Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Sab Ago 06, 2016 10:02 pm

Promemoria primo messaggio :

tipicamente gli studenti durante le prove di evacuazione ridono
secondo me sarebbe il caso di ricordare loro un poco di storia

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Strage_di_Gorla

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Strage_dell'Istituto_Salvemini

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Massacro_della_Columbine_High_School

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Strage_di_Beslan

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Scontri_di_Soweto

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attentati_del_22_luglio_2011_in_Norvegia
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Bequadro



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:54 am

Felipeto, il terremoto del 76 avvenne alle ore 21 e qualche minuto, le nove di sera, quindi non potevo essere in una scuola. E non ero ancora un'insegnante, all'epoca.
Mi trovavo, infatti, in una sala da concerto risalente all'inizio dell'Ottocento, e precisamente col piede destro sul primo gradino della scala che mi avrebbe portato sul palcoscenico per suonare.
Superfluo dire che quella sera non ho suonato.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 8:20 am

Felipeto ha scritto:
AmeLia, tu sai se il PROGETTO della tua scuola rispetta la normativa antisismica?
Ovviamente in teoria sì, in pratica non so se ci sono stati sollazzi e bustarelle.
Quello che so è che due anni fa c'è stata una lieve scossa di terremoto. Nel plesso grande l'hanno sentita benissimo, dopo la scossa sono usciti tutti. Nel plesso più piccolo, io ho sentito la scossa e devo avere fatto una faccia strana perché l'interrogato mi ha chiesto se stava dicendo qualcosa di sbagliato, ma i ragazzi non si erano resi conto di niente. Tuttavia ho fatto mettere in atto le procedure previste e poi siamo usciti ordinatamente, per rientrare in classe ... dopo l'intervallo.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 9:56 am

avidodinformazioni ha scritto:

Se deve succedere succede, quindi se uno ha voglia di farsi un paio di birre con gli amici perchè rinunciare ? Solo perchè deve guidare ?

ma cosa c'entra....in questo caso il nesso causale ci sarebbe; in caso di terremoto, che non è assolutamente calcolabile e prevedibile, non ha senso evacuare immediatamente in quanto la fuga potrebbe determinare più rischi del sisma.
Inoltre, la scossa potrebbe sopraggiungere durante l'evacuazione ed essere più dannosa non essendo i ragazzi in aula.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 11:11 am

C080 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Se deve succedere succede, quindi se uno ha voglia di farsi un paio di birre con gli amici perchè rinunciare ? Solo perchè deve guidare ?

ma cosa c'entra....in questo caso il nesso causale ci sarebbe; in caso di terremoto, che non è assolutamente calcolabile e prevedibile, non ha senso evacuare immediatamente in quanto la fuga potrebbe determinare più rischi del sisma.
Inoltre, la scossa potrebbe sopraggiungere durante l'evacuazione ed essere più dannosa non essendo i ragazzi in aula.
Quello che dici ora è giusto, il fatalismo è sbagliato.

Il destino non esiste, non come lo intendiamo noi.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 11:57 am

avidodinformazioni ha scritto:

Quello che dici ora è giusto, il fatalismo è sbagliato.

Il destino non esiste, non come lo intendiamo noi.

cosa è per te il destino?
per me è che ogni cosa è già scritta, come se ci fosse un grande architetto dell'universo che muove ogni tassello.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:25 pm

C080 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Quello che dici ora è giusto, il fatalismo è sbagliato.

Il destino non esiste, non come lo intendiamo noi.

cosa è per te il destino?
per me è che ogni cosa è già scritta, come se ci fosse un grande architetto dell'universo che muove ogni tassello.
Quindi nulla di casuale, tutto preordinato ma non da noi, noi dobbiamo subire; sì, questo e il destino e questo è quello che nego.

Se lancio una pietra in alto questa sicuramente cadrà, e lo farà con una traiettoria calcolabile; questo non viene considerato destino perchè è una cosa semplice e non c'è dietro un sommo architetto; questa però è vera.

Ma lasciamo queste disquisizioni ai filosofi, se gli togliamo anche questo poi dobbiamo licenziarli tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:36 pm

avidodinformazioni ha scritto:
C080 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Quello che dici ora è giusto, il fatalismo è sbagliato.

Il destino non esiste, non come lo intendiamo noi.

cosa è per te il destino?
per me è che ogni cosa è già scritta, come se ci fosse un grande architetto dell'universo che muove ogni tassello.
Quindi nulla di casuale, tutto preordinato ma non da noi, noi dobbiamo subire; sì, questo e il destino e questo è quello che nego.

Se lancio una pietra in alto questa sicuramente cadrà, e lo farà con una traiettoria calcolabile; questo non viene considerato destino perchè è una cosa semplice e non c'è dietro un sommo architetto; questa però è vera.

Ma lasciamo queste disquisizioni ai filosofi, se gli togliamo anche questo poi dobbiamo licenziarli tutti.


Scusami Avido, ma lungi dal prendere le difese di C080, in molte occasioni, troppe, davvero indifendibile...e me ne intendo, bisogna riconoscere che lui parlava di religione, non di filosofia.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:37 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Quindi nulla di casuale, tutto preordinato ma non da noi, noi dobbiamo subire; sì, questo e il destino e questo è quello che nego.

Se lancio una pietra in alto questa sicuramente cadrà, e lo farà con una traiettoria calcolabile; questo non viene considerato destino perchè è una cosa semplice e non c'è dietro un sommo architetto; questa però è vera.

Ma lasciamo queste disquisizioni ai filosofi, se gli togliamo anche questo poi dobbiamo licenziarli tutti.

Il grande architetto aveva già previsto, nel suo disegno, che tu lanciassi quella pietra; tu però non avevi calcolato una raffica improvvisa di vento..lui si!
Perchè dovremmo lasciare ai filosofi?
Se lo neghi non voglio convincerti, sarebbe un dialogo inutile.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:39 pm

Francesca4 ha scritto:


Scusami Avido, ma lungi dal prendere le difese di C080, in molte occasioni, troppe, davvero indifendibile...e me ne intendo, bisogna riconoscere che lui parlava di religione, non di filosofia.

perchè religione? la religione è dogmatica, io cerco di analizzare le cose, ben sapendo che però c'è un essere supremo.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:46 pm

C080 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:


Scusami Avido, ma lungi dal prendere le difese di C080, in molte occasioni, troppe, davvero indifendibile...e me ne intendo, bisogna riconoscere che lui parlava di religione, non di filosofia.

perchè religione? la religione è dogmatica, io cerco di analizzare le cose, ben sapendo che però c'è un essere supremo.

Se vuoi continuare a confrontarti con persone raziocinanti, come del resto mi sembra ormai dovresti prendere atto,mi permetto di continuare a consigliarti, sommessamente, di fare pace con la logica.
Se volessi attenerti alla prescrizione, ti ringrazierei anche i anticipo.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 12:57 pm

Francesca4 ha scritto:


Se vuoi continuare a confrontarti con persone raziocinanti, come del resto mi sembra ormai dovresti prendere atto,mi permetto di continuare a consigliarti, sommessamente, di fare pace con la logica.
Se volessi attenerti alla prescrizione, ti ringrazierei anche i anticipo.

spiegami cosa ci sta di errato nel dire che la religione è dogmatica
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 1:52 pm

C080 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:


Se vuoi continuare a confrontarti con persone raziocinanti, come del resto mi sembra ormai dovresti prendere atto,mi permetto di continuare a consigliarti, sommessamente, di fare pace con la logica.
Se volessi attenerti alla prescrizione, ti ringrazierei anche i anticipo.

spiegami cosa ci sta di errato nel dire che la religione è dogmatica

Infatti non contesto questa frase,ma il fatto che tu sostenga di essere razionale ed analizzare le cose per quelle che sono, quasi a suffragare una posizione di ateismo, e poi contemporaneamente creda che ci sia un essere supremo che guidi la tua esistenza.
Lo so, ti sembrerò ingenua e stupida, ma ho una vera e propria fissazione per la coerenza, fermo restando il fatto che sono sempre disposta ad ascoltare le ragioni altrui, fino al punto di cambiare persino idea sulle cose e sulle persone.
Perciò prova a stupirmi!
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 2:11 pm

Francesca4 ha scritto:

Infatti non contesto questa frase,ma il fatto che tu sostenga di essere razionale ed analizzare le cose per quelle che sono, quasi a suffragare una posizione di ateismo, e poi contemporaneamente creda che ci sia un essere supremo che guidi la tua esistenza.
Lo so, ti sembrerò ingenua e stupida, ma ho una vera e propria fissazione per la coerenza, fermo restando il fatto che sono sempre disposta ad ascoltare le ragioni altrui, fino al punto di cambiare persino idea sulle cose e sulle persone.
Perciò prova a stupirmi!

mi rendo conto che sembra un controsenso; ma è la teoria del libero arbitrio dell'uomo che riconosce l'esistenza di un essere supremo.
Non voglio tirarmela ma è un discorso per iniziati e tu, non essendolo, non posso discuterne con te.
ti posso però linkare qualcosa per approfondire.
http://www.esonet.org/index.php/articoli/37-articoli-massoneria/467-prosa-sul-libero-arbitrio
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 3:29 pm

C080 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

Infatti non contesto questa frase,ma il fatto che tu sostenga di essere razionale ed analizzare le cose per quelle che sono, quasi a suffragare una posizione di ateismo, e poi contemporaneamente creda che ci sia un essere supremo che guidi la tua esistenza.
Lo so, ti sembrerò ingenua e stupida, ma ho una vera e propria fissazione per la coerenza, fermo restando il fatto che sono sempre disposta ad ascoltare le ragioni altrui, fino al punto di cambiare persino idea sulle cose e sulle persone.
Perciò prova a stupirmi!

mi rendo conto che sembra un controsenso; ma è la teoria del libero arbitrio dell'uomo che riconosce l'esistenza di un essere supremo.
Non voglio tirarmela ma è un discorso per iniziati e tu, non essendolo, non posso discuterne con te.
ti posso però linkare qualcosa per approfondire.
http://www.esonet.org/index.php/articoli/37-articoli-massoneria/467-prosa-sul-libero-arbitrio

Effettivamente non ho alcuna intenzione di affiliarmi ad alcuna setta massonica...e te lo dico senza alcun pregiudizio sulla bontà di certe scelte: il fatto è che troppe volte nella storia agli ideali filantropici iniziali si sono sostituiti gli interessi corporativi egoistici degli iniziati, trasformando l'organizzazione in un centro di potere occulto i cui interessi erano troppo... concreti e personali.
Ma lasciamo perdere, procediamo a confutare la tua personalissima teoria del libero arbitrio.
Penso sia necessario premettere che, più di una volta, sul forum, ho espresso la mia posizione rispetto alla scelta religiosa e non ho avuto alcuna remora ad affermare che sono cattolica, infatti è  questo il motivo per cui alcuni simpatici utenti del forum mi prendono affettuosamente in giro.
Ebbene il libero arbitrio pone la persona in condizione di scegliere liberamente tra il bene ed il male, su questo concordiamo perfettamente; il punto di criticità della tua tesi è nella posizione dell' Altissimo che, se permetti, si ritiene che tutto conosca alla perfezione, per cui egli è in grado di sapere fin dal primo momento, quale sarà la scelta dell'uomo, oggetto e soggetto del suo immenso amore, e, senza influenzarla, lo lascerà comunque  libero di orientarsi nel mondo, pur sapendo in anticipo quale sarà la sua determinazione.
Scusami per la lezioncina, tuttavia ritengo che, pur non essendo un'iniziata del mondo massonico, qualche spiegazione sulla ispirazione religiosa che accompagna il mio cammino, sia ancora in grado di darla.


Ultima modifica di Francesca4 il Mar Ago 09, 2016 4:54 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 4:30 pm

C080 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

Infatti non contesto questa frase,ma il fatto che tu sostenga di essere razionale ed analizzare le cose per quelle che sono, quasi a suffragare una posizione di ateismo, e poi contemporaneamente creda che ci sia un essere supremo che guidi la tua esistenza.
Lo so, ti sembrerò ingenua e stupida, ma ho una vera e propria fissazione per la coerenza, fermo restando il fatto che sono sempre disposta ad ascoltare le ragioni altrui, fino al punto di cambiare persino idea sulle cose e sulle persone.
Perciò prova a stupirmi!

mi rendo conto che sembra un controsenso; ma è la teoria del libero arbitrio dell'uomo che riconosce l'esistenza di un essere supremo.
Non voglio tirarmela ma è un discorso per iniziati e tu, non essendolo, non posso discuterne con te.
ti posso però linkare qualcosa per approfondire.
http://www.esonet.org/index.php/articoli/37-articoli-massoneria/467-prosa-sul-libero-arbitrio

Ora comprendo il tuo modo di fare saccente, la mia forte antipatia per te e le tue offese contro colleghi insegnanti con nome e cognome nel settore Riforme. A quanto pare ti piace la massoneria e ci sei dentro.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 5:51 pm

Francesca4 ha scritto:


Effettivamente non ho alcuna intenzione di affiliarmi ad alcuna setta massonica...e te lo dico senza alcun pregiudizio sulla bontà di certe scelte: il fatto è che troppe volte nella storia agli ideali filantropici iniziali si sono sostituiti gli interessi corporativi egoistici degli iniziati, trasformando l'organizzazione in un centro di potere occulto i cui interessi erano troppo... concreti e personali.
Ma lasciamo perdere, procediamo a confutare la tua personalissima teoria del libero arbitrio.
Penso sia necessario premettere che, più di una volta, sul forum, ho espresso la mia posizione rispetto alla scelta religiosa e non ho avuto alcuna remora ad affermare che sono cattolica, infatti è  questo il motivo per cui alcuni simpatici utenti del forum mi prendono affettuosamente in giro.
Ebbene il libero arbitrio pone la persona in condizione di scegliere liberamente tra il bene ed il male, su questo concordiamo perfettamente; il punto di criticità della tua tesi è nella posizione dell' Altissimo che, se permetti, si ritiene che tutto conosca alla perfezione, per cui egli è in grado di sapere fin dal primo momento, quale sarà la scelta dell'uomo, oggetto e soggetto del suo immenso amore, e, senza influenzarla, lo lascerà comunque  libero di orientarsi nel mondo, pur sapendo in anticipo quale sarà la sua determinazione.
Scusami per la lezioncina, tuttavia ritengo che, pur non essendo un'iniziata del mondo massonico, qualche spiegazione sulla ispirazione religiosa che accompagna il mio cammino, sia ancora in grado di darla.

non mi sembra che tu abbia confutato nulla; hai semplicemente spiegato il senso del libero arbitrio, che non necessariamente significhi essere atei.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 6:00 pm

Giuliainvisita ha scritto:

Ora comprendo il tuo modo di fare saccente, la mia forte antipatia per te e le tue offese contro colleghi insegnanti con nome e cognome nel settore Riforme. A quanto pare ti piace la massoneria e ci sei dentro.

ma non sai neanche di cosa tu stia parlando....ma cosa c'entra la tua antipatia verso di me con la mia vita? che poveretta!
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 6:10 pm

C080 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:


Effettivamente non ho alcuna intenzione di affiliarmi ad alcuna setta massonica...e te lo dico senza alcun pregiudizio sulla bontà di certe scelte: il fatto è che troppe volte nella storia agli ideali filantropici iniziali si sono sostituiti gli interessi corporativi egoistici degli iniziati, trasformando l'organizzazione in un centro di potere occulto i cui interessi erano troppo... concreti e personali.
Ma lasciamo perdere, procediamo a confutare la tua personalissima teoria del libero arbitrio.
Penso sia necessario premettere che, più di una volta, sul forum, ho espresso la mia posizione rispetto alla scelta religiosa e non ho avuto alcuna remora ad affermare che sono cattolica, infatti è  questo il motivo per cui alcuni simpatici utenti del forum mi prendono affettuosamente in giro.
Ebbene il libero arbitrio pone la persona in condizione di scegliere liberamente tra il bene ed il male, su questo concordiamo perfettamente; il punto di criticità della tua tesi è nella posizione dell' Altissimo che, se permetti, si ritiene che tutto conosca alla perfezione, per cui egli è in grado di sapere fin dal primo momento, quale sarà la scelta dell'uomo, oggetto e soggetto del suo immenso amore, e, senza influenzarla, lo lascerà comunque  libero di orientarsi nel mondo, pur sapendo in anticipo quale sarà la sua determinazione.
Scusami per la lezioncina, tuttavia ritengo che, pur non essendo un'iniziata del mondo massonico, qualche spiegazione sulla ispirazione religiosa che accompagna il mio cammino, sia ancora in grado di darla.

non mi sembra che tu abbia confutato nulla; hai semplicemente spiegato il senso del libero arbitrio, che non necessariamente significhi essere atei.

Scusami, ma sei tu che hai tirato in ballo il libero arbitrio per collegarlo alla presunta razionalità delle scelte di un uomo o massone, sempre tirato in ballo da te. Sono ancora in attesa di conoscere come faccia un essere assolutamente e,aggiungo, perdutamente razionale ad avvicinarsi ai misteri della fede e coltivare la dottrina cattolica.
Illuminami, sono tutta orecchi!
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 6:35 pm

Francesca4 ha scritto:


Scusami, ma sei tu che hai tirato in ballo il libero arbitrio per collegarlo alla presunta razionalità delle scelte di un uomo o massone, sempre tirato in ballo da te. Sono ancora in attesa di conoscere come faccia un essere assolutamente e,aggiungo, perdutamente razionale ad avvicinarsi ai misteri della fede e coltivare la dottrina cattolica.
Illuminami, sono tutta orecchi!

scusa ma quando avrei scritto queste cose?
ti ho anche detto che non parlavo di religione in quanto dogmatica!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 6:47 pm

Francesca4 ha scritto:
Ebbene il libero arbitrio pone la persona in condizione di scegliere liberamente tra il bene ed il male, su questo concordiamo perfettamente; il punto di criticità della tua tesi è nella posizione dell' Altissimo che, se permetti, si ritiene che tutto conosca alla perfezione, per cui egli è in grado di sapere fin dal primo momento, quale sarà la scelta dell'uomo, oggetto e soggetto del suo immenso amore, e, senza influenzarla, lo lascerà comunque  libero di orientarsi nel mondo, pur sapendo in anticipo quale sarà la sua determinazione.
Scusami per la lezioncina, tuttavia ritengo che, pur non essendo un'iniziata del mondo massonico, qualche spiegazione sulla ispirazione religiosa che accompagna il mio cammino, sia ancora in grado di darla.
Premetto che il fatto che DIo sappia in anticipo una cosa cozza con l'idea che l'uomo possa cambiare quella cosa; se infatti Dio sa in anticipo che io sto per scrivere quello che sto per scrivere, io non ho alcuna libertà nello scrivere, il mio destino governerebbe ogni mia azione, sarei un automa.

Ma vorrei piuttosto farti leggere questo:

http://www.bibbiaedu.it/testi/Bibbia_CEI_2008.ricerca?visintro=1&Libro=Esodo&capitolo=7&versetto_iniziale=1&versetto_finale=1&parola=&default_vers=ES+7&layout=5#VER_-1

"Esodo CAPITOLO 7.1
1 Il Signore disse a Mosè: "Vedi, io ti ho posto a far le veci di Dio di fronte al faraone: Aronne, tuo fratello, sarà il tuo profeta. 2Tu gli dirai quanto io ti ordinerò: Aronne, tuo fratello, parlerà al faraone perché lasci partire gli Israeliti dalla sua terra. 3Ma io indurirò il cuore del faraone e moltiplicherò i miei segni e i miei prodigi nella terra d'Egitto. 4Il faraone non vi ascolterà e io leverò la mano contro l'Egitto"

"Esodo CAPITOLO 9.11
11 I maghi non poterono stare alla presenza di Mosè a causa delle ulcere che li avevano colpiti come tutti gli Egiziani. 12Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non diede loro ascolto, come il Signore aveva detto a Mosè."

"Esodo CAPITOLO 10.1
1 Allora il Signore disse a Mosè: "Va' dal faraone, perché io ho indurito il cuore suo e dei suoi ministri, per compiere questi miei segni in mezzo a loro, 2e perché tu possa raccontare e fissare nella memoria di tuo figlio e del figlio di tuo figlio come mi sono preso gioco degli Egiziani e i segni che ho compiuti in mezzo a loro: così saprete che io sono il Signore!"

"Esodo CAPITOLO 10.20
20 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non lasciò partire gli Israeliti."

"Esodo CAPITOLO 10.27
27 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non volle lasciarli partire"

Dunque parlavi di libero arbitrio ?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 7:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Premetto che il fatto che DIo sappia in anticipo una cosa cozza con l'idea che l'uomo possa cambiare quella cosa; se infatti Dio sa in anticipo che io sto per scrivere quello che sto per scrivere, io non ho alcuna libertà nello scrivere, il mio destino governerebbe ogni mia azione, sarei un automa.

Ma vorrei piuttosto farti leggere questo:

http://www.bibbiaedu.it/testi/Bibbia_CEI_2008.ricerca?visintro=1&Libro=Esodo&capitolo=7&versetto_iniziale=1&versetto_finale=1&parola=&default_vers=ES+7&layout=5#VER_-1

"Esodo CAPITOLO 7.1
1 Il Signore disse a Mosè: "Vedi, io ti ho posto a far le veci di Dio di fronte al faraone: Aronne, tuo fratello, sarà il tuo profeta. 2Tu gli dirai quanto io ti ordinerò: Aronne, tuo fratello, parlerà al faraone perché lasci partire gli Israeliti dalla sua terra. 3Ma io indurirò il cuore del faraone e moltiplicherò i miei segni e i miei prodigi nella terra d'Egitto. 4Il faraone non vi ascolterà e io leverò la mano contro l'Egitto"

"Esodo CAPITOLO 9.11
11 I maghi non poterono stare alla presenza di Mosè a causa delle ulcere che li avevano colpiti come tutti gli Egiziani. 12Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non diede loro ascolto, come il Signore aveva detto a Mosè."

"Esodo CAPITOLO 10.1
1 Allora il Signore disse a Mosè: "Va' dal faraone, perché io ho indurito il cuore suo e dei suoi ministri, per compiere questi miei segni in mezzo a loro, 2e perché tu possa raccontare e fissare nella memoria di tuo figlio e del figlio di tuo figlio come mi sono preso gioco degli Egiziani e i segni che ho compiuti in mezzo a loro: così saprete che io sono il Signore!"

"Esodo CAPITOLO 10.20
20 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non lasciò partire gli Israeliti."

"Esodo CAPITOLO 10.27
27 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non volle lasciarli partire"


Dunque parlavi di libero arbitrio ?

Non puoi immaginare quanto mi faccia piacere il confronto su queste tematica, per la verità assai complessa.
Si tratta di un brano del vecchio testamento e tutti conosciamo la distanza che lo separa dal nuovo in cui un Dio testardo e vendicativo lascia il posto ad un Dio accogliente e amorevole.
Il cattolicesimo si caratterizza infatti per il fatto di tentare una conciliazione interpretativa tra le due scritture,prediligendo il Dio del nuovo testamento, diversamente dall'ebraismo che resta fermo al vecchio testamento. Eppure nonostante questo diverso approccio che attiene ai due diversi culti e che assolverebbe la confessione alla quale appartengo, gli stessi teologi dell'ebraismo danno spiegazioni del brano rivendicando la presenza del libero arbitrio anche in quella circostanza. In particolare fanno riferimento all'imprecisione del linguaggio trattandosi di testi assai risalenti ed alla necessità della semplificazione dovuta alla necessità di diffondere il verbo a tutti gli strati sociali della popolazione compresi i più ignoranti ai quali più serviva accedere alla parola del Signore.
Se ti può essere utile ti consiglio di leggere il link che segue:

https://sguardoasion.wordpress.com/2013/12/26/il-cuore-del-faraone-e-il-libero-arbitrio/
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 7:47 pm

In alcuni casi si dice che la parola del Signore trascende i luoghi ed i tempi.

In alcuni casi si dice che una delle prove che la Bibbia non è un romanzetto da 4 soldi scritto da una combriccola di bontemponi è che si sia tramandato nei secoli intatto.

In alcuni casi si dice che le persone devono comportarsi in un certo modo perchè sulla Bibbia c'è scritto che debbano fare così e che non bisogna leggere le cose come fa comodo.

In alcuni casi si accettano come verità storiche fatti che non trovano alcun riscontro oggettivo e nessun conforto nella ragionevolezza, anche fatti di portata enorme, come il diluvio o la cacciata dal paradiso.

Io ho scarsa fiducia nella ragionevolezza dei "fedeli", troveranno sempre il modo per non rinunciare alla propria fede anche se messi davanti all'imbroglio.

https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=275421

"Nonostante il suo metodo fosse stato smascherato, la Palladino continuò a godere di ottima fama e fu invitata anche a Varsavia da uno studioso polacco per essere da lui esaminata. Questo ricercatore, Julian Ochorowicz, scoprì più volte la medium mentre usava mani e piedi per realizzare i fenomeni durante le sedute, ma non ne dedusse affatto che ella fosse una ciarlatana, bensì che si trattasse di azioni inconsce e non controllabili, dato che in altri casi non aveva sorpreso la medium a barare. In sostanza se la Palladino veniva sorpresa a imbrogliare non veniva accusata di frode perché non era cosciente di farlo, se non veniva sorpresa a imbrogliare si trattava di autentici fenomeni. Un ragionamento senza dubbio un po’ bizzarro, ma purtroppo diffuso. "

"In quei casi però, si disse che doveva trattarsi di azioni «innocenti» e «semiautomatiche» in quanto sembrava «difficile supporre che il suo intento fosse fraudolento, dato che doveva sapere che in quelle condizioni di luce un trucco sarebbe stato scoperto"

"Carrington, dopo il rapporto della commissione, che smascherava completamente la medium, continuò a sostenere l’autenticità dei poteri della medium e dichiarò al “New York Times” che Eusapia stessa aveva ammesso che avrebbe imbrogliato se gliene si dava l’opportunità. "

Ma se io adesso bestemmiassi non sarebbe la volontà di Dio ?
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 8:10 pm

avidodinformazioni ha scritto:


Io ho scarsa fiducia nella ragionevolezza dei "fedeli", troveranno sempre il modo per non rinunciare alla propria fede anche se messi davanti all'imbroglio.

https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=275421

"Nonostante il suo metodo fosse stato smascherato, la Palladino continuò a godere di ottima fama e fu invitata anche a Varsavia da uno studioso polacco per essere da lui esaminata. Questo ricercatore, Julian Ochorowicz, scoprì più volte la medium mentre usava mani e piedi per realizzare i fenomeni durante le sedute, ma non ne dedusse affatto che ella fosse una ciarlatana, bensì che si trattasse di azioni inconsce e non controllabili, dato che in altri casi non aveva sorpreso la medium a barare. In sostanza se la Palladino veniva sorpresa a imbrogliare non veniva accusata di frode perché non era cosciente di farlo, se non veniva sorpresa a imbrogliare si trattava di autentici fenomeni. Un ragionamento senza dubbio un po’ bizzarro, ma purtroppo diffuso. "

"In quei casi però, si disse che doveva trattarsi di azioni «innocenti» e «semiautomatiche» in quanto sembrava «difficile supporre che il suo intento fosse fraudolento, dato che doveva sapere che in quelle condizioni di luce un trucco sarebbe stato scoperto"

"Carrington, dopo il rapporto della commissione, che smascherava completamente la medium, continuò a sostenere l’autenticità dei poteri della medium e dichiarò al “New York Times” che Eusapia stessa aveva ammesso che avrebbe imbrogliato se gliene si dava l’opportunità. "

Ma se io adesso bestemmiassi non sarebbe la volontà di Dio ?

Una religione che fa tanti proseliti, come quella a cui appartengo, è normale che sconti una notevole percentuale di imbroglioni che fraudolentemente sostengano di essere il nuovi unti del signore. Non è questo il punto.
Non ho queste pretese, per cui non posso sapere quale sarà l'epilogo di questo post, certamente se tu facessi quello che hai paventato, non sarebbe frutto della volontà divina, ma sarebbe da ascrivere alla tua personale responsabilità.
In ogni caso, se proprio ci tieni a non volerti più confrontare con me, procedi pure, me ne farò una ragione! :-(
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 9:07 pm

Francesca4 ha scritto:
Una religione ..... come quella a cui appartengo
Appartenere, bruttissima e giustissima parola; perfetta per indicare l'impossibilità di svincolarsene, neanche volendo (o quasi).
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale   Mar Ago 09, 2016 9:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Una religione ..... come quella a cui appartengo
Appartenere, bruttissima e giustissima parola; perfetta per indicare l'impossibilità di svincolarsene, neanche volendo (o quasi).

appartenere Avido, per libera, incondizionata e amorevole volontà, senza vincoli di sorta, ma nella consapevolezza della responsabilità che questa scelta comporta :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
didattica delle stragi di studenti e anche insegnanti e personale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» la repubblica delle banane
» ciao stesteeeee!!!!!passa delle belle vacanze!!!!
» 03 - Codice Penale del Regno delle Due Sicilie

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: