Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Tornare a una comunicazione adeguata.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 11:34 am

Ho letto con grande dispiacere in questi ultimi giorni topic gravemente offensivi per chi ha ottenuto una sede distante da casa; io non sono ancora in questo calderone e l'ho messo in conto fin dall'inizio, tuttavia non è semplicemente accettabile un clima di questo tipo, così come non erano accettabili, in tempi ormai remoti, le prese in giro di chi era in gae ai danni di chi venne escluso o fatti di questo genere.
Non dobbiamo a mio avviso prestarci al giochetto di chi sta in alto che ci vede solo come una massa di straccioni pronti a scannarci a vicenda per 10 euro, ma dobbiamo cercare di rispettare tutte le situazioni presenti in questo forum (docenti non abilitati di terza fascia, docenti abilitati in seconda fascia, docenti in gae, docenti in procinto di discutere l'orale, ata, docenti assegnati lontano da casa ecc...) confrontandoci (anche polemicamente ma rispettosamente) tra di noi.
Qui concludo e non replico, in ogni caso ricordiamoci che os non viene letto solo da noi, ma da un vasto pubblico che potrebbe farsi un'idea davvero desolante della categoria...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 11:43 am

precario.acciaio ha scritto:
ma da un vasto pubblico che potrebbe farsi un'idea davvero desolante della categoria...

Non preoccuparti, l'idea desolante ce l'ha già, quindi da questo lato non corriamo alcun rischio
Tornare in alto Andare in basso
solluna



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 11.06.15

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 11:45 am

Condivido... che tristezza! Gli ultimi, i primi, i bravi, i cattivi, i precari, i miracolati, le gae, i tfa, i pas i concorsi, i trasferimenti giusti, quelli errati, i sindacati pro, i sindacati contro, la legge che prima è buona poi è una sola.
La nostra categoria è condannata. Qui più che il prestigio del ruolo del docente, andrebbe perseguito il decoro.
Sgrunt. Che seconda estate nella melma. Certo, chi non ci ama, qui nel forum ne avrà ben donde...
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1753
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 12:14 pm

I neoassunti vogliono essere uniti tutti adesso, che strano, un po' tardi
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 12:23 pm

precario...purtroppo temo che questa invece sia proprio la qualità della comunicazione più corretta.
adeguata, ancora purtroppo, alla varietà di docenti che sono soprattutto persone.
persone che ragionano, che agiscono, che si indignano o commuovono a seconda dell'argomento, del momento, del fatto in esame ecc...
e quindi, strapurtroppo, è normale (corretto), leggere di chi, depresso e rassegnato chiede lumi su spostamenti e alloggi lontano da casa, di chi invece non si arrende e sembra quasi pronto a combattere contro i mulini a vento, di chi, prove alla mano, è anche convincente nell'evidenziare errori (che ci son sicuramente stati) o chi ancora...ha deciso di combattere il sistema dall'interno e proclama ai quattro venti che si ammalerà, che si assenterà, che ecc ecc...che "a lui non la si fa e se lo voglion fregare lui li (CI!!!!) fregherà ancor di più.
siamo tanti, siamo diversi, in situazioni fisiche, mentali, famigliari, psicologiche diverse...le nostre reazioni (scritte o pratiche) rispecchiano esattamente questo nostro essere....semplicemente umani.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 12:47 pm

è verissimo tellina, condivido in pieno la sostanza di quello che dici.
Però c'è un punto imprescindibile, a mio avviso, che nessun educatore può trascurare, comunque si esprima la sua "umanità".
Parlo del rispetto delle regole. Se in qualche modo sono state violate (e non ho certo qualche interesse nella vicenda della mobilità), nessuno e dico nessuno può minimizzare la gravità della cosa.
Sarebbe un precedente, un giorno potrebbe arrivare il nostro turno e allora non potremmo certo appellarci al rispetto delle regole, se oggi tolleriamo tranquillamente che vengano violate.
Semplicemente a mio avviso le regole sono alla base della civiltà, non rispettarle od accettare stoicamente che non vengano rispettate ci catapulta nell'inciviltà.

Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 12:50 pm

precario.acciaio ha scritto:
Ho letto con grande dispiacere in questi ultimi giorni topic gravemente offensivi per chi ha ottenuto una sede distante da casa; io non sono ancora in questo calderone e l'ho messo in conto fin dall'inizio, tuttavia non è semplicemente accettabile un clima di questo tipo, così come non erano accettabili, in tempi ormai remoti, le prese in giro di chi era in gae ai danni di chi venne escluso o fatti di questo genere.
Non dobbiamo a mio avviso prestarci al giochetto di chi sta in alto che ci vede solo come una massa di straccioni pronti a scannarci a vicenda per 10 euro, ma dobbiamo cercare di rispettare tutte le situazioni presenti in questo forum (docenti non abilitati di terza fascia, docenti abilitati in seconda fascia, docenti in gae, docenti in procinto di discutere l'orale, ata, docenti assegnati lontano da casa ecc...) confrontandoci (anche polemicamente ma rispettosamente) tra di noi.
Qui concludo e non replico, in ogni caso ricordiamoci che os non viene letto solo da noi, ma da un vasto pubblico che potrebbe farsi un'idea davvero desolante della categoria...


purrtroppo caro collega, il dividi et impera ha funzionato più che mai in queste circostanze!!!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Tornare a una comunicazione adeguata.   Ven Ago 05, 2016 12:52 pm

vero...ma attenzione...il rispetto delle regole, stavolta, potrebbero anche invocarlo i tanti rimasti in gae, rischiando le chiappe, perché certi di non poter partire.
dovessero vedersi ora, tra conciliazioni, magie, deroghe, ap fantasma ecc...i tanti immessi in ruolo rimanere vicino a casa...nonostante le premesse (regole)...allora sentiremmo anche le loro campane (che suonerebbero a morto).
Tornare in alto Andare in basso
 
Tornare a una comunicazione adeguata.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» la comunicazione uomo-donna
» neoimmesso con part-time può tornare a tempo pieno prossimo a.s.?
» COMUNICAZIONE RIDUZIONE ASSEGNI APR. 2013 dal mef
» Presentata alla Camera la terza giornata nazionale dello sbattezzo
» I primi vaccini

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: