scritto:
frankenstin ha scritto:


Fa bene il MIUR a trattarvi da coglioni senza spina dorsale, perchè questo siete.

Ve lo meritate.

Chiedo ai moderatori, in questo forum è possibile offendere gli altri utenti in questo modo?

Chi entra in "concorso docenti" e critica i candidati al concorso dando loro dei "coglioni" (chiedo scusa per il termine), lo fa, secondo la mia personalissima opinione, solo per offendere intenzionalmente.

No, non è possibile. Diciamo che tu hai quotato solo una parte dell'intervento, ma l'imbarbarimento del linguaggio in questa sezione del forum in particolare (ma non solo) è un fenomento reale e deprecabile. Chiedo a frankenstin di evitare termini di questo tipo: si possono esprimere tutte le idee, ma nel modo opportuno.

Grazie Dec. Sono d'accordo, più volte in questa sezione si esagera nell'uso dei termini. Peccato, forse non tutti si rendono conto che avere la possibilità di confrontarsi in un "luogo" come questo è qualcosa di prezioso e andrebbe sfruttato in maniera costruttiva. Grazie per il tuo intervento.
Torna in alto Andare in basso
Pitkamaki84



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 30.11.13

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 12:36 pm

Dulcamara ha scritto:
Più che altro per i PAS la legge è mal fatta, dovrebbero esserci gli stessi criteri di selezione all'ingresso del TFA, dovrebbe essere a numero chiuso, non dovrebbe contemplare alcun tirocinio ed anche contemplare meno corsi. In sostanza ingresso difficile ma corso facilitato, dovrebbe essere garantita la possibilità di abilitarsi, non l'abilitazione. Questo avrebbe smontato molte delle nostre "guerre" interne.

Ecco, non avrei saputo dirlo meglio. Anche se già il TFA normale, per chi aveva servizio, un po' facilitato (giustissimamente) lo era.

Ferny, rispetto per tutti, ma un po' di sano realismo è necessario. Non metto in dubbio che alcuni colleghi mai selezionati siano ottimi docenti, magari preparatissimi. Obiettivamente non è questa la normalità, almeno non nella mia regione e nella mia classe di concorso.
Non puoi accusarmi di pensare al mio orticello, è ipocrita. Io sto facendo l'esatto contrario. Sto dicendo che per il bene della scuola e dei nostri figli non possono entrare in classe cani e porci...
Che poi gli errori siano di chi ci governa non v'è dubbio.
Che i metodi di selezione ed i criteri di assunzione debbano essere più razionali, altrettanto.
Che sia comunque necessaria una selezione è la base da cui partire.

Altrimenti, dimmi che per te è stato giusto assumere tutti gli avvocati che erano in GAE e non erano mai entrati in classe... e mi arrendo...!

Ovviamente hai ragione quando dici che la selezione andava fatta prima, è ovvio. Ma molto prima, eh, a partire dai numeri chiusi fantasiosi delle università...Anche, non permettendo MAI che chi non fosse abilitato entrasse in classe per lunghi periodi, prevedendo prima che sarebbe servito personale...
Non è stato fatto (per dolo e colpa di molti politici privi di progettualità interessati solo al voto) quindi i posti ci sono solo per pochi. Che facciamo, sorteggiamo?
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 1:26 pm

DULCAMARA...la disinformazione qui regna sovrana ! I PAS sono stati avviati perchè sono stati costretti a farli dopo una serie di infrazioni UE nei confronti del nostro Paese, che lo obbligava ad allinearsi al resto dell'Europa, Ovvero 3 ANNI DI SERVIZIO = VALORE ABILITANTE.
In realtà questa gente non avrebbe dovuto fare neppure i corsi perchè, la recente sentenza della Corte Costittuzionale n. 187 del 20 luglio ha ritenuto "illegittimi e in violazione della normativa comunitaria il rinnovo illimitato di contratti di lavoro a tempo determinato senza che ragioni obiettive lo giustifichino... il piano di assunzione della L. 107 ha cercato di riparare ad un danno ma non ha ricompreso tale personale, che deve quindi essere stabilizzato"
Detto questo: di cosa parliamo ?
PITKAMAKI...se veramente non vuoi guardare al tuo orticello allora devi insegnare ai tuoi ragazzi, ai tuoi figli, che "le leggi vanno rispettate" e che anche lo Stato deve farlo !
I posti sono pochi ? Intanto non è vero, altrimenti le supplenze su posti vacanti non ci sarebbero più..non ti pare ? Ma se proprio sono pochi prima devi ottemperare alla normativa, stabilizzi i precari che hai prodotto per tue negligenze...Non si possono cambiare le carte in tavola quando il gioco è già cominciato...
Torna in alto Andare in basso
Pitkamaki84



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 30.11.13

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 2:59 pm

Non sai di cosa parli, anche se credi di saperlo.
Non rispondi a quello che ti chiedo.
Richiami solo le normative che ti convengono.

Non sai quante volte lo Stato mi ha cambiato le carte in tavola mentre stavo giocando e quante volte ho abbozzato per rispettare la legge dello Stato. Ora, rispettate la costituzione e il concorso (leggi dello Stato..) o cortesemente tacete in attesa di essere stabilizzati senza mai aver dimostrato niente.

"E' inutili mu pisti l'acqua 'ntrallu martaru"...Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Ah, anch'io sono precario...

Mi sono annoiato.
Ciao, buona fortuna.
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 5:04 pm

Non si può rispondere a delle domande che non hanno fondamento !
La normativa che cito è fonte UE e Corte Costituzionale Italiana...tu fai parte di quale Stato ? La stessa Corte ha espresso implicitamente la inutilità di questo concorso e la necessità delle assunzioni di chi è abilitato (...ma non lo sei anche tu ?!) e solo perchè hai SUPERATO lo scritto lo difendi ? Ti auguro cmq di arrivare fino in fondo, ma impara a rispettare chi è meno fortunato; vedrai che quello che dico ti servirà tra qualche anno, quando sarai sfruttato ben bene anche tu..

" Scarliga merlüss che l'è minga el tò üss"
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 5:54 pm

Come per Pitkamaki... le carte in tavola mi sono cambiate mille volte, già mentre attendevo i risultati del concorso per il primo ciclo di Tfa spuntavano "novità" che le cambiavano... Siamo andati avanti con quello che era possibile fare.
Non ho nulla contro la stabilizzazione di chi è precario da tot tempo, anche perché mi pare ovvio che uno che ha 40 anni, insegna da dieci magari, è stato usato dallo Stato pure un bel po' e non è che si reinventa in cinque minuti.
Non vedo però perché questo renda "più giusto" che qualcuno di prove concorsuali ne debba fare dieci...
Personalmente io sono a 4, e sto stanchina.
Ma non credo che le lotte tra noi servano a molto, al solito...
Torna in alto Andare in basso
Αρης

avatar

Messaggi : 2421
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 6:09 pm

io a 5 e di zozzerie le ho viste in tutte e 5...dire che sono stanco è un eufemismo....anche perché ogni volta è sempre un riniziare da zero....
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mar Ago 02, 2016 10:37 pm

GALADRIEL, ARESGR...ma valeva anche per PITKAMAKI
Quello che volevo cercar di far capire è che tutti siamo stanchi, tutti abbiamo le nostre ragioni, ma il nemico da combattere non è il nostro collega ma contro chi ci mette l'uno contro l'altro.
La sentenza della Corte Costituzionale di qualche giorno fa si è espressa a favore di tutti gli abilitati, non solo per quelli con servizio e su posto vacante. Bisogna spingere, possibilmente non appoggiando chi ha voluto questo sfacelo, affinchè la direzione sia quella che pretende la normativa comunitaria.
Da settembre ne vedremo delle belle ! Coraggio !
Torna in alto Andare in basso
Pitkamaki84



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 30.11.13

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:56 am

Per il bene dell'Italia e del mondo (nel nostro piccolo) , sarà/sarebbe sbagliato assumere tutti. Come è stato sbagliato assumere indiscriminatamente tutti quelli in GAE (ferny, non ti sei espressa su questo).

Ma lo faranno, prima o poi, sbagliando. E sarebbe sbagliato anche qualora io personalmente ne traessi beneficio (chissà, forse ne approfitterei -conoscendomi credo di no- ma comunque non ne sarei orgoglioso).

Io mi vinco il concorso (come di consueto), se mi riesce, e sto a posto con la mia coscienza, come sempre.

Il resto, normative comunitarie, ripescaggi, all in di texas holdem, sono obiettivamente un altro gioco. Perchè c'è chi pensa a combattere il nulla autogestito e sparla di rispettare leggi e reclami (a breve temo conieremo #ricorsopoli -che dite, lo brevetto?-) e c'è chi supera i concorsi e le selezioni aspettando tacitamente che sia riconosciuta la sua professionalità.

Mai uno contro l'altro. Uno con l'altro, sempre. L'obiettivo ultimo, almeno quello, è comune. Spero tutti lo conoscano. Non ne sono sicuro... E non sono sicuro che tutti abbiano la cultura di base per perseguirlo.
Torna in alto Andare in basso
Dulcamara

avatar

Messaggi : 1763
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 12:25 pm

ferny7127 ha scritto:
DULCAMARA...la disinformazione qui regna sovrana ! I PAS sono stati avviati perchè sono stati costretti a farli dopo una serie di infrazioni UE nei confronti del nostro Paese, che lo obbligava ad allinearsi al resto dell'Europa, Ovvero 3 ANNI DI SERVIZIO = VALORE ABILITANTE.
In realtà questa gente non avrebbe dovuto fare neppure i corsi perchè, la recente sentenza della Corte Costittuzionale n. 187 del 20 luglio ha ritenuto "illegittimi e in violazione della normativa comunitaria il rinnovo illimitato di contratti di lavoro a tempo determinato senza che ragioni obiettive lo giustifichino... il piano di assunzione della L. 107 ha cercato di riparare ad un danno ma non ha ricompreso tale personale, che deve quindi essere stabilizzato"

C'è un piccolo particolare, abilitazione non corrisponde ad assunzione. Tra l'altro obiettive ragioni che lo giustifichino vi sono, purtroppo in questo derelitto paese non esistono criteri per la valutazione dell'operato di un docente, basta uno straccio di laurea, quelle del nuovo ordinamento poi, non stiamo neanche a parlarne, un po' di fortuna nel trovare supplenze et voilà si è per sempre nel circuito magari essendo pessimi insegnanti e cumulando punti per continuare ad esserlo. Una soluzione, un po' draconiana lo ammetto, vi sarebbe: depennamento dalle terze fasce dopo tre anni, in modo da non rinnovare contratti a TD. Certo questo dovrebbe essere accompagnato dalla possibilità periodica di stabilizzarsi, proprio mediante i concorsi che tanto disprezzi (con ciò non intendo che questo sia un buon concorso, ma difendo il sistema dei concorsi, se vi fosse stata una selezione per entrare in terza fascia, stile TFA o forse un po' più forte, il problema neanche si porrebbe...)
Torna in alto Andare in basso
ORION1983



Messaggi : 232
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 2:33 pm

ORION1983 ha scritto:
catiusciagr ha scritto:
ORION1983 ha scritto:
carom ha scritto:

......
I vincitori del concorso saranno di un numero molto inferiore rispetto ai posti (veri o presunti) sventolati....
Che disastro questo governo!
.....
Subito alle urne, please!

... quello che non riesco a capire è la parte finale e conclusiva del tuo intervento.
In base a quale diritto, autorità o anche idea tu rivolgi al capo dello stato l'appello ad andare alle urne?

l' idea -solo un'idea- è il tentativo di mandare a casa coloro che hanno distrutto la scuola e che stanno distruggendo noi con queste attese, queste ansie, questo calvario che stiamo vivendo.
E tutto questo avendo abilitazioni, titoli, anni di insegnamento....

Comprendo benissimo. Solo che mi sembra un tantinello eccessivo che in base a questa idea uno faccio un appello al capo dello stato per andare alle urne. Sarà che ricordo male io, ma mi sembra che la Costituzione non dica esattamente questo. Piccolo particolare personale: non ho passato il concorso e non mi sento di difendere nulla di questo governo inqualificabile, solo che di qui a chiedere al Presidente della Repubblica di sciogliere le camere mi sembra ce ne passi.

Comunque ho capito il senso di quell'appello alle urne. Un po' come dire: piove governo ladro!
Torna in alto Andare in basso
carom



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:14 pm

E' chiaro che il presidente non legge questo forum...
Magari fa la raccolta dei Pokemon

Ma buttarla in caciara e animare i populismi sono gli unici modi per contrastare l'autorità di REGIME
Nella storia è sempre stato così
Quindi gettare merda sul palazzo è l'unico modo per far perdere consenso o per lo meno mettere in discussione e dubbio il potere del burattinaio e della sua marionetta

Come dice il detto: a parlar male spesso ci si azzecca!!
Tanto anche loro adottano la tecnica della bugia per abbindolare la plebe
Così siamo pari no?

P.S.
l sig. presidente non legge il forum?
E chi se ne frega
Le idee però corrono anche se si comprano tutti i mezzi di informazione

The answer, my friend, is blowin' in the wind


Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:20 pm

carom ha scritto:
Come dice il detto: a parlar male spesso ci si azzecca!!
Tanto anche loro adottano la tecnica della bugia per abbindolare la plebe
Così siamo pari no?

grazie tante per la considerazione
leggerò i tuoi prossimi messaggi con una consapevolezza nuova
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:22 pm

Per il bene dell'Italia è giusto applicare quello che la normativa comunitare e la nostra Consulta chiede: "chi ha svolto servizio anche non continuativo al servizio dello Statodeve essere stabilizzato" .
Lo ha dovuto fare Mattarella con i dipendenti della sua presidenza, lo ha dovuto fare la Posta con i suoi precari qualche anno fa, come accade in ogni settore privato...questo sarebbe uno stato di diritto.
Questo è il merito !
Chi è stato assunto da Gae recentemente ? Quelli che non avevano nemmeno un giorno di servizio, che non avevano frequentato corsi abilitanti, non andavano assunti. Questi sono i posti che dovevano essere assegnati a chi è stato obbligato a fare il concorso !
Chi non è interessato ad essere stabilizzato perchè vuol fare il concorso, qualora gli capitasse può sempre rifiutare, non c'è problema..
Benedetti i ripescaggi, le sentenze dei tribunali, che per fortuna ristabiliscono un pò di equità.
Il sistema del concorso in Italia, e non è questa la prima volta, è un sistema fallimentare ! Non è in grado, così concepito almeno, di misurare i migliori che anzi vengono penalizzati. Vi siete mai chiesti perchè tutta questa voglia di farli ? Chi c'è dietro ? Chi li organizza ? Come vengono scelti i commissari ? Sono forse più preparati di noi ? Chi lo dice ? In base a cosa ? In molti casi sono stati
obbligati a farlo, hanno meno esperienza dei candidato, meno titoli ...oppure lontani anni luce dalle competenze che oggi vengono ritenute fondamentali.
Chi ha avuto la fortuna di superare questa prima estrazione al lotto farebbe bene a ...tacere ! Di egoismi e orticelli di casa propria non ne abbiamo bisogno.
La mancanza di informazione purtroppo è il male della nostra categoria..
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:35 pm

Dulcamara ha scritto:
ferny7127 ha scritto:
DULCAMARA...la disinformazione qui regna sovrana ! I PAS sono stati avviati perchè sono stati costretti a farli dopo una serie di infrazioni UE nei confronti del nostro Paese, che lo obbligava ad allinearsi al resto dell'Europa, Ovvero 3 ANNI DI SERVIZIO = VALORE ABILITANTE.
In realtà questa gente non avrebbe dovuto fare neppure i corsi perchè, la recente sentenza della Corte Costittuzionale n. 187 del 20 luglio ha ritenuto "illegittimi e in violazione della normativa comunitaria il rinnovo illimitato di contratti di lavoro a tempo determinato senza che ragioni obiettive lo giustifichino... il piano di assunzione della L. 107 ha cercato di riparare ad un danno ma non ha ricompreso tale personale, che deve quindi essere stabilizzato"

C'è un piccolo particolare, abilitazione non corrisponde ad assunzione. Tra l'altro obiettive ragioni che lo giustifichino vi sono, purtroppo in questo derelitto paese non esistono criteri per la valutazione dell'operato di un docente, basta uno straccio di laurea, quelle del nuovo ordinamento poi, non stiamo neanche a parlarne, un po' di fortuna nel trovare supplenze et voilà si è per sempre nel circuito magari essendo pessimi insegnanti e cumulando punti per continuare ad esserlo. Una soluzione, un po' draconiana lo ammetto, vi sarebbe: depennamento dalle terze fasce dopo tre anni, in modo da non rinnovare contratti a TD. Certo questo dovrebbe essere accompagnato dalla possibilità periodica di stabilizzarsi, proprio mediante i concorsi che tanto disprezzi (con ciò non intendo che questo sia un buon concorso, ma difendo il sistema dei concorsi, se vi fosse stata una selezione per entrare in terza fascia, stile TFA o forse un po' più forte, il problema neanche si porrebbe...)

Infatti...per l'assunzione l'abilitazione non serve !!! 3 anni di servizio, anche non continuativi e deve scattare l'assunzione...succede in tutta Europa, succede in ogni settore del privato. Ora è obbligato lo Stato a farloanche nella scuola. Altrimenti parliamo di sfruttamento...quante sentenze i tribunali devono emettere prima che si capisca questo principio ?
Il perchè siano state concepite le abilitazioni lo sanno anche i bambini...solo per foraggiare le università in forte calo di iscritti.
La laurea ? Francamente, per quello che serve oggi per insegnare basterebbe anche solo quella. Certo, non quella del nuovo ordinamento intendiamoci..Quanto alla fortuna nel trovare una supplenza: basta alzare il lato b dalla sedia, abbandonare i propri amici ed emigrare, pagare l'affitto e quanto altro..chiamala fortuna !!
Depennamento dalle terze fasce ??? Ma sei al soldo di Renzi & c. per caso ? Ti ho appena detto che lo Stato dopo 3 anni deve stabilizzare e parli addirittura di depennamento ? Lo Stato Italiano per questo ha già ricevuto diverse procedure di infrazione e pagato multe (con i soldi dei contribuenti...).
Certo che alcune le idee che leggo da queste parti devono proprio essere il frutto di menti moooolto malate !
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 4:53 pm

ma tu, la sentenza 187/2016 della Corte Costituzionale, l'hai letta?
O sei anche tu della scuola di carom, per cui l'importante è buttarla in caciara e poi vedere di nascosto l'effetto che fa?

http://www.cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do?anno=2016&numero=187
Torna in alto Andare in basso
ORION1983



Messaggi : 232
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 5:12 pm

carom ha scritto:
E' chiaro che il presidente non legge questo forum...
Magari fa la raccolta dei Pokemon

Ma buttarla in caciara e animare i populismi sono gli unici modi per contrastare l'autorità di REGIME
Nella storia è sempre stato così
Quindi gettare merda sul palazzo è l'unico modo per far perdere consenso o per lo meno mettere in discussione e dubbio il potere del burattinaio e della sua marionetta

Come dice il detto: a parlar male spesso ci si azzecca!!
Tanto anche loro adottano la tecnica della bugia per abbindolare la plebe
Così siamo pari no?

P.S.
l sig. presidente non legge il forum?
E chi se ne frega
Le idee però corrono anche se si comprano tutti i mezzi di informazione

The answer, my friend, is blowin' in the wind



Dal vangelo secondo Grillo. Sproloquiate fratelli!
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 6:22 pm

geo&geo ha scritto:
ma tu, la sentenza 187/2016 della Corte Costituzionale, l'hai letta?
O sei anche tu della scuola di carom, per cui l'importante è buttarla in caciara e poi vedere di nascosto l'effetto che fa?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Considerato in diritto. Comma 8:

"Per i docenti, si è scelta la strada della loro stabilizzazione con il piano straordinario destinato alla «copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto».
Esso è volto a garantire all’intera massa di docenti precari la possibilità di fruire di un accesso privilegiato al pubblico impiego fino al totale scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, secondo quanto previsto dal comma 109 dell’art. 1 della legge n. 107 del 2015, permettendo loro di ottenere la stabilizzazione grazie o a meri automatismi (le graduatorie) ovvero a selezioni blande (concorsi riservati).
In tal modo vengono attribuite serie e indiscutibili chances di immissione in ruolo a tutto il personale interessato, secondo una delle alternative espressamente prese in considerazione dalla Corte di giustizia.

MA tu l'hai letta ?? Preferisco sinceramente far parte della scuola di carom che di quella di Renzi...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 6:43 pm

carom ha scritto:

Ma buttarla in caciara e animare i populismi sono gli unici modi per contrastare l'autorità di REGIME
Nella storia è sempre stato così
Quindi gettare merda sul palazzo è l'unico modo per far perdere consenso o per lo meno mettere in discussione e dubbio il potere del burattinaio e della sua marionetta

Come dice il detto: a parlar male spesso ci si azzecca!!
Tanto anche loro adottano la tecnica della bugia per abbindolare la plebe
Così siamo pari no?

P.S.
l sig. presidente non legge il forum?
E chi se ne frega
Le idee però corrono anche se si comprano tutti i mezzi di informazione

The answer, my friend, is blowin' in the wind



Bah. Che nella storia sia "sempre stato così" mi parrebbe un po' da dimostrare. Le rivoluzioni sono cose complesse, la storia ha andamenti complessi, il ruolo del popolo (dei popoli, delle diverse classi, di quelle parti più politicizzate, di quelle meno) è difficile da analizzare.
"Gettare merda sul palazzo" può portare al nazismo, per dire...
Se hai letto altri miei interventi sai quanto ami la "Buona scuola", ma non credo che buttarla in caciara sia necessariamente un buon modo di agire.
E soprattutto, buttarla in caciara sul forum di OS mi pare... una caciara un po' in sordina, ecco.

ferny, io sono un po' perplessa. Ma lo dico sinceramente. Mi trovo d'accordo con gli interventi di Dulcamara sostanzialmente.
Allora, va bene che lo Stato butti via gente che ha usato magari per 15 anni, perché non si è preoccupato di valutarla e abilitarla prima? No, ovviamente. Giocano da anni con la pelle di molti di noi.
Penso che non ci sia molto da dividerci. Già successo per i pas, ed era prevedibile che risuccedesse ora. Per adesso ho passato gli scritti. non ci sto a dire che è "solo" fortuna: io so di aver lavorato molto. Ma ANCHE fortuna, di sicuro. E so che molte persone davvero brave non sono passate: non penso di essere migliore di loro. Magari sono stata più "performativa", in quei 150 minuti moltiplicati per il numero di prove... ma mica questo fa di me un'insegnante migliore.
La questione è annosa, ne ho discusso un sacco con persone care e brave. Come pensare la formazione docente? Il solo servizio, secondo me, non basta. Tu magari sei una persona bravissima e coscienziosa e sei eccezionale. Ma non è detto che tutti lo siano.
Il tfa/ssis andrebbero ripensati, per me. Meno sciocchezze di lezioni "imperdibili", selezione seria, poi però per chi entra, ad esempio, niente tasse o forti riduzioni, e formazione davvero sul fabbisogno. Insomma, non ti illudo. Ma i nostri soldi alle uni, chi glieli dava, sennò?
Il concorso? Questo, secondo me, ha molti difetti. Ma penso che chi ha fatto quello del 2012 possa dire lo stesso, e di certo dicevano lo stesso i precedenti... il mio prof di filosofia, persona di una cultura e di un rigore eccezionali, mi confessava che al suo concorso la prova sugli argomenti in cui si era addottorato era stata valutata appena sufficiente, mentre quella su cose studiate sul manuale, aveva preso voti altissimi.
E allora...? E allora, non lo so.
Mi ci incarto. Ma forse, se tutti insieme in quanto interessati alla cosa, ci dessimo a pensare come vogliamo la formazione, come vogliamo la valutazione... vabbè, nel mondo dei sogni. ;-)
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 7:09 pm

ferny7127 ha scritto:

Considerato in diritto. Comma 8:

"Per i docenti, si è scelta la strada della loro stabilizzazione con il piano straordinario destinato alla «copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto».
Esso è volto a garantire all’intera massa di docenti precari la possibilità di fruire di un accesso privilegiato al pubblico impiego fino al totale scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, secondo quanto previsto dal comma 109 dell’art. 1 della legge n. 107 del 2015, permettendo loro di ottenere la stabilizzazione grazie o a meri automatismi (le graduatorie) ovvero a selezioni blande (concorsi riservati).
In tal modo vengono attribuite serie e indiscutibili chances di immissione in ruolo a tutto il personale interessato, secondo una delle alternative espressamente prese in considerazione dalla Corte di giustizia.

si riferisce alla 107, nella parte in cui si parla del piano straordinario destinato alla «copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto» per SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO. Ti sembra che nella 107 si parli di immettere in ruolo senza concorso? Introduce in qualche comma il concetto di " concorsi riservati"? Di assunzione dei precari con 36 mesi di servizio?

La sentenza dice che la norma che consente di reiterare i contratti a TD oltre i 36 mesi è incostituzionale (indirettamente, nel senso che non è in accordo con quanto stabilito dalla CE); che la 107 ha sanato i punti contestati dalla Corte di giustizia europea; che non si rimedia agli errori del passato con l'assunzione a tempo indeterminato ma che sembra sufficiente, per chi ne ha diritto, un risarcimento.

Se tu sei favorevole ai concorsi riservati o all'ingresso in GAE o all'assunzione a TI dei precari con servizio, hai ovviamente tutto il diritto di chiedere adesioni sul tuo progetto. Però non dovresti appellarti a questa sentenza della corte costituzionale perché non dice quello che dici tu

Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 7:12 pm

GALADRIEL... la tua è una riflessione molto lucida, ma soprattutto molto rispettosa dei colleghi che non ce l'hanno fatta. Sono ovviamente d'accordo con te, le divisioni sono dannose e non portano da nessuna parte. Anch'io ho cari amici che hanno fatto il tfa e sono stati bocciati, altri che hanno fatto il pas e l'hanno superato. Mai ragionare per partito preso. Per questo non è possibile che ci sia qualcuno che ancora parli di differenze tra i due corsi...
Ok, il tfa/siss vanno ripensati, certamente vanno tarati in base alle reali esigenze... ma qui non parliamo di persone che non sono riuscite per via della loro preparazione. Qui si è assistito ad una mattanza programmata. Se i posti davvero sono disponibili perchè l'80-90 % di bocciature ? In quella percentuale rientrano tutti i brocchi ? E i commissari come sono stati selezionati, quali i loro curriculum, quali le loro competenze ? Addirittura ingaggiati docenti con meno esperienza e meno titoli dei candidati..e le griglie diverse da commissione a commisione ? Parliamo di tracce aperte, con grandi margini di discrezionalità nelle correzioni. Può un concorso siffatto misurare il tanto decantato merito ??
In qualche post precedente ho fatto riferimento alla sentenza n.187 del 20 luglio. A proposito della legge 107 cui fa riferimento stabilisce che "occorre una fase transitoria, con concorsi riservati e "selezioni blande" prima di entrare a regime.
Una selezione con 80-90 % di bocciati ti sembra "blanda" ? E come la mettiamo con regioni dove l'80-90 % è stata invece ammessa sulla stessa tipologia di prove ?
In sostanza, prima di parlare di nuova formazione, di nuovo reclutamento, bisogna pensare a questa benedetta fase transitoria: cosa ne sarà di questi docenti ? Sono gli stessi che a settembre ritorneranno in cattedra per tappare ancora i buchi: saranno sereni, motivati e ancora entusiasti di fare il loro lavoro ? Abbiamo migliorato il clima tra colleghi e reso l'ambiente più disteso ?
Vabbè...
Torna in alto Andare in basso
ferny7127



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioTitolo: Re: Tutti a casa   Mer Ago 03, 2016 7:28 pm

geo&geo ha scritto:
ferny7127 ha scritto:

Considerato in diritto. Comma 8:

"Per i docenti, si è scelta la strada della loro stabilizzazione con il piano straordinario destinato alla «copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto».
Esso è volto a garantire all’intera massa di docenti precari la possibilità di fruire di un accesso privilegiato al pubblico impiego fino al totale scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, secondo quanto previsto dal comma 109 dell’art. 1 della legge n. 107 del 2015, permettendo loro di ottenere la stabilizzazione grazie o a meri automatismi (le graduatorie) ovvero a selezioni blande (concorsi riservati).
In tal modo vengono attribuite serie e indiscutibili chances di immissione in ruolo a tutto il personale interessato, secondo una delle alternative espressamente prese in considerazione dalla Corte di giustizia.

si riferisce alla 107, nella parte in cui si parla del piano straordinario destinato alla «copertura di tutti i posti comuni e di sostegno dell’organico di diritto» per SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO. Ti sembra che nella 107 si parli di immettere in ruolo senza concorso? Introduce in qualche comma il concetto di " concorsi riservati"? Di assunzione dei precari con 36 mesi di servizio?

La sentenza dice che la norma che consente di reiterare i contratti a TD oltre i 36 mesi  è incostituzionale (indirettamente, nel senso che non è in accordo con quanto stabilito dalla CE); che la 107 ha sanato i punti contestati dalla Corte di giustizia europea;  che non si rimedia agli errori del passato con l'assunzione a tempo indeterminato ma che sembra sufficiente, per chi ne ha diritto, un risarcimento.

Se tu sei favorevole ai concorsi riservati o all'ingresso in GAE o all'assunzione a TI dei precari con servizio, hai ovviamente tutto il diritto di chiedere adesioni sul tuo progetto. Però non dovresti appellarti a questa sentenza della corte costituzionale perché non dice quello che dici tu


Questo è, nelle intenzioni della 107 un concorso riservato in un regime transitorio prima che la legge entri a regime. Ne faccio riferimento nel post precedente a proposito del comma 8 della sentenza; e nell'ottica dell'assorbimento del precariato storico si parla di "selezioni blande".. quelle che si stanno svolgendo ti sembrano "selezioni blande" ?
La Corte ha chiaramente superato il sacro principio del concorso pubblico come condizione indispensabile per l'assunzione in ruolo e riconosce che, in presenza di una condizione di abusiva reiterazione dei contratti a termine, la sanzione migliore è la STABILIZZAZIONE del rapporto di lavoro.
Da qui partiranno a breve una pioggia di ricorsi per la remissione della legge 107 alla Corte Costituzionale nella parte in cui si escludono alcune categorie di soggetti dal piano di stabilizzazione, come i docenti abilitati che non hanno avuto la possibilità, come i colleghi stabilizzati, di essere in Gae.
Torna in alto Andare in basso
 
Tutti a casa
Torna in alto 
Pagina 3 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» Nicolas e la sua mamma sono finalmente a casa!
» Buone vacanze a tutti, io parto...
» Non siamo tutti uguali
» Cose che tutti (o quasi) sanno ma che non bisogna dire!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Andare verso: