Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Adesso tocca a voi A019

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Adesso tocca a voi A019   Dom Ago 14, 2016 8:44 am

Promemoria primo messaggio :

Sappiamo tutti che la quantità di potenziamento concessa alla A019 è stata a dir poco esagerata. Tutto ciò a scapito di altre cdc che non hanno visto incrementare i propri posti sia per le assunzioni e sia per ottenere la tanto agognata mobilità.

Tanto per dare dei numeri, in molte provincie ci sono stati 0 potenziamenti per elettronica e meccanica e un centinaio per A019.

Questo ha prodotto 0 spostamenti per gli elettronici e meccanici che voleva tornare a casa e produrrà 0 assunzioni a settembre per elettronica e meccanica.

Evidentemente lo stato crede in Voi, punta su di Voi per far risollevare le sorti del Paese e farla tornare una grande potenza economica. I futuro del Paese è nelle Vostre mani, pertanto come da titolo adesso tocca a Voi. Fateci sognare!


Ultima modifica di sconcertato_1 il Dom Ago 14, 2016 9:07 am, modificato 5 volte
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Dom Ago 14, 2016 10:35 pm

michetta ha scritto:
dai precario, non scherzare!
allora cosa facciamo? ad un laureato in lettere gli facciamo recuperare cfu corrispondenti a tre annualità di lingua e letteratura inglese e lo mettiamo sulla A346? Tanto linguistica ce l'ha già nel piano studi.
Per favore! Quando si parla di classi affini!

Si sono sempre fatte operazioni di questo tipo prima del 2001 (non sono sicuro della data). Quello che è stato potrebbe anche essere di nuovo. La verità è che semplicemente non si è fatto nulla per dare collocazione agli A19, ed è grave, poi di ogni singolo problema le soluzioni proposte possono essere parziali o non efficaci, ma portano sempre lo stesso marchio:

IMHO
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3881
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Dom Ago 14, 2016 10:58 pm

precario.acciaio ha scritto:
michetta ha scritto:
dai precario, non scherzare!
allora cosa facciamo? ad un laureato in lettere gli facciamo recuperare cfu corrispondenti a tre annualità di lingua e letteratura inglese e lo mettiamo sulla A346? Tanto linguistica ce l'ha già nel piano studi.
Per favore! Quando si parla di classi affini!

Si sono sempre fatte operazioni di questo tipo prima del 2001 (non sono sicuro della data). Quello che è stato potrebbe anche essere di nuovo. La verità è che semplicemente non si è fatto nulla per dare collocazione agli A19, ed è grave, poi di ogni singolo problema le soluzioni proposte possono essere parziali o non efficaci, ma portano sempre lo stesso marchio:

IMHO

d'accordo, ma mi pare che sia il miur a doverci pensare e non certo con soluzioni che vadano a scapito di altri
con tutti gli esuberi che c'erano sulla A019 e che con la 107 ci sono ancora, se questi docenti venissero riconvertiti (esempio da te proposto) su lettere a rimetterci sarebbero coloro che stanno frequentando adesso lettere all'università e che avrebbero zero posti ai prossimi futuri concorsi.
Nella tua personale opinione questo risolverebbe il problema, almeno in parte. Ovviamente libero di pensarlo.
Non credi però che lo creerebbe ad altri, compresi gli attuali rimasti in gae?
Tornare in alto Andare in basso
Online
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Dom Ago 14, 2016 11:33 pm

Indubbiamente. E' una situazione temporea che va assolutamente affrontata e quetsa è una delle infinite possibilità, un'altra, che mi piace molto di più, è essere inserti nel corpo ispettivo... non conta qui la dogmatica, sono soluzioni che vnno accuarate e vagliate dai tecnici del miur per conoscerne l'affidabilità.
Fantascienza.
Tornare in alto Andare in basso
piccoloprincipe14



Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Dom Ago 14, 2016 11:42 pm

precario.acciaio ha scritto:
Indubbiamente. E' una situazione temporea che va assolutamente affrontata e quetsa è una delle infinite possibilità, un'altra, che mi piace molto di più, è essere inserti nel corpo ispettivo... non conta qui la dogmatica, sono soluzioni che vnno accuarate e vagliate dai tecnici del miur per conoscerne l'affidabilità.
Fantascienza.

A volte mi sembra di essere su scherzi a parte...porporre di riconvertire gli A019 su l'A043 la dice lunga sul valore che si dà alla preparazione di base del corpo docente!!! Come se bastasse leggere un libro di una certa disciplina per poi insegnarla. Finchè queste assurdità vengono proposte da MIUR o da gente comune, mi indigno, ma mi rassegno,ma che a proporle sia uno di noi mi lascia esterefatta. E poi perchè proprio lettere? perchè non matematica? Forse perchè pensi che tanto per insegnare lettere basti raccontare la storiellina....ma ragazzi qui siamo alla frutta. Le riconversioni sono la rovina della scuola, non esistono riconversioni valide professionalmente, non dovrebbero neppuer esistere
Tornare in alto Andare in basso
psicopompo



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 12:02 am

Non c'è bisogno di riconvertire nulla... è sufficiente utilizzare il potenziamento in modo fantasioso....

Licei scientifici che richiedavano 10 docenti di matematica nei PTOF e si sono trovati 2 di matematica e 8 di diritto prima della mobilità e durante la mobilità per far quadrare i conti anche quei due miseri potenziamenti di matematica si sono trasformati anche quelli in diritto. Risultato 10 a 0.....

Risultato ulteriore il potenziamento matematico lo faranno i colleghi di diritto....

MA ATTENZIONE! Con questo sistema non si è reso un favore a nessuno perchè i molti colleghi di diritto miracolosamente assunti lo scorso anno apparentemente sotto casa, ora si trovano sparati a Mille km di distanza da casa e dai rispettivi studi....e non credo che siano cosi contenti anche perche la rete di protezione dell'AP non è sufficiente a evitare la deportazione a tutti.... Forse avrebbero anche loro preferito di essere assorbiti nelle rispettive province con calma in un piano pluriennale!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 2:26 am

precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
Si può modificare tutto, ma non mettere i laureati in giurisprudenza ad insegnare materie per le quali non hanno nessuna preparazione.

Suppongo che con la stessa burbanza sosterresti che i laureati in filosofia non potessero insegnare italiano eppure, apriti cielo, era così. La realtà è fluida e procedere a cassettini non serve a nulla. Per l'emergenza A19 qualcosa si poteva pensare rispetto a quel nulla attuale che è il potenziamento, non credi?

Burbanza ho dovuto cercarlo. Si vede che non sono un bravo insegnante di italiano. Credi che non avessi capito che parlavi di diritto, ma in realtà pensavi a filosofia? Non ho voluto dirlo perché altrimenti avresti detto che sono prevenuto, ma la burbanza, per usare il tuo linguaggio, derivava proprio da questo. Dopo 18 anni (perché dal 1998 sono passati 18 anni, non 10) potreste anche farvene una ragione. La scelta fatta allora è stata quella di dividere i due percorsi e io ho sempre detto di trovarla una cosa giusta, perché io non sarei assolutamente in grado di insegnare filosofia come un laureato in filosofia. Mi fa piacere che almeno questo aspetto della legge 107 ti piaccia così tanto. A me invece questa confusione tra le classi di concorso non piace per niente. Nella mia scuola sono arrivati dei potenziatori di filosofia e storia dell'arte e sono stati messi a fare i corsi di recupero di italiano o improbabili corsi pomeridiani di scrittura. Io ho sempre difeso i colleghi con tutti, perché capisco la loro difficoltà, che sarebbe la mia se mi mettessero ad insegnare una materia per la quale non sono abilitato, ma tra colleghi di italiano, studenti e genitori posso dirti che ho sentito di tutto per l'intero anno. Ci mancavano solo quelli di diritto... Tanto italiano lo possono insegnare tutti. Allora io voglio insegnare matematica, visto che procedere a cassettini non serve a nulla.
Emergenza A019? Quale emergenza? Dove stava scritto che chi era nelle Gae doveva essere assunto per forza e che le Graduatorie ad Esaurimento dovevano essere esaurite? Aveva il diritto di rimanere nelle Gae e a concorrere al 50% delle immissioni qualora ci fosse stato posto? Se il posto non c'era, sarebbe rimasto nelle Gae e non ci sarebbe stata nessuna emergenza.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 10:00 am

Dec ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
Si può modificare tutto, ma non mettere i laureati in giurisprudenza ad insegnare materie per le quali non hanno nessuna preparazione.

Suppongo che con la stessa burbanza sosterresti che i laureati in filosofia non potessero insegnare italiano eppure, apriti cielo, era così. La realtà è fluida e procedere a cassettini non serve a nulla. Per l'emergenza A19 qualcosa si poteva pensare rispetto a quel nulla attuale che è il potenziamento, non credi?

Burbanza ho dovuto cercarlo. Si vede che non sono un bravo insegnante di italiano. Credi che non avessi capito che parlavi di diritto, ma in realtà pensavi a filosofia? Non ho voluto dirlo perché altrimenti avresti detto che sono prevenuto, ma la burbanza, per usare il tuo linguaggio, derivava proprio da questo. Dopo 18 anni (perché dal 1998 sono passati 18 anni, non 10) potreste anche farvene una ragione. La scelta fatta allora è stata quella di dividere i due percorsi e io ho sempre detto di trovarla una cosa giusta, perché io non sarei assolutamente in grado di insegnare filosofia come un laureato in filosofia. Mi fa piacere che almeno questo aspetto della legge 107 ti piaccia così tanto. A me invece questa confusione tra le classi di concorso non piace per niente. Nella mia scuola sono arrivati dei potenziatori di filosofia e storia dell'arte e sono stati messi a fare i corsi di recupero di italiano o improbabili corsi pomeridiani di scrittura. Io ho sempre difeso i colleghi con tutti, perché capisco la loro difficoltà, che sarebbe la mia se mi mettessero ad insegnare una materia per la quale non sono abilitato, ma tra colleghi di italiano, studenti e genitori posso dirti che ho sentito di tutto per l'intero anno. Ci mancavano solo quelli di diritto... Tanto italiano lo possono insegnare tutti. Allora io voglio insegnare matematica, visto che procedere a cassettini non serve a nulla.
Emergenza A019? Quale emergenza? Dove stava scritto che chi era nelle Gae doveva essere assunto per forza e che le Graduatorie ad Esaurimento dovevano essere esaurite? Aveva il diritto di rimanere nelle Gae e a concorrere al 50% delle immissioni qualora ci fosse stato posto? Se il posto non c'era, sarebbe rimasto nelle Gae e non ci sarebbe stata nessuna emergenza.

Riguarda tutte le classi di concorso: è troppo rigido il vincolo laurea/abilitazione.
Io non devo farmi una ragione di nulla, sono di ruolo in A37, ma ugualmente se una cosa è assurda lo dico: è assurdo che un laureato di 25 anni in giurisprudenza o filosofia entrino in un sistema in cui non potranno di fatto mai insegnare.
P.s. Anche abilitarsi in sostegno e poi poter accedere solo all'area AD04 era un'assurdità ed era una delle tante storture italiche, in questo caso parzialmente sanata.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 10:03 am

piccoloprincipe14 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Indubbiamente. E' una situazione temporea che va assolutamente affrontata e quetsa è una delle infinite possibilità, un'altra, che mi piace molto di più, è essere inserti nel corpo ispettivo... non conta qui la dogmatica, sono soluzioni che vnno accuarate e vagliate dai tecnici del miur per conoscerne l'affidabilità.
Fantascienza.

A volte mi sembra di essere su scherzi a parte...porporre di riconvertire gli A019 su l'A043 la dice lunga sul valore che si dà alla preparazione di base del corpo docente!!! Come se bastasse leggere un libro di una certa disciplina per poi insegnarla. Finchè queste assurdità vengono proposte da MIUR o da gente comune, mi indigno, ma mi rassegno,ma che a proporle sia uno di noi mi lascia esterefatta. E poi perchè proprio lettere? perchè non matematica? Forse perchè pensi che tanto per insegnare lettere basti raccontare la storiellina....ma ragazzi qui siamo alla frutta. Le riconversioni sono la rovina della scuola, non esistono riconversioni valide professionalmente, non dovrebbero neppuer esistere

Non c'è nulla di strano nel proporre percorsi di riconversione seri se il personale è in esubero, poi è chiaro che non è l'unica soluzione possibile; io ne ho proposto altre ma vedo che l'obiettivo era di aprire i serbatoi dell'indignazione

Tornare in alto Andare in basso
rosp



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 23.07.12

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 11:41 am

Da docente 'anziano' nella A019, con cattedra spezzata su piu' sedi come decine di colleghi (trattandosi di classe di concorso in esubero dopo la riforma Germini) posso darti ragione. Hanno un po'esagerato , ma a questo punto spero egoisticamente non tornino indietro perche' potrebbe verificatsi che ad essere in esubero non siano I nuovi assunti (alcuni provenienti da concorso con zero rsperienza di insegnamento e senza abilitazioni) ma gli anziani che magari si trovano in.sedi in cui si ha contrazione. D'altro canto mi sento.di incoraggiare tutti I colleghi a lavorare (anche se in.occasione di supenze) affinche' la legalita' non sia utopia in.questo paese e I cittadini di domani abbiano I minimi strumenti per fare scelte responsabi, dentro e fuori la cabina elettorale.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 1:43 pm

precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
Si può modificare tutto, ma non mettere i laureati in giurisprudenza ad insegnare materie per le quali non hanno nessuna preparazione.

Suppongo che con la stessa burbanza sosterresti che i laureati in filosofia non potessero insegnare italiano eppure, apriti cielo, era così. La realtà è fluida e procedere a cassettini non serve a nulla. Per l'emergenza A19 qualcosa si poteva pensare rispetto a quel nulla attuale che è il potenziamento, non credi?

Burbanza ho dovuto cercarlo. Si vede che non sono un bravo insegnante di italiano. Credi che non avessi capito che parlavi di diritto, ma in realtà pensavi a filosofia? Non ho voluto dirlo perché altrimenti avresti detto che sono prevenuto, ma la burbanza, per usare il tuo linguaggio, derivava proprio da questo. Dopo 18 anni (perché dal 1998 sono passati 18 anni, non 10) potreste anche farvene una ragione. La scelta fatta allora è stata quella di dividere i due percorsi e io ho sempre detto di trovarla una cosa giusta, perché io non sarei assolutamente in grado di insegnare filosofia come un laureato in filosofia. Mi fa piacere che almeno questo aspetto della legge 107 ti piaccia così tanto. A me invece questa confusione tra le classi di concorso non piace per niente. Nella mia scuola sono arrivati dei potenziatori di filosofia e storia dell'arte e sono stati messi a fare i corsi di recupero di italiano o improbabili corsi pomeridiani di scrittura. Io ho sempre difeso i colleghi con tutti, perché capisco la loro difficoltà, che sarebbe la mia se mi mettessero ad insegnare una materia per la quale non sono abilitato, ma tra colleghi di italiano, studenti e genitori posso dirti che ho sentito di tutto per l'intero anno. Ci mancavano solo quelli di diritto... Tanto italiano lo possono insegnare tutti. Allora io voglio insegnare matematica, visto che procedere a cassettini non serve a nulla.
Emergenza A019? Quale emergenza? Dove stava scritto che chi era nelle Gae doveva essere assunto per forza e che le Graduatorie ad Esaurimento dovevano essere esaurite? Aveva il diritto di rimanere nelle Gae e a concorrere al 50% delle immissioni qualora ci fosse stato posto? Se il posto non c'era, sarebbe rimasto nelle Gae e non ci sarebbe stata nessuna emergenza.

Riguarda tutte le classi di concorso: è troppo rigido il vincolo laurea/abilitazione.
Io non devo farmi una ragione di nulla, sono di ruolo in A37, ma ugualmente se una cosa è assurda lo dico: è assurdo che un laureato di 25 anni in giurisprudenza o filosofia entrino in un sistema in cui non potranno di fatto mai insegnare.
P.s. Anche abilitarsi in sostegno e poi poter accedere solo all'area AD04 era un'assurdità ed era una delle tante storture italiche, in questo caso parzialmente sanata.
concordo.
assurdo farceli entrare.
Tornare in alto Andare in basso
piccoloprincipe14



Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 1:52 pm

precario.acciaio ha scritto:
piccoloprincipe14 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Indubbiamente. E' una situazione temporea che va assolutamente affrontata e quetsa è una delle infinite possibilità, un'altra, che mi piace molto di più, è essere inserti nel corpo ispettivo... non conta qui la dogmatica, sono soluzioni che vnno accuarate e vagliate dai tecnici del miur per conoscerne l'affidabilità.
Fantascienza.

A volte mi sembra di essere su scherzi a parte...porporre di riconvertire gli A019 su l'A043 la dice lunga sul valore che si dà alla preparazione di base del corpo docente!!! Come se bastasse leggere un libro di una certa disciplina per poi insegnarla. Finchè queste assurdità vengono proposte da MIUR o da gente comune, mi indigno, ma mi rassegno,ma che a proporle sia uno di noi mi lascia esterefatta. E poi perchè proprio lettere? perchè non matematica? Forse perchè pensi che tanto per insegnare lettere basti raccontare la storiellina....ma ragazzi qui siamo alla frutta. Le riconversioni sono la rovina della scuola, non esistono riconversioni valide professionalmente, non dovrebbero neppuer esistere

Non c'è nulla di strano nel proporre percorsi di riconversione seri se il personale è in esubero, poi è chiaro che non è l'unica soluzione possibile; io ne ho proposto altre ma vedo che l'obiettivo era di aprire i serbatoi dell'indignazione


Non sono gli unici quelli dell'A019 a trovarsi in situazioni di disagio. Sono di più e ne hanno immessi a bizzeffe, ma di classi di concorso in sofferenza ce ne sono tante, non ultime la A017, la A051, la A052, o l'A061, la A039 . Ognuno tira l'acqua al suo mulino, ma mi riesce diffcile capire perchè si parli sempre e solo di loro. Ok l'importanza del diritto, ma non hanno meno importanza le altre discipline. E se tutto deve essere risolto con una riconversione su materie con cui la laurea che si ha non c'entra prorprio nulla, mi indigno eccome!!! Concordo con Dec. Chi insegna dovrebbe avere il possesso totale della disciplina che insegna e conoscere a pieno le proprie potenzialità e ì propri limti, se no sarebbe forse meglio cambiare mestiere. Non si può fare il gioco del tris per sistemare gli esuberi. Che facciamo, facciamo progettare case a un chimico, perchè c'è posto da ingegnere? Ma siamo matti?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 2:31 pm

precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
Si può modificare tutto, ma non mettere i laureati in giurisprudenza ad insegnare materie per le quali non hanno nessuna preparazione.

Suppongo che con la stessa burbanza sosterresti che i laureati in filosofia non potessero insegnare italiano eppure, apriti cielo, era così. La realtà è fluida e procedere a cassettini non serve a nulla. Per l'emergenza A19 qualcosa si poteva pensare rispetto a quel nulla attuale che è il potenziamento, non credi?

Burbanza ho dovuto cercarlo. Si vede che non sono un bravo insegnante di italiano. Credi che non avessi capito che parlavi di diritto, ma in realtà pensavi a filosofia? Non ho voluto dirlo perché altrimenti avresti detto che sono prevenuto, ma la burbanza, per usare il tuo linguaggio, derivava proprio da questo. Dopo 18 anni (perché dal 1998 sono passati 18 anni, non 10) potreste anche farvene una ragione. La scelta fatta allora è stata quella di dividere i due percorsi e io ho sempre detto di trovarla una cosa giusta, perché io non sarei assolutamente in grado di insegnare filosofia come un laureato in filosofia. Mi fa piacere che almeno questo aspetto della legge 107 ti piaccia così tanto. A me invece questa confusione tra le classi di concorso non piace per niente. Nella mia scuola sono arrivati dei potenziatori di filosofia e storia dell'arte e sono stati messi a fare i corsi di recupero di italiano o improbabili corsi pomeridiani di scrittura. Io ho sempre difeso i colleghi con tutti, perché capisco la loro difficoltà, che sarebbe la mia se mi mettessero ad insegnare una materia per la quale non sono abilitato, ma tra colleghi di italiano, studenti e genitori posso dirti che ho sentito di tutto per l'intero anno. Ci mancavano solo quelli di diritto... Tanto italiano lo possono insegnare tutti. Allora io voglio insegnare matematica, visto che procedere a cassettini non serve a nulla.
Emergenza A019? Quale emergenza? Dove stava scritto che chi era nelle Gae doveva essere assunto per forza e che le Graduatorie ad Esaurimento dovevano essere esaurite? Aveva il diritto di rimanere nelle Gae e a concorrere al 50% delle immissioni qualora ci fosse stato posto? Se il posto non c'era, sarebbe rimasto nelle Gae e non ci sarebbe stata nessuna emergenza.

Riguarda tutte le classi di concorso: è troppo rigido il vincolo laurea/abilitazione.
Io non devo farmi una ragione di nulla, sono di ruolo in A37, ma ugualmente se una cosa è assurda lo dico: è assurdo che un laureato di 25 anni in giurisprudenza o filosofia entrino in un sistema in cui non potranno di fatto mai insegnare.
P.s. Anche abilitarsi in sostegno e poi poter accedere solo all'area AD04 era un'assurdità ed era una delle tante storture italiche, in questo caso parzialmente sanata.

La tua proposta bloccherebbe l'ingresso dei neolaureati in lettere (e anche di chi è in II o III fascia da anni) perché troverebbero i posti di italiano occupati da chi si è laureato in materie completamente diverse. Per me la vera stortura sarebbe questa ed è per questo che mi indigno, non per interessi personali che non ho nemmeno io (la A043 non mi interessa). Ed è tra l'altro molto simile a quello che ha fatto il governo Renzi con il potenziamento, come ti ho spiegato con il mio esempio e come ti è stato detto anche da altri. Spero solo che tu te ne renda conto, visto che hai sempre detto di contrastare questa riforma senza se e senza ma.
Tornare in alto Andare in basso
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 2:39 pm

Filosofia è uno dei percorsi di studio più aperti in assoluto. Il restringere i campi in specializzazioni capestro è solo una rendita di posizione da parte degli onnipotenti docenti di lettere, a cui andrebbero ridotte le ore per correggere la mancanza di cultura scientifica in un paese ancora oberato dall'ideologia classicista. Per quanto mi concerne chiunque può insegnare qualunque cosa, purché se ne dimostri capace, a prescindere dai pezzi di carta con cui decora le pareti. Letterati e filosofi vogliono insegnare matematica o scienze? Prego, facciano il concorso, se passano bene, come viceversa.

Nella mia piccola esperienza gli studenti mi chiedevano perché non gli insegnassi anche italiano e storia, semplicemente perché mi esprimevo bene, parlavo spesso di scienze da una prospettiva storia e sociale, gli insegnavo tanti vocaboli e usavo un linguaggio forbito: i genitori mi facevano i complimenti per le note sul libretto ^_^.

La cultura è universale, non rendiamoci schiavi di queste specializzazioni che hanno ben poca ragion d'essere se non che convenienze di categoria e deliri pedagogici.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 2:46 pm

Dulcamara ha scritto:
Filosofia è uno dei percorsi di studio più aperti in assoluto.
I filosofi cercano di interessarsi un po' a tutto, nel corso della loro vita espandono sempre più il loro campo d'interesse, e per forza di cose ogni argomento lo possiederanno solo superficialmente; alla fine il filosofo saprà niente di tutto.

Al contrario gli ingegneri che tentano sempre di specializzarsi, restringendo sempre più il campo dove finiscono con l'eccellere in sapienza; alla fine della carriera un ingegnere sa tutto di niente.


Ultima modifica di avidodinformazioni il Lun Ago 15, 2016 2:47 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 2:47 pm

Dulcamara ha scritto:
Filosofia è uno dei percorsi di studio più aperti in assoluto. Il restringere i campi in specializzazioni capestro è solo una rendita di posizione da parte degli onnipotenti docenti di lettere, a cui andrebbero ridotte le ore per correggere la mancanza di cultura scientifica in un paese ancora oberato dall'ideologia classicista. Per quanto mi concerne chiunque può insegnare qualunque cosa, purché se ne dimostri capace, a prescindere dai pezzi di carta con cui decora le pareti. Letterati e filosofi vogliono insegnare matematica o scienze? Prego, facciano il concorso, se passano bene, come viceversa.

Nella mia piccola esperienza gli studenti mi chiedevano perché non gli insegnassi anche italiano e storia, semplicemente perché mi esprimevo bene, parlavo spesso di scienze da una prospettiva storia e sociale, gli insegnavo tanti vocaboli e usavo un linguaggio forbito: i genitori mi facevano i complimenti per le note sul libretto ^_^.

La cultura è universale, non rendiamoci schiavi di queste specializzazioni che hanno ben poca ragion d'essere se non che convenienze di categoria e deliri pedagogici.

Ok, allora visto che è un percorso così aperto mettiamoli anche ad operare nei reparti di chirurgia, naturalmente sempre purché vincano il concorso (perché le lauree sono solo pezzi di carta per decorare le pareti, ma il concorso è una cosa sacra ed indiscutibile, come dimostra l'andamento brillante di quello in corso di svolgimento e dimostrano da sempre quelli per i medici e per i professori universitari).
Quanto alla rendita di posizione degli onnipotenti docenti di lettere, all'ideologia classicista e ai deliri pedagogici (che non so cosa c'entrino con il tema di cui si parlava), non ti rispondo nemmeno perché non ne vale la pena.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 3:42 pm

@ Dec, non farci caso.

Dulcamara è una mitragliatrice di stupidaggini che, a differenza di quella classica, quando inizia ne spara una più grossa dell'altra.
Tornare in alto Andare in basso
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 4:28 pm

Dec ha scritto:

Ok, allora visto che è un percorso così aperto mettiamoli anche ad operare nei reparti di chirurgia, naturalmente sempre purché vincano il concorso (perché le lauree sono solo pezzi di carta per decorare le pareti, ma il concorso è una cosa sacra ed indiscutibile, come dimostra l'andamento brillante di quello in corso di svolgimento e dimostrano da sempre quelli per i medici e per i professori universitari).
Quanto alla rendita di posizione degli onnipotenti docenti di lettere, all'ideologia classicista e ai deliri pedagogici (che non so cosa c'entrino con il tema di cui si parlava), non ti rispondo nemmeno perché non ne vale la pena.

Stai facendo paragoni privi di senso. A parte il fatto che gran parte degli avanzamenti e della pratica in campo chirurgico in tutta la storia umana sono state fatte da analfabeti e che anzi la medicina ufficiale, tranne nell'ultimo secolo, si è rivelata ostativa nei confronti della sperimentazione, non si può estrapolare similitudini farlocche fra le professioni mediche e l'insegnamento. Un oftalmologo non ti opererà al cervello ma un docente di una materia che fa una lezione su altro argomento non fa rischiare la vita ai suoi alunni.

Comunque le tue argomentazioni ti si ritorcono contro. Allo stesso modo sarebbe molto opportuno togliere ai docenti di lettere sulla ex A043 l'insegnamento di storia e geografia in quanto non sufficientemente titolati in merito, in particolare per quanto concerne storia.

Sul fatto che vi sia uno strapotere dei letterati in italia, anche a scuola, con tutte le deleterie conseguenze, è un dato di fatto, non occorre che tu risponda alcunché.
Tornare in alto Andare in basso
piccoloprincipe14



Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 4:33 pm

Dulcamara ha scritto:
Filosofia è uno dei percorsi di studio più aperti in assoluto. Il restringere i campi in specializzazioni capestro è solo una rendita di posizione da parte degli onnipotenti docenti di lettere, a cui andrebbero ridotte le ore per correggere la mancanza di cultura scientifica in un paese ancora oberato dall'ideologia classicista. Per quanto mi concerne chiunque può insegnare qualunque cosa, purché se ne dimostri capace, a prescindere dai pezzi di carta con cui decora le pareti. Letterati e filosofi vogliono insegnare matematica o scienze? Prego, facciano il concorso, se passano bene, come viceversa.

Nella mia piccola esperienza gli studenti mi chiedevano perché non gli insegnassi anche italiano e storia, semplicemente perché mi esprimevo bene, parlavo spesso di scienze da una prospettiva storia e sociale, gli insegnavo tanti vocaboli e usavo un linguaggio forbito: i genitori mi facevano i complimenti per le note sul libretto ^_^.

La cultura è universale, non rendiamoci schiavi di queste specializzazioni che hanno ben poca ragion d'essere se non che convenienze di categoria e deliri pedagogici.

Se questo è il rispetto della cultura da parte di chi insegna, saimo messi prorpio male. Scusa ma, sembra che tu non sappia neppure cosa signficihi avere il reale possesso di una materia!!! Riguardo l'ideologia classicista....non credo debba avere la preminenza su quella scientfica, credo però che l'Italia dovrebbe fare del suo patromino storico culturale ed artistico uno dei motori della sua identità e non rincorrere le identità altrui. Comunque sia, povera scienza priva di basi culrural!!! E povera cultura che d'un tratto è universale e non necessita di specilizzazioni!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 4:52 pm

Dulcamara ha scritto:
Dec ha scritto:

Ok, allora visto che è un percorso così aperto mettiamoli anche ad operare nei reparti di chirurgia, naturalmente sempre purché vincano il concorso (perché le lauree sono solo pezzi di carta per decorare le pareti, ma il concorso è una cosa sacra ed indiscutibile, come dimostra l'andamento brillante di quello in corso di svolgimento e dimostrano da sempre quelli per i medici e per i professori universitari).
Quanto alla rendita di posizione degli onnipotenti docenti di lettere, all'ideologia classicista e ai deliri pedagogici (che non so cosa c'entrino con il tema di cui si parlava), non ti rispondo nemmeno perché non ne vale la pena.

Stai facendo paragoni privi di senso. A parte il fatto che gran parte degli avanzamenti e della pratica in campo chirurgico in tutta la storia umana sono state fatte da analfabeti e che anzi la medicina ufficiale, tranne nell'ultimo secolo, si è rivelata ostativa nei confronti della sperimentazione, non si può estrapolare similitudini farlocche fra le professioni mediche e l'insegnamento. Un oftalmologo non ti opererà al cervello ma un docente di una materia che fa una lezione su altro argomento non fa rischiare la vita ai suoi alunni.

Comunque le tue argomentazioni ti si ritorcono contro. Allo stesso modo sarebbe molto opportuno togliere ai docenti di lettere sulla ex A043 l'insegnamento di storia e geografia in quanto non sufficientemente titolati in merito, in particolare per quanto concerne storia.

Sul fatto che vi sia uno strapotere dei letterati in italia, anche a scuola, con tutte le deleterie conseguenze, è un dato di fatto, non occorre che tu risponda alcunché.

Non fa rischiare la vita, solo l'ignoranza...
Chissà perché le mie argomentazioni mi si ritorcono contro. Forse dovrei spiegarti che io ho fatto più esami di storia che di italiano e sicuramente più di quanti ne ha fatti il laureato medio in filosofia, ma allora concluderesti che invece dell'insegnamento di storia dovrebbero togliermi quello di italiano, tanto hai sempre ragione tu, anche se non conosci gli ordinamenti universitari delle altre facoltà (come non li conosco io, ma almeno non mi metto a disquisire su chi tra matematici e fisici abbia più diritto di insegnare sulla A049).
Le classi di concorso sono così, che vi piaccia o meno. Quando un governo le cambierà, ne discuteremo.
Per ora ho letto solo interessi di categoria (e non certo da parte di insegnanti di lettere) e discorsi portati avanti solo per il gusto di provocare, per cui credo che mi ritirerò da questo topic e vi lascerò alle vostre ipotesi fantasiose.
Tornare in alto Andare in basso
piccoloprincipe14



Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 5:04 pm

Dec ha scritto:
Dulcamara ha scritto:
Dec ha scritto:

Ok, allora visto che è un percorso così aperto mettiamoli anche ad operare nei reparti di chirurgia, naturalmente sempre purché vincano il concorso (perché le lauree sono solo pezzi di carta per decorare le pareti, ma il concorso è una cosa sacra ed indiscutibile, come dimostra l'andamento brillante di quello in corso di svolgimento e dimostrano da sempre quelli per i medici e per i professori universitari).
Quanto alla rendita di posizione degli onnipotenti docenti di lettere, all'ideologia classicista e ai deliri pedagogici (che non so cosa c'entrino con il tema di cui si parlava), non ti rispondo nemmeno perché non ne vale la pena.

Stai facendo paragoni privi di senso. A parte il fatto che gran parte degli avanzamenti e della pratica in campo chirurgico in tutta la storia umana sono state fatte da analfabeti e che anzi la medicina ufficiale, tranne nell'ultimo secolo, si è rivelata ostativa nei confronti della sperimentazione, non si può estrapolare similitudini farlocche fra le professioni mediche e l'insegnamento. Un oftalmologo non ti opererà al cervello ma un docente di una materia che fa una lezione su altro argomento non fa rischiare la vita ai suoi alunni.

Comunque le tue argomentazioni ti si ritorcono contro. Allo stesso modo sarebbe molto opportuno togliere ai docenti di lettere sulla ex A043 l'insegnamento di storia e geografia in quanto non sufficientemente titolati in merito, in particolare per quanto concerne storia.

Sul fatto che vi sia uno strapotere dei letterati in italia, anche a scuola, con tutte le deleterie conseguenze, è un dato di fatto, non occorre che tu risponda alcunché.

Non fa rischiare la vita, solo l'ignoranza...
Chissà perché le mie argomentazioni mi si ritorcono contro. Forse dovrei spiegarti che io ho fatto più esami di storia che di italiano e sicuramente più di quanti ne ha fatti il laureato medio in filosofia, ma allora concluderesti che invece dell'insegnamento di storia dovrebbero togliermi quello di italiano, tanto hai sempre ragione tu, anche se non conosci gli ordinamenti universitari delle altre facoltà (come non li conosco io, ma almeno non mi metto a disquisire su chi tra matematici e fisici abbia più diritto di insegnare sulla A049).
Le classi di concorso sono così, che vi piaccia o meno. Quando un governo le cambierà, ne discuteremo.
Per ora ho letto solo interessi di categoria (e non certo da parte di insegnanti di lettere) e discorsi portati avanti solo per il gusto di provocare, per cui credo che mi ritirerò da questo topic e vi lascerò alle vostre ipotesi fantasiose.

mi associo senza remore!!!! Che Dio ce ne scampi
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 7:36 pm

Dec ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Dec ha scritto:
Si può modificare tutto, ma non mettere i laureati in giurisprudenza ad insegnare materie per le quali non hanno nessuna preparazione.

Suppongo che con la stessa burbanza sosterresti che i laureati in filosofia non potessero insegnare italiano eppure, apriti cielo, era così. La realtà è fluida e procedere a cassettini non serve a nulla. Per l'emergenza A19 qualcosa si poteva pensare rispetto a quel nulla attuale che è il potenziamento, non credi?

Burbanza ho dovuto cercarlo. Si vede che non sono un bravo insegnante di italiano. Credi che non avessi capito che parlavi di diritto, ma in realtà pensavi a filosofia? Non ho voluto dirlo perché altrimenti avresti detto che sono prevenuto, ma la burbanza, per usare il tuo linguaggio, derivava proprio da questo. Dopo 18 anni (perché dal 1998 sono passati 18 anni, non 10) potreste anche farvene una ragione. La scelta fatta allora è stata quella di dividere i due percorsi e io ho sempre detto di trovarla una cosa giusta, perché io non sarei assolutamente in grado di insegnare filosofia come un laureato in filosofia. Mi fa piacere che almeno questo aspetto della legge 107 ti piaccia così tanto. A me invece questa confusione tra le classi di concorso non piace per niente. Nella mia scuola sono arrivati dei potenziatori di filosofia e storia dell'arte e sono stati messi a fare i corsi di recupero di italiano o improbabili corsi pomeridiani di scrittura. Io ho sempre difeso i colleghi con tutti, perché capisco la loro difficoltà, che sarebbe la mia se mi mettessero ad insegnare una materia per la quale non sono abilitato, ma tra colleghi di italiano, studenti e genitori posso dirti che ho sentito di tutto per l'intero anno. Ci mancavano solo quelli di diritto... Tanto italiano lo possono insegnare tutti. Allora io voglio insegnare matematica, visto che procedere a cassettini non serve a nulla.
Emergenza A019? Quale emergenza? Dove stava scritto che chi era nelle Gae doveva essere assunto per forza e che le Graduatorie ad Esaurimento dovevano essere esaurite? Aveva il diritto di rimanere nelle Gae e a concorrere al 50% delle immissioni qualora ci fosse stato posto? Se il posto non c'era, sarebbe rimasto nelle Gae e non ci sarebbe stata nessuna emergenza.

Riguarda tutte le classi di concorso: è troppo rigido il vincolo laurea/abilitazione.
Io non devo farmi una ragione di nulla, sono di ruolo in A37, ma ugualmente se una cosa è assurda lo dico: è assurdo che un laureato di 25 anni in giurisprudenza o filosofia entrino in un sistema in cui non potranno di fatto mai insegnare.
P.s. Anche abilitarsi in sostegno e poi poter accedere solo all'area AD04 era un'assurdità ed era una delle tante storture italiche, in questo caso parzialmente sanata.

La tua proposta bloccherebbe l'ingresso dei neolaureati in lettere (e anche di chi è in II o III fascia da anni) perché troverebbero i posti di italiano occupati da chi si è laureato in materie completamente diverse. Per me la vera stortura sarebbe questa ed è per questo che mi indigno, non per interessi personali che non ho nemmeno io (la A043 non mi interessa). Ed è tra l'altro molto simile a quello che ha fatto il governo Renzi con il potenziamento, come ti ho spiegato con il mio esempio e come ti è stato detto anche da altri. Spero solo che tu te ne renda conto, visto che hai sempre detto di contrastare questa riforma senza se e senza ma.

Dai Dec, siamo seri.
A me non interessa riaprire la querelle tra A37 e materie letterarie che occasionalmente è emersa in questi anni, tuttavia è chiaro che non c'è nessuna motivazione seria per impedire agli A37 di insegnare la storia nei trienni dei tecnici, per fare un esempio... stesso numero di ore e programmi simili.

Comunque, come ti ripeto, non ho nessuna intenzione di entrare in argomento anche perchè non c'entra assolutamente nulla con il topic, evidentemente stiamo portando avanti due interessi corporativi inconciliabili, ma per quel che mi riguarda io chiudo qui.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 7:47 pm

piccoloprincipe14 ha scritto:
credo però che l'Italia dovrebbe fare del suo patrimonio storico culturale ed artistico uno dei motori della sua identità e non rincorrere le identità altrui.
Nella competizione globale tra una nazione molto orientata al passato ed una molto orientata al futuro quale vedi messa meglio ?

La cultura (storica, artistica, letteraria) è importante perchè è bella; tutto quel che è bello appartiene alla vasta area del cazzeggio, nel senso che se uno ha voglia e possibilità di cazzeggiare può ad esempio visitare un museo (cazzeggio dotto, cazzeggio di élite).

Spero che ti renda conto che solo una parte minima del tempo che globalmente un popolo può dedicare alle varie attività lo può dedicare al cazzeggio, quindi solo una piccola parte del popolo, di quel cazzeggio può farne un lavoro.

Il grosso del popolo dovrà dedicarsi alla produzione di materie prime (anche cibo) ed allo sviluppo (ricerca).

Naturalmente potremmo diventare tutti esperti di arte ed ognuno di noi potrebbe infilarsi in un monumento, in un palazzo antico od in una pinacoteca, e potrebbe fare della propria cultura artistica in degnissimo mestiere, ma per mantenere 20 milioni di ciceroni quanti miliardi di turisti stranieri servirebbero ?

La cultura dà da mangiare a molte migliaia di lavoratori e forse potrebbe raddoppiare ma anche in Italia rimarrebbe comunque un settore non in grado di sostenere l'economia.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7521
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 7:53 pm

mah avido...
ti dirò...
l'industria italiana ormai è stata sbocconcellata, inglobata, esportata per le fasi produttive ecc...
pensa te...io mi immagino un futuro folle con l'italia che campa di ciò che ha: arte e paesaggi.
in una parola: importa turismo, esporta cultura.
la penisola come un immenso villaggio vacanze per il resto del mondo...
del resto...saranno le uniche cose che nessuno potrà copiarci realizzandole pure meglio e con costi inferiori...
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 7:54 pm

Dato che la A039 è messa male, sarebbe opportuno che alle medie geografia fosse insegnata dagli A039 e non dagli A043. Stesso discorso per quel mostro gelminiamo che è geostoria, che poi nei fatti si riduce spesso a storia e stop. La geografia deve essere restituita agli unici titolati come si deve ad insegnarla, gli A039!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Adesso tocca a voi A019   Lun Ago 15, 2016 8:09 pm

tellina ha scritto:
mah avido...
ti dirò...
l'industria italiana ormai è stata sbocconcellata, inglobata, esportata per le fasi produttive ecc...
pensa te...io mi immagino un futuro folle con l'italia che campa di ciò che ha: arte e paesaggi.
in una parola: importa turismo, esporta cultura.
la penisola come un immenso villaggio vacanze per il resto del mondo...
del resto...saranno le uniche cose che nessuno potrà copiarci realizzandole pure meglio e con costi inferiori...
Si può fare, c'è spazio per quanto ? Un milione di posti di lavoro ? Basta che il popolo italiano si riduca da 60 a 4 milioni e si può fare.

Con l'industria a ramengo si fanno sempre meno figli, anche gli stranieri prendono altre strade; nel giro di un paio di secoli si può fare.

Si chiama decadenza; hai presente la Serenissima Venezia ? Da potenza mondiale a villaggio turistico; quello è il modello.
Tornare in alto Andare in basso
 
Adesso tocca a voi A019
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» adesso tocca a me.....a noi!
» IUI fatta.....e adesso aspetto con ansia giorno 1 agosto!
» Adesso mi sento più sicura
» pingio ora tocca a te
» Eccomi qui con le idee più chiare ma ... adesso impaziente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: