Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perchè così tanti bocciati al concorso?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 8:48 pm

A mio avviso in questo concorso si è verificata una novità che va accuratamente soppesata e cioè ci sono state più bocciature delle precedenti edizioni; si possono fare alcune ipotesi, io ne faccio quattro:

1) Il miur ha dato indicazioni affinchè ci fossero più bocciature per avere il numero di aventi diritto più basso possibile; è un'ipotesi attraente ma inverosimile, in quanto ogni commissione era comunque sovrana.
2) L'impostazione didattica e non più contenutistica ha portato, nei fatti, a una maggiore difficoltà di valutare essendo una novità a cui nè le commissioni nè gli aspiranti erano pronti.
3) C'è una congiura in atto contro la Buona Scuola (ipotesi Renzi). La trovo abbastanza inverosimile e complottista.
4) La preparazione dei docenti era meno approfondita rispetto al passato. Anche questa la ritengo totalmente inverosimile perchè sui grandi numeri difficilmente, da un anno all'altro, ci può essere una flessione così rilevante.

Quali ipotesi avete formulato?
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 8:59 pm

Non credo nei complotti, secondo me è stata la modalità della prova e le griglie di valutazione non adatte a quel tipo di prova. Avrò sicuramente preso 0 in completezza nella domanda di storia che in 18 minuti mi chiedeva di parlare dell'Islam dal VII secolo a oggi. Nel concorso 2012 c'era la domanda parla dell'Islam nel VII secolo e basta, con più tempo a disposizione.
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1259
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 9:15 pm

Il concorso doveva essere indetto per dare il contentino agli abilitati TFA e PAS e far sembrare l'Italia in regola agli occhi dell'Europa. Il Miur è tenuto ad indire concorsi triennali per dare il posto ai supplenti annuali, ma se questi ultimi sono bocciati al concorso non possono pretendere nulla. Si consideri inoltre l'esigenza di smaltire le GAE, soprattutto per quelle classi di concorso che hanno iscritti che sono precari annuali da anni. Quindi sì, a mio parere le commissioni sono state incoraggiate ad avere le GM pronte per settembre e l'unico modo per farlo era bocciare tanto.
Secondo me tutto questo è stato inutile e costoso. Inoltre le azioni del Miur non serviranno a fermare i ricorsi dei precari per scatti e stabilizzazione. Bastava stabilizzare i precari abilitati e poi prevedere un piano ad hoc per GAE residue e TFA senza servizio.

Se poi con la procedura sono riusciti a far assumere parenti e conoscenti, buon per loro.
Tornare in alto Andare in basso
precious77



Messaggi : 299
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 39
Località : Brescia

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 9:58 pm

A me consta che il numero di bocciati e promossi sia molto differente a seconda della regione. Regioni che promuovono praticamente tutti e regioni che bocciano praticamente tutti. Io comincerei a riflettere su questo
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 10:02 pm

Non escluderei l'impreparazione dei docenti, ma non nel senso classico del termine; questo concorso era incentrato sulla didattica, i docenti erano impreparati a rispondere a domande tipo: spieghi il candidato come imposterebbe un'unità didattica sugli avverbi per promuovere la lotta al bullismo; spieghi anche come imposterebbe una verifica sull'argomento tenendo conto della presenza di un alunno non vedente.

Purtroppo l'uso del turpiloquio e delle offese personali non era consentito.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 10:06 pm

precious77 ha scritto:
A me consta che il numero di bocciati e promossi sia molto differente a seconda della regione. Regioni che promuovono praticamente tutti e regioni che bocciano praticamente tutti. Io comincerei a riflettere su questo

In effetti senza dati certi e rappresentativi non si può fare un discorso verosimile. Attenderò la fine di tutte le prove a questo punto per farmi un'idea.
Tornare in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Mer Ago 10, 2016 11:25 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Non escluderei l'impreparazione dei docenti, ma non nel senso classico del termine; questo concorso era incentrato sulla didattica, i docenti erano impreparati a rispondere a domande tipo: spieghi il candidato come imposterebbe un'unità didattica sugli avverbi per promuovere la lotta al bullismo; spieghi anche come imposterebbe una verifica sull'argomento tenendo conto della presenza di un alunno non vedente.

Purtroppo l'uso del turpiloquio e delle offese personali non era consentito.

Io posso dirti che al TFA ci hanno stressato all'inverosimile proprio sulla didattica rivolta a casi H, DSA, BES, e ci hanno proposto più volte temi come il bullismo ecc, senza contare che dovendo seguire obbligatoriamente seminari su tematiche attinenti alla scuola, abbiamo avuto modo di approfondire varie tematiche fra le quali bullismo e cyberbullismo e compagnia bella.
In ogni unità didattica dovevamo inserire più casi di alunni h, bes o dsa e proporre attività adatte ai casi specifici.
A scuola onestamente ho trovato docenti meno preparati dell'ultimo degli abilitati su tematiche come queste.
Poi naturalmente la preparazione resta un discorso individuale ed è molto difficile generalizzare.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 12:29 am

1a ipotesi tranquilla

puo' essere che se le commissioni sono pagate una misera quota costante queste cerchino di avere all'orale meno gente possibile tenuto conto che non si e' eliminati molti abilitati continueranno a lavorare sulla provincia preferita con un punteggio calcolato in modo oggettivo
il blocco a 36mesi in realta' non blocchera' neanche uno

2a ipotesi drammatica

si vuole per ragioni sociopolitiche oscure pero' neanche tanto un drastico ringiovanimento della classe docente
tra 36mesi un numero grandioso di abilitati mezzi vecchi sara' buttato via e al loro posto arriveranno giovani tirocinanti sottopagati
la maggior parte di questi dopo il tirocinio si sentira' dire che non merita e sara' rimpiazzata da altri giovani tirocinanti e si ripetera' il ciclo con un risparmio grandioso sugli stipendi questo perche'
la qualita' dell'insegnamento e' necessaria veramente solamente alla universita'

la spiegazione vera molto probabilmente e' un misto casuale di tutte le possibili
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 12:34 am

seasparrow ha scritto:
1a ipotesi tranquilla

puo' essere che se le commissioni sono pagate una misera quota costante queste cerchino di avere all'orale meno gente possibile tenuto conto che non si e' eliminati molti abilitati continueranno a lavorare sulla provincia preferita con un punteggio calcolato in modo oggettivo
il blocco a 36mesi in realta' non blocchera' neanche uno

2a ipotesi drammatica

si vuole per ragioni sociopolitiche oscure pero' neanche tanto un drastico ringiovanimento della classe docente
tra 36mesi un numero grandioso di abilitati mezzi vecchi sara' buttato via e al loro posto arriveranno giovani tirocinanti sottopagati
la maggior parte di questi dopo il tirocinio si sentira' dire che non merita e sara' rimpiazzata da altri giovani tirocinanti e si ripetera' il ciclo con un risparmio grandioso sugli stipendi questo perche'
la qualita' dell'insegnamento e' necessaria veramente solamente alla universita'  

la spiegazione vera molto probabilmente e' un misto casuale di tutte le possibili  
A proposito della seconda ipotesi, oggi la Giannini ha annunciato un molto probabile nuovo concorso da bandire entro l'anno.
Ci hanno preso gusto.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-08-10/scuola-settembre-oltre-43mila-assunzioni-giannini-annuncia-entro-anno-nuovo-concorsone-195902.shtml?uuid=ADg6XV4&refresh_ce=1
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 1:24 am

Personalmente non credo nei complotti: semplicemente dopo aver immesso la qualunque dalle GAE, han voluto fare un concorso in qualche modo selettivo per chi era abilitato nelle graduatorie di istituto, bocciando anche docenti tutto sommato preparati.
E' questo che mi fa arrabbiare..se il concorso andava fatto, lo si doveva fare per tutti.


Speriamo sul nuovo concorso, a sto punto però è da rivedere la preparazione all'esame, visto la massa abnorme di bocciati (tra cui anche mio fratello, per primaria posto comune Milano).

Con questi numeri temo che il rischio che venga bocciato anche su sostegno (nonostante laurea con 110, buon livello di inglese e abilitazione università sos) è elevatissimo e con lui molti altri..tanto che a metà settembre ci sarà la solita girandola dalle graduatorie di istituto...mah.
Anche gli orali arrivano anche a settembre..quindi ci saranno ritardi per gli arruolamenti.
Al prossimo giro lo terrò d'occhio per farlo studiare 10 ore al giorno, se necessario suggerendogli di trascurare anche il lavoro ordinario di docente..
Tanto il punteggio non conta più un cazzo, tanto vale buttarsi anima e corpo al superamento di questi maledettissimi concorsi, fregandosene di tutto e di tutti.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 1:36 am

precious77 ha scritto:
A me consta che il numero di bocciati e promossi sia molto differente a seconda della regione. Regioni che promuovono praticamente tutti e regioni che bocciano praticamente tutti. Io comincerei a riflettere su questo

Quello è un fenomeno a cui oramai ci abbiamo fatto il callo...infatti personalmente sarei a favore di un unico concorso nazionale da tenersi a Roma..visto che abbiamo commissioni (diciamo così) con diversi gradi di generosità...dai concorsi per preside, financo alle abilitazioni per la professione di avvocato..
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 2:03 am

mordekayn ha scritto:
Personalmente non credo nei complotti: semplicemente dopo aver immesso la qualunque dalle GAE, han voluto fare un concorso in qualche modo selettivo per chi era abilitato nelle graduatorie di istituto, bocciando anche docenti tutto sommato preparati.
E' questo che mi fa arrabbiare..se il concorso andava fatto, lo si doveva fare per tutti.


Speriamo sul nuovo concorso, a sto punto però è da rivedere la preparazione all'esame, visto la massa abnorme di bocciati (tra cui anche mio fratello, per primaria posto comune Milano).

Con questi numeri temo che il rischio che venga bocciato anche su sostegno (nonostante laurea con 110, buon livello di inglese e abilitazione università sos) è elevatissimo e con lui molti altri..tanto che a metà settembre ci sarà la solita girandola dalle graduatorie di istituto...mah.
Anche gli orali arrivano anche a settembre..quindi ci saranno ritardi per gli arruolamenti.
Al prossimo giro lo terrò d'occhio per farlo studiare 10 ore al giorno, se necessario suggerendogli di trascurare anche il lavoro ordinario di docente..
Tanto il punteggio non conta più un cazzo, tanto vale buttarsi anima e corpo al superamento di questi maledettissimi concorsi, fregandosene di tutto e di tutti.
non vorrei deluderti, mordekain, ma io ho studiato molto.  Ho investito una grande quantità di tempo, sottratto alla famiglia, e anche di soldi, visto che mio marito ha dovuto coprirmi usando i congedi parentali.
Ho passato le prove, ma come tutti gli altri candidati perché la commissione non voleva bocciare nessuno, nemmeno chi l'avrebbe meritato, perché gli scritti - per capirci - sono anonimi. Non c'è stata in nessuna delle due prove una rigorosa attinenza tra la preparazione, l'attitudine dei candidati a fare questo lavoro, e il voto ottenuto. Ho visto gente prendere 30 dopo un ottimo orale, gente che ha sostenuto orali soporiferi (per essere generosi) prendere 38 o perfino 40.
Quindi boh, visto che questi concorsi non sono una partita di risiko, ma decidono delle vite delle persone, forse fai bene a obbligare tuo fratello a studiare come un ciuco, almeno per non avere rimorsi. Ma al contempo deve essere consapevole oggi, dopo questa sconfitta, e domani, mi auguro dopo la vittoria, che prove strutturate in questo modo sono esposte all'arbitrio ed alla soggettività del giudizio dei commissari. L'importante è che non si metta in discussione più del dovuto, perché -temo- non si tratta sempre dell'impreparazione dei candidati, quanto dell'incapacità dei commissari nel valutare. Quanto si poteva dire, scrivere, in 15' a domanda? E come si conciliano le domande di didattica con la libertà d'insegnamento?  Ma quanto meglio sarebbe stato un concorso con carta e penna, e con le 4 domande sulla conoscenza della disciplina? Quello sì sarebbe stato un criterio veramente oggettivo ed indiscutibile.
Io che sono stata sempre e comunque favorevole ai concorsi per l'assunzione nella PA, mi sono fortemente ricreduta, e dopo aver visto di cosa sono capaci i nostri colleghi che, assunte le vesti di commissari, ci trattano come zerbini, credo che siano infinitamente più sensate ed eque le vecchie graduatorie ad esaurimento.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 2:10 am

Ho parlato stasera col il frate e non riesce a capacitarsi del fatto di non aver raggiunto neppure la sufficienza allo scritto..gli sembra inverosimile..ma ovviamente essendo parte in causa potrebbe essere non obiettivo..onestamente sono molto sorpreso..ma col 75% di bocciati, onestamente ci sta..

Da noi è già partito il processo.

Argomento n.1

-dovevamo fargli fare una preparazione ad hoc suggerita dal sindacato, abbiamo cannato a farlo andare da studenti/docenti

Argomento n.2

-Verrà bocciato anche sul sostegno (io un pò però spero che lo passi, anche se sembro l'unico a crederlo) e al nord verranno settordici miliardi di docenti del sud ovviamente vincitori e quindi avrò il fratello disoccupato.
A nulla è valso spiegare (almeno da quello che ho capito) che chi c'è un limite alle idoneità, oltre al fatt oche posti di sostegno liberi anche se avessero promosso tutti ce ne sarebbero cmq stati

E così via..

La curiosità di vedere lo scritto ce l'avrei..ma poi boh mi viene la paranoia che i commissari si segnano il nome e in qualche modo partirà la vendetta per i prossimi concorsi..oramai non mi fido più di nulla e di nessuno, sopratutto nel settore scuola.

Certo che momento peggiore per iniziare a lavorare a scuola...con le vecchie regole è entrato anche chi si comprava il diplomino quadriennale...cmq oramai sono discorsi che lasciano il tempo che trovano..amen...è andata così.
Tornare in alto Andare in basso
carletto 2



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 12.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 3:59 am

precario.acciaio ha scritto:
A mio avviso in questo concorso si è verificata una novità che va accuratamente soppesata e cioè ci sono state più bocciature delle precedenti edizioni; si possono fare alcune ipotesi, io ne faccio quattro:

1) Il miur ha dato indicazioni affinchè ci fossero più bocciature per avere il numero di aventi diritto più basso possibile; è un'ipotesi attraente ma inverosimile, in quanto ogni commissione era comunque sovrana.
2) L'impostazione didattica e non più contenutistica ha portato, nei fatti, a una maggiore difficoltà di valutare essendo una novità a cui nè le commissioni nè gli aspiranti erano pronti.
3) C'è una congiura in atto contro la Buona Scuola (ipotesi Renzi). La trovo abbastanza inverosimile e complottista.
4) La preparazione dei docenti era meno approfondita rispetto al passato. Anche questa la ritengo totalmente inverosimile perchè sui grandi numeri difficilmente, da un anno all'altro, ci può essere una flessione così rilevante.

Quali ipotesi avete formulato?

1) Non ci credo, sono d'accordo con te.
Però la voglia di far presto, incoraggiata dalla scarsa paga (1 o 2 euro l'ora: in pratica ci paghi la benzina o se va bene il biglietto dell'autobus) e dalle pressioni del miur, può aver indotto le commissioni a essere spietate nella correzione degli scritti (per far prima e per avere meno orali da fare)

2) Secondo me è la principale.
Per spiegarmi meglio:
a) chi ha preparato i candidati (le università)
b) chi ha scritto le domande (boh)
c) chi ha corretto (docenti di ruolo da almeno 5 anni)
sono persone diverse che non si sono mai parlate tra loro.
I correttori hanno dovuto correggere prove preparate da altri su criteri (quelli pedagocico-didattici) su cui non c'è un ampio consenso su ciò che è corretto e ciò che non lo è. Il risultato è che ognuno, nella stessa domanda, ci legge (forse legittimamente) una cosa diversa e si aspetta una diversa risposta.
Possibile che ci sia un forte disallineamento tra la percezione degli aspiranti e quella dei docenti già di ruolo.

3) Non ci credo. E se c'è è marginale.

4) Faccio notare che le bocciature al concorso 2012 ci sono state eccome, anche del 90% agli scritti...
Comunque, confronti reali rispetto al passato è possibile farne solo con infanzia e primaria, e comunque limitati.
Per la secondaria, questo era il primo concorso al quale si accede solo con l'abilitazione (nel 2012 erano ammessi i laureati entro il 2002).
Le bocciature del 2012 erano magari di personale non abilitato, mentre qui il personale era scremato in partenza dal fatto di avere, per lo meno, un'abilitazione (anche se sappiamo benissimo come certe abilitazioni sono state date).
Però una grossa scrematura agli scritti è un classico per la grande maggioranza dei concorsi, e il concorso docenti 2016 non è un'eccezione, in questo senso.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 9:05 am

carletto 2 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
A mio avviso in questo concorso si è verificata una novità che va accuratamente soppesata e cioè ci sono state più bocciature delle precedenti edizioni; si possono fare alcune ipotesi, io ne faccio quattro:

1) Il miur ha dato indicazioni affinchè ci fossero più bocciature per avere il numero di aventi diritto più basso possibile; è un'ipotesi attraente ma inverosimile, in quanto ogni commissione era comunque sovrana.
2) L'impostazione didattica e non più contenutistica ha portato, nei fatti, a una maggiore difficoltà di valutare essendo una novità a cui nè le commissioni nè gli aspiranti erano pronti.
3) C'è una congiura in atto contro la Buona Scuola (ipotesi Renzi). La trovo abbastanza inverosimile e complottista.
4) La preparazione dei docenti era meno approfondita rispetto al passato. Anche questa la ritengo totalmente inverosimile perchè sui grandi numeri difficilmente, da un anno all'altro, ci può essere una flessione così rilevante.

Quali ipotesi avete formulato?

1) Non ci credo, sono d'accordo con te.
Però la voglia di far presto, incoraggiata dalla scarsa paga (1 o 2 euro l'ora: in pratica ci paghi la benzina o se va bene il biglietto dell'autobus) e dalle pressioni del miur, può aver indotto le commissioni a essere spietate nella correzione degli scritti (per far prima e per avere meno orali da fare)

2) Secondo me è la principale.
Per spiegarmi meglio:
a) chi ha preparato i candidati (le università)
b) chi ha scritto le domande (boh)
c) chi ha corretto (docenti di ruolo da almeno 5 anni)
sono persone diverse che non si sono mai parlate tra loro.
I correttori hanno dovuto correggere prove preparate da altri su criteri (quelli pedagocico-didattici) su cui non c'è un ampio consenso su ciò che è corretto e ciò che non lo è. Il risultato è che ognuno, nella stessa domanda, ci legge (forse legittimamente) una cosa diversa e si aspetta una diversa risposta.
Possibile che ci sia un forte disallineamento tra la percezione degli aspiranti e quella dei docenti già di ruolo.

3) Non ci credo. E se c'è è marginale.

4) Faccio notare che le bocciature al concorso 2012 ci sono state eccome, anche del 90% agli scritti...
Comunque, confronti reali rispetto al passato è possibile farne solo con infanzia e primaria, e comunque limitati.
Per la secondaria, questo era il primo concorso al quale si accede solo con l'abilitazione (nel 2012 erano ammessi i laureati entro il 2002).
Le bocciature del 2012 erano magari di personale non abilitato, mentre qui il personale era scremato in partenza dal fatto di avere, per lo meno, un'abilitazione (anche se sappiamo benissimo come certe abilitazioni sono state date).
Però una grossa scrematura agli scritti è un classico per la grande maggioranza dei concorsi, e il concorso docenti 2016 non è un'eccezione, in questo senso.
Certo che c'è una scrematura ai concorsi,
ma qui si parla di persone in gran parte già selezionate, che hanno quasi semre anni di servizio. Al concorso 2012, con percentuali di bocciati paragonabili alle percentuali del concorso attuale, moltissimi ci hanno provato, io non li avevo i requisiti ma conosco varie persone che l'hanno tentato. Un conto è iscriversi ad un concorso giusto perché si posseggono i requisiti (laurea d'annata), senza avere niente da perdere, altra cosa è partecipare ad un concorso dopo aver superato la selezione dei percorsi abilitanti, e dopo anni di precariato. In questo secondo caso non si può fare la selezione che abbiamo visto, soprattutto per i motivi che elenchi sopra.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 693
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 11:03 am

dubitoergosum ha scritto:
A proposito della seconda ipotesi, oggi la Giannini ha annunciato un molto probabile nuovo concorso da bandire entro l'anno.
Ci hanno preso gusto.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-08-10/scuola-settembre-oltre-43mila-assunzioni-giannini-annuncia-entro-anno-nuovo-concorsone-195902.shtml?uuid=ADg6XV4&refresh_ce=1
Al di là delle ipotesi sull'alto numero di bocciature, se fosse confermata la notizia di un nuovo concorso nel 2017, vorrebbe dire che il miur ha intenzione di mettere una pezza ad un concorso che non è riuscito ad assegnare i posti messi a bando. Il miur non entrerà, almeno pubblicamente, mai nel merito del perchè questo sia avvenuto. Le bocciature sono fisiologiche ma un numero tale da non permettere l'assegnazione è controproducente. A mio parere, in un nuovo concorso la prova scritta sarà tarata meglio ed anche il tempo concesso sarà più lungo, sono i due elementi tecnici su cui si può intervenire. Secondo il calcolo delle probabilità, questo consentirà almeno di avere più candidati alla prova orale. E poi si potrà rifare ancora un altro concorso nel 2018 fino ad esaurimento ........
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7540
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 11:07 am

mordekayn immagino la rabbia e i discorsi famigliari...
comprendo anche il discorso di un concorso unico a roma, centro raggiungibile da ognidove...
però se già ci mettono una vita a far procedere i concorsi con selezioni regionali...figurati quanto durerebbe un unico immenso concorso a livello nazionale...
improponibile.
ecco che allora, in questi casi e solo in questi, mi sento partire un rigurgito similleghista: concorsi a valore regionale.
qui lo passi e qui lavori perché qui (e con qui intendo ovviamente qualsiasi regione), qui son stati conteggiati e previsti i posti disponibili.
probabilmente non funzionerebbe comunque....ma mi piacerebbe vedere una cosa simile..."pervederelel'effettochefa".
del resto questa mia idea folle cozzerebbe in pieno contro l'idea attuale del piano nazionale...vero è che anche questo sistema non sembra riscontrare un gran successo...ovviamente.


p.s. quanti anni ha il fratello mordekayanino? e nun lo stressate porello...sarà già avvilito di suo e come ti han già fatto ben notare...una buona percentuale di fortuna/sfortuna ha sempre caratterizzato gli esiti concorsuali...
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 693
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 11:55 am

Per smentire la mia congettura, riprendo dall'altro thread http://www.orizzontescuolaforum.net/t129539-scoop una precisazione che sembra smentire la notizia di un nuovo concorso docenti e in realtà riferirsi al nuovo concorso per dirigente scolastico. Un "refuso" del giornale che ha riportato la notizia.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 12:40 pm

Le richieste di questo concorso erano senza senso.

Si chiedeva di fare in 15 minuti e senza alcun supporto programmazioni che facciamo in ore di lavoro con i libri di testo accanto. Come stupirsi che molti candidati abbiano scritto cose approssimative?

Poi naturalmente ci saranno commissari che hanno tenuto conto di questa situazione e altri che avranno storto il naso perché "loro avrebbero fatto molto meglio".
Tornare in alto Andare in basso
moniboni83



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 19.01.13

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 12:53 pm

carletto 2 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
A mio avviso in questo concorso si è verificata una novità che va accuratamente soppesata e cioè ci sono state più bocciature delle precedenti edizioni; si possono fare alcune ipotesi, io ne faccio quattro:

1) Il miur ha dato indicazioni affinchè ci fossero più bocciature per avere il numero di aventi diritto più basso possibile; è un'ipotesi attraente ma inverosimile, in quanto ogni commissione era comunque sovrana.
2) L'impostazione didattica e non più contenutistica ha portato, nei fatti, a una maggiore difficoltà di valutare essendo una novità a cui nè le commissioni nè gli aspiranti erano pronti.
3) C'è una congiura in atto contro la Buona Scuola (ipotesi Renzi). La trovo abbastanza inverosimile e complottista.
4) La preparazione dei docenti era meno approfondita rispetto al passato. Anche questa la ritengo totalmente inverosimile perchè sui grandi numeri difficilmente, da un anno all'altro, ci può essere una flessione così rilevante.

Quali ipotesi avete formulato?

1) Non ci credo, sono d'accordo con te.
Però la voglia di far presto, incoraggiata dalla scarsa paga (1 o 2 euro l'ora: in pratica ci paghi la benzina o se va bene il biglietto dell'autobus) e dalle pressioni del miur, può aver indotto le commissioni a essere spietate nella correzione degli scritti (per far prima e per avere meno orali da fare)

2) Secondo me è la principale.
Per spiegarmi meglio:
a) chi ha preparato i candidati (le università)
b) chi ha scritto le domande (boh)
c) chi ha corretto (docenti di ruolo da almeno 5 anni)
sono persone diverse che non si sono mai parlate tra loro.
I correttori hanno dovuto correggere prove preparate da altri su criteri (quelli pedagocico-didattici) su cui non c'è un ampio consenso su ciò che è corretto e ciò che non lo è. Il risultato è che ognuno, nella stessa domanda, ci legge (forse legittimamente) una cosa diversa e si aspetta una diversa risposta.
Possibile che ci sia un forte disallineamento tra la percezione degli aspiranti e quella dei docenti già di ruolo.

3) Non ci credo. E se c'è è marginale.

4) Faccio notare che le bocciature al concorso 2012 ci sono state eccome, anche del 90% agli scritti...
Comunque, confronti reali rispetto al passato è possibile farne solo con infanzia e primaria, e comunque limitati.
Per la secondaria, questo era il primo concorso al quale si accede solo con l'abilitazione (nel 2012 erano ammessi i laureati entro il 2002).
Le bocciature del 2012 erano magari di personale non abilitato, mentre qui il personale era scremato in partenza dal fatto di avere, per lo meno, un'abilitazione (anche se sappiamo benissimo come certe abilitazioni sono state date).
Però una grossa scrematura agli scritti è un classico per la grande maggioranza dei concorsi, e il concorso docenti 2016 non è un'eccezione, in questo senso
.

Io ho fatto il precedente concorso 2012, per primaria e infanzia, e avrei un'altra ipotesi per giustificare il numero di bocciati allo scritto: hanno eliminato il famigerato test pre-selettivo, che all'epoca aveva falciato alla radice i due terzi dei candidati... ecco perchè allo scritto avevano avuto meno bisogno di bocciare (che poi ce ne furono molti lo stesso: su circa 1500, se ben ricordo, per primaria nella mia regione, dopo lo scritto siamo sopravvissuti in 400).
Tornare in alto Andare in basso
moniboni83



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 19.01.13

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 12:55 pm

tellina ha scritto:
mordekayn immagino la rabbia e i discorsi famigliari...
comprendo anche il discorso di un concorso unico a roma, centro raggiungibile da ognidove...
però se già ci mettono una vita  a far procedere i concorsi con selezioni regionali...figurati quanto durerebbe un unico immenso concorso a livello nazionale...
improponibile.
ecco che allora, in questi casi e solo in questi, mi sento partire un rigurgito similleghista: concorsi a valore regionale.
qui lo passi e qui lavori perché qui (e con qui intendo ovviamente qualsiasi regione), qui son stati conteggiati e previsti i posti disponibili
.
probabilmente non funzionerebbe comunque....ma mi piacerebbe vedere una cosa simile..."pervederelel'effettochefa".
del resto questa mia idea folle cozzerebbe in pieno contro l'idea attuale del piano nazionale...vero è che anche questo sistema non sembra riscontrare un gran successo...ovviamente.


p.s. quanti anni ha il fratello mordekayanino? e nun lo stressate porello...sarà già avvilito di suo e come ti han già fatto ben notare...una buona percentuale di fortuna/sfortuna ha sempre caratterizzato gli esiti concorsuali...

Nel 2012 era così infatti... se partecipavi in Emilia Romagna (e rientravi nel numero di posti messi a bando), lì poi dovevi lavorare per almeno tre anni.
Tornare in alto Andare in basso
carletto 2



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 12.07.15

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 1:08 pm

dubitoergosum ha scritto:

Certo che c'è una scrematura ai concorsi,
ma qui si parla di persone in gran parte già selezionate, che hanno quasi semre anni di servizio. Al concorso 2012, con percentuali di bocciati paragonabili alle percentuali del concorso attuale, moltissimi ci hanno provato, io non li avevo i requisiti ma conosco varie persone che l'hanno tentato. Un conto è iscriversi ad un concorso giusto perché si posseggono i requisiti (laurea d'annata), senza avere niente da perdere, altra cosa è partecipare ad un concorso dopo aver superato la selezione dei percorsi abilitanti, e dopo anni di precariato. In questo secondo caso non si può fare la selezione che abbiamo visto, soprattutto per i motivi che elenchi sopra.

io infatti contestavo il paragone con i concorsi passati: non se ne possono fare di semplici, perché appunto le platee erano diverse e diversi erano i metodi di selezione allo scritto (competenze disciplinari sino al 2012, competenze didattiche in questo).
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 3:47 pm

tellina ha scritto:
mordekayn immagino la rabbia e i discorsi famigliari...
comprendo anche il discorso di un concorso unico a roma, centro raggiungibile da ognidove...
però se già ci mettono una vita  a far procedere i concorsi con selezioni regionali...figurati quanto durerebbe un unico immenso concorso a livello nazionale...
improponibile.
ecco che allora, in questi casi e solo in questi, mi sento partire un rigurgito similleghista: concorsi a valore regionale.
qui lo passi e qui lavori perché qui (e con qui intendo ovviamente qualsiasi regione), qui son stati conteggiati e previsti i posti disponibili.
probabilmente non funzionerebbe comunque....ma mi piacerebbe vedere una cosa simile..."pervederelel'effettochefa".
del resto questa mia idea folle cozzerebbe in pieno contro l'idea attuale del piano nazionale...vero è che anche questo sistema non sembra riscontrare un gran successo...ovviamente.


p.s. quanti anni ha il fratello mordekayanino? e nun lo stressate porello...sarà già avvilito di suo e come ti han già fatto ben notare...una buona percentuale di fortuna/sfortuna ha sempre caratterizzato gli esiti concorsuali...

32 anni.
Non lo stresso, attendo anche l'altro esito del concorso per il sostegno non con grande fiducia onestamente.
Stresso a voi scrivendo qui, anzi ci stressiamo vicendevolmente ^____^.
A settembre pur essendo incapace di insegnare (come certificato dalla bocciatura negli scritti), nonostante laurea, abilitazione al sostegno e studio  ragionevolmente riprenderà a lavorare in una scuola milanese, visto gli enormi buchi a Milano in quel profilo lavorativo.
Spero non gli mettano il cappello di asino tenendolo dietro la lavagna.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 3:55 pm

moniboni83 ha scritto:
tellina ha scritto:
mordekayn immagino la rabbia e i discorsi famigliari...
comprendo anche il discorso di un concorso unico a roma, centro raggiungibile da ognidove...
però se già ci mettono una vita  a far procedere i concorsi con selezioni regionali...figurati quanto durerebbe un unico immenso concorso a livello nazionale...
improponibile.
ecco che allora, in questi casi e solo in questi, mi sento partire un rigurgito similleghista: concorsi a valore regionale.
qui lo passi e qui lavori perché qui (e con qui intendo ovviamente qualsiasi regione), qui son stati conteggiati e previsti i posti disponibili
.
probabilmente non funzionerebbe comunque....ma mi piacerebbe vedere una cosa simile..."pervederelel'effettochefa".
del resto questa mia idea folle cozzerebbe in pieno contro l'idea attuale del piano nazionale...vero è che anche questo sistema non sembra riscontrare un gran successo...ovviamente.


p.s. quanti anni ha il fratello mordekayanino? e nun lo stressate porello...sarà già avvilito di suo e come ti han già fatto ben notare...una buona percentuale di fortuna/sfortuna ha sempre caratterizzato gli esiti concorsuali...

Nel 2012 era così infatti... se partecipavi in Emilia Romagna (e rientravi nel numero di posti messi a bando), lì poi dovevi lavorare per almeno tre anni.

Del vincolo triennale ne ero a conoscenza, mentre non ho ben capito la questione degli idonei..cioè se ci troviamo poi con una marea di idonei di certe regioni che poi vengono ad occupare i posti in altre regioni..cosa che mi auguro abbiano elliminato.
In teoria dato che a Milano non è che si ammazzano per venire a lavorare e appena possono si trasferiscono giù spero che questa bocciatura non lo danneggi dal punto di vista lavorativo.
Tanto la tagliola dei posti vacanti/disponibili a partire dal 1 09 2016 è di fatto virtuale, visto che pochissimi precari delle GI con alti punteggi vengono nominati su quei posti "pregiati".
Sarebbe stato meglio se avesse lavorato nel privato..mannaggia a noi che ci siamo infilati in questo ginepraio ridicolo del miur...masochismo allo stato puro.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1366
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè così tanti bocciati al concorso?   Gio Ago 11, 2016 6:24 pm

mordekayn ha scritto:

Del vincolo triennale ne ero a conoscenza, mentre non ho ben capito la questione degli idonei..cioè se ci troviamo poi con una marea di idonei di certe regioni che poi vengono ad occupare i posti in altre regioni..cosa che mi auguro abbiano elliminato.
In teoria dato che a Milano non è che si ammazzano per venire a lavorare e appena possono si trasferiscono giù spero che questa bocciatura non lo danneggi dal punto di vista lavorativo.
Tanto la tagliola dei posti vacanti/disponibili a partire dal 1 09 2016 è di fatto virtuale, visto che pochissimi precari delle GI con alti punteggi vengono nominati su quei posti "pregiati".
Sarebbe stato meglio se avesse lavorato nel privato..mannaggia a noi che ci siamo infilati in questo ginepraio ridicolo del miur...masochismo allo stato puro.
Con ogni probabilità, visto che i numeri dei posti messi a bando non possono, per molte e spesso ovvie ragioni, coincidere con esattezza con le disponibilità nell'arco del triennio, vedrai che all'ultio anno ci sarà un nuovo piano straordinario.
Di questo mi lamento da mesi, è un'ingiustizia. A mio avviso proprio per l'aleatorietà delle disponibilità, a fronte di un rigido numero di posti messi a bando, alla fine salterà anche la troncatura delle GM al +10%. Allora, i commissari avrebbero dovuto informarsi un poco, e bocciare meno candidati possibile, lasciando fare il "lavoro sporco" alla naturale scadenza delle graduatorie .
Ripeto, alla fine del triennio (ma secondo me potrebbero, almeno per le GM+GAE esaurite, iniziare già col prossimo anno) ci sarà un nuovo piano straordinario di assunzioni, o una sorta di nazionalizzazione delle GM.
Per la gioia del personale amministrativo delle scuole ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè così tanti bocciati al concorso?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Waffles o Waffels?
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» perchè le beta così vicine?
» Topo perchè hai deciso di adottare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: