Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 3:51 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/psp-denuncia-rondolino-offese-ai-docenti-meridionali

Naturalmente il giornalista cercherà di trincerarsi dietro il diritto all'informazione, ma la vedo dura, dati i precedenti!

Infatti mi aspetto particolare rigore nell’esame della fattispecie di diffamazione a mezzo stampa, dato che l’ordinamento ha dettato, al riguardo, regole specifiche; e ciò perché il diritto del singolo a non venire diffamato deve essere sì salvaguardato, ma al contempo deve trovare soddisfacimento l’interesse pubblico all’informazione che si realizza attraverso l’esercizio del diritto di cronaca e di critica.
L’ esercizio del diritto di cronaca potrà dirsi legittimo soltanto se risultino rispettati i limiti dell’interesse pubblico della notizia, della verità oggettiva dei fatti narrati e  della continenza formale, intesa come uso corretto, garbato e non trasmodato delle parole, le quali non devono assumere toni gravemente lesivi dell’altrui dignità morale o professionale.
Inoltre, sempre nel caso di diffamazione a mezzo stampa e media, i soggetti nei cui confronti dovrà essere formulata la domanda risarcitoria sono più d’uno: non solo cioè l’autore dell’articolo, ma anche il direttore della testata e lo stesso editore.
Soltanto un’istruttoria interna scrupolosa ed approfondita potrà fondare nella vittima dell’ingiuria o della diffamazione una aspettativa fondata di esito positivo dell’azione, e me lo auguro di tutto cuore.
Per questo, l’assistenza dell’avvocato dovrà consistere in una prima fase dedicata, appunto, all’esame attento della fattispecie, e in una fase successiva (sussistendone i presupposti) di avvio della vera e propria azione risarcitoria.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 7:10 pm

Se Rondolino ha scritto un tweet ha operato da privato, non da giornalista.

Con questo non voglio prenderne la difese.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 7:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Se Rondolino ha scritto un tweet ha operato da privato, non da giornalista.

Non credo abbia usato tutte le volte un tweet, dall'articolo stampa si evince che tra i reati contestati ci sia proprio quello di cui ho parlato.

avidodinformazioni ha scritto:

Con questonon voglio prenderne la difese.

Bravo, su questo concordiamo perfettamente!
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 7:34 pm

Io sono indignato da questa infamia, spero che presto giustizia sia fatta; sono quindi senza se e senza ma dalla parte dei docenti meridionali.
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 8:00 pm

Se Giuseppe Tassi è stato rimosso sacrosantamente dall'incarico per avere dato delle cicciottelle alle atlete in un titolo del resto del Carlino, Rondolino dovrebbe parimenti essere licenziato dal suo incarico. Poco conta il fatto che abbia agito da privato: se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
haran banjo



Messaggi : 502
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 8:00 pm

Se Giuseppe Tassi è stato rimosso sacrosantamente dall'incarico per avere dato delle cicciottelle alle atlete in un titolo del resto del Carlino, Rondolino dovrebbe parimenti essere licenziato dal suo incarico. Poco conta il fatto che abbia agito da privato: se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 8:04 pm

haran banjo ha scritto:
Se Giuseppe Tassi è stato rimosso sacrosantamente dall'incarico per avere dato delle cicciottelle alle atlete in un titolo del resto del Carlino,  Rondolino dovrebbe parimenti essere licenziato dal suo incarico. Poco conta il fatto che abbia agito da privato: se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.

Infatti... per noi comuni mortali non opera la tutela dell'interesse pubblico all'informazione.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 9:11 pm

haran banjo ha scritto:
se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.
Me ne viene in mente solo uno: pedofilia; te ne vengono in mente altri ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Ven Ago 12, 2016 10:33 pm

avidodinformazioni ha scritto:
haran banjo ha scritto:
se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.
Me ne viene in mente solo uno: pedofilia; te ne vengono in mente altri ?

Un privato cittadino può essere licenziato per molto meno:l'articolo che segue fa riferimento al licenziamento, ritenuto legittimo dalla Suprema Corte, di un docente laico di una scuola cattolica che non aveva contratto il matrimonio religioso, limitandosi al rito civile.
Buona lettura...
http://www.studiolegalebolognesi.it/article.asp?id=96
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti    Sab Ago 13, 2016 12:50 am

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
haran banjo ha scritto:
se io docente commetto certi reati da privato cittadino ci rimetto il posto di lavoro.
Me ne viene in mente solo uno: pedofilia; te ne vengono in mente altri ?

Un privato cittadino può essere licenziato per molto meno:l'articolo che segue fa riferimento al licenziamento, ritenuto legittimo dalla Suprema Corte, di un docente laico di una scuola cattolica che non aveva contratto il matrimonio religioso, limitandosi al rito civile.
Buona lettura...
http://www.studiolegalebolognesi.it/article.asp?id=96
Premesso che non l'ho letto tutto, mi sembra di capire che si ricada in situazione simile alla pedofilia; la scuola pubblica richiede che il docente non sia pericoloso per i bambini e questo esclude alcune tipologie di persone, pedofili in primis; la scuola cattolica fa altrettanto, solo che per lei pericolo per i bambini sono (dichiaratamente) molte più cose, tra cui la fornicazione fuori dal matrimonio sacramentale.

In effetti i genitori iscrivono i figli alle scuole cattoliche perchè si aspettano un bigottismo diffuso tra i docenti e che questo bigottismo trasudi da ogni unità didattica affrontata; il plagio confessionale ha successo solo se portato avanti senza cedimenti e deviazioni, quindi è ragionevole presumere che parte dell'utenza non iscriverebbe il figlio se pensasse che il corpo docente predica bene e razzola male; poichè la mission dell'azienda è fare tante iscrizioni ed incassare tante rette, il comportamento libertino dei docenti è grave quanto un sabotaggio industriale.

Un caso simile si è avuto nella scuola pubblica quando un docente ha definito la propria scuola come "scuola di merda" o frase simile.

Picchiare la moglie è reato, anche grave direi, ma se un docente di scuola pubblica picchia la moglie e si viene a sapere, non può essere licenziato.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Le legittime reazioni alle invettive di Rondolino contro i docenti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Con le provocazioni si può dire tutto ?
» pontifex contro medjugorje
» Chi vuol essere Navy Seal contro il fanatismo cattolico?
» il papa contro le superstizioni africane
» Un Prete contro i Ciclisti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: