Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Bonus Premiale del "merito" docenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Ago 12, 2016 6:48 pm

Promemoria primo messaggio :

Nella mia scuola era stato istituito, mesi fa, il comitato di valutazione per concordare i criteri per l'attribuzione del cosiddetto bonus-merito.
Su mandato del collegio, i rappresentanti dei docenti erano riusciti ad ottenere il riconoscimento di premi in denaro legati esclusivamente alle funzioni, e individuato un gran numero di funzioni che, in pratica, consentivano l'attribuzione di premi a una molteplicità di incarichi differenti fino a coprire quasi la totalità del corpo docente.
La legge però pare preveda (e questo mi sembra ingiusto) che il comitato può decidere A CHI dare i premi, ma non QUANTO denaro mettere in ciascun premio. E quest'ultimo dettaglio viene deciso invece dal solo dirigente scolastico!

Oggi, in pieno agosto, è stata stilata e resa pubblica (in nome della trasparenza) l'attribuzione dei premi, per cui ognuno di noi ha potuto sapere chi aveva avuto quanto e perchè. Vi lascio immaginare le invidie, le gelosie, i malumori e i malcontenti. In particolare, mentre quasi tutte le funzioni prevedono un premio che va da 50€ (partecipazione all'open-day) a 200-250€ (funzione strumentale) c'è solo UNA funzione che viene retribuita più di 250€, e prende ben 900€!!!! E' il "responsabile sito web" della scuola, che per questo solo "merito" prende SEI VOLTE il premio di un responsabile di plesso (150€) o UNDICI VOLTE quello di un coordinatore di classe (80€).
Fra 250 e 900 non ci sono premi intermedi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Mer Ago 31, 2016 10:44 pm

mac67 ha scritto:

Nel frattempo che aspettiamo che le scuole vengano fornite del denaro necessario per pagare a tariffa di mercato la gestione del sito, quale soluzione proponi?

Lasciare l'incombenza ai dirigenti scolastici - considerato che a detta del loro sindacato più rappresentativo sono dei super-uomini in grado di capire quali competenze servono alla loro scuola e capaci individuare i docenti più idonei per chiamata diretta, non vedo che problema potrebbero avere a fare una cosa banale come costruire da zero un sito internet e gestirlo.

Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Mer Ago 31, 2016 10:49 pm

Il bonus è solo per docenti di ruolo?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Mer Ago 31, 2016 10:51 pm

Davide ha scritto:
Il bonus è solo per docenti di ruolo?

si
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 1:08 pm

Meno male!ci sono già abbastanza galletti e galline che si scannano per il bonus
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 1:49 pm

mac67 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
mac67 ha scritto:

Compiti organizzativi, come previsto dalla 107.

I "compiti organizzativi" sono, a mio parere, quelli relativi alla gestione delle risorse umane della scuola (non a caso il testo della legge parla di "impegno nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale").
Il sito internet è uno dei mezzi legali attraverso cui l'amministrazione scolastica assicura la pubblicità degli atti da essa emanati e la sua gestione dovrebbe essere competenza degli uffici amministrativi.
Estendendo con troppa libertà il concetto di "compito organizzativo" infatti si finirebbe per sconfinare in mansioni e funzioni che non rientrano nel profilo professionale docente.

Nella tua scuola chi si occupa del sito?

Credi che nelle scuole italiane ci sia personale ATA in grado di gestire un sito scolastico?

Credi che nelle scuole italiane ci siano docenti disposti a curare il sito della scuola senza essere pagati?


non capisco poi 'sta mania di voler derogare prerogative al di fuori a un papa straniero invece di difendere la gestione della scuola da parte dei docenti!
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 2:30 pm

lucetta10 ha scritto:


non capisco poi 'sta mania di voler derogare prerogative al di fuori a un papa straniero invece di difendere la gestione della scuola da parte dei docenti!

In realtà ho fatto un discorso un po' diverso in quanto ho parlato di voci di spesa.
Trovo assurdo infatti che un'attività amministrativa venga retribuita con fondi destinati ad attività didattiche o comunque connesse alla docenza.

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Che poi possa anche essere un docente a realizzare e gestire il sito è un altro discorso.
Del resto ci sono insegnanti che svolgono la libera professione, altri che occasionalmente fanno attività di consulenza, vuoi che non sia possibile trovare un modo giuridicamente legittimo per fargli prestare un'attività professionale che non ricada nel rigido sistema di incompatibilità?
La legge lo consente e non sarò certo io a fare problemi di sorta.
L'importante è che non si dica che sta facendo un'attività prevista nel profilo professionale docente e che non lo si  retribuisca con fondi destinati alla didattica.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 3:09 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:


non capisco poi 'sta mania di voler derogare prerogative al di fuori a un papa straniero invece di difendere la gestione della scuola da parte dei docenti!

In realtà ho fatto un discorso un po' diverso in quanto ho parlato di voci di spesa.
Trovo assurdo infatti che un'attività amministrativa venga retribuita con fondi destinati ad attività didattiche o comunque connesse alla docenza.

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Che poi possa anche essere un docente a realizzare e gestire il sito è un altro discorso.
Del resto ci sono insegnanti che svolgono la libera professione, altri che occasionalmente fanno attività di consulenza, vuoi che non sia possibile trovare un modo giuridicamente legittimo per fargli prestare un'attività professionale che non ricada nel rigido sistema di incompatibilità?
La legge lo consente e non sarò certo io a fare problemi di sorta.
L'importante è che non si dica che sta facendo un'attività prevista nel profilo professionale docente e che non lo si  retribuisca con fondi destinati alla didattica.


I fondi FIS non sono destinati esclusivamente alla didattica, ma anche a funzioni organizzative e con il FIS non si pagano esclusivamente i docenti, ma anche figure ATA
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 4:16 pm

comp_xt ha scritto:

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Suppongo che tu sia quindi anche contro i compensi ai segretari dei cdc visto che si occupano di adempimenti amministrativi.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 4:21 pm

lucetta10 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:


non capisco poi 'sta mania di voler derogare prerogative al di fuori a un papa straniero invece di difendere la gestione della scuola da parte dei docenti!

In realtà ho fatto un discorso un po' diverso in quanto ho parlato di voci di spesa.
Trovo assurdo infatti che un'attività amministrativa venga retribuita con fondi destinati ad attività didattiche o comunque connesse alla docenza.

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Che poi possa anche essere un docente a realizzare e gestire il sito è un altro discorso.
Del resto ci sono insegnanti che svolgono la libera professione, altri che occasionalmente fanno attività di consulenza, vuoi che non sia possibile trovare un modo giuridicamente legittimo per fargli prestare un'attività professionale che non ricada nel rigido sistema di incompatibilità?
La legge lo consente e non sarò certo io a fare problemi di sorta.
L'importante è che non si dica che sta facendo un'attività prevista nel profilo professionale docente e che non lo si  retribuisca con fondi destinati alla didattica.


I fondi FIS non sono destinati esclusivamente alla didattica, ma anche a funzioni organizzative e con il FIS non si pagano esclusivamente i docenti, ma anche figure ATA

Il FIS viene utilizzato per retribuire attività aggiuntive, non per finanziare un qualcosa che costituisce un obbligo giuridico per la scuola.
Fino a qualche anno fa il sito internet era un qualcosa in più di cui le scuole si dotavano, oggi qualsiasi istituzione scolastica è tenuta ad averne uno e a utilizzarlo per pubblicizzare determinati atti.
Se non ci fossero il FIS, il fondo per le funzioni strumentali o il bonus per il merito, pensi forse che la scuola potrebbe rinunciare ad avere un suo sito web?
Il problema è che noi docenti siamo fessi e consentiamo che una spesa ordinaria e obbligatoria venga inserita in voci di spesa destinate a finanziare attività aggiuntive non obbligatorie o ad attribuire premi per la qualità del lavoro svolto.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 4:25 pm

mac67 ha scritto:
comp_xt ha scritto:

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Suppongo che tu sia quindi anche contro i compensi ai segretari dei cdc visto che si occupano di adempimenti amministrativi.

Infatti il segretario non va retribuito perché si tratta di un'attività obbligatoria a cui, in caso di nomina, non ci si può sottrarre.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 4:26 pm

comp_xt ha scritto:
mac67 ha scritto:
comp_xt ha scritto:

Il problema è che siamo talmente schiavi degli slogan sul "digitale" che non ci rendiamo nemmeno conto che il sito della scuola non ha nulla a che fare con la didattica, trattandosi di un mero adempimento amministrativo.

Suppongo che tu sia quindi anche contro i compensi ai segretari dei cdc visto che si occupano di adempimenti amministrativi.

Infatti il segretario non va retribuito perché si tratta di un'attività obbligatoria a cui, in caso di nomina, non ci si può sottrarre.


ma perché, un obbligo prevede la non retribuzione? e comunque il punto non è quello che dovrebbe e non dovrebbe essere pagato col fis, ma quello che realmente viene pagato, e che ne fanno una fonte di compensi non esclusivamente riservati alla didattica come lo vorresti tu, ma come non è allo stato attuale
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 4:41 pm

lucetta10 ha scritto:


ma perché, un obbligo prevede la non retribuzione? e comunque il punto non è quello che dovrebbe e non dovrebbe essere pagato col fis, ma quello che realmente viene pagato, e che ne fanno una fonte di compensi non esclusivamente riservati alla didattica come lo vorresti tu, ma come non è allo stato attuale

L'obbligo prevede la retribuzione se ciò viene previsto dalla normativa (es. esame di stato) - in caso contrario esso va inteso retribuito con lo stipendio ordinario.

Il FIS, nella sua idea originaria, era la cassa a cui attingere per realizzare l'autonomia scolastica.
Si tratta di attività che, se non prettamente didattiche, sono comunque funzionali alla didattica e che comunque rivestono un carattere non obbligatorio.

Utilizzare il FIS, il fondo per le funzioni strumentali o addirittura il bonus del merito per gestire il sito internet della scuola può anche essere legittimato in contrattazione di istituto, col voto del collegio o con i criteri elaborati dal comitato di valutazione.
Resta però un modo di procedere tafazziano perché la scuola i soldi per il sito li deve trovare comunque e noi, così facendo, stiamo sottraendo soldi che potrebbero essere destinati ad altre attività didattiche o funzionali alla didattica.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 7:47 pm

@melia ha scritto:
Nell'ordine del giorno del collegio dell'1 settembre  è indicata anche questa voce. Vi aggiornerò.
Aggiornamento: nella mia scuola il bonus è stato assegnato sommando i punteggi di due schede, una di autovalutazione e una compilata dagli studenti, 5 insegnanti di ruolo, per protesta contro la 107, non hanno compilato la scheda di autovalutazione e si sono di fatto autoesclusi.
Al collegio il DS ha spiegato come ha fatto la valutazione, dividendoci in 3 fasce di bonus e poi una quarta fascia senza bonus. Se volevi sapere la tua posizione dovevi passare in ufficio personale, se volevi sapere le valutazioni degli studenti dovevi fare una richiesta scritta in didattica. Anche se al collegio alcuni insegnanti hanno insistito molto perché fosse resa nota tutta la graduatoria, il DS è stato irremovibile.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 7:52 pm

La 107, naturalmente, sulla questione "pubblicità" o meno, non dice nulla.

A naso, il principio di trasparenza vorrebbe che ciascuno ricevesse motivazione della somma ricevuta. Che si debba sapere anche degli altri, non saprei, anzi, direi di no: così come una volta i cedolini erano spillati per riservatezza, così la pubblicità della somma ricevuta potrebbe essere una lesione della privacy.

Ripeto, a naso.
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Gio Set 01, 2016 7:58 pm

@melia anche da me hanno fatto così, hanno premiato il 20% dei docenti
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 8:21 am

La "scheda di autovalutazione" per me non ha senso.
Un docente che si deve autovalutare per avere dei soldi in più, quasi sicuramente, e anche in perfetta buona fede, si attribuirà i massimi meriti possibili!
Anzi, questo è un metodo che premia chi ha un grosso ego e penalizza chi ammette i propri limiti e i propri fallimenti... a prescindere da "meriti reali" (ammesso che questa locuzione abbia un significato)
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 8:42 am

mac67 ha scritto:

A naso, il principio di trasparenza vorrebbe che ciascuno ricevesse motivazione della somma ricevuta. Che si debba sapere anche degli altri, non saprei, anzi, direi di no: così come una volta i cedolini erano spillati per riservatezza, così la pubblicità della somma ricevuta potrebbe essere una lesione della privacy.
Anch'io sarei curiosa di sapere, anche se, ovviamente un'idea ce l'ho, ma è soprattutto una curiosità e quindi la privacy direbbe che non ho il diritto di saperlo. I colleghi hanno cercato di far credere al DS che, invece, sapere la graduatoria sarebbe stato positivo per tutti perché avrebbe permesso agli esclusi di capire in quali punti erano carenti e  cosa avrebbero potuto fare per migliorare la propria posizione. Il DS non c'è cascato.

donadoni ha scritto:
@melia anche da me hanno fatto così, hanno premiato il 20% dei docenti
Da me il 60%, ma ha già detto che il prossimo anno saranno al massimo il 40%.

Paolo Santaniello ha scritto:
La "scheda di autovalutazione" per me non ha senso.
In linea generale hai ragione, ma la nostra scheda aveva una serie di voci oggettive: sei coordinatore di classe, responsabile di laboratorio, coordinatore di dipartimento? Hai organizzato uscite? Hai partecipato a corsi di aggiornamento per almeno tot ore? Hai fatto corsi di approfondimento per olimpiadi o altre gare a livello nazionale? Sei responsabile di classi in ASL? Partecipi alle commissioni sull'organizzazione della scuola (ne abbiamo 4)? Poi il mio DS diventa matto per il cooperative learning, quindi: hai fatto attività di cooperative learning che risultano nel registro e sono riportate nella relazione finale?
In Effetti nella scheda di autovalutazione c'erano tutte voci che, con un lavoro certosino, avrebbe potuto compilare anche la segreteria e, comunque, tutte voci controllabili.
Tornare in alto Andare in basso
zuneta



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 10.10.10

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 1:38 pm

Nella mia scuola solo in pochissimi, 4/5 hanno presentato modello per il bonus premiale, ma la DS uscente ha valutato caso per caso tutto l'operato del corpo docente di ruolo e quasi tutti sono stati "premiati", In che percentuale non so, perchè ancora non ci è stato comunicato nulla di ufficiale, io ho solo inserito sul sito la determina dell'attribuzione e i criteri. Lunedì, al C.D. con il nuovo DS, vedremo cosa è stato deciso.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 2:38 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
La "scheda di autovalutazione" per me non ha senso.
Un docente che si deve autovalutare per avere dei soldi in più, quasi sicuramente, e anche in perfetta buona fede, si attribuirà i massimi meriti possibili!
Anzi, questo è un metodo che premia chi ha un grosso ego e penalizza chi ammette i propri limiti e i propri fallimenti... a prescindere da "meriti reali" (ammesso che questa locuzione abbia un significato)


Guarda che mica sulla scheda si chiede di indicare se si è bravi da 1 a 10 a fare le addizioni!
C'è la segnalazione delle cose che si sono fatte non di come sono state fatte, la cosa garantisce anche di una certa trasparenza: il lavoratore stesso chiede di essere valutato in base a queste cose che individua come degne di merito e sottopone al giudizio del dirigente.
Di queste cose rimane almeno una traccia, un protocollo: molto meglio di una impressione del DS senza nessuna segnalazione di meriti o dati a supporto.
Se scrivo che ho coordinato il dipartimento di pinco pallo o ho ottenuto attestai di merito dalla regione di Frittole, non vedo dove sia la valutazione parziale del proprio operato, anche considerando che il DS dovrebbe già essere a conoscenza di tutto e sapere se a Frittole danno attestati anche alle scarpe o solo alla crema, e se al dipartimento ci sono andato una volta su cinque smollando il coordinamento ad altri
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 2:43 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:


ma perché, un obbligo prevede la non retribuzione? e comunque il punto non è quello che dovrebbe e non dovrebbe essere pagato col fis, ma quello che realmente viene pagato, e che ne fanno una fonte di compensi non esclusivamente riservati alla didattica come lo vorresti tu, ma come non è allo stato attuale

L'obbligo prevede la retribuzione se ciò viene previsto dalla normativa (es. esame di stato) - in caso contrario esso va inteso retribuito con lo stipendio ordinario.

Il FIS, nella sua idea originaria, era la cassa a cui attingere per realizzare l'autonomia scolastica.
Si tratta di attività che, se non prettamente didattiche, sono comunque funzionali alla didattica e che comunque rivestono un carattere non obbligatorio.

Utilizzare il FIS, il fondo per le funzioni strumentali o addirittura il bonus del merito per gestire il sito internet della scuola può anche essere legittimato in contrattazione di istituto, col voto del collegio o con i criteri elaborati dal comitato di valutazione.
Resta però un modo di procedere tafazziano perché la scuola i soldi per il sito li deve trovare comunque e noi, così facendo, stiamo sottraendo soldi che potrebbero essere destinati ad altre attività didattiche o funzionali alla didattica.

l'autonomia ha attribuito fondi alle scuole per delegargli soprattutto funzioni organizzative, che trattandosi di una scuola sono tutte funzionali alla didattica (la pubblicazione di una circolare inerente le olimpiadi di matematica non sarebbe funzionale alla didattica?), stai dando per presupposte cose che non esistono.
Con il FIS le scuole fissano cosa pagare e quali sono i propri bisogni, non esiste nessuna normativa che dice che debbano essere investiti come dici tu.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 2:46 pm

@melia ha scritto:

In linea generale hai ragione, ma la nostra scheda aveva una serie di voci oggettive: sei coordinatore di classe, responsabile di laboratorio, coordinatore di dipartimento? Hai organizzato uscite? Hai partecipato a corsi di aggiornamento per almeno tot ore? Hai fatto corsi di approfondimento per olimpiadi o altre gare a livello nazionale? Sei responsabile di classi in ASL? Partecipi alle commissioni sull'organizzazione della scuola (ne abbiamo 4)? Poi il mio DS diventa matto per il cooperative learning, quindi: hai fatto attività di cooperative learning che risultano nel registro e sono riportate nella relazione finale?
In Effetti nella scheda di autovalutazione c'erano tutte voci che, con un lavoro certosino, avrebbe potuto compilare anche la segreteria e, comunque, tutte voci controllabili.

Il bonus della legge 107 nasce per valutare la qualità e non la quantità del lavoro svolto.
È su questo punto che nascono le polemiche, perché in una professione in cui la libertà metodologica e didattica e garantita dalla Costituzione, addentrarsi in simili valutazioni ha i suoi rischi.
Se, ad esempio, fra i criteri per assegnare il bonus vi fosse l'utilizzo di didattiche cosiddette innovative, siamo sicuri che ciò sia di per sé un merito? Inoltre, con quale legittimità si mette nero su bianco che un certo tipo di metodologia si configura come "meritevole" quando la Costituzione della Repubblica Italiana stabilisce che i docenti hanno libertà di insegnamento?
Il tuo preside ha fatto una scelta ragionevole, incentivando nei fatti il lavoro aggiuntivo sulla falsariga di quello che avviene quando si ripartisce il FIS.
Probabilmente siamo di fronte è una persona intelligente che ha capito quanto sia pericoloso addentrarsi in certe valutazioni e che vuole tenere saldo il corpo docente evitando di spaccare l'ambiente.
Non è però questo lo spirito della legge.
Quel bonus non è riservato a chi lavora di più ma a chi lavora meglio.
Chi ha buon senso finisce per addomesticare la norma facendo figurare formalmente che chi ha lavorato di più è anche un docente migliore degli altri.
Lo può fare, vista l'ampia discrezionalità con cui può attribuire il premio.
L'idea che sta alla base della legge è però un'altra, pericolosa ed offensiva.
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 2:49 pm

anche il mio preside ha valutato attraverso il lavoro aggiuntivo e lo ritengo giusto, è la 107 che è sbagliata
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 3:00 pm

lucetta10 ha scritto:

l'autonomia ha attribuito fondi alle scuole per delegargli soprattutto funzioni organizzative, che trattandosi di una scuola sono tutte funzionali alla didattica (la pubblicazione di una circolare inerente le olimpiadi di matematica non sarebbe funzionale alla didattica?), stai dando per presupposte cose che non esistono.
Con il FIS le scuole fissano cosa pagare e quali sono i propri bisogni, non esiste nessuna normativa che dice che debbano essere investiti come dici tu.  

Chiariamo una cosa: la scuola esiste perché ci sono degli alunni che debbono apprendere.
Tutto, in ultima analisi, serve alla didattica.
Esistono però attività che competono al profilo professionale dei docenti, altre che attengono ai profili professionali degli ATA.

Ti sembrerebbe logico istituire una funzione strumentale per la "gestione della graduatorie di istituto del personale docente"?
Suppongo di no, eppure si tratta di un'incombenza necessaria per il funzionamento della scuola.
Eppure come docente saprei portare avanti questa incombenza, forse meglio di qualche assistente amministrativo.
Non è però un'attività che attiene al profilo professionale docente.
Si tratta inoltre di un'incombenza obbligatoria che, in quanto tale, non può essere caricata su voci di spesa destinate a finanziarie attività aggiuntive.

Perché mai per il sito della scuola dovrebbe valere un ragionamento diverso?

Il sito della scuola è un obbligo giuridico, non è un qualcosa in più di cui una scuola può dotarsi per apparire più bella e moderna.
Tale obbligo però non attiene al profilo professionale del docente.

Ripeto, caricare la spesa per il sito sul FIS, sulle funzioni strumentali o sul bonus per il merito, è un'operazione che può anche essere legittimata cavillando un pochino sulle norme, ma è da stupidi pagare col nostro portafogli (perché di questo si tratta) un'attività che andrebbe comunque finanziata con altri fondi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 3:06 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

l'autonomia ha attribuito fondi alle scuole per delegargli soprattutto funzioni organizzative, che trattandosi di una scuola sono tutte funzionali alla didattica (la pubblicazione di una circolare inerente le olimpiadi di matematica non sarebbe funzionale alla didattica?), stai dando per presupposte cose che non esistono.
Con il FIS le scuole fissano cosa pagare e quali sono i propri bisogni, non esiste nessuna normativa che dice che debbano essere investiti come dici tu.  

Chiariamo una cosa: la scuola esiste perché ci sono degli alunni che debbono apprendere.
Tutto, in ultima analisi, serve alla didattica.
Esistono però attività che competono al profilo professionale dei docenti, altre che attengono ai profili professionali degli ATA.

Ti sembrerebbe logico istituire una funzione strumentale per la "gestione della graduatorie di istituto del personale docente"?
Suppongo di no, eppure si tratta di un'incombenza necessaria per il funzionamento della scuola.
Eppure come docente saprei portare avanti questa incombenza, forse meglio di qualche assistente amministrativo.
Non è però un'attività che attiene al profilo professionale docente.
Si tratta inoltre di un'incombenza obbligatoria che, in quanto tale, non può essere caricata su voci di spesa destinate a finanziarie attività aggiuntive.

Perché mai per il sito della scuola dovrebbe valere un ragionamento diverso?

Il sito della scuola è un obbligo giuridico, non è un qualcosa in più di cui una scuola può dotarsi per apparire più bella e moderna.
Tale obbligo però non attiene al profilo professionale del docente.

Ripeto, caricare la spesa per il sito sul FIS, sulle funzioni strumentali o sul bonus per il merito, è un'operazione che può anche essere legittimata cavillando un pochino sulle norme, ma è da stupidi pagare col nostro portafogli (perché di questo si tratta) un'attività che andrebbe comunque finanziata con altri fondi.


Veramente in tutte le scuole dove sono stata, la graduatoria interne viene affidata a una commissione di insegnanti.
Ovunque la gestione si affida ai lavoratori. Ti pare normale che un primario organizzi il personale e appalti i servizi della carta igienica? Che un finanziere stia in ufficio a distribuire i buoni pasto? Non è chiaro cosa abbia di più nobile il docente per non doversi sporcare nel gestire l'ordinaria amministrazione del proprio ambiente di lavoro.
Riguardo ai fondi, da noi esiste il FIS che serve alla gestione della scuola, non puoi fare paragoni con altre soluzioni, che sono diverse
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 953
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Bonus Premiale del "merito" docenti   Ven Set 02, 2016 3:20 pm

lucetta10 ha scritto:


Veramente in tutte le scuole dove sono stata, la graduatoria interne viene affidata a una commissione di insegnanti.
Ovunque la gestione si affida ai lavoratori. Ti pare normale che un primario organizzi il personale e appalti i servizi della carta igienica? Che un finanziere stia in ufficio a distribuire i buoni pasto? Non è chiaro cosa abbia di più nobile il docente per non doversi sporcare nel gestire l'ordinaria amministrazione del proprio ambiente di lavoro.
Riguardo ai fondi, da noi esiste il FIS che serve alla gestione della scuola, non puoi fare paragoni con altre soluzioni, che sono diverse

Io mi riferivo alle graduatorie per le supplenze, ma il discorso non cambia.
Le graduatorie interne affidate a una commissione docenti, magari retribuita col FIS, perché le persone che sono pagate per occuparsene (gli assistenti amministrativi) non lo fanno?
Follia pura!
A scuola non esiste "il personale", ma esistono: il dirigente scolastico, il dsga, i docenti, gli assistenti tecnici, gli assistenti amministrativi, i collaboratori scolastici, gli addetti all'azienda agraria e via dicendo.
Ciascuna di queste figure ha un suo profilo professionale e sarebbe il caso di chiarire certi confini, non certo per una questione di prestigio ma per utilizzare meglio le poche risorse disponibili. È superfluo osservare che se accettiamo che i soldi nostri vengano utilizzati per finanziarie attività che competono ad altre figure, questi finiscono per essere sottratti ad altre attività.
Tornare in alto Andare in basso
 
Bonus Premiale del "merito" docenti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Bonus bebè regione lombardia
» Bonus bebè
» Ferie e collegio docenti
» Supplenza part time e Bonus Renzi
» Formazione obbligatoria docenti????

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: